Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
green_day
Messaggi: 215
Iscritto il: 19 feb 2010 12:33

Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda green_day » 01 set 2017 11:08

So bene che se ne è già detto abbastanza anche in altri thread, ma adesso mi incuriosisce anche un’altra questione…
Quali sono le variabili che entrano in giorco per far si che una bottiglia di Brunate di Rinaldi costi più di 100 euro, pur uscendo ad un terzo in meno dalla cantina, che il Monfortino 2010 sia già esaurito ancora prima di uscire, e che per esempio invece non accada la stessa cosa per altre bottiglie come il Monprivato di Mascarello (almeno non ancora)? Sono le poche bottiglie prodotte? Sarà l’incredibile qualità dei vini (non sempre in realtà, se vogliamo trovare il pelo nell’uovo)? Qualche guru che ne parla e poi arriva la moda? Eppure sono aziende storiche. Cioè: che cosa fa la differenza (così tanta differenza)? A voler ben guardare, a mio modestissimo parere, ci sono vini di tante altre aziende che, se assaggiati, potrebbero gareggiare con quelli sopra citati (lasciando pure fuori il Monfortino) ma che invece non sono minimamente cagati (per ora, si intende). Magari un po’ meno ma anche i vari Canonica, Cappellano, Bartolo Mascarello stanno avendo il loro picco. Che lo meritino o meno, ma perché alcuni si e altri no, perché Rinaldi si e ad es. Fenocchio no?
Inoltre, questa speculazione sta colpendo solo il Piemonte o anche altre aree della penisola (come sta la Toscana dei vari Pergole, Ricolma ecc?)? Mi incuriosisce parecchio questa 'strana' tendenza…grazie mille
Le donne sorreggono metà del cielo
Avatar utente
puspo
Messaggi: 655
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda puspo » 01 set 2017 11:58

"E' il mercato, bellezza"(cit.)
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1559
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 01 set 2017 12:28

non credo sia tanto una questione "regionale" ma semplicemente di appeal di quel prodotto/produttore sul mercato..vedi gli aumenti di morte dei ragni e valentini..si potrebbe sperare in un assestamento ma rinaldi ormai è fisso a questi prezzi da perecchio..finchè ci saranno persone (parecchie) che compreranno a 100 euro pur di averlo il prezzo non si muoverà di un millimetro...anzi..di recente qualche lieve impennata su rinaldi mi è sembrata di registrarla qua e là....
Lorenzo
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda davidef » 01 set 2017 14:57

Anche 50/60 € son troppi per Alcun i Barolo da 100 , Rinaldi incluso
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda davidef » 01 set 2017 15:48

gbaenergiaeco10 ha scritto:non credo sia tanto una questione "regionale" ma semplicemente di appeal di quel prodotto/produttore sul mercato..vedi gli aumenti di morte dei ragni e valentini..si potrebbe sperare in un assestamento ma rinaldi ormai è fisso a questi prezzi da perecchio..finchè ci saranno persone (parecchie) che compreranno a 100 euro pur di averlo il prezzo non si muoverà di un millimetro...anzi..di recente qualche lieve impennata su rinaldi mi è sembrata di registrarla qua e là....



su Monte dei Ragni non è che veda la corsa all'accaparramento a certi prezzi, certo ottimo Amarone ma entro certe cifre, poi lui ci gioca con le rimesse sul mercato tardive così monetizza una parte subito e una parte meglio dopo ma è un volpone, sopra i 70/80 € non so quanto fiato abbia di andare onestamente con tutto il bene che posso volere a questo vino

su Valentini per me invece il mistero resterà sempre tale, il mio pensiero è chiaro in tal senso, ma il mondo è bello perchè è vario
Avatar utente
and.car
Messaggi: 921
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda and.car » 01 set 2017 16:17

davidef ha scritto:Anche 50/60 € son troppi per Alcun i Barolo da 100 , Rinaldi incluso


concordo
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
docfa0332
Messaggi: 4716
Iscritto il: 20 apr 2009 18:00
Località: cittiglio

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda docfa0332 » 01 set 2017 16:58

davidef ha scritto:Anche 50/60 € son troppi per Alcun i Barolo da 100 , Rinaldi incluso


CONDIVIDO AL 100%
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1559
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 01 set 2017 17:00

davidef ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:non credo sia tanto una questione "regionale" ma semplicemente di appeal di quel prodotto/produttore sul mercato..vedi gli aumenti di morte dei ragni e valentini..si potrebbe sperare in un assestamento ma rinaldi ormai è fisso a questi prezzi da perecchio..finchè ci saranno persone (parecchie) che compreranno a 100 euro pur di averlo il prezzo non si muoverà di un millimetro...anzi..di recente qualche lieve impennata su rinaldi mi è sembrata di registrarla qua e là....



su Monte dei Ragni non è che veda la corsa all'accaparramento a certi prezzi, certo ottimo Amarone ma entro certe cifre, poi lui ci gioca con le rimesse sul mercato tardive così monetizza una parte subito e una parte meglio dopo ma è un volpone, sopra i 70/80 € non so quanto fiato abbia di andare onestamente con tutto il bene che posso volere a questo vino

su Valentini per me invece il mistero resterà sempre tale, il mio pensiero è chiaro in tal senso, ma il mondo è bello perchè è vario


Ciao Davide, leggendo alcuni tuoi post più o meno recenti mi era parso di capire che annoveravi monte dei ragni tra le migliori realtà della valpolicella..non è più così? il divario con Dal Forno è veramente così ampio? se dovessi fare un podio quali aziende sceglieresti? mille grazie
Lorenzo
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda davidef » 01 set 2017 17:23

gbaenergiaeco10 ha scritto:
davidef ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:non credo sia tanto una questione "regionale" ma semplicemente di appeal di quel prodotto/produttore sul mercato..vedi gli aumenti di morte dei ragni e valentini..si potrebbe sperare in un assestamento ma rinaldi ormai è fisso a questi prezzi da perecchio..finchè ci saranno persone (parecchie) che compreranno a 100 euro pur di averlo il prezzo non si muoverà di un millimetro...anzi..di recente qualche lieve impennata su rinaldi mi è sembrata di registrarla qua e là....



su Monte dei Ragni non è che veda la corsa all'accaparramento a certi prezzi, certo ottimo Amarone ma entro certe cifre, poi lui ci gioca con le rimesse sul mercato tardive così monetizza una parte subito e una parte meglio dopo ma è un volpone, sopra i 70/80 € non so quanto fiato abbia di andare onestamente con tutto il bene che posso volere a questo vino

su Valentini per me invece il mistero resterà sempre tale, il mio pensiero è chiaro in tal senso, ma il mondo è bello perchè è vario


Ciao Davide, leggendo alcuni tuoi post più o meno recenti mi era parso di capire che annoveravi monte dei ragni tra le migliori realtà della valpolicella..non è più così? il divario con Dal Forno è veramente così ampio? se dovessi fare un podio quali aziende sceglieresti? mille grazie


Monte dei ragni è una bella realtà ma non mettiamola sul piano di Dal Forno, ci sono distanze siderali di idee, progetto e risultato, anche se li amo entrambi, ma sono vini profondamente diversi

sul podio si fatica, vuoi perchè alcuni di quelli più bravi sono amici che frequento e quindi sono di parte, vuoi perchè sull'Amarone più che su altri vini il gusto personale traccia una sua strada, certamente senza dare un ordine di preferenza io, oggi primo settembre 2017, se dovessi pigliare qualche Amarone non trascurerei proprio queste aziende:

Dal Forno
Roccolo Grassi
Ca' La Bionda (riserva)
Secondo Marco
Monte dei Ragni
Monte dall'Ora (riserva)
Accordini Stefano (Fornetto)
Viviani (con qualche punto interrogativo)
Corte S. Alda
Zyme (riserva)

poi in mezzo a seconda delle annate ci sono riuscite veramente interessanti di quà e di là del confine classico non classico, senza alcun dubbio

non chiedetemi ancora una volta di Quintarelli Vi prego :lol:
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7775
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda zampaflex » 01 set 2017 17:56

davidef ha scritto:Anche 50/60 € son troppi per Alcun i Barolo da 100 , Rinaldi incluso


E io invece dissento: per me Rinaldi a scaffale 50 euro li vale, nelle ultime annate in cui Marta sta dando una impronta di grande pulizia e precisione.
A scaffale, non franco cantina.
Stesso discorso per Bartolo Mascarello, altro nome che si trova ampiamente speculato, sopra i 100 ormai.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda davidef » 01 set 2017 18:24

zampaflex ha scritto:
davidef ha scritto:Anche 50/60 € son troppi per Alcun i Barolo da 100 , Rinaldi incluso


E io invece dissento: per me Rinaldi a scaffale 50 euro li vale, nelle ultime annate in cui Marta sta dando una impronta di grande pulizia e precisione.
A scaffale, non franco cantina.
Stesso discorso per Bartolo Mascarello, altro nome che si trova ampiamente speculato, sopra i 100 ormai.


Ok, ci sta, fermiamoci a 50 però perché già quelli non sono pochi e il vino è buono ma non irrinunciabile

Oggi chi compra Rinaldi l8 rivende rapido e non lo beve, direi che è un dato di fatto

Bevuto 2010 a inizio primavera, buono ma senza esclamazioni o giubilio
alì65
Messaggi: 11779
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda alì65 » 03 set 2017 13:58

perchè i pareri dei vari professionisti del bere (o pseudo tali) valgono ancora tanto
perchè l'ignoranza nel bevuto è ancora alta
perchè si compra per lo più l'etichetta (vale non solo nel vino)
perchè ai benestanti piace vivere bene....e sono sempre di più
perchè .......che cazzo ne so!!! :mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
report
Messaggi: 4095
Iscritto il: 13 giu 2007 12:22

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda report » 03 set 2017 14:28

Io con una bottiglia di Rinaldi ciò fatto il brasato prima dell' estate.

dopo che gli italianI non capiscono un caxxo di vino e cosa conosciuta in tutto il mondo.

un pensiero su gli amaroni.....

se continuano a scopiazzare il povero romano ( il vecchio purtroppo non c'e più' ed i suoi vini sono cambiati MOLTO) sono destinati tutti ha creare marmellate imbevibili.


Report
SommelierSardo
Messaggi: 1429
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda SommelierSardo » 03 set 2017 17:18

report ha scritto:Io con una bottiglia di Rinaldi ciò fatto il brasato prima dell' estate.

dopo che gli italianI non capiscono un caxxo di vino e cosa conosciuta in tutto il mondo.

un pensiero su gli amaroni.....

se continuano a scopiazzare il povero romano ( il vecchio purtroppo non c'e più' ed i suoi vini sono cambiati MOLTO) sono destinati tutti ha creare marmellate imbevibili.


Report


eh sì... povero vino e poverello italiano :roll:
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1559
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 03 set 2017 21:17

Ragazzi ma su Rinaldi non vi sembra di andarci un po' troppo pesante? Non è che ne bevo a garganella tutti i giorni ma la 2011 del Brunate le coste assaggiata ormai tempo addietro non mi sembrava certo un vinello da due soldi...meno che meno da brasato.........
Lorenzo
ZEL WINE
Messaggi: 7206
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda ZEL WINE » 03 set 2017 21:26

Io dissento su dal forno,invece. A parte i suoi recioto e nettare, lo trovo anni luci di distanza in qualità e finezza dal suo maestro.l'unico amarone che riesco a bere. Senza scomodare i suoi capolavori "dolci".
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda davidef » 04 set 2017 06:22

ZEL WINE ha scritto:Io dissento su dal forno,invece. A parte i suoi recioto e nettare, lo trovo anni luci di distanza in qualità e finezza dal suo maestro.l'unico amarone che riesco a bere. Senza scomodare i suoi capolavori "dolci".


Ti è capitato di bere recentemente '95 o '96 ?

Ti assicuro che con le dovute differenze di partenza il punto di arrivo è estremamente compatibile

Detto ciò Giuseppe non c'è più, il suo enologo nemmeno, chi c'è oggi qualcosa lo ha smarrito per strada, da Romano invece idee chiare e al netto di qualche virgola da ricerca eccessiva i vini oggi son proprio belli e cosa non secondaria i figli integrati benissimo con Marco in particolare molto sul pezzo

Io non chiuderei la porta a questi vini :wink:
report
Messaggi: 4095
Iscritto il: 13 giu 2007 12:22

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda report » 04 set 2017 08:09

Buongiorno a tutti,

Saro' piu' preciso in tema amaroni : l'unico che riesce ha creare bottiglie meravigliose e' sempre Romano .

Ma e' solo il mio parere.

Certo nel mio cuore c'e' sempre Lui.......

report
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7775
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda zampaflex » 04 set 2017 10:47

Davide, per te quanto è lontano Celestino con la Mattonara da Romano? Gli può arrivare vicino, o no?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda davidef » 04 set 2017 11:26

zampaflex ha scritto:Davide, pger te quanto è lontano Celestino con la Mattonara da Romano? Gli può arrivare vicino, o no?


No

Sin cose profondamente diverse

Inoltre il rigore di Dal Forno Zymè non lo ha proprio, uno fa 3 vini, l'altro tutto ciò che chiede il mercato
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7775
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda zampaflex » 04 set 2017 11:29

davidef ha scritto:
zampaflex ha scritto:Davide, pger te quanto è lontano Celestino con la Mattonara da Romano? Gli può arrivare vicino, o no?


No

Sin cose profondamente diverse

Inoltre il rigore di Dal Forno Zymè non lo ha proprio, uno fa 3 vini, l'altro tutto ciò che chiede il mercato


Chiarissimo.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Ziliovino
Messaggi: 3136
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda Ziliovino » 04 set 2017 14:16

Per me alla fine si tratta solo e semplicemente di mode: 10/15 anni fa Rinaldi era il Barolo bevuto dagli appassionati "contro il sistema", pian piano quel nome lo hanno imparato anche i vari sommelier/maitre dei ristoranti più alla moda, ed eccoci quà...
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
lapoelcan
Messaggi: 2145
Iscritto il: 06 giu 2007 13:08

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda lapoelcan » 04 set 2017 22:25

alì65 ha scritto:perchè i pareri dei vari professionisti del bere (o pseudo tali) valgono ancora tanto
perchè l'ignoranza nel bevuto è ancora alta
perchè si compra per lo più l'etichetta (vale non solo nel vino)
perchè ai benestanti piace vivere bene....e sono sempre di più
perchè .......che cazzo ne so!!! :mrgreen:


Posso aggiungere io....perche si beve ancora così poco??
Lo chiedo perché altrimenti certe considetazionì nn verrebbero fuori....nn si compra più x bere?? Baaahhh
"carne fa carne, pane fa panza e vino fa danza"
"Jean-Paul Sartre ha scritto una frase molto bella che ti dovresti tatuare sul pisello: "Io sono quello che faccio con quello che gli altri hanno fatto di me"
vinogodi
Messaggi: 28624
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda vinogodi » 05 set 2017 08:47

lapoelcan ha scritto:
alì65 ha scritto:perchè i pareri dei vari professionisti del bere (o pseudo tali) valgono ancora tanto
perchè l'ignoranza nel bevuto è ancora alta
perchè si compra per lo più l'etichetta (vale non solo nel vino)
perchè ai benestanti piace vivere bene....e sono sempre di più
perchè .......che cazzo ne so!!! :mrgreen:


Posso aggiungere io....perche si beve ancora così poco??
Lo chiedo perché altrimenti certe considetazionì nn verrebbero fuori....nn si compra più x bere?? Baaahhh
...mai bevuto così tanto...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
dc87
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: Sempre di speculazione: perchè alcuni si e altri no?

Messaggioda dc87 » 07 set 2017 23:17

zampaflex ha scritto:
davidef ha scritto:Anche 50/60 € son troppi per Alcun i Barolo da 100 , Rinaldi incluso


E io invece dissento: per me Rinaldi a scaffale 50 euro li vale, nelle ultime annate in cui Marta sta dando una impronta di grande pulizia e precisione.
A scaffale, non franco cantina.
Stesso discorso per Bartolo Mascarello, altro nome che si trova ampiamente speculato, sopra i 100 ormai.


Quoto!

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: mikmanc e 11 ospiti