L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Ziliovino
Messaggi: 3126
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Ziliovino » 01 ago 2019 16:12

Lambrusco dell'Emilia Amabile Puntamora 2018 - Tenuta Pederzana. Un po' scomposto appena stappato, è una bomba di frutto, col durone quello bello polposo e la mora matura in primo piano, qualche nota selvatico-animale, sorso ricco, che direi dissimula ed equilibra piuttosto bene il residuo zuccherino. Continuo a preferire i Sorbara, ma fatta la tara ai preconcetti direi che tutto sommato mi è piaciuto.

Beaujolais 2017 - Yvon Metras. Intenso floreale sulla violetta, una bella ciliegia polposa, sorso che smaltita la CO2 iniziale è fresco e succoso, con leggero tannino finale, direi da raspo. Un bògiolé didascalico.

Gioia del Colle Primitivo 17 2008 - Polvanera. Dopo un primitivo 16 senza grandi slanci bevuto qualche tempo fa, questo è proprio come me lo ricordavo: frutta croccante, cioccolato, macchia mediterranea, mineralità scura, sferico e materico al sorso con una scodata acida finale a rinvigorire. Non si è mosso di un millimetro, grande primitivo.

Coteaux du Languedoc rouge Puech Noble 2014 - Rostaing. Parte sulla ciliegia, leggero tocco di agrume alla Rostaing, scaldandosi arriva un po' di alcol, tenuto a bada da temperatura di cantina è un buon rosso da pane e salame, dal tannino rustico e carattere sudista al sorso.

L'Ursiola - Mattarelli e Ca' Nova. Dall'omonima uva autoctona semi-scomparsa, coltivata in pochissimi filari a piede franco che affondano le radici nella sabbia, a pochi metri dal mare dei lidi ferraresi. Ne risulta un vino dal colore di una schiava, profumi da schiava, e corpo? da schiava... solo un po' più "selvatica" nei profumi, meglio bevuta fresca.

CHAMPAGNE BRUT AMBONNAY 1996 - ANDRE' BEAUFORT. Questo devo dire che mi era rimasto impresso nella memoria all'assaggio diversi anni fa: ora la bordata acido-sapida che ti assaliva ha in parte trovato equilibrio, è comunque ancora nel fior fiore degli anni, bello espressivo al naso, alla stappatura ho tenuto incrociate le dita e la fantomatica variabilità di bottiglia non si è palesata. Direi che si piazza comodo comodo nella mia top ten Champagne di sempre, e forse forse può ambire anche alla top five, debbo rifletterci...

Bierzo AIRES DE VENDIMIA BLANCO GODELLO DE VALTUILLE 2016 - JOSE GARCIA. Bevuto distrattamente all'aperitivo devo dire che è ben fatto, molto floreale, sorso in buon equilibrio tra freschezza e corpo, forse avrebbe meritato maggior attrnzione...

Calabria rosato Asor 2017 - L'Acino. Visto il colorone carico e non troppo vivace ero titubante, invece si lascia bere piuttosto bene, fatta la tara a qualche imprecisione iniziale al naso, è fruttato e floreale, rosato di buon corpo ma con adeguata freschezza a supporto.

Moscato d'Asti 2018 - La Caudrina. Questo è davvero buono, in estate potrebbe fare seria concorrenza al Gatorade... comunque è bello teso, fresco, fragrante ed espressivo. Non arriva alle punte di diamante di Cà'd'Gal e Saracco, ma mi sembra superiore ai loro rispettivi moscato base.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
giacomo
Messaggi: 577
Iscritto il: 06 giu 2007 13:31
Località: Foligno
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda giacomo » 01 ago 2019 16:46

Barolo Gramolere Manzone 2010: in una bella fase di apertura, piaciuto molto. tannino già abbastanza integrato
Barolo Lazzairasco Porro 2010: un po più scontroso e spigoloso, ma profumi affascinanti

bevuti entrambi con bistecca di bue grasso alla piastra. ovviamente al fresco di un climatizzatore potente. :D
"L'importante e' prendere la palla al balzo", come disse il castratore di canguri.

...strano mondo il nostro: c'è chi mette il blu-diesel nell'auto, e mc-chiken nel corpo...
Langa&Roero
Messaggi: 108
Iscritto il: 11 ott 2017 13:02
Località: Alba

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Langa&Roero » 01 ago 2019 17:23

Nebbiolo d'Alba 2006 - Hilberg Pasquero
Bomba di vino. Legno ben amalgamato, naso dal cacao alla menta, in bocca morbido e piuttosto lungo, a bicchiere vuoto si sentiva più legno di quando il bicchiere era pieno. Piaciutissimo
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11674
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Alberto » 01 ago 2019 17:50

Ziliovino ha scritto:uva autoctona semi-scomparsa

Uno poi si domanda anche il perché... :mrgreen:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
giacomo
Messaggi: 577
Iscritto il: 06 giu 2007 13:31
Località: Foligno
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda giacomo » 01 ago 2019 21:41

Chardonnay 18 -Terlano abbastanza anonimo :roll:
"L'importante e' prendere la palla al balzo", come disse il castratore di canguri.

...strano mondo il nostro: c'è chi mette il blu-diesel nell'auto, e mc-chiken nel corpo...
Spectator
Messaggi: 3754
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Spectator » 02 ago 2019 12:14

..Cab/Sauvignon 2017 , Bodega Tacuil (Salta-Argentina).Cab/S..x me atipico: rosso scuro,denso e lento alla roteazione;profusione di frutta rossa/matura,poi peperone arrosto grigliato e olive nere in salamoia..distintissimi.Mai sentiti cosi netti!Alcool ben presente..ma nn mancava la freschezza,buona bevibilita',nn stancante ;finale lunghissimo e..saporito; penso..costasse sui 20/25..eur. Piaciuto!
vinogodi
Messaggi: 28419
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda vinogodi » 02 ago 2019 13:27

Spectator ha scritto:... Piaciuto!
...dato il commento sensoriale , penso come al 98% del mercato internazionale... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Spectator
Messaggi: 3754
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Spectator » 02 ago 2019 17:50

vinogodi ha scritto:
Spectator ha scritto:... Piaciuto!
...dato il commento sensoriale , penso come al 98% del mercato internazionale... 8)
..

..Eh,si.Tutti di bocca buona :| .
giacomo
Messaggi: 577
Iscritto il: 06 giu 2007 13:31
Località: Foligno
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda giacomo » 02 ago 2019 22:44

Voirin jumel tradition: al netto del dosaggio un filo generoso , mi è piaciuto. Bocca interessante a scapito di un naso monocorde. Piaciuto visto anche il prezzo.
Grazie Roland
"L'importante e' prendere la palla al balzo", come disse il castratore di canguri.

...strano mondo il nostro: c'è chi mette il blu-diesel nell'auto, e mc-chiken nel corpo...
Nexus1990
Messaggi: 276
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Nexus1990 » 02 ago 2019 23:09

Lopez de Heredia Vina Bosconia 2006
Una bella Ciliegia, frutti rossi, poi con il tempo si rivelano note di pelle e funghi, bel finale balsamico, quasi mentoso. Aciditá molto tagliente, tannino bello aggressivo, non lunghissimo se vogliamo trovare il pelo nell’uovo. Vino declinato in sottrazione, di grande, grandissimo equilibrio. Su una bella TBone di Black Angus Australia al sangue con contorno di peperoncini verdi scende come il Lambrusco, e non credo di esagerare. Un grazie a Roland
Besserat BDB Cuvee des Moines (sbocc. 2015)
Mineralità spiccata, bella acidità, agrumi (forse lime), mela. Nel bicchiere emergono note di pane/lieviti, forse anche una nota affumicata, buona persistenza. Sapidissimo, in generale un vino bello tagliente, come piacciono a me. Abbinamento ottimo con risotto (sfumato con lo stesso Besserat) ai crostacei e frutti di mare, ottimo anche con gli stessi crostacei e frutti di mare crudi (grazie Oreste per i consigli)
piergi
Messaggi: 2227
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda piergi » 03 ago 2019 18:21

Taurasi riserva 1996-Mastroberardino
Bottiglia comprata praticamente all'uscita, quindi ennemila anni fa.
Aperta con discreto anticipo.
Il colore è granato abbastanza opaco, quasi mattonato. Il naso è dapprima dominato da note scure, cuoio e un leggerissimo boisè, per poi sviluppare un corredo di note speziate e fresche, da sottobosco primaverile.
In bocca è fin da subito scattante, fresco e elegante, con sentori molto pronunciati di arancia rossa e idrocarburo, con finale balsamico/mentolato.
Il tannino è disteso ma tutt'altro che molle, la spina acida ne supporta la beva, non stanca mai.
Finito in un amen in un orgiastico connubio con delle tenerissime costolette di agnello murgiano.
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11674
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Alberto » 03 ago 2019 22:58

Venegazzù Riserva di Casa, Loredan Gasparini, 1971 (13%)
Colore totalmente granato. Il vino è integro, ma alquanto sottile: ciliegia garba, fondo di caffè, mallo di noce, volatile che ogni tanto si da sentire. Non eccessivamente vegetale, comunque.
L'ultimo bicchiere bevibile, con solo un tantinello di fondo, sembra però prendere maggior consistenza...come fosse un ultimo ruggito d'orgoglio, per dire "quasi cinquantenne, sono ancora vivo".
Bella esperienza in ogni caso, ma il '77 bevuto qualche settimana fa era un'altra bestia.
Detto questo, bevuto su una picanha preparata a modino dal Sottoscritto ("nature", solo sale grosso e pepe in cottura ed un filo d'olio per condire sul piatto), si è abbinato direi bene grazie all'acidità rilevata
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2803
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Ludi » 04 ago 2019 11:56

Cantine Nicosia, Frappato 2017: davvero delizioso, una fragolina ed un lampone da acquolina in bocca. Bevuto intorno ai 14°, è andato giù che è una meraviglia.
Colpetrone, Sagrantino 2004: molto international style, a tratti sembra più un Merlot rustico che un Sagrantino. Ha retto bene agli anni, ma è un vino mortalmente noioso.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13088
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Kalosartipos » 04 ago 2019 18:06

Il Baden è la regione tedesca di sud-ovest, praticamente dirimpettaia dell'Alsazia.. produce grandi quantità di vino, ma non è conosciuta per una qualità media rilevante.. possiamo trovare, comunque, prodotti interessanti.
Lo scorso agosto, ci ho passato qualche giorno di vacanza e mi sono interessato ai vini locali; cercando qua e là, mi è stato segnalato più volte ANDREAS LAIBLE.. durante i nostri giri nel Baden, siamo capitati a Durbach proprio di domenica (tassativamente CHIUSI), quindi ho recuperato qualche bottiglia in enoteca di zona.
Questo è un Pinot Bianco veramente buono, totalmente secco, pagato meno di dieci euro.. sono curioso, adesso, di provare i suoi Riesling.

Immagine

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13088
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Kalosartipos » 04 ago 2019 18:23

Giovedì sera abbiamo fatto una serata-Riesling, di livello easy... la bottiglia che più è piaciuta è stata questo Spätlese 2015 di HAART

Immagine

Al sottoscritto, poi, è piaciuto questo grosses gewächs di KÜNSTLER

Immagine

ed il solito Tonschiefer di DÖNNHOFF

Immagine

Peccato per il finale amaro (bergamotto, disse qualcuno..), pure questa di PJ KÜHN avrebbe meritato

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11674
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Alberto » 04 ago 2019 18:33

Kalosartipos ha scritto:Giovedì sera abbiamo fatto una serata-Riesling, di livello easy... la bottiglia che più è piaciuta è stata questo Spätlese 2015 di HAART

Immagine

Al sottoscritto, poi, è piaciuto questo grosses gewächs di KÜNSTLER

Immagine

ed il solito Tonschiefer di DÖNNHOFF

Immagine

Peccato per il finale amaro (bergamotto, disse qualcuno..), pure questa di PJ KÜHN avrebbe meritato

Immagine

Beh, "easy" mica tanto...l'unico forse il Dönnhoff... :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13088
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Kalosartipos » 04 ago 2019 18:34

Alberto ha scritto:Beh, "easy" mica tanto...l'unico forse il Dönnhoff... :roll:

Relativizzando :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11674
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Alberto » 04 ago 2019 18:38

Kalosartipos ha scritto:Il Baden è la regione tedesca di sud-ovest, praticamente dirimpettaia dell'Alsazia.. produce grandi quantità di vino, ma non è conosciuta per una qualità media rilevante.. possiamo trovare, comunque, prodotti interessanti.

Gli Spätburgunder "seri" costano un botto...mi faceva voglia provare qualcosa, ma poi pensi che ti viene tranquillamente un 1er Cru serio...
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11674
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Alberto » 04 ago 2019 18:38

Kalosartipos ha scritto:
Alberto ha scritto:Beh, "easy" mica tanto...l'unico forse il Dönnhoff... :roll:

Relativizzando :mrgreen:

Relativizzando che?
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
simba
Messaggi: 69
Iscritto il: 16 ott 2010 01:22

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda simba » 04 ago 2019 19:19

Terre di Lavoro 2012 Galardi 13,5 % vol.
Unghia viola, colore cupo, nota boisé persistente ma piacevole (non sapeva certo di parquet) a cui si aggiungevano progressivamente marasca ed un po' di cuoio. Al gusto, il legno sembra già ben integrato e non manca nulla: corpo, acidità equilibrata dall'alcol. Tannini morbidi anche se un po' astringenti in fine bocca e persistenza lunga.
A mio parere, ottimo vino, non molto mobile all'olfatto ma con prospettive di miglioramento se correttamente conservato.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13088
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Kalosartipos » 04 ago 2019 19:33

Alberto ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:Il Baden è la regione tedesca di sud-ovest, praticamente dirimpettaia dell'Alsazia.. produce grandi quantità di vino, ma non è conosciuta per una qualità media rilevante.. possiamo trovare, comunque, prodotti interessanti.

Gli Spätburgunder "seri" costano un botto...mi faceva voglia provare qualcosa, ma poi pensi che ti viene tranquillamente un 1er Cru serio...

Bernhard Hüber, mi suggerirono.. mi parse di capire con la mano abbastanza legnosa, scelsi di andare oltre
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13088
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Kalosartipos » 04 ago 2019 19:34

Alberto ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Alberto ha scritto:Beh, "easy" mica tanto...l'unico forse il Dönnhoff... :roll:

Relativizzando :mrgreen:

Relativizzando che?

Relativizzando alle degustazioni proposte sul Forum..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
AmoSlade
Messaggi: 472
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda AmoSlade » 04 ago 2019 21:00

Qualche bevuta recente...

Rebula Reseve 2013 - Slaveck: migliora ulteriormente rispetto ad un anno fa ed entra di diritto fra i migliori macerati bevuti. Ha una finezza ed una ricchezza di dettagli non facile da trovare nella tipologia. Albicocca, bergamotto, mineralità. Bocca fresca, lunga e scorrevole. Lo ricordavo buono, ma è pure meglio!

La D18 2016 - Olivier Pithon: apre su toni tostati e affumicati per poi lasciare spazio agli agrumi freschi, per un naso che rimane sempre abbastanza riservato. È in bocca che invece si percepisce il potenziale di questo vino. Un'esplosione di lime e sale, un bel contrasto fra sensazioni quasi dolci e fresche che richiamano al finocchietto selvatico, grande acidità e un finale molto lungo. Piaciuto davvero tanto.

Verduno Pelaverga 2018 - Burlotto: Colore rubino scarico e trasparente. Profumi di fragolina e leggera speziatura. A temperatura ambiente emerge un po' l'alcol, per cui consiglierei un passaggio in frigorifero, dopo il quale la beva risulta scorrevole e perfetta per un vino rosso estivo.

Niedermenniger Herrenberg Riesling Spätlese Feinherb 2016 - Falkenstein: mela verde e limone in tutte le possibili declinazioni. Residuo zuccherino presente (20gr/l) ma totalmente sovrastato dalla dirompente acidità. È stato il perfetto compagno di uno spaghetto all'acciugata.

Cornas 2016 - Gilles: Al naso ricco e carnoso, ma allo stesso tempo floreale, con tutto il corredo di spezie fresche come si conviene. Anche se il meglio lo darà fra un po' di anni, mi è parsa un'annata più pronta rispetto alla 2015, in bocca ha già un bell'equilibrio e si fa bere davvero facilmente.
lucastoner
Messaggi: 474
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda lucastoner » 05 ago 2019 08:09

L'altra sera, a cena da "Casa Leali" , astro nascente nel panorama gardesano , mi son prosciugato da solo una bella Barbera Rinaldi (giuseppe) 2014 , in carta ad un onestissimo 38€
Rabarbaro , violetta , lavanda , con leggerissima volatile appena aperta che però scompare subito.
In bocca ha ancora una gran bella acidità ma , sarà l'annata, completamente sottocontrollo e ammorbidita.
Ammetto di averla bevuta anche un paio di gradi troppo fredda...ma con tavolo a bordo piscina e 25° era la morte sua.
Ho scelto i piatti praticamente basandomi sulla bottiglia : animelle "alla milanese" (glassate con una crema ottenuta da un risotto alla milanese fatto a parte) e coniglio "alla bresciana" con il suo cuore e fegatini.
Biavo
Messaggi: 489
Iscritto il: 11 nov 2016 12:46
Località: Parma

Re: L'AVESSIMO BEVUTO IN AGOSTO 2019

Messaggioda Biavo » 05 ago 2019 08:58

Belle Epoque Perrier Jouet 1990. Mantiene una buona acidità, gusto bello rotondo, non dimostra assolutamente i 29 anni.

Mallol Gantois BdB. Ottimo aperitivo.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: albi87, alessandro zanuso, andrea, cskdv, ninetto, simo87s, Ziliovino e 12 ospiti