I prossimi specula vini italiani

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12464
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda l'oste » 26 apr 2019 23:32

dc87 ha scritto:
l'oste ha scritto:Dopo Monfortino, Bartolo, Rinaldi, Rosse Giacosa, Sassicaia, Ricolma eccetera, a quali vini italiani toccherá il prossimo iper upgrade in centesimi e poi € da parte di critici e mercato, con valutazioni over 50% in un paio d'anni, listini pure anche se in percentuale molto minore, che i produttori italiani sono ancora gente corretta rispetto ai francesi.
Cinque nomi, magari qualcuno potrá credere anche di farne incetta e lasciarli in rendita ai figli.

Pergole Torte
Barrua
Vigna Rionda Luigi Pira
Baron Ugo
Ragnaie V.V.


Posso chiederti come mai hai inserito Barrua? Capisco gli altri nomi ma questo proprio no, mi sono perso qualcosa?

Ho citato Barrua per uscire dal giro Toscana e Piemonte, poi perchè è un vino nelle corde di critica e mercato "internazionale" ed è nell'area under 50€, obbiettivamente non carissimo. Inoltre nelle ultime uscite l'ho trovato più buono, centrato, ovviamente per il genere di vino che rappresenta, bordolese, barrique etc.
Avrei potuto dire anche il Faro Palari, ma siccome mi piace più del Barrua, spero che il siciliano resti ancorato alla propria fascia di mercato.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12464
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda l'oste » 27 apr 2019 02:01

L'idea di questo thread giocoso e senza pretese chiromantiche, oltre al tema e alla realtà costante delle bolle nel mondovino degli ultimi anni, mi è venuta leggendo il topic in cui si parla dei prezzi oggi altissimi di vini che dieci o quindici anni fa erano abbordabili anche dai non sceicchi.
Mi sono immaginato un thread del forum fra dieci anni in cui i nuovi giovani forumisti scriveranno "che culo voi che avete bevuto il Pergole a 100€ a bottiglia o il Baron Ugo e Vigna Rionda di Pira a 50€.."...

Ps : ho volutamento evitato di citare vini del nord Piemonte e gli upgrade di costo che ci saranno ora che in piú c'é Conterno. Faccio scorte in silenzio, tanto son vinelli che durano, anche se "non hanno personalitá" (cit. e sorriso)
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Langa&Roero
Messaggi: 108
Iscritto il: 11 ott 2017 13:02
Località: Alba

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda Langa&Roero » 27 apr 2019 10:00

In Toscana potrebbe esserci Canalicchio di Sopra,
in Piemonte il prossimo potrebbe essere Trediberri col suo rocche dell'annunziata.
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8657
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda arnaldo » 27 apr 2019 10:17

l'oste ha scritto:L'idea di questo thread giocoso e senza pretese chiromantiche, oltre al tema e alla realtà costante delle bolle nel mondovino degli ultimi anni, mi è venuta leggendo il topic in cui si parla dei prezzi oggi altissimi di vini che dieci o quindici anni fa erano abbordabili anche dai non sceicchi.
Mi sono immaginato un thread del forum fra dieci anni in cui i nuovi giovani forumisti scriveranno "che culo voi che avete bevuto il Pergole a 100€ a bottiglia o il Baron Ugo e Vigna Rionda di Pira a 50€.."...

Ps : ho volutamento evitato di citare vini del nord Piemonte e gli upgrade di costo che ci saranno ora che in piú c'é Conterno. Faccio scorte in silenzio, tanto son vinelli che durano, anche se "non hanno personalitá" (cit. e sorriso)


Occhio che Galloni zitto zitto magari prende spunto pure qui.....sto copione,...... :shock: :shock:
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
0891ricky
Messaggi: 2880
Iscritto il: 25 dic 2012 18:57

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda 0891ricky » 29 apr 2019 10:01

l'oste ha scritto:
dc87 ha scritto:
l'oste ha scritto:Dopo Monfortino, Bartolo, Rinaldi, Rosse Giacosa, Sassicaia, Ricolma eccetera, a quali vini italiani toccherá il prossimo iper upgrade in centesimi e poi € da parte di critici e mercato, con valutazioni over 50% in un paio d'anni, listini pure anche se in percentuale molto minore, che i produttori italiani sono ancora gente corretta rispetto ai francesi.
Cinque nomi, magari qualcuno potrá credere anche di farne incetta e lasciarli in rendita ai figli.

Pergole Torte
Barrua
Vigna Rionda Luigi Pira
Baron Ugo
Ragnaie V.V.


Posso chiederti come mai hai inserito Barrua? Capisco gli altri nomi ma questo proprio no, mi sono perso qualcosa?

Ho citato Barrua per uscire dal giro Toscana e Piemonte, poi perchè è un vino nelle corde di critica e mercato "internazionale" ed è nell'area under 50€, obbiettivamente non carissimo. Inoltre nelle ultime uscite l'ho trovato più buono, centrato, ovviamente per il genere di vino che rappresenta, bordolese, barrique etc.
Avrei potuto dire anche il Faro Palari, ma siccome mi piace più del Barrua, spero che il siciliano resti ancorato alla propria fascia di mercato.



...annate correnti , BARRUA 2014 e MONTESSU 2016.....io ho trovato decisamente più buono il Montessu e costa addirittura la metà del Barrua
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3398
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda videodrome » 02 mag 2019 11:51

Messner ha scritto:
zampaflex ha scritto:Molti produttori ci stanno pensando da soli con incrementi costanti sfruttando il traino dei primi.
Tra gli speculati esterni dimenticate Madonna delle grazie e Ester Canale.
Accomasso e Canonica (che non è mai stato veramente economico), sono cresciuti perché "tradizionali" come MTM e Citrico' e quindi giovantisi di un facile selling point.
Sull'Etna la rincorsa al supercru da 100 euro è già partita.


Io sono rimasto ai tre Top Nerello, che sono anche tra i più buoni, tutti annata 2015
Barbagalli 62.50+iva
Prephylloxera Calderara Sottana 50+iva
Barbabecchi 70+iva

Secondo me siamo ancora lontano dai 100+iva, e non penso ci si arriverà presto... A meno che la 2016 in zona Etna sia schizzata come quotazione :D
Vini buoni, ben fatti, qualche punta di eccellenza, ma non tireranno mai come langhe o montalcino. Così come la loira in tema di bianchi non tirerà mai come la borgogna.
PS: Clos la Neore è uno dei bianchi più buoni al mondo, magari trovare uno dei bianchi più buoni al mondo in borgogna a meno di un centinaio di euro.. Forse prendi qualche sciacquatura di botte in cui è stato affinato qualche Batard)

ah se riesci a prenderlo sul mercato a meno di cento euro, sei bravo. mi risulta che c dln venga venduto su questi luoghi a circa 150/180 euro.
cesmic
Messaggi: 3935
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda cesmic » 02 mag 2019 12:00

zampaflex ha scritto:Canonica (che non è mai stato veramente economico)

Nelle annate 2006 e 2007 mi risulta fosse decisamente economico...
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
dc87
Messaggi: 440
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda dc87 » 02 mag 2019 12:22

cesmic ha scritto:
zampaflex ha scritto:Canonica (che non è mai stato veramente economico)

Nelle annate 2006 e 2007 mi risulta fosse decisamente economico...


Barolo 2009, ai tempi, comprato qua sul forum a 25 euro.
littlewood
Messaggi: 1805
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda littlewood » 02 mag 2019 12:56

dc87 ha scritto:
cesmic ha scritto:
zampaflex ha scritto:Canonica (che non è mai stato veramente economico)

Nelle annate 2006 e 2007 mi risulta fosse decisamente economico...


Barolo 2009, ai tempi, comprato qua sul forum a 25 euro.

In cantina e' ancora estremamente economico. ..
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7552
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda zampaflex » 02 mag 2019 12:57

dc87 ha scritto:
cesmic ha scritto:
zampaflex ha scritto:Canonica (che non è mai stato veramente economico)

Nelle annate 2006 e 2007 mi risulta fosse decisamente economico...


Barolo 2009, ai tempi, comprato qua sul forum a 25 euro.


Un'altra era geologica, quella. :D
Già alcuni anni fa sul nostro mercatino girava a cifre più che doppie.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
supersonic76
Messaggi: 723
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda supersonic76 » 02 mag 2019 13:08

- BREZZA
- FONTODI


(daje che divento ricco :lol: )
Memento Audere Semper
0891ricky
Messaggi: 2880
Iscritto il: 25 dic 2012 18:57

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda 0891ricky » 02 mag 2019 14:26

maxer ha scritto:
Messner ha scritto:..... se voglio bermi 3-4 volte all'anno un Cab Franc fatto come si deve senza morire dissanguato tanto vale prendere .....

..... i 10undici12 - 11dodici13 - 14quindici16 di Eugenio Rosi ad esempio, oppure l' Erminio 2009 e 2016 di Bruno Grigolli, entrambi Cabernet Franc in purezza a mio parere fra i migliori italiani bevuti, a prezzi in cantina (e in enoteca) decisamente corretti rispetto alla loro alta qualità.
Unico difetto : ne producono poche bottiglie

Senza dover sempre andare in Francia per tutto :?


...a palazzo roccabruna ho bevuto una mini verticale di rosi...98 99 00
gnammy, che spettacolo!!!!!
0891ricky
Messaggi: 2880
Iscritto il: 25 dic 2012 18:57

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda 0891ricky » 02 mag 2019 14:27

supersonic76 ha scritto:- BREZZA
- FONTODI


(daje che divento ricco :lol: )



brezza, bevuto un paio di volte....buono ma non eccelso
piuttosto fontodi
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 448
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda emigrato » 02 mag 2019 14:49

0891ricky ha scritto:
supersonic76 ha scritto:- BREZZA
- FONTODI


(daje che divento ricco :lol: )



brezza, bevuto un paio di volte....buono ma non eccelso
piuttosto fontodi

Beh non e' che Flaccianello e Vigna del Sorbo vengono poco, gia' il base sta a 20 euro in cantina e su internet.

Speriamo non aumenti ancora :roll:
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12464
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda l'oste » 02 mag 2019 16:35

0891ricky ha scritto:
l'oste ha scritto:
dc87 ha scritto:
l'oste ha scritto:Dopo Monfortino, Bartolo, Rinaldi, Rosse Giacosa, Sassicaia, Ricolma eccetera, a quali vini italiani toccherá il prossimo iper upgrade in centesimi e poi € da parte di critici e mercato, con valutazioni over 50% in un paio d'anni, listini pure anche se in percentuale molto minore, che i produttori italiani sono ancora gente corretta rispetto ai francesi.
Cinque nomi, magari qualcuno potrá credere anche di farne incetta e lasciarli in rendita ai figli.

Pergole Torte
Barrua
Vigna Rionda Luigi Pira
Baron Ugo
Ragnaie V.V.


Posso chiederti come mai hai inserito Barrua? Capisco gli altri nomi ma questo proprio no, mi sono perso qualcosa?

Ho citato Barrua per uscire dal giro Toscana e Piemonte, poi perchè è un vino nelle corde di critica e mercato "internazionale" ed è nell'area under 50€, obbiettivamente non carissimo. Inoltre nelle ultime uscite l'ho trovato più buono, centrato, ovviamente per il genere di vino che rappresenta, bordolese, barrique etc.
Avrei potuto dire anche il Faro Palari, ma siccome mi piace più del Barrua, spero che il siciliano resti ancorato alla propria fascia di mercato.



...annate correnti , BARRUA 2014 e MONTESSU 2016.....io ho trovato decisamente più buono il Montessu e costa addirittura la metà del Barrua

Barrua 2016 da botte è strati sferico.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda Messner » 02 mag 2019 21:12

videodrome ha scritto:
Messner ha scritto:
zampaflex ha scritto:Molti produttori ci stanno pensando da soli con incrementi costanti sfruttando il traino dei primi.
Tra gli speculati esterni dimenticate Madonna delle grazie e Ester Canale.
Accomasso e Canonica (che non è mai stato veramente economico), sono cresciuti perché "tradizionali" come MTM e Citrico' e quindi giovantisi di un facile selling point.
Sull'Etna la rincorsa al supercru da 100 euro è già partita.


Io sono rimasto ai tre Top Nerello, che sono anche tra i più buoni, tutti annata 2015
Barbagalli 62.50+iva
Prephylloxera Calderara Sottana 50+iva
Barbabecchi 70+iva

Secondo me siamo ancora lontano dai 100+iva, e non penso ci si arriverà presto... A meno che la 2016 in zona Etna sia schizzata come quotazione :D
Vini buoni, ben fatti, qualche punta di eccellenza, ma non tireranno mai come langhe o montalcino. Così come la loira in tema di bianchi non tirerà mai come la borgogna.
PS: Clos la Neore è uno dei bianchi più buoni al mondo, magari trovare uno dei bianchi più buoni al mondo in borgogna a meno di un centinaio di euro.. Forse prendi qualche sciacquatura di botte in cui è stato affinato qualche Batard)

ah se riesci a prenderlo sul mercato a meno di cento euro, sei bravo. mi risulta che c dln venga venduto su questi luoghi a circa 150/180 euro.


Vero anche questo... il prezzo di uscita dalla cantina non è valido
claudietto
Messaggi: 789
Iscritto il: 06 giu 2007 11:24
Località: Milano

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda claudietto » 03 mag 2019 09:16

l'oste ha scritto:
Ps : ho volutamento evitato di citare vini del nord Piemonte e gli upgrade di costo che ci saranno ora che in piú c'é Conterno. Faccio scorte in silenzio, tanto son vinelli che durano, anche se "non hanno personalitá" (cit. e sorriso)


Conterno ha già messo i suoi cru di Gattinara sulla fascia 80 euro al pubblico...
Annata 2014, non li faceva neanche lui all'epoca eppure...
0891ricky
Messaggi: 2880
Iscritto il: 25 dic 2012 18:57

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda 0891ricky » 03 mag 2019 09:51

maxer ha scritto:
Messner ha scritto:..... se voglio bermi 3-4 volte all'anno un Cab Franc fatto come si deve senza morire dissanguato tanto vale prendere .....

..... i 10undici12 - 11dodici13 - 14quindici16 di Eugenio Rosi ad esempio, oppure l' Erminio 2009 e 2016 di Bruno Grigolli, entrambi Cabernet Franc in purezza a mio parere fra i migliori italiani bevuti, a prezzi in cantina (e in enoteca) decisamente corretti rispetto alla loro alta qualità.
Unico difetto : ne producono poche bottiglie

Senza dover sempre andare in Francia per tutto :?


...se volete rimanere in trentino con il taglio bordolese vi consiglio GABAN di BOLOGNANI, non costa molto ma per me in assoluto uno dei migliori tagli in trentino.annata corrente 2012, anche se giovane il vino risponde bene :
fruttato al naso , bello pieno . in bocca è ben equilibrato, buona struttura e di piacevolissima beva.
( ribevuto l' altro giorno a DI MASO IN MASO )
Avatar utente
and.car
Messaggi: 911
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda and.car » 03 mag 2019 15:57

Unodimille ha scritto:In Toscana credo che la prossima bomba speculativa uscirà da quella vecchia volpe di Piero Antinori.
Tignanello, Solaia e Cervaro garantiti.


la penso uguale, in primis Tignanello....
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
alleg
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda alleg » 03 mag 2019 16:12

claudietto ha scritto:
l'oste ha scritto:
Ps : ho volutamento evitato di citare vini del nord Piemonte e gli upgrade di costo che ci saranno ora che in piú c'é Conterno. Faccio scorte in silenzio, tanto son vinelli che durano, anche se "non hanno personalitá" (cit. e sorriso)


Conterno ha già messo i suoi cru di Gattinara sulla fascia 80 euro al pubblico...
Annata 2014, non li faceva neanche lui all'epoca eppure...


Eh ma collaborava come consulente esterno.... :mrgreen:
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7976
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda andrea » 03 mag 2019 16:39

alleg ha scritto:
claudietto ha scritto:
l'oste ha scritto:
Ps : ho volutamento evitato di citare vini del nord Piemonte e gli upgrade di costo che ci saranno ora che in piú c'é Conterno. Faccio scorte in silenzio, tanto son vinelli che durano, anche se "non hanno personalitá" (cit. e sorriso)


Conterno ha già messo i suoi cru di Gattinara sulla fascia 80 euro al pubblico...
Annata 2014, non li faceva neanche lui all'epoca eppure...


Eh ma collaborava come consulente esterno.... :mrgreen:

Molsino 14 vino ben tristo....
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13085
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda Kalosartipos » 03 mag 2019 18:47

and.car ha scritto:
Unodimille ha scritto:In Toscana credo che la prossima bomba speculativa uscirà da quella vecchia volpe di Piero Antinori.
Tignanello, Solaia e Cervaro garantiti.


la penso uguale, in primis Tignanello....

Ma magari... Per la serie: "mi rimbalza" :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12464
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda l'oste » 03 mag 2019 20:10

alleg ha scritto:
claudietto ha scritto:
l'oste ha scritto:
Ps : ho volutamento evitato di citare vini del nord Piemonte e gli upgrade di costo che ci saranno ora che in piú c'é Conterno. Faccio scorte in silenzio, tanto son vinelli che durano, anche se "non hanno personalitá" (cit. e sorriso)


Conterno ha già messo i suoi cru di Gattinara sulla fascia 80 euro al pubblico...
Annata 2014, non li faceva neanche lui all'epoca eppure...


Eh ma collaborava come consulente esterno.... :mrgreen:

Basta il suo passeggiare vicino alla vigna per fare il miracolo.
Se va in un supermercato e passa vicino ai tetrapak di Tavernello questo diventa subito da 90 punti.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13085
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda Kalosartipos » 03 mag 2019 20:38

l'oste ha scritto:Basta il suo passeggiare vicino alla vigna per fare il miracolo.
Se va in un supermercato e passa vicino ai tetrapak di Tavernello questo diventa subito da 90 punti.

E 30€ al brik.. :roll:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8843
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: I prossimi specula vini italiani

Messaggioda beluga » 04 mag 2019 17:09

Vado leggermente OT ma resto in tema di speculazione.
Sono appena tornato da Tokyo. Sotto la stazione di Shibuya c'è un grande spazio dedicato al cibo chiamato Food show.
Nella sezione vini ho fotografato Sassicaia 2015 a 21.600 Yen tasse comprese. Al cambio fanno 173 euro.
Consiglio a quelli che la vendono sul forum a 250 euro di andare a Tokyo e fare una scorta :wink:
Me ne importo

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: fabio11973, Horace, landmax, Sir_Simo, Travolta e 16 ospiti