RIESLING TEDESCHI

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Tambo636
Messaggi: 62
Iscritto il: 02 lug 2018 08:37
Località: Parma

RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Tambo636 » 23 gen 2019 11:44

Non avendoli mai bevuti, vorrei avvicinarmi al mondo dei Riesling della Germania nelle regioni Palatinato, Mosella, Rheingau. Qualcuno mi saprebbe consigliare qualche cantina/bottiglia e annata da bere?
vinogodi
Messaggi: 28613
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda vinogodi » 23 gen 2019 12:36

...fatti guidare da Ciclista, forumista che fa GDA direttamente dalla Germania. Non sbagli un colpo...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
stefanor
Messaggi: 44
Iscritto il: 27 gen 2014 14:51

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda stefanor » 23 gen 2019 12:49

Dal bassissimo della mia non-esperienza: Dr. bürklin wolf trocken, vino base della cantina, l'ho trovato buonissimo ! :D
pstrada75
Messaggi: 656
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda pstrada75 » 23 gen 2019 13:01

Uh la mia passione....
Ce ne sono tantissimi...quelli che secondo me non sbagliano un colpo:

J.J Prum
Zilliken
Markus Molitor
Dr. Loosen
Emrich Schonleber
Donnhoff
Koehler-Ruprecht
Willi Schaefer
Burklin-Wolf
Schloss Lieser

Ma come ho detto ce ne sono talmente tanti che devi provare e farti una tua idea....dipende anche da che cerchi tra kabinett, spatlese, auslese...insomma il riesling tedesco è un universo a se...
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2832
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Ludi » 23 gen 2019 13:21

pstrada75 ha scritto:dipende anche da che cerchi tra kabinett, spatlese, auslese...insomma il riesling tedesco è un universo a se...


e ultimamente, si stanno aggiungendo i sempre più notevoli GG....
Tambo636
Messaggi: 62
Iscritto il: 02 lug 2018 08:37
Località: Parma

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Tambo636 » 23 gen 2019 13:33

Ludi ha scritto:
pstrada75 ha scritto:dipende anche da che cerchi tra kabinett, spatlese, auslese...insomma il riesling tedesco è un universo a se...


e ultimamente, si stanno aggiungendo i sempre più notevoli GG....



Già che sono neofita, se poi scrivete per abbreviativi non ci capisco nulla :mrgreen:

Intanto ringrazio per le prime risposte, mi affido alla vs. esperienza per andare sul sicuro e non sbagliare dal punto di vista qualitativo, come tutti i vini cambiano col passare degli anni, mi premeva sapere quale secondo voi può essere un tempo di invecchiamento "minimo" prima di poterlo bere cogliendone l'essenza, evitando di bere troppo prematuramente, diciamo da quale anno di vendemmia potrebbe essere già bevibile con queste caratteristiche?
pstrada75
Messaggi: 656
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda pstrada75 » 23 gen 2019 14:17

GG = Grosse Gewachs

Praticamente rimaniamo su dei riesling secchi (tipo Labinett per esempio) ma la dicitura GG attesta il fatto che arrivino dai migliori terroir possibili...
Praticamente dei “super-kabinett”....

Per la finestra onestamente dipende. Alcuni godibilissimi da subito ma con potenziali infiniti...io I base li bevo entro i 5-10 anni gli altri cerco di berli in finestre che vanno dai 15 in su...

Per dirti bevuto recentemente un misero kabinett pagato poche lire del 1969 (!!!!!!) che era commovente....
Tambo636
Messaggi: 62
Iscritto il: 02 lug 2018 08:37
Località: Parma

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Tambo636 » 23 gen 2019 15:31

pstrada75 ha scritto:GG = Grosse Gewachs

Praticamente rimaniamo su dei riesling secchi (tipo Labinett per esempio) ma la dicitura GG attesta il fatto che arrivino dai migliori terroir possibili...
Praticamente dei “super-kabinett”....

Per la finestra onestamente dipende. Alcuni godibilissimi da subito ma con potenziali infiniti...io I base li bevo entro i 5-10 anni gli altri cerco di berli in finestre che vanno dai 15 in su...

Per dirti bevuto recentemente un misero kabinett pagato poche lire del 1969 (!!!!!!) che era commovente....



Ti ringrazio per la spiegazione, per gli acquisti si trova qualcosa di interessante qui sul forum?
BarbarEdo
Messaggi: 718
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda BarbarEdo » 23 gen 2019 15:58

Tambo636 ha scritto:
Ti ringrazio per la spiegazione, per gli acquisti si trova qualcosa di interessante qui sul forum?


Come ti è già stato consigliato, prova a contattare l'utente Ciclista. I Riesling tedeschi sono un universo intricato e dalla nomenclatura non proprio orecchiabile né facile da ricordare, per cui essere guidati è utile. Ti consiglio poi (a me è stato molto utile) di partecipare a qualche degustazione introduttiva della tipologia (prova a guardare i programmi di eventi delle varie associazioni AIS, FISAR, ONAV, etc.. della tua zona).
Ciao! :wink:
Primum bibere deinde philosophari
pstrada75
Messaggi: 656
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda pstrada75 » 23 gen 2019 16:03

Ciclista sul forum è l’esperto dei riesling.

Io quando faccio scorte li prendo direttamente da siti tedeschi e poi faccio spedire, a mio avviso rimane molto molto conveniente.
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2832
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Ludi » 23 gen 2019 16:20

pstrada75 ha scritto:GG = Grosse Gewachs

Praticamente rimaniamo su dei riesling secchi (tipo Labinett per esempio) ma la dicitura GG attesta il fatto che arrivino dai migliori terroir possibili...
Praticamente dei “super-kabinett”....



a dire il vero la differenza tra GG e Kabinett non è solo legata al cru...ad esempio Donnhoff con l'Hermannshole fa sia il Grosses Gewachs che i praedikat. Questi ultimi hanno minor affinamento (commercializzati nella primavera successiva alla vendemmia) ed un residuo zuccherino maggiore. I GG sono più secchi ed hanno grado alcolico più elevato.
Indubbiamente la classificazione tedesca è la più complessa che ci sia....
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8008
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda andrea » 23 gen 2019 16:34

Keller G-max
Egon Mueller Scharzhofberger Auslese

e poi stai appost'

:mrgreen:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Tambo636
Messaggi: 62
Iscritto il: 02 lug 2018 08:37
Località: Parma

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Tambo636 » 23 gen 2019 16:35

BarbarEdo ha scritto:
Tambo636 ha scritto:
Ti ringrazio per la spiegazione, per gli acquisti si trova qualcosa di interessante qui sul forum?


Come ti è già stato consigliato, prova a contattare l'utente Ciclista. I Riesling tedeschi sono un universo intricato e dalla nomenclatura non proprio orecchiabile né facile da ricordare, per cui essere guidati è utile. Ti consiglio poi (a me è stato molto utile) di partecipare a qualche degustazione introduttiva della tipologia (prova a guardare i programmi di eventi delle varie associazioni AIS, FISAR, ONAV, etc.. della tua zona).
Ciao! :wink:


Si è vero, Marco mi aveva già consigliato di sentire questo utente. Seguirò il consiglio e mi informerò su qualche degustazione che organizzano dalle mie parti
Tambo636
Messaggi: 62
Iscritto il: 02 lug 2018 08:37
Località: Parma

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Tambo636 » 23 gen 2019 16:36

andrea ha scritto:Keller G-max
Egon Mueller Scharzhofberger Auslese

e poi stai appost'

:mrgreen:


Però la mia idea per iniziare a bere qualcosa non era quella di accendere un mutuo :mrgreen:
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11904
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Alberto » 23 gen 2019 16:39

pstrada75 ha scritto:GG = Grosse Gewachs

Praticamente rimaniamo su dei riesling secchi (tipo Labinett per esempio) ma la dicitura GG attesta il fatto che arrivino dai migliori terroir possibili...
Praticamente dei “super-kabinett”....

Sì, non è proprio esattamente così... :roll:

I Grosses Gewächs sono vini secchi ottenuti da vigneti classificati Grosse Lage (grand cru, praticamente) con rese inferiori a 50 hl/ha, dal punto di vista della maturità zuccherina delle uve sono equivalenti a degli Spätlese.
Peraltro, un Kabinett tecnicamente può andare da 0 a 150 g/l (visti, lo giuro!) di residuo zuccherino.

Consiglio ultrasintetico al nostro amico "riesling-beginner": scegli un produttore tra quelli elencati qui nel thread della Mosella o della Nahe (tutti eccellenti, e ce ne sarebbero altri 30 da citare così al volo... :) ) e per prima cosa prova qualche loro vino tradizionale con residuo zuccherino, cioè Kabinett o Spätlese.
Scegli poi un produttore del Palatinato o del Rheingau (nessuno citato qui finora, anche qui i nomi sono parecchi...i più reperibili Georg Breuer e Künstler) e prova invece qualche vino classificato trocken, cioè secco, o halbtrocken, cioè appena abboccato (a livello di classificazione in etichetta troverai spesso la sigla QbA).

Confermo infine il vantaggio di acquistare online direttamente dalla Germania: con tutto rispetto per i nostri ottimi distributori, però i soldi preferisco tenermeli in tasca, se posso... :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8008
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda andrea » 23 gen 2019 16:40

Tambo636 ha scritto:
andrea ha scritto:Keller G-max
Egon Mueller Scharzhofberger Auslese

e poi stai appost'

:mrgreen:


Però la mia idea per iniziare a bere qualcosa non era quella di accendere un mutuo :mrgreen:

:P
Quelli che cita pstrada sono tutti buoni. Grande rapporto qualità/prezzo per i fratelli Merkelbach, che Francesco (ciclista) vende a prezzi ottimi, per cui anche una auslese è tranquillamente affrontabile.
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11904
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Alberto » 23 gen 2019 16:45

Ludi ha scritto:Indubbiamente la classificazione tedesca è la più complessa che ci sia....

Contando che tutta la giostra Grosse Lage/Erste Lage/Grosses Gewächs non è nemmeno una classificazione di Stato ma un'autoregolamentazione parallela di un'unione di produttori di carattere totalmente privato, la VDP!
Perciò i produttori non-VDP, e ce ne sono una marea, non possono classificare i loro vigneti GL/EL, né i vini GG.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
pstrada75
Messaggi: 656
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda pstrada75 » 23 gen 2019 17:15

Grazie delle precisazioni ragazzi, c’e sempre da imparare qui dentro.... :wink:
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2832
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Ludi » 23 gen 2019 18:21

Alberto ha scritto:
Ludi ha scritto:Indubbiamente la classificazione tedesca è la più complessa che ci sia....

Contando che tutta la giostra Grosse Lage/Erste Lage/Grosses Gewächs non è nemmeno una classificazione di Stato ma un'autoregolamentazione parallela di un'unione di produttori di carattere totalmente privato, la VDP!
Perciò i produttori non-VDP, e ce ne sono una marea, non possono classificare i loro vigneti GL/EL, né i vini GG.


esattissimo. Forse, a ben vedere, di più complicato per un neofita c'è solo da capire la differenza tra l'espressione "Grand Cru" a St. Emilion e la stessa espressione in Borgogna :lol:
maxer
Messaggi: 3128
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda maxer » 23 gen 2019 19:10

Tambo636 ha scritto:Però la mia idea per iniziare a bere qualcosa non era quella di accendere un mutuo :mrgreen:

Con Francesco "Ciclista" puoi andare ipertranquillo : per una prima conoscenza, ti consiglierà una scelta di Riesling con rapporti q/p commoventi :wink:
(e attento : i Riesling tedeschi sono delle brutte bestie, quando cominci a berli poi ti danno dipendenza ..... :D )
carpe diem 8)
mapomac
Messaggi: 145
Iscritto il: 07 ott 2007 20:40

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda mapomac » 23 gen 2019 22:59

pstrada75 ha scritto:Ciclista sul forum è l’esperto dei riesling.

Io quando faccio scorte li prendo direttamente da siti tedeschi e poi faccio spedire, a mio avviso rimane molto molto conveniente.

Potresti indicare qualche sito ?
Grazie.
pstrada75
Messaggi: 656
Iscritto il: 13 gen 2011 23:44
Località: Losanna - Svizzera

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda pstrada75 » 24 gen 2019 09:29

Certo. I miei due di riferimento sono:

Kierdorf Weine- annate anche non recenti ed oltre a i riesling una selezione di Borgogna veramente da paura. Non so se consegnano però, io ritiro da loro quando ordino....

Gute-Weine- appena preso 30 bocce di Riesling vari da loro che mi stanno per consegnare in Svizzera. Finora super professionali e veloci. Vediamo come va la consegna...
Tambo636
Messaggi: 62
Iscritto il: 02 lug 2018 08:37
Località: Parma

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda Tambo636 » 24 gen 2019 09:38

Alberto ha scritto:
pstrada75 ha scritto:GG = Grosse Gewachs

Praticamente rimaniamo su dei riesling secchi (tipo Labinett per esempio) ma la dicitura GG attesta il fatto che arrivino dai migliori terroir possibili...
Praticamente dei “super-kabinett”....



Consiglio ultrasintetico al nostro amico "riesling-beginner": scegli un produttore tra quelli elencati qui nel thread della Mosella o della Nahe (tutti eccellenti, e ce ne sarebbero altri 30 da citare così al volo... :) ) e per prima cosa prova qualche loro vino tradizionale con residuo zuccherino, cioè Kabinett o Spätlese.
Scegli poi un produttore del Palatinato o del Rheingau (nessuno citato qui finora, anche qui i nomi sono parecchi...i più reperibili Georg Breuer e Künstler) e prova invece qualche vino classificato trocken, cioè secco, o halbtrocken, cioè appena abboccato (a livello di classificazione in etichetta troverai spesso la sigla QbA).



Grazie per le utili informazioni, ti chiedo da quale annata mi consiglieresti per iniziare? bottiglie giovani o con un numero minimo di anni?
maxer
Messaggi: 3128
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda maxer » 25 gen 2019 22:16

Ti consiglio di valutare l' ultima recente "offerta" di Ciclista : 'Riesling d' Asta Tedeschi annata 2017'. Con 164 €. puoi iniziare la tua nuova esperienza con delle ottime bottiglie, oltretutto di tipologie diverse.

P.S. : io le ho già prenotate (e non ho nessuna percentuale..... :D )
carpe diem 8)
MattiaDosio
Messaggi: 25
Iscritto il: 25 mag 2017 09:39
Località: Codogno

Re: RIESLING TEDESCHI

Messaggioda MattiaDosio » 28 gen 2019 16:38

Ciao volevo chiedere a pstrada 75 come fai a ritirare i vini su kierdhorf weine.. conosci un corriere che fa quel servizio?no perche come dici giustamente loro non fanno spedizioni . Grazie
Wine is life :lol:

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti