PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27035
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda vinotec » 15 set 2018 16:44

PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…
Come oramai d’uso, ci siamo ritrovati nella mia cantina, forumisti e non, per il consueto pranzo autunnale.
Il tema come sempre è Italia vs Francia e, questa volta anche qualcosa d’altro….
MENU’:
- schiacciatine al pomodoro, e salame del contadino.
- Crescentine e squacquerone
- Tris di crostini ai porcini, galletti e prugnoli
- Pappardelle al germano reale
- Tordi e merli in casseruola con polenta
- Capriolo classe 0, a scottadito e cosciotto in salmì
- Qualche colombaccio in casseruola
- Polenta fritta, patate arrosto
- Parmigiano reggiano 40 mesi con mostarda viadanese
VINI:
- CHAMPAGNE POMMERY 1999 :D :D :D
- CHAMPAGNE BOLLINGER S.C., IN DOPPIA BOTTIGLIA :D :D :D :D
- CHATEAU GISCOURS 2006 (MARGAUX) :D :D :D :D :D
- CHATEAU LAGRANGE 2012 (ST. JULIEN) :D :D :D
- CLOS DE VOUGEOT M. MUGNERET 1988 :D :D :D
- GAJA SORI’ TILDIN 1998 :D :D :D :D :D
- PERGOLE TORTE 2014 :D :D :D :D
- BARBARESCO CERETTO BRICCO ASILI 2003 :D :D :D
- CASTELLUCCIO RONCO DEL CASONE 1982 :D :D :D
- CONTERNO BAROLO CERRETTA 2012 :D :D :D :D
- SAN PEDRO DE YAMACHU 2007 :D :D :D :D
- CHATEAU RIEUSSEC 1985 :D :D :D :D
- VIN SANTO DILETTI 1897 in mezzina :D :D :D :D :D :shock: :shock:
Commenti e foto seguiranno quando saremo più sobri…
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27035
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda vinotec » 15 set 2018 16:51

ovviamente il faccinometro è un mio giudizio assolutamente personale e molto conciso.
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1461
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda hansen » 15 set 2018 18:45

complimenti sempre al mitico Ivo ed ai suoi figli per questi convivi nella sua amata cantina!!
vinogodi
Messaggi: 28606
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda vinogodi » 15 set 2018 20:49

...anch'io ho preferito Bollinger , vino apparentemente semplice ma studiato quasi scientificamente per rendere tutto ciò che gli sta attorno piacevole. Alla prima trangugiata (con crescentine e squacquerone e solito salame casalingo) non ci avevo quasi fatto caso , visto che ero distrattissimo dall'apertura delle molteplici bottiglie , con una mano sul cavatappi, una con la crescentina , una con salame e formaggi una con la pizza ...si , insomma , tutte le mie quattro mani erano contemporaneamente occupate .... ma poi , visto che avevo sete e che era dissetante e corroborante ne ho subito fatto seguire un clamoroso bis , che ha confermato quanto sopra . Dare quattro faccine al Bollinger base , seppur ottimo, mi sembra però professione di grande ottimismo , generosità e senso di gratitudine per la sete appagata , perchè altrimenti RD in grande annata ma, soprattutto ma soprattutto e aggiungerei ... soprattutto Vieilles Vignes Francaises, penso abbiano necessità di tale distesa di faccine da ricoprire e saturare inesorabilmente un paio di pagine del thread ( personalmente :D :D :D ... che sono tanta roba) . Sta di fatto che Pommery, una baldraccona che anche se non hai lo spunto della passione per problemi personali, lavoro stressante, oppure problemi economici, riuscirebbe lo stesso ad instillare la scintilla del desiderio, soprattutto se ghiacciato , condizione che farebbe il paio con reggicalze, tanga e guepière ... appena però si scalda nel bicchiere da la sensazione del vino costruito ad arte , dosato e un pò troppo in carne, dove vabbè il tatto e la sensazione carnale, ma esteticamente qualche seduta di aerobica gli gioverebbe ... :D :D :) (chiedo scusa, con lo Champagne sto abituandomi malissimo e mi rendo conto che le mie valutazioni personali , a volte , si scontrano con uno standard generalizzato mediamente più livellato verso le bolle di grande distribuzione ...)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
marcolanc
Messaggi: 679
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda marcolanc » 15 set 2018 22:40

Vi ho pensato ed invidiato pesantemente... :D
Un abbraccio a tutti e complimenti a Ivo e ai figli per le splendide giornate che dedicano agli amici.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:12

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:12

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:13

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:13

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:13

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:14

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:15

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:15

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:16

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:16

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:17

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:17

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:18

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13169
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2018 09:20

Irreale il 1897: ancora agrumi :shock: , poi albicocca e note fumé.. 121 anni..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
vinogodi
Messaggi: 28606
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda vinogodi » 16 set 2018 13:41

… dopo averle aperte tutte , decidetti ( o decisi?) di suddividerle in batterie con criterio di affinità . Contrariamente al mio procedere, che vede le bottiglie vecchie solitamente servite per ultime , ho fatto violenza ed eccezione al mio operare e le ho servite per prime, esclusivamente perché al preliminare assaggio ebbi la netta sensazione (e timore) che lasciandole troppo , aperte e sboccate nella bottiglia, ci sarebbero spirate fra le braccia. Tutte e tre erano dignitosissime, bevibilissime all'apertura , però , chiaramente , davano segni di stanchezza come di stanchezza fisiologica ha un fisico dove l'età ha lasciato un segno indelebile nella funzionalità e nell'aspetto. Il Clos Vougeot era crepuscolare, quasi didattico di bella terziarizzazione di un grande Pinot Nero di annata ottima e di Cru vocato a tal fine. Colore chiaro con riflessi granati, sull'unghia qualche nota aranciata. profumi da manuale , funghi e corteccia, humus e funghi. Poi, ancora, funghi eppoi leggera liquirizia 8soprattutto con l'ossigenazione, poi funghi e spezia d'arrosto. nel tempo … funghi ma anche un po' di funghi … si , insomma, per un raccoglitore di funghi apoteosi olfattiva, anche perché al porcino iniziale, virava un finferlo fresco e poi armillaria. per variare ulteriormente il quadro , alla fine anche un po' di Clitocibe e Cardoncello . Dopo 37 minuti nel bicchiere , l'ultima goccia, tabacco , poi … amen … :D :D :D ...il Ronco Casoni 1982 aveva colore granato intenso , di bella concentrazione. I profumi erano i più pimpanti del gruppo, con belle note cuoiose, di garrigue e di pepe bianco. Lo spazio di poco tempo lo rendeva ancora più variegato, aggiungendo cacao e ginepro… anche lui sparava cartucce importanti nei primi minuti di bicchiere , poi si adagiava su foglie caduche, un leggero amaricante e note terrose , data da ossidazione più che ossigenazione. Struttura imponente, ha attraversato 36 anni di bottiglia in maniera aristocratica e nobile, cedendo all'insulto del tempo solo causa fisiologica che porta a customizzare le parabole di vita non sempre secondo i nostri desideri di eternità. :D :D :) . Bricco Asili di Ceretto l'ho sempre adorato e considerato fra i grandi barbaresco , soprattutto fra gli anni settanta/ottanta. Cambiato registro , anche l'annata , che ahimè conoscevo, non hanno aiutato la distensione dei sensi del bevente , salvo chi odia i tannini del Nebbiolo e trovando in questo mammelliforme tessitura tannica la piacevole evoluzione del vitigno Re di langa.. Granato intenso, i profumi all'apertura erano sfrontatamente di prugna cotta, di ciliegia in confettura e di visciola sotto spirito. Il tempo nel bicchiere l'ha leggermente ringalluzzito , per poi, verso la mezz'ora di ossigenazione nel bicchiere, destinarlo a ventaglio di profumi di frutta rossa stramatura e sbuffi alcoolici piuttosto energici, anche se a qualcuno sono indubbiamente piaciuti nonostante assomigliasse , ad un certo punto, più ad un "Nebbiolo Ripasso" che ad un Barbaresco. Ceretto non ha interpretato così bene la 2003 , ho esperienza pregressa in tal senso. Con questo … bevuto senza patemi ... :D :D :D
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27035
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda vinotec » 16 set 2018 14:22

...grazie a tutti i partecipanti al convivio con menzione particolare a vinogodi che ha tenuto una "lectio magistralis" sui tre gruppi di vini proposti e che ha meritato alla fine uno scrosciante applauso da parte di presenti...BRAVO!!!!
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
vinogodi
Messaggi: 28606
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda vinogodi » 16 set 2018 18:38

vinotec ha scritto:...grazie a tutti i partecipanti al convivio ..
...diciamo che tutti i partecipanti al convivio devono ringraziare senza riserve lo splendido anfitrione che tutte le sante volte ci delizia con quattro ore di splendidi vini , di ospitalità signorile , cibo divino e grande predisposizione da parte sua e della famiglia intera che ci fa sentire come a casa. Momento dove si dimenticano problemi , quadri politici deprimenti e situazioni "là fuori" non sempre così in linea con la serenità. Senza panegirici... stiamo bene e mi sembra una gran cosa ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28606
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda vinogodi » 16 set 2018 19:06

...seconda batteria , quella dei bordolesi con un intruso. Il registro cambia di brutto, anche in associazione col cibo . Penso , in vita mia , di aver bevuto raramente Bordeaux di meno di 10 anni , e quando l'ho fatto era esclusivamente per scienza e conoscenza. Mi ha , per questo , sorpreso il Lagrange 2012 , di una succosità unica unita a trama tannica fittissima e fine , setosa, splendida. Subito all'apparire un bel rosso fuoco vivo, intenso, quasi contornato da riflessi violacei, come se la vinosità fosse il concetto principe da esprimere. Poi ti pervadeva con sottilissime note piraziniche date da gioventù sfrontate, ma debordate in maniera successiva da frutta rossa decisa, da more e gelso e da quella nota leggermente speziata che donava appeal esclusivo al sorso, ma anche grandissima complementarietà con le straordinarie pappardelle alla cacciagione da pretendere un indecoroso bis da parte mia , nonostante sia reduce da raffreddore poderoso e ancora strascichi di bronchite fastidiosissima, dono elargito da testa di cazzo in aereo che per tutto il volo mi ha tossito senza soluzione di continuità nell'area circoscritta e vitale del posto assegnatoci nella fusoliera : non l'ho preso per il collo e buttato giù dall'aereo solo perché richiestomi espressamente dalla bella hostess … tornando a noi, , a me Lagrange è piacito tanto nonostante la gioventù anche in controtendenza di altri che amano più le rilassatezze che dona l'età, siano essi Nebbioli che Bordolesi… questo era ottimo già da subito, anzi , lo scalpitare nel bicchiere mi attizzava mica da ridere e , ripeto, l'accoppiata con il cibo superba: :D :D :D :D … la sorpresa della giornata è venuta da Saint Pedro de yacochuya cafayate della calchaqui valley di Argentina , un Malbec sontuoso, potentissimo ma di una presunzione strutturale impressionante, sembrava un Amarone di Roccolo Grassi (quasi 16 gradi d'alcool senza sentirli) . Lo assaggiai ad una manifestazione di vini d'altura a La Serena in Chile , e anche allora mi impressionò. Immaginatevi la mia sorpresa di vedermelo davanti e con quale piacere. Io l'avevo bevuto giovane, questo di 11 anni aveva mostrato ulteriore complessità nella sua pachidermica mole. Rosso intenso , concentrato e cupo, con naso bellissimo di spezie forti, di tabacco trinciato, di pellame nobile , di confettura di Duroni di Vignola. La bocca amplissima , rotonda, saturante , vigorosa . I vigneti sono a più di 2000 metri , dove il sole brucia e le escursioni termiche sono spaventose, quindi un vino estremo ma di estremo interesse . Chapeau ... :D :D :D :D ...Giscours … sempre buono, sempre elegante , serafico e maturo "quasi" al punto giusto (fra 10 anni ne riparliamo) . Anche in questo caso , la gioventù si è sposata benissimo con i piatti, così come un Bordeaux di classe deve essere. Rosso porpora senza cedimenti, al naso niente pirazine , di pulizia estrema, con solo una nota vegetale lontanissima in sottofondo . Prevale un vassoio di frutti di sottobosco, la leggerissima nota speziata, la corroborante tessitura tannica su impalcatura acida senza sbavature. Bordeuax (e … Margaux) fino al midollo , 'sti vini hanno il brutto difetto di bucare i bicchieri e sparire come rapiti da un buco nero in men che non si dica … che sfiga ... :D :D :D :D :)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Lalas
Messaggi: 573
Iscritto il: 21 gen 2009 10:46
Località: Bulagna

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Lalas » 16 set 2018 21:32

Di nuovo un enorme grazie ad Ivo e la sua splendida famiglia per queste indimenticabili ore passate assieme.
Ogni volta il livello della cucina si alza, incredibile.
Avrei fatto indigestione di capriolo e uccellini, mai mangiati di così buoni.
Grazie amico mio
Ecco la felicità della vita, amore e vino ugualmente dobbiamo aver vicino.
Avatar utente
Lalas
Messaggi: 573
Iscritto il: 21 gen 2009 10:46
Località: Bulagna

Re: PRANZO SETTEMBRINO IN CANTINA DA IVO-VINOTEC, A BRISIGHELLA…

Messaggioda Lalas » 16 set 2018 21:32

Di nuovo un enorme grazie ad Ivo e la sua splendida famiglia per queste indimenticabili ore passate assieme.
Ogni volta il livello della cucina si alza, incredibile.
Avrei fatto indigestione di capriolo e uccellini, mai mangiati di così buoni.
Grazie amico mio
Ecco la felicità della vita, amore e vino ugualmente dobbiamo aver vicino.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alemusci, biodinamico, Konstantin_Levin88, marco.f11 e 18 ospiti