LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
alleg
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda alleg » 05 set 2018 11:00

cecaba ha scritto:Per caso l'ste/spacciatore si chiama Guido? :mrgreen:
alleg ha scritto:Sabato a pranzo:
- Altra bottiglia di Mas Zenitude, proposto dall'oste/spacciatore ed aperto senza che ci accorgessimo fosse lo stesso vino bevuto tre giorni prima

L'ha proposta anche a te?
cecaba
Messaggi: 240
Iscritto il: 05 feb 2009 12:59

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda cecaba » 05 set 2018 12:22

alleg ha scritto:
cecaba ha scritto:Per caso l'ste/spacciatore si chiama Guido? :mrgreen:
alleg ha scritto:Sabato a pranzo:
- Altra bottiglia di Mas Zenitude, proposto dall'oste/spacciatore ed aperto senza che ci accorgessimo fosse lo stesso vino bevuto tre giorni prima

L'ha proposta anche a te?


No, ma ho visto che frequenti Parma, ho sommato il fatto alle bottiglie bevute ed al Comte' e ci è voluto poco a capire! Purtroppo manco da tanto, troppo tempo!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7583
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda zampaflex » 05 set 2018 20:06

Non è l'Epokale ma merita la menzione

Gumphof - Pinot nero Praesulis 2013

Molto convincente, dotato di personalità e pur con un profilo più sudista di un village, si beve facile.
Al naso svia un poco tra peonie e bonbon alla frutta, senza cedere alle smancerie. In bocca si espande e regala fragole, arancia bionda, il giusto finale di china. Un poco largo data l'annata generosa, ma chiude molto bene collegando con finezza tutte le componenti.
:D :D :D :D perché è buono come un village allegro ma costa solo 18 euro in enoteca.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
dc87
Messaggi: 440
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda dc87 » 06 set 2018 12:02

Per la cena di Lunedi 3 settembre con altri 6 amici abbiamo organizzato una bevuta senza un tema preciso, tutti bevuti alla cieca.

Ca del vent Memoria Brut Pas Opere 2013 prima volta per me, ho detto italia ma senza saper dire una zona di provenienza. Sottile scia ossidativa, vinoso, buona persistenza, nessun finale amaricante pervenuto.

Louis Roederer Brut Premier Ora che ci penso non abbiamo guardato la data di degorgement comunque si conferma un buon champagne d'entrata di grande maison nonostante fosse leggermente compresso ed inizialmente, mea culpa, servito troppo freddo. Nocciola, agrume e fiori.

Vigne Marina Coppi Timorasso Fausto 2013 Anche questo mai bevuto, qualcuno se lo ricordava un po' troppo largo, "difetto" non riscontrato in quest'annata/bottiglia. Al tavolo qualcuno esclama "Timorasso" dopo 4 secondi netti dalla deglutizione. Qualche leggerissimo accenno di idrocarburo, zenzero ed un campo zeppo di fiori bianchi.

Gravner Breg 2007 Arancione. Aperto, godibile, più ruffiano della Ribolla ma non basta a farne un campione di bevibilità. The alla pesca, erbe aromatiche, albicocca disidratata, uva sultanina.

Francesco Versio Barbaresco 2015 Naso un po' chiuso a riccio, mi sembra quasi di avvertire un sentore polveroso, poi si apre e vengono fuori la viola e dei fruttini rossi ammiccanti.

Anselmet Semel Pater 2014 Tutti dicono Pinot Nero, tutti dicono Italia. Ancora qualche sentore di legno da riassorbire.

Chateau Giscours 2006 Frutto scuro, speziatura dolce, tannino setoso. Pronto da bere per quel che mi riguarda.

Gaja Barbaresco 1999 Nessuno al tavolo dice nebbiolo. Meglio la bocca ancora molto fresca del naso che riporta già segni evidenti di terziarizzazione.

GD Vajra Barolo Bricco delle Viole 2011 Viola, Rosa, frutti scuri, una delicata speziatura. La bocca è lunga, persistente e setosa. Tutti dicono Barolo, uno dei presenti dice “di Barolo o La Morra”.

Montevertine Le Pergole Torte 2014 Un pergole torte particolare, più esile del solito, già perfettamente godibile, elegante, floreale col tannino che sembra già esser risolto.

Oasi degli Angeli Kupra 2014 Prima volta con Kupra. Per il mio gusto soggettivo decisamente meglio del fratello minore. Più esile di Kurni nonostante un’alcolicità un po’ slegata, strutturato, dotato di lunga persistenza e di fascinosa corrispondenza tra naso e bocca, spezie, erbe aromatiche, frutta rossa.

Yarden Ice wine Heightswine 2016 Ice Wine da uve Gewürztraminer coltivate nelle alture del Golan. Miele e frutta tropicale disidratata.

Antinori Muffato della Sala 2008 Meno dolce del precedente, più slanciato e fresco, zafferano e miele. Non particolarmente emozionante ma ben pettinato.

Perdonate le note un po' sintetiche ma durante la serata non ho preso appunti, quindi le ho dovute metter giu a memoria. 8)
Avatar utente
xoan
Messaggi: 1113
Iscritto il: 13 nov 2012 23:58

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda xoan » 06 set 2018 12:23

dc87 ha scritto:Per la cena di Lunedi 3 settembre con altri 6 amici abbiamo organizzato una bevuta senza un tema preciso, tutti bevuti alla cieca.

Ca del vent Memoria Brut Pas Opere 2013 prima volta per me, ho detto italia ma senza saper dire una zona di provenienza. Sottile scia ossidativa, vinoso, buona persistenza, nessun finale amaricante pervenuto.

Louis Roederer Brut Premier Ora che ci penso non abbiamo guardato la data di degorgement comunque si conferma un buon champagne d'entrata di grande maison nonostante fosse leggermente compresso ed inizialmente, mea culpa, servito troppo freddo. Nocciola, agrume e fiori.

Vigne Marina Coppi Timorasso Fausto 2013 Anche questo mai bevuto, qualcuno se lo ricordava un po' troppo largo, "difetto" non riscontrato in quest'annata/bottiglia. Al tavolo qualcuno esclama "Timorasso" dopo 4 secondi netti dalla deglutizione. Qualche leggerissimo accenno di idrocarburo, zenzero ed un campo zeppo di fiori bianchi.

Gravner Breg 2007 Arancione. Aperto, godibile, più ruffiano della Ribolla ma non basta a farne un campione di bevibilità. The alla pesca, erbe aromatiche, albicocca disidratata, uva sultanina.

[b]Francesco Versio Barbaresco 2015 Naso un po' chiuso a riccio, mi sembra quasi di avvertire un sentore polveroso, poi si apre e vengono fuori la viola e dei fruttini rossi ammiccanti. [/b]

Anselmet Semel Pater 2014 Tutti dicono Pinot Nero, tutti dicono Italia. Ancora qualche sentore di legno da riassorbire.

Chateau Giscours 2006 Frutto scuro, speziatura dolce, tannino setoso. Pronto da bere per quel che mi riguarda.

Gaja Barbaresco 1999 Nessuno al tavolo dice nebbiolo. Meglio la bocca ancora molto fresca del naso che riporta già segni evidenti di terziarizzazione.

GD Vajra Barolo Bricco delle Viole 2011 Viola, Rosa, frutti scuri, una delicata speziatura. La bocca è lunga, persistente e setosa. Tutti dicono Barolo, uno dei presenti dice “di Barolo o La Morra”.

Montevertine Le Pergole Torte 2014 Un pergole torte particolare, più esile del solito, già perfettamente godibile, elegante, floreale col tannino che sembra già esser risolto.

Oasi degli Angeli Kupra 2014 Prima volta con Kupra. Per il mio gusto soggettivo decisamente meglio del fratello minore. Più esile di Kurni nonostante un’alcolicità un po’ slegata, strutturato, dotato di lunga persistenza e di fascinosa corrispondenza tra naso e bocca, spezie, erbe aromatiche, frutta rossa.

Yarden Ice wine Heightswine 2016 Ice Wine da uve Gewürztraminer coltivate nelle alture del Golan. Miele e frutta tropicale disidratata.

Antinori Muffato della Sala 2008 Meno dolce del precedente, più slanciato e fresco, zafferano e miele. Non particolarmente emozionante ma ben pettinato.

Perdonate le note un po' sintetiche ma durante la serata non ho preso appunti, quindi le ho dovute metter giu a memoria. 8)


bono o no?
dc87
Messaggi: 440
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda dc87 » 06 set 2018 12:33

xoan ha scritto:
bono o no?


Bono, quanto le altre annate.
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26992
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda vinotec » 06 set 2018 17:06

Oggi a tavola ho stappato questo:
laimburg col de rey 2009
Non lo conoscevo e non mi ricordo il forumista che me lo ha regalato, ma sono rimasto impressionato dalla maestosità, corpo e potenza di questo vino da 14,5°...se lo trovo sul forum lo ricompro subito...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
ale1984
Messaggi: 237
Iscritto il: 10 gen 2018 15:40

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda ale1984 » 07 set 2018 07:10

Finora:

La D18 2015: 3.75/5 il primo giorno, un quartino in più il secondo, veramente notevole. Da ricomprare e tenere in cantina, è un vino che reclama cibo, ma che goduria... :shock:
Flors di Uis 2015: 2.5/5, ha una tendenza dolce che me lo rende un po’ stucchevole, il secondo giorno migliora, ma rimane un vino che non ricomprerei (edit: ho visto un po’ di recensioni: a quanto pare sono l’unico a cui non piace :D)
Ludwig 2013: 3.5/5 bel pinot nero altoatesino, stappato e finito. Avrebbe meritato qualche tempo in più in cantina o, quanto meno, qualche minuto in più a tavola. Da riassaggiare più in là.

Ciao!
lucastoner
Messaggi: 477
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda lucastoner » 07 set 2018 07:38

Ieri sera , post cena , a scopo didattico, ma che si è rilevato decisamente "ludico"...
Prosecco DOC Treviso , "L'Essenziale" Sur-lie , di Ruge.

Comincio ad intrigarmi con qualcuno dei rifermentati in bottiglia...questo per ora è davvero un'ottima bevuta "leggera".
Color giallo paglierino scarico , assolutamente torbido. Bolla fine e delicata , tutt'altro che esplosiva.
Profumi prima citrici : pompelmo su tutti e poi più relativi ai lieviti, con crosta di pane nettissima (ma bisogna impegnarsi a lasciarlo scaldare nel bicchiere). In bocca una bella acidità, direi quasi coraggiosa, perchè va controcorrente rispetto ai prosecchi piacioni e commerciali. Buona persistenza , sempre delle note acidule.

Per 8€ io di più non chiedo...classico vino che comprerei a casse per serate di calura.
littlewood
Messaggi: 1824
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda littlewood » 07 set 2018 08:05

lucastoner ha scritto:Ieri sera , post cena , a scopo didattico, ma che si è rilevato decisamente "ludico"...
Prosecco DOC Treviso , "L'Essenziale" Sur-lie , di Ruge.

Comincio ad intrigarmi con qualcuno dei rifermentati in bottiglia...questo per ora è davvero un'ottima bevuta "leggera".
Color giallo paglierino scarico , assolutamente torbido. Bolla fine e delicata , tutt'altro che esplosiva.
Profumi prima citrici : pompelmo su tutti e poi più relativi ai lieviti, con crosta di pane nettissima (ma bisogna impegnarsi a lasciarlo scaldare nel bicchiere). In bocca una bella acidità, direi quasi coraggiosa, perchè va controcorrente rispetto ai prosecchi piacioni e commerciali. Buona persistenza , sempre delle note acidule.

Per 8€ io di più non chiedo...classico vino che comprerei a casse per serate di calura.

Ecco....8€ la bt e' veramente tanto x un doc treviso!! Se penso che i migliori ( follador frozza miotto ...) stanno abbondantemente sotto i 5€.....
Biavo
Messaggi: 494
Iscritto il: 11 nov 2016 12:46
Località: Parma

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda Biavo » 07 set 2018 08:24

littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:Ieri sera , post cena , a scopo didattico, ma che si è rilevato decisamente "ludico"...
Prosecco DOC Treviso , "L'Essenziale" Sur-lie , di Ruge.

Comincio ad intrigarmi con qualcuno dei rifermentati in bottiglia...questo per ora è davvero un'ottima bevuta "leggera".
Color giallo paglierino scarico , assolutamente torbido. Bolla fine e delicata , tutt'altro che esplosiva.
Profumi prima citrici : pompelmo su tutti e poi più relativi ai lieviti, con crosta di pane nettissima (ma bisogna impegnarsi a lasciarlo scaldare nel bicchiere). In bocca una bella acidità, direi quasi coraggiosa, perchè va controcorrente rispetto ai prosecchi piacioni e commerciali. Buona persistenza , sempre delle note acidule.

Per 8€ io di più non chiedo...classico vino che comprerei a casse per serate di calura.

Ecco....8€ la bt e' veramente tanto x un doc treviso!! Se penso che i migliori ( follador frozza miotto ...) stanno abbondantemente sotto i 5€.....


Anche per me andare sopra i 5 euro per un prosecco è troppo
lucastoner
Messaggi: 477
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda lucastoner » 07 set 2018 08:35

Se volete darmi delle dritte su dove trovare prosecchi degni a max 5€ in enoteca fuori zona di produzione o online , io sono tutto orecchi :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11686
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda Alberto » 07 set 2018 08:38

littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:Per 8€ io di più non chiedo...classico vino che comprerei a casse per serate di calura.

Ecco....8€ la bt e' veramente tanto x un doc treviso!! Se penso che i migliori ( follador frozza miotto ...) stanno abbondantemente sotto i 5€.....

Bevuto il l'altro giorno il 2017 di Andrea e Valter Miotto "fatto in casa" da amici (preso sfuso in azienda, mi dicono 1,85 €/l, ed imbottigliato con tappo corona)...avrà sviluppato naturalmente 2-2,5 atmosfere, Prosecco fantastico... :)
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
littlewood
Messaggi: 1824
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda littlewood » 07 set 2018 09:32

lucastoner ha scritto:Se volete darmi delle dritte su dove trovare prosecchi degni a max 5€ in enoteca fuori zona di produzione o online , io sono tutto orecchi :mrgreen: :mrgreen:

Sai cosa farei io se fossi fuori zona?? Nn andrei in enoteca telefonerei a uno dei suddetti soggetti e mi farei mandare a casa 2/3 cartoni. Tanto il prosecco col fondo e' anche piu' buono se ha sulle spalle qualche annetto. Io li tengo in cantina almeno 3 anni prima di aprirli
littlewood
Messaggi: 1824
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda littlewood » 07 set 2018 09:36

Alberto ha scritto:
littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:Per 8€ io di più non chiedo...classico vino che comprerei a casse per serate di calura.

Ecco....8€ la bt e' veramente tanto x un doc treviso!! Se penso che i migliori ( follador frozza miotto ...) stanno abbondantemente sotto i 5€.....

Bevuto il l'altro giorno il 2017 di Andrea e Valter Miotto "fatto in casa" da amici (preso sfuso in azienda, mi dicono 1,85 €/l, ed imbottigliato con tappo corona)...avrà sviluppato naturalmente 2-2,5 atmosfere, Prosecco fantastico... :)

Ecco... Usare la parola fantastico x un prosecco alberto mi sembra un' esagerazione....inoltre andrea sara' tutto ma nn fesso e se ha venduto del vino sfuso son sicuro che nn e' il suo migliore! Se quello li e' fantastico il profondo cos'e'?? Stellare??? E poi con le basse rese del 017 vai a vedere da dove arrivava quel vino. E dai albe'!!!!!
lucastoner
Messaggi: 477
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda lucastoner » 07 set 2018 09:52

littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:Se volete darmi delle dritte su dove trovare prosecchi degni a max 5€ in enoteca fuori zona di produzione o online , io sono tutto orecchi :mrgreen: :mrgreen:

Sai cosa farei io se fossi fuori zona?? Nn andrei in enoteca telefonerei a uno dei suddetti soggetti e mi farei mandare a casa 2/3 cartoni. Tanto il prosecco col fondo e' anche piu' buono se ha sulle spalle qualche annetto. Io li tengo in cantina almeno 3 anni prima di aprirli


Seguirò il suggerimento al volo.
A sto punto, fatto trenta, facciam trentuno anche se un po' OT. Nomi di aziende con bei prodottini?
littlewood
Messaggi: 1824
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda littlewood » 07 set 2018 10:24

lucastoner ha scritto:
littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:Se volete darmi delle dritte su dove trovare prosecchi degni a max 5€ in enoteca fuori zona di produzione o online , io sono tutto orecchi :mrgreen: :mrgreen:

Sai cosa farei io se fossi fuori zona?? Nn andrei in enoteca telefonerei a uno dei suddetti soggetti e mi farei mandare a casa 2/3 cartoni. Tanto il prosecco col fondo e' anche piu' buono se ha sulle spalle qualche annetto. Io li tengo in cantina almeno 3 anni prima di aprirli


Seguirò il suggerimento al volo.
A sto punto, fatto trenta, facciam trentuno anche se un po' OT. Nomi di aziende con bei prodottini?

Prosecco o altro?
lucastoner
Messaggi: 477
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda lucastoner » 07 set 2018 10:37

littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:
littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:Se volete darmi delle dritte su dove trovare prosecchi degni a max 5€ in enoteca fuori zona di produzione o online , io sono tutto orecchi :mrgreen: :mrgreen:

Sai cosa farei io se fossi fuori zona?? Nn andrei in enoteca telefonerei a uno dei suddetti soggetti e mi farei mandare a casa 2/3 cartoni. Tanto il prosecco col fondo e' anche piu' buono se ha sulle spalle qualche annetto. Io li tengo in cantina almeno 3 anni prima di aprirli


Seguirò il suggerimento al volo.
A sto punto, fatto trenta, facciam trentuno anche se un po' OT. Nomi di aziende con bei prodottini?

Prosecco o altro?


Parlando sempre di prosecco.
Sto su quelle tre che avete elencato o c'è anche altro?
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11686
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda Alberto » 07 set 2018 10:44

littlewood ha scritto:
Alberto ha scritto:Bevuto il l'altro giorno il 2017 di Andrea e Valter Miotto "fatto in casa" da amici (preso sfuso in azienda, mi dicono 1,85 €/l, ed imbottigliato con tappo corona)...avrà sviluppato naturalmente 2-2,5 atmosfere, Prosecco fantastico... :)

Ecco... Usare la parola fantastico x un prosecco alberto mi sembra un' esagerazione....inoltre andrea sara' tutto ma nn fesso e se ha venduto del vino sfuso son sicuro che nn e' il suo migliore! Se quello li e' fantastico il profondo cos'e'?? Stellare??? E poi con le basse rese del 017 vai a vedere da dove arrivava quel vino. E dai albe'!!!!!

Franco, ho scritto Prosecco fantastico, non vino fantastico, su...ovviamente va contestualizzato tutto, però il manico quando c'è si sente sempre. Non sarei così convinto che le vasche che vendono per lo sfuso siano proprio risciacquature, comunque (anzi!)...qualche col fondo l'ho bevuto da 10 anni a questa parte, e quel vino aveva una delicatezza ed una nettezza che mi suggerisce uve "di riva", sane, e non "pastròci".
Non escludo nemmeno che ci potesse essere dentro anche del vino del 2016, diciamo che era uno sfuso "campagna di vendita 2017" rifermentato nella primavera 2018. :wink:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13095
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda Kalosartipos » 07 set 2018 10:55

littlewood ha scritto:Se penso che i migliori ( follador frozza miotto ...) stanno abbondantemente sotto i 5€.....

Franco.. "abbondantemente" sotto i 5€ forse per gli "amici", oppure per gli operatori del settore..
L'ultima volta che comprammo Frozza in gruppo di acquisto fu l'annata 2015, quindi primavera 2016, e già il Col dell'Orso costava più di 5€, comprandone 200 bottiglie..
Qualche bottiglia di Miotto la acquistai da lui, al mercato FIVI di Piacenza, ed era novembre 2015 (forse 2014 addirittura, fu l'ultima volta che ci andai); ricordo etichette da oltre 5€ ed oltre 7€..
Presumo che il listino 2018 sia più alto per entrambi.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
littlewood
Messaggi: 1824
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda littlewood » 07 set 2018 11:49

Kalosartipos ha scritto:
littlewood ha scritto:Se penso che i migliori ( follador frozza miotto ...) stanno abbondantemente sotto i 5€.....

Franco.. "abbondantemente" sotto i 5€ forse per gli "amici", oppure per gli operatori del settore..
L'ultima volta che comprammo Frozza in gruppo di acquisto fu l'annata 2015, quindi primavera 2016, e già il Col dell'Orso costava più di 5€, comprandone 200 bottiglie..
Qualche bottiglia di Miotto la acquistai da lui, al mercato FIVI di Piacenza, ed era novembre 2015 (forse 2014 addirittura, fu l'ultima volta che ci andai); ricordo etichette da oltre 5€ ed oltre 7€..
Presumo che il listino 2018 sia più alto per entrambi.

Marco si parlava di prosecchi col fondo. Quelli "normali,, costano es frozza 6€ il rive 5.5€ col dell' orso 4.5 il frizzante come ol surlie di miotto il col fondo costa corca 4€
littlewood
Messaggi: 1824
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda littlewood » 07 set 2018 11:51

lucastoner ha scritto:
littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:
littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:Se volete darmi delle dritte su dove trovare prosecchi degni a max 5€ in enoteca fuori zona di produzione o online , io sono tutto orecchi :mrgreen: :mrgreen:

Sai cosa farei io se fossi fuori zona?? Nn andrei in enoteca telefonerei a uno dei suddetti soggetti e mi farei mandare a casa 2/3 cartoni. Tanto il prosecco col fondo e' anche piu' buono se ha sulle spalle qualche annetto. Io li tengo in cantina almeno 3 anni prima di aprirli


Seguirò il suggerimento al volo.
A sto punto, fatto trenta, facciam trentuno anche se un po' OT. Nomi di aziende con bei prodottini?

Prosecco o altro?


Parlando sempre di prosecco.
Sto su quelle tre che avete elencato o c'è anche altro?

I nomi son quelli miotto spagnol frozza marchiori follador ( loris e andrea) ca' dei zago...
Avatar utente
gabresso
Messaggi: 1327
Iscritto il: 21 ago 2011 14:38
Località: Milano provincia

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda gabresso » 07 set 2018 11:58

littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:
littlewood ha scritto:
lucastoner ha scritto:
littlewood ha scritto:Sai cosa farei io se fossi fuori zona?? Nn andrei in enoteca telefonerei a uno dei suddetti soggetti e mi farei mandare a casa 2/3 cartoni. Tanto il prosecco col fondo e' anche piu' buono se ha sulle spalle qualche annetto. Io li tengo in cantina almeno 3 anni prima di aprirli


Seguirò il suggerimento al volo.
A sto punto, fatto trenta, facciam trentuno anche se un po' OT. Nomi di aziende con bei prodottini?

Prosecco o altro?


Parlando sempre di prosecco.
Sto su quelle tre che avete elencato o c'è anche altro?

I nomi son quelli miotto spagnol frozza marchiori follador ( loris e andrea) ca' dei zago...


casa coste piane in cantina 1 cartone 45 euro
maxer
Messaggi: 3017
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda maxer » 07 set 2018 12:24

littlewood ha scritto:Ecco....8€ la bt e' veramente tanto x un doc treviso!! Se penso che i migliori ( follador frozza miotto ...) stanno abbondantemente sotto i 5€.....

Guarda, a me da sempre piace il Coste Piane di Loris Follador, che conosco da tantissimo e da cui acquisto spesso questi 15/20 cartoni (ovviamente anche per gli amici .....)
Se non ti scoccia, mi fai il favore di fare solamente da tramite e acquistare tu le mie bottiglie ? Ti darò tutti i dati necessari e ti farò un bonifico anticipato. Per il ritiro passerò io in cantina.

Sai, pagare il Coste Piane circa 3 €., e cioè abbondantemente sotto i 5 €., mi farebbe piacere, anche perché io l' ho sempre pagato ad un prezzo ritengo giustamente maggiore (perché lo vale) :wink:
carpe diem 8)
piergi
Messaggi: 2229
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2018

Messaggioda piergi » 07 set 2018 13:19

Feudi- Fiano di Avellino Pietracalda 2013
Azienda che sconta la sua parabola maronian-adiposa anni 90 ma che nelle ultime vendemmie ha allegerito e modernizzato tutti i suoi vini (a eccezione del mitologico patrimo), in special modo le sue cuvée.
Come in questo caso, naso di pietra focaia e fiori bianchi, bocca coerente con un plus di pesca a corredo.
Discreta la PAI e ottimo il rapp Q/P
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: bobbisolo, boston, cavallo bianco, cecaba, littlewood, lucastoner e 16 ospiti