Slowine Piemonte 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
BarbarEdo
Messaggi: 718
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Slowine Piemonte 2018

Messaggioda BarbarEdo » 03 ott 2017 21:49

VINO SLOW
Alta Langa Brut 2013, Ettore Germano
Barbaresco 2014, Produttori del Barbaresco
Barbaresco Asili 2014, Ca´ del Baio
Barbaresco Basarin Ris. 2012, Marco e Vittorio Adriano
Barbaresco Cichin Ris. 2012, Ada Nada
Barbaresco Montaribaldi 2013, Fiorenzo Nada
Barbaresco Montestefano 2013, Serafino Rivella
Barbaresco Rabajà 2014, Giuseppe Cortese
Barbaresco Rio Sordo 2014, Cascina delle Rose
Barbaresco Roccalini 2014, Cascina Roccalini
Barbaresco Serraboella 2014, Paitin
Barolo 2013, Cascina Fontana
Barolo 2013, Josetta Saffirio
Barolo 2013, Trediberri
Barolo Brunate 2013, Giuseppe Rinaldi
Barolo del Comune di Barolo Casina Bric 2013, 460 Casina Bric
Barolo Lazzairasco 2013, Guido Porro
Barolo Monvigliero 2013, Alessandria Fratelli
Barolo Ravera 2013, Réva
Barolo Sarmassa 2013, Giacomo Brezza & Figli
Barolo Serralunga 2013, Ferdinando Principiano
Boca 2013, Sergio Barbaglia – Antico Borgo dei Cavalli
Colli Tortonesi Timorasso Derthona Muntà l´è Ruma 2015, Vigneti Giacomo Boveri
Colli Tortonesi Timorasso Fausto 2015, Vigne Marina Coppi
Colli Tortonesi Timorasso Pitasso 2015, Claudio Mariotto
Coste della Sesia Uvaggio 2014, Proprietà Sperino
Derthona 2015, Vigneti Massa
Dogliani La Costa 2015, Quinto Chionetti
Dogliani Papà Celso 2016, Marziano Abbona
Dogliani Sup. Sirì d’ Jermu 2015, Pecchenino
Dogliani Valdibà 2016, San Fereolo
Erbaluce di Caluso Le Chiusure 2016, Favaro – Le Chiusure
Gavi Vigna della Rovere Ris. 2015, La Mesma
Ghemme Cantalupo 2010, Antichi Vigneti di Cantalupo
Grignolino d’Asti Margherita Barbero 2016, Luigi Spertino
Nizza Le Nicchie 2014, La Gironda
Nizza Titòn 2014, L’Armangia
Roero 2015, Valfaccenda
Roero Arneis Bricco delle Ciliegie 2016, Giovanni Almondo
Roero La Val dei Preti 2014, Matteo Correggia
Roero Torretta 2014, Marco Porello
Roero Trinità Ris. 2013, Malvirà
Roero Valdovato 2013, Cascina Fornace
Roero Valmaggiore Vigna Audinaggio 2015, Cascina Ca’ Rossa
Rossore 2014, Iuli

GRANDE VINO
Barbaresco Albesani 2013, Cantina del Pino
Barbaresco Crichët Pajé 2008, Roagna
Barbaresco Currà 2013, Sottimano
Barbaresco Gallina 2013, Piero Busso
Barbaresco Martinenga 2014, Marchesi di Grésy
Barbaresco Santo Stefano Ris. 2012, Castello di Neive
Barbaresco Sorì Tildin 2014, Gaja
Barolo 2013, Bartolo Mascarello
Barolo Acclivi 2013, G.B. Burlotto
Barolo Bric dël Fiasc 2013, Paolo Scavino
Barolo Bricco Boschis 2013, Cavallotto Tenuta Bricco Boschis
Barolo Bricco delle Viole 2013, G.D. Vajra
Barolo Bussia Ris. 2011, Barale Fratelli
Barolo Campè 2013, La Spinetta
Barolo Cannubi 2013, E. Pira & Figli – Chiara Boschis
Barolo Ciabot Mentin 2012, Domenico Clerico
Barolo Falletto Vigna Le Rocche 2013, Bruno Giacosa
Barolo Ginestra 2013, Paolo Conterno
Barolo Ginestra Casa Matè 2013, Elio Grasso
Barolo Ginestra Sorì Ginestra 2013, Conterno Fantino
Barolo Liste 2012, Borgogno & Figli
Barolo Monfortino Ris. 2010, Giacomo Conterno
Barolo Monprivato 2012, Giuseppe Mascarello e Figlio
Barolo Paiagallo 2013, Casa di E. Mirafiore
Barolo Prapò 2013, Bricco Rocche – Bricco Asili
Barolo Ravera Bricco Pernice 2012, Elvio Cogno
Barolo Resa 56 2013, Brandini
Barolo Rocche di Castiglione 2013, Brovia
Barolo Sottocastello di Novello 2012, Ca’ Viola
Barolo Vigna Rionda Ester Canale Rosso 2013, Giovanni Rosso
Barolo Vigna Rionda Ris. 2011, Massolino
Barolo Villero Ris. 2009, Vietti
Boca 2012, Le Piane
Carema Etichetta Nera 2013, Ferrando
Gattinara Molsino 2012, Nervi
Langhe Pinot Nero 2015, Gian Luca Colombo – Segni di Langa

VINO QUOTIDIANO
Barbera d’Asti Brentura 2014, Erede di Armando Chiappone
Barbera d’Asti Le Gaggie 2015, Tenuta La Meridiana
Barbera d’Asti Lia Vì 2016, Carussin
Barbera d´Asti Blina 2015, Agostino Pavia & Figli
Barbera d´Asti Suori 2015, Roberto Ferraris
Barbera del Monferrato Superiore Ruvrin 2015, Bondi
Carema 2014, Produttori Nebbiolo di Carema
Colline Saluzzesi Pelaverga Divicaroli 2016, Cascina Melognis
Diano d’Alba 2016, Le Cecche
Diano Sorì dei Berfi 2016, Abrigo Fratelli
Dogliani 2016, Cascina Corte
Dogliani Sorì dij But 2016, Anna Maria Abbona
Dogliani Sup. Vigna dei Prey 2015, Francesco Boschis
Dolcetto di Diano d´Alba 2016, Renzo Castella
Dolcetto di Diano d´Alba Sorì Colombé 2016, Giovanni Prandi
Dolcetto di Ovada 2015, Luigi Tacchino
Erbaluce di Caluso 2016, Cieck
Gavi 2016, La Raia
Gavi 2016, La Smilla
Gavi 2016, Laura Valditerra
Gavi del Comune di Gavi La Caplana 2016, La Caplana
Gavi del Comune di Gavi Mainìn 2016, La Ghibellina
Gavi del Comune di Gavi Vigne di San Martino 2016, Giordano Lombardo
Gavi Primi Grappoli 2016, Produttori del Gavi
Grignolino del Monferrato Casalese Grignò 2016, Davide Beccaria
Grignolino del Monferrato Casalese °G 2016, Vicara
Grignolino del Monferrato Casalese 2016, Oreste Buzio
Grignolino del Monferrato Casalese 2016, Tenuta Migliavacca
Grignolino del Monferrato Casalese Celio 2016, Marco Canato
Moscato d’Asti 2016, Gianni Doglia
Moscato d’Asti 2016, Paolo Saracco
Moscato d’Asti La Rosa Selvatica 2016, Icardi
Roero Arneis 2016, Stefanino Morra
Roero Arneis Recit 2016, Monchiero Carbone
Primum bibere deinde philosophari
BarbarEdo
Messaggi: 718
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda BarbarEdo » 03 ott 2017 21:58

Qualche riflessione:
- 81 vini d'eccellenza, di cui 52 tra baroli e barbareschi.
- Se si prendono solo i Grandi Vini, poi, Ba+Ba fanno 32 sui 36 totali...
- Solo 3 barbere sugli 81 vini... Che non si chiamano neanche più "Barbera": 2 sono Nizza e una è il Rossore di Iuli.
- zero barbere d'Alba.
- Alla fine, le cose più interessanti stanno tra i vini quotidiani.
- tra i Ba&Ba non si può più neanche dire che ci siano i "soliti" ... Ci sono tutti, o quasi...

Pareri?
Primum bibere deinde philosophari
Messner
Messaggi: 698
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda Messner » 03 ott 2017 22:17

Si sa che le guide lasciano il tempo che trovano, ma fra tutte quelle in circolazione mi sembra quella un po' meno omologata. Anche perchè se ci mettiamo a valutare e a confrontare quest'ultima con altre arcinote e decisamente più influenti la situazione precipita rovinosamente
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11591
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda Alberto » 03 ott 2017 22:55

Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Wraith
Messaggi: 156
Iscritto il: 29 ago 2016 15:26

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda Wraith » 03 ott 2017 23:08

Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:


il grignolino è anche peggio...
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11591
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda Alberto » 04 ott 2017 00:06

Wraith ha scritto:
Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:


il grignolino è anche peggio...

Invece secondo me no: almeno il grignolino, nella sua esilità, una personalità ce l'ha. :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7443
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda zampaflex » 04 ott 2017 09:08

BarbarEdo ha scritto:VINO SLOW
Barbaresco Roccalini 2014, Cascina Roccalini
Barolo 2013, Cascina Fontana
Barolo 2013, Trediberri
Barolo del Comune di Barolo Casina Bric 2013, 460 Casina Bric
Barolo Ravera 2013, Réva

GRANDE VINO
Barolo Resa 56 2013, Brandini
Langhe Pinot Nero 2015, Gian Luca Colombo – Segni di Langa


Beh, qui qualcosa di nuovo c'è.
Colombo prende due premi, sta lavorando molto bene.
Il Mascarello sconosciuto viene premiato.
Roccalini, una certezza ormai.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
BarbarEdo
Messaggi: 718
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda BarbarEdo » 04 ott 2017 12:34

zampaflex ha scritto:
BarbarEdo ha scritto:VINO SLOW
Barbaresco Roccalini 2014, Cascina Roccalini
Barolo 2013, Cascina Fontana
Barolo 2013, Trediberri
Barolo del Comune di Barolo Casina Bric 2013, 460 Casina Bric
Barolo Ravera 2013, Réva

GRANDE VINO
Barolo Resa 56 2013, Brandini
Langhe Pinot Nero 2015, Gian Luca Colombo – Segni di Langa


Beh, qui qualcosa di nuovo c'è.
Colombo prende due premi, sta lavorando molto bene.
Il Mascarello sconosciuto viene premiato.
Roccalini, una certezza ormai.


Assolutamente d'accordo. La mia osservazione riguardava il numero molto alto di vini d'eccellenza, più che l'assenza di novità, che in effetti ci sono.
Di Colombo mai assaggiato il PN, ma la sua barbera Greta è buonissima, a mio parere.
In compenso forse qualche premio partito un po' in automatico c'è stato.. il 2014 di Cortese, ad esempio, è di molto inferiore agli standard a cui questa cantina ci ha abituato negli ultimi anni.
Spiace poi vedere un solo Gattinara.
Mi sembra che questa guida da una parte adotti un metro di valutazione della qualità assoluto sulla regione e non relativo alle singole aree intra-regionali, per cui (parlo dei rossi) il 95% dei segnalati sono i grandi nebbioli di Langa.
Dall'altra la politica è di non premiare più di un vino per ogni cantina (salvo rare eccezioni). Per questo barbere e nebbioli d'Alba che risulterebbero ai vertici delle loro denominazioni non vengono evidenziati.
Primum bibere deinde philosophari
eutopia
Messaggi: 43
Iscritto il: 25 set 2017 10:59

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda eutopia » 04 ott 2017 12:43

Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:


mai provato Roddolo e/o Rivella?
gpetrus
Messaggi: 2479
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda gpetrus » 04 ott 2017 12:50

eutopia ha scritto:
Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:


mai provato Roddolo e/o Rivella?

in effetti...tra i piu' buoni se non i migliori della categoria
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1463
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 04 ott 2017 13:08

Ma Langhe nebbiolo non pervenuto? :mrgreen: :mrgreen: qualche d'uno non è che sia proprio da buttare via (cavallotto, Giovanni rosso..)
Lorenzo
Francesco M
Messaggi: 266
Iscritto il: 12 apr 2017 12:03

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda Francesco M » 04 ott 2017 14:23

gpetrus ha scritto:
eutopia ha scritto:
Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:


mai provato Roddolo e/o Rivella?

in effetti...tra i piu' buoni se non i migliori della categoria

quoto col sangue, ma capisco perché il dolcetto possa essere definito un vitigno privo di carattere.
La ragione ha torto
vinogodi
Messaggi: 28294
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda vinogodi » 04 ott 2017 14:28

Francesco M ha scritto:
gpetrus ha scritto:
eutopia ha scritto:
Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:


mai provato Roddolo e/o Rivella?

in effetti...tra i piu' buoni se non i migliori della categoria

quoto col sangue, ma capisco perché il dolcetto possa essere definito un vitigno privo di carattere.
...il Dolcetto di Roddolo (penso faccia anche una "riserva") è un vino straordinario...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda gp » 04 ott 2017 14:34

vinogodi ha scritto:
Francesco M ha scritto:
gpetrus ha scritto:
eutopia ha scritto:
Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:

mai provato Roddolo e/o Rivella?

in effetti...tra i piu' buoni se non i migliori della categoria

quoto col sangue, ma capisco perché il dolcetto possa essere definito un vitigno privo di carattere.
...il Dolcetto di Roddolo (penso faccia anche una "riserva") è un vino straordinario...

Ci sono anche degli ottimi Dogliani.
Definire "inutile" il Dolcetto significa buttare a mare tutti quei territori che si esprimono principalmente attraverso questo vitigno (magari senza riportarlo più in etichetta, com'è appunto il caso di Dogliani): non mi sembra una gran furbata.
gp
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20201
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda pippuz » 04 ott 2017 14:45

In Langa a tavola si beve per lo più dolcetto
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7970
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda andrea » 04 ott 2017 15:52

pippuz ha scritto:In Langa a tavola si beve per lo più dolcetto

Tu sei di MilanoMilano, cazzotene??? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
gpetrus
Messaggi: 2479
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda gpetrus » 04 ott 2017 15:58

vinogodi ha scritto:
Francesco M ha scritto:
gpetrus ha scritto:
eutopia ha scritto:
Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:


mai provato Roddolo e/o Rivella?

in effetti...tra i piu' buoni se non i migliori della categoria

quoto col sangue, ma capisco perché il dolcetto possa essere definito un vitigno privo di carattere.
...il Dolcetto di Roddolo (penso faccia anche una "riserva") è un vino straordinario...

fa uno base e uno con denominazione Superiore , entrambi parecchio buoni
eutopia
Messaggi: 43
Iscritto il: 25 set 2017 10:59

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda eutopia » 04 ott 2017 16:04

gpetrus ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Francesco M ha scritto:
gpetrus ha scritto:
eutopia ha scritto:
mai provato Roddolo e/o Rivella?

in effetti...tra i piu' buoni se non i migliori della categoria

quoto col sangue, ma capisco perché il dolcetto possa essere definito un vitigno privo di carattere.
...il Dolcetto di Roddolo (penso faccia anche una "riserva") è un vino straordinario...

fa uno base e uno con denominazione Superiore , entrambi parecchio buoni


quotone. La visita da bricco appiani dovrebbe essere obbligatoria per ogni persona intenzionata a bere e parlare di Langa
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11591
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda Alberto » 04 ott 2017 17:02

gp ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Francesco M ha scritto:
gpetrus ha scritto:
eutopia ha scritto:mai provato Roddolo e/o Rivella?

in effetti...tra i piu' buoni se non i migliori della categoria

quoto col sangue, ma capisco perché il dolcetto possa essere definito un vitigno privo di carattere.
...il Dolcetto di Roddolo (penso faccia anche una "riserva") è un vino straordinario...

Ci sono anche degli ottimi Dogliani.
Definire "inutile" il Dolcetto significa buttare a mare tutti quei territori che si esprimono principalmente attraverso questo vitigno (magari senza riportarlo più in etichetta, com'è appunto il caso di Dogliani): non mi sembra una gran furbata.

Tranquilli, si tratta di un'idiosincrasia di carattere squisitamente personale :mrgreen: ...ne ho provati parecchi, Diano Dogliani Ovada Langhe giovani e meno giovani, e gli unici in grado di poter dirmi qualcosa di davvero interessante sono stati a suo tempo i vecchi Pino Ratto, ormai estinti (e magari se li bevessi adesso non so quanto li apprezzerei). Per il resto, sono vini che mi ispirano ZERO, in confronto sullo stesso banco di prova (stesso territorio, stessi manici potenziali) ci sarebbero uve fantastiche che meriterebbero più fortuna, tipo la freisa, che è davvero una sorta di "nebbiolo light" in grado di esprimersi su registri simili al Re ma con maggiore immediatezza, pur essendo anche in grado, al bisogno, di rendersi più serio ed "impegnato" senza forzature. Se invece vuoi rendere serio il dolcetto, al 99% salta fuori la mappazza. :roll:
Il vantaggio principale del dolcetto, per quello che mi è sempre stato detto, è che si adatta ad altimetrie ed esposizioni "residuali" che per il nebbiolo non vanno bene (cosa che non fa la barbera, che da questo punto di vista è svantaggiata perché ama gli stessi posti del nebbiolo, ed il più delle volte le tocca rosicare :mrgreen: )...per il resto mi pare che il dolcetto non sia nemmeno un'uva così facile da vinificare!
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
la_crota1925
Messaggi: 2692
Iscritto il: 06 giu 2007 19:48
Località: ex città delle palme ora paradiso del punteruolo rosso

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda la_crota1925 » 04 ott 2017 17:20

Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:

anch'io non lo amo particolarmente, però il Dogliani Papà Celso lo bevo sempre volentieri.
spedizione al ricevimento del pagamento.
AmoSlade
Messaggi: 470
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda AmoSlade » 04 ott 2017 17:22

Alberto ha scritto:Il vantaggio principale del dolcetto, per quello che mi è sempre stato detto, è che si adatta ad altimetrie ed esposizioni "residuali" che per il nebbiolo non vanno bene


Pensa che invece a me è stato detto esattamente il contrario, proprio dal sopra citato Rivella. Mi ha detto che il dolcetto ha bisogno dei terreni ben esposti, con più vento, e per questo motivo un tempo in langa si trovava in cima alle colline. Il fatto che sia stato relegato negli angoli più sfortunati per far posto al nebbiolo spiegherebbe, secondo lui, gli (spesso) scarsi risultati che si ottengono.
Lui ha ancora nella parte più alta del suo vigneto proprio il dolcetto perché, dice, è il vino che beve lui tutti i giorni e quindi vuole farlo buono.
Detto questo, pure io non ho un gran feeling con il dolcetto, e se vado da Rivella è senz'altro per il suo barbaresco.
supersonic76
Messaggi: 688
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Slowine Pdiemonte 2018

Messaggioda supersonic76 » 04 ott 2017 19:19

Alberto ha scritto:Il Dolcetto...che uva inutile... :roll:


Veramente loffia
Memento Audere Semper
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1463
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 05 ott 2017 10:22

Sul dolcetto di Rivella ho apprezzato molto le annate precedenti, ma l'ultima non mi ha convinto..ho trovato qualche puzzetta qua e là ..insomma di sicuro meno elegante dei precedenti
Lorenzo
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12431
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda l'oste » 09 ott 2017 00:55

Vedendo le percentuali infinitesimali di vini del nord Piemonte in tutte e tre le liste proporrei un referendum per annettere alla Lombardia le province di Novara, Biella e Vercelli. Solo a livello vitivinicolo, ad uso delle guide, per vedere se aumentano i numeri di premi ai vini di Gattinara, Lessona, Coste della Sesia, Ghemme, Fara, Bramaterra etcetera.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Ziliovino
Messaggi: 3117
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Slowine Piemonte 2018

Messaggioda Ziliovino » 09 ott 2017 13:44

l'oste ha scritto:Vedendo le percentuali infinitesimali di vini del nord Piemonte in tutte e tre le liste proporrei un referendum per annettere alla Lombardia le province di Novara, Biella e Vercelli. Solo a livello vitivinicolo, ad uso delle guide, per vedere se aumentano i numeri di premi ai vini di Gattinara, Lessona, Coste della Sesia, Ghemme, Fara, Bramaterra etcetera.


Sicuro? la Lombardia è terroir da bollicine, non da nebbiolo :mrgreen:
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alberto, Marcus, maxb, Michelasso, pippuz, PoderedelGufo e 16 ospiti