champagne selosse

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gpetrus
Messaggi: 2503
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

champagne selosse

Messaggioda gpetrus » 02 feb 2016 11:27

dopo tanti anni vorrei ricomprare un paio di bt .Pensavo a Initial e Version originale.
Mi date qualche ragguaglio su che tipo di champo mi trovero' in bt ?
E' cambiato qualcosa da una decina d'anni a questa parte ?
Attendo note degustative e non....
grz
gmi1
Messaggi: 628
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: champagne selosse

Messaggioda gmi1 » 02 feb 2016 15:32

gpetrus ha scritto:dopo tanti anni vorrei ricomprare un paio di bt .Pensavo a Initial e Version originale.
Mi date qualche ragguaglio su che tipo di champo mi trovero' in bt ?
E' cambiato qualcosa da una decina d'anni a questa parte ?
Attendo note degustative e non....
grz

io li stappo ad almeno 10 anni dal degourgement, perció non sono in grado di risponderti :D
Smarco
Messaggi: 3521
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: champagne selosse

Messaggioda Smarco » 02 feb 2016 15:40

Io dieci anni fa avevo 21 anni e i miei pochi spicci li spendevo per altro :mrgreen:
Comunque puoi comprare ad occhi chiusi
gpetrus
Messaggi: 2503
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: champagne selosse

Messaggioda gpetrus » 02 feb 2016 19:55

poche risposte fino ad ora....dove sono i guru delle bolle ?
vinogodi
Messaggi: 28422
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: champagne selosse

Messaggioda vinogodi » 02 feb 2016 20:23

gpetrus ha scritto:poche risposte fino ad ora....dove sono i guru delle bolle ?

...a me il Selosse piace un botto, da tempi non sospetti . Io mi getterei a pesce sul VO , per enne motivi lo ritengo paradigmatico per il produttore . Initial buono ma semplicino rispetto a ciò che vuole esprimere. Fra qualche tempo prova i suoi Lieu Dits , uno più buono dell'altro. Chiaramente se passi al Substance, fai prima training autogeno e apri la mente... 8)
Ultima modifica di vinogodi il 02 feb 2016 22:46, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gpetrus
Messaggi: 2503
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: champagne selosse

Messaggioda gpetrus » 02 feb 2016 21:33

Grz mille ....almeno un guru si é fatto vivo :mrgreen:
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3401
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: champagne selosse

Messaggioda videodrome » 02 feb 2016 23:56

Oltre al Vo, ti consiglierei, risparmiando almeno un ventino, di comprare Ozanne di Michel Fallon, produttore che ha lavorato in cantina da Selosse e si è messo in proprio dal 2008; se preso VO come punto di riferimento forse Ozanne è persino meglio. Altro paio di maniche è Les Carelles ma in questo caso l'esborso è certamente più alto di VO. Io non tralascerei neppure il Rosè.
gpetrus
Messaggi: 2503
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: champagne selosse

Messaggioda gpetrus » 03 feb 2016 08:00

videodrome ha scritto:Oltre al Vo, ti consiglierei, risparmiando almeno un ventino, di comprare Ozanne di Michel Fallon, produttore che ha lavorato in cantina da Selosse e si è messo in proprio dal 2008; se preso VO come punto di riferimento forse Ozanne è persino meglio. Altro paio di maniche è Les Carelles ma in questo caso l'esborso è certamente più alto di VO. Io non tralascerei neppure il Rosè.

Fallon non conosco......grz me lo segno
vinogodi
Messaggi: 28422
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: champagne selosse

Messaggioda vinogodi » 03 feb 2016 09:33

videodrome ha scritto:Oltre al Vo, ti consiglierei, risparmiando almeno un ventino, di comprare Ozanne di Michel Fallon, produttore che ha lavorato in cantina da Selosse e si è messo in proprio dal 2008; se preso VO come punto di riferimento forse Ozanne è persino meglio. Altro paio di maniche è Les Carelles ma in questo caso l'esborso è certamente più alto di VO. Io non tralascerei neppure il Rosè.
...direi che il rosé è un discorso a parte : pur considerandolo fra i migliori in circolazione, la struttura (anche tannica) davvero notevole ne fa uno Champagne davvero anomalo dove l'approccio va fatto con circospezione , soprattutto in rapporto ai Rosé tradizionali della tipologia. Ma , d'altronde, Selosse è Selosse, unico nel suo genere ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
and.car
Messaggi: 916
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: champagne selosse

Messaggioda and.car » 03 feb 2016 10:54

vinogodi ha scritto:
videodrome ha scritto:Oltre al Vo, ti consiglierei, risparmiando almeno un ventino, di comprare Ozanne di Michel Fallon, produttore che ha lavorato in cantina da Selosse e si è messo in proprio dal 2008; se preso VO come punto di riferimento forse Ozanne è persino meglio. Altro paio di maniche è Les Carelles ma in questo caso l'esborso è certamente più alto di VO. Io non tralascerei neppure il Rosè.
...direi che il rosé è un discorso a parte : pur considerandolo fra i migliori in circolazione, la struttura (anche tannica) davvero notevole ne fa uno Champagne davvero anomalo dove l'approccio va fatto con circospezione , soprattutto in rapporto ai Rosé tradizionali della tipologia. Ma , d'altronde, Selosse è Selosse, unico nel suo genere ... 8)


bevuto a Dicembre...un vino (non uno champagne) formidabile...da provare senza ombra di dubbio...certo, come dici tu Marco...di Rosè ha praticamente solo il nome :lol:
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2803
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: champagne selosse

Messaggioda Ludi » 03 feb 2016 10:55

vinogodi ha scritto:...direi che il rosé è un discorso a parte : pur considerandolo fra i migliori in circolazione, la struttura (anche tannica) davvero notevole ne fa uno Champagne davvero anomalo dove l'approccio va fatto con circospezione , soprattutto in rapporto ai Rosé tradizionali della tipologia. Ma , d'altronde, Selosse è Selosse, unico nel suo genere ... 8)


OT, Marco, hai mai bevuto il Rubis de noirs di Leclerc Briant?
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1756
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: champagne selosse

Messaggioda ilvinaio » 03 feb 2016 11:36

Riporto qui quanto scritto la :wink:

La Cote Faron Selosse sboccatura marzo 2013
Che vino! :shock: Si perchè proprio di vino si tratta, una delle bottiglie più performanti di Selosse in Ay da me mai bevuta complice il giusto tempo trascorso dalla sboccatura,come detto dall'amico Piergi "si beve da solo tanto ti appaga"
Sto studiando i Lieux Dits aprendo varie sboccature e come espresso altre volte sono del parere che questi vini abbiano bisogno di tempo per riassorbire il legno e riuscire ad equilibrare la materia ed esprimere appieno il terroir da cui provengono.
vinogodi
Messaggi: 28422
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: champagne selosse

Messaggioda vinogodi » 03 feb 2016 11:39

Ludi ha scritto:
vinogodi ha scritto:...direi che il rosé è un discorso a parte : pur considerandolo fra i migliori in circolazione, la struttura (anche tannica) davvero notevole ne fa uno Champagne davvero anomalo dove l'approccio va fatto con circospezione , soprattutto in rapporto ai Rosé tradizionali della tipologia. Ma , d'altronde, Selosse è Selosse, unico nel suo genere ... 8)


OT, Marco, hai mai bevuto il Rubis de noirs di Leclerc Briant?
...eccezionale...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28422
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: champagne selosse

Messaggioda vinogodi » 03 feb 2016 11:42

ilvinaio ha scritto:Riporto qui quanto scritto la :wink:

La Cote Faron Selosse sboccatura marzo 2013
Che vino! :shock: Si perchè proprio di vino si tratta, una delle bottiglie più performanti di Selosse in Ay da me mai bevuta complice il giusto tempo trascorso dalla sboccatura,come detto dall'amico Piergi "si beve da solo tanto ti appaga"
Sto studiando i Lieux Dits aprendo varie sboccature e come espresso altre volte sono del parere che questi vini abbiano bisogno di tempo per riassorbire il legno e riuscire ad equilibrare la materia ed esprimere appieno il terroir da cui provengono.
...i Lieu Dits direi di lasciarli da parte. se non dopo un buon percorso "di avvicinamento" alla tipologia. Il paradosso è che ho conoscenti appassionati di Champagne a cui non piacciono . Io mi ci annegherei senza rimpianti. Ripeto, Selosse è così , d'altronde per i prezzi che ha , li capisco eccome. Non avendolo ordinato il dottore, penso ognuno debba seguire il proprio palato, nelle scelte, soprattutto quelle con grande dispendio di risorse finanziarie... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Smarco
Messaggi: 3521
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: champagne selosse

Messaggioda Smarco » 03 feb 2016 11:57

vinogodi ha scritto:
ilvinaio ha scritto:Riporto qui quanto scritto la :wink:

La Cote Faron Selosse sboccatura marzo 2013
Che vino! :shock: Si perchè proprio di vino si tratta, una delle bottiglie più performanti di Selosse in Ay da me mai bevuta complice il giusto tempo trascorso dalla sboccatura,come detto dall'amico Piergi "si beve da solo tanto ti appaga"
Sto studiando i Lieux Dits aprendo varie sboccature e come espresso altre volte sono del parere che questi vini abbiano bisogno di tempo per riassorbire il legno e riuscire ad equilibrare la materia ed esprimere appieno il terroir da cui provengono.
...i Lieu Dits direi di lasciarli da parte. se non dopo un buon percorso "di avvicinamento" alla tipologia. Il paradosso è che ho conoscenti appassionati di Champagne a cui non piacciono . Io mi ci annegherei senza rimpianti. Ripeto, Selosse è così , d'altronde per i prezzi che ha , li capisco eccome. Non avendolo ordinato il dottore, penso ognuno debba seguire il proprio palato, nelle scelte, soprattutto quelle con grande dispendio di risorse finanziarie... 8)

a me il dottore ha consigliato di abusare di chanteraines e chemin de chalons :mrgreen: sfortunatamente non sono mutuabili :cry:
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2803
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: champagne selosse

Messaggioda Ludi » 03 feb 2016 12:32

vinogodi ha scritto:
OT, Marco, hai mai bevuto il Rubis de noirs di Leclerc Briant?
...eccezionale...[/quote]

mi era venuto in mente leggendo le tue note sul tannino nel rosé di Selosse :D
Avatar utente
and.car
Messaggi: 916
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: champagne selosse

Messaggioda and.car » 03 feb 2016 18:39

Qualcuno ha mai avuto modo di bere il Contraste?
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3254
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Calcinato (BS)

Re: champagne selosse

Messaggioda fable_81 » 03 feb 2016 18:45

and.car ha scritto:Qualcuno ha mai avuto modo di bere il Contraste?


Si, personalmente miglior Selosse bevuto, dovrebbe essere diventato Le Cote Faron se non ho capito male.
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1756
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: champagne selosse

Messaggioda ilvinaio » 03 feb 2016 18:54

fable_81 ha scritto:
and.car ha scritto:Qualcuno ha mai avuto modo di bere il Contraste?


Si, personalmente miglior Selosse bevuto, dovrebbe essere diventato Le Cote Faron se non ho capito male.



Esatto vedi sopra :wink: :wink:
Smarco
Messaggi: 3521
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: champagne selosse

Messaggioda Smarco » 03 feb 2016 20:50

Il cote faron e il chanteraines sono gli champagne più clamorosi che fa Selosse.
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1756
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: champagne selosse

Messaggioda ilvinaio » 04 feb 2016 08:20

Smarco ha scritto:Il cote faron e il chanteraines sono gli champagne più clamorosi che fa Selosse.



Sono molto d'accordo sopratutto dopo almeno tre anni dalla sboccatura mentre Initial e VO hanno bisogno di più tempo secondo me
gpetrus
Messaggi: 2503
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: champagne selosse

Messaggioda gpetrus » 04 feb 2016 09:38

ilvinaio ha scritto:
Smarco ha scritto:Il cote faron e il chanteraines sono gli champagne più clamorosi che fa Selosse.



Sono molto d'accordo sopratutto dopo almeno tre anni dalla sboccatura mentre Initial e VO hanno bisogno di più tempo secondo me

bg...cioe' quanti anni dovrei aspettare dalla sboccatura ? o forse ,parlando del VO esce gia' con sboccature datate ?
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1756
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: champagne selosse

Messaggioda ilvinaio » 04 feb 2016 09:49

Per Initial e VO, che sono poi i vini di Selosse che bevo più spesso perchè meno cari, io aspetto 7-10 anni per goderli appieno, non escono con vecchie sboccature e vanno allevati con amore :D
gmi1
Messaggi: 628
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: champagne selosse

Messaggioda gmi1 » 04 feb 2016 09:55

Smarco ha scritto:Il cote faron e il chanteraines sono gli champagne più clamorosi che fa Selosse.


beh, mosso dalla voglia ieri sera mi sono aperto e scolato un extra brut degorgement 18 gennaio 2005 avuto sempre in cantina... dico solo questo, ad occhi chiusi sembrava di sorseggiare un grandissimo R.D. di Bollinger, di quelli in annata grande, come 96 e 02 per intenderci... per questo andrei piano a dire quali sono I suoi vini piú clamorosi di Anselme.... mi ricordo anche di un Origine bevuto alcuni anni fa sempre ad una decina di anni dal degorgement in cui rase al suolo nobili compagni, fra cui RD 82, Salon 96 (era troppo giovane a suo discapito) Dom Ruinart 96 e Dom Perignon 95...
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1756
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: champagne selosse

Messaggioda ilvinaio » 04 feb 2016 10:22

gmi1 ha scritto:
Smarco ha scritto:Il cote faron e il chanteraines sono gli champagne più clamorosi che fa Selosse.


beh, mosso dalla voglia ieri sera mi sono aperto e scolato un extra brut degorgement 18 gennaio 2005 avuto sempre in cantina... dico solo questo, ad occhi chiusi sembrava di sorseggiare un grandissimo R.D. di Bollinger, di quelli in annata grande, come 96 e 02 per intenderci... per questo andrei piano a dire quali sono I suoi vini piú clamorosi di Anselme.... mi ricordo anche di un Origine bevuto alcuni anni fa sempre ad una decina di anni dal degorgement in cui rase al suolo nobili compagni, fra cui RD 82, Salon 96 (era troppo giovane a suo discapito) Dom Ruinart 96 e Dom Perignon 95...



A dieci anni dalla sboccatura il Contrast (ora La Cote Faron) è superiore al VO pari sboccatura, anche io mi innamorai dei vini di Selosse dopo aver bevuto un Origine di Samsung un pò di anni fa :D
Cosa hai aperto di extra brut ieri ?

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MaurizioP, Mike76, paolo7505 e 8 ospiti