TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27036
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinotec » 21 nov 2015 18:18

Sono reduce ora da una stupenda tartufata in quel del ristorante la casetta a Brisighella in compagnia di alcuni noti forumisti...
-preambolo di affettati e crscentine
-crostini al tartufo
- tagliolini al tartufo
- uovo in raviolo al tartufo
- scaloppa di vitello glassata al formaggio e tartufo
- faraona farcita al tartufo...tutto bianco, ovviamente
- permigiano 40 mesi con mostarda viadanese(da urlo)
Vini:
- champagne pierre moncuit 2004 :D :D :D :D
- krug 1998 :D :D :D :D :D +++
- blecua 1998 :D :D :D :D
- fredric magnien echezeaux 2005 :D :D :D :D :D
- rousseau mazy-chambertin 2007 :D :D :D :D :D
- barbaresco pio cesare 2006 :D :D :D :D
- sancerre 2014 :D :D :D :D
- 50/50 :D :D :D :)
- recioto amarone bertani 1985 :D :D :D :D ++
- magnum di birra casereccia, squisita :D :D :D :D
e...qualcos'altro che ora non ricordo...
Bellissima rimpatriata tra amici cari e se qualcuno vuol mettere qualche nota sui vini, è sempre gradita... grazie a tutti ed alla prossima :D
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
marcolanc
Messaggi: 679
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda marcolanc » 21 nov 2015 19:24

Visto che sono l'ultimo arrivato, mi sembra il minimo almeno ringraziare Ivo, organizzatore del bellissimo pranzo, e tutti i partecipanti per la splendida compagnia. È stato davvero un piacere e non è una frase di circostanza.
Detto questo, premetto che abbiamo mangiato tanto e bene. Come si usava dire in passato, pranzo "ottimo e abbondante", con alcuni acuti eccellenti: crescentine e salumi golosissimi, tagliatelle strepitose e parmigiano con mostarda la cui definizione più corretta è proprio quella di Ivo... da urlo!
Riguardo i vini, in maniera sintetica:
Pierre Moncuit bdb 2004: sono di parte, perché ho un bel ricordo di quando andai a visitare il produttore, ma mi piace la sua freschezza, pur non avendo una profondità impressionante. Buon aperitivo.
Chavignol Sancerre "Les Monts Damnes" 2014: il ragazzo si farà e non ha neanche le spalle strette... Bella evoluzione nel bicchiere, mineralità apprezzabile, vino per me assai piacevole.
Krug Vintage 1998: lo amo davvero, per me è la perfetta sintesi della bevibilità e della complessità, con una struttura esuberante, bilanciata da un'acidità strepitosa. Grande!
Duplessis Chablis G.C. Le Clos 2010: giovanissimo, ma fa vedere già la sua stoffa, con la finezza che caratterizza il produttore. Tra qualche anno potrebbe regalare belle soddisfazioni.
Magnien G.C. Echezaux 2005: un vino splendido, che a mio parere ha appena raggiunto l'adolescenza. Da amante dei Borgogna (rossi) relativamente giovani, mi è piaciuto molto la sua vivacità, la sua materia ancora da domare.
Rousseau Mazy Chambertin 2007: complice un'annata meno "gigante" di quella del precedente, un vino a mio avviso molto più pronto, pur essendo anche lui relativamente giovane. Per me, tra i rossi è stato il più entusiasmante: naso suadente, tannino già vellutato, evoluzione multidimensionale. Veramente stupendo.
Avignonesi Capannelle 50&50 1999: mi pare che abbia trovato estimatori al tavolo, ma personalmente non risponde ai miei gusti (attuali): l'ho trovato un po' verde, non proprio centrato.
Somontano Blecua 1998: forse non sarà un vino indimenticabile, ma a mio avviso piacevole, con un carattere spiccato.
Pio Cesare Barbaresco Bricco di Treiso 2006: anche in questo caso, il cuore mi porta dalla sua parte, visto che i primi nebbioli della mia vita furono quelli di Pio Cesare, ma mi piace il suo stile, con un naso elegante ed una piacevolezza di beva dettata da un bell'equilibrio. Paga un po' un'evoluzione nel bicchiere non proprio eccellente, ma ci può stare.
Bertani Recioto della Valpolicella Amarone 1985: è un pezzo di storia dell'enologia, che mi emoziona già dall'etichetta e al quale di conseguenza posso perdonare volentieri anche qualche nota non proprio nelle mie corde, dal punto di vista della piacevolezza (ma come sempre si tratta di gusti: io in questo momento preferisco vini più "solari").
F. W. Prum Wehlener Sonnenhur Riesling Auslese 2013: un succo di frutta con un'acidità che lo rende pericolosamente bevibilissimo. Veramente buono!
La birra finale: fresca, leggera, ma non banale. Bella chiusura!
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1975
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda george7179 » 21 nov 2015 20:13

Mangiata e bevuta colossale... Questa sera salto la cena.
È stato un piacere pranzare in ottima compagnia e conoscere di persona forumisti noti solo per la loro fama (samsung).
Cibo buonissimo ed abbondante, davvero da strafogarsi :D
Vini tutti di livello, bevuti singolarmente avrebbero fatto tutti la loro figura... poi nel mucchio Krug e Rousseau hanno spiccato in modo indiscusso.

grazie ovviamente a Ivo per aver organizzato tutto con la solita maestria.
Ultima modifica di george7179 il 22 nov 2015 00:44, modificato 1 volta in totale.
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
vinogodi
Messaggi: 28613
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinogodi » 21 nov 2015 20:34

... che devo dire. Prima di entrare nel merito della bevuta non posso che essere felice per il periodico ritrovarsi di vecchi amici . Abbiamo riso tanto, abbiamo bevuto bene , abbiamo mangiato alla grande. Parlare dei vini sembrerebbe riduttivo ma è entrare nel merito della nostra passione , anche se il pathos che si crea nella tavolata e ogni momento rimane uno splendido ricordo. Ha aiutato un tempo per nulla misericordioso, da lupi, dove stringersi attorno al desco al calduccio e al rassicurante alternarsi di splendide vivande rallegra come poche cose al mondo. Così come il trovarsi fra amici gaudenti, senza remora alcuna. Tutte le volte ringrazio Ivo ma anche i presenti sono i veri protagonisti di queste giornate; Ivo rimane l'anfitrione ideale, per signorilità e umanità .E' il fratello maggiore che ci accoglie a casa sua, a Brisighella,che sia il ristorante ormai famigliare che il suo covo di enopirati. Rimane il clima scanzonato, le risate ed il momento di serenità... domani, con più calma (e tempo) , due paroline sui vini, tutti buoni, con alcune conferme di eccellenza... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1975
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda george7179 » 21 nov 2015 22:31

- champagne pierre moncuit 2004      :D :D :D :D
- krug 1998       :D :D :D :D :D
- duplessis chablis le clos 2010 :D :D :D :)
- blecua 1998      :D :D :D :)
- fredric magnien echezeaux 2005       :D :D :D :D
- rousseau mazy-chambertin 2007       :D :D :D :D :D
- barbaresco pio cesare 2006      :D :D :D :)
- sancerre 2014      :D :D :D :)
- 50/50   1999   :D :D :D :)
- recioto amarone bertani 1985     :D :D :D
- weins prum riesling auslese 2013 :D :D :D :D
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda AedesLaterani2012 » 22 nov 2015 08:18

vinotec ha scritto:Bellissima rimpatriata tra amici cari e se qualcuno vuol mettere qualche nota sui vini, è sempre gradita... grazie a tutti ed alla prossima :D


Complimenti a tutti ed ancora grazie dell'invito! :D Ivo, sei sempre il solito perfetto maître de maison... attendo con trepidazione i vostri giudizi sui vini :mrgreen:
Buona Domenica :wink:
Honni soit qui mal y pense
vinogodi
Messaggi: 28613
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinogodi » 22 nov 2015 16:05

...con qualche minuto riesco ad iniziare:
- Pierre Moncuit mi è piaciuto molto. Bevuto à la volée causa l'incombenza delle aperture, alcune difficoltose come raramente mi è capitato (50&50) , sono riuscito però a realizzare quanto di buono c'era nel bicchiere. Secondo me sottovalutato perchè in baillame d'assaggio iniziale, con una serie di bianchi proposti in sovrapposizione di grande vigore. Questo era sapidissimo e minerale, di bella ricchezza strutturale e freschissimo. Fosse stato anche di lunghezza ragguardevole sarebbe stato da eccellenza. Andava giù che era un piacere fra affettati (eccellenti) e crescentine ... :D :D :D
- Sancerre Rèservé Samsung : noccioloso e mandorlato, di corpo ma anche equilibrato, anche in questo caso abbisognoso di più attenzione , fra convenevoli e salamelecchi da "Carramba chi si rivede" . I caballeros hanno però gradito tutti, visto che la boccia è fumata in un amen . Di bella estrazione, ha felicemente copulato con le crescenzine... :D :D :D
- Chablis Grand Cru Les Clos Duplessis 2010 : anche in questo caso vedevo i bicchieri che si svuotavano ma poco fremito nei presenti: errore , boccia di gran livello, ancora in crescita ma frutto di annata strepitosa con tutte le curve a posto. Giallo non certo flebile, profumi agrumati e silicosi (da "silicati" e non dalla forma di fibrosi polmonare :lol: ), bella marina in bocca , sapidissima e di giusta acidità, non disgiunta da massa critica non banale. :D :D :D :)
- Krug 1998 : quest'annata si sta rivelando stupenda per eleganza ed equilibri , non manca davvero niente. Meno dura e opulenta della 1996 , meno mammelliforme di 2000 e 2003 , è davvero tanta roba e da subito disponibile , senza aspettare ulteriori lustri. Giallo oro, spuma discreta, eucalipto e crosta di pane, davvero particolare la balsamicità : esprime forza in bocca con un'efficacia di stimolo davvero sorprendenti , con dosage Krug fenomenale e marchio di fabbrica. Chiaramente vino paglierino della serata, ma è una costante , quando si presenta sua maestà in questa forma tutt'altro che criptata ... :D :D :D :D :)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28613
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinogodi » 22 nov 2015 19:14

..Echezaux Magnien 2005 : GRadi 13,567 e un pò si sentono ( va di moda specificare la gradazione : avendo con me sempre un Mulligan nella nuova versione digitale della HP , sarà una costante anche per me valutarne la valenza quantitativa, perchè come per i bicchieri , sembra sia uno di quesgli aspetti imprescindibili per una discriminante organolettica , quindi mi adeguo di buon grado) . Conosco Magnien e conosco l'annata. E' in una fase un pò ombrosa, ma l'annata è riottosa a concedersi, ancora compressa in un gigantismo forse anomalo per il Pinot Nero ... oppure tanta e troppa la materia del 2005 da aspettare ulteriormente. Non aveva una carica tannica così abrasiva, è proprio carico di frutto e materia, rosso importante, naso non esplosivo e con tanta spalla . La bocca tutt'altro che esile, un bel pinottone come piace a Ivo, che ha avuto estimazione (si può dire?) senza riserve sin da subito perchè a lui le mezze seghe di Chambolle e Vosne mica le digerisce tanto :lol: ... a parte tutto , un Echezaux anomalo ma tuttosommato gourmant. Il mio giudizio è del tutto personale :D :D :D :)
- Mazy Chambertin Rousseau 2007 : gradi 13,326° e non sentirli ... fidatevi... non dureranno decenni ma i 2007 rossi oggi sono deliziosi, in Borgogna. Forse perchè belli pronti e gratificanti nei confronti di papille sempre attente alla stimolazione, sta di fatto che è un gioiellino di piacevolezza con una progressione nel bicchiere bellissima , confetturine di lamponcini e ribes ai lati del bicchiere. Il colore è "tipico" rosso chiaro, l'intensità dei profumi sempre crescente con l'ossigenazione, fino ad impossessarsi del palcoscenico da sicuro protagonista. Dopo il 2005 , qualsiasi cosa tocca, Rousseau, ne escono piccoli capolavori. Forse è arrivato, tecnicamente , alla chiusura del cerchio oppure "ci mette l'impegno" anche con gli altri Grand cru e Premier che non fossero Chambertin , Clos de Beze e Clos S.Jacques (...e , in parte, Ruchottes)... sta di fatto che quello di ieri me lo sarei introdotto con una flebo . Con il tartufo è stato splendido, visto che oltre a una soffusa mineralità qualche sbuffo di Bismetiltiometano sembrava uscisse dal bicchiere... :D :D :D :D :) .
- 50-50 Avignonesi : 13,888° , acidità 5,12 g/l , residuo secco 29.25, colore a/b al colorimetro tristimolo (Hunter Lab) > 2 , zuccheri riduttori <1,5 g/l . Questi dati, sparati a cazzo come fanno tanti amici forumisti ma molto più vicino al reale di quel che possa sembrare, non è una supercazzola , ve l'assicuro dopo lustri di analisi di vini in laboratorio....valori analitici secondo me non contano un pene di segugio, però fa sempre un bel vedere intendersene non solo di enografia e senz'altro gp se la starà facendo nelle mutande....Raramente ho bestemmiato così tanto a togliere un tappo, completamente asciutto e sbriciolato in milioni di framemnti. Il vino , per fortuna a posto, anche se lo stile non è quello che preferisco. Vino decisamente sul morbido, rotondo, di buona concentrazione, carezzevole ... una fica un pò svenevole e burrosa, di curva abbondante anche se non tonicissima . Sta di fatto che non è il massimo presentarsi in canottiera un pò unta di sugo e jeans leggermente sdruciti dopo due Borgogna in doppiopetto ... :D :D :D
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28613
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinogodi » 22 nov 2015 20:35

...Somontano Blequa 1998 15,82° - acidità 4,9 g/l espresso in acido Tartarico (4,71 in H2SO2)- Residuo secco 39,932 ( :shock: ) - ioni K+ presenti :19 ppm - Colore da Tristimolo Gardner a/b = 2,11 con riferimento mattonella di pomodoro - viscosità 1,02 - spazio di testa 23 mm - trasmittanza alla luce del contenitore NQ : grande impressione per il colosso d'Aragona, mistocchio di uve che solo gli spagnoli riescono a mettere assieme , quasi il blended random volesse , alla maniera di Deiss, esaltare il territorio più che il vitigno...si però....sta di fatto che quando però l'occhiolino strizza al di là dell'oceano con il Cabernet e Merlot a imputtanire più che a personalizzare, quando l'estrazione risulta inchiostrosa ed il legno ha tostature importanti e porosità dei contenitori d'affinamento tali da lasciar passare i lombrichi, ecco che il vino può sembrare un tantinino fuori dalle righe della finezza . E' grosso e corpulento, scuro , denso, con note affumicate e tostate. Un tempo avrebbero sancito "Bue Wine" , io dico gli manca un tantino di definizione, eleganza complessità. E' senz'altro coerente : quello che ti promette alla vista , te lo concede anche al naso (prugnone e durone , ma anche doga di legno arso e humus) e alla bocca (masticabile). Sta di fatto che il sorso è faticoso , soprattutto con vivande che non siano animali da pelliccia e con le corna lunghe... 8) .... :D :D :)
- Barbaresco Bricco Pio Cesare : grado alcoolometrico 13,71 - residuo secco 24.64 ...chevvidevo dire, mi è piaciuto. Bella caratterizzazione territoriale, che fossimo a Treiso si vedeva già dal colore pallido e non certo concentrato, dalle tonalità apparentemente evolute ma in realtà solare ed elegante. Naso con bella corteccia di Castanea Sativa giovane , viola del pensiero macerata in crogiolo di pietra focaia intarsiata a mano, balsamico. Bocca tesa ma ispirata , senza voli pindarici (che Giacosa , Gaja e Roagna giocano in un altro campionato) ma davvero stilisticamente corretto e di bella efficacia. L'ho bevuto volentieri e il vecchio Pio andrebbe un pò più cagato, anche se sono lontani i fasti del passato, quando giocava in serie A fra le prime e qualche capolino lo faceva anche nelle coppe europee ... :D :D :D :)
Ultima modifica di vinogodi il 23 nov 2015 16:03, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28613
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinogodi » 23 nov 2015 15:55

...Bertani Recioto 1985 : all'apertura qualche cherubino lo vidi. Col tempo, l'ossigenazione , la temperatura e il bicchiere , abbiamo assistito al triste spettacolo del canto del cigno di un grande vino, come ci fosse spirato fra le braccia . Era bello, cangiante e compunto all'apertura, quel residuo zuccherino appena accennato, la visciola sotto spirito appena sussurrata , così come la cannella e le spezie da vin brulée dei vecchi mercatini di Natale altoatesini. Il calore montava nel palato e nell'anima. La deriva radicosa nel bicchiere precludeva ad un glorioso passato che stava per terminare, un lungo cammino difficoltoso nell'incedere , come quando l'artrite colpisce le giunture ossee e l'osteoporosi depreda epifisi una volta solide e compatte. Ho goduto dei primi momenti alla stappatura, ho concluso benevolmente il suo viaggio di ormai anziano vino alle strette finali , esalare l'ultimo respiro con dolcezza e sussurro signorile. Amen (subito :D :D :D :D , dopo 2 ore di bicchiere :D ).
- Auslese di Weins Prumm : il perché questi vini della maledetta Krukkia mi hanno fatto innamorare. Minerale, succoso, sapido, leggero, etereo, freschissimo ... il tempo di trovare qualche altro descrittore ed è finito, quasi evaporato ... buon segno ... :D :D :D :D
- Birra artigianale finale ... non saprei ... di leggerezza senza senso. Ero stracolmo di cibo e vino e ne ho ingollati 2 bicchieri. Ermes , ti odio ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27036
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinotec » 23 nov 2015 19:33

...grazie Marco, sei sempre poetico ed esaustivo un vero vate dell'enologia :D
...aspetto i commenti di Massimo 8)
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
divino59
Messaggi: 1640
Iscritto il: 06 giu 2007 17:54
Località: Ruvo di Puglia
Contatta:

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda divino59 » 24 nov 2015 11:58

Io sono arrivato (purtroppo per me )solo la domenica pomeriggio a Brisighella dopo 6 ore di macchina per la fiera del tartufo, il Sabato ero impegnato nella nostra attività ed abbiamo finito alle 2 di Domenica mattina, comunque un po di tartufo bianco lo abbiamo provato a pranzo alla grotta di Brisighella, e mi ha fatto molto piacere andare a salutare il grande Ivo, magari chissà la prossima volta riesco ad essere dei vostri. :D
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda AedesLaterani2012 » 24 nov 2015 12:44

vinotec ha scritto:...grazie Marco, sei sempre poetico ed esaustivo un vero vate dell'enologia :D
...aspetto i commenti di Massimo 8)



Sempre immenso ed immensamente leggibile, fruibile, accessibile, comprensibile... imprevedibile (non c'entra un ca@@o ma ben si presta), con particolare riferimento al contesto e/o cotesto suggerito dal nostro vate/mentore dell'Enotria cispadana...:wink:
Honni soit qui mal y pense
vinogodi
Messaggi: 28613
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinogodi » 24 nov 2015 16:44

AedesLaterani2012 ha scritto:....
...cerca di non mancare alla prossima ... :wink:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda AedesLaterani2012 » 24 nov 2015 16:49

vinogodi ha scritto:
AedesLaterani2012 ha scritto:....
...cerca di non mancare alla prossima ... :wink:


Devono crescere un altro pochino gli gnomi, carissimo Marco! Se fosse per me, pur di ascoltarti e passare un pomeriggio con Ivo & Co., vi seguirei anche in video-conferenza... calice alla mano, chiaramente! :mrgreen:
Honni soit qui mal y pense
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27036
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinotec » 24 nov 2015 17:02

AedesLaterani2012 ha scritto:
vinogodi ha scritto:
AedesLaterani2012 ha scritto:....
...cerca di non mancare alla prossima ... :wink:


Devono crescere un altro pochino gli gnomi, carissimo Marco! Se fosse per me, pur di ascoltarti e passare un pomeriggio con Ivo & Co., vi seguirei anche in video-conferenza... calice alla mano, chiaramente! :mrgreen:


...tranquilli, a primavera si replica...senza tartufo però ed in cantina da me... :D
...e questa volta Riccardo, gnomi o no, devi esserci, magari con Paolo che lo faremo diventare dei nostri :wink:
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda AedesLaterani2012 » 24 nov 2015 17:14

vinotec ha scritto:
AedesLaterani2012 ha scritto:
vinogodi ha scritto:
AedesLaterani2012 ha scritto:....
...cerca di non mancare alla prossima ... :wink:


Devono crescere un altro pochino gli gnomi, carissimo Marco! Se fosse per me, pur di ascoltarti e passare un pomeriggio con Ivo & Co., vi seguirei anche in video-conferenza... calice alla mano, chiaramente! :mrgreen:


...tranquilli, a primavera si replica...senza tartufo però ed in cantina da me... :D
...e questa volta Riccardo, gnomi o no, devi esserci, magari con Paolo che lo faremo diventare dei nostri :wink:


Al buon Dio piacendo, ben volentieri, Amico mio! :D
Honni soit qui mal y pense
landmax
Messaggi: 1030
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda landmax » 24 nov 2015 17:39

Eccomi qua!

Mi scuso con Ivo per il ritardo con cui scrivo, sono giorni veramente intensi, motivo per cui sarò un pò più stringato del solito.

Prima però un grazie ENORME al Padrone di casa, che ci accoglie sempre con cordialità e generosità: grazie, Ivo, vero Gentiluomo romagnolo!

Passando ai vini, questa volta mi voglio cimentare anch’io nel faccinometro!

Pierre Moncuit bdb 2004: in tutta onestà, non mi ha entusiasmato. Poco profumato per essere un blanc de blancs (gran cru di Le Mesnil sur Oger, per giunta), non particolarmente profondo per freschezza (questo forse dovuta all’annata non eccelsa), seppur di buona mineralità. Uno champagne “abbastanza”. :D :D :D
Chavignol Sancerre "Les Monts Damnes" 2014: bello e di bella evoluzione nel bicchiere, di buona pienezza e profondità. Da rivedere in piena maturità, ma già molto godibile. :D :D :D :) :)
Krug Vintage 1998: potenza e complessità. Sua maestà. :D :D :D :D :) :)
Duplessis Chablis G.C. Le Clos 2010: bel vino sicuramente e sicuramente giovane (più giovane di un’altra bottiglia bevuta qualche mese fa), ha tanta materia, ricca, ma gli manca un po’ di allungo e forse anche di mineralità per essere tra i top. Comunque si lascia bere con piacere ed è un ottimo alleato della tagliatella al burro e tartufo bianco. :D :D :D :D
Magnien Echezeaux 2005: vino ancora chiuso, molta materia imbrigliata, anche se, in tutta sincerità, non so se potrà diventare veramente grande. Intendiamoci: un gran bel borgogna, anche di bella evoluzione nel bicchiere, ma non ho percepito quella “vibrazione” che solo i grandi sanno dare. :D :D :D :D
Rousseau Mazy Chambertin 2007: come, ad esempio, lui. Ammetto di non essere un estimatore incondizionato di Rousseau, ma questo vino sa essere grande anche in annata difficile come la 2007, che il Nostro sublima con delicatezza. Chapeau. :D :D :D :D :) :)
Avignonesi Capannelle 50&50 1999: reperto (prei)storico dei (non) bei tempi andati, glicerico, pesante, privo di dinamica. :cry: :cry:
Somontano Blecua 1998: parte bene, ma si spegne subito su note piraziniche abbastanza monocordi. Poco meglio del precedente, col quale condivide lo stile agè. :cry:
Pio Cesare Barbaresco Bricco di Treiso 2006: servito dopo i due precedenti, non poteva che farci una bella figura, anche se col tempo, specie in bocca, la dinamica del vino risulta un po’ frenata da un legno piccolo ancora avvertibile. Non male, ma nemmeno da strapparsi i capelli. :D :D :D :)
Bertani Recioto della Valpolicella Amarone 1985: peccato, davvero amaro e radicoso. :?
F. W. Prum Wehlener Sonnenhur Riesling Auslese 2013: la solita bevibilità teutonica. Giovane e non particolarmente complesso, ma certamente moolto godibile. :D :D
Birra artigianale finale: davvero ottima nella sua (pseudo) semplicità, da berne letteralmente a secchi! :D :D :D :)
Avatar utente
mattiave
Messaggi: 1067
Iscritto il: 25 set 2011 12:41

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda mattiave » 24 nov 2015 18:05

Complimenti! Bella bevuta... :D
marcolanc
Messaggi: 679
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda marcolanc » 24 nov 2015 20:26

vinotec ha scritto:
AedesLaterani2012 ha scritto:
vinogodi ha scritto:
AedesLaterani2012 ha scritto:....
...cerca di non mancare alla prossima ... :wink:


Devono crescere un altro pochino gli gnomi, carissimo Marco! Se fosse per me, pur di ascoltarti e passare un pomeriggio con Ivo & Co., vi seguirei anche in video-conferenza... calice alla mano, chiaramente! :mrgreen:


...tranquilli, a primavera si replica...senza tartufo però ed in cantina da me... :D
...e questa volta Riccardo, gnomi o no, devi esserci, magari con Paolo che lo faremo diventare dei nostri :wink:

Se ci sarà posto anche per me, sarò stra-felice di esserci di nuovo. È stato davvero un grande divertimento questo pranzo! E non lo dico tanto per dire: anche se nei bicchieri sono passati Krug, Rousseau, un Echezaux, ecc., anche se nei piatti abbiamo rovesciato un bel po' di ottime portate a suon di tartufo, il piacere più grande è stata senza dubbio la vostra compagnia. Grazie! Grazie! Grazieeee! :D
romanee'
Messaggi: 6366
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda romanee' » 24 nov 2015 21:09

complimentissimi a ivo come sempre....il lavoro non mi ha consentito di essere li' ...ad usufruire della tua amicizia...della tua solita genorosita'..di rivedere vecchie spugne :D ...e della splendida brisighella....ma mi rifaro'....presto...
contaci....
un saluto a tutti... :wink:
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
vinogodi
Messaggi: 28613
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: TARTUFATA ALLA CASETTA DI BRISIGHELLA...

Messaggioda vinogodi » 24 nov 2015 22:26

romanee' ha scritto:complimentissimi a ivo come sempre....il lavoro non mi ha consentito di essere li' ...ad usufruire della tua amicizia...della tua solita genorosita'..di rivedere vecchie spugne :D ...e della splendida brisighella....ma mi rifaro'....presto...
contaci....
un saluto a tutti... :wink:
...orsù , poche lagne: quando si fa la prossima? :mrgreen: ...Ivooooooo...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: landmax, Zbigniew, zuppadilatte e 15 ospiti