HERMITAGE BLANC CHAVE

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda chris715 » 10 gen 2015 10:43

Che vino mi devo aspettare ? grazie
Ciao ,
Chris .
Avatar utente
Sydney
Messaggi: 5926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: Venezia

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda Sydney » 10 gen 2015 23:50

Pensa ad uno Chablis, verticale, teso, minerale, fiori e lime.....ecco.....tutto l'opposto.

Ed ora arriva Wineduck a farmi il cazziatone. :mrgreen:
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13387
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda Kalosartipos » 10 gen 2015 23:58

:lol: :lol: :lol:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda chris715 » 11 gen 2015 10:30

Capito
Ciao ,

Chris .
karroth
Messaggi: 8774
Iscritto il: 06 giu 2007 12:18

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda karroth » 11 gen 2015 14:30

Sydney ha scritto:Pensa ad uno Chablis, verticale, teso, minerale, fiori e lime.....ecco.....tutto l'opposto.

Ed ora arriva Wineduck a farmi il cazziatone. :mrgreen:

Quoto, per quelli che sono i miei gusti attuali non lo comprerei, pero' io ho un problema con chave in genere che trovo intrigante ma non assoluto.
Se qualcuno vuol farmi cambiare idea deve tirare fuori una cuvee chatelin, il resto sono chiacchere e fuffa 8) :mrgreen:
Oggi ho imparato qualcosa.....

Spedisco il lunedì successivo all’accredito
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8167
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda andrea » 11 gen 2015 15:56

karroth ha scritto:
Sydney ha scritto:Pensa ad uno Chablis, verticale, teso, minerale, fiori e lime.....ecco.....tutto l'opposto.

Ed ora arriva Wineduck a farmi il cazziatone. :mrgreen:

Quoto, per quelli che sono i miei gusti attuali non lo comprerei, pero' io ho un problema con chave in genere che trovo intrigante ma non assoluto.
Se qualcuno vuol farmi cambiare idea deve tirare fuori una cuvee chatelin, il resto sono chiacchere e fuffa 8) :mrgreen:

Fa anche Chatelin in bianco??? Ma dai!!! :shock: :shock:
I bianchi del Rodano.... io lascerei perdere.
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
karroth
Messaggi: 8774
Iscritto il: 06 giu 2007 12:18

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda karroth » 11 gen 2015 17:04

No, parlavo del rosso
Oggi ho imparato qualcosa.....

Spedisco il lunedì successivo all’accredito
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3031
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda Ludi » 12 gen 2015 11:18

E' uno dei vertici di una denominazione che a me personalmente piace moltissimo, ma che come già sottolineato non è propriamente giocata sulla sottigliezza e l'acidità. Stiamo parlando, comunque, del miglior vino bianco della Francia meridionale, a mio modesto avviso.
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda de magistris » 12 gen 2015 11:55

Ludi ha scritto:E' uno dei vertici di una denominazione che a me personalmente piace moltissimo, ma che come già sottolineato non è propriamente giocata sulla sottigliezza e l'acidità. Stiamo parlando, comunque, del miglior vino bianco della Francia meridionale, a mio modesto avviso.


Roussillon a parte.. :wink:
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8762
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda arnaldo » 12 gen 2015 12:23

de magistris ha scritto:
Ludi ha scritto:E' uno dei vertici di una denominazione che a me personalmente piace moltissimo, ma che come già sottolineato non è propriamente giocata sulla sottigliezza e l'acidità. Stiamo parlando, comunque, del miglior vino bianco della Francia meridionale, a mio modesto avviso.


Roussillon a parte.. :wink:


ahhh proprio lei......non faccia il desaparecido....deve ancora riferire della bevuta Borgogna...nell'apposito thread.....suvvia..... :D :D
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3031
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda Ludi » 12 gen 2015 12:33

de magistris ha scritto:
Roussillon a parte.. :wink:


hummm...per quanto ami, ad esempio, Coume Gineste, per me Chave bianco o De l'Orée (o ancor più Ermite) sono su un altro livello. Per carità, questione di gusti :D
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4316
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda Wineduck » 12 gen 2015 15:06

Quoto Ludi ed anzi rincaro.
Per me Hermitage Blanc di Chave è un vino assoluto che si apprezza al massimo solo dopo molti anni di bottiglia. Paradossalmente quella che sembra inizialmente bassa acidità (ma che è in realtà un rapporto fra parti dure e parti morbide che in gioventù è sbilanciato verso le seconde), si rivela più che sufficiente per far maturare il vino per molti, molti anni. Anzi negli anni la parte morbida si affina, diventa come più sottile, lasciando più spazio alla parte dura che conferisce una sensazione di maggior freschezza e snellezza sul palato. La parte aromatica di questi vini però è immensamente superiore a quella che lo chardonnay è in grado di esprimere, specialmente senza il contributo del miglior legno: "cosa sarebbero gli chardonnay della Borgogna senza l'aiuto del miglior rovere del pianeta?" si chiedeva infatti un noto critico internazionale in un suo famoso trattato. La sua frase era riferita al confronto con il riesling ma io la estendo ai vitigni aromatici del sud della Francia tanto bistrattati dagli appassionati di "limonate enologiche" molto presenti su questo forum.
Credo che dopo tanti anni lo possiamo dire con una certa sicurezza: chi apprezza la Borgogna bianca "alta" ma allo stesso tempo non riesce a percepire la grandezza dell'Alsazia, del Rodano bianco (compreso Condrieu) o del Roussilion, sarà pure un grande appassionato collezionista di etichette ma non un grande degustatore.
Prosit!
"Sperare è rischiare di essere delusi. Provare è rischiare di fallire. Rischiare è una necessità. Solo chi osa rischiare è veramente libero."
A. Merini


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda de magistris » 12 gen 2015 18:02

Ludi ha scritto:
de magistris ha scritto:
Roussillon a parte.. :wink:


hummm...per quanto ami, ad esempio, Coume Gineste, per me Chave bianco o De l'Orée (o ancor più Ermite) sono su un altro livello. Per carità, questione di gusti :D


questione di gusti, ci mancherebbe. I bianchi di Calce, non solo Coume Gineste, sono tra le cose che amo di più in assoluto, con gli Hermitage bianchi faccio più fatica, anche se ho molto goduto a volte con cose "vecchie" di Chave (tipo '89, 90 o '96). :)
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda de magistris » 12 gen 2015 18:03

arnaldo ha scritto:
de magistris ha scritto:
Ludi ha scritto:E' uno dei vertici di una denominazione che a me personalmente piace moltissimo, ma che come già sottolineato non è propriamente giocata sulla sottigliezza e l'acidità. Stiamo parlando, comunque, del miglior vino bianco della Francia meridionale, a mio modesto avviso.


Roussillon a parte.. :wink:


ahhh proprio lei......non faccia il desaparecido....deve ancora riferire della bevuta Borgogna...nell'apposito thread.....suvvia..... :D :D


perdonami Arnaldo, non ho capito..
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda davidef » 12 gen 2015 19:14

de magistris ha scritto:
arnaldo ha scritto:
de magistris ha scritto:
Ludi ha scritto:E' uno dei vertici di una denominazione che a me personalmente piace moltissimo, ma che come già sottolineato non è propriamente giocata sulla sottigliezza e l'acidità. Stiamo parlando, comunque, del miglior vino bianco della Francia meridionale, a mio modesto avviso.


Roussillon a parte.. :wink:


ahhh proprio lei......non faccia il desaparecido....deve ancora riferire della bevuta Borgogna...nell'apposito thread.....suvvia..... :D :D


perdonami Arnaldo, non ho capito..


traduco io l'Arnaldo pensiero:

Metti sul forum il resoconto della bevuta da Giama di Borgogna ?

Non gli basta che sia su FB e su altri blog a pezzi vari....vuole la versione integrale quà. ...gli manca perché quanto letto altrove non lo sazia :mrgreen:
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8762
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda arnaldo » 12 gen 2015 20:08

Ma che bravo,....hai proprio capito bene Davide......ma lo dico perche'anche qui bazzicano tanti,tantissimi Burgundy lovers, e allora,visto che si e'aperto un thread apposito che spesso s'impenna di interventi,commenti,domande,,,etc etc...e visto che Paolo ha partecipato a questa interessantissima comparativa..... 8) 8)
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8167
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda andrea » 12 gen 2015 20:18

Wineduck ha scritto:Credo che dopo tanti anni lo possiamo dire con una certa sicurezza: chi apprezza la Borgogna bianca "alta" ma allo stesso tempo non riesce a percepire la grandezza dell'Alsazia, del Rodano bianco (compreso Condrieu) o del Roussilion, sarà pure un grande appassionato collezionista di etichette ma non un grande degustatore.

Resterà di diritto negli annali dell'oggettivismo enoico ad imperitura memoria!!! Il Conte sarà fiero di te!
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda paperofranco » 12 gen 2015 21:04

Una volta ho bevuto uno Chave bianco 2005, forse un paio d'anni fa, ed era una bella boccia. Il filo conduttore era quello di una indubbia grassezza, ma senza cedimenti alla pesantezza, quindi bottiglia che si lasciò sgocciolare in agilità. Più che di spina acida nascosta, ho avuto la sensazione di un sottofondo minerale molto solido, che regge tutta l'impalcatura gustativa. Comunque, è un vino grasso.
Ho bevuto qualche altra referenza, tipo Beaucastel bianco e quello di Chapoutier, per me da dimenticare.
alì65
Messaggi: 12432
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda alì65 » 12 gen 2015 23:11

andrea ha scritto:
Wineduck ha scritto:Credo che dopo tanti anni lo possiamo dire con una certa sicurezza: chi apprezza la Borgogna bianca "alta" ma allo stesso tempo non riesce a percepire la grandezza dell'Alsazia, del Rodano bianco (compreso Condrieu) o del Roussilion, sarà pure un grande appassionato collezionista di etichette ma non un grande degustatore.

Resterà di diritto negli annali dell'oggettivismo enoico ad imperitura memoria!!! Il Conte sarà fiero di te!
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


evviva la libertà di pensiero!!!.....e meno male che esiste ancora la libertà di bevuta.... :P
futuro incerto...2020 di merda!!!
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3031
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda Ludi » 13 gen 2015 10:55

paperofranco ha scritto:Una volta ho bevuto uno Chave bianco 2005, forse un paio d'anni fa, ed era una bella boccia. Il filo conduttore era quello di una indubbia grassezza, ma senza cedimenti alla pesantezza, quindi bottiglia che si lasciò sgocciolare in agilità. Più che di spina acida nascosta, ho avuto la sensazione di un sottofondo minerale molto solido, che regge tutta l'impalcatura gustativa. Comunque, è un vino grasso.
Ho bevuto qualche altra referenza, tipo Beaucastel bianco e quello di Chapoutier, per me da dimenticare.


Chapoutier quale? Sia L'Ermite bianco che il de l'Orée sono tutt'altro che pesanti. Lo Chateauneuf VV Rousanne di Beaucastel è un'altra cosa...a me piace, ma (anche per motivi di latitudine) è certamente un vino più massiccio e non per tutti i gusti.
vinogodi
Messaggi: 29563
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda vinogodi » 13 gen 2015 11:20

...beh... i vini bianchi del Rodano sono fra i più grandi del mondo, anche se non tutti li capiscono. Un neo ce l'hanno, ma penso sia una politica commerciale errata che ne ha solo limitato la diffusione : costano un botto , quasi quanto i rossi ( o poco meno) corrispondenti e , sempre secondo me, non ne hanno lo spessore "assoluto", salvo eccezioni ( chi beve con una certa continuità L'Ermite di Chapouitier o il già citato Chave, non può non rimanerne elettrizzati) . L'Hermitage Bianco 1998 di Chave è uno dei migliori bianchi fuori dalla Divina Collina che abbia mai bevuto in vita mia... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
paperofranco
Messaggi: 5967
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda paperofranco » 14 gen 2015 09:45

Ludi ha scritto:
paperofranco ha scritto:Una volta ho bevuto uno Chave bianco 2005, forse un paio d'anni fa, ed era una bella boccia. Il filo conduttore era quello di una indubbia grassezza, ma senza cedimenti alla pesantezza, quindi bottiglia che si lasciò sgocciolare in agilità. Più che di spina acida nascosta, ho avuto la sensazione di un sottofondo minerale molto solido, che regge tutta l'impalcatura gustativa. Comunque, è un vino grasso.
Ho bevuto qualche altra referenza, tipo Beaucastel bianco e quello di Chapoutier, per me da dimenticare.


Chapoutier quale? Sia L'Ermite bianco che il de l'Orée sono tutt'altro che pesanti. Lo Chateauneuf VV Rousanne di Beaucastel è un'altra cosa...a me piace, ma (anche per motivi di latitudine) è certamente un vino più massiccio e non per tutti i gusti.


Scusa Giuliano, non avevo visto la domanda. Sinceramente non me lo ricordo, e non mi ricordo neanche l'annata, chiedo vènia.
Approfitto per porre una domanda:
che mi dite de "le chevalier de sterimberg" di Jaboulet?
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3031
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: HERMITAGE BLANC CHAVE

Messaggioda Ludi » 14 gen 2015 15:39

paperofranco ha scritto:
Scusa Giuliano, non avevo visto la domanda. Sinceramente non me lo ricordo, e non mi ricordo neanche l'annata, chiedo vènia.
Approfitto per porre una domanda:
che mi dite de "le chevalier de sterimberg" di Jaboulet?


è il suo "quasi" base, a mio avviso trascurabile. Ultimamente con La Chapelle si è ripreso, da quando è subentrata alla guida la bella Caroline Frey (sembra, non ho assaggi recentissimi (del vino, non della Frey)) ma nella seconda metà degli anni 90 anche il suo top era deludentissimo, specie in rapporto al prezzo.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Fedevarius, lolloco e 1 ospite