Tre Bicchieri 2014: Marche

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Chicco76
Messaggi: 11568
Iscritto il: 25 ago 2008 18:01
Località: Padova

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda Chicco76 » 12 ott 2013 02:44

Alberto ha scritto:
vignadelmar ha scritto:13 verdicchi ? Quale altra doc/docg bianca ha fatto meglio ?????

Ciao

.

Il Collio con 11 bianchi a YYY, ed i Colli Orientali con 7 YYY. :mrgreen:

Perché le DOC(G) del verdicchio sono 2...9 YYY a Jesi e 4 a Matelica...se vuoi fare i conti della serva, falli fino in fondo! :wink:

Ah, se poi nel Collio includessimo anche gli sloveni, numericamente non ci sarebbe proprio partita... :twisted:


Non posso che quotarti, intendiamoci, mica sono di parte ... :mrgreen:

Peccato che la qualità non sia più quella di una volta ...

E aggiungo, senza onore e senza gloria, che non sono fortunatamente il numero dei tre bicchieri a fare la qualità di una regione vitivinicola !
Avatar utente
Chicco76
Messaggi: 11568
Iscritto il: 25 ago 2008 18:01
Località: Padova

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda Chicco76 » 12 ott 2013 02:57

vignadelmar ha scritto:
Alberto ha scritto:

Ah, se poi nel Collio includessimo anche gli sloveni, numericamente non ci sarebbe proprio partita... :twisted:


Ah, certo, se allargassimo di un paio di migliai di km, forse più, verso est, sarebbe ancora meglio.

Comunque la tua risposta alla mia domanda è corretta. Rimane il fatto che indubitabilmente il verdicchio sia il più grande bianco italiano. Se invece facciamo dei mischioni e nel calderone ci mettiamo tutto forse vincono altri.

Ciao

.


Forse è più corretto scrivere ... Rimane il fatto che indubbiamente il verdicchio sia il più grande "VITIGNO AUTOCTONO" italiano (assieme a soave e fiano ... ma non sto a creare una classifica di chi è il migliore o il peggiore, ogni tipologia ha le sue eccellenze e il manico del produttore fa da padrone)
Ho passato gli ultimi 4 anni a bere bianchi friulani dal 1985 al 1995 e ho trovato decine e decine di bottiglie ... si "decine e decine" di vini in grado di dare emozioni e di sfidare il tempo, peccato che all'epoca il concetto di un tappo di sughero come si deve fosse una mera utopia e pertanto molti vini non hanno retto come la materia presupponeva.
Per carità, nella maggior parte dei casi non stiamo parlando di vitigni autoctoni italiani, questo non lo nego, ma il verdicchio ha due o tre vini capaci di sfidare il tempo regalando emozioni, in grandi annate e sempre delle stesse aziende, l'ultima bicchierata vintage sul verdicchio fatta a Pieve di Cento mi ha dato ulteriore conferma della cosa.
Intendiamoci, non è polemica ma prove sul campo, magari fra 10-15 anni mi dovrò rincredere ma per il momento il Friuli batte tutte le regioni italiane per qualità generale sui vini con un bel po' di anni sul groppone, vuoi perché hanno cominciato per primi a fare vino di qualità, vuoi per il manico dei produttori, vuoi per il terroir. E non credo che questo mio pensiero sia tanto confutabile, a meno di non aver assaggiato un bel pò di quello che il Friuli ha creato in passato ! Tutto quello che ho scritto dal 1997 o giù di li non vale più purtroppo ... :cry:
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda diamonddave » 12 ott 2013 06:58

Per me è una lista squilibrata e fuorviante: a leggerla sembra che nelle Marche i rossi non li sappian fare.
Ora, mi sembra di aver capito che qui dentro qualcuno (Francvino?) sia il valutatore marchigiano del GR: seriamente, son curioso, mi spieghi come mai?
A mio parere di marchigiani rossi che in tre ci si scola la bozza in un amen ce ne son diversi oltre il magnifico (ed esageratamente caro) Kupra.

Grazie.
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
Avatar utente
vignadelmar
Messaggi: 20861
Iscritto il: 06 giu 2007 11:44
Località: Monopoli
Contatta:

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda vignadelmar » 12 ott 2013 08:41

diamonddave ha scritto:Per me è una lista squilibrata e fuorviante: a leggerla sembra che nelle Marche i rossi non li sappian fare.
Ora, mi sembra di aver capito che qui dentro qualcuno (Francvino?) sia il valutatore marchigiano del GR: seriamente, son curioso, mi spieghi come mai?
A mio parere di marchigiani rossi che in tre ci si scola la bozza in un amen ce ne son diversi oltre il magnifico (ed esageratamente caro) Kupra.

Grazie.


Ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh, bravo, diglielo a quel turpe figuro di Francvino che di rossi ci capisce poco o niente !!!

:P :P :P :P :P

Ciao

.
Pigigres 20/09/'10 "A me è capitato con il Tildin....ho capito Nebbiolo turbomodernista. Poi usando un pò di cervello.... ho detto Gaja."
Tessera n.1 e Presidente Lenin Fans Club
Tessera n°0 e Presidente Circolo Conviviale Colonna Pugliese
Avatar utente
vignadelmar
Messaggi: 20861
Iscritto il: 06 giu 2007 11:44
Località: Monopoli
Contatta:

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda vignadelmar » 12 ott 2013 08:46

diamonddave ha scritto: il magnifico (ed esageratamente caro) Kupra.

Grazie.


Un unico appunto, il Kupra non è "esageratamente caro", è giustamente costoso, al pari dei rari grandi vini italiani di egual valore.

Oppure pensi che solo in Piemonte, o quasi, abbiano il diritto di vendere a certi prezzi?

Ciao

.
Pigigres 20/09/'10 "A me è capitato con il Tildin....ho capito Nebbiolo turbomodernista. Poi usando un pò di cervello.... ho detto Gaja."
Tessera n.1 e Presidente Lenin Fans Club
Tessera n°0 e Presidente Circolo Conviviale Colonna Pugliese
diamonddave
Messaggi: 1170
Iscritto il: 06 dic 2010 15:42
Località: Terronialand

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda diamonddave » 12 ott 2013 12:26

vignadelmar ha scritto:
diamonddave ha scritto: il magnifico (ed esageratamente caro) Kupra.

Grazie.


Un unico appunto, il Kupra non è "esageratamente caro", è giustamente costoso, al pari dei rari grandi vini italiani di egual valore.

Oppure pensi che solo in Piemonte, o quasi, abbiano il diritto di vendere a certi prezzi?

Ciao

.

E' esageratamente caro innanazitutto perché io non posso permettermene una bozza al mese. :D
Poi, sia chiaro, ritengo che qualunque prodotto di cui non restino rimanenze in magazzino ha un prezzo che è giusto per il mercato, quindi anche il Kupra ha un prezzo commercialmente giusto (non credo che Marco Casolanetti passi il tempo a contare l'invenduto, anzi).
Tanto detto, la mia opinione è che anche la politica di Biondi Santi con la Riserva, negli ultimi anni, sia davvero antipatica, a tratti anche meno giustificata di quella di Casolanetti con il Kupra che per lo meno viene prodotto in quantità ristrettissime (ma che non ha il blasone di una Riserva BS o del Monfortino).
Discorso non semplice, come sempre.
... per intenderci: la differenza fra me ed un sommelier è la stessa che passa fra un porno attore ed un ginecologo. © diamonddave 8)
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1904
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda gabriele succi » 12 ott 2013 14:46

Francvino ha scritto:
Palma ha scritto:Non scherziamo, si intuisce immediatamente che il responsabile regionale non ci capisce una fava, farebbe meglio a dedicarsi alle olive all'ascolana :mrgreen:


Ne ho prese 5 solo per il papero sennò fa una quistione.
Tu vedi di portare i funghi e dimostrati competente su quelli valà... :lol:

Per me è molto peggio l'aiutante del responsabile regionale...proporrei un licenziamento seduta stante...

:mrgreen:
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
romanee'
Messaggi: 6458
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda romanee' » 12 ott 2013 23:19

diamonddave ha scritto:
vignadelmar ha scritto:
diamonddave ha scritto: il magnifico (ed esageratamente caro) Kupra.

Grazie.


Un unico appunto, il Kupra non è "esageratamente caro", è giustamente costoso, al pari dei rari grandi vini italiani di egual valore.

Oppure pensi che solo in Piemonte, o quasi, abbiano il diritto di vendere a certi prezzi?

Ciao

.

E' esageratamente caro innanazitutto perché io non posso permettermene una bozza al mese. :D
Poi, sia chiaro, ritengo che qualunque prodotto di cui non restino rimanenze in magazzino ha un prezzo che è giusto per il mercato, quindi anche il Kupra ha un prezzo commercialmente giusto (non credo che Marco Casolanetti passi il tempo a contare l'invenduto, anzi).
Tanto detto, la mia opinione è che anche la politica di Biondi Santi con la Riserva, negli ultimi anni, sia davvero antipatica, a tratti anche meno giustificata di quella di Casolanetti con il Kupra che per lo meno viene prodotto in quantità ristrettissime (ma che non ha il blasone di una Riserva BS o del Monfortino).
Discorso non semplice, come sempre.



senza nessuna polemica...si puo' paragonare la longevita' e l'evoluzione di un kupra, come quella di un biondi santi riserva,o di un monfortino?????
grazie...
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
Avatar utente
vignadelmar
Messaggi: 20861
Iscritto il: 06 giu 2007 11:44
Località: Monopoli
Contatta:

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda vignadelmar » 12 ott 2013 23:57

romanee' ha scritto:senza nessuna polemica...si puo' paragonare la longevita' e l'evoluzione di un kupra, come quella di un biondi santi riserva,o di un monfortino?????
grazie...


Con "certezza" no. Si può solo intuire. In questo l'esperienza può aiutare. Resta il fatto che è un vino straordinariamente buono e non tutti i Monfortino e Biondi Santi vengono bevuti dopo decenni. La maggior parte vengono bevuti ben prima.
Intuisco il senso della domanda e mi sembra non molto pertinente.

Ciao

.
Pigigres 20/09/'10 "A me è capitato con il Tildin....ho capito Nebbiolo turbomodernista. Poi usando un pò di cervello.... ho detto Gaja."
Tessera n.1 e Presidente Lenin Fans Club
Tessera n°0 e Presidente Circolo Conviviale Colonna Pugliese
vinogodi
Messaggi: 29880
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda vinogodi » 13 ott 2013 08:36

romanee' ha scritto:
senza nessuna polemica...si puo' paragonare la longevita' e l'evoluzione di un kupra, come quella di un biondi santi riserva,o di un monfortino?????
grazie...
...non saprei... so per certo che i Kupra dei primi del novecento che ho bevuto a suo tempo, erano tutti perfettamente in forma... 8) :lol:
PS: a parte gli scherzi, penso che il Grenache di partenza sia meno longevo di Nebbiolo o Brunello. D'altronde, quanti Pinot Nero di Borgogna hanno questa longevità? E nessuno si sogna (salvo gli appassionati non abbienti che lo devono comprare)di discuterne i prezzi...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda gp » 13 ott 2013 12:44

vignadelmar ha scritto:
romanee' ha scritto:senza nessuna polemica...si puo' paragonare la longevita' e l'evoluzione di un kupra, come quella di un biondi santi riserva,o di un monfortino?????
grazie...

Con "certezza" no. Si può solo intuire. In questo l'esperienza può aiutare. Resta il fatto che è un vino straordinariamente buono e non tutti i Monfortino e Biondi Santi vengono bevuti dopo decenni. La maggior parte vengono bevuti ben prima.
Intuisco il senso della domanda e mi sembra non molto pertinente.

Al contrario, la domanda è perfettamente azzeccata.
Tutti i vini (che siano bianchi o rossi) considerati "grandi" a livello internazionale hanno acclarate capacità di invecchiamento. Gli altri possono anche essere molto buoni, ma non sono considerati grandi, almeno fino a quando non avranno dimostrato la capacità di migliorare in modo sostanziale con l'invecchiamento (non semplicemente di saper resistere in qualche modo al passaggio del tempo).
gp
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4749
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda Francvino » 13 ott 2013 17:43

vignadelmar ha scritto:
diamonddave ha scritto:Per me è una lista squilibrata e fuorviante: a leggerla sembra che nelle Marche i rossi non li sappian fare.
Ora, mi sembra di aver capito che qui dentro qualcuno (Francvino?) sia il valutatore marchigiano del GR: seriamente, son curioso, mi spieghi come mai?
A mio parere di marchigiani rossi che in tre ci si scola la bozza in un amen ce ne son diversi oltre il magnifico (ed esageratamente caro) Kupra.

Grazie.


Ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh, bravo, diglielo a quel turpe figuro di Francvino che di rossi ci capisce poco o niente !!!

:P :P :P :P :P

Ciao

.



Avreste quasi ragione se non fosse che dovreste comprare la Guida 2014 e vedere quali vini hanno i due bicchieri rossi ossia quelli che il panel regionale ritiene "papabili".
Poi magari David Lee Roth potrebbe anche dare una riletta a quello che scrive De Magistris sul 3ad della Campania così capirebbe che i premiati non dipendono solo ed esclusivamente dal responsabile regionale...sempre che non sia troppo intento a scolarsi una boccia di Jervasciò per poi dimenarsi, in preda alla furia alcolica dei 16/17 gradi di quel Montepulciano spalmabile, sulle note di "Jump". :D
Ultima modifica di Francvino il 15 ott 2013 17:20, modificato 1 volta in totale.
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
vinogodi
Messaggi: 29880
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda vinogodi » 14 ott 2013 08:42

gp ha scritto:
vignadelmar ha scritto:
romanee' ha scritto:senza nessuna polemica...si puo' paragonare la longevita' e l'evoluzione di un kupra, come quella di un biondi santi riserva,o di un monfortino?????
grazie...

Con "certezza" no. Si può solo intuire. In questo l'esperienza può aiutare. Resta il fatto che è un vino straordinariamente buono e non tutti i Monfortino e Biondi Santi vengono bevuti dopo decenni. La maggior parte vengono bevuti ben prima.
Intuisco il senso della domanda e mi sembra non molto pertinente.

Al contrario, la domanda è perfettamente azzeccata.
Tutti i vini (che siano bianchi o rossi) considerati "grandi" a livello internazionale hanno acclarate capacità di invecchiamento. Gli altri possono anche essere molto buoni, ma non sono considerati grandi, almeno fino a quando non avranno dimostrato la capacità di migliorare in modo sostanziale con l'invecchiamento (non semplicemente di saper resistere in qualche modo al passaggio del tempo).
..dici? "Acclarate"? Posso fare qualche esempio ancora tutto da dimostrare ma che la critica internazionale ha , quasi in maniera devastante, portato agli altari ( con valorizzazioni economiche conseguenti) indipendentemente dalla storia o da "oggettive" capacità di resistere ai decenni?
- Pingus
- Ermita di Palacios
- Masseto
- Le Pin
- Screaming Eagle (il potenziale ce l'ha ... OK)
- Harlan estate
- Asteroide di Dagenau
- La Borgogna rossa tutta
- La Borgogna bianca (in parte): perchè un conto è dire che i vini di Montrachet hanno una parabola lunghissima, un conto dire che a trent'anni è migliore che a 5 - 10 anni, cosa raramente (ma raramente) vera (ho dozzine di esempi)
- Rayas
... seguono una quarantina di altri nomi che ora non c'ho tempo, sta iniziando una riunione...
Ultima modifica di vinogodi il 15 ott 2013 08:30, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda gp » 14 ott 2013 10:47

Sulla Borgogna peccato che non ti può rispondere Aramis, ma credo che altri qui sul forum possano farlo.
So bene che una parte della critica (direi soprattutto americana) e dei soldi si sono spostati verso i vin de garage fatti in zone tradizionali (Le Pin) ovvero verso alcuni vini fatti fuori dalle zone tradizionali, quindi in un certo senso "nuovo mondo" (Pingus), ma a fronte di ognuno di quelli che citi ci sono decine di vini delle denominazioni blasonate.

"Capacità di invecchiamento" peraltro non vuol dire 50+ anni, e tantomeno in tutte le annate: questo forse spiega la tua stroncatura della Borgogna sotto questo aspetto.
gp
Avatar utente
marwine
Messaggi: 2768
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Verona nel cuore

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda marwine » 14 ott 2013 12:01

Alberto ha scritto:
vignadelmar ha scritto:18 Onirocep 2011 – Pantaleone
.

Un'ideuzza su quale sorte meriti l'ideatore di tale meraviglioso nome:
Immagine
:twisted:



E' corretto,invece,ingenuo Albertone. A pecorina,devi girarla :mrgreen: 8)
I'm a Veronese man in Bassan

I VOSTRI ETILOMETRI NON FERMERANNO LA NOSTRA SETE (N/≡\V)

Nondum matura est, nolo acerbam sumere
vinogodi
Messaggi: 29880
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda vinogodi » 14 ott 2013 12:14

gp ha scritto:Sulla Borgogna peccato che non ti può rispondere Aramis, ma credo che altri qui sul forum possano farlo.
... ma che ribadisco il mio rispetto per tutte le opinionini altrui dei da te citati ma che non me ne frega "altamente" ( stavo scrivendo "un cazzo" ma mi sono trattenuto, quindi dammene atto) dei loro "gusti personali" , visto che ritengo di avere tanti e abbondanti elementi quanto loro per potermi esprimere in tal senso. Se proprio vuoi chiederlo a Giama, mi ritiro in buon ordine non solo perchè è il mio Magister Burgundiae (e come della maggior parte degli amanti di Borgogna transitanti sul forum del Gambero Rosso) , ma anche perchè ha una sua opinione assolutamente personale sul tema che conosco molto ma molto bene,anzi , molterrimo bene... essendomici confrontato decine di volte e avendo bevuto assieme lo scibile, ma in fondo anche lui riconosce il limite temporale di tale capacità di invecchiamento non certo a livello di Bordeaux o Langa Nebbiolesca oppure alcune aree del Rodano oppure la Brunellesca capacità di sfidare l'età acconcia pari a quella degli storici Tempranillo ......
8)
PS: per me i Borgogna Rossa dopo i 20 anni , salvo eccezioni, sono out. O meglio, sono vini trasfigurati completamente e nulla hanno a che vedere con quelli originali, dei primi 5 - 15 anni...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 29880
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda vinogodi » 14 ott 2013 12:21

...tornando al Kupra, o sono scemi tutti quelli che lo comprano, o un suo perchè ci sarà, a spendere quelle cifre per 'na boccia, visto che è esaurito tutti gli anni in prevendita. Io agli "asini scialacquoni" credo poco, perchè il Kupra è vino non da speculazione ma da cerchia di appassionati, che stanno attenti a come e cosa spendono (io per primo...anche se nella cerchia di enoasini mi ci infilo , seppur defilato)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda ugc » 14 ott 2013 14:06

Francvino ha scritto:...sempre che non è troppo intento a scolarsi una boccia di Jervasciò per poi dimenarsi, in preda alla furia alcolica dei 16/17 gradi di quel Montepulciano spalmabile, sulle note di "Jump". :D

:lol: :lol: :lol:
quella del montepulciano spalmabile me la devo segnare.... :mrgreen:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda gp » 14 ott 2013 14:19

vinogodi ha scritto:...tornando al Kupra, o sono scemi tutti quelli che lo comprano, o un suo perchè ci sarà, a spendere quelle cifre per 'na boccia, visto che è esaurito tutti gli anni in prevendita. Io agli "asini scialacquoni" credo poco, perchè il Kupra è vino non da speculazione ma da cerchia di appassionati, che stanno attenti a come e cosa spendono (io per primo...anche se nella cerchia di enoasini mi ci infilo , seppur defilato)

Magari se ricordiamo che sono più o meno 700 bottiglie* in tutto capiamo meglio di cosa stiamo parlando...
Basta che gli aficionados del Kurni prendano una bottiglia di Kupra ogni 6 di Kurni e il gioco è fatto.

* Fonte guida L'Espresso (dell'anno scorso e di questo)
gp
vinogodi
Messaggi: 29880
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Tre Bicchieri 2014: Marche

Messaggioda vinogodi » 14 ott 2013 14:28

gp ha scritto:
vinogodi ha scritto:...
* Fonte guida L'Espresso (dell'anno scorso e di questo)
...chapeu... pure io quando voglio saperne di Belen, mi rivolgo alla "stampa specializzata"... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, cru, dani23, Nitrox, paolik e 1 ospite