Parliamo di guerra

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25858
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda tenente Drogo » 27 giu 2022 20:56

non era un obiettivo militare
https://tg24.sky.it/mondo/2022/06/27/gu ... ia-diretta

terroristi
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25858
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda tenente Drogo » 23 lug 2022 12:06

il senso della Russia per il rispetto degli accordi: bombardato il porto di Odessa

https://www.lastampa.it/esteri/2022/07/ ... u-5472374/
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 10450
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda zampaflex » 23 lug 2022 14:05

tenente Drogo ha scritto:il senso della Russia per il rispetto degli accordi: bombardato il porto di Odessa

https://www.lastampa.it/esteri/2022/07/ ... u-5472374/


Te lo ricordi Giochi senza frontiere?
Ecco, i russi fanno fare ai portatori di grano ucraino il Fil Rouge...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25858
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda tenente Drogo » 23 lug 2022 15:01

zampaflex ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:il senso della Russia per il rispetto degli accordi: bombardato il porto di Odessa

https://www.lastampa.it/esteri/2022/07/ ... u-5472374/


Te lo ricordi Giochi senza frontiere?
Ecco, i russi fanno fare ai portatori di grano ucraino il Fil Rouge...


esatto

solo che lì c'erano due arbitri svizzeri, Gennaro Oliveri e Guido Pancaldi, che potevano squalificare i giocatori scorretti
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
fly666
Messaggi: 36
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda fly666 » 02 set 2022 16:05

pensavo che per raggiungere questa benedetta tregua il giorno 11 settembre Putin potrebbe ordinare ai suoi di abbattere la statua della libertà .. un drone, un missiletto e voilà ..
take a sad song and make it better
vale302
Messaggi: 5
Iscritto il: 19 nov 2020 09:52

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda vale302 » 03 set 2022 18:54

pensa a me che lavoro nel settore del Gas....
Avatar utente
fly666
Messaggi: 36
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda fly666 » 04 set 2022 01:45

vale302 ha scritto:pensa a me che lavoro nel settore del Gas....


ok, allora facciamo 11 settembre, ma 2023 :D
take a sad song and make it better
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25858
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda tenente Drogo » 04 set 2022 12:01

Luca Lovisolo scrive

‐--------


[Sanzioni, gas, noi] – Si leggono analisi che sostengono l’inutilità delle sanzioni contro la Russia. L’economia di Mosca non ne sarebbe danneggiata, le sanzioni non inducono la fine della guerra ma causano l’aumento dei prezzi del gas. È una narrazione destinata a farsi più sonora con l’avvicinarsi delle elezioni italiane. Alcuni elementi di valutazione.

1. Affermare che le sanzioni non danneggiano l’economia russa è falso. I dati riportati da chi lo sostiene possono essere esatti se presi isolatamente. Contestualizzati in modo corretto, rivelano tutto il contrario. Chi afferma che le sanzioni sono inefficaci deve essere in grado di smentire le ormai numerose analisi professionali in materia, e ciò richiede competenza. Il fatto che i cittadini russi non avvertano l’effetto delle sanzioni è vero solo in parte. Se anche lo fosse del tutto, sarebbe comunque un elemento di valutazione marginale.

2. Le sanzioni possono indurre la fine della guerra, ma non è questo il loro scopo primario. Spiego l’obiettivo delle sanzioni sul mio blog LucaLovisolo .ch, nell’analisi «Guerra in Ucraina, quando finirà?» insieme ad altri elementi relativi al punto 1.

3. L’aumento del prezzo delle energie non dipende solo dalla guerra. I fattori che lo influenzano sono molti e il suo andamento dipende sempre meno dalle decisioni della Russia. Su questo punto è necessario affidarsi ad analisti esperti di mercati energetici. Sono pochissimi e anch’essi talvolta in difficoltà, in una situazione inedita per tutti.

4. Secondo gli analisti professionali: a) non è detto che i prezzi debbano aumentare ancora; b) i razionamenti ai consumi in autunno sono possibili ma non certi. I fattori influenti sono molti e gli effetti delle misure prese dall'Ue non sono ancora misurabili. La prudenza è necessaria, ma alimentare paure è esagerato.

5. La Russia minaccia tagli e ha chiuso il gasdotto Nord Stream 1 adducendo motivi tecnici. L'argomento è pretestuoso, lo confermano più fonti, tra le quali l’impresa tedesca costruttrice dell’impianto. La Russia brandisce queste minacce per accendere lo scontro sociale in Europa. Ciò vale in particolare per l’Italia, dove la Russia tenta di alimentare lo scontento per favorire i partiti filorussi. Che tali partiti abbiano indotto la caduta del governo prima dell’estate potenzia al massimo l’arma psicologica usata da Mosca sul piano energetico, in vista dell’autunno.

Le sanzioni, per quanto criticate, sono l’unico mezzo non militare con il quale l’Occidente può opporsi alla prepotenza del Cremlino. Se la Russia non viene sconfitta in Ucraina, è certo – lo sottolineo: è cosa certa – che aggredirà nel medio termine altri Stati dell’Europa orientale e allargherà la sua pretesa di controllo politico su tutto il continente. Senza lo strumento giuridico delle sanzioni economiche, saremmo già tutti in guerra contro la Russia con mezzi militari. Ricordiamolo.

[Presto sul mio blog la serie di video-racconti «1991: fine dell'Unione sovietica»]
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25858
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda tenente Drogo » 11 set 2022 11:36

e adesso Orsini e Travaglio diranno: "Scusate, ci eravamo sbagliati"?
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 10450
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda zampaflex » 12 set 2022 10:49

tenente Drogo ha scritto:e adesso Orsini e Travaglio diranno: "Scusate, ci eravamo sbagliati"?


Non lo diranno mai, sono due pagliacci.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 10450
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda zampaflex » 22 set 2022 08:51

Francis Fukuyama ha seguito la svolta di Vladimir Putin in un giorno particolare: il celebre politologo di Stanford partecipa
al Budapest Forum, l’evento del Political Capital Institute e della Central European University che raccoglie i critici interni e internazionali di Viktor Orbán.

Professore, Putin sembra in difficoltà. Cos’è in gioco per l’Europa, se il dittatore vince o perde in Ucraina?
«In gioco non c’è solo il destino dell’Ucraina, le implicazioni per l’Europa sono veramente grandi. La posta è decidere
quale sia la forma di governo dominante nel mondo. Con il leader cinese Xi Jinping, Putin da qualche anno sostiene che la democrazia liberale è obsoleta. Lo ha detto nel 2019, spiegando che le democrazie liberali non sarebbero efficaci nel prendere decisioni e nel fare grandi cose per i loro popoli. Quindi un fallimento delle proporzioni di quello a cui stiamo assistendo mina completamente il suo messaggio».

Con che conseguenze?
«Molti leader populisti — Orbán,Marine Le Pen, Donald Trump, Eric Zemmour, Vox in Spagna — esprimono ammirazione
per Putin. Non su basi ideologiche, ma perché ha quest’aria da uomo forte che fa succedere le cose. Anche i
leader populisti in Occidente aspirano a una posizione simile: non vorrebbero essere controllati dai media, dai parlamenti,
dai tribunali e dalle altre istituzioni che sono il cuore della democrazia liberale. Ma se ora viene fuori che proprio l’autoritarismo ha facilitato uno dei maggiori fallimenti degli ultimi decenni, allora questo richiamo diventa molto meno potente».
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
fly666
Messaggi: 36
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda fly666 » 22 set 2022 20:37

La Russia ha stravinto la guerra, che poi non è stata altro che un atto dovuto alle lobby che dominano il nostro mondo : le armi, la finanza e la droga .. questa è la Storia, voi continuate a farvi pugnette mentali, tanto pensiamo a tutto NOI :evil: :twisted: :twisted:
Amen.
take a sad song and make it better
Timoteo
Messaggi: 3023
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda Timoteo » 23 set 2022 10:04

fly666 ha scritto:La Russia ha stravinto la guerra, che poi non è stata altro che un atto dovuto alle lobby che dominano il nostro mondo : le armi, la finanza e la droga .. questa è la Storia, voi continuate a farvi pugnette mentali, tanto pensiamo a tutto NOI :evil: :twisted: :twisted:
Amen.


a Fra',
appena sveglio già ti vuoi confondere co' sti strateghi?
vatt a curca va...
maxer
Messaggi: 4874
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda maxer » 23 set 2022 11:28

... troppi spinelli ... :roll:

vedasi profilo
carpe diem 8)
Avatar utente
mennella
Messaggi: 496
Iscritto il: 06 giu 2007 13:47
Località: Napoli-Firenze-Trento

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda mennella » 23 set 2022 11:53

povero Fly ieri era "in the sky" con Lucy
:roll:
mavis59 [ agosto 2003 ]
Avatar utente
fly666
Messaggi: 36
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda fly666 » 23 set 2022 13:37

Timoteo ha scritto:
fly666 ha scritto:La Russia ha stravinto la guerra, che poi non è stata altro che un atto dovuto alle lobby che dominano il nostro mondo : le armi, la finanza e la droga .. questa è la Storia, voi continuate a farvi pugnette mentali, tanto pensiamo a tutto NOI :evil: :twisted: :twisted:
Amen.


a Fra',
appena sveglio già ti vuoi confondere co' sti strateghi?
vatt a curca va...


hai ragione, come sempre .. o guasi :D
take a sad song and make it better
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 10450
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di guerra

Messaggioda zampaflex » 27 set 2022 10:15

Non la Russia ma la Cina. Intervista ad uno studioso dissidente, assolutamente da leggere

https://www.ilfoglio.it/esteri/2022/09/26/news/la-forza-e-la-debolezza-di-xi-jinping-4476097/
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti