Rudy Kurniawan

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1500
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Rudy Kurniawan

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 29 gen 2019 22:33

Ho appena finito di vedere il film documentario su di lui.......ma siete sicuri di non avere tra i vostri latache e petrus un suo falso?? :mrgreen: :mrgreen: geniale comuque...un truffa così complessa durata per anni, senza che nessuno sospettasse nulla...bastardo si, ma geniale..
Lorenzo
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7583
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda zampaflex » 30 gen 2019 11:14

Visto dove?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Smarco
Messaggi: 3523
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda Smarco » 30 gen 2019 11:20

zampaflex ha scritto:Visto dove?

netflix
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7583
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda zampaflex » 30 gen 2019 11:35

Smarco ha scritto:
zampaflex ha scritto:Visto dove?

netflix


Ottimo 8)
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1500
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 30 gen 2019 12:03

zampaflex ha scritto:
Smarco ha scritto:
zampaflex ha scritto:Visto dove?

netflix


Ottimo 8)


yes, comunque sta storia è strabiliante..questo era considerato uno degli investitori più esperti in tema di vino francese..forse senza volerlo ha smascherato l'elitarismo snob che c'è in questo settore a certi livelli..insomma tutti capiscitori, poi assaggiano un intruglio fatto con del merlot scadente e due secondi dopo osannano la grande annata di quel petrus..
Lorenzo
BarbarEdo
Messaggi: 718
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda BarbarEdo » 30 gen 2019 12:18

Com'è il film? Nel senso: al di là di noi appassionati che lo troviamo interessante per il tema trattato, è godibile anche per chi i non-enoinvasati? A te è piaciuto?
Primum bibere deinde philosophari
LaSciura
Messaggi: 70
Iscritto il: 09 feb 2018 13:38
Località: Modena

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda LaSciura » 30 gen 2019 12:24

A mio parere è un documentario adatto un po' a tutti, sicuramente più interessante per amanti dell'argomento!
La sola arma che tollero, è un cavatappi.
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1500
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 30 gen 2019 12:30

BarbarEdo ha scritto:Com'è il film? Nel senso: al di là di noi appassionati che lo troviamo interessante per il tema trattato, è godibile anche per chi i non-enoinvasati? A te è piaciuto?


per me è fatto molto bene, con un bel montaggio tra i video dello storytelling delle persone coinvolte e quelli originali..e poi il personaggio di rudy a mio parere è magnetico...
Lorenzo
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 312
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda cskdv » 30 gen 2019 13:28

Grazie per la segnalazione, ho trovato cosa guardare questa sera 8)
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:
Smarco
Messaggi: 3523
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda Smarco » 30 gen 2019 13:37

è sottotitolato :roll:
alemusci
Messaggi: 434
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda alemusci » 30 gen 2019 15:39

Com’è intitolato?
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1500
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 30 gen 2019 15:48

alemusci ha scritto:Com’è intitolato?


sour grapes
Lorenzo
marcolanc
Messaggi: 677
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda marcolanc » 01 feb 2019 09:06

Film molto bello, su una storia surreale (e che è tuttora avvolta in un alone di mistero, per molti dettagli mai spiegati). Fu una delle prime cose che guardai quando mi abbonai a Netflix. Per me, comunque, è più adatto ad un appassionato di vino che ad altri (se la stessa storia fosse relativa ad armi antiche contraffatte, probabilmente non mi sarebbe interessata altrettanto). Opinione personale.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7583
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda zampaflex » 01 feb 2019 10:44

Finito di vedere ieri sera, fatto anche bene. Mi ha sorpreso che sul truffatore ci fossero così tanti filmati, evidentemente beveva con un club di sboroni che registravano spesso e volentieri i loro pranzi.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1500
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 01 feb 2019 11:37

si ma quello che stupisce è che ci sono decine di migliaia di bottiglie da lui contraffatte ancora in circolazione..si è solo scalfito la punta dell'iceberg..per altro, io non sono un tecnico, ma visivamente i falsi, fatta eccezione per qualche raro grossolano errore, erano veramente indistinguibili...

spettacolare il video beccato dall'investigatore privato che ritrae rudy alle prime aste...sentendo il prezzo battuto di un vino si gira verso quello a fianco dicendo scherzosamente.."questa bottiglia l'ho stappata giusto l'altro ieri, quasi quasi la rabbocco e ci rimetto il sughero"..

io credo che se fosse stato meno egocentrico o megalomane, nessuno avrebbe mai sospettato di lui..alla fine la pista che porta a lui parte da quei video originali, una battuta là un'altra qua.."cosa fai nella vita?" "bevo vini costosi a spese degli altri!"..però capisco anche che se riesci a mettere in piedi una truffa del genere è umano cercare indirettamente un qualche riconoscimento..Laurent Ponsot afferma che in aula di tribunale, durante la sua deposizione, il suo sguardo si incrociò con quello di rudy che per un attimo sorrise..

il tutto si riduce a una domanda: "Perchè gli Yankees vincono sempre?" Cit. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Lorenzo
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7583
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda zampaflex » 01 feb 2019 12:11

Così come i suoi due ex sodali che bevono La Mouline 1985 e dicono buonissimo, poi vanno al ristorante serio e il proprietario glielo spu**ana: "immondizia" :lol:

Leggo adesso un vecchio articolo del NYT.
Questa definizione è straordinaria per cinismo e lirismo.
"But in the rare-wine world, doubts are endemic; murkiness is built into a product that is concealed by tinted glass and banded wooden cases and opaque provenance and the fog of history. At the same time, the whole apparatus of the rare-wine market is about converting doubt into mystique. "

(Ma nel mondo dei vini rari, i dubbi sono endemici; l'opacità è connaturata in un prodotto nascosto da vetri colorati e cassette reggiate, di oscura provenienza e passate attraverso la nebbia della storia. Allo stesso tempo, l'intera struttura del mercato dei vini rari è costruita sul principio della conversione del dubbio in misticismo)

http://nymag.com/news/features/rudy-kurniawan-wine-fraud-2012-5/
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1953
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda george7179 » 01 feb 2019 14:14

zampaflex ha scritto:Così come i suoi due ex sodali che bevono La Mouline 1985 e dicono buonissimo, poi vanno al ristorante serio e il proprietario glielo spu**ana: "immondizia" :lol:

Leggo adesso un vecchio articolo del NYT.
Questa definizione è straordinaria per cinismo e lirismo.
"But in the rare-wine world, doubts are endemic; murkiness is built into a product that is concealed by tinted glass and banded wooden cases and opaque provenance and the fog of history. At the same time, the whole apparatus of the rare-wine market is about converting doubt into mystique. "

(Ma nel mondo dei vini rari, i dubbi sono endemici; l'opacità è connaturata in un prodotto nascosto da vetri colorati e cassette reggiate, di oscura provenienza e passate attraverso la nebbia della storia. Allo stesso tempo, l'intera struttura del mercato dei vini rari è costruita sul principio della conversione del dubbio in misticismo)

http://nymag.com/news/features/rudy-kurniawan-wine-fraud-2012-5/

Appena ho un attimo lo voglio guardare anche io…
Vedi quando qualche giorno fa discutevamo di bevitori di etichette, degustazioni alla cieca… :mrgreen:
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
MARAUDER
Messaggi: 72
Iscritto il: 09 dic 2017 15:51

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda MARAUDER » 01 feb 2019 15:11

Io avrei una domanda che ne il film ne nelle discussione con amici ha trovato risposta... Capisco il vino finto dentro capisco l'etichetta capisco il tappo estratto con le lame ma la capsula? Come faceva? Poi capisco anche che doveva avere importanti contatti all'interno delle aste...
- Chi si accontenta gode... ma chi gode non si accontenta MAI!
- "... Rayas è uno Str*#zo..." {Bue House 28-10-18}
- Follow my tasting notes on Instagram @thewinegarage
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1500
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 01 feb 2019 15:56

MARAUDER ha scritto:Io avrei una domanda che ne il film ne nelle discussione con amici ha trovato risposta... Capisco il vino finto dentro capisco l'etichetta capisco il tappo estratto con le lame ma la capsula? Come faceva? Poi capisco anche che doveva avere importanti contatti all'interno delle aste...


..del resto quanto è semplice procurarsi migliaia di bottiglie vuote di DRC? certi volumi diventano problematici..quindi credo a un certo punto si facesse tutto in casa o quasi..etichetta, capsula ecc..
Lorenzo
BarbarEdo
Messaggi: 718
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda BarbarEdo » 03 feb 2019 10:29

zampaflex ha scritto:
Leggo adesso un vecchio articolo del NYT.
(Ma nel mondo dei vini rari, i dubbi sono endemici; l'opacità è connaturata in un prodotto nascosto da vetri colorati e cassette reggiate, di oscura provenienza e passate attraverso la nebbia della storia. Allo stesso tempo, l'intera struttura del mercato dei vini rari è costruita sul principio della conversione del dubbio in misticismo)

Film visto ieri, molto carino.
Qualche stralcio:
"Questa industria (delle Grandi Bottiglie) è mossa da una regola: o sei un credente o sei un apostata. Nessuno ha il coraggio di ammettere che non vale quel che costa."

"C'è una specie di collaborazione tra un falsario e un credulone. La gente vuole essere ingannata. Vuole possedere una rarissima bottiglia di vino che forse neanche esiste più, e di conseguenza non vuole sapere se si tratta di un falso."

E l'amico di Rudy: "Quando ho scoperto che la cassa di vino che mi aveva venduto era falsa, mi son sentito tradito, e anche stupido. Ma il numero di esperienze incredibili che ho vissuto con lui hanno avuto la meglio sulla rabbia. Ho perdonato tutto."

Per me questo è molto interessante....

Voi come vi sentireste se sapeste che metà delle grandi bottiglie (diciamo dai 500€ in su) che avete bevuto nella vostra vita erano dei falsi realizzati magistralmente?
Primum bibere deinde philosophari
vinogodi
Messaggi: 28454
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda vinogodi » 03 feb 2019 10:58

BarbarEdo ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Leggo adesso un vecchio articolo del NYT.
(Ma nel mondo dei vini rari, i dubbi sono endemici; l'opacità è connaturata in un prodotto nascosto da vetri colorati e cassette reggiate, di oscura provenienza e passate attraverso la nebbia della storia. Allo stesso tempo, l'intera struttura del mercato dei vini rari è costruita sul principio della conversione del dubbio in misticismo)

Film visto ieri, molto carino.
Qualche stralcio:
"Questa industria (delle Grandi Bottiglie) è mossa da una regola: o sei un credente o sei un apostata. Nessuno ha il coraggio di ammettere che non vale quel che costa."

"C'è una specie di collaborazione tra un falsario e un credulone. La gente vuole essere ingannata. Vuole possedere una rarissima bottiglia di vino che forse neanche esiste più, e di conseguenza non vuole sapere se si tratta di un falso."

E l'amico di Rudy: "Quando ho scoperto che la cassa di vino che mi aveva venduto era falsa, mi son sentito tradito, e anche stupido. Ma il numero di esperienze incredibili che ho vissuto con lui hanno avuto la meglio sulla rabbia. Ho perdonato tutto."

Per me questo è molto interessante....

Voi come vi sentireste se sapeste che metà delle grandi bottiglie (diciamo dai 500€ in su) che avete bevuto nella vostra vita erano dei falsi realizzati magistralmente?
...non penso di avere mai bevuto vino non falso (taroccato) in vita mia , quindi non mi pongo il problema : quel che conta è l'etichetta e il condizionamento che questa dà. Personalmente non capisco un cazzo di vino , quindi potrebbero mettere La Tache in una albeisa dei Produttori di Barbaresco e manco me ne accorgerei. D'altronde , se date una scorsa ai vini che beviamo in Bue House o ad altre bicchierate in giro (Vinos, Ali65 , ZEL WINE ecc) e a quanto proposto da certuni amici al Compra&Vendi (Montrachet , Report) , se non mi approvvigionassi al mercatino di Acerra e di Castellamare di Stabia , pensate sarebbe possibile organizzare certe bicchierate a quella divisione di spesa :lol: ? Suvvia , non fate gli ingenui ... 8)
PS: il tale in oggetto, penso abbia fatto la sua fortuna in circuiti diversi dai nostri che , seppur di nicchia, hanno possibilità di spesa infinite rispetto a certe realtà (la nostra) . Ci sono aree sociali dove i milioni di Euro girano come da noi le monetine , non mi farei un gran problema… conosco realtà mondiali di miliardari con cantine che neppure ci sogniamo , altroché qualche Dom Perignon e Cristal 2008 o il Sassicaia 2015 o Pergole o Rinaldi di turno ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7583
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda zampaflex » 03 feb 2019 13:27

vinogodi ha scritto:PS: il tale in oggetto, penso abbia fatto la sua fortuna in circuiti diversi dai nostri che , seppur di nicchia, hanno possibilità di spesa infinite rispetto a certe realtà (la nostra) . Ci sono aree sociali dove i milioni di Euro girano come da noi le monetine , non mi farei un gran problema… conosco realtà mondiali di miliardari con cantine che neppure ci sogniamo , altroché qualche Dom Perignon e Cristal 2008 o il Sassicaia 2015 o Pergole o Rinaldi di turno ...


Non per nulla il documentario inizia con i bonus dei banchieri di Wall Street e un gruppo di appassionati dalle tasche rigonfie.
Bill Koch è un miliardario che ha finanziato numerose campagne americane della Coppa America.
E così via...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
lucastoner
Messaggi: 477
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda lucastoner » 04 feb 2019 12:03

zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:PS: il tale in oggetto, penso abbia fatto la sua fortuna in circuiti diversi dai nostri che , seppur di nicchia, hanno possibilità di spesa infinite rispetto a certe realtà (la nostra) . Ci sono aree sociali dove i milioni di Euro girano come da noi le monetine , non mi farei un gran problema… conosco realtà mondiali di miliardari con cantine che neppure ci sogniamo , altroché qualche Dom Perignon e Cristal 2008 o il Sassicaia 2015 o Pergole o Rinaldi di turno ...


Non per nulla il documentario inizia con i bonus dei banchieri di Wall Street e un gruppo di appassionati dalle tasche rigonfie.
Bill Koch è un miliardario che ha finanziato numerose campagne americane della Coppa America.
E così via...


La parte su Bill Kock mi ha sconvolto , nel mio provincialismo.
Non riuscivo comunque ad immaginare che qualcuno potesse investire certe cifre, solo per indagare sull'originalità di bottiglie che aveva già pagato centinaia di migliaia di dollari. Anche se si ha la percezione, ogni tanto, che ci sia davvero gente sproporzionatamente ricca....quando vedo ste cose , per usare un termine tecnico, "vengo giù dal pero".
maxer
Messaggi: 3016
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda maxer » 04 feb 2019 12:43

lucastoner ha scritto:..... si ha la percezione, ogni tanto, che ci sia davvero gente sproporzionatamente ricca ..... quando vedo ste cose , per usare un termine tecnico, "vengo giù dal pero".

Purtroppo non si tratta solo di percezione : i 16 più ricchi del mondo possiedono la ricchezza di 3 miliardi di popolazione più povera.

È il capitalismo, bellezza ! E qualcuno si (ci) illude che basti chiudere i porti per risolvere questo problema epocale .....
carpe diem 8)
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 312
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Rudy Kurniawan

Messaggioda cskdv » 04 feb 2019 13:07

vinogodi ha scritto:...non penso di avere mai bevuto vino non falso (taroccato) in vita mia , quindi non mi pongo il problema : quel che conta è l'etichetta e il condizionamento che questa dà. Personalmente non capisco un cazzo di vino , quindi potrebbero mettere La Tache in una albeisa dei Produttori di Barbaresco e manco me ne accorgerei. D'altronde , se date una scorsa ai vini che beviamo in Bue House o ad altre bicchierate in giro (Vinos, Ali65 , ZEL WINE ecc) e a quanto proposto da certuni amici al Compra&Vendi (Montrachet , Report) , se non mi approvvigionassi al mercatino di Acerra e di Castellamare di Stabia , pensate sarebbe possibile organizzare certe bicchierate a quella divisione di spesa :lol: ? Suvvia , non fate gli ingenui ... 8)

I migliori vini falsi che ho mai bevuto sono stati in Bue House :P

Scherzi a parte, sono rimasto basito dalla cantina di Koch, capisco collezionare francobolli o figurine.....ma vino? Mi auguro che se ne beva almeno un po, nel documentario mi pare fosse l'unico che non hanno filmato con un bicchiere in mano!
Non dico che deve essere ai livelli di Johnny Depp ma almeno un calice al giorno speriamo se lo possa permettere poverino :P

Documentario simpatico, grazie per la segnalazione! :wink:
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti