Le bevute di APRILE 2014

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4745
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda Francvino » 01 apr 2014 02:41

Un'ora fa un ultimo sorso di Collebello 2012 di Badia a Coltibuono, vino fragrante e trasparente in stile "Pian del Ciampolo", opportunamente facile, gustoso nella beva glu-glu.

ps: Kalos, scherzetto del 1° aprile. :D
Ultima modifica di Francvino il 01 apr 2014 07:58, modificato 1 volta in totale.
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Ziliovino
Messaggi: 3129
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda Ziliovino » 01 apr 2014 07:47

Champagne Brut Gand Cru – Gaspard-Crepaux. Piacevole nella sua semplicità, elegante, profilo chiaro di frutta e fiori, bocca equilibrata e lineare.

Greco di Tufo 2011 – Vadiaperti. Frutta fresca e toni salmastri, a tratti un po’ confusi e sfocati, bocca di buon corpo e struttura.

Vernaccia di San Gimignano Riserva 2008 – Panizzi. Era da un bel po’ che non mi bevevo una vernaccia… Colore tra il paglierino carico e il leggero dorato, ancora brillante, parte con un po’ di vaniglia che si distende ben presto in tanti fiori gialli, leggero agrume e frutta. Bocca piuttosto distesa, buon corpo, sembra abbia raggiunto l’equilibrio.

Valtellina Superiore Petrisco 2011 – Boffalora. Piuttosto timido al naso, a tratti quasi muto, col tempo ne esce un po’ di frutto,un bel floreale ed un accenno di agrumi, meglio in bocca dove è scorrevole e ben equilibrato, tra freschezza e leggero tannino.

Vdt Sang des Salasses – Institut Agricole Regional. Dovrebbe essere pinot noir, colore abbastanza sostenuto, frutti rossi maturi, un po’ di alcol, spezie dolci. Bocca abbastanza larga e ricca, non comunque in modo esagerato.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Avatar utente
benux
Messaggi: 601
Iscritto il: 21 apr 2010 12:50

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda benux » 01 apr 2014 16:29

Oggi a pranzo con un Hamburger di tacchino fatto in padella con di funghi porcini ho aperto con curiosità il Lambrusco Marcello di Ariola, spaventato :D dall'etichetta che riportava tutti i premi vinti tra cui un sontuoso 99/100 di Luca Maroni.

Bel colore rosso scuro con accecanti riflessi violacei, anche in bocca niente male, un leggero residuo zuccherino compensava il tannino bello vivace, solo che sono rimasto un pò deluso dai profumi mi aspettavo un'esplosività ben maggiore :|
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8669
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda arnaldo » 01 apr 2014 16:35

Ieri sera
az agr CA'OROLOGIO - Relogio Igt 2010 - da un taglio di carmenere e cabernet franc....l'azienda piu' chiaccherata e modaiola dei ColliEuganei (forse per lo charme della Titolare.. :lol: ).....un annata NON delle migliori per questo Relogio (Tribicchierato nel passato recente). Profumi confusi, poco definiti. Poi escono spezie con soffi erbacei e una nota di frutta scura. Bocca con materia e struttura ma scappa in un amen, rimane poco, pare diluito o comunque con poca sostanza. Morbido,direi gia' in fase ottimale di beva. Ci aspettiamo prove migliori.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
bartg90
Messaggi: 17
Iscritto il: 24 dic 2013 09:21

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda bartg90 » 01 apr 2014 17:32

Prunotto Barolo Bussia 1997 :D :D :)
Pacina Ciliegiolo 2012 :) :)
Angiolino Maule So San :)
G.D. Vajra Barbera d'Alba 2011 :D :D
Le Vigne di Zamò Sauvignon :(
G.D. Vajra PN Q 497 :D :D
Mumm Rosè :)
MB
miccel
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda miccel » 01 apr 2014 19:10

Remoriquet – Nuits Saint Georges 2010
Village che mi mette un po' in crisi. Colore abbastanza trasparente, su una base scura e non brillante. Al naso mette in secondo piano i fruttini tipici del vitigno rispetto alle note floreali, ed in bocca in percepisco più che altro una mineralità senza durezza; sobrio ai limiti dell'inespressività. Ha un'architettura leggera ma presente (non è un “pinottino”) sostenuta un'acidità altrettanto delicata che lascia la bocca pulita. Pian piano l'inespressività sembra diventare eleganza, ed è difficile smettere di berlo, e alla fine questa è sempre la prova principale.
A parte i miei limiti di degustatore, quello che mi mette in crisi davvero è che anche una bottiglia del genere – produttore non notissimo, buon rapporto q/p - sta ormai veleggiando, per quello che capisco, verso i 25 euro (in Francia). Poco spazio per la sperimentazione in Borgogna, almeno per le mie tasche...
alì65
Messaggi: 11709
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda alì65 » 01 apr 2014 19:23

benux ha scritto:Oggi a pranzo con un Hamburger di tacchino fatto in padella con di funghi porcini ho aperto con curiosità il Lambrusco Marcello di Ariola, spaventato :D dall'etichetta che riportava tutti i premi vinti tra cui un sontuoso 99/100 di Luca Maroni.

Bel colore rosso scuro con accecanti riflessi violacei, anche in bocca niente male, un leggero residuo zuccherino compensava il tannino bello vivace, solo che sono rimasto un pò deluso dai profumi mi aspettavo un'esplosività ben maggiore :|


da un Lambo dei colli di Parma che ti aspettavi, è un bel compagno con la cucina parmigiana......dovesse un giorno (mai dire mai) raggiungere quel punteggio costerebbe più di RC e io ne sarei anche contento
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13147
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda Kalosartipos » 01 apr 2014 20:29

L'avevo già sentito qualche mese fa, ho voluto comprarne una bottiglia ed, in fondo, considerando anche il vitigno inusuale, non è male.. un po' di volume (dichiara 14°), ma si può bere.
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2085
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda gianni femminella » 01 apr 2014 21:47

Brunello di Montalcino 1967 Fattoria dei Barbi, gradi 13, bottiglia 3078
L'ho acquistata molti anni fa in una enoteca di periferia. La bottiglia era già stata ricolmata una volta nel 1993 ( non da me ) e ha attaccato al collo, come d'uso, il vecchio tappo. Sul retro una etichetta aggiunta riporta alcune informazioni sull'operazione eseguita. Nel 2001, in un periodo particolarmente significativo della mia vita, ho riportato la bottiglia in azienda e l'ho fatta ricolmare una seconda volta. Al proposito mi sovvengo che la pratica della ricolmatura ha pochi, o nessun, seguace qui sul forum.

Oggi senza un motivo particolare ho deciso di stapparla. Poco dopo l'apertura il vino aveva una certa vivacità e piacevolezza che sta rapidamente scemando a mano a mano che trascorrono, non dico i minuti, ma i quarti d'ora sì. L'unica nota di cui mi sento di parlare è la freschezza della bocca. Non trovo altro da aggiungere: memento mori.

Domani stappo qualcosa di più allegro.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda paperofranco » 01 apr 2014 21:59

Assiolo 2010 Costa Archi.
A volte può essere difficile scrivere una nota sul vino di un produttore che è anche amico, hai paura che suoni strana o poco sincera, ma d'altronde anche non scrivere per lo stesso motivo non mi sembra mica tanto giusto.
Un vino che seguo con calma dall'uscita e che cresce ad ogni bottiglia stappata. Si sta affinando pian piano, ora lo definirei veramente pronto. Ha il profilo generoso del sangiovese di Romagna, mantenendo una dinamica gustativa di tutto rispetto, quasi chiantigiana. Naso d'impronta prevalentemente fruttata, una nota minerale/ferrosa, ed un'altra strana, un po' più suggestiva, che mi fa venire in mente l'argilla, la terracotta; sorso di grande energia da cima a fondo, tannino ancora incisivo ma ben integrato, e ottima persistenza. Bravo.
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda paperofranco » 01 apr 2014 22:02

gianni femminella ha scritto:Brunello di Montalcino 1967 Fattoria dei Barbi, gradi 13, bottiglia 3078
L'ho acquistata molti anni fa in una enoteca di periferia. La bottiglia era già stata ricolmata una volta nel 1993 ( non da me ) e ha attaccato al collo, come d'uso, il vecchio tappo. Sul retro una etichetta aggiunta riporta alcune informazioni sull'operazione eseguita. Nel 2001, in un periodo particolarmente significativo della mia vita, ho riportato la bottiglia in azienda e l'ho fatta ricolmare una seconda volta. Al proposito mi sovvengo che la pratica della ricolmatura ha pochi, o nessun, seguace qui sul forum.

Oggi senza un motivo particolare ho deciso di stapparla. Poco dopo l'apertura il vino aveva una certa vivacità e piacevolezza che sta rapidamente scemando a mano a mano che trascorrono, non dico i minuti, ma i quarti d'ora sì. L'unica nota di cui mi sento di parlare è la freschezza della bocca. Non trovo altro da aggiungere: memento mori.

Domani stappo qualcosa di più allegro.



Sì, forse è meglio Gianni.
romanee'
Messaggi: 6347
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda romanee' » 01 apr 2014 22:10

paperofranco ha scritto:Assiolo 2010 Costa Archi.
A volte può essere difficile scrivere una nota sul vino di un produttore che è anche amico, hai paura che suoni strana o poco sincera, ma d'altronde anche non scrivere per lo stesso motivo non mi sembra mica tanto giusto.
Un vino che seguo con calma dall'uscita e che cresce ad ogni bottiglia stappata. Si sta affinando pian piano, ora lo definirei veramente pronto. Ha il profilo generoso del sangiovese di Romagna, mantenendo una dinamica gustativa di tutto rispetto, quasi chiantigiana. Naso d'impronta prevalentemente fruttata, una nota minerale/ferrosa, ed un'altra strana, un po' più suggestiva, che mi fa venire in mente l'argilla, la terracotta; sorso di grande energia da cima a fondo, tannino ancora incisivo ma ben integrato, e ottima persistenza. Bravo.



quoto....veramente buono e davvero bravo gabriele.....quello che non capisco,e' come un produttore faccia tante bonta' come queste,e non gli piacciono i borgogna..... :lol: :lol: :lol: :lol:
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
ZEL WINE
Messaggi: 7185
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda ZEL WINE » 01 apr 2014 22:21

romanee' ha scritto:
paperofranco ha scritto:Assiolo 2010 Costa Archi.
A volte può essere difficile scrivere una nota sul vino di un produttore che è anche amico, hai paura che suoni strana o poco sincera, ma d'altronde anche non scrivere per lo stesso motivo non mi sembra mica tanto giusto.
Un vino che seguo con calma dall'uscita e che cresce ad ogni bottiglia stappata. Si sta affinando pian piano, ora lo definirei veramente pronto. Ha il profilo generoso del sangiovese di Romagna, mantenendo una dinamica gustativa di tutto rispetto, quasi chiantigiana. Naso d'impronta prevalentemente fruttata, una nota minerale/ferrosa, ed un'altra strana, un po' più suggestiva, che mi fa venire in mente l'argilla, la terracotta; sorso di grande energia da cima a fondo, tannino ancora incisivo ma ben integrato, e ottima persistenza. Bravo.



quoto....veramente buono e davvero bravo gabriele.....quello che non capisco,e' come un produttore faccia tante bonta' come queste,e non gli piacciono i borgogna..... :lol: :lol: :lol: :lol:


La risposta e' dentro di lui medesimo, ed e' quella giusta.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
stemolino2
Messaggi: 139
Iscritto il: 03 gen 2013 22:50
Località: Alba
Contatta:

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda stemolino2 » 02 apr 2014 10:37

Ieri sera:
Alain Hudelot-Noellat - Les Suchots Vosne Romanee Premier Cru 2009
Fontodi - Flaccianello 2009
Sassicaia 1998
Clerico - Barolo Percristina 2001
Rocche dei Manzoni - Barolo Vigna Cappella Santo Stefano 2004
Vajra - PN Q497 2010
Tedeschi - Amarone 2003
Roagna - Barbaresco Asili Vecchie Viti 2008
Cavallotto - Barolo Riserva Vignolo 2005
Delamotte - Champane Brut s.a. MG
http://www.winedays.it

"A chi non beve vino Dio neghi pure l'acqua" (cit.)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7671
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda zampaflex » 02 apr 2014 10:59

Aperto a marzo, ma lo sto finendo ad aprile :lol:

Castello dei Rampolla - Sammarco 1999 :D :D :D :) +
Appena stappato aveva un naso curioso e personale, con una nota come di confettura di qualche frutto strano, non l'ho identificato. Ovviamente con il tempo il frutto è pian piano scemato lasciando in primo piano le caratteristiche del terroir toscano e dei vitigni bordolesi. Bocca piuttosto morbida e vellutata con una rapida ed improvvisa scodata finale di un tannino un po' amaricante. Corpo che si sfina chiudendo in diluizione. Però non è male per niente, soprattutto considerando il costo forum (plus), visto che a listino veleggia a quote non apprezzabili.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
puspo
Messaggi: 655
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda puspo » 02 apr 2014 11:00

Ieri sera:
-Olivier Pere et Fils, Grand Reserve, NV. Buono, asciugato a tavola in pochi minuti. Preferisco però il millesimato, un po' più minerale e con l'acidità più equilibrata. Ma la nota di succo di mela è tipica di questo vigneron?
-Senorio de Cuzcurrita 2006, Tempranillo, Rioja. Buono, tempranillo in purezza ben fatto e senza difetti. Bottiglia aperta per sbaglio, volevo aprire il Cerrado del Castillo, che proviene da vigne più vecchie ed è nettamente migliore, con più frutta e migliore integrazione di un buon legno. Quando l'ho annusato mi sembrava strano, ho guardato la bottiglia, e ho capito di avere aperto quella minore. :mrgreen:
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
landmax
Messaggi: 1024
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda landmax » 02 apr 2014 14:39

stemolino2 ha scritto:Ieri sera:
Alain Hudelot-Noellat - Les Suchots Vosne Romanee Premier Cru 2009
Fontodi - Flaccianello 2009
Sassicaia 1998
Clerico - Barolo Percristina 2001
Rocche dei Manzoni - Barolo Vigna Cappella Santo Stefano 2004
Vajra - PN Q497 2010
Tedeschi - Amarone 2003
Roagna - Barbaresco Asili Vecchie Viti 2008
Cavallotto - Barolo Riserva Vignolo 2005
Delamotte - Champane Brut s.a. MG


Bene. Mettiamo qualche nota?
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda paperofranco » 02 apr 2014 15:48

landmax ha scritto:
stemolino2 ha scritto:Ieri sera:
Alain Hudelot-Noellat - Les Suchots Vosne Romanee Premier Cru 2009
Fontodi - Flaccianello 2009
Sassicaia 1998
Clerico - Barolo Percristina 2001
Rocche dei Manzoni - Barolo Vigna Cappella Santo Stefano 2004
Vajra - PN Q497 2010
Tedeschi - Amarone 2003
Roagna - Barbaresco Asili Vecchie Viti 2008
Cavallotto - Barolo Riserva Vignolo 2005
Delamotte - Champane Brut s.a. MG


Bene. Mettiamo qualche nota?


In attesa delle note di chi ha bevuto, che arriveranno sicuramente, ho un bel ricordo del vigna cappella S. Stefano 2004, a dispetto dei miei più solidi pregiudizi. Detto questo, e proprio per questo, mi piacerebbe vedere le uve di quella vigna vinificate in modo diverso.
stemolino2
Messaggi: 139
Iscritto il: 03 gen 2013 22:50
Località: Alba
Contatta:

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda stemolino2 » 02 apr 2014 17:36

Eccomi:

Champagne piaciuto poco, bolla poco poco fine

Alain Hudelot-Noellat - Les Suchots Vosne Romanee Premier Cru 2009
Piaciuto molto, naso lento ad aprirsi ma poi regala un bouquet di frutti rossi e spezie, legno ben percettibile ma nel complesso già piacevole.

Fontodi - Flaccianello 2009
Per me vino della serata, palato grintoso, ovviamente giovane, fresco, molto lungo, che verve in bocca, mai stancante. Gran vino

Sassicaia 1998
Colore giovane che non tradisce per nulla i suoi 15 anni...naso sporco in apertura che nemmeno dopo 2 ore si pulisce completamente ma in bocca è tutta un'altra storia: fresco, elegante in ogni componente, equilibratissimo.

Clerico - Barolo Percristina 2001
Sorpresa della serata, colore aranciato molto carico, il fondo nei bicchieri non prometteva nulla di che ed invece ha smaltito molto bene gran parte del legno e si fa bere con piacere, conferma anche l'annata 2001 oggi in stato di grazia per i langhetti
http://www.winedays.it

"A chi non beve vino Dio neghi pure l'acqua" (cit.)
stemolino2
Messaggi: 139
Iscritto il: 03 gen 2013 22:50
Località: Alba
Contatta:

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda stemolino2 » 02 apr 2014 17:45

Rocche dei Manzoni - Barolo Vigna Cappella Santo Stefano 2004
Naso che soffre un po' per note di smalto e legno. In bocca ha struttura da vendere, tannino seppur finissimo oggi troppo abbondante, da attendere.
Concordo con papero sul discorso del vigneto: in un'ipotetica divisione andrebbe messo tra i grand cru nonostante chi lo vinifica.

Vajra - PN Q497 2010
Bevuto il 2009 questo 2010 non sembra nemmeno un parente lontano, naso poco aperto e palato corto.

Tedeschi - Amarone 2003
Naso da Porto Vintage, intrigante, ma in bocca per me ha troppo residuo, un vino che stanca moltissimo, ad altri è piaciuto di più comunque

Cavallotto - Barolo Riserva Vignolo 2005
Vino con naso difettato, formaggioso e molto alcolico, incredibile per un 2005.
http://www.winedays.it

"A chi non beve vino Dio neghi pure l'acqua" (cit.)
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2085
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda gianni femminella » 02 apr 2014 20:15

Kofererhof Weingut Riesling Sudtirol Brixner Eisacktaler 2012 - gradi 12,5 - L840 :mrgreen: Colore paglierino molto chiaro. Naso lieve di fiori, forse timo, senz'altro mela gialla; le sensazioni di freschezza e di leggero residuo zuccherino si alternano piacevolmente. Persistenza e corpo soddisfacenti. Sicuramente un vino che abbinato a dovere darebbe più soddisfazione ( ciao Emidio ), però siccome a cena c'è un riso al pomodoro me lo sto gustando come aperitivo.

E' più lungo il nome della descrizione.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13147
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda Kalosartipos » 02 apr 2014 20:47

gianni femminella ha scritto:Kofererhof Weingut Riesling Sudtirol Brixner Eisacktaler 2012 - gradi 12,5 - L840 :mrgreen:

Köfererhof.. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
yayo85
Messaggi: 1732
Iscritto il: 11 mag 2008 17:33
Località: Roma

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda yayo85 » 03 apr 2014 08:36

Immagine
Brunello di Montalcino 1975 Biondi Santi
Colore di una bellissima tonalità di granato e di grande brillentezza con un leggero aranciato appena appena evidente sull'unghia.
Naso molto pulito e affascinante, stratificato, ogni profumo viene fuori netto e distinto.
La parte fruttata è ancora presente con sentori di ciliegia, tamarindo, frutta di rovo.
Prepotente la parte minerale di roccia spaccata.
Poi tabacco dolce, cuoio, terra bagnata, goudron, sottobosco, ferroso, ghisa bagnata, foglie secche, rosa appassita, foglia di menta, cola.
La bocca è ancora molto tesa, vibrante, succosissima e sapida, con un tannino di nobilissima fattura come pochi, finale lunghissimo e terroso.
Mi ha colpito molto perchè più tempo passava e più migliorava e non sono riuscito a percepire uno stacco così netto rispetto alla riserva.
Chapeau...emozione pura!
Le spedizioni si effettuano il lunedì/martedì successivo all'accredito del pagamento salvo diversi accordi.
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda paperofranco » 03 apr 2014 09:29

Cornas 2006 Clape.
Colore bello carico, vivo, con riflesso porpora. Al naso, salamoia di olive nere e carne cruda, due note ben distinte e nette. In bocca è un medio peso, si fa bere con molta rilassatezza, però avrei voluto un po’ più di grinta e di calore. Quella che inizialmente mi sembra eleganza alla fine trovo che sia più corretto chiamarla magrezza, chiude con una persistenza media e con un certo freddo distacco. Un buon vino, che non lascia un gran segno.

Clos St. Jacques 2006 Sylvie Esmonin.
Borgogna didattica, abbastanza chiaro a livello cromatico; naso di arancia rossa e lampone, con una presenza di legno tostato evidente ma non ingombrante. Bocca un po’ troppo scorrevole, con un bel sottofondo minerale, ma una leggera asprezza di fondo, da annatuccia fredda; anche qui persistenza media. Vino un po’ fighetto, svolge il compitino senza mai un vero affondo, un qualcosa che catturi la tua attenzione; tutto sommato gli preferisco il precedente per una maggiore espressività complessiva.
Qui lo posso dire perché la bottiglia l’ho comprata io e so quanto l’ho pagata: per me è un vino che non vale il prezzo che costa e che non è all’altezza del blasone della vigna da cui proviene.
gmi1
Messaggi: 636
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: Le bevute di APRILE 2014

Messaggioda gmi1 » 03 apr 2014 09:33

Biondi, Gurna 2004 al colore dimostra i 10 anni, pur restando bello limpido e trasparente, naso bello fresco e piacevole, ma é in bocca che mi ha sorpreso positivamente, sapido, lungo senza cedimenti, con un ricordo fantastico di cenere vulcanica che me ne ha fatto bere alcuni bicchieri con grande piacevolezza.... bellissimo bianco siciliano.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alessandro zanuso, giannoz e 11 ospiti