COVID—19

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9496
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 31 mar 2020 09:15

La carenza di posti letto è cronica, e non solo in Piemonte. Icardi (assessore regionale sanità Piemonte) cita gli standard ospedalieri previsti dal decreto ministeriale 70 del 2015: «Sono previsti 3,7 posti letto ogni mille abitanti. I tedeschi ne hanno 6». Basta vedere l’andamento storico per capire cosa non ha funzionato: nel 1969 il primo standard era di 12 posti letto per 1.000 abitanti.
È vero che in dieci anni ci sono stati oltre 3 milioni di ricoveri in meno, ma quello che è certo è che il sistema è stato tarato coprendo quasi per intero il fabbisogno di letti in tempi normali. «Quando sarà finita l’emergenza — spiega Icardi — dovremo far fronte alle altre patologie: sarà un assalto alla diligenza».
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9496
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 31 mar 2020 09:43

A soffrire di più, anche in Germania, sono i «piccoli», i lavoratori autonomi, senza o fino a 10 dipendenti, che rischiano di restare a corto di liquidità a causa della chiusura forzata dell’economia. Il fattore tempo, in queste circostanze, può fare la differenza tra sopravvivenza e fallimento dell’impresa. Ecco perché i primi sussidi, stanziati dai fondi regionali dei Länder,
talvolta in combinazione con i fondi del governo federale, sono già entrati nelle tasca dei lavoratori autonomi come Prisco. L’ammontare? Dipende dal Land. Si va dai 2.500 euro di Amburgo ai 5.000 euro della Baviera e di Berlino.
La città-Stato di Brema offre 5 mila euro con la procedura semplificata, ma arriva a erogare fino a 20 mila euro dopo un esame più approfondito. In Saarland si va da 3 mila a 10 mila euro. Il Baden-Württemberg, il Brandeburgo e il Land del Nordreno-Vestfalia offrono fino a 9 mila euro, mentre in Assia l’assegno per i piccoli sale fino a 10 mila euro. La Sassonia Anhalt ha previsto inoltre un sussidio per artisti e scrittori indipendenti: 400 euro, al massimo per due volte a persona.

...i ricchi...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maxer
Messaggi: 4496
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 31 mar 2020 10:53

zampaflex ha scritto:
maxer ha scritto:..... certo che per perdere tempo e spremere meningi a mezzanotte, ed oltre, per cercare di interpretare quella cima democristiana e romacuriale di Gentoloni, ce ne vuole, eh ! ..... :?

anche se non è venuto benissimo, è possibile avere una fetta di apfelstrudel ?


Democristiano Gentiloni? Ma se è cresciuto nella sinistra extraparlamentare!

..... lo soooo !

Devo riassumere : personaggio molto volatile

Di famiglia aristocratica, da sempre molto legata alla Curia vaticana, educazione montessoriana cattolica, pure catechista, ha un breve momento di sbandamento giovanile nel '68 (MS - MLS), poi Verdi con Chicco Testa :shock: , poi nel gruppo dei 'Rutelli boys' con Giachetti ed Anzaldi :shock: poi La Margherita, poi PD con Franceschini in appoggio a Bersani, poi fra i primi in appoggio totale a Renzi, poi nel 2012 trombato, con ben il 15% dei voti, alle primarie per sindaco di Roma da Marino e Sassoli, nel frattempo deputato e poi Ministro delle Comunicazioni e poi Ministro degli Esteri imposto da Renzi pur in assenza di ogni sua precedente esperienza (durante il suo breve mandato, le esportazioni italiane di armi nel mondo sono cristianamente più che triplicate), poi Presidente del Consiglio, imposto da Renzi che gli impone pure gran parte dei ministri già presenti nel precedente governo, votato pure da Forza Italia, poi con la boiata del famoso Rosatellum nuove elezioni, rieletto, nel PD appoggia Zingaretti, poi da grande economista qual è, dal mondo riverito, nominato Commissario europeo per l' Economia

Se tutto questo non è trovarsi di fronte a un rampante e opportunista "democristiano", dimmi di cosa si tratta .....

occhio, che il Gentiloni punta molto più in alto, con il suo passo felpato da mite cardinalino della politica
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9496
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 31 mar 2020 11:05

tenente Drogo 2 ha scritto:
zampaflex ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
zampaflex ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
Era sorta anche a me la stessa domanda... poi ho pensato che non poteva essere rivolto a noi stessi ( almeno non nella situazione contingente)... Politicamente sarebbe un suicidio. Ma da quelli come Gentiloni mi aspetto anche di peggio... :roll: :shock: :cry:


Così a naso Gentiloni in Italia non può che riferirsi a tutti tranne il centrosinistra (PD e derivati) allargato a +Europa.


Ah...quindi confermi che e' proprio un coglione!! Manco fosse al bar a prendere il caffe' con gli amici... Cazzo mettono in europa tutti quelli che remano contro l'Italia.!!! Poveri noi!!:evil: :evil: :evil:


Voglio capire se hai capito :mrgreen: Gentiloni intendeva dire, secondo me, che oggi se la prendono con l'Europa (per mancanza di aiuto) quelli (centro destra italico, in primis) che fino a ieri la criticavano (per mancanza di libertà di fare quella cippa che volevamo) ogni due minuti.


sono d'accordo con questa interpretazione


Letta aggiunge il carico

Come spiega questa cecità dei leader europei?
«Il no olandese e tedesco sono dei no alla Salvini, la cui filosofia ha fatto all’Europa un danno culturale. Se al governo di Berlino ci fosse lui, manderebbe al diavolo gli italiani chiamandoli terroni. Se tu imposti la battaglia politica nella logica mortifera del prima gli italiani, che solidarietà puoi chiedere? Rutte e Merkel si sentono autorizzati a dire prima gli olandesi e prima i tedeschi."
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
simba
Messaggi: 92
Iscritto il: 16 ott 2010 01:22

Re: COVID—19

Messaggioda simba » 31 mar 2020 23:59

zampaflex ha scritto:
maxer ha scritto:..... certo che per perdere tempo e spremere meningi a mezzanotte, ed oltre, per cercare di interpretare quella cima democristiana e romacuriale di Gentoloni, ce ne vuole, eh ! ..... :?

anche se non è venuto benissimo, è possibile avere una fetta di apfelstrudel ?


Democristiana Gentiloni? Ma se è cresciuto nella sinistra extraparlamentare!



Allora mi sa che ha perso la memoria...
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9496
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 01 apr 2020 09:14

Schermaglie di bassa Lega

L’idea, a Roma, è che ormai la filiera della produzione e degli acquisti dei “dispositivi di protezione”(dalle mascherine in giù) e dei macchinari più complessi sia rodata dopo le iniziali defaillance: per questo da ieri è online una mappa detta “Ada”
(Analisi distribuzione aiuti) che giorno per giorno riporta ogni singolo prodotto consegnato dallo Stato alle Regioni nell’ambito dell’emergenza Coronavirus dal 1° marzo in poi. Aggiornato a lunedì, si tratta di circa 50 milioni di “pezzi” di materiale sanitario di vario genere, arrivato ovviamente in larga parte nelle regioni più colpite (oltre il 20% alla Lombardia).
La pubblicazione è stata fortemente voluta dal governo e un po’ meno dai presidenti di Regione: a quanto risulta al Fatto, quasi la metà si è dichiarata contraria nella video-conferenza di lunedì.
L’idea dell’esecutivo è che ora siano i governatori a dover spiegare cosa hanno fatto col materiale consegnato: il sotto-testo, neanche troppo nascosto, è che in questo mese i livelli locali non si siano invece organizzati a sufficienza per far arrivare i dispositivi medici dove servono. Tanto più che il ruolo dello Stato centrale in questa vicenda non è unico, ma concorrente con le Regioni: “E a volte supplente”, butta lì Arcuri.
La reazione della Giunta lombarda – la cui narrazione finora è ruotata attorno al concetto “è tutta colpa di Roma”– è stata un clamoroso autogol: “Sto leggendo dal sito del governo la lista del materiale che presumono di averci inviato. O si è perso qualcosa tra Roma e Milano o hanno sbagliato l’indirizzo del destinatario”, ha detto in diretta Facebook l’assessore al Bilancio Davide Caparini.
Peccato che quella lista di oltre 10 milioni di pezzi –tra cui 6,8 milioni di mascherine di vari tipi e 458 ventilatori per terapia intensiva e sub-intensiva, oltre un terzo di quelli distribuiti – sia stata vidimata dalla stessa Regione: “Evidentemente Caparini non è informato che domenica 29 marzo, alle ore 21.59, la dottoressa Maddalena Branchi (delegata della Regione Lombardia alle relazioni con gli Uffici del commissario) con una mail ha dato conferma dei materiali inviati dal governo nell’intero mese di marzo alla Regione”, gongola Arcuri nella sua nota di risposta. Il paradosso è che, essendoci una differenza sul numero di un prodotto (i monitor), “in via prudenziale”nel sistema sono stati immessi i numeri della Lombardia e non quelli del governo.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9496
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 01 apr 2020 09:59

Un contatto dopo l’altro, tornando indietro sull’asse temporale, percorrendo i cerchi allargati delle relazioni interpersonali, annotando abitudini e hobby. Fino ad arrivare all’inizio del mese di gennaio per piantare la bandierina di un primo possibile
caso di Covid-19 in Lombardia.
Questo è scritto nel rapporto di 30 pagine messo insieme dagli esperti dell’Unità di crisi della Regione. Il documento illustra l’andamento del primo focolaio di Covid-19 in Europa. La ricerca si basa sull’analisi delle prime due settimane di contagio studiando 5.830 casi positivi rilevati alla data del 5 marzo a partire dal primo identificato il 20 febbraio a Codogno.
È ATTRAVERSO lo studio di questi soggetti e delle loro relazioni strette che gli esperti sono tornati indietro nel tempo dividendo la linea cronologica in tre periodi: quello prima del 19 febbraio, quello tra il 20 e il 25 febbraio e l’ultimo dal
26 al 5 marzo. Il periodo che colpisce è certamente il primo: fissa un possibile contagio ai primi di gennaio. Di più: fino al
19 febbraio nelle province lombarde più colpite sono ben 385 i possibili contagiati rilevati dagli investigatori dell’Unità di crisi. Qui il grafico indica una lenta progressione fino alla metà di gennaio, dopodiché lo sviluppo si fa più consistente per esplodere a ridosso del 20 febbraio. Da quel momento e in meno di 72 ore i contagi si allargheranno a tutte le province lombarde. I casi di gennaio vengono collegati a ipotesi Covid (non tutte verificate col tampone), da un lato ricostruendo i contatti dei positivi e dall’altro confrontandoli con le linee dell’Oms che alla fine di dicembre aveva diffuso la sintomatologia del nuovo virus.
Dopo una indicazione proprio al 1° gennaio, l’incremento dei possibili casi si fa rilevante già dal 14. Con una diffusione
geografica a quella data decisamente precisa. Sulla mappa della Lombardia in quel momento due piccole macchie blu rappresentano possibili soggetti Covid. La prima si trova a nord-ovest di Milano, la seconda nell’area del Basso Lodigiano. Attorno al 20 gennaio si evidenzia una diffusione netta nella zona della Bergamasca a partire dai comuni di Curno, Gazzaniga
fino a quelli di Nembro e Alzano.
Nella stessa striscia temporale parte il focolaio nella provincia di Cremona. Sono soprattutto questi tre cluster (gruppi comprendenti ognuno diversi comuni) che vengono analizzati dal rapporto.
Si comprende così che a gennaio la progressione è già veloce con 91 casi in provincia di Bergamo, 132 nel Lodigiano,
59 a Cremona, 38 a Brescia. Ma è la zona della Val Seriana a correre più degli altri con contagi arrivati subito dopo il 20
febbraio a 307 rispetto ai 258 del Lodigiano. La cosa è tanto vera anche rispetto al periodo di raddoppio del virus, fissato
per la provincia di Bergamo in 3,1 giorni, mentre per Lodi e Cremona l’intervallo sta tra il 3,5 e il 3,4 giorni. Il che colloca
i comuni della Val Seriana al vertice con un “R con zero” (quanti individui può contagiare un malato) di 2,9, mentre Lodi e Codogno non superano il 2,5. A Bergamo la curva esplode tra l’8 e il 14 febbraio. A Cremona il balzo lo si nota a partire dall’11 febbraio, mentre a Codogno dal 24 alla fine di gennaio sia ha un “Rcon zero” di 0,9 (come l’influenza) che cresce con progressione costante. Il rapporto pur restando di rilevanza internazionale, deve essere valutato per la sua metodologia
che non riguarda lo studio delle sequenze virali di SarsCov2. Su questo fronte al momento abbiamo un certezza:
il virus in Italia è entrato il 26 gennaio.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Timoteo
Messaggi: 2672
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: COVID—19

Messaggioda Timoteo » 01 apr 2020 17:15

intanto
"Coronavirus Roma, sabotato il laboratorio per i test del San Camillo: doveva aprire oggi."
saranno stati quei cattivoni di tedeschi e/o olandesi.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9496
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 02 apr 2020 09:19

Giorgio Palù, Docente emerito di microbiologia a Padova, professore di neuroscienze a Philadelphia, presidente uscente causa pensione della Società europea di virologia.

Perché la Lombardia ha un tasso di mortalità che ha raggiunto anche il 14% mentre il Veneto è fisso sul 3,3%?
«Sono due regioni con una dimensione socio-morfologica molto diversa. Codogno e Lodi sono città dove si vive in condominio, Vo’ Euganeo è un paesino sul Colli Euganei».
Esaurita la premessa?
«Il Veneto ha ancora una cultura e una tradizione della Sanità pubblica, con presidi diffusi sul territorio. La Lombardia,
molto meno».
Sono stati fatti degli errori?
«Non sta a me dirlo. Ma in Lombardia hanno ricoverato quasi tutti, il 60% dei casi confermati, esaurendo presto i posti letto. Da noi, i medici di base e i Servizi d’igiene delle Asl hanno fatto filtro: solo il 20%. Tenendo a casa i positivi asintomatici si è evitato l’affollamento degli ospedali e la diffusione del contagio».
In Lombardia, invece?
«Nessuno si è ricordato la lezione della Sars. Che è stato un virus nosocomiale, così come lo è il Covid-19. A diffusione ospedaliera. La scelta della Lombardia di trasferire i malati dall’ospedale di Codogno, che era il primo focolaio, ad altre strutture della regione, si è rivelata infelice».
Quanto?
«Molto. Perché ha esportato il contagio, senza per altro che venisse monitorato subito il personale medico. Hanno agito sull’onda emotiva. Tutti dentro. Invece dovevano tenerne fuori il più possibile. Qualcuno non ha capito che questa non è un’emergenza clinica e di assistenza ai malati, ma di sanità pubblica».
Ci spiega la differenza?
«Un nuovo virus, nei confronti del quale la popolazione è vergine, va affrontato in primo luogo con le misure preventive, con l’isolamento, bloccando il contagio. Non con l’automatismo Pronto soccorso-ricovero».
Una questione culturale?
«Anche. Una forma mentis. In Lombardia esiste da molti anni una sana competizione pubblico-privato. Dove si evince la maggiore efficienza di ognuno? Dalle persone accolte in Pronto soccorso. Ricoverando, si è voluto mostrare efficienza in ambito clinico. Ma così non si è fatto alcun argine al virus».
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Timoteo
Messaggi: 2672
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: COVID—19

Messaggioda Timoteo » 02 apr 2020 12:32

Timoteo ha scritto:intanto
"Coronavirus Roma, sabotato il laboratorio per i test del San Camillo: doveva aprire oggi."
saranno stati quei cattivoni di tedeschi e/o olandesi.


e due!
"Intanto la procura di Roma ha aperto un'indagine in relazione all'attacco hacker tentato una settimana fa al sistema informatico dell'ospedale Spallanzani, che fa parte dello spesso complesso ospedaliero del San Camillo. Il procedimento, coordinato dal procuratore Michele Prestipino, è stato avviato per il reato di accesso abusivo a un sistema informatico."
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2893
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 02 apr 2020 13:00

Alleggerimento su argomento frivolo ; i dati in Spagna dicono che nei supermercati la vendite di birra e di vino sono enormemente aumentati ( insieme a patatine e cioccolato ). Chiaramente bisognerebbe sapere quanto ha invece inciso la la mancata vendita nei locali pubblici sui dati globali.
Mentre la constatazione degli ordini sui siti online spagnoli è che in termini di costo la spesa si è spostata sulla fascia di prezzo tra gli 8 e 15 euro mentre normalmente si aggira tra i 15 e i 20. Probabilmente il dato è frutto degli acquisti da parte dei consumatori che di norma comprano nei supermercati vini di quella fascia.

Nel mio piccolo posso dire che il consumo di alcolici a casa mia è lievemente aumentato ( diciamo del 20% )
Addirittura abbiamo preparato qualche cocktail, cosa per noi inaudita.
Timoteo
Messaggi: 2672
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: COVID—19

Messaggioda Timoteo » 02 apr 2020 13:22

gianni femminella ha scritto:Alleggerimento su argomento frivolo ; i dati in Spagna dicono che nei supermercati la vendite di birra e di vino sono enormemente aumentati ( insieme a patatine e cioccolato ). Chiaramente bisognerebbe sapere quanto ha invece inciso la la mancata vendita nei locali pubblici sui dati globali.
Mentre la constatazione degli ordini sui siti online spagnoli è che in termini di costo la spesa si è spostata sulla fascia di prezzo tra gli 8 e 15 euro mentre normalmente si aggira tra i 15 e i 20. Probabilmente il dato è frutto degli acquisti da parte dei consumatori che di norma comprano nei supermercati vini di quella fascia.

Nel mio piccolo posso dire che il consumo di alcolici a casa mia è lievemente aumentato ( diciamo del 20% )
Addirittura abbiamo preparato qualche cocktail, cosa per noi inaudita.


anche i sex toys hanno avuto una forte impennata di vendita.
la gente non esce, non va in ufficio, non vede l'amante e tornare a trombare col coniuge mette tristezza.
pare che uno molto venduto sia questo https://www.womanizer.com/gl/
maxer
Messaggi: 4496
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 02 apr 2020 14:02

Timoteo ha scritto:anche i sex toys hanno avuto una forte impennata di vendita.
la gente non esce, non va in ufficio, non vede l'amante e tornare a trombare col coniuge mette tristezza.
pare che uno molto venduto sia questo https://www.womanizer.com/gl/

..... Giugiaro design .....

inconfondibile
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 30861
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 03 apr 2020 09:06

Timoteo ha scritto:
gianni femminella ha scritto:Alleggerimento su argomento frivolo ; i dati in Spagna dicono che nei supermercati la vendite di birra e di vino sono enormemente aumentati ( insieme a patatine e cioccolato ). Chiaramente bisognerebbe sapere quanto ha invece inciso la la mancata vendita nei locali pubblici sui dati globali.
Mentre la constatazione degli ordini sui siti online spagnoli è che in termini di costo la spesa si è spostata sulla fascia di prezzo tra gli 8 e 15 euro mentre normalmente si aggira tra i 15 e i 20. Probabilmente il dato è frutto degli acquisti da parte dei consumatori che di norma comprano nei supermercati vini di quella fascia.

Nel mio piccolo posso dire che il consumo di alcolici a casa mia è lievemente aumentato ( diciamo del 20% )
Addirittura abbiamo preparato qualche cocktail, cosa per noi inaudita.


anche i sex toys hanno avuto una forte impennata di vendita.
la gente non esce, non va in ufficio, non vede l'amante e tornare a trombare col coniuge mette tristezza.
pare che uno molto venduto sia questo https://www.womanizer.com/gl/
...interessante : giro il link a mia moglie... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 905
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: COVID—19

Messaggioda lloyd142 » 03 apr 2020 09:09

vinogodi ha scritto:
Timoteo ha scritto:
gianni femminella ha scritto:Alleggerimento su argomento frivolo ; i dati in Spagna dicono che nei supermercati la vendite di birra e di vino sono enormemente aumentati ( insieme a patatine e cioccolato ). Chiaramente bisognerebbe sapere quanto ha invece inciso la la mancata vendita nei locali pubblici sui dati globali.
Mentre la constatazione degli ordini sui siti online spagnoli è che in termini di costo la spesa si è spostata sulla fascia di prezzo tra gli 8 e 15 euro mentre normalmente si aggira tra i 15 e i 20. Probabilmente il dato è frutto degli acquisti da parte dei consumatori che di norma comprano nei supermercati vini di quella fascia.

Nel mio piccolo posso dire che il consumo di alcolici a casa mia è lievemente aumentato ( diciamo del 20% )
Addirittura abbiamo preparato qualche cocktail, cosa per noi inaudita.


anche i sex toys hanno avuto una forte impennata di vendita.
la gente non esce, non va in ufficio, non vede l'amante e tornare a trombare col coniuge mette tristezza.
pare che uno molto venduto sia questo https://www.womanizer.com/gl/
...interessante : giro il link a mia moglie... 8)


Ah....ne avevo regalati anch'io un paio a mia moglie ma lei li ha infilati nelle scarpe per tenerle in forma... 8) 8) :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9496
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 03 apr 2020 09:29

Mascherine. Il decreto governativo invita le aziende italiane a riconvertire la produzione in deroga alle norme vigenti, rispettando però rigidi criteri di biocompatibilità e di performance (filtraggio fino al 98%). In tante si sono date da fare, a partire dai test sui materiali, che eseguono enti accreditati, o dal Politecnico di Milano, incaricato dalla Regione per quel che riguarda le mascherine chirurgiche. Al Politecnico si sono presentati in 1.700, sottoposti ai test 600 prototipi: solo 10 avevano requisiti di sicurezza, il resto era cotone senza nessuna capacità filtrante.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2893
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 03 apr 2020 09:35

zampaflex ha scritto:Mascherine. Il decreto governativo invita le aziende italiane a riconvertire la produzione in deroga alle norme vigenti, rispettando però rigidi criteri di biocompatibilità e di performance (filtraggio fino al 98%). In tante si sono date da fare, a partire dai test sui materiali, che eseguono enti accreditati, o dal Politecnico di Milano, incaricato dalla Regione per quel che riguarda le mascherine chirurgiche. Al Politecnico si sono presentati in 1.700, sottoposti ai test 600 prototipi: solo 10 avevano requisiti di sicurezza, il resto era cotone senza nessuna capacità filtrante.


Mi limito a riportarlo.
Così detti specialisti, in una intervista a The Guardian, asserivano che, piuttosto che niente, sia comunque meglio indossarne una di banale cotone.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9496
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 03 apr 2020 09:59

Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
vinogodi
Messaggi: 30861
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 03 apr 2020 11:33

zampaflex ha scritto:...(filtraggio fino al 98%). .
... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
....filtraggio del 98% rispetto a cosa? Polveri sottili? Nebulizzazioni da vernici durante operazioni di verniciatura in carrozzeria? Pollini? Particolato? Moscerini? ...
Ricordo che :
- La zimologia è la materia più accessibile alla visione ottica , dai 6 ai 12 micron , possibile la visione anche a 100 ingrandimenti (microscopio ottico) per normale rifrazione della luce , senza necessità di contrasto di fase.
- In microbiologia , batteri lattici e alcune bacillaceae , hanno dimensioni di pochi micron , visibili esclusivamente da 400 ingrandimenti in su , meglio in contrasto di fase
- Virus ( :lol: :lol: :lol: :lol: ) hanno dimensioni di pochi Angstroms , visibili esclusivamente con microscopia elettronica ... mi dite quali mascherine possono proteggere dal contagio ... e , infatti, le mascherine non servono ad un cazzo ( o solo moooolto parzialmente, se non ad impedire di cospargere l'aree circostante di microparticelle di saliva durante starnuti , tosse o ...chiacchere inutili... 8) ...quindi , per proteggere gli altri , non se stessi ... 8) ....
Ultima modifica di vinogodi il 03 apr 2020 11:40, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
maxer
Messaggi: 4496
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 03 apr 2020 11:38

..... mi è sembrato di sentire un leggero rumore di fondo, vagamente somigliante ad una risatina, provenire dalle parti del Po ..... :roll:
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 30861
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 03 apr 2020 11:44

maxer ha scritto:..... mi è sembrato di sentire un leggero rumore di fondo, vagamente somigliante ad una risatina, provenire dalle parti del Po ..... :roll:
...però sono necessarie negli ambienti chiusi ed affollati proprio per quel che ho detto . Infatti se in un supermercato vedo gente senza mascherina ,o in un luogo chiuso affollato, o negli assembramenti di più persone a distanza ravvicinata, mi incazzo , perché infetta tutti gli altri , se è positivo (asintomatico o no) al Coronavirus e non porta la mascherina "di contenimento" . Mi incazzo quando vedo però usarle sine die senza ragion veduta , tenuto conto che portarle di continuo diventano delle bombe biologiche ed andrebbero cambiate ogni poche ore (ormai si portano in macchina, all'aperto da soli, persino sotto la doccia )...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 30861
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 03 apr 2020 11:52

...parliamo di sesso : quando portare la mascherina per non correre rischi?
a) Con la/il coniuge
b) Con le/i colleghi di lavoro
c) Con l'amante

a) Se il/la coniuge non è soggetto a rischio e l'avete segregata/o in casa e anche voi non siete mai usciti , il grado di libertà sulle posizioni è notevolmente alto , direi che si può anche limonare durante il rapporto , a rischio, alla missionaria senza necessità di mascherina di contenimento .
b) Escluderei , in caso di copula sulla scrivania, il "faccia a faccia" a gambe classicamente divaricate, salvo non ci si doti di mascherina "almeno" FFP2 , chiaramente entrambi la devono calzare . Meglio se si utilizza la normale posizione di lei pancia sul tavolo e la penetrazione da dietro , in questo caso meglio indossi la mascherina solo il maschio , per sicurezza, perché ansimando al culmine del piacere , qualche schizzo di saliva (non solo di materiale biologico che non è a rischio) può capitare e non è bene contaminare alcuna superfice , sia corporea che inanimata
c) Solo ed esclusivamente alla pecorina , non si sa mai ... 8) ... e con mascherine FFP3.. mica si è certi dei "movimenti" che fa il partner fra un incontro e l'altro e con chi ... meglio andare cauti ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Timoteo
Messaggi: 2672
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: COVID—19

Messaggioda Timoteo » 03 apr 2020 12:30

vinogodi ha scritto:...parliamo di sesso : quando portare la mascherina per non correre rischi?
a) Con la/il coniuge
b) Con le/i colleghi di lavoro
c) Con l'amante

a) Se il/la coniuge non è soggetto a rischio e l'avete segregata/o in casa e anche voi non siete mai usciti , il grado di libertà sulle posizioni è notevolmente alto , direi che si può anche limonare durante il rapporto , a rischio, alla missionaria senza necessità di mascherina di contenimento .
b) Escluderei , in caso di copula sulla scrivania, il "faccia a faccia" a gambe classicamente divaricate, salvo non ci si doti di mascherina "almeno" FFP2 , chiaramente entrambi la devono calzare . Meglio se si utilizza la normale posizione di lei pancia sul tavolo e la penetrazione da dietro , in questo caso meglio indossi la mascherina solo il maschio , per sicurezza, perché ansimando al culmine del piacere , qualche schizzo di saliva (non solo di materiale biologico che non è a rischio) può capitare e non è bene contaminare alcuna superfice , sia corporea che inanimata
c) Solo ed esclusivamente alla pecorina , non si sa mai ... 8) ... e con mascherine FFP3.. mica si è certi dei "movimenti" che fa il partner fra un incontro e l'altro e con chi ... meglio andare cauti ...


Rispetto al punto a mi è sempre piaciuta questa di flaiano, che ripeto pure troppo spesso.
"In amore bisogna essere senza scrupoli, non rispettare nessuno.
All'occorrenza essere capaci di andare a letto con la propria moglie"
maxer
Messaggi: 4496
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 03 apr 2020 13:48

vinogodi ha scritto:
maxer ha scritto:..... mi è sembrato di sentire un leggero rumore di fondo, vagamente somigliante ad una risatina, provenire dalle parti del Po ..... :roll:
... sono necessarie negli ambienti chiusi ed affollati ... Mi incazzo quando vedo però usarle sine die senza ragion veduta (ormai si portano in macchina, all'aperto da soli, persino sotto la doccia ) ...

..... ok ok

Ma allora, dammi un consiglio su questo mio piccolo dubbio :
spesso la uso anche quando faccio il maialino con tre, in camera con le finestre aperte a metà : sbaglio ? .....
carpe diem 8)
Timoteo
Messaggi: 2672
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: COVID—19

Messaggioda Timoteo » 03 apr 2020 14:35

.
Ultima modifica di Timoteo il 25 ago 2020 16:51, modificato 1 volta in totale.

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite