Pagina 1 di 4

Parliamo di Cinema

Inviato: 17 ott 2019 19:34
da Nexus1990
Data l’assenza (pesante) di un topic dedicato alla settima
arte, lo apro io :D
Ieri ho rivisto per l’ennesima volta Apocalypse Now, prima volta al Cinema, approfittando della versione rimasterizzata per i 40 anni di questo capolavoro, probabilmente il mio film preferito:
Il viaggio per eccellenza attraverso la follia dell’uomo e gli orrori della Guerra. Montaggio e fotografia psichedelici con luci, fumo e il maggior numero di dissolvenze che ricordi in un film (chiaro riferimento all’uso massiccio di droga, che con la follia ovviamente ci sta come il cacio sui maccheroni). Poi ovviamente Marlon Brando, la giungla, l’orrore, ma si potrebbe parlare per ore. Inutile dire a chiunque non l’abbia visto di affrettarsi a recuperarlo. Chiudo con una citazione dal film:
“His idea (di Charlie ndr) of great R&R was cold rice and a little rat meat. He had only two ways home: death or victory.”

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 17 ott 2019 21:33
da tenente Drogo 2
immenso Tarantino

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 17 ott 2019 23:55
da maxer
☆ Ultimo tango a Parigi
☆ Il cacciatore
☆ Midnight in Paris
☆ Stanley Kubrick (tutto)
☆ Quentin Tarantino (tutto)
☆ Nanni Moretti (fino a Caro Diario)

e tanti altri .....

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 18 ott 2019 16:35
da pippuz
tenente Drogo 2 ha scritto:immenso Tarantino

Non ho visto l'ultimo, ma ho notato un calo in The hateful eight.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 18 ott 2019 22:38
da beluga
Chiunque abbia un po’ di buon senso e cultura, non puo’ ignorare che la vera grandezza e portata storica del cinema italiano, il suo contributo alla cultura europea e mondiale del XX secolo, non sta nel neorealismo o in qualche altro vezzo per intellettuali degenerati ma in questi tre generi straordinari: gli spaghetti western, le commedie erotiche degli anni Settanta e – il migliore di tutti, senza dubbio – i kolossal storici detti "peplum" (Maciste contro Ercole eccetera).
Non si può non citare il grande Slavoj Zizek.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 18 ott 2019 22:54
da bpdino
Guidobaldo Maria Riccardelli, il grande!

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 18 ott 2019 23:26
da maxer
beluga ha scritto:Chiunque abbia un po’ di buon senso e cultura, non puo’ ignorare che la vera grandezza e portata storica del cinema italiano, il suo contributo alla cultura europea e mondiale del XX secolo, non sta nel neorealismo o in qualche altro vezzo per intellettuali degenerati ma in questi tre generi straordinari: gli spaghetti western, le commedie erotiche degli anni Settanta e – il migliore di tutti, senza dubbio – i kolossal storici detti "peplum" (Maciste contro Ercole eccetera).
Non si può non citare il grande Slavoj Zizek.

..... firmato : Marco Giusti :wink: .....

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 19 ott 2019 00:01
da pippuz
beluga ha scritto:Chiunque abbia un po’ di buon senso e cultura, non puo’ ignorare che la vera grandezza e portata storica del cinema italiano, il suo contributo alla cultura europea e mondiale del XX secolo, non sta nel neorealismo o in qualche altro vezzo per intellettuali degenerati ma in questi tre generi straordinari: gli spaghetti western, le commedie erotiche degli anni Settanta e – il migliore di tutti, senza dubbio – i kolossal storici detti "peplum" (Maciste contro Ercole eccetera).
Non si può non citare il grande Slavoj Zizek.

Scusa eh, ma non puoi omettere i cosiddetti poliziotteschi. Milano calibro 9 in primis.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 19 ott 2019 06:17
da beluga
pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:Chiunque abbia un po’ di buon senso e cultura, non puo’ ignorare che la vera grandezza e portata storica del cinema italiano, il suo contributo alla cultura europea e mondiale del XX secolo, non sta nel neorealismo o in qualche altro vezzo per intellettuali degenerati ma in questi tre generi straordinari: gli spaghetti western, le commedie erotiche degli anni Settanta e – il migliore di tutti, senza dubbio – i kolossal storici detti "peplum" (Maciste contro Ercole eccetera).
Non si può non citare il grande Slavoj Zizek.

Scusa eh, ma non puoi omettere i cosiddetti poliziotteschi. Milano calibro 9 in primis.

Tutto il ciclo dell'immenso Thomas Milian, Il Monnezza, in quale categoria lo metteresti?

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 19 ott 2019 09:29
da maxb
nei giorni scorsi sono andato a vedere joker. grn bel film , ottima intepretazione, ottima sceneggiatura, ottima regia. un leone d'oro meritatissimo.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 21 ott 2019 00:08
da l'oste
Tra i classici "Il ras del quartiere", "Dove vai in vacanza?", più recenti "Notte prima degli esami" e "Cado dalle nubi".
Di americani insuperabile "Le ragazze del coyote Ugly".

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 21 ott 2019 08:56
da pippuz
beluga ha scritto:
pippuz ha scritto:
beluga ha scritto:Chiunque abbia un po’ di buon senso e cultura, non puo’ ignorare che la vera grandezza e portata storica del cinema italiano, il suo contributo alla cultura europea e mondiale del XX secolo, non sta nel neorealismo o in qualche altro vezzo per intellettuali degenerati ma in questi tre generi straordinari: gli spaghetti western, le commedie erotiche degli anni Settanta e – il migliore di tutti, senza dubbio – i kolossal storici detti "peplum" (Maciste contro Ercole eccetera).
Non si può non citare il grande Slavoj Zizek.

Scusa eh, ma non puoi omettere i cosiddetti poliziotteschi. Milano calibro 9 in primis.

Tutto il ciclo dell'immenso Thomas Milian, Il Monnezza, in quale categoria lo metteresti?

Come derivazione dei poliziotteschi, i primi con Thomas Milian erano in quella categoria, la banda del Gobbo &C, poi hanno virato sulla commedia. Stesso percorso di Bud & Terence che però sono partiti dallo spaghetti-western.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 21 ott 2019 09:08
da bpdino
Ma scusate, sbaglio o manca un genere :mrgreen: ?

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 21 ott 2019 10:40
da harmattan
bpdino ha scritto:Ma scusate, sbaglio o manca un genere :mrgreen: ?


Il pecoreccio con Nadia Cassini?

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 21 ott 2019 16:57
da beluga
harmattan ha scritto:
bpdino ha scritto:Ma scusate, sbaglio o manca un genere :mrgreen: ?


Il pecoreccio con Nadia Cassini?

E no, nella citazione di Zizek, il cinema erotico anni 70 c’è in bella vista.
Come dimenticare Giovannona coscialunga ferita nell’onore o il grande Alvaro Vitali?
Il film che Zizek sceglie come esemplare è Conviene fare bene all’amore di Pasquale Festa Campanile in cui l’umanità rimane senza fonti energetiche e scopre che da rapporti sessuali, a patto che non sia amore, scaturisce energia sostitutiva. Così succede che qualcuno si va confessare e dice al parroco: Padre ho peccato, amo mia moglie.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 23 ott 2019 02:52
da Nexus1990
maxb ha scritto:nei giorni scorsi sono andato a vedere joker. grn bel film , ottima intepretazione, ottima sceneggiatura, ottima regia. un leone d'oro meritatissimo.

Quoto, Joaquin Phoenix IMMENSO.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 23 ott 2019 12:28
da zampaflex
Nexus1990 ha scritto:
maxb ha scritto:nei giorni scorsi sono andato a vedere joker. grn bel film , ottima intepretazione, ottima sceneggiatura, ottima regia. un leone d'oro meritatissimo.

Quoto, Joaquin Phoenix IMMENSO.


E' un soggetto che si presta a grandi interpretazioni. Heath Ledger ne ha resa una straordinaria, tant'è che ne è uscito sconvolto.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 23 ott 2019 13:17
da Nexus1990
zampaflex ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:
maxb ha scritto:nei giorni scorsi sono andato a vedere joker. grn bel film , ottima intepretazione, ottima sceneggiatura, ottima regia. un leone d'oro meritatissimo.

Quoto, Joaquin Phoenix IMMENSO.


E' un soggetto che si presta a grandi interpretazioni. Heath Ledger ne ha resa una straordinaria, tant'è che ne è uscito sconvolto.

Vero, Ledger all’epoca “superó” Nicholson, metto virgolette perché lo spessore del film di Nolan è nettamente superiore, anche per la superiore caratterizzazione del Joker, più cupa e sfaccettata rispetto a quella del film di Burton in cui era quasi macchiettistico. A mio parere l’interpretazione di Phoenix supera a sua volta Ledger, ma probabilmente qualsiasi cosa abbiamo visto sulla malattia mentale in generale, pazzesco davvero (visione in lingua originale pressochè obbligatoria). Non è una grande sorpresa visto il livello dell’attore, tra l’altro grande personaggio, fuori dallo star system, interpreta solo ruoli che gli piacciono senza seguire esclusivamente soldi e visibilità. Per rendere feconda la discussione consiglio la visione di TheMaster, film clamoroso (anche se avverto, ritmi un po’ dilatati), anche lì Phoenix gigantesco insieme al compianto PhilipSeymourHoffman. Regia di quello che è il vero fuoriclasse della nuova generazione americana, Paul Thomas Anderson.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 06 nov 2019 18:52
da Nexus1990
Ravvivo il topic consigliando uno dei migliori horror americani (il migliore?) degli ultimi anni, It Follows.
Se il genere horror è forse il più saturo di tutti, e negli ultimi anni sempre più film ricorrono agli stessi meccanismi posticci, basandosi su narrazioni a dir poco insulse, questo film fa chiaramente eccezione. Straniante (anche grazie ad una colonna sonora elettronica ispiratissima) nella sua rappresentazione di una periferia americana deserta, agorafobica, in cui gli adolescenti protagonisti agiscono in modo totalmente autonomo, senza la minima supervisione di una comunità adulta totalmente assente. Tanti spunti/riflessioni interessanti: sul sesso, sulla morte, ma anche su tanto altro. Consiglio vivamente di non leggere la trama :D

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 28 nov 2019 12:58
da Nexus1990
Mammamia qua siete veramente morti :mrgreen:
Bone Tomahawk
Simpatico “weird western”, dove la commistione di genere Western/commedia/horror e il postmodernismo che permea la sceneggiatura non va ad imbastardire la messa in scena molto classica, decadente, con ritmi dilatati ma sorretti da tanti dialoghi divertenti, quasi sempre grazie al grande Richard Jenkins nei panni di un attempato e logorroico vice sceriffo. Bella anche la parte finale dove “esplode” (iperbole questa se ce n’è una :mrgreen: ) l’horror in tutta la sua violenza. Ottimo prodotto, è possibile trovarlo su Amazon prime video.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 28 nov 2019 14:02
da Alberto
Nexus1990 ha scritto:A mio parere l’interpretazione di Phoenix supera a sua volta Ledger

Heath Ledger uno dei più grandi interpreti della storia del cinema, per il poco che è vissuto. Brokeback Mountain da solo vale una carriera di 50 anni...peccato che la sua sua durata 10... :roll:

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 28 nov 2019 19:49
da Nexus1990
Alberto ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:A mio parere l’interpretazione di Phoenix supera a sua volta Ledger

Heath Ledger uno dei più grandi interpreti della storia del cinema, per il poco che è vissuto. Brokeback Mountain da solo vale una carriera di 50 anni...peccato che la sua sua durata 10... :roll:

Ho visto davvero poco purtroppo. Comunque in BatMan davvero grandioso, Brokeback Mountain lo iniziai ma non mi piacque e cambiai canale, non posso giudicare.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 03 dic 2019 19:47
da gianni femminella
Nexus1990 ha scritto:
Alberto ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:A mio parere l’interpretazione di Phoenix supera a sua volta Ledger

Heath Ledger uno dei più grandi interpreti della storia del cinema, per il poco che è vissuto. Brokeback Mountain da solo vale una carriera di 50 anni...peccato che la sua sua durata 10... :roll:


Brokeback Mountain lo iniziai ma non mi piacque e cambiai canale, non posso giudicare.


Vale la pena di riprovare.

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 03 dic 2019 20:06
da tenente Drogo 2
"J'accuse", ovvero in Italia "L'ufficiale e la spia", che è il titolo del romanzo da cui è tratto

italiani troppo ignoranti per capire al volo il titolo originale o fedeltà al romanziere?

in tutti i casi un film semplicemente perfetto

Re: Parliamo di Cinema

Inviato: 03 dic 2019 20:48
da Nexus1990
gianni femminella ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:
Alberto ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:A mio parere l’interpretazione di Phoenix supera a sua volta Ledger

Heath Ledger uno dei più grandi interpreti della storia del cinema, per il poco che è vissuto. Brokeback Mountain da solo vale una carriera di 50 anni...peccato che la sua sua durata 10... :roll:


Brokeback Mountain lo iniziai ma non mi piacque e cambiai canale, non posso giudicare.


Vale la pena di riprovare.

Credo che nel giudizio il tuo cognome influisca non poco