Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alexer3b » 07 apr 2009 19:16

davidef ha scritto:
alexer3b ha scritto:
davidef ha scritto:io ho preso qualche bottiglia, nelle settimane scorse ho bevuto con enorme soddifsazione sia Entre Ciel et Terre che Comme Autrefois, li ho trovati entrambi splendidi, puliti, complessi e non appesanti da dosaggi eccessivi, certo non aspettiamoci le acidità affilatissime (e per me a volte eccessive) di alcuni champagne...sono più vini con le bolle forse ma per me entrambe le boccie sono state da promuovere...anche per chi era in tavola con me.

non so che altro dire, vi posso insultare se volete... :mrgreen: :mrgreen:

Mi viene il dubbio di aver bevuto lo stesso prodotto ... puoi anche procedere con gli insulti ! :mrgreen:

Alex



ora vado sul treadh AVR e prendo ispirazione, poi vedrai che gragnuola di litanie ti tiro dietro :roll: :roll:

Possiamo creare un filone parallelo , però bisogna capire chi dei due fa il talebano ! :D

Scherzi a parte si discuteva ieri proprio riguardo questi vini che esprimevano dosaggi avvertibili , toni mielosi e evoluti di frutta molto matura (principalmente nespola e mela) virando poi sull'ossidazione. Tutti indistintamente , tanto che abbiamo anche pensato ad una sboccatura non recentissima almeno per i base ma poi i millesimati hanno confermato le sensazioni. Come scritto forse proprio l' Entre Ciel et Terre riusciva ad esprimere maggior freschezza. C'è anche da dire che solitamente il Pinot meunier dona allo champagne maggior morbidezza , più "ciccia" e meno componenti dure rispetto allo chardonnay quindi potrebbe essere un mio poco feeling con la tipologia ... :wink:

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Avatar utente
fabird
Messaggi: 2830
Iscritto il: 06 giu 2007 17:24
Località: MB

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fabird » 08 apr 2009 00:02

cuvée reservée 1976 René Collard sboccatura 2005
colore oro carico con una buona presenza di bollicine parte subito con note di frutta appassita, cotta o confettura nelle definizioni di prugne, mele, albicocche e uva sultanina, speziatura di cannella e note gessose nel finale. In continua evoluzione nel bicchiere ed alla fine esce una bella nota di arancia matura. buona persistenza.
L'arrampicata, un gioco infinito....... Un gioco finito si gioca per vincerlo,un gioco infinito per continuare a giocare. I partecipanti ad un gioco finito giocano entro confini ben precisi, i partecipanti ad un gioco infinito giocano con i confini
Tazs
Messaggi: 298
Iscritto il: 06 giu 2007 17:17

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Tazs » 08 apr 2009 08:42

Vorrei ringraziare Davide Zingaro per le bellissime emozioni regalatemi da suoi splendidi champagne.
Non sono un sommelier, ma solo un appassionato con il vizio dello champagne :D :D :D :D e devo dire che i seguenti
sono veramente buoni anche considerando i costi di acquisto .

Dupont base strepitoso , bellissima bolla, morbido in bocca bello rotondo bello grasso strepitoso come ouverture , per
non parlare dei millesimi strepitosi

Olivier e/o joly base sfido chiunque a trovare degli champagne allo stesso livello e sopratutto a questi prezzi .
Li ho messi tutti e due perchè a seconda dei gusti potrebbe piacere più uno che altro, ma secondo il mio modesto
gusto strepitosi , bellissima struttura, eleganti in bocca , equilibrati e lunghissimo come retrogusto , forse il jloy
è più difficile d'apprezzare perchè richiede un'esperienza a livello di palato maggiore , ma come accennavo prima
è un mio modesto parere ( accetto qualsiasi critica e/o opinione in merito )

Delouvin base provare per credere bisognerebbe averne un pallet per soddisfare le proprie necessità, un bellissimo
champagne da bere come aperativo tutta la vita.


Ho provato personalmente il joly millesimèe 2004 e devo dire che dopo il bollinger rd 1996 non sfigurava per nulla
certo è un altro livello ma per non sentire una montagna di differenza tra un assaggio e l'altro penso voglia dire che il
prodotto appena degustato sia qualitativamente valido ( ripeto sempre secondo il mio gusto ) .


Invece consiglio vivamente a tutti il de Carlini i base e sopratutto il millesimo 1997, mostruoso bellissimo in bocca, fine
elegante , bellissimo corpo , bollicina fine e bella grassa e retrogusto lungo lungo lungo .


Tutto questo decantare non serve per promuovere gli champagne di vdv che certo non ha bisogno dei miei modesti
pareri, ma per ringraziarlo per le bellisme emozioni regalatemi .


GRAZIE GRAZIE GRAZIE CONTINUA A STUPIRCI


SEBASTIANO
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1757
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ilvinaio » 08 apr 2009 08:53

Tazs ha scritto:Vorrei ringraziare Davide Zingaro per le bellissime emozioni regalatemi da suoi splendidi champagne.
Non sono un sommelier, ma solo un appassionato con il vizio dello champagne :D :D :D :D e devo dire che i seguenti
sono veramente buoni anche considerando i costi di acquisto .

Dupont base strepitoso , bellissima bolla, morbido in bocca bello rotondo bello grasso strepitoso come ouverture , per
non parlare dei millesimi strepitosi

Olivier e/o joly base sfido chiunque a trovare degli champagne allo stesso livello e sopratutto a questi prezzi .
Li ho messi tutti e due perchè a seconda dei gusti potrebbe piacere più uno che altro, ma secondo il mio modesto
gusto strepitosi , bellissima struttura, eleganti in bocca , equilibrati e lunghissimo come retrogusto , forse il jloy
è più difficile d'apprezzare perchè richiede un'esperienza a livello di palato maggiore , ma come accennavo prima
è un mio modesto parere ( accetto qualsiasi critica e/o opinione in merito )

Delouvin base provare per credere bisognerebbe averne un pallet per soddisfare le proprie necessità, un bellissimo
champagne da bere come aperativo tutta la vita.


Ho provato personalmente il joly millesimèe 2004 e devo dire che dopo il bollinger rd 1996 non sfigurava per nulla
certo è un altro livello ma per non sentire una montagna di differenza tra un assaggio e l'altro penso voglia dire che il
prodotto appena degustato sia qualitativamente valido ( ripeto sempre secondo il mio gusto ) .


Invece consiglio vivamente a tutti il de Carlini i base e sopratutto il millesimo 1997, mostruoso bellissimo in bocca, fine
elegante , bellissimo corpo , bollicina fine e bella grassa e retrogusto lungo lungo lungo .


Tutto questo decantare non serve per promuovere gli champagne di vdv che certo non ha bisogno dei miei modesti
pareri, ma per ringraziarlo per le bellisme emozioni regalatemi .


GRAZIE GRAZIE GRAZIE CONTINUA A STUPIRCI


SEBASTIANO






Le Brun,HBH Brochet,Bouchin etc.cominciano ad essere tanti :D più ne compro e meno me ne ritrovo in cantina,scorrono come l'acqua di un fiume :D
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 09 apr 2009 10:48

Champagne Amour de Deutz 1999, splendido Blanc de Blancs (Oger e Avize) di purezza cristallina, agrumato e minerale, di estrema eleganza e finezza, arioso e territoriale, acidità splendidamente equilibrata e bevibilità mostruosa, davvero una gran bella bottiglia, complimenti.

Champagne Charles Heidsieck 1996, qui siamo invece su un registro di potenza con meno finezza del precedente, naso molto classico, è comunque molto buono, soprattutto in bocca dove la materia importante è sostenuta da un'acidità ben presente, ho preferito però senz'altro l'Amour de Deutz per freschezza e bevibilità

Champagne Diebolt-Vallois Cramant Grand Cru 1979, ci si attendeva di più da questa bottiglia, il naso è inizialmente affascinante su sensazioni di erbe aromatiche, capperi, ferro e salinità, in bocca è molto svuotato, quasi stilizzato, il corpo non sorregge più la struttura. L'esilità di Cramant si sente tutta.
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Visite in Aube

Messaggioda ugc » 10 apr 2009 12:28

Riprendo con più dettagli le visite anche perché ho un po' di domande.
Moutard: avevo deciso di visitarli dopo aver bevuto tempo fa la cuvée dei 6 Cépages, che avevo trovato assai interessante. Putroppo però non era disponibile all'assaggio, come del resto la cuvée Arbanne in purezza. Mi sono quindi concentrato sul resto della produzione. Che delusione! Forse il miglior prodotto la cuvée Presige extra brut, chardonnay 100%, cmq squilibrata e verde, molto lontano dalla mia idea di champagne. Le basi sono scandalosamente insignificanti. Altra nota negativa, i prezzi in cantina sono superiori a quelli in enoteca in Belgio... :?
Qualcuno ha esperienza? È stato un caso? Ero fuori forma? Non capisco veramente, eppure...

Irritato dalla perdita di tempo mi sono spostato da Pierre Gerbais. Tutta un'altra musica! Non lo conoscevo e debbo dire che mi ha piacevolmente stupito su tutta la gamma. La cuvée Original, pinot bianco 100% è veramente deliziosa, un aperitivo estivo, fresco e profumato. La cuvée prestige, Chardonnay 100%, 5 anni sui lieviti è forse il prodotto migliore ma anche il base non è affatto male. Entrambe ottimo rapporto q/p. Sono pronti da bere ma son curioso di seguirne l'evoluzione in bottiglia. Qualcuno ha esperienza in merito?
Unica nota, un pelo troppo dosati; mi hanno però confermato che su richiesta di un'enoteca di Troyes hanno anche preparato una partita dosata a 8g e che forse in futuro proseguiranno su questa strada. Non posso che condividere.

Di Marcel Delheurles dico solo che si tratta di un produttore semplice che ogni tanto azzecca la bottiglia. Questa volta, millesimo 04 e base, no.

Drappier è stato il solito spettacolo. Della produzione normale ho particolarmente apprezzato il millesime exception 02, fresco e intenso, dotato di un grosso potenziale di invecchiamento e secondo me superiore alla Grande Sendrée di pari annata. Sempre piacevoli il Carte d'Or e il Brut Natur. Fuori categoria il BdB Grand Cru 1988 da vigneti in Cramant e (credo) Chouilly. Mi ha stupito per la ricchezza: giallo oro intensissimo, evolutissimo al naso nei terziari, molto persistente e grasso. Non ci capisco più niente di Cramant: mi aspettavo un qualcosa di molto più esile. Adesso basta: tra le prossime cose da fare una degustazione mirata di quanti più produttori possibili di questo grand cru che trovo assolutamente eclettico e spiazzante.

Ultima tappa da François Secondé a Sillery, un grand cru potente e di stoffa. Curiosamente, in una zona dominata dal Pinot Noir, Secondé predilige lo chardonnay tanto che il suo millesimato è un BdB. Confesso mi aspettavo qualcosa di più: ho trovato una bella gamma di prodotti corretti ma senza il guizzo che fa scattare la passione. La cuvée migliore all'assaggio è la Clavier: 2/3 Chardonnay e 1/3 Pinot Noir. Fresca e di ottima beva, pecca un po' di persistenza.
Qualcuno ha esperienza in merito? Cosa posso aspettarmi dall'invecchiamento?
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 14 apr 2009 11:23

Ciao, dunque riguardo Moutard concordo è un produttore che non mi ha mai detto nulla.
Pierre Gerbais purtroppo mai assaggiato, riguardo Cramant sono d'accordo con te può dare prodotti meravigliosi ed altri troppo magri e scarni al limite dell'insignificante, è un terroir molto strano.
Di Secondè ho bevuto La Loge ma non mi ha particolarmente entusiasmato.
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
biscowar
Messaggi: 260
Iscritto il: 28 ott 2008 18:55

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda biscowar » 14 apr 2009 11:37

Pasqua e pasquetta Maledette.

Olivier Pere et Fils Brut Tradition - Bello nel bicchiere, bellissimo perlage e poi basta. Forse bottiglia sfigata, ma beva pesante e tanta mandorla amara e basta

Leclerc Briant Extra Brut - Bevetevi un prosecco che è uguale e costa meno
"... guarda il calor del sol che si fa vino giunto dall'umor che dalla vite cola"
Avatar utente
www.vdv-vinodivino.com
Messaggi: 33189
Iscritto il: 06 giu 2007 18:48
Località: Cadrezzate
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda www.vdv-vinodivino.com » 14 apr 2009 14:01

biscowar ha scritto:Pasqua e pasquetta Maledette.

Olivier Pere et Fils Brut Tradition - Bello nel bicchiere, bellissimo perlage e poi basta. Forse bottiglia sfigata, ma beva pesante e tanta mandorla amara e basta

Leclerc Briant Extra Brut - Bevetevi un prosecco che è uguale e costa meno


Ehm .... che dire, mi spiace che i prodotti non ti siano piaciuti, e sopratutto sono dispiaciuto per il contesto in cui li hai bevuti, non concordo, ma rispetto ( per fortuna non solo io altrimenti avrei gia' portato i libri della societa' in tribunale ) la tua opinione.
Davide
Spedizione immediata a pagamento effettuato
champagne
info@vdv-vinodivino.com Tel 335 5714610
La fattura va richiesta all' ordine, in caso contrario emetto ricevuta fiscale.
Per offerte dirette : http://www.vdv-vinodivino.com/newsletter.asp
Avatar utente
biscowar
Messaggi: 260
Iscritto il: 28 ott 2008 18:55

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda biscowar » 14 apr 2009 14:27

Ciao Davide, sono assolutamente considerazioni soggettive. Per quanto rigurada L'oliviere Pere et Fils, sono quasi sicuro che sia causa del tappo della bottiglia.
Il leclerc invece puo' essere anche uno champagne fatto come si deve, ma ha prorpio quegli aromi da mela tipici dei prosecchi che non mi piaciono. Devo ancora assaggiare e ripongo piu' fiducia invece nel Le brun S. e nel Carlini che mi hai mandato. Ti faro' spaere.
"... guarda il calor del sol che si fa vino giunto dall'umor che dalla vite cola"
Avatar utente
biscowar
Messaggi: 260
Iscritto il: 28 ott 2008 18:55

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda biscowar » 14 apr 2009 14:29

Schigi! ha scritto:
biscowar ha scritto:Leclerc Briant Extra Brut - Bevetevi un prosecco che è uguale e costa meno


Questa è una grande e gratuita cagata, e l'unica cosa che testimonia è che probabilmente (ma molto probabilmente) hai bisogno di un otorino o di una buona scuola di degustazione.
Champagne semplice e lineare, con una bella mineralità pulita.
Da tarda mattinata primaverile (perfetto per il brunch di pasquetta)


Ho già rispsto a davide prima di vedere il tuo messaggio. Puo' darsi anche che io abbia bisogno di un ottorino. Sono comunque mie sensazioni e la mineralità non l'ho prorpio trovata.
"... guarda il calor del sol che si fa vino giunto dall'umor che dalla vite cola"
ema79
Messaggi: 153
Iscritto il: 28 ago 2007 12:43
Località: Varese

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ema79 » 14 apr 2009 17:22

riporto anche qua....

Champagne Rosè 100% Pinot Noir GC Bouzy (12,0°) Herbert Beaufort
questo mi ha colpito felicemente , colore cerasuolo, bolla fine, persistente, al naso si scorgono fruttini rossi (sarò banale, ma quelli riconosco... ),in bocca te lo aspetti tagliente invece risulta molto equilibrato anche se l'acidità è ben presente. Una cosa è certa la caramella alla fragola non si sente come in altri rosè...il dosaggio quindi suppongo sia molto basso. Piaciuto +
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 14 apr 2009 19:19

gremul ha scritto:Ciao, dunque riguardo Moutard concordo è un produttore che non mi ha mai detto nulla..

Bene, ciò mi conforta!

gremul ha scritto: Di Secondè ho bevuto La Loge ma non mi ha particolarmente entusiasmato.

Mi aspettavo anch'io qualcosa di buono da La Loge però...per adesso ne ho tenuta una bottiglia, vediamo che capita fra qualche mese.
Per intanto ho riassaggiato il BdB GC 1988 di Drappier...confermo tutte le sensazioni dell'assaggio precedente al naso. Questa volta ho però notato un leggero passaggio a vuoto in centro bocca.
Cmq un gran bel bere.
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
biscowar
Messaggi: 260
Iscritto il: 28 ott 2008 18:55

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda biscowar » 18 apr 2009 09:58

Un grazie a IL VINAIO che me lo ha fatto scoprire.

Queste le mie senzazioni
Isselèe Gran Cru Blanc de Blanc: <<<<<Appena aperto ancora un po caldino prima del secchiello, al naso aromi vegetali molto particolari, sopratutto fieno, e uno strano sentore di chiara d'uovo, in bocca mi arriva un po' fiacco>>>>>> <<< Dopo 5 minuti di secchiello del ghiaccio, cambia marcia, si pulisce esce la spiccata mineralità. La bollicina e fine e persistente, e in bocca sparisce la senzazione di "fiacco", diventa piu' pungente, note di burro con un'eleganza da champagne piu' blasonati. Finale lungo con mandorla amara ma non troppo. >>>
Insomma mi piace prorpio anche perchè mi sembra poco dosato che è una cosa che apprezzo sempre di più (evoluzione del gusto :D )

Prossimamente assaggerò gli altri che mi sono arrivati, il Rose', il Selection, e il Blanc de Blanc base.
"... guarda il calor del sol che si fa vino giunto dall'umor che dalla vite cola"
Avatar utente
Arktos
Messaggi: 3486
Iscritto il: 06 giu 2007 15:26
Località: Grottaferrata

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Arktos » 19 apr 2009 12:49

Riporto anche io:

Bruno Paillard Premier Cuvée (deg 08)

Bel colore paglierino con riflessi oro.
Perlage finissimo e molto persistente.
Al naso note agrumate, pesca gialla e fiori bianchi, sfumature dairy e di crosta di pane piacevoli, eleganti.
In bocca è giovanissimo ma vellutato, morbido ma con una bella freschezza, e una nota minerale, sapida, di fondo, che dona complessità e fa presagire un futuro interessante. Non ha la classe e la potenza del millesimato (il 1996 di Paillard mi ha davvero colpito), ma rapporto Q/P proprio buono :D
"I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti." S. Dalì
Avatar utente
biscowar
Messaggi: 260
Iscritto il: 28 ott 2008 18:55

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda biscowar » 19 apr 2009 18:04

arktos ha scritto:Riporto anche io:

Bruno Paillard Premier Cuvée (deg 08)

Bel colore paglierino con riflessi oro.
Perlage finissimo e molto persistente.
Al naso note agrumate, pesca gialla e fiori bianchi, sfumature dairy e di crosta di pane piacevoli, eleganti.
In bocca è giovanissimo ma vellutato, morbido ma con una bella freschezza, e una nota minerale, sapida, di fondo, che dona complessità e fa presagire un futuro interessante. Non ha la classe e la potenza del millesimato (il 1996 di Paillard mi ha davvero colpito), ma rapporto Q/P proprio buono :D


Bevuto il mese scorso al ristorante di un'amico, confermo le tue note forse è un po morbidino. Comunque una bevuta dal giusto prezzo
"... guarda il calor del sol che si fa vino giunto dall'umor che dalla vite cola"
Avatar utente
Arktos
Messaggi: 3486
Iscritto il: 06 giu 2007 15:26
Località: Grottaferrata

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Arktos » 19 apr 2009 21:07

Non so quanto lo metta il tuo amico, ma sul forum l'ho preso sui 25 a bottiglia, più o meno.
Vorrei riuscire a tenermene una per qualche tempo in cantina... ma chissà :D
"I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti." S. Dalì
master
Messaggi: 1175
Iscritto il: 10 lug 2007 16:01

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda master » 20 apr 2009 11:33

arktos ha scritto:Non so quanto lo metta il tuo amico, ma sul forum l'ho preso sui 25 a bottiglia, più o meno.
Vorrei riuscire a tenermene una per qualche tempo in cantina... ma chissà :D


Per mia esperienza ti sconsiglio vivamente di tenerlo in cantina per più di un'annetto.
Avatar utente
de magistris
Messaggi: 4495
Iscritto il: 14 lug 2007 13:33

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda de magistris » 20 apr 2009 11:48

In onore di Nostro Sigremul delle Bolle ieri ho finalmente bevuto
KRUG 88 !!! :D :D :D
Non ricordo bene, ma credo di non aver dato come punteggio 57/100...

ps semplicemente fantastico, champagne tridimensionale fino al midollo, nessuna tentazione esibizionistica ma solo tanta classe, autoironia e sicurezza di sé.
la cosa più eccitante è la fusione che riesce a creare tra la sua anima eterea/terziaria e quella infantile/terrosa, tutto il resto è solo godimento e gioventù.
Che bello. :D
Paolo De Cristofaro

http://www.tipicamente.it/

Ci si può divertire anche senza alcool. Ma perché correre il rischio? (Roy Hodgson)

Auspico una guida che non metta i vini DRC al vertice. Sarà la migliore. (Edoardo Francvino)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13217
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 20 apr 2009 12:08

LeBrun-Servenay '98 VV: veramente molto buono, boccia fulminata da solo fra pranzo e cena (se non ci fosse stata presente la moglie, mi sa che la fulminavo tutta a pranzo :lol: :lol: :lol: )... compliments!
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
@ndre@
Messaggi: 2117
Iscritto il: 17 nov 2008 14:58
Località: Parma (petite capital) ora in fase rinascimentale

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda @ndre@ » 20 apr 2009 12:16

Kalosartipos ha scritto:LeBrun-Servenay '98 VV: veramente molto buono, boccia fulminata da solo fra pranzo e cena (se non ci fosse stata presente la moglie, mi sa che la fulminavo tutta a pranzo :lol: :lol: :lol: )... compliments!

con tutto lo champagne di venerdi ...pure alla domenica ?
:lol:
L'è méj al vén sénsa bicér, che al bicér sénsa vén
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13217
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 20 apr 2009 12:21

@ndre@ ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:LeBrun-Servenay '98 VV: veramente molto buono, boccia fulminata da solo fra pranzo e cena (se non ci fosse stata presente la moglie, mi sa che la fulminavo tutta a pranzo :lol: :lol: :lol: )... compliments!

con tutto lo champagne di venerdi ...pure alla domenica ?
:lol:


..devo iniziare a comprarmi delle magnum :lol: :lol: :lol:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 20 apr 2009 12:26

de magistris ha scritto:In onore di Nostro Sigremul delle Bolle ieri ho finalmente bevuto
KRUG 88 !!! :D :D :D
Non ricordo bene, ma credo di non aver dato come punteggio 57/100...

ps semplicemente fantastico, champagne tridimensionale fino al midollo, nessuna tentazione esibizionistica ma solo tanta classe, autoironia e sicurezza di sé.
la cosa più eccitante è la fusione che riesce a creare tra la sua anima eterea/terziaria e quella infantile/terrosa, tutto il resto è solo godimento e gioventù.
Che bello. :D


complimenti!! :D
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
Arktos
Messaggi: 3486
Iscritto il: 06 giu 2007 15:26
Località: Grottaferrata

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Arktos » 20 apr 2009 13:33

master ha scritto:
arktos ha scritto:Non so quanto lo metta il tuo amico, ma sul forum l'ho preso sui 25 a bottiglia, più o meno.
Vorrei riuscire a tenermene una per qualche tempo in cantina... ma chissà :D


Per mia esperienza ti sconsiglio vivamente di tenerlo in cantina per più di un'annetto.


Non regge? :(
"I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti." S. Dalì
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 22 apr 2009 15:28

http://www.youtube.com/watch?v=3inExQdD ... r_embedded

sembra che costi sui 2500 Euro la bottiglia (tra l'altro veramente orrenda) e una cifra mostruosa la 9 litri Salmanazar (dicono 2,75 milioni di dollari :shock: :shock: :shock: :shock: )

però se mandano a casa anche le signorine del video...quasi quasi... :D :D
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nexus1990 e 17 ospiti