consigli vini passiti e da meditazione

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda rossobarbagia » 11 mag 2020 16:18

Ciao, 5/6 mesi fa ho aperto il topic ricercando un consiglio per un vinsanto.

Ascoltando i consigli ho acquistato (e già bevuto) il vin San Giusto a Rentennano ed il Vin Santo Albarola di Barattieri.
Entrambi mi sono piaciuti moltissimo ed abbinandoli ad una cioccolata di Modica l'ho trovato un perfetto abbinamento.

Ho fatto un altro piccolo ordine (deve ancora arrivare) di un vinsanto, anche questo mensionato sul topic che avevo aperto, il terre a mano 2003 di Carmignano.

Chiusa la parentesi sui vinsanti (che sono stati una piacevolissima "scoperta" e più qua mi piacerebbe salire ancora di livello provando il vinsanto Avignonesi e/o il Vin Santo Leuta), vorrei acquistare più tipologie di vini passiti da gustare senza abbinamento oppure con cioccolata, pasticceria secca o frutta secca come noci, nocciole etc.

Ho notato diversi passiti che potrebbero fare al mio caso, ne elenco alcuni:
Sciacchetrà Riserva Forlini Cappellini
Recioto di Soave 'La Broia' Roccolo Grassi
Passito di Pantelleria 'Ben Ryé' Donnafugata
Muffato della Sala
Malvasia di Bosa Dolce 'Alvarega' Columbu

Che ne pensate di quelli citati in elenco ? Quali altri mi consigliate di provare ?
Grazie in anticipo
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13345
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda Alberto » 11 mag 2020 16:22

Va' tranquillo...se vuoi stare in Italia la lista che hai messo è un ottimo punto di partenza. :)

Poi si potrebbero aggiungere 1000 altri nomi, dipende però anche dalle tue preferenze.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda rossobarbagia » 11 mag 2020 16:27

Alberto ha scritto:Va' tranquillo...se vuoi stare in Italia la lista che hai messo è un ottimo punto di partenza. :)

Poi si potrebbero aggiungere 1000 altri nomi, dipende però anche dalle tue preferenze.


Ok.
Come preferenza cerco un passito abbastanza dolce (stile vinsanto) e che non stanchi dopo "mezzo bicchiere".
littlewood
Messaggi: 2208
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda littlewood » 11 mag 2020 17:04

rossobarbagia ha scritto:Ciao, 5/6 mesi fa ho aperto il topic ricercando un consiglio per un vinsanto.

Ascoltando i consigli ho acquistato (e già bevuto) il vin San Giusto a Rentennano ed il Vin Santo Albarola di Barattieri.
Entrambi mi sono piaciuti moltissimo ed abbinandoli ad una cioccolata di Modica l'ho trovato un perfetto abbinamento.

Ho fatto un altro piccolo ordine (deve ancora arrivare) di un vinsanto, anche questo mensionato sul topic che avevo aperto, il terre a mano 2003 di Carmignano.

Chiusa la parentesi sui vinsanti (che sono stati una piacevolissima "scoperta" e più qua mi piacerebbe salire ancora di livello provando il vinsanto Avignonesi e/o il Vin Santo Leuta), vorrei acquistare più tipologie di vini passiti da gustare senza abbinamento oppure con cioccolata, pasticceria secca o frutta secca come noci, nocciole etc.

Ho notato diversi passiti che potrebbero fare al mio caso, ne elenco alcuni:
Sciacchetrà Riserva Forlini Cappellini
Recioto di Soave 'La Broia' Roccolo Grassi
Passito di Pantelleria 'Ben Ryé' Donnafugata
Muffato della Sala
Malvasia di Bosa Dolce 'Alvarega' Columbu

Che ne pensate di quelli citati in elenco ? Quali altri mi consigliate di provare ?
Grazie in anticipo

Mah...io di Marco Sartori( roccolo grassi) preferisco di gran lunga il suo recioto rosso a quello di soave. Due inPerdibili bianchi sono il nettare di dal forno e i' amabile del cere di quintarelli...
TheSomm_o
Messaggi: 106
Iscritto il: 25 apr 2019 21:58

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda TheSomm_o » 11 mag 2020 17:45

rossobarbagia ha scritto:Ciao, 5/6 mesi fa ho aperto il topic ricercando un consiglio per un vinsanto.

Ascoltando i consigli ho acquistato (e già bevuto) il vin San Giusto a Rentennano ed il Vin Santo Albarola di Barattieri.
Entrambi mi sono piaciuti moltissimo ed abbinandoli ad una cioccolata di Modica l'ho trovato un perfetto abbinamento.

Ho fatto un altro piccolo ordine (deve ancora arrivare) di un vinsanto, anche questo mensionato sul topic che avevo aperto, il terre a mano 2003 di Carmignano.

Chiusa la parentesi sui vinsanti (che sono stati una piacevolissima "scoperta" e più qua mi piacerebbe salire ancora di livello provando il vinsanto Avignonesi e/o il Vin Santo Leuta), vorrei acquistare più tipologie di vini passiti da gustare senza abbinamento oppure con cioccolata, pasticceria secca o frutta secca come noci, nocciole

Ho notato diversi passiti che potrebbero fare al mio caso, ne elenco alcuni:
Sciacchetrà Riserva Forlini Cappellini
Recioto di Soave 'La Broia' Roccolo Grassi
Passito di Pantelleria 'Ben Ryé' Donnafugata
Muffato della Sala
Malvasia di Bosa Dolce 'Alvarega' Columbu

Che ne pensate di quelli citati in elenco ? Quali altri mi consigliate di provare ?
Grazie in anticipo



Ben Rye sempre ad altissimi livelli.

Muffato come dice la parola stessa è botritizzato, quindi completamente diverso da un classico passito.

A mio parere tutti i moscati passiti di Loazzolo (AT) sono dei grandissimi prodotti, con un equilibrio invidiabile (in particolare Isolabella della croce).
Ma anche alcuni valdostani non scherzano (Prieurè Chambave Muscat de La crotta di Vegneron su tutti)
Avatar utente
boston
Messaggi: 2339
Iscritto il: 06 giu 2007 13:24
Località: ROMAGNA

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda boston » 11 mag 2020 18:44

Albana di Romagna passito Scacco Matto Fattoria Zerbina, Vino Santo Francesco Poli, Passito di Pantelleria Ferrandes, Albana di Romagna passito Bissoni
Tutti avevano la faccia del Cristo nella livida aureola dell'elmetto. Tutti portavano l'insegna del supplizio nella croce della baionetta e nelle tasche il pane dell'ultima cena e nella gola il pianto dell'ultimo addio.
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda rossobarbagia » 11 mag 2020 19:00

Aggiorno l'elenco:

Sciacchetrà Riserva Forlini Cappellini
Recioto rosso Roccolo Grassi
Passito di Pantelleria 'Ben Ryé' Donnafugata
Muffato della Sala
Malvasia di Bosa Dolce 'Alvarega' Columbu ?
nettare dal forno
amabile del cere di quintarelli
moscati passiti di Loazzolo Isolabella della croce
La Crotta di Vegneron Prieuré Chambave Moscato Passito
Scacco Matto Albana di Romagna Passito
Vino Santo Francesco Poli
Passito di Pantelleria Ferrandes
PGWine
Messaggi: 241
Iscritto il: 06 mar 2019 12:54

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda PGWine » 11 mag 2020 19:06

littlewood ha scritto:
rossobarbagia ha scritto:Ciao, 5/6 mesi fa ho aperto il topic ricercando un consiglio per un vinsanto.

Ascoltando i consigli ho acquistato (e già bevuto) il vin San Giusto a Rentennano ed il Vin Santo Albarola di Barattieri.
Entrambi mi sono piaciuti moltissimo ed abbinandoli ad una cioccolata di Modica l'ho trovato un perfetto abbinamento.

Ho fatto un altro piccolo ordine (deve ancora arrivare) di un vinsanto, anche questo mensionato sul topic che avevo aperto, il terre a mano 2003 di Carmignano.

Chiusa la parentesi sui vinsanti (che sono stati una piacevolissima "scoperta" e più qua mi piacerebbe salire ancora di livello provando il vinsanto Avignonesi e/o il Vin Santo Leuta), vorrei acquistare più tipologie di vini passiti da gustare senza abbinamento oppure con cioccolata, pasticceria secca o frutta secca come noci, nocciole etc.

Ho notato diversi passiti che potrebbero fare al mio caso, ne elenco alcuni:
Sciacchetrà Riserva Forlini Cappellini
Recioto di Soave 'La Broia' Roccolo Grassi
Passito di Pantelleria 'Ben Ryé' Donnafugata
Muffato della Sala
Malvasia di Bosa Dolce 'Alvarega' Columbu

Che ne pensate di quelli citati in elenco ? Quali altri mi consigliate di provare ?
Grazie in anticipo

Mah...io di Marco Sartori( roccolo grassi) preferisco di gran lunga il suo recioto rosso a quello di soave. Due inPerdibili bianchi sono il nettare di dal forno e i' amabile del cere di quintarelli...




Concordo quanto detto da te.. per me il recioto di marco sartori è una dei più convincenti oggi giorno, a me personalmente fa impazzire
Spedizione esclusivamente Lun-Mar-Mer successivi all’accredito del pagamento! 3925924497 Thomas
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2593
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda gianni femminella » 11 mag 2020 20:06

A me è rimasto impresso il torcolato di Miotti ( che portò una sera Franco ) .
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda rossobarbagia » 11 mag 2020 20:30

Stavo dando un'occhiata allo Scacco Matto Albana di Romagna Passito.
Non ho capito se è abbastanza simile ad un Sauterns.
Di quest'ultimo ne ho assaggiati un paio e non è uno stile che mi piace
landmax
Messaggi: 1066
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda landmax » 12 mag 2020 09:02

rossobarbagia ha scritto:Stavo dando un'occhiata allo Scacco Matto Albana di Romagna Passito.
Non ho capito se è abbastanza simile ad un Sauterns.
Di quest'ultimo ne ho assaggiati un paio e non è uno stile che mi piace
Confermo, è botritizzato (quindi simile a un Sauternes).

Sui grandi dolci italiani (sebbene tutto particolare nel procedimento, perché il mosto viene cotto), consiglio il Moscato di Saracena di Viola.
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda rossobarbagia » 12 mag 2020 09:17

landmax ha scritto:
rossobarbagia ha scritto:Stavo dando un'occhiata allo Scacco Matto Albana di Romagna Passito.
Non ho capito se è abbastanza simile ad un Sauterns.
Di quest'ultimo ne ho assaggiati un paio e non è uno stile che mi piace
Confermo, è botritizzato (quindi simile a un Sauternes).

Sui grandi dolci italiani (sebbene tutto particolare nel procedimento, perché il mosto viene cotto), consiglio il Moscato di Saracena di Viola.


Ok, allora non lo acquisterò.

Al momento potrei provare questi:
-Sciacchetrà (son curiosissimo di asaggiarlo)
-Passito di Pantelleria (Ben Ryé / Ferrandes)
-Vino Santo Francesco Poli
-Recioto rosso Roccolo Grassi
-Moscato di Saracena di Viola (non ho ben capito se è più un vino dolce "scorrevole" o più stile vinsanto...una specie di "nettare", quello che cerco in un vino da meditazione)
Alessio
Messaggi: 261
Iscritto il: 03 gen 2008 16:55
Località: Paris
Contatta:

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda Alessio » 12 mag 2020 09:22

Ho ribevuto il moscato di Saracena di Viola ad agosto scorso e sono rimasto un po' deluso, l'ho trovato un po' fermo, bolso stucchevole.
Quando lo assaggiai la prima volta ne fui decisamente piu' entusiasta.

Scaccomatto l'ho sempre trovato fantastico, c'é tutta la frutta del mondo e mantiene comunque un bello slancio e freschezza; botirrizato sicuramente ma, sempre nella mia modesta esperienza, meno "botirizzato" dei cugini bordolesi.

l'Apianae di Majo Norante costa(va) relativamente poco ed in certe annate é davvero ben fatto.
maxer
Messaggi: 4328
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda maxer » 12 mag 2020 09:49

..... # SOL # - Moscato Passito - EZIO CERRUTI - Castiglione Tinella (Cn)

Raccolta a fine ottobre - inizio novembre di grappoli lasciati appassire sulla vigna, lieviti indigeni, nessun intervento chimico e tecnologico (solo zolfo in polvere e rame, in minime quantità), fermentazione di un anno e affinamento per 36 mesi in botti e barili solo di legno vecchio

Dolce ma mai stucchevole, miele, erbe aromatiche e frutta esotica, lievi sentori di tostatura, finezza, eleganza, pulizia, un vino davvero unico, creato da un vero "artigiano del vino", tra i pochi umili 'sovversivi' rimasti

Da provare
carpe diem 8)
ausone
Messaggi: 532
Iscritto il: 05 gen 2011 02:57
Località: Trieste

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda ausone » 12 mag 2020 09:56

Ma sei proprio sicuro di voler restare in Italia per i vini da dessert.....??
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda rossobarbagia » 12 mag 2020 10:03

ausone ha scritto:Ma sei proprio sicuro di voler restare in Italia per i vini da dessert.....??


assolutamente no...sono curioso di provare un ottimo vino da meditazione (più che da dessert) di qualsiasi nazione.
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda rossobarbagia » 12 mag 2020 10:04

maxer ha scritto:..... # SOL # - Moscato Passito - EZIO CERRUTI - Castiglione Tinella (Cn)

Raccolta a fine ottobre - inizio novembre di grappoli lasciati appassire sulla vigna, lieviti indigeni, nessun intervento chimico e tecnologico (solo zolfo in polvere e rame, in minime quantità), fermentazione di un anno e affinamento per 36 mesi in botti e barili solo di legno vecchio

Dolce ma mai stucchevole, miele, erbe aromatiche e frutta esotica, lievi sentori di tostatura, finezza, eleganza, pulizia, un vino davvero unico, creato da un vero "artigiano del vino", tra i pochi umili 'sovversivi' rimasti

Da provare


Grazie maxer, se è un vino ottimo anche senza abbinamento lo segno in lista
Avatar utente
mennella
Messaggi: 327
Iscritto il: 06 giu 2007 13:47
Località: Napoli-Firenze-Trento

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda mennella » 12 mag 2020 10:17

Per il Vino santo Trentino ti consiglio Giovanni Poli o Francesco Poli (10 anni di invecchiamento, prezzo di circa 30eu)

Per il Vin santo Toscano nella stessa tipologia del Vin san Giusto trovi anche il Vin Santo di Corzano e Paterno
mavis59 [ agosto 2003 ]
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13345
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda Alberto » 12 mag 2020 10:23

ausone ha scritto:Ma sei proprio sicuro di voler restare in Italia per i vini da dessert.....??

Se parliamo di varietà di stili e di profili, sicuramente c'è più da divertirsi, dall'estremo Nord all'estremo Sud della Penisola, che negli altri paesi.
Mi pare di capire che rossobarbagia e botrytis cinerea non vadano molto d'accordo, per cui ad occhio con questo criterio escludiamo l'80% dei vini dolci austriaci, il 90% dei francesi, il 99,99% dei tedeschi e degli ungheresi.
Restano la penisola iberica e la Grecia... :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13345
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda Alberto » 12 mag 2020 10:33

A proposito...in questi giorni ho tirato il collo ad un interessantissimo moscato Fior d'Arancio dei Colli Euganei, il "Luna del Parco" de Il Filò delle Vigne, annata 2006.

Vendemmia tardiva vinificata in solo acciaio, color oro brillante piuttosto chiaro, meno dolce di altri che appassiscono le uve in fruttaio (Il Mottolo, La Montecchia, Ca' Lustra) ma davvero molto fine, tutto sull'agrume fresco con note ossidative non presenti...mi pare di cogliere anche un filo di botrite che nel moscato giallo non è cosa comune. Buono, ma credo molto difficile da trovare (meno di 1000 mezzine prodotte).
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda rossobarbagia » 12 mag 2020 10:38

Alberto ha scritto:
ausone ha scritto:Ma sei proprio sicuro di voler restare in Italia per i vini da dessert.....??

Se parliamo di varietà di stili e di profili, sicuramente c'è più da divertirsi, dall'estremo Nord all'estremo Sud della Penisola, che negli altri paesi.
Mi pare di capire che rossobarbagia e botrytis cinerea non vadano molto d'accordo, per cui ad occhio con questo criterio escludiamo l'80% dei vini dolci austriaci, il 90% dei francesi, il 99,99% dei tedeschi e degli ungheresi.
Restano la penisola iberica e la Grecia... :roll:



Esatto.

Per quanto riguarda la Grecia il vinsanto di Santorini Sigalas potrebbe essere da provare.
Di spagnoli non ne conosco
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3081
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda Ludi » 12 mag 2020 13:00

rossobarbagia ha scritto:Stavo dando un'occhiata allo Scacco Matto Albana di Romagna Passito.
Non ho capito se è abbastanza simile ad un Sauterns.
Di quest'ultimo ne ho assaggiati un paio e non è uno stile che mi piace


solo per curiosità: perché? Di fatto, la maggior parte dei grandi vini dolci del mondo (Sauternes, BA e TBA tedeschi ed austriaci, Tokaji, SGN alsaziani, Chenin della Loira) sono botritizzati. Escludendo questi (e i fortificati) non rimane granché....
landmax
Messaggi: 1066
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda landmax » 12 mag 2020 13:10

Alessio ha scritto:Ho ribevuto il moscato di Saracena di Viola ad agosto scorso e sono rimasto un po' deluso, l'ho trovato un po' fermo, bolso stucchevole.
Quando lo assaggiai la prima volta ne fui decisamente piu' entusiasta.

Scaccomatto l'ho sempre trovato fantastico, c'é tutta la frutta del mondo e mantiene comunque un bello slancio e freschezza; botirrizato sicuramente ma, sempre nella mia modesta esperienza, meno "botirizzato" dei cugini bordolesi.

l'Apianae di Majo Norante costa(va) relativamente poco ed in certe annate é davvero ben fatto.
Il mio ultimo assaggio del moscato di Viola risale a novembre scorso alla fiera dei vini di Piacenza, dove ne acquistai una bottiglia, dopo averlo assaggiato. A me è piaciuto molto (l'avevo già bevuto un'altra volta, per la verità, trovandolo sempre eccellente), ma a Piacenza ne ho assaggiato poco, per cui sono curioso di risentirlo con calma a casa. Per rispondere a Rossobarbagia, lo stile è opulento, glicerico, ma non ha note ossidative stile vinsanto. In compenso, ha profumi di grande ampiezza e piacevolezza.

Anche a me Scaccomatto piace molto nella media (ci sono però annate meno riuscite), ma anche se meno botritizzato di molti Sauternes temo rischi di non piacere a Rossobarbagia, se ho ben capito i suoi gusti.
Avatar utente
Raido
Messaggi: 130
Iscritto il: 29 nov 2016 15:19
Località: Torino

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda Raido » 12 mag 2020 13:39

Bukkuram Padre della Vigna - Marco de Bartoli :D :D :D :D :D
Bukkuram Sole d'Agosto - Marco de Bartoli :D :D :D :D
Ben Ryè ( che te lo dico a fare..) :D :D :D :D :)
Moscato passito Aviè - Cascina Castlet :D :D :D :D
Torcolato - Le Vigne di Roberto :D :D :D :D
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13345
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: consigli vini passiti e da meditazione

Messaggioda Alberto » 12 mag 2020 13:53

Alberto ha scritto:
ausone ha scritto:Ma sei proprio sicuro di voler restare in Italia per i vini da dessert.....??

Se parliamo di varietà di stili e di profili, sicuramente c'è più da divertirsi, dall'estremo Nord all'estremo Sud della Penisola, che negli altri paesi.
Mi pare di capire che rossobarbagia e botrytis cinerea non vadano molto d'accordo, per cui ad occhio con questo criterio escludiamo l'80% dei vini dolci austriaci, il 90% dei francesi, il 99,99% dei tedeschi e degli ungheresi.
Restano la penisola iberica e la Grecia... :roll:

Rettifico, rendendomi conto di aver scritto una mezza boiata...nel senso che gli Eisweine sono in gran parte (ma non tutti...) ottenute da uve "sane". La percentuale pertanto scende all'87,43%!!! :lol:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: declar e 1 ospite