Degustazione Nebbiolo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Max1991
Messaggi: 404
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Max1991 » 04 nov 2019 17:23

Ciao ragazzi, visto che la degustazione chamapagne è piaciuta, questo venerdi 8/11 replichiamo con il nebbiolo.
Come la scorsa volta la degustazione sarà rivolta ad amici, per lo più ragazzi che si stanno avvicinando al mondo del vino da poco, quindi una cosa non troppo impegnativa ma allo stesso tempo, spero, esaustiva.

Aperitivo:
Podere rocche dei Manzoni Valentino brut 0 2007

1 Batteria: Crostino con lardo
Nebbiolo Musso 2015
Nebbiolo Brovia 2015

2 Batteria: Tagliatelle con ragù di cinghiale
Barolo 2013 Ceretto
Brunello Col D’Orcia 2013 (Intruso)
Barolo 2013 Prunotto “Bussia”

3 Batteria: Spezzatino di cervo
Osso san grato 2007
Barolo 2007 (da valutare)

4 Batteria: Formaggio erborinato?
Ceretto Barbaresco 1998
Gaja Barbaresco 1998

Cosa ne pensate?
Gli abbinamenti dovrebbero circa essere cosi, che dite?
Grazie

Ah, ci sono un paio di posti liberi! :mrgreen:
Ultima modifica di Max1991 il 05 nov 2019 23:58, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13221
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Kalosartipos » 04 nov 2019 17:24

Non riesco ad immaginare un erborinato accostato ad un Barolo.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Max1991
Messaggi: 404
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Max1991 » 04 nov 2019 17:30

Kalosartipos ha scritto:Non riesco ad immaginare un erborinato accostato ad un Barolo.

Infatti ho messo il punto di domanda, mi hanno consigliato un erborinato non troppo strong oppure tipo un brie.
Ma non ce li vedo troppo bene neppure io. :?
Comunque sarebbero con il barbaresco
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13221
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Kalosartipos » 04 nov 2019 17:32

Max1991 ha scritto:Comunque sarebbero con il barbaresco

Idem.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Max1991
Messaggi: 404
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Max1991 » 04 nov 2019 17:48

Kalosartipos ha scritto:
Max1991 ha scritto:Comunque sarebbero con il barbaresco

Idem.

Che formaggio ci metteresti?
O meglio lo spezzatino?
Luca90
Messaggi: 247
Iscritto il: 10 mag 2018 17:39
Località: Novarese

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Luca90 » 04 nov 2019 17:58

Kalosartipos ha scritto:Non riesco ad immaginare un erborinato accostato ad un Barolo.


In linea di massima son d'accordo, ma se il nebbiolo è molto agèe si può anche provare
giodiui
Messaggi: 112
Iscritto il: 14 set 2018 10:30
Località: Romagna

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda giodiui » 04 nov 2019 22:53

Perché non delle nocciole tostate?Sono squisitamente langarole, si accompagnano perfettamente al vino rosso, e se vuoi le puoi associare ad un formaggio, magari una latteria o toma piemontese, per far sentire ai tuoi giovani avventori come il gusto del vino cambia in relazione al cibo con cui è accompagnato.
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 835
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda tenente Drogo 2 » 05 nov 2019 00:39

Max1991 ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Max1991 ha scritto:Comunque sarebbero con il barbaresco

Idem.

Che formaggio ci metteresti?
O meglio lo spezzatino?


proverei un Castelmagno
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
Max1991
Messaggi: 404
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Max1991 » 05 nov 2019 09:29

giodiui ha scritto:Perché non delle nocciole tostate?Sono squisitamente langarole, si accompagnano perfettamente al vino rosso, e se vuoi le puoi associare ad un formaggio, magari una latteria o toma piemontese, per far sentire ai tuoi giovani avventori come il gusto del vino cambia in relazione al cibo con cui è accompagnato.

Nocciole? Questa mi è nuova, quasi quasi ci provo :mrgreen:
giodiui
Messaggi: 112
Iscritto il: 14 set 2018 10:30
Località: Romagna

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda giodiui » 05 nov 2019 10:05

Si, in generale tutta la frutta secca (intendo noci, non frutta disidratata) va benissimo con il vino. Sapori che non prevaricano, un po' di grassezza senza esagerare, attenua l'effetto del tannino sul palato.
Le mie preferite sono nocciole e pistacchi, ma anche noci del brasile e mandorle vanno molto bene.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13221
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Kalosartipos » 05 nov 2019 10:05

Max1991 ha scritto:Nocciole? Questa mi è nuova, quasi quasi ci provo :mrgreen:

Diversi produttori di Langa propongono nocciole (oltre ai grissini) in degustazione con i loro vini, anche perché alcuni le producono, altri le commercializzano.. insomma, "tentata vendita"..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Max1991
Messaggi: 404
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Max1991 » 05 nov 2019 10:08

tenente Drogo 2 ha scritto:
Max1991 ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Max1991 ha scritto:Comunque sarebbero con il barbaresco

Idem.

Che formaggio ci metteresti?
O meglio lo spezzatino?


proverei un Castelmagno


Si, anche quello era una delle possibili scelte :)
Max1991
Messaggi: 404
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Max1991 » 05 nov 2019 10:09

giodiui ha scritto:Si, in generale tutta la frutta secca (intendo noci, non frutta disidratata) va benissimo con il vino. Sapori che non prevaricano, un po' di grassezza senza esagerare, attenua l'effetto del tannino sul palato.
Le mie preferite sono nocciole e pistacchi, ma anche noci del brasile e mandorle vanno molto bene.

Allora ci proverò, grazie!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7896
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda zampaflex » 05 nov 2019 12:57

Kalosartipos ha scritto:
Max1991 ha scritto:Nocciole? Questa mi è nuova, quasi quasi ci provo :mrgreen:

Diversi produttori di Langa propongono nocciole (oltre ai grissini) in degustazione con i loro vini, anche perché alcuni le producono, altri le commercializzano.. insomma, "tentata vendita"..


Ah, le nocciole di Fenocchio... :shock:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 475
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda emigrato » 05 nov 2019 16:26

Kalosartipos ha scritto:
Max1991 ha scritto:Nocciole? Questa mi è nuova, quasi quasi ci provo :mrgreen:

Diversi produttori di Langa propongono nocciole (oltre ai grissini) in degustazione con i loro vini, anche perché alcuni le producono, altri le commercializzano.. insomma, "tentata vendita"..

Con me Adriano Marco & Vittorio c'era riuscito :lol: :lol: fantastiche
Max1991
Messaggi: 404
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Max1991 » 05 nov 2019 23:57

1 posto disponibile
Sarà una cosa easy tra giovani amici :mrgreen:
Max1991
Messaggi: 404
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Max1991 » 11 nov 2019 18:15

2 note veloci:
Vietti rocche 2007
Vino della serata, colore granto lucente, naso speziature dolci e qualche frutta rossa e nera. Tannino ben presente ma non fastidioso, complessità ed eleganza. Buonissimo
Gaja barbaresco 1998
Ancora un giovanotto, colore incredibilmente giovane e limpido, al naso si capisce subito che c'è una bella materia, più si aspetta e più esce a dettar legge. Bevuto assieme al Ceretto Barbaresco 1998 che tiene egregiamente testa per i primi 20 minuti (bel profumo di sottobosco e terziari vari, qua l'età si sentiva), ma poi si siede e Gaja mette la freccia.
Osso San grato 2007
Il vino che mi ha stupito di più, un gran bel bere, lo aspettavo più aggressivo invece una bella eleganza e più facile del Vietti, profumi più fruttati e quasi floreali rispetto alle spezie. Ottima bottiglia
Scompa82
Messaggi: 3
Iscritto il: 02 ott 2019 00:13

Re: Degustazione Nebbiolo

Messaggioda Scompa82 » 20 nov 2019 15:18

Con un po' di ritardo causa impegni lavorativi e forum che funziona a singhiozzo, metto anch'io un paio di note

Aperitivo

Erpacrife Spumante metodo classico base nebbiolo, prima volta per me con questo produttore, buona acidità e bolla abbastanza fine, si lascia bere con i crostini al lardo.

Prima batteria

Musso Nebbiolo 2015 Bella frutta in evidenza e ottima beva, piaciuto.

Brovia Nebbiolo d'Alba 2015 Devo essere sincero, al momento è uno dei miei produttori preferiti, con un rapporto q/p ottimo, soprattutto per i cru di barolo, Rocche e Cà Mia su tutti. L'ho preferito al Musso anche se con uno stile più muscolare e complesso.

Seconda batteria

Ceretto Barolo 2013 Qualcuno ha detto ruffiano, forse è il termine corretto per descriverlo, fruttini e speziatura dolce in sottofondo.

Intruso Col D'Orcia Brunello 2013 Qui appena ci metti il naso c'è subito una puzzetta che non sparisce più, anche in bocca rimane monocorde. Piaciuto poco.

Prunotto Barolo Bussia 2013 Un buon barolo, pettinato ma anche austero al punto giusto, si concede poco alla volta, curioso di riassaggiarlo tra qualche anno per vedere come evolve.

Terza batteria

Antoniolo Osso San Grato 2007 Bottiglia portata da me, l'ultima che mi rimaneva in cantina purtroppo....
Un nebbiolo fatto come si deve, molto territoriale, tannino ben integrato, un gran bel bere anche considerato il prezzo.

Vietti Barolo Rocche 2007 Confermo quanto già scritto da Max, grandissima eleganza, si sente che la materia è raffinata, continui a mettere il naso nel bicchiere per percepire le varie sfaccettature, un piacere da bere ora ma ancora molto giovane e con ampi margini di evoluzione. Vino della serata.

Quarta batteria

Ceretto Bricco Asili Bernardot 1998 Anche in questo caso condivido il giudizio di Max, si concede per i primi 20 minuti su delle belle note fungine e di sottobosco, poi però non ingrana e si siede.

Gaja Barbaresco 1998 Ha ancora nerbo nonstante i 21 anni, in bocca vellutato, al naso fine su sentori terziari, vince la sfida col il Bricco Asili a mani basse.

Infine un ringraziamento doveroso a Max per l'ospitalità e l'organizzazione ( piatti serviti in abbinamento ottimi, in particolare il cervo, da leccarsi i baffi) e a tutti i commensali per la compagnia. Alla prossima!

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Biavo, bobbisolo, luc83 e 45 ospiti