Stefano Amerighi

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Stefano Amerighi

Messaggioda Messner » 23 ago 2019 11:19

Buondì,
stavolta non lo scomodo per i suoi Syrah molto buoni ma per il Pecorino che produce ad Arquata del Tronto
Qualcuno ha avuto la possibilità di assaggiarlo?
Mi sapreste dire com'è?
Vi ringrazio
alì65
Messaggi: 11624
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda alì65 » 23 ago 2019 14:50

Sarah molto buoni è relativo
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
picenum
Messaggi: 879
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda picenum » 23 ago 2019 14:52

Messner ha scritto:Buondì,
stavolta non lo scomodo per i suoi Syrah molto buoni ma per il Pecorino che produce ad Arquata del Tronto
Qualcuno ha avuto la possibilità di assaggiarlo?
Mi sapreste dire com'è?
Vi ringrazio

purtroppo dopo il terremoto ad arquata sono rimaste solo le uve.
le prime tre annate sono state fatte lì. mi sembra in damigiana con le uve pigiate con i piedi. 2013 la prima annata 300 bt circa. 2014 la metà (maltempo). 2015 un migliaio avendo trovato qualcuno che si era deciso a vendergli le uve. queste prime tre annate, cmq diverse tra loro, mostrano inizialmente un vino di montagna a tratti algido, minerale ( :mrgreen: ), abbastanza affilato, discreta persistenza. la 2015 più opulenta, fieno sfalciato, un po' di agrume. riassaggiata qualche mese fa la 13 ha tirato fuori anch'essa una discreta complessità e l'opulenza del varietale con finale bello amaricante e gradevole. per me cmq difficile da descrivere perchè sono di parte e quindi non faccio testo.
dal 2016 in poi la vinificazione avviene a cortona. quindi è un vino di arquata per metà. non l'ho assaggiato ancora.
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda Messner » 23 ago 2019 23:58

alì65 ha scritto:Sarah molto buoni è relativo


Tutto é relativo quando si parla di vino 8)
Per fortuna ognuno ha i suoi gusti
Ma Apice 14 alla cieca sta a Cornas, quello buono :wink:
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda Messner » 24 ago 2019 00:01

picenum ha scritto:
Messner ha scritto:Buondì,
stavolta non lo scomodo per i suoi Syrah molto buoni ma per il Pecorino che produce ad Arquata del Tronto
Qualcuno ha avuto la possibilità di assaggiarlo?
Mi sapreste dire com'è?
Vi ringrazio

purtroppo dopo il terremoto ad arquata sono rimaste solo le uve.
le prime tre annate sono state fatte lì. mi sembra in damigiana con le uve pigiate con i piedi. 2013 la prima annata 300 bt circa. 2014 la metà (maltempo). 2015 un migliaio avendo trovato qualcuno che si era deciso a vendergli le uve. queste prime tre annate, cmq diverse tra loro, mostrano inizialmente un vino di montagna a tratti algido, minerale ( :mrgreen: ), abbastanza affilato, discreta persistenza. la 2015 più opulenta, fieno sfalciato, un po' di agrume. riassaggiata qualche mese fa la 13 ha tirato fuori anch'essa una discreta complessità e l'opulenza del varietale con finale bello amaricante e gradevole. per me cmq difficile da descrivere perchè sono di parte e quindi non faccio testo.
dal 2016 in poi la vinificazione avviene a cortona. quindi è un vino di arquata per metà. non l'ho assaggiato ancora.


Vino di montagna efebico... È il mio vino!!! :D
Devo assolutamente assaggiarlo!
Sara meglio del Pecorino Casadonna?!
Chi vincerà la sfida?
Alla prossima puntata 8)
Mike76
Messaggi: 1013
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda Mike76 » 24 ago 2019 12:20

Messner ha scritto:
Tutto é relativo quando si parla di vino 8)
Per fortuna ognuno ha i suoi gusti
Ma Apice 14 alla cieca sta a Cornas, quello buono :wink:


Guarda, io ho sentito il 2011, insieme ad Hermitage, Cornas (di Robert Michel) e il Cote-Rotie di Jamet.
Visto chi aveva accanto, ha pagato un po' pegno, ma non ha certo sfigurato.
Mancava il grip a centro bocca del Cornas, e la potenza senza peso di Jamet, ma...preso da solo è un gran Syrah, forse il miglior Syrah italiano. E alla cieca, sono d'accordo che si propende a collocarlo al di là delle Alpi...
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2045
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda gianni femminella » 24 ago 2019 13:23

picenum ha scritto:
Messner ha scritto:

queste prime tre annate, cmq diverse tra loro, mostrano inizialmente un vino di montagna a tratti algido, minerale ( :mrgreen: ), abbastanza affilato, discreta persistenza. la 2015 più opulenta, fieno sfalciato, un po' di agrume. riassaggiata qualche mese fa la 13 ha tirato fuori anch'essa una discreta complessità e l'opulenza del varietale con finale bello amaricante e gradevole. per me cmq difficile da descrivere perchè sono di parte e quindi non faccio testo.


A te piacciono sempre i vini strani e poco "in".
Pure a me a dire il vero.
Dove è sparito messer Timoteo?
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda Messner » 24 ago 2019 14:20

Mike76 ha scritto:
Messner ha scritto:
Tutto é relativo quando si parla di vino 8)
Per fortuna ognuno ha i suoi gusti
Ma Apice 14 alla cieca sta a Cornas, quello buono :wink:


Guarda, io ho sentito il 2011, insieme ad Hermitage, Cornas (di Robert Michel) e il Cote-Rotie di Jamet.
Visto chi aveva accanto, ha pagato un po' pegno, ma non ha certo sfigurato.
Mancava il grip a centro bocca del Cornas, e la potenza senza peso di Jamet, ma...preso da solo è un gran Syrah, forse il miglior Syrah italiano. E alla cieca, sono d'accordo che si propende a collocarlo al di là delle Alpi...


La 2014 è la quadratura del cerchio. Poi chiaramente ha i suoi limiti ma è buonissimo, molto ma molto più buono di altri super syrah italiani che costano 3-4 volte tanto. In Rodano prende la paga ma esce a testa alta comunque.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11665
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda Alberto » 24 ago 2019 21:06

Messner ha scritto:Ma Apice 14 alla cieca sta a Cornas, quello buono :wink:

Mbfffff...bevuto da poco Lemenicier 2014 , produttore buono ma non top in annata di cacca, e stava 10 punti sopra Apice 2014.... :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda littlewood » 24 ago 2019 22:16

Alberto ha scritto:
Messner ha scritto:Ma Apice 14 alla cieca sta a Cornas, quello buono :wink:

Mbfffff...bevuto da poco Lemenicier 2014 , produttore buono ma non top in annata di cacca, e stava 10 punti sopra Apice 2014.... :roll:

Questo nn credo.....
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda Messner » 25 ago 2019 10:30

Alberto ha scritto:
Messner ha scritto:Ma Apice 14 alla cieca sta a Cornas, quello buono :wink:

Mbfffff...bevuto da poco Lemenicier 2014 , produttore buono ma non top in annata di cacca, e stava 10 punti sopra Apice 2014.... :roll:


Ti consiglio di prenderlo e berlo alla cieca di fianco a buoni Cornas. Non sfigura e si mimetizza molto bene... Chiaro non è Paris, Voge, Allemand, Clape ma si difende egregiamente
alì65
Messaggi: 11624
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda alì65 » 25 ago 2019 11:13

Messner ha scritto:
Alberto ha scritto:
Messner ha scritto:Ma Apice 14 alla cieca sta a Cornas, quello buono :wink:

Mbfffff...bevuto da poco Lemenicier 2014 , produttore buono ma non top in annata di cacca, e stava 10 punti sopra Apice 2014.... :roll:


Ti consiglio di prenderlo e berlo alla cieca di fianco a buoni Cornas. Non sfigura e si mimetizza molto bene... Chiaro non è Paris, Voge, Allemand, Clape ma si difende egregiamente


io sono sempre pronto a cambiare idea ma fino ad ora nessuno che mi abbia convinto del fatto che sia un bel vino
e non voglio paragonarlo a Cornas perchè è come paragonare PN Altoatesino con Beaune
bevuto sia i base che Apice 14 da solo, senza paragoni e senza preconcetti; non ho finito nessuna delle bt....non sarà il mio vino
comunque riproverò, visto mai...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda Messner » 25 ago 2019 11:49

alì65 ha scritto:
Messner ha scritto:
Alberto ha scritto:
Messner ha scritto:Ma Apice 14 alla cieca sta a Cornas, quello buono :wink:

Mbfffff...bevuto da poco Lemenicier 2014 , produttore buono ma non top in annata di cacca, e stava 10 punti sopra Apice 2014.... :roll:


Ti consiglio di prenderlo e berlo alla cieca di fianco a buoni Cornas. Non sfigura e si mimetizza molto bene... Chiaro non è Paris, Voge, Allemand, Clape ma si difende egregiamente


io sono sempre pronto a cambiare idea ma fino ad ora nessuno che mi abbia convinto del fatto che sia un bel vino
e non voglio paragonarlo a Cornas perchè è come paragonare PN Altoatesino con Beaune
bevuto sia i base che Apice 14 da solo, senza paragoni e senza preconcetti; non ho finito nessuna delle bt....non sarà il mio vino
comunque riproverò, visto mai...


Non voglio farti cambiare idea, assolutamente.
Ci sono vini che rappresentano un blocco e che proprio non riesci a farti piacere: ne ho diversi anche io, pur essendo ottimi e pur ricevendo critiche da chi li beve assieme a me e si stupisce del fatto che non li apprezzi come dovrei perchè proprio a livello gustativo non sono nelle mie corde.

Comunque i Cornas giovani hanno un frutto più croccante, una salinità più accentuata ed una speziatura più fine rispetto ad Apice 14, che purtroppo paga in termini di complessità contro i cugini. Ma vista l'esperienza di altre etichette lasciate in cantina posso dirti, non con certezza ma con blanda fiducia. che questo vino a 10 anni dalla vendemmia sarà molto ma molto buono e si avvicinerà a diversi Cornas. Ripeto, non sarà mai Geynale, Reynard, VV Fontaines ma comunque avrà il suo perchè e non sarà sicuramente raggiungibile da alcun syrah italico.
Sempre mio personale punto di vista, posso benissimo sbagliarmi
ZEL WINE
Messaggi: 7164
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda ZEL WINE » 25 ago 2019 13:45

A me sembra un vino che proprio sulla distanza possa avere problemi piuttosto complessi, la 10(apice) e’ già andata (asciutta e sfibrata)
Il vino e’ interessante ma la variabilità a btg e’ enorme.
Purtoppo
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda Messner » 25 ago 2019 14:49

ZEL WINE ha scritto:A me sembra un vino che proprio sulla distanza possa avere problemi piuttosto complessi, la 10(apice) e’ già andata (asciutta e sfibrata)
Il vino e’ interessante ma la variabilità a btg e’ enorme.
Purtoppo


Questo purtroppo è vero...
alì65
Messaggi: 11624
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda alì65 » 25 ago 2019 16:12

ZEL WINE ha scritto:A me sembra un vino che proprio sulla distanza possa avere problemi piuttosto complessi, la 10(apice) e’ già andata (asciutta e sfibrata)
Il vino e’ interessante ma la variabilità a btg e’ enorme.
Purtoppo


devo dire che è migliorato con la 14 ma lo vedo ancora con qualche imperfezione; migliorerà o vorrà rimanere con l'aurea che tanto piace ai giovani d'oggi del vigneron bioestremo.....forse sono troppo vecchio e legato ai vini convenzionali
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda littlewood » 25 ago 2019 19:08

alì65 ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:A me sembra un vino che proprio sulla distanza possa avere problemi piuttosto complessi, la 10(apice) e’ già andata (asciutta e sfibrata)
Il vino e’ interessante ma la variabilità a btg e’ enorme.
Purtoppo


devo dire che è migliorato con la 14 ma lo vedo ancora con qualche imperfezione; migliorerà o vorrà rimanere con l'aurea che tanto piace ai giovani d'oggi del vigneron bioestremo.....forse sono troppo vecchio e legato ai vini convenzionali

Allora chiariamo 2 cose. Stefano stesso se solo sentisse che lo paragoniamo ai vini della costa metterebbe mano alla pistola! Trovo altresi' ingiusto paragonarlo ai biotalebani perche' i suoi vini hanno precisioni che tantissimi si sognano. Inoltre direi che ora per es e' molto buono il 09. Ora io questa variabilita' nn l' ho sinceramente trovata ma devo dire che le mie bt provengono tutte dalla fonte. Inoltre direi che una cosa fondamentale e' da aggiungere. Stefano sta' affinando anno dopo anno le tecniche di vinificazione perche' pur essendo la persona piu' inaffidabile del mondo negli appuntamenti e' uno che studia e sul lavoro e" sempre sul pezzo! Da tenere conto che poi le viti nn sono vecchie nn arrivano ai 15 anni per cui anno dopo anno i miglioramenti ci saranno anche x questo...ora pero' capisco... Sono troppo amico di Stefano per essere obbiettivo ..
Avatar utente
picenum
Messaggi: 879
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda picenum » 26 ago 2019 11:44

gianni femminella ha scritto:
picenum ha scritto:
Messner ha scritto:

queste prime tre annate, cmq diverse tra loro, mostrano inizialmente un vino di montagna a tratti algido, minerale ( :mrgreen: ), abbastanza affilato, discreta persistenza. la 2015 più opulenta, fieno sfalciato, un po' di agrume. riassaggiata qualche mese fa la 13 ha tirato fuori anch'essa una discreta complessità e l'opulenza del varietale con finale bello amaricante e gradevole. per me cmq difficile da descrivere perchè sono di parte e quindi non faccio testo.


A te piacciono sempre i vini strani e poco "in".
Pure a me a dire il vero.
Dove è sparito messer Timoteo?

bevo un po' di tutto. vado a periodi.
Timoteo dopo lunga solita vacanza ellenica mi sembra sia tornato. qui sul forum boh se non scrive potrebbe essere stato per l'ennesima volta bannato :lol:
Avatar utente
picenum
Messaggi: 879
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Stefano Amerighi

Messaggioda picenum » 26 ago 2019 11:51

a proposito, ma il San Lorenzo rosso di crognaletti fatto da un vecchio clone di syrah qualcuno l'ha mai provato? bevuto un paio di volte qualche anno fa (l'ultima un paio d'anni la 2004) ed ho un ricordo di un bel vino.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bollicina72, dantespeaks, emigrato, gianni femminella, gmi1, lucastoner, Max1991, Stefano-zaccarini, Unodimille, Ziliovino e 19 ospiti