whisky

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
ORSO85
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

whisky

Messaggioda ORSO85 » 29 giu 2019 22:22

Ciao a tutti, sto provando ad avvicinarmi più seriamente e per gradi al mondo del whisky.
Ho iniziato con Oban 14 anni e Lagavulin 16 anni, entrambi mi sono piaciuti, non saprei dirvi quale dei due di più.

Starei sui Single Malt Isley ( per non mischiare troppe tipologie e cercare di capirci qualcosa di più.) ma vorrei fare un passettino in avanti, come invecchiamento e magari come qualità.
Cosa mi consigliate?

L’idea è di acquistare un paio di bottiglie per il prossimo inverno. Budget direi 60-80€/bt
Ultima modifica di ORSO85 il 01 lug 2019 08:00, modificato 1 volta in totale.
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2187
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: whisky

Messaggioda gianni femminella » 29 giu 2019 22:30

Una discriminante è se ti piace torbato o no. Il lagavullin, a memoria è poco o niente torbato, oban dovrebbe essere abbastanza torbato. Magari inizia da questa considerazione piuttosto che dall' invecchiamento o altro. Altro fattore importante; a me per esempio piacciono poco quelli che hanno fatto passaggi in botti sherry o comunque che siano segnati da aromi esterni.

Così, giusto per iniziare il discorso. Non è che io sia un intenditore, altri ti daranno risposte più esaudienti.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
maxer
Messaggi: 3250
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: whisky

Messaggioda maxer » 30 giu 2019 02:43

.....finalmente un thread sul whisky ! :D

Da quello che hai scritto, ti piace il torbato Single Malt Islay.

Io bevo da sempre Caol Ila : li trovi di ogni varietà in qualsiasi whiskyteca (o negozi ben forniti di liquori), con prezzi che vanno dai 40 fino agli 800 euro, soprattutto a seconda dell' invecchiamento, in generale secondo me con un buon rapporto q/p

Caol Ila (in lingua gaelica "Sound of Islay", il suono dell' Isola di Islay - Ebridi - Scozia settentrionale) è la più grande distilleria dell' Isola.
Producono whisky da generazioni, attualmente circa 6,5 milioni di litri, un quarto della produzione dell' isola, che per il 95 % vanno in blended di varie note marche e solo il 5 % viene portato a maturare come single malt torbato, affidato anche ad altri successivi "affinatori", ognuno con le proprie caratteristiche, botti e marchi particolari.

Io preferisco in genere i Caol Ila non esageratamente torbati, eleganti, non troppo strutturati, ma di carattere e cioè con almeno 50 gradi alcolici, non cognaccosi, ma che sanno di profumo di mare, senza particolari sapori aggiuntivi : deve sapere solo di whisky, non so se mi spiego ...
Se poi voglio proprio godere, vado a salire su quelli vicino ai 60 gradi : ne bevi di meno, ma ogni piccolo sorso è una meraviglia per il palato e non solo, anche per i sensi :D

Ricordando sempre di versare nel bicchiere con il whisky le classiche (e fondamentali !) 2 - 3 gocce di acqua freddissimo, meglio se quella originale dell' isola, con lo scopo di far sprigionare tutti gli aromi contenuti nel whisky, rigorosamente mai servito con ghiaccio nel bicchiere, che annacqua in modo esecrabile e con bottiglia mai tenuta nel frigo !

Ultima nota (almeno una negativa ...) : occhio che i tappi dei Caol Ila sono storicamente di me..a : sono secchi, di sughero di bassa qualità e si rompono solo a guardarli :mrgreen:
carpe diem 8)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13221
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: whisky

Messaggioda Kalosartipos » 30 giu 2019 06:13

maxer ha scritto:
Caol Ila (in lingua gaelica "Sound of Islay", il suono dell' Isola di Islay - Ebridi - Scozia settentrionale

Mi permetto di correggerti: "Sound of Islay" si traduce "stretto di Islay" e sarebbe quel braccio di mare che separa l'isola di Islay dall'adiacente Isola di Jura.
Ho avuto una breve, ma intensa, passione per gli whisky di Islay, negli anni '90.. nel '97 andai in vacanza in Scozia e passai una giornata su questa meravigliosa isola.
N.B.: le regole fonetiche locali sono un po' diverse dalle solite.. per esempio, Islay si pronuncia "Ailah" e Caol Ila "Kallilah"..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 12078
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: whisky

Messaggioda Alberto » 30 giu 2019 07:38

Cero che ragazzi...Islay con 38° all'ombra...uff... :oops: :D

Ad ogni modo...
Non torbato Bruichladdich
Molto poco torbato Bunnahabhain
Mediamente torbati: Bowmore, Caol Ila (occhio però che una volta all'anno esce un'edizione speciale completamente non torbata), Kilchoman
Ben torbati: Ardbeg, Lagavulin, Laphroaig (quest'ultimo celebre anche per i sentori da disinfettante)
Ultra torbati: Port Charlotte, Octomore (produzioni "speciali" di Bruichladdich)

Lascia per ora stare imbottigliamenti a gradazione piena (cask strength). Imbottigliamenti a 43-46%, anche indipendenti, vanno benissimo...poi bastano 2 gocce d'acqua fresca (2 di numero) in un bicchiere per fare aprire bene i profumi.

Poi un giorno berrai Springbank e qualche Speyside classico e capirai cos'è lo Scotch Whisky...ma questo è un altro discorso... :mrgreen:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
maxer
Messaggi: 3250
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: whisky

Messaggioda maxer » 30 giu 2019 08:44

Kalosartipos ha scritto:
maxer ha scritto:
Caol Ila (in lingua gaelica "Sound of Islay", il suono dell' Isola di Islay - Ebridi - Scozia settentrionale

... Mi permetto di correggerti: "Sound of Islay" si traduce "stretto di Islay" e sarebbe quel braccio di mare che separa l'isola di Islay dall'adiacente Isola di Jura ...

..... dal 16 ottobre 1978 il motto, che ha sempre illuminato il mio faticoso cammino su questa terra, è stato : " Se mi sbalio mi corigerete ! ", pronunciato da quel sant' uomo ( :shock: ) di Giovanni Paolo II la sera della sua elezione a papa (n.d.r. : con il metodo maggioritario e regola dei 2/3 con eventuale ballottaggio).

Per cui sono sempre ben disposto ad essere corigiuto.

In questo caso però, pur con il mio inglese ignorante, confermo che la traduzione in italiano di 'Sound of Islay' è indubitabilmente 'suono di Islay' e che in contemporanea lo stesso 'Sound of Islay' è il termine geografico che indica appunto lo stretto (mooolto stretto) di mare che separa l' Isola di Islay dall' Isola di Jura.

Perché 'Sound' , 'suono' ?
Ebbene, lo stretto di Islay, come dicevo, è molto stretto e lungo parecchi km. Vi si infilano i venti impetuosi delle numerosissime violente tempeste marine che, specialmente d' inverno, giungono dall' Atlantico sferzando tutta l' Isola da ovest.
Da qui il 'Sound' del vento che, come mi ha raccontato chi ha avuto la fortuna di visitare l' Isola, quando c' è tempesta (spesso) produce, in special modo di notte, un suono suggestivo e meravigliosamente indimenticabile.

Ma se sbalio mi corigerete ancora :wink:
carpe diem 8)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13221
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: whisky

Messaggioda Kalosartipos » 30 giu 2019 17:13

maxer ha scritto:Perché 'Sound' , 'suono' ?
Ebbene, lo stretto di Islay, come dicevo, è molto stretto e lungo parecchi km. Vi si infilano i venti impetuosi delle numerosissime violente tempeste marine che, specialmente d' inverno, giungono dall' Atlantico sferzando tutta l' Isola da ovest.
Da qui il 'Sound' del vento che, come mi ha raccontato chi ha avuto la fortuna di visitare l' Isola, quando c' è tempesta (spesso) produce, in special modo di notte, un suono suggestivo e meravigliosamente indimenticabile

Libero di credere a questa versione "romantica".. certo è che "sound" ha, fra le proprie traduzioni, anche quella di "stretto" e che, in quella zona, di "sound of" ce ne sono parecchi (Bute, Kilbrannan, Gigha, Jura ecc.).
A Port Askaig, sul Sound of Islay, dove parte il traghettino per Feolin Ferry (isola di Jura) ci sono stato.. ma era un assolato pomeriggio agostano e di venti tempestosi non c'era traccia.
Caol Ila si trova a Port Askaig, l'ho vista solo dall'esterno..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
ORSO85
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: whisky

Messaggioda ORSO85 » 01 lug 2019 07:57

Grazie per le risposte! Scusate per il ritardo ma non me ne va dritta una negli ultimi mesi, pazienza.

Allora il torbato mi piace, il Lagavulin 16 anni lo sento più torbato e se da un lato la maggiore "morbidezza" dell'Oban mi piace l'intensità del Lagavulin mi affascina.

Ho scaricato l'app whiskysite e ci sono miriadi di etichette, mi crea più confusione che altro.

Si Maxer, mi piace il torbato Single Malt Islay ma è anche l'unico genere di questo livello che ho provato al momento come scrivevo, quindi non so se gettarmi su altri generi o rimanere su questa tipologia di whisky e fare un saltino di qualità.

Caol Ila lo conosco di nome, come il Bowmore e il Talisker, su quale bottiglia di Caol Ila mi consiglieresti di andare?

poi vi aggiorno sugli acquisti :)
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
maxer
Messaggi: 3250
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: whisky

Messaggioda maxer » 01 lug 2019 11:39

ORSO85 ha scritto:... su quale bottiglia di Caol Ila mi consiglieresti di andare?

CAOL ILA Distillery

Non so se è ancora in vendita ma, anni fa, mia moglie mi regalò un bellissimo cofanetto contenente tre piccole bottiglie, ognuna da 20cl, con tre tipi di whisky torbati diversi. :
Caol Ila 12 years, 43%vol, elegante, vellutato, leggermente torbato, salmastro e secco, ma da bere a bicchieri
Caol Ila 18 years, 43%vol, più torba, più complesso, più strutturato, di un equilibrio fra profumi, sapore e persistenza molto molto godurioso
Caol Ila Natural Cask Strength, 59,3%vol, il mio preferito ! Hai letto bene, quasi sessanta gradi alcolici : ma non si sentono (purtroppo ... :D ) tale è la perfezione di questo whisky. Un vortice di torba, Atlantico, cuoio, tabacco, frutta secca e agrumata, cioccolato fondente in un' unione sostenuta da un alcol che ti penetra nel naso. Gioia del dopo cena (e non solo ... 8)

Se lo trovi (mi sa che è difficile, penso solo in whiskyteche molto ben fornite o su internet), compralo : assaggi tre whisky diversi e poi decidi quello che più ti piace

Qui mi fermo.

Prima della seconda puntata di proposte (Wilson & Morgan Barrel Selection) ti chiedo :
qual è il tuo budget totale per le tue due future bottiglie ? Capisci che è basilare saperlo .

Come hai visto, si va inizialmente dai 40-50 euro ai 100-150, fino alle centinaia e alle migliaia (ma almeno per queste è meglio attendere che il famoso 'virus della torba" ti abbia definitivamente rovinato :mrgreen: )

Ultima nota : quel cofanetto è talmente delizioso e originale (e, non secondariamente, è stato uno dei regali fattimi dalla consorte che mi hanno fatto maggiormente piacere, per la ricerca e la scelta azzeccata) che ancora fa bella mostra di sé in posizione strategica nella mia vetrinetta dei cimeli eno-alcolici da accumulatore seriale .....
carpe diem 8)
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8073
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: whisky

Messaggioda andrea » 01 lug 2019 12:30

Maxer,
bisogna proprio coriggerti...
Sound vuol proprio dire stretto, tipo il famoso Puget Sound a Seattle.

Riguardo agli whisky, un altro grande esempio di torbato, già citato, è Ardbeg. Già il 10, che costa il giusto, è un bel bere, più corposo di Caol Ila.
Comunque se vuoi due bottiglie io le prenderei di due stili diversi, quindi una di whisky morbido, o comunque non tostato e affumicato, stile Macallan o Glenlivet, quindi un Glenmorangie, un Ancnoc dovrebbero andare benissimo. Poi un torbato.
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
maxer
Messaggi: 3250
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: whisky

Messaggioda maxer » 02 lug 2019 08:39

andrea ha scritto:Maxer,
bisogna proprio coriggerti...
Sound vuol proprio dire stretto, tipo il famoso Puget Sound a Seattle.

..... mi sono già cosparso il capo di cenere bollente, quattro volte (e ho perso tutti i capelli, ca@@o :shock: ) .....
carpe diem 8)
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20262
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: whisky

Messaggioda pippuz » 02 lug 2019 09:23

Se vi capita uno di questa serie qui prendetelo.
Il 10Y qui sotto lo avevo preso l'anno scorso ed è un po' altino come gradazione, ma buonissimo. Il 8Y pure, mentre i 15Y, 17Y e 18Y annao un filo meno di alcool, ma costano un po' di più.

Immagine
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 12078
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: whisky

Messaggioda Alberto » 02 lug 2019 11:27

pippuz ha scritto:Se vi capita uno di questa serie qui prendetelo.
Il 10Y qui sotto lo avevo preso l'anno scorso ed è un po' altino come gradazione, ma buonissimo. Il 8Y pure, mentre i 15Y, 17Y e 18Y annao un filo meno di alcool, ma costano un po' di più.

Immagine

Però è l'Unpeated (non torbato), Filippo...
Sono partiti con l'8 anni nel 2006 ed ogni anno ne rilasciano una partita ad invecchiamento grossomodo sempre crescente, sempre Cask Strength.
Restando in casa Caol Ila, 18 anni "classico" è un ottimo prodotto e rientra nel budget di Orso85.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7894
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: whisky

Messaggioda zampaflex » 02 lug 2019 11:45

Kalosartipos ha scritto:
maxer ha scritto:
Caol Ila (in lingua gaelica "Sound of Islay", il suono dell' Isola di Islay - Ebridi - Scozia settentrionale

Mi permetto di correggerti: "Sound of Islay" si traduce "stretto di Islay" e sarebbe quel braccio di mare che separa l'isola di Islay dall'adiacente Isola di Jura.
Ho avuto una breve, ma intensa, passione per gli whisky di Islay, negli anni '90.. nel '97 andai in vacanza in Scozia e passai una giornata su questa meravigliosa isola.
N.B.: le regole fonetiche locali sono un po' diverse dalle solite.. per esempio, Islay si pronuncia "Ailah" e Caol Ila "Kallilah"..


How to Pronounce Scotch Whiskies' names
https://www.youtube.com/watch?v=jcQglJyNL0w
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20262
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: whisky

Messaggioda pippuz » 02 lug 2019 14:30

Alberto ha scritto:
pippuz ha scritto:Se vi capita uno di questa serie qui prendetelo.
Il 10Y qui sotto lo avevo preso l'anno scorso ed è un po' altino come gradazione, ma buonissimo. Il 8Y pure, mentre i 15Y, 17Y e 18Y annao un filo meno di alcool, ma costano un po' di più.

Però è l'Unpeated (non torbato), Filippo...
Sono partiti con l'8 anni nel 2006 ed ogni anno ne rilasciano una partita ad invecchiamento grossomodo sempre crescente, sempre Cask Strength.
Restando in casa Caol Ila, 18 anni "classico" è un ottimo prodotto e rientra nel budget di Orso85.

Si lo avevo preso proprio perchè unpeated, di Caol normali ne ho assaggiati parecchi, questo mi incuriosiva.
Tra l'altro su questi meglio non esagerare con gli invecchiamenti.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
ORSO85
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: whisky

Messaggioda ORSO85 » 02 lug 2019 16:37

Grazie ragazzi!
E del talisker port ruighe cosa ne pensate?
:)
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
maxer
Messaggi: 3250
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: whisky

Messaggioda maxer » 02 lug 2019 18:06

Alberto ha scritto:... Però ...

..... lei, si contenga ! :evil:

Pensi ai Riesling .....

8) :wink: 8) :wink: 8)
carpe diem 8)
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12548
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: whisky

Messaggioda l'oste » 02 lug 2019 19:27

Non torbato ma profumato come un bourgogne, Ancnoc Black hill Reserve, da dipendenza.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
ORSO85
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: whisky

Messaggioda ORSO85 » 02 lug 2019 21:06

l'oste ha scritto:Non torbato ma profumato come un bourgogne, Ancnoc Black hill Reserve, da dipendenza.


Segno anche questo! :)
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
maxer
Messaggi: 3250
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: whisky

Messaggioda maxer » 02 lug 2019 22:03

..... peated or unpeated Whiskey, that is the question ..... :roll:

I love the first, very very much :wink:
carpe diem 8)
ORSO85
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: whisky

Messaggioda ORSO85 » 02 lug 2019 23:13

maxer ha scritto:..... peated or unpeated Whiskey, that is the question ..... :roll:

I love the first, very very much :wink:


Per la mia poca Esperienza anche io! :)
Ma tengo presente tutti i consigli
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
michelep
Messaggi: 71
Iscritto il: 27 ott 2016 12:26

Re: whisky

Messaggioda michelep » 05 lug 2019 13:12

ORSO85 ha scritto:Grazie ragazzi!
E del talisker port ruighe cosa ne pensate?
:)

preso l'anno scorso in distilleria (visita interessante, per carità, ma niente di che. Si assaggia una goccia di whisky e basta).
A me (non sono espertissimo) piace parecchio, più morbido e piacione di altri torbati che ho bevuto (ardbeg, lagavulin, talisker dark storm, laphroaig) ma comunque caratteristico.
I puristi credo che storcano un po' il naso perché è della serie senza invecchiamento dichiarato, quindi magari un po' più pasticciato di altri.
maxer
Messaggi: 3250
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: whisky

Messaggioda maxer » 05 lug 2019 16:23

michelep ha scritto:
ORSO85 ha scritto:Grazie ragazzi!
E del talisker port ruighe cosa ne pensate?
:)

preso l'anno scorso in distilleria (visita interessante, per carità, ma niente di che. Si assaggia una goccia di whisky e basta).
A me (non sono espertissimo) piace parecchio, più morbido e piacione di altri torbati che ho bevuto (ardbeg, lagavulin, talisker dark storm, laphroaig) ma comunque caratteristico.
I puristi credo che storcano un po' il naso perché è della serie senza invecchiamento dichiarato, quindi magari un po' più pasticciato di altri.

..... hai detto bene : piacione ..... :wink:
carpe diem 8)
ORSO85
Messaggi: 1026
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: whisky

Messaggioda ORSO85 » 05 lug 2019 18:40

Leggevo che molti produttori stanno sposando la “moda” di non dichiarare l’invecchiamento
Ma perché????
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
maxer
Messaggi: 3250
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: whisky

Messaggioda maxer » 05 lug 2019 19:22

ORSO85 ha scritto:Leggevo che molti produttori stanno sposando la “moda” di non dichiarare l’invecchiamento
Ma perché????

..... furbacchioni ..... 8)
carpe diem 8)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cruyff1974, duccio82, Kalosartipos, lucastoner, MarcelloR, Marcus, ninetto, Raido, Roberto1976, Roland e 11 ospiti