VINTAGE (serio) 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 853
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: VINTAGE (serio) 2018

Messaggioda tenente Drogo 2 » 17 dic 2018 15:42

voglio ringraziare ancora Marco per la splendida degustazione e anche Vinos che con grande fantasia l'ha immaginata

in realtà abbiamo ammirato delle bellissime bottiglie vuote bevute da Marco e sorseggiato un ottimo Lambrusco accompagnato da superbi salumi artigianali

qualcuno si è riportato a casa una bottiglia, tanto per far rosicare gli amici durante le feste

e ancora auguri a tutti!
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
vinogodi
Messaggi: 28889
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: VINTAGE (serio) 2018

Messaggioda vinogodi » 17 dic 2018 16:31

teo777full ha scritto:
vinogodi ha scritto:
teo777full ha scritto:Per curiositá: che problemi avevano le prime bottiglie di monfortino e latour?
...la prima boccia di Latour 1979 era semplicemente tappata . Monfortino 1945 , aperta una bottiglia con livello pericolosamente basso (poco più della spalla) era semplicemente scollinato , colpa di un tappo che non aveva fatto il suo dovere. All'apertura del primo mattino le bottiglie erano chiaramente fallate e le ho sostituite immediatamente con altre che hanno fatto degnamente il loro dovere. Monfortino 1945 (quello ok) aveva il livello a 2 centimetri dal tappo e un tappino (allora era un semplice 35 mm) splendidamente elastico e integro . Ormai me ne rimane una mezza dozzina , di quell'annata , ahimè... Insomma , in linea con il paio di centinaia Monfortino vintage aperti negli ultimi anni ... vini sublimi dove il tempo non solo gli fa una pippa: proprio una poesia di vino... 8)

Veramente un livello alla spalla é pericoloso per un vino del 45? :shock:
..non conta l'età , ho vini dei primi del '900 (alcuni Bordeaux) che sono a 2 centimetri dal tappo , quelli sono ok . Il Petrus di ieri , aveva il livello a un dito dal tappo con un tappo splendido , meglio ancora l'Haut Brion '64 . Come dissi in altro thread , la componente maggiore è la conservazione (variabile dipendente) , ma esiste la variabile indipendente tappo non trascurabile, per un vino vintage. Perdonate se ormai sono centinaia (migliaia...) di bottiglie vintage che bevo da quarant'anni almeno, alcune centenarie e oltre . La perizia sul contenitore esterno ha senso solo nel collezionismo (quanto sento parlare di "etichetta perfetta" su vecchie bottiglie , come argomento di vendita, mi vien da cagar...ahem ...sorridere) , mentre chi beve deve attenersi ad altri parametri , soprattutto visivi. Lo spazio di testa è fondamentale perché è indice della tenuta del tappo. Il primo che dice str**zate su questo aspetto mi fa incazzare e non me ne frega niente se non venderà le proprie bottiglie raccattate in giro per il mondo ad alto prezzo oppure meno , questo è un forum pubblico dove vanno dette le cose come stanno e mettere in guardia chi legge , soprattutto per i tanti amici che partecipano. Quando il vino raggiunge la spalla, sai quanto ossigeno è penetrato sostituendosi con la componente volatile del vino (o, peggio, di liquido lentamente fuoriuscito) .E , secondo voi, in quello spazio di testa cosa c'è , aria fritta di Marte inerte? Ma suvvia , fate prima a convincermi che il buon Gesù è morto di stenti ... 99 su 100 è un vino decaduto e ossidato, frega un cazzo dei top level - medium level - low level da listino aste ... quando arrivi alla spalla , il vino è fritto . Volete venderlo senza magari responsabilizzarvi sul contenuto? Vendi l'etichetta e spera solo nel coglione che crede alle favole , possibilmente di scarsa cultura enoica , altrimenti ragiona sul prezzo , perché il feticista che è in noi devi invogliarlo in qualche modo , ma solo i minchioni (io , fra questi, visto che ogni tanto ci provo, se il prezzo è allettante) ...senza polemica e tornando a noi , bevete , bevete e bevete.... 8)
PS: ogni tanto, per intervallare, trombate... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Vinos
Messaggi: 1028
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: VINTAGE (serio) 2018

Messaggioda Vinos » 17 dic 2018 19:33

Jean de Lillet ha scritto:Che superba batteria... :shock:
Grazie delle note precise ed efficaci Vinos, ci hai dato la tua polaroid della giornata notevole che avete vissuto, rendendoci partecipi a distanza!
Che altro dire? Sana invidia e salivazione a mille per la consueta generosità di Marco :mrgreen:


Grazie mille per i complimenti... inoltre un grazie particolare a Marco per aver organizzato una grande degustazione ed hai compagni di bevuta.... alla prossima
Fatuint
Messaggi: 38
Iscritto il: 01 mar 2013 20:28

Re: VINTAGE (serio) 2018

Messaggioda Fatuint » 17 dic 2018 20:03

Ringrazio in primis Marco
Fantastico gentlemen ,per i vini le parole non rendono quanto il palato ha goduto ,vinos ha lasciato scritto qualche accenno per meglio inquadrare la degustazione ma ripeto secondo me veramente da egoista questo caso edonista scriverei una poesia per ogni vino ,sublimi, la storia del vino passava di calice in calice .
Al prossimo vintage già opziono una seggiola .
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7984
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: VINTAGE (serio) 2018

Messaggioda zampaflex » 18 dic 2018 11:01

vinogodi ha scritto:
zampaflex ha scritto:Giusto per curiosità, Marco: quanto costava Coche a fine anni 90? Immagino quattro spicci, e visto i prezzi di ora... :roll:
... il Meursault base , vecchio conio, circa 30.000 - 40.000 lire ....


Mi viene in mente adesso che in quegli anni a quei prezzi si comprava, per dire, un Montiano :mrgreen:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8100
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: VINTAGE (serio) 2018

Messaggioda andrea » 18 dic 2018 11:21

zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:
zampaflex ha scritto:Giusto per curiosità, Marco: quanto costava Coche a fine anni 90? Immagino quattro spicci, e visto i prezzi di ora... :roll:
... il Meursault base , vecchio conio, circa 30.000 - 40.000 lire ....


Mi viene in mente adesso che in quegli anni a quei prezzi si comprava, per dire, un Montiano :mrgreen:

No, dai! Era sulle 25000, e all'Esselunga qualcosa meno... Un affarone rispetto a Coche, comunque! :mrgreen:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alessandro zanuso, andrea_boch, emigrato, lolloco, Max1991, Nexus1990, ORSO85, PGWine, Postino, Yahoo e 18 ospiti