Riesling and Co.

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Horace
Messaggi: 59
Iscritto il: 19 set 2016 14:14

Riesling and Co.

Messaggioda Horace » 20 set 2016 16:42

Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum, da un po’ di tempo mi sto appassionando al mondo del vino ma “lo pratico” ancora in modo molto amatoriale e sono alle prime armi, pertanto mi scuso anticipatamente delle sciocchezze che potrò dire o chiedere, spero nel tempo di apprendere tante cose da voi esperti.
Mi è capitato di bere qualche calice di Riesling e lo trovo un vino molto interessante. Ora chiedo, esiste qualche produttore che realizza dei vini assemblando in percentuale il vitigno del Riesling con qualche altro vitigno tipo Traminer, Thurgau, ecc…?
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 12379
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Riesling and Co.

Messaggioda Alberto » 20 set 2016 17:46

Horace ha scritto:Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum, da un po’ di tempo mi sto appassionando al mondo del vino ma “lo pratico” ancora in modo molto amatoriale e sono alle prime armi, pertanto mi scuso anticipatamente delle sciocchezze che potrò dire o chiedere, spero nel tempo di apprendere tante cose da voi esperti.
Mi è capitato di bere qualche calice di Riesling e lo trovo un vino molto interessante. Ora chiedo, esiste qualche produttore che realizza dei vini assemblando in percentuale il vitigno del Riesling con qualche altro vitigno tipo Traminer, Thurgau, ecc…?

Ciao, innanzitutto! :)
In Alto Adige (etichettato principalmente come IGT) c'è qualche assemblaggio, il più noto dei quali credo sia proprio il Manna di Franz Haas. In Trentino invece, citofonare Mario Pojer. :wink:
In Alsazia ci sono due tipologie riconosciute di vini d'assemblaggio che possono contenere riesling, e cioè l'Edelzwicker ed il Gentil (quest'ultimo deve avere 50% minimo dei 4 vitigni "nobili", e cioè riesling, pinot grigio, gewurztraminer e moscato). Discorso a parte sono i vini da singolo vigneto in complantation, chez Marcel Deiss ed epigoni...ma qui la faccenda si complica... :wink:
In Germania un classico vino d'assemblaggio di riesling ed altre varietà (sylvaner, muller-thurgau o vari incroci), vinificato con residuo zuccherino, è il Liebfraumilch, trattasi però di classico esempio di bianco "da battaglia"...e peraltro se non ricordo male in Mosella è stato bandito in quanto appunto sinonimo di prodotto di scarsa qualità.
In Austria sicuramente ci saranno casi di assemblaggi riesling renano + altro, ma non mi pare abbiano riconoscimento "legale" con denominazione propria.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
SommelierSardo
Messaggi: 1475
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: Riesling and Co.

Messaggioda SommelierSardo » 20 set 2016 18:24

Horace ha scritto:Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum, da un po’ di tempo mi sto appassionando al mondo del vino ma “lo pratico” ancora in modo molto amatoriale e sono alle prime armi, pertanto mi scuso anticipatamente delle sciocchezze che potrò dire o chiedere, spero nel tempo di apprendere tante cose da voi esperti.
Mi è capitato di bere qualche calice di Riesling e lo trovo un vino molto interessante. Ora chiedo, esiste qualche produttore che realizza dei vini assemblando in percentuale il vitigno del Riesling con qualche altro vitigno tipo Traminer, Thurgau, ecc…?



Manna di F. Haas bellissimo vino, ma dove non "spicca" il riesling nella sua fierezza! Anche se lo preferivo quando non c'era dentro anche il kerner...
Prova Herzu di Ettore Germano, un ottimo riesling fatto nelle Langhe: sarai soddisfatto.
Per il resto, citofona in Germania :wink:
littlewood
Messaggi: 2005
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Riesling and Co.

Messaggioda littlewood » 20 set 2016 18:58

Piu' che l'herzu' direi windbichel di castel juval e il kaiton di kuenhof altra musica decisamente! Sempre si voglia stare dentro i patrii confini ovviamente
MarioC77
Messaggi: 163
Iscritto il: 12 set 2013 11:32
Località: Verona

Re: Riesling and Co.

Messaggioda MarioC77 » 20 set 2016 21:50

SommelierSardo ha scritto:
Horace ha scritto:Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum, da un po’ di tempo mi sto appassionando al mondo del vino ma “lo pratico” ancora in modo molto amatoriale e sono alle prime armi, pertanto mi scuso anticipatamente delle sciocchezze che potrò dire o chiedere, spero nel tempo di apprendere tante cose da voi esperti.
Mi è capitato di bere qualche calice di Riesling e lo trovo un vino molto interessante. Ora chiedo, esiste qualche produttore che realizza dei vini assemblando in percentuale il vitigno del Riesling con qualche altro vitigno tipo Traminer, Thurgau, ecc…?



Manna di F. Haas bellissimo vino, ma dove non "spicca" il riesling nella sua fierezza! Anche se lo preferivo quando non c'era dentro anche il kerner...
Prova Herzu di Ettore Germano, un ottimo riesling fatto nelle Langhe: sarai soddisfatto.
Per il resto, citofona in Germania :wink:


Vino ottimo il Manna, ultimamente però ho trovato un po' troppo invadente la componente del Traminer aromatico
H/=\V
alemusci
Messaggi: 503
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Riesling and Co.

Messaggioda alemusci » 20 set 2016 22:44

Io ultimamente ho provato il besler biank 2005 di pojer & sandri che è riesling, kerner e incrocio Manzoni. Davvero niente male...
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
Avatar utente
b.severini
Messaggi: 87
Iscritto il: 03 dic 2014 20:18
Località: Milano

Re: Riesling and Co.

Messaggioda b.severini » 20 set 2016 23:33

La mia è un'esperienza più che altro "piemontese" di assemblaggi...

Nella categoria dei LANGHE BIANCO ci sono:

- ODDERO "COLLARETTO" chardonnay 50% riesling 50%
- LUIGI BAUDANA "DRAGON" chardonnay, sauvignon blanc, nascetta e riesling
- SAN FEREOLO "COSTE DI RIAVOLO" riesling e gewurtztraminer
- ETTORE GERMANO "BINEL" riesling e chardonnay


poi, se vuoi volare qualche metro più in altro....

MARCEL DEISS con il suo bellissimo ROTENBERG (riesling e sauvignon gris) o il GRASBERG ( riesling pinot gris e gewurtztraminer). Poi ne produce molti altri ma sinceramente non riesco a ricordare i nomi.

Per me il bello di questi assemblaggi con riesling è che molto spesso (penso sopratutto al DRAGON ma anche, a seconda delle annate, al BINEL) da una spinta, un nervo che altrimenti non avrebbero. Se poi prendi annate come la 2014, io son convinto che per la grande acidità che hanno i vini ci possa essere una incredibile evoluzione.
Horace
Messaggi: 59
Iscritto il: 19 set 2016 14:14

Re: Riesling and Co.

Messaggioda Horace » 21 set 2016 08:30

Grazie mille a tutti delle risposte fornite, devo dire che mi stuzzica l'idea di provare il Manna e il Pojer e Sandri, non lo avevo notato nel loro sito. Poi ho trovato qualche produttore anche nel Collio che lo abbina ad altri vitigni, vedi il Confini di Lis Neris, qualcuno lo ha mai provato?
giandriolo
Messaggi: 193
Iscritto il: 22 feb 2016 19:07
Località: Triveneto

Re: Riesling and Co.

Messaggioda giandriolo » 21 set 2016 10:17

Horace ha scritto:Grazie mille a tutti delle risposte fornite, devo dire che mi stuzzica l'idea di provare il Manna e il Pojer e Sandri, non lo avevo notato nel loro sito. Poi ho trovato qualche produttore anche nel Collio che lo abbina ad altri vitigni, vedi il Confini di Lis Neris, qualcuno lo ha mai provato?


Si, non è male, ma necessita, a mio parere, di qualche anno di affinamento in bottiglia per ammorbidirsi, mentre di solito online o in enoteca trovi le annate più recenti - bottiglie buone, ma non ancora evolute a sufficienza secondo me.
Per altro verso puoi provare qualcosa di Vie di Romans: fanno il Flors di Uis (50% Malvasia istriana, 30% Tocai Friulano, 20% Riesling Renano) e il Prin Freet (100% Riesling Renano), ma anche qui vale il discorso di cui sopra - si parla di bottiglie che danno il meglio di sé dopo 5/6 anni dall'imbottigliamento.
Wine improves with age. The older I get, the better I like it.
giandriolo
Messaggi: 193
Iscritto il: 22 feb 2016 19:07
Località: Triveneto

Re: Riesling and Co.

Messaggioda giandriolo » 21 set 2016 10:20

b.severini ha scritto:La mia è un'esperienza più che altro "piemontese" di assemblaggi...

Nella categoria dei LANGHE BIANCO ci sono:

- SAN FEREOLO "COSTE DI RIAVOLO" riesling e gewurtztraminer


Provata due volte: la prima, buone impressioni, vino particolare, nulla di impressionante. La seconda, con un occhio in più alla temperatura di servizio: esperienza mistica :shock:
Wine improves with age. The older I get, the better I like it.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 12379
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Riesling and Co.

Messaggioda Alberto » 21 set 2016 12:44

giandriolo ha scritto:
Horace ha scritto:Grazie mille a tutti delle risposte fornite, devo dire che mi stuzzica l'idea di provare il Manna e il Pojer e Sandri, non lo avevo notato nel loro sito. Poi ho trovato qualche produttore anche nel Collio che lo abbina ad altri vitigni, vedi il Confini di Lis Neris, qualcuno lo ha mai provato?


Si, non è male, ma necessita, a mio parere, di qualche anno di affinamento in bottiglia per ammorbidirsi, mentre di solito online o in enoteca trovi le annate più recenti - bottiglie buone, ma non ancora evolute a sufficienza secondo me.
Per altro verso puoi provare qualcosa di Vie di Romans: fanno il Flors di Uis (50% Malvasia istriana, 30% Tocai Friulano, 20% Riesling Renano) e il Prin Freet (100% Riesling Renano), ma anche qui vale il discorso di cui sopra - si parla di bottiglie che danno il meglio di sé dopo 5/6 anni dall'imbottigliamento.

Sia il Confini sia il Flors, va detto, c'avranno pur dentro una % di riesling, però onestamente non mi pare sia la varietà predominante dal punto di vista del risultato nel bicchiere...il primo è marcato dal GWT, il secondo dalla malvasia... :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
giandriolo
Messaggi: 193
Iscritto il: 22 feb 2016 19:07
Località: Triveneto

Re: Riesling and Co.

Messaggioda giandriolo » 21 set 2016 16:41

Alberto ha scritto:
giandriolo ha scritto:
Horace ha scritto:Grazie mille a tutti delle risposte fornite, devo dire che mi stuzzica l'idea di provare il Manna e il Pojer e Sandri, non lo avevo notato nel loro sito. Poi ho trovato qualche produttore anche nel Collio che lo abbina ad altri vitigni, vedi il Confini di Lis Neris, qualcuno lo ha mai provato?


Si, non è male, ma necessita, a mio parere, di qualche anno di affinamento in bottiglia per ammorbidirsi, mentre di solito online o in enoteca trovi le annate più recenti - bottiglie buone, ma non ancora evolute a sufficienza secondo me.
Per altro verso puoi provare qualcosa di Vie di Romans: fanno il Flors di Uis (50% Malvasia istriana, 30% Tocai Friulano, 20% Riesling Renano) e il Prin Freet (100% Riesling Renano), ma anche qui vale il discorso di cui sopra - si parla di bottiglie che danno il meglio di sé dopo 5/6 anni dall'imbottigliamento.

Sia il Confini sia il Flors, va detto, c'avranno pur dentro una % di riesling, però onestamente non mi pare sia la varietà predominante dal punto di vista del risultato nel bicchiere...il primo è marcato dal GWT, il secondo dalla malvasia... :roll:


Sono d'accordo, ma comunque Horace chiedeva se vi fossero vini tagliati col Riesling, non vini dove il Riesling fosse predominante :roll:
Wine improves with age. The older I get, the better I like it.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 12379
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Riesling and Co.

Messaggioda Alberto » 21 set 2016 17:45

giandriolo ha scritto:Sono d'accordo, ma comunque Horace chiedeva se vi fossero vini tagliati col Riesling, non vini dove il Riesling fosse predominante :roll:

Vero pure questo. :wink:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
littlewood
Messaggi: 2005
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Riesling and Co.

Messaggioda littlewood » 21 set 2016 18:29

A onor del vero anch'io faccio un vino (il trio) con riesling abbinato al bronner e all'incrocio manzoni ( nel 2012 il riesling era il 50% dell'assemblaggio)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alleg, Edoballa, gaglioppo78, Seaworth e 9 ospiti