CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13014
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 01 ago 2014 06:28

Non c'è nemmeno più soddisfazione ad aprile il thread mensile.. :(
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
alì65
Messaggi: 11574
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda alì65 » 01 ago 2014 07:21

sarebbe da luglio ma va bene uguale
qualche boccetta si è bevuta:
-M.Vesselle 96
-Raveneau Blanchot 07
-Conterno F. Vigna del Gris 96
-BS 00
-Fonseca Quinta do Noval Colheita 82

note quando riesco
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda gabriele succi » 01 ago 2014 09:22

Kalosartipos ha scritto:Non c'è nemmeno più soddisfazione ad aprile il thread mensile.. :(

Perchè?

Solo acqua?

:roll:
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13014
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 01 ago 2014 09:35

gabriele succi ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:Non c'è nemmeno più soddisfazione ad aprile il thread mensile.. :(

Perchè?

Solo acqua?

:roll:

Perchè si scrive in pochissimi...
Io nulla di interessante da segnalare :(
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8648
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda arnaldo » 01 ago 2014 09:35

Kalosartipos ha scritto:Non c'è nemmeno più soddisfazione ad aprile il thread mensile.. :(


Ti sbagli.....ieri sera
DOMAINEde LA JUCHEPIE - Anjou Les Clos 2010 - paglierino. Straordinario nei suoi profumi agèe, di pietra arsa,nocciola,carruba,con sfumature affumicate. Bocca vibrante,minerale, sapida,lunga,tremendamente secca,folgorazione totale ai VINIveri conferma le sue straordinarie qualita' e la scoperta incredibile della gamma di questa coppia credo Olandese che lavora tremendamente bene........in vendita da Roland.....consiglio......
Ultima modifica di arnaldo il 01 ago 2014 13:07, modificato 3 volte in totale.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
vinogodi
Messaggi: 28294
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda vinogodi » 01 ago 2014 12:08

...ieri sera ho bevuto il Lambrusco di Lini (Nero) e quello di Monte delle Vigne. Belli freschi e fruttatoni, davvero piacevoli. Stasera ben più impegnativo con una panoramica di grandi vitigni bianchi del mondo . Visto che la maggior parte dei presenti vorrà la sorpresa (18 con doppia bottiglia) ma che nessuno legge il forum (salvo Endrya che penso sia latitante), posso scrivere il line up, domani il resoconto:
PreAperitivo : Pureté de Silex (blended ma alta percentuale di Chenin)

APERITIVO :
- Glera : Prosecco Col Dell'Orso FRozza
- Pinot Bianco : Champagne Petite Camusat

POI A COPPIE (SEMPRE IN DOPPIE BOTTIGLIE)
- Pinot Grigio : Alsace Allimand Laugner 2012
- Riesling : Hermanshole Trocken Donhoff 2011

- Fiano : Bechar Gaggiato 2012 (oppure Villa Diamante Vigna della Congregazione 2010)
- Sauviugnon : Sancerre 2012 "Nuances" Vincent Pinard

- Chardonnay : Macon Verzé 2012 Domain Leflaive
- Trebbiano : Valentini 2008

FUORI PROGRAMMA coi formaggi : Memor 2009 Nicola Ferri

FINALE : Moscato d'Asti Saracco
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
broccolomeo
Messaggi: 341
Iscritto il: 22 giu 2007 14:30
Località: AP

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda broccolomeo » 01 ago 2014 12:45

Ieri sera (visto che vale) Campania Fiano Particella 928 di Cantina del Barone.
Agrumi, sapidità a gògò e giovinezza imbarazzante. Buono.
Forse ( nonostante l'IGP ne abbia probabilmente contenuto il prezzo) l'unica cosa fuori fuoco è il prezzo, un pò troppo alto.
Avatar utente
broccolomeo
Messaggi: 341
Iscritto il: 22 giu 2007 14:30
Località: AP

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda broccolomeo » 01 ago 2014 12:49

broccolomeo ha scritto:Ieri sera (visto che vale) Campania Fiano Particella 928 di Cantina del Barone.
Agrumi, sapidità a gògò e giovinezza imbarazzante. Buono.
Forse ( nonostante l'IGP ne abbia probabilmente contenuto il prezzo) l'unica cosa fuori fuoco è il prezzo, un pò troppo alto.


Ah, l'annata: 2012!
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7971
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda andrea » 01 ago 2014 14:17

broccolomeo ha scritto:Forse ( nonostante l'IGP ne abbia probabilmente contenuto il prezzo) l'unica cosa fuori fuoco è il prezzo, un pò troppo alto.

Quanto?
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
broccolomeo
Messaggi: 341
Iscritto il: 22 giu 2007 14:30
Località: AP

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda broccolomeo » 01 ago 2014 14:36

Quanto?[/quote]

E. 16.90 il 2012 in nota enoteca romana. Il 2011 (che non ho preso) viene via a E. 18.90.
In linea generale mi sembra che ultimamente ci sia una corsa a ritoccare i prezzi prevalentemente verso l'alto. Mi viene in mente Picariello, giusto per entrare un pò nello specifico della denominazione in questione.
In tutto questo mi pare anche che i produttori siano affatto interessati all'appeal che trasmette un'annata rispetto ad un'altra. Per spiegarmi meglio: perchè un tale prodotto lo trovo ad un prezzo X nell'annata 2010 e lo si aumenta in un'annata come la 2011?
Si fa tanto per parlare, eh!?
Avatar utente
mattiave
Messaggi: 1067
Iscritto il: 25 set 2011 12:41

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda mattiave » 01 ago 2014 18:07

Partenza easy: Champagne Gerard Dublois rosè brut tradition s.a. :D :D :D :) ottimo come aperitivo. Sboccatura non recentissima ma ancora una bella acidità in bocca, rovinata appena da una lieve sensazione alcolica. Al naso bei fruttini rossi che portano a riavvicinare compulsivamente il calice alla bocca. Buono, ma nulla di più.

Dom Perignon Vintage 1996: :D :D :D :D :D Fantastico. Forse (ripeto....forse!!) preso all'apice, è davvero grande. Naso iper-espressivo (anche troppo, direbbero alcuni) che vira su note agrumate, caffè, burro... al palato perfetto come al naso. Lungo, alcol non percepito... In questo momento (secondo me) nettamente più godurioso dell'Oenotheque.

Raveneau Chablis 1er Cru Chapelot 2008 :D :D :D :D + Io amo Raveneau e non penso di essere mai stato deluso da una sua bottiglia (NB: 2006 mai bevute 8) ). Chapelot è una delle interpretazioni che mi ha sempre colpito di più, e ci sono particolarmente legato perchè è stato il mio primo cru di Raveneau che ho bevuto. Classica acidità ma leggermente meno "polpa" del solito in bocca. Un Oenotheque 96 senza le bolle.

Quinta Dos Abibes Sublime 2007 :D :D :D :) + Preso per caso in Portogallo al ristorante di Rui Paula. E' al 50% sauvignon e al 50% un vitigno autoctono (penso) ma sembra tutto tranne quello. Il risultato però è davvero interessante. Sotto certi versi assomiglia quasi ad un riesling, poi quando prende aria torna alla sua "normalità". Fa un passaggio in legno, ed in bocca si sente la morbidezza, ma a me piace davvero molto. Non si percepisce l'alcol e ha un'ottima intensità sia al naso che in bocca. Peccato che non tornarci così spesso in Portogallo, anche perchè costa davvero una sciocchezza.....

Immagine
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13014
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 01 ago 2014 20:21

mattiave ha scritto:(NB: 2006 mai bevute 8) )

Vai avanti così, che non sbagli.. :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
vinogodi
Messaggi: 28294
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda vinogodi » 02 ago 2014 10:18

PreAperitivo : Pureté de Silex (blended ma alta percentuale di Chenin)...particolare, con note più floreali che fruttate. :D :D :D

APERITIVO :
- Glera : Prosecco Col Dell'Orso FRozza ... formidabile ... 2011 , granitico nell'aspetto,ancora giallo paglierino chiaro con verdolini riflessi di contorno, un naso di mela renetta fantastico ma anche bouquet di fiori di campo. Stralunati chi non l'aveva mai assaggiato, per qualcuno "meglio di tanti Franciacorta" ... ok, ci vuole poco, ma che grande Prosecco ... :D :D :D :)
- Pinot Bianco : Champagne Petite Camusat ... davvero originale seppur piacevole. Non compreso da tutti e , comunque, il Col dell'Orso gli ha tenuto degnamente testa , anzi... :D :D :D

POI A COPPIE (SEMPRE IN DOPPIE BOTTIGLIE)
- Pinot Grigio : Alsace Allimand Laugner 2012 : dolcino e non impressivo come lo ricordavo. Forse l'annata . Inabbinabile con qualsiasi cibo, vino corroborante da metà pomeriggio da bersi gelato ... :D :D :)
- Riesling : Hermanshole Trocken Donhoff 2011: formidabile anche se questa volta un filino di alcool l'ho notato. Solità acidità, rotondo quanto basta ... embè ... :D :D :D :)

- Fiano : Bechar Gaggiato 2012 : devo dare ragione ad Endrya, ci sono decisamente versioni di Fiano più entusiasmanti. Molto aromatico, boisé, acidità non vivissima. Forse la pretesa di fare vini importanti porta a sviare certi protocolli di piacevolezza... :D :D :)
- Sauviugnon : Sancerre 2012 "Nuances" Vincent Pinard : tagliente ed affilato, varietale per essere paradigmatico, da lezione sul Sauvignon. Bevibilità alle stelle :D :D :D :D

- Chardonnay : Macon Verzé 2012 Domain Leflaive : forse il migliore Macon Verzé in circolazione, ha dato lezione di stile e tutti a chiedere approfondimenti sul produttore ... :D :D :D :D
- Trebbiano : Valentini 2008 ... forse troppo giovane, ma la mentuccia, la balsamicità, il vigore di questo formidabile vino secondo me non si dovrebbero neppure discutere.... :D :D :D :D

FUORI PROGRAMMA coi formaggi :
- Memor 2009 Nicola Ferri ... sontuoso e tutti a occhi spalancati e bocca aperta. Caccia finale all'ultima goccia delle 2 bottiglie aperte ... poderoso, implacabilmente piacevole (fresco a 14 gradi) rotondo , morbido e possente. Ripeto: vino da meditazione ingollato con lo splendido Parmigiano finale :D :D :D :D
- Moio 57 da magnum : integro dopo oltre 15 anni, potente e di grande prospetticità. Non era Memor , ma gradito :D :D :D

FINALE : Moscato d'Asti Saracco : da secchiate ... :D :D :D :)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13014
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 02 ago 2014 19:38

Incrementiamo la partecipazione :D ..
Lotto 05/2014, imbottigliato, da quanto mi risulta, attorno al 10 maggio, quindi bisognoso ancora di vetro... spuma cremosissima e viva spina acida.. questa 2013 è una versione che mi è piaciuta (la 2012 non l'ho sentita..).
Immagine
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8648
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda arnaldo » 03 ago 2014 14:28

Sabato a pranzo ospiti del buon MM91163 e Signora...abbiamo gozzovigliato e sbevazzato molto bene con il plus della giornata stranarmente risparmiata da diluvi ed affini. Abbiamo cominciato con
Immagine

E si poteva anche finire visto il livello delle due bolle. Introvabili se non con grossi sacrifici 8) stiamo smantellando l'intera cupola della famiglia FALLET. Adesso tocca a Mr Gourron. Stessa etichetta, tutto uguale...stesse buone sensazioni cremose,con folate floreali e di frutta secca...bocca finissima di grande persistenza.
Di tutta altra pasta l'OZANNE di MICHEL FALLON. Ennesimo discepolo di SELOSSE, importato in Italia da MOON IMPORT se con un trenino di un tot di altre bottiglie, stiamo parlando di un micro produttore che produce solo una bolla, irreperibile via fax,mail e telefono.Bolla tremendamente particolare. parte carburica....poi gira sul vegetale con un puntina-ina-ina di di finissima ossidazione dopo una mezzoretta nettissima sensazione di fungo porcino al naso.Bocca con bollicina iper fine,cremosa di una persistenza incredibile. Gran gran bolla.....
Ultima modifica di arnaldo il 03 ago 2014 14:40, modificato 1 volta in totale.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8648
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda arnaldo » 03 ago 2014 14:34

Immagine

Debit 013 è un bianco dalle Coste dalmate, pulito,fruttato,naso intriso di dolcezze, e dalla bocca tutta impostata su pesca ed albicocca...quasi un condrieu piu' leggero,fresco e beverino....didattico e simpatico..... poi invece un
Colheita de 1999 - Bairrada - FREI JOAO _ Caves st joao - si' perchè da sempre il nostro uomo sonda e propone il Portogallo. COlore, naso e bocca matura, felicemente evoluta, giocata sul tabacco secco,frutta matura dei fini tocchi di spezie sottili e dalla bocca sapida,bevibilita' pazzesca.....bells sorpresa/scoperta per chi conosce poco l'area......
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8648
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda arnaldo » 03 ago 2014 14:39

Immagine

Sfida Toscana (con mega grigliata di tutto di piu' 8) ) vinta naturalmente dal brunello di GIULIO datato 1998. Grattamacco 2004 è sulla buona strada,boise' quasi rientrato del tutto nei ranghi, vino tecnicamente ineccepibile, magari manca l'elemento che ci fa' sobbalzare, ma ha tutto di buono da abbinarsi alla carne......attendere un paio d'anni per il top..... SALVIONI 98 è il brunello di Giulio. Maschio,scuro ma neanche troppo,capisci subito al naso che c'è tanta roba, bocca intensa,goduriosa, tanta frutta, spezie,terra,cuoio,humus,unico neo la scodata alcolica nel finale che non da' un armonia totale del vino. Ma rimane una bella bottiglia lo stesso.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8648
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda arnaldo » 03 ago 2014 14:46

Immagine
Degna chiusura con questo Eiswein del Burgenland da Gruner vetliner di Muenzenrieder
credo del 2009, dolce ma neanche troppo, dal naso di confettura di fichi,pesche sciroppate,carruba ed affini, soave,fresco,abbinato ad una crostata di frutta gialla ha fatto la sua figurona........grazie a Mauro e alla Roby,agli amici ospiti, a Littlewood e Consorte....giornata spensierata,parlando di tutto e poco di vino (incredibile ma vero!!!! :lol: )
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13014
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 03 ago 2014 15:32

Si torna a bere decentemente, in annata di grazia :D .. fine ed elegante, legno bene integrato, sorso piacevolissimo, anche un poco di polvere da sparo.. da bere senza ritegno.. per me, siamo a quota 91/100.
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
alì65
Messaggi: 11574
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda alì65 » 03 ago 2014 19:51

alì65 ha scritto:sarebbe da luglio ma va bene uguale
qualche boccetta si è bevuta:
-M.Vesselle 96
-Raveneau Blanchot 07
-Conterno F. Vigna del Gris 96
-BS 00
-Fonseca Quinta do Noval Colheita 82

note quando riesco


metto due considerazioni:
-Vesselle era l'ultima bt e ha sorpreso per completezza e perfezione di maturazione...molto godibile, piccola punta di mandorla da legno
96 finiti in modo degno
-Blanchot gran bel vino ma gli manca quel plus da GC, per il mio modo di vedere il GC più debole, preferisco di gran lunga MdTonnerre
ottima bevuta e molto tipico, uno Chablis classico con un po' di nerbo in più
-Sorì Ginestra (non era VdelGris), evoluzione che vira all'assorbimento del tannino ruvido classico della 96 ma per me è ancora un vino troppo slegato tra parti morbide e dure, sui vini langaroli di questa fattura faccio fatica, da qualche anno
preferisco, come annata, la 99 e la 01 se riassorbirà quella alcolicità troppo alta ancora ben presente
-BS, e qui andiamo verso il mio piacere, ancora molto giovane nonostante il millesimo....naso ipnotico e bocca serrata ma il primo la fa da padrone
sempre tra i miei preferiti
peccato per la prima boccia con tappo didattico
-Quinta do Noval, versione light ma giusta per un Colheita, da meditazione ma anche abbinabile ad una crostata di prugne....sempre bello il Porto!!!

in altra occasione Malvasia Carra di Casatico da autoclave, devo ammettere che quando la Malva acquista questo carattere è un bel bere, profumatissima di noce pesca e pesca bianca
il mio handicap è che dopo un po' non riesco a berla, l'aromaticità è troppo intensa
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1987
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda gianni femminella » 03 ago 2014 20:00

Qualcuno il mese scorso aveva chiesto se c'erano assaggi recenti di Collestefano 2012 o sbaglio? Oggi ne ho aperto uno. Al momento ha perso i connotati fruttati che lo contraddistinguevano tempo fa, ma non ha ancora accenni di maturità a renderlo interessante. Insomma mi è sembrato nè carne nè pesce.

Per le prossime stappature io aspetterei.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4166
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda Wineduck » 03 ago 2014 20:05

alì65 ha scritto:
alì65 ha scritto:sarebbe da luglio ma va bene uguale
qualche boccetta si è bevuta:
-M.Vesselle 96
-Raveneau Blanchot 07
-Conterno F. Vigna del Gris 96
-BS 00
-Fonseca Quinta do Noval Colheita 82

note quando riesco


metto due considerazioni:
-Vesselle era l'ultima bt e ha sorpreso per completezza e perfezione di maturazione...molto godibile, piccola punta di mandorla da legno
96 finiti in modo degno
-Blanchot gran bel vino ma gli manca quel plus da GC, per il mio modo di vedere il GC più debole, preferisco di gran lunga MdTonnerre
ottima bevuta e molto tipico, uno Chablis classico con un po' di nerbo in più
-Sorì Ginestra (non era VdelGris), evoluzione che vira all'assorbimento del tannino ruvido classico della 96 ma per me è ancora un vino troppo slegato tra parti morbide e dure, sui vini langaroli di questa fattura faccio fatica, da qualche anno
preferisco, come annata, la 99 e la 01 se riassorbirà quella alcolicità troppo alta ancora ben presente
-BS, e qui andiamo verso il mio piacere, ancora molto giovane nonostante il millesimo....naso ipnotico e bocca serrata ma il primo la fa da padrone
sempre tra i miei preferiti
peccato per la prima boccia con tappo didattico
-Quinta do Noval, versione light ma giusta per un Colheita, da meditazione ma anche abbinabile ad una crostata di prugne....sempre bello il Porto!!!

in altra occasione Malvasia Carra di Casatico da autoclave, devo ammettere che quando la Malva acquista questo carattere è un bel bere, profumatissima di noce pesca e pesca bianca
il mio handicap è che dopo un po' non riesco a berla, l'aromaticità è troppo intensa


Se uno non ti conoscesse, penserebbe a te come ad una checca clamorosa: nello shampo si sente la mandorla, il Blanchot è troppo debole, il Sorì Ginestra è slegato, il BS ha la bocca serrata... meno male che almeno il Porto andava bene! Eccheccazzo! Che figa di cristallo! :twisted: E poi ci lamentiamo che il forum è morto! Mi sembra il minimo! Se arriva un novizio e legge 'sta roba, decide subito di darsi alla filatelia!
D'altronde da uno che ha fatto la faccia di legno anche davanti al BS riserva 1955 che ti vuoi spettare... :lol:
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda paperofranco » 03 ago 2014 21:32

Un po' di giorni fa, una cena con amici a casa di un bravo produttore di syrah nostrano. Abbiamo bevuto e mangiato tanto e bene, con una sequenza di vini forse anche troppo serrata e fitta, ma di alto livello. Ho anche imparato alcune cosette interessanti sulla preparazione del risotto, grazie ad un cuoco che faceva parte dell'allegra brigata, ovviamente messo ai fornelli per l'occasione(ciao Matteo, nel caso mi leggessi :D ).
Non sono in grado di mettere giù note dettagliate, mi limito a segnalare i vini che mi hanno colpito.
Un Maccabeo del 1980, sorprendente per tenuta e integrità; non ricordo il produttore.
L'Hermitage bianco 2011 di Dard et Ribot, gran bella boccia. Grassezza giusta, grande sapidità e grande allungo.
Chambolle-Musigny 2005 Roumier. Per una volta non voglio pensare al prezzo: la borgogna rossa che mi piace, un vino completo.
Cornas "cuvée Reynaud" 2007 Allemand. Avevo già incontrato il mio gusto con questo vino, nell'annata 2003. Ancora una gran boccia, forse ancora leggermente cruda, ma che stoffa!
St.Joseph 2005 Raymond Trollat.
Non so quanto sia il valore commerciale di questa bottiglia, ma so quanto sia il valore affettivo che il produttore sopra citato prova per essa. Quindi posso solo essergli grato per aver voluto condividere anche con me questa sua ultima bottiglia. Una chicca assoluta.
alì65
Messaggi: 11574
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda alì65 » 03 ago 2014 21:50

Wineduck ha scritto:
alì65 ha scritto:
alì65 ha scritto:sarebbe da luglio ma va bene uguale
qualche boccetta si è bevuta:
-M.Vesselle 96
-Raveneau Blanchot 07
-Conterno F. Vigna del Gris 96
-BS 00
-Fonseca Quinta do Noval Colheita 82

note quando riesco


metto due considerazioni:
-Vesselle era l'ultima bt e ha sorpreso per completezza e perfezione di maturazione...molto godibile, piccola punta di mandorla da legno
96 finiti in modo degno
-Blanchot gran bel vino ma gli manca quel plus da GC, per il mio modo di vedere il GC più debole, preferisco di gran lunga MdTonnerre
ottima bevuta e molto tipico, uno Chablis classico con un po' di nerbo in più
-Sorì Ginestra (non era VdelGris), evoluzione che vira all'assorbimento del tannino ruvido classico della 96 ma per me è ancora un vino troppo slegato tra parti morbide e dure, sui vini langaroli di questa fattura faccio fatica, da qualche anno
preferisco, come annata, la 99 e la 01 se riassorbirà quella alcolicità troppo alta ancora ben presente
-BS, e qui andiamo verso il mio piacere, ancora molto giovane nonostante il millesimo....naso ipnotico e bocca serrata ma il primo la fa da padrone
sempre tra i miei preferiti
peccato per la prima boccia con tappo didattico
-Quinta do Noval, versione light ma giusta per un Colheita, da meditazione ma anche abbinabile ad una crostata di prugne....sempre bello il Porto!!!

in altra occasione Malvasia Carra di Casatico da autoclave, devo ammettere che quando la Malva acquista questo carattere è un bel bere, profumatissima di noce pesca e pesca bianca
il mio handicap è che dopo un po' non riesco a berla, l'aromaticità è troppo intensa


Se uno non ti conoscesse, penserebbe a te come ad una checca clamorosa: nello shampo si sente la mandorla, il Blanchot è troppo debole, il Sorì Ginestra è slegato, il BS ha la bocca serrata... meno male che almeno il Porto andava bene! Eccheccazzo! Che figa di cristallo! :twisted: E poi ci lamentiamo che il forum è morto! Mi sembra il minimo! Se arriva un novizio e legge 'sta roba, decide subito di darsi alla filatelia!
D'altronde da uno che ha fatto la faccia di legno anche davanti al BS riserva 1955 che ti vuoi spettare... :lol:


ma io sono una checca clamorosa con la figa di cristallo!!! :mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
miccel
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: CHE BEVESSIMO AD AGOSTO 2014

Messaggioda miccel » 03 ago 2014 23:59

A. Occhipinti - S.P. 68 bianco 2013
Vino dalla bevuta agevole, sia per il tratto spontaneo che per la consistenza relativa. Ha una discreta articolazione, e ancor più originalità. E' decisamente secco, sa di cedro, fiori di camomilla, ginepro e lascia in bocca un sapore di tè senza zucchero appena acidulato. Mi piacciono o vini di questa produttrice, al di là della moda per il naturale.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Andyele, cskdv, emigrato, lucastoner, MaurizioP, vinotec e 15 ospiti