Rodano, varia....

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Rodano, varia....

Messaggioda paperofranco » 12 feb 2014 14:03

Volevo iniziare a studiare il Rodano, casomai un giorno ci andassi. Quindi parto casualmente da un punto(nord) e da un Domaine per poi poter sviluppare l'argomento, se ce ne sarà la voglia, in qualsiasi direzione possibile.
Domaine Jasmin(m'ispirava il nome) della Cote rotie: che mi dite? Grazie in anticipo a tutti coloro che parteciperanno.
alì65
Messaggi: 11629
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Rodano, varia....

Messaggioda alì65 » 12 feb 2014 14:38

diciamo di stampo classico, alla Rostaing, complessità inferiore e meno peso in bocca; vino profumato e franco ma lascia un po', coitus interruptus....
diciamo che come inizio potrebbe anche andare
ha vigne in Baleyat e questo è un bene
quale etichetta hai preso?
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2803
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Rodano, varia....

Messaggioda Ludi » 12 feb 2014 16:00

Sottoscrivo parola per parola ciò che ti ha detto Claudio. Jasmin non è tra quelli che più mi entusiasmano, anche se fa un buon vino.
Per me Jamet tutta la vita....
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Rodano, varia....

Messaggioda paperofranco » 12 feb 2014 17:01

Ludi ha scritto:Sottoscrivo parola per parola ciò che ti ha detto Claudio. Jasmin non è tra quelli che più mi entusiasmano, anche se fa un buon vino.
Per me Jamet tutta la vita....


Diciamo che per ora ne parlo, quando poi comincerò a berlo sul serio, allora si ride..... :mrgreen:

Ma Jamet non è già un po' troppo speculato, e quindi caro?

Che mi dite del Domaine Gonon di St. Joseph, a cui la RVF ha dedicato nella guida 2014 la "copertina" che apre tutto il capitolo sul Rodano?
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3254
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Calcinato (BS)

Re: Rodano, varia....

Messaggioda fable_81 » 12 feb 2014 17:35

paperofranco ha scritto:
Ludi ha scritto:Sottoscrivo parola per parola ciò che ti ha detto Claudio. Jasmin non è tra quelli che più mi entusiasmano, anche se fa un buon vino.
Per me Jamet tutta la vita....


Diciamo che per ora ne parlo, quando poi comincerò a berlo sul serio, allora si ride..... :mrgreen:

Ma Jamet non è già un po' troppo speculato, e quindi caro?

Che mi dite del Domaine Gonon di St. Joseph, a cui la RVF ha dedicato nella guida 2014 la "copertina" che apre tutto il capitolo sul Rodano?


Nel topic dei Bresà è stato bevuto più volte per cui ...., ad una cena abbiamo incontrato il suo bottaio e né parlava molto bene :mrgreen: .
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2803
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Rodano, varia....

Messaggioda Ludi » 12 feb 2014 19:18

paperofranco ha scritto:
Diciamo che per ora ne parlo, quando poi comincerò a berlo sul serio, allora si ride..... :mrgreen:

Ma Jamet non è già un po' troppo speculato, e quindi caro?

Che mi dite del Domaine Gonon di St. Joseph, a cui la RVF ha dedicato nella guida 2014 la "copertina" che apre tutto il capitolo sul Rodano?


certamente Jamet non regala le bottiglie.
Per me potresti iniziare anche da Voge, fa buoni vini e, se escludi il Vieilles Fontaines, il prezzo è abbordabile. Anche Gaillard fa un ottimo Cote Rotie.
alì65
Messaggi: 11629
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Rodano, varia....

Messaggioda alì65 » 12 feb 2014 22:29

Ludi ha scritto:
paperofranco ha scritto:
Diciamo che per ora ne parlo, quando poi comincerò a berlo sul serio, allora si ride..... :mrgreen:

Ma Jamet non è già un po' troppo speculato, e quindi caro?

Che mi dite del Domaine Gonon di St. Joseph, a cui la RVF ha dedicato nella guida 2014 la "copertina" che apre tutto il capitolo sul Rodano?


certamente Jamet non regala le bottiglie.
Per me potresti iniziare anche da Voge, fa buoni vini e, se escludi il Vieilles Fontaines, il prezzo è abbordabile. Anche Gaillard fa un ottimo Cote Rotie.


Gonon mai provato, a StJ tanto buoni Michal (classico), Voge e Chave parecchio buono
Jamet comincia a costicchiare, C-Brune sempre più costoso e introvabile, ottimo anche il Cote du Rhone
Gaillard quello che preferisco è Gallet Blanc, un mini C-Brune, vino tosto che ha bisogno di tempo per scaricare un po' di muscoli; produttore che a mem'e piace!!
Voge si, abbordabile sulla 07 e 09, ma la 2010 è carissima!!! (maledetto Parker, hai colpito anche stavolta!!!)(bellissimi ma vecchi ricordi)
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11629
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Rodano, varia....

Messaggioda alì65 » 12 feb 2014 22:35

ultimamente sono portato per la zona centrale della costa, più abbordabile e più vicina al mio ideale di Syrah, più classico e franco, più vero, meno "piacione" e meno legni vistosi
purtroppo ci si mette il punteggio anche qua a rovinare la festa dell'acquisto senza svenarsi; spererei in un blocco se non un ribasso dei prezzi per poter comprare a più non posso prima che si accorgano di avere dei grandissimi vini...........o forse se ne sono già accorti!!!! :shock: :shock: :shock:
comunque qualche news c'è in zona, basta cercare e darsi da fare, andare sul posto e ascoltare i locali, qualche cosa seria salta sempre fuori...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Rodano, varia....

Messaggioda paperofranco » 12 feb 2014 22:37

.
Ultima modifica di paperofranco il 12 feb 2014 22:41, modificato 1 volta in totale.
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Rodano, varia....

Messaggioda paperofranco » 12 feb 2014 22:39

alì65 ha scritto:ultimamente sono portato per la zona centrale della costa, più abbordabile e più vicina al mio ideale di Syrah, più classico e franco, più vero, meno "piacione" e meno legni vistosi
purtroppo ci si mette il punteggio anche qua a rovinare la festa dell'acquisto senza svenarsi; spererei in un blocco se non un ribasso dei prezzi per poter comprare a più non posso prima che si accorgano di avere dei grandissimi vini...........o forse se ne sono già accorti!!!! :shock: :shock: :shock:
comunque qualche news c'è in zona, basta cercare e darsi da fare, andare sul posto e ascoltare i locali, qualche cosa seria salta sempre fuori...


La zona centrale è St.Joseph?

Sempre rimanendo in Cote Rotie, Gangloff lo avete mai sentito?
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: Rodano, varia....

Messaggioda gabriele succi » 12 feb 2014 22:46

paperofranco ha scritto:Volevo iniziare a studiare il Rodano, casomai un giorno ci andassi. Quindi parto casualmente da un punto(nord) e da un Domaine per poi poter sviluppare l'argomento, se ce ne sarà la voglia, in qualsiasi direzione possibile.
Domaine Jasmin(m'ispirava il nome) della Cote rotie: che mi dite? Grazie in anticipo a tutti coloro che parteciperanno.

Chateau Rayas e non se ne parli più...

:P
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Rodano, varia....

Messaggioda paperofranco » 12 feb 2014 23:23

gabriele succi ha scritto:
paperofranco ha scritto:Volevo iniziare a studiare il Rodano, casomai un giorno ci andassi. Quindi parto casualmente da un punto(nord) e da un Domaine per poi poter sviluppare l'argomento, se ce ne sarà la voglia, in qualsiasi direzione possibile.
Domaine Jasmin(m'ispirava il nome) della Cote rotie: che mi dite? Grazie in anticipo a tutti coloro che parteciperanno.

Chateau Rayas e non se ne parli più...

:P


Dio bonino Lele, sei già arrivato in fondo alla valle, così mi uccidi il 3ad sul nascere....... :mrgreen:
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Re: Rodano, varia....

Messaggioda petitbogho » 13 feb 2014 03:19

paperofranco ha scritto:
Che mi dite del Domaine Gonon di St. Joseph, a cui la RVF ha dedicato nella guida 2014 la "copertina" che apre tutto il capitolo sul Rodano?


Porcheria, lascia stare..

Buonissimo Franco, compra tutto, anche la 2011, prima che arrivino le sirene e rincari.
alì65
Messaggi: 11629
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Rodano, varia....

Messaggioda alì65 » 13 feb 2014 08:19

paperofranco ha scritto:
alì65 ha scritto:ultimamente sono portato per la zona centrale della costa, più abbordabile e più vicina al mio ideale di Syrah, più classico e franco, più vero, meno "piacione" e meno legni vistosi
purtroppo ci si mette il punteggio anche qua a rovinare la festa dell'acquisto senza svenarsi; spererei in un blocco se non un ribasso dei prezzi per poter comprare a più non posso prima che si accorgano di avere dei grandissimi vini...........o forse se ne sono già accorti!!!! :shock: :shock: :shock:
comunque qualche news c'è in zona, basta cercare e darsi da fare, andare sul posto e ascoltare i locali, qualche cosa seria salta sempre fuori...


La zona centrale è St.Joseph?

Sempre rimanendo in Cote Rotie, Gangloff lo avete mai sentito?


Hermitage, Croze-Hermitage, St.Joseph, Cornas e St.Peray per i bianchi, anche se i bianchi si fanno ovunque, non credo a Cornas

Gangloff lo trovo buono ma più stiloso verso l'oltreoceano e il prezzo sicuramente non aiuta; non è nei miei pensieri ma è da provare, tutti sarebbero da provare per trovare quello migliore ai propri gusti
la zona centrale con Hermitage di Chave hai già capito cosa ti può dare, Allemand t'ha stregato......c'è bisogno solo di aprire il portafogli ed acquistare, che aspetti!!! :D :D

se posso dire una sciocchezza (mica poi tanto) ho notato che chi ama il Sangiovese tende ad amare anche il Syrah classico della costa, per certi versi hanno qualcosa in comune, la suadenza in primis
la costa è molto vasta e merita un po' di tempo e concentrazione ma sa dare tante emozioni, unico neo la dipendenza......a Vienne c'è un centro di recupero per tossici da Syrah! :mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5133
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: Rodano, varia....

Messaggioda Andyele » 13 feb 2014 10:58

alì65 ha scritto:se posso dire una sciocchezza (mica poi tanto) ho notato che chi ama il Sangiovese tende ad amare anche il Syrah classico della costa, per certi versi hanno qualcosa in comune, la suadenza in primis


io sono un classico esempio di pesrsona contagiata da questo virus!

alì65 ha scritto:la costa è molto vasta e merita un po' di tempo e concentrazione ma sa dare tante emozioni, unico neo la dipendenza......a Vienne c'è un centro di recupero per tossici da Syrah!


Interessante, tra l'altro Vienne è veramente molto graziosa come cittadina! :wink:
Avatar utente
Baroloonline
Messaggi: 3293
Iscritto il: 06 giu 2007 11:59
Località: Langhe

Re: Rodano, varia....

Messaggioda Baroloonline » 13 feb 2014 14:20

Sono un paio di anni che mi sto spostando verso lo sirah del Rodano, e dopo tre giri in zona, qualche visita in cantina e il Marchee aux vins di quest'anno, la zona che rientra piu' nei miei gusti e' la Cote Rotie, superiore per me rispetto a Cornas e all'Hermitage, in quanto i vini, nelle ultime annate, riescono a mantenere degli equilibri alcool-concentrazione-ampiezza decisamente superiori rispetto alle due appellation piu' meridionali.
Sulla seconda fascia preferisco decisamente Saint Joseoph ai Crozes.
Detto questo ho frequentato abbondantemente le annate 09-10-11 e di prodotti validi ne ho trovati a bizzeffe, indipendentemente dai costi piu' o meno contenuti (franco cantina un cote rotie non iperselezionato viaggia dai 25 ai 50 euro), ben al di sotto di un qualsiasi vini secondario della Cote d'Or.
I miei punti di riferimento in Cote Rotie sono Ogier, Jamet, Rostaing e Clusel Roch.
Altri prodotti molto validi ce ne sono, ma la costanza qualitativa di quelli nominati prima è maggiore.
Jasmin valido ma molto "democristiano", ottimo Q/P ma senza balzi al cuore, potrebbe essere poaragonabile ad una riserva dei Produttori in Langa per esempio.
Gangloff per me mal fatti, legni mal dosati, un occhiolino al gusto americano, senza centrare l'obbiettivo
Jamet (nel suo piccolo Burgaud come seconda scelta) molto tradizionali, fintanto ostici nelle annate piu' fredde da giovani, causa presenza notevole di raspo (che poi diventa un floreale magnifico dopo 5/6 anni)
Ogier straordinario su tutta la linea, dai base ai vini di negoce, un pelo piu' moderno, ma senza esagerare, il Belle Helene e il Lancement (soprattutto) rimangono le migliori selezioni parcellari fatte in questo momento (superiori ai Guigal, ho fatto il paragone con i 2009 e non ce ne era)
Clusel Roch biologico, linea molto ben lavorata, migliore Q/P della denominazione e' il base e il Grandes Places
Rostaing lo conoscono tutti, magari facendo uno sforzo e saltanto dal base al Cote Blonde
Altri molto validi ne ho trovati, ma molti non sono cosi' costanti come linea, per esempio
Duclaux: molto validi i 2010 (Maison Rouge soprattutto) molto meno i 2011
Pichat e MOntez: stile piu' moderno, ben fatti senza scintilla
Garon: giovane in crescita costante, valida tutta la linea, ma è emerso solo nelle ultime 2/3 annate
Gaillard valido ma in linea con Jasmin
Semaska: molto moderno ma fatto veramente bene.

La Cote Rotie ha comunque il pregio di riuscire spesso a stare intorno ai 13 gradi alcolici, con acidità presenti, anche nel 2009. I tannini sono sempre molto rifiniti e il potenziale di invecchiamento altissimo.
Bisogna fare attenzione alle vinificazioni tradizionali in anni freddi (troppo vegetale) e a quelli che corrono dietro a Parker.
E' una bella zona, vale il viaggio, ma sicuramente è molto meno bella della Cote d'Or e molto piu' fredda.
Living well is the best revenge

Francesco Oddenino alias "baroloonline"

info @ baroloonline.it
info @ bourgogneonline.it
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5133
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: Rodano, varia....

Messaggioda Andyele » 13 feb 2014 15:28

Grazie per la bellissima panoramica Francesco.

Tre cose volevo chiederti:
- non hai nominato Gerin...come lo valuti?
- concordo in pieno su quanto hai detto di Ogier, ma sei sicuro che Belle Helene e Lancement possano addirittura essere superiori alle selezioni di Guigal soprattutto in termini di potenziale evolutivo nel tempo?
- Montez non ti ha quindi convinto più di tanto? Me ne avevano parlato molto bene, sono anche andato da loro ma poi non ho assaggiato, forse mi sono lasciato intimorire dalla vista sulla centrale nucleare :lol:
Ultima modifica di Andyele il 13 feb 2014 17:24, modificato 1 volta in totale.
Mike76
Messaggi: 1013
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Rodano, varia....

Messaggioda Mike76 » 13 feb 2014 17:01

Mi aggiungo anch'io alle questions...
Lo Chateau d'Ampuis 2010 di Guigal com'è? E l''annata?
Vorrei sapere anche tra quanto sarebbe fruibile...
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Rodano, varia....

Messaggioda paperofranco » 13 feb 2014 17:37

Baroloonline ha scritto:Sono un paio di anni che mi sto spostando verso lo sirah del Rodano, e dopo tre giri in zona, qualche visita in cantina e il Marchee aux vins di quest'anno, la zona che rientra piu' nei miei gusti e' la Cote Rotie, superiore per me rispetto a Cornas e all'Hermitage, in quanto i vini, nelle ultime annate, riescono a mantenere degli equilibri alcool-concentrazione-ampiezza decisamente superiori rispetto alle due appellation piu' meridionali.
Sulla seconda fascia preferisco decisamente Saint Joseoph ai Crozes.
Detto questo ho frequentato abbondantemente le annate 09-10-11 e di prodotti validi ne ho trovati a bizzeffe, indipendentemente dai costi piu' o meno contenuti (franco cantina un cote rotie non iperselezionato viaggia dai 25 ai 50 euro), ben al di sotto di un qualsiasi vini secondario della Cote d'Or.
I miei punti di riferimento in Cote Rotie sono Ogier, Jamet, Rostaing e Clusel Roch.
Altri prodotti molto validi ce ne sono, ma la costanza qualitativa di quelli nominati prima è maggiore.
Jasmin valido ma molto "democristiano", ottimo Q/P ma senza balzi al cuore, potrebbe essere poaragonabile ad una riserva dei Produttori in Langa per esempio.
Gangloff per me mal fatti, legni mal dosati, un occhiolino al gusto americano, senza centrare l'obbiettivo
Jamet (nel suo piccolo Burgaud come seconda scelta) molto tradizionali, fintanto ostici nelle annate piu' fredde da giovani, causa presenza notevole di raspo (che poi diventa un floreale magnifico dopo 5/6 anni)
Ogier straordinario su tutta la linea, dai base ai vini di negoce, un pelo piu' moderno, ma senza esagerare, il Belle Helene e il Lancement (soprattutto) rimangono le migliori selezioni parcellari fatte in questo momento (superiori ai Guigal, ho fatto il paragone con i 2009 e non ce ne era)
Clusel Roch biologico, linea molto ben lavorata, migliore Q/P della denominazione e' il base e il Grandes Places
Rostaing lo conoscono tutti, magari facendo uno sforzo e saltanto dal base al Cote Blonde
Altri molto validi ne ho trovati, ma molti non sono cosi' costanti come linea, per esempio
Duclaux: molto validi i 2010 (Maison Rouge soprattutto) molto meno i 2011
Pichat e MOntez: stile piu' moderno, ben fatti senza scintilla
Garon: giovane in crescita costante, valida tutta la linea, ma è emerso solo nelle ultime 2/3 annate
Gaillard valido ma in linea con Jasmin
Semaska: molto moderno ma fatto veramente bene.

La Cote Rotie ha comunque il pregio di riuscire spesso a stare intorno ai 13 gradi alcolici, con acidità presenti, anche nel 2009. I tannini sono sempre molto rifiniti e il potenziale di invecchiamento altissimo.
Bisogna fare attenzione alle vinificazioni tradizionali in anni freddi (troppo vegetale) e a quelli che corrono dietro a Parker.
E' una bella zona, vale il viaggio, ma sicuramente è molto meno bella della Cote d'Or e molto piu' fredda.


Non so perché, ma ho come la sensazione di arrivare sempre tardi. Mi sono affacciato alla Borgogna quando i migliori vini erano già incomprabili e la gente un pochino birba come Francesco, giustamente e saggiamente, si stavano rivolgendo verso altre aree. Adesso mi è venuta voglia di affacciarmi al Rodano e grosso modo mi pare un déjà-vu. Mi capiterà mai d’indovinarne una?

Boh, andiamo avanti va, e grazie a tutti per ora.

p.s. Grazie Francesco. Ma quando dici che è meno bella come zona che intendi esattamente? Perché la Cote d'Or, a parte il fascino indiscusso dovuto a diversi fattori, non mi sembra poi così bella, ad esempio da un punto di vista paesaggistico.
alì65
Messaggi: 11629
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Rodano, varia....

Messaggioda alì65 » 13 feb 2014 18:34

paperofranco ha scritto:Non so perché, ma ho come la sensazione di arrivare sempre tardi. Mi sono affacciato alla Borgogna quando i migliori vini erano già incomprabili e la gente un pochino birba come Francesco, giustamente e saggiamente, si stavano rivolgendo verso altre aree. Adesso mi è venuta voglia di affacciarmi al Rodano e grosso modo mi pare un déjà-vu. Mi capiterà mai d’indovinarne una?



:mrgreen: :mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11629
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Rodano, varia....

Messaggioda alì65 » 13 feb 2014 18:38

Mike76 ha scritto:Mi aggiungo anch'io alle questions...
Lo Chateau d'Ampuis 2010 di Guigal com'è? E l''annata?
Vorrei sapere anche tra quanto sarebbe fruibile...


la 2010 non l'ho assaggiata ma visto l'annata molto importante non potrà che essere buono, la 09 era molto tosta
per darti un'idea bevuto la 01 un paio di anni fa circa ed era molto giovane e l'annata è più scarsa della 2010...
con quei soldi io prenderei 2 Cote-Rotie di Ogier oppure di Clusel-Roche o anche Ampodium di Rostaing, poi se lo hai già va bene così ma dovrai aspettare
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Rodano, varia....

Messaggioda il chiaro » 13 feb 2014 22:06

alì65 ha scritto:
paperofranco ha scritto:Non so perché, ma ho come la sensazione di arrivare sempre tardi. Mi sono affacciato alla Borgogna quando i migliori vini erano già incomprabili e la gente un pochino birba come Francesco, giustamente e saggiamente, si stavano rivolgendo verso altre aree. Adesso mi è venuta voglia di affacciarmi al Rodano e grosso modo mi pare un déjà-vu. Mi capiterà mai d’indovinarne una?



:mrgreen: :mrgreen:


Prova in Franciacorta :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
Mike76
Messaggi: 1013
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Rodano, varia....

Messaggioda Mike76 » 13 feb 2014 22:40

alì65 ha scritto:la 2010 non l'ho assaggiata ma visto l'annata molto importante non potrà che essere buono, la 09 era molto tosta
per darti un'idea bevuto la 01 un paio di anni fa circa ed era molto giovane e l'annata è più scarsa della 2010...
con quei soldi io prenderei 2 Cote-Rotie di Ogier oppure di Clusel-Roche o anche Ampodium di Rostaing, poi se lo hai già va bene così ma dovrai aspettare


No, non ce l'ho...
Stavo valutando un acquisto a medio termine... la boccia l'ho vista sui 70, che è sempre tanto.
Buon per chi può spendere...
Albetta
Messaggi: 98
Iscritto il: 02 apr 2013 22:45

Re: Rodano, varia....

Messaggioda Albetta » 13 feb 2014 22:59

alì65 ha scritto:
se posso dire una sciocchezza (mica poi tanto) ho notato che chi ama il Sangiovese tende ad amare anche il Syrah classico della costa, per certi versi hanno qualcosa in comune, la suadenza in primis

anche io mi sento contagiato da questo virus, sto sempre di più apprezzando il syrah



alì65 ha scritto:
la 2010 non l'ho assaggiata ma visto l'annata molto importante non potrà che essere buono, la 09 era molto tosta
per darti un'idea bevuto la 01 un paio di anni fa circa ed era molto giovane e l'annata è più scarsa della 2010...
con quei soldi io prenderei 2 Cote-Rotie di Ogier oppure di Clusel-Roche o anche Ampodium di Rostaing, poi se lo hai già va bene così ma dovrai aspettare

ma per un discorso di qualità prezzo o perchè li reputi vini più godibili fin da subito
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12464
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Rodano, varia....

Messaggioda l'oste » 14 feb 2014 00:55

Baroloonline ha scritto:E' una bella zona, vale il viaggio, ma sicuramente è molto meno bella della Cote d'Or e molto piu' fredda.

Sorriso.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: quellocheaspetta, Trikyred, vinogodi e 11 ospiti