Barolo produttori poco noti

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
pipinello
Messaggi: 597
Iscritto il: 28 apr 2009 16:27

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda pipinello » 27 set 2021 22:41

A me piace molto, come piace molto il Barolo di Marziano Abbona. Ma sono produttori che non hanno mai incontrato grossi favori sul Forum e altrove, almeno sui vini a base nebbiolo (e grazie a Dio che a me pagare una bottiglia di vino più di 40 euro dà un certo fastidio fisico).
Non sono però d'accordo sull'affinità con Roddolo, forse più spirituale che enologica.
gpetrus
Messaggi: 2877
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda gpetrus » 27 set 2021 22:47

pipinello ha scritto:A me piace molto, come piace molto il Barolo di Marziano Abbona. Ma sono produttori che non hanno mai incontrato grossi favori sul Forum e altrove, almeno sui vini a base nebbiolo (e grazie a Dio che a me pagare una bottiglia di vino più di 40 euro dà un certo fastidio fisico).
Non sono però d'accordo sull'affinità con Roddolo, forse più spirituale che enologica.

Ho a casa 3 ravera di Marziano Abbona...due 2013 e un '15....mai assaggiato prima d'ora....colmerò al più presto questa lacuna :mrgreen:
Guido_88
Messaggi: 181
Iscritto il: 25 nov 2020 08:56

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Guido_88 » 29 set 2021 00:06

Che mi dite dei vari cru di Sordo? Ne ha tantissimi a prezzi ragionevoli, Perno, Rocche, Gabutti, Monvigliero...
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9899
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda zampaflex » 29 set 2021 10:19

Guido_88 ha scritto:Che mi dite dei vari cru di Sordo? Ne ha tantissimi a prezzi ragionevoli, Perno, Rocche, Gabutti, Monvigliero...


Quando ho assaggiato la batteria 2013 non mi hanno lasciato nessuna impressione. Un po' anonimi.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5389
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Andyele » 29 set 2021 10:47

qualcuno sa dirmi qualcosa del produttore Regis, avete mai assaggiato il suo Vigna Rionda ?
vinogodi
Messaggi: 31386
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda vinogodi » 29 set 2021 10:53

...scusate : Ma la Giacomo Conterno , qualcuno la conosce? 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Guido_88
Messaggi: 181
Iscritto il: 25 nov 2020 08:56

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Guido_88 » 29 set 2021 14:23

vinogodi ha scritto:...scusate : Ma la Giacomo Conterno , qualcuno la conosce? 8)


Bravini...
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 14693
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Alberto » 29 set 2021 15:03

vinogodi ha scritto:...scusate : Ma la Giacomo Conterno , qualcuno la conosce? 8)

Certo, però sapevo che erano falliti un paio di anni fa perché con la barbera ci andavano in perdita. O sbaglio? :roll: :lol:
Terra e mare, polvere bianca
Una città si è perduta nel deserto
La casa è vuota, non aspetta più nessuno
Che fatica essere uomini


S. Endrigo
Max1991
Messaggi: 724
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Max1991 » 29 set 2021 15:58

Non produce barolo ma barbaresco.
Renato Fenocchio, qualcuno conosce?
gpetrus
Messaggi: 2877
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda gpetrus » 29 set 2021 17:15

Max1991 ha scritto:Non produce barolo ma barbaresco.
Renato Fenocchio, qualcuno conosce?

Interessanti entrambi i cru prodotti....a prezzi molto onesti
Max1991
Messaggi: 724
Iscritto il: 21 feb 2018 18:17
Località: veneto

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Max1991 » 30 set 2021 08:13

gpetrus ha scritto:
Max1991 ha scritto:Non produce barolo ma barbaresco.
Renato Fenocchio, qualcuno conosce?

Interessanti entrambi i cru prodotti....a prezzi molto onesti

Ottimo, andrò in cantina a provarli allora :lol:
gpetrus
Messaggi: 2877
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda gpetrus » 01 ott 2021 22:28

Qualcuno conosce Lapo Berti ? Ho letto in rete per caso la sua storia ....ha lavorato in mezzo mondo, per poi fermarsi in langa.
Fino a qualche minuto fa l'unico Lapo che conoscevo non faceva vino :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Avete mai assaggiato un suo barolo ? Ne fa due da quel che si legge....
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 604
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda cskdv » 01 ott 2021 23:13

Max1991 ha scritto:
gpetrus ha scritto:
Max1991 ha scritto:Non produce barolo ma barbaresco.
Renato Fenocchio, qualcuno conosce?

Interessanti entrambi i cru prodotti....a prezzi molto onesti

Ottimo, andrò in cantina a provarli allora :lol:


Ci sono stato l'altro giorno su consiglio del buon Manuz.
Simpaticissimi, accoglienti e vini buoni.
Mi è piaciuto molto il "vino rosso 58" ed i barbaresco cru :wink:
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5389
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Andyele » 02 ott 2021 08:27

Andyele ha scritto:qualcuno sa dirmi qualcosa del produttore Regis, avete mai assaggiato il suo Vigna Rionda ?


Nessuno? Mi incuriosiva perché il cru è importante...
Luca castoldi
Messaggi: 498
Iscritto il: 26 ott 2015 13:30
Località: Montepulciano

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Luca castoldi » 02 ott 2021 16:28

giodiui ha scritto:In realtà le cose interessanti non mancano.
Di sobrero si era parlato più in alto, e secondo me rimane un valido riferimento per rapporto q/p sul barolo. A me piace molto anche Scarzello, il suo Vigna Merenda è complesso e stra-tradizionale, la sua barbera di grande livello.
A me piace molto Edoardo Sobrino. Fa un ottimo Monvigliero ma ad un prezzo non banale (vabbé, è Monvigliero...). Le sue barbera e il suo nebbiolo sono ottimi e ad un prezzo quasi ridicolo. Provare per credere.
Gian Luca Colombo è l'astro nascente in zona Barolo, vini di eleganza e bevibilità pazzesche. C'è chi lo trova costruito, i suoi vini sono tecnicamente perfetti, forse un po' intellettuali, ma c'è grande manico e grande rispetto della materia prima. Per me è il nuovo che avanza. Piace o non piace.
A Barbaresco, tra i primi che mi vengono in mente, Paitin fa tre diversi barbaresco tutti da vigna in Serraboella, fini ed eleganti, e da poco un Basarin che va molto ma non mi fa impazzire. Il resto della produzione non mi dice molto, ma i barbaresco sono buonissimi.
F.lli Cigliuti è un grande vecchio di langa che a 84 anni, con l'aiuto delle figlie, fa ancora vini di grande impatto. C'è più materia e frutto, sono opulenti rispetto a Paitin, ma comunque sempre nello spettro dell'ultra tradizionale. Anche qui le barbera sono di grande impatto, per nulla 'nebbiolizzate'.
Cascina delle Rose fa vini di finezza ed eleganza spaventose, qui non se lo fila nessuno, ma sono due giovani under 35 di grandissimo talento.
Poi sempre a Barbaresco c'è ovviamente Francesco Versio, l'alter ego di GianLuca Colombo. anche qui: piace o non piace ma c'è tecnica, c'è passione, c'è rispetto del territorio e della materia prima. I prezzi saliranno velocemente.
e poi, forse, è ora di andare a guardare con attenzione a cosa succede nel Roero.
ricordo ai più distratti che i nebbiolo d'alba di Brovia, Sandrone, Giacosa, per dirne tre, sono fatti con uve provenienti dal Roero (Valmaggiore).
my two cents, curioso di sentire la top ten degli altri.


Gianluca Colombo fa i vini per un produttore che ora è entrato in non so quale distribuzione, Fogliati, a Castiglione Falletto.
Io me lo compro sempre perché ricordo la mia visita in cantina, il primo anno in cui uscirono col Nebbiolo vigna Pugnane 2018 e il Barolo 2016. Allora non avevano nessuno e fui uno dei primi a bussare alla porta.
Guido, il proprietario, mi versò il Nebbiolo. Non sapevo chi lo facesse e chi fossero. Ma mi bastò il colore per innamorarmi.
Per un po nemmeno lo assaggiai. Pensavo che sarebbe sarebbe stato deludente trovarmi di fronte ad un Nebbiolo da tutti i giorni. Come sempre più spesso capita.
Uno dei Nebbiolo più buoni bevuti negli ultimi due anni da un produttore che non viva nell'empireo dei fenomeni.
Nulla di costruito, solo fatto bene e con materia prima di rara qualità.
Ne esce un Nebbiolo pieno di energia ed equilibrio, nessun eccesso estrattivo, pulito e dinamico al sorso.
Profondo.
Il Barolo bussia 2016 , ormai introvabile, lascia il segno.
Curioso del futuro ma i vini sono di valore.
Il corriere passa per solito il martedì e venerdì, spedisco appena ricevo i pagamenti e da molti anche prima. Insomma appena posso.
MANUZ
Messaggi: 2488
Iscritto il: 12 ago 2008 17:47

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda MANUZ » 02 ott 2021 18:43

Max1991 ha scritto:Non produce barolo ma barbaresco.
Renato Fenocchio, qualcuno conosce?

Conosco molto bene Renato e la sua bellissima famiglia.
Lui è un personaggione senza peli sulla lingua e che il vino prima di tutto deve piacere a lui poi in caso va in commercio.
Alcuni cru, in alcune annate, sono stati svenduti a produttori anche importanti che poi li hanno imbottigliati e commercializzati per conto loro , giusto per capire un po’ la persona.
A me di lui fa impazzire il nebbiolo
Barbaresco a tutti gli effetti ( lui ha solo vigneti atti a barbaresco) che però ‘declassa’ a nebbiolo per avere tale prodotto.
Solo acciaio, vino che come dice lui devi poter berne una bottiglia da solo, altrimenti non va bene, e garantisco che i suoi vini hanno e vogliono avere tale caratteristica… bevibilita.
Starderi come cru suo mi piace molto, bello complesso e bella potenza…
Il 58 è il vino del cuore per me .. vigna del 1958 di un particolare biotipo di nebbiolo che gli esce elegantissimo con profumi floreali di rosa. Lui ha deciso ( per ora) di non passarlo in legno per non fargli perdere questi profumi così eleganti ma… ci sono work in progress…
Comunque è una vigna a starderi, quindi parte già con un bel ‘pedigree’
Poi a molti ( ma io non amo il vitigno in generale) piace più la sua Barbera che non il nebbiolo, li va a gusti..
Andare in visita da Renato è un’esperienza… la moglie Milva è una donna davvero squisita, con una gentilezza ed ‘eleganza’ d’altri tempi, che conosce le sue vigne meglio di casa sua.. hanno entusiasmo nel loro lavoro, e questo passa nei suoi vini…
Speriamo che aurora ed Elena continuino sulle orme dei genitori..

Se ci andate portate sempre il mio saluto…. :mrgreen:

Ps vende da sempre uva a uno dei produttori più amati anche su questi lidi.. bottiglie che hanno fatto storia dell enologia italiana
Avete bisogno di barbatelle?
Sono qui...
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 14693
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Alberto » 02 ott 2021 20:58

Non è poco noto, ma nemmeno se ne parla regolarmente qui sul forum...chi sa dirmi qualcosa delle ultime uscite della cantina di David Gnom...ehm, volevo dire, di Josetta Saffirio by Sara Vezza? :lol:
Terra e mare, polvere bianca
Una città si è perduta nel deserto
La casa è vuota, non aspetta più nessuno
Che fatica essere uomini


S. Endrigo
Avatar utente
picenum
Messaggi: 971
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda picenum » 02 ott 2021 21:06

Luca castoldi ha scritto:
giodiui ha scritto:Gian Luca Colombo è l'astro nascente in zona Barolo, vini di eleganza e bevibilità pazzesche. C'è chi lo trova costruito, i suoi vini sono tecnicamente perfetti, forse un po' intellettuali, ma c'è grande manico e grande rispetto della materia prima. Per me è il nuovo che avanza. Piace o non piace.


Gianluca Colombo fa i vini per un produttore che ora è entrato in non so quale distribuzione, Fogliati, a Castiglione Falletto.
Io me lo compro sempre perché ricordo la mia visita in cantina, il primo anno in cui uscirono col Nebbiolo vigna Pugnane 2018 e il Barolo 2016. Allora non avevano nessuno e fui uno dei primi a bussare alla porta.
Guido, il proprietario, mi versò il Nebbiolo. Non sapevo chi lo facesse e chi fossero. Ma mi bastò il colore per innamorarmi.
Per un po nemmeno lo assaggiai. Pensavo che sarebbe sarebbe stato deludente trovarmi di fronte ad un Nebbiolo da tutti i giorni. Come sempre più spesso capita.
Uno dei Nebbiolo più buoni bevuti negli ultimi due anni da un produttore che non viva nell'empireo dei fenomeni.
Nulla di costruito, solo fatto bene e con materia prima di rara qualità.
Ne esce un Nebbiolo pieno di energia ed equilibrio, nessun eccesso estrattivo, pulito e dinamico al sorso.
Profondo.
Il Barolo bussia 2016 , ormai introvabile, lascia il segno.
Curioso del futuro ma i vini sono di valore.

Colombo è enologo e parte come consulente per diverse aziende. Poi si è aperto una sua azienda (Segni di Langa una decina di anni fa), cambiando un po' strada nel tempo verso un'agricoltura biodinamica e vinificazione più naturale. Buona un po' tutta la gamma (dissi tempo fa di un buon pelaverga, giocato più sui fiori che sulle spezie; discreto anche il pinot nero). Da poco ha aperto anche un'altra azienda, Sette, in società con Gino della Porta ed un altro socio, di cui ho fatto solo qualche assaggio per ora, e mi sembrano vini buoni a prezzi più che onesti. In particolare ho un bel ricordo della barbera.
giodiui
Messaggi: 499
Iscritto il: 14 set 2018 10:30
Località: Romagna

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda giodiui » 02 ott 2021 21:41

Secondo me Colombo è un po' di più. come anche Francesco Versio o Alessandro Bovio. C'è un grande fermento in Langa che traspare poco. I nebbioli di Colombo, Versio, Bovio, Occhetti e altri sono profondamente diversi da quelli della generazione precedente. Non ci sono ancora grandi baroli e forse non ci saranno mai, o non tra poco. Ma questi e altri 'ragazzi' stanno letteralmente trasformando il canone del nebbiolo.
E secondo me è una grande piccola rivoluzione.
Non prenderanno mai 100/100, ma trasformeranno il modo di intendere questo meraviglioso vitigno. Dategli qualche anno e vedrete.
Avatar utente
Raido
Messaggi: 156
Iscritto il: 29 nov 2016 15:19
Località: Torino

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Raido » 04 ott 2021 15:06

MANUZ ha scritto:
Max1991 ha scritto:Non produce barolo ma barbaresco.
Renato Fenocchio, qualcuno conosce?

Conosco molto bene Renato e la sua bellissima famiglia.
Lui è un personaggione senza peli sulla lingua e che il vino prima di tutto deve piacere a lui poi in caso va in commercio.
Alcuni cru, in alcune annate, sono stati svenduti a produttori anche importanti che poi li hanno imbottigliati e commercializzati per conto loro , giusto per capire un po’ la persona.
A me di lui fa impazzire il nebbiolo
Barbaresco a tutti gli effetti ( lui ha solo vigneti atti a barbaresco) che però ‘declassa’ a nebbiolo per avere tale prodotto.
Solo acciaio, vino che come dice lui devi poter berne una bottiglia da solo, altrimenti non va bene, e garantisco che i suoi vini hanno e vogliono avere tale caratteristica… bevibilita.
Starderi come cru suo mi piace molto, bello complesso e bella potenza…
Il 58 è il vino del cuore per me .. vigna del 1958 di un particolare biotipo di nebbiolo che gli esce elegantissimo con profumi floreali di rosa. Lui ha deciso ( per ora) di non passarlo in legno per non fargli perdere questi profumi così eleganti ma… ci sono work in progress…
Comunque è una vigna a starderi, quindi parte già con un bel ‘pedigree’
Poi a molti ( ma io non amo il vitigno in generale) piace più la sua Barbera che non il nebbiolo, li va a gusti..
Andare in visita da Renato è un’esperienza… la moglie Milva è una donna davvero squisita, con una gentilezza ed ‘eleganza’ d’altri tempi, che conosce le sue vigne meglio di casa sua.. hanno entusiasmo nel loro lavoro, e questo passa nei suoi vini…
Speriamo che aurora ed Elena continuino sulle orme dei genitori..

Se ci andate portate sempre il mio saluto…. :mrgreen:

Ps vende da sempre uva a uno dei produttori più amati anche su questi lidi.. bottiglie che hanno fatto storia dell enologia italiana


Sì davvero un gran bel personaggio, tantissima passione, già solo chiacchierare un pò con lui vale il viaggio. La mia esperienza è quella di vini godibilissimi nei primi anni che però decadono poi un pò rapidamente, va da dire però che la mia cantina non è affatto brillantissima anche se nebbioli e barbareschi di altri produttori se la tirano un poco più a lungo
Henridusud
Messaggi: 3
Iscritto il: 08 apr 2021 06:04

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Henridusud » 07 ott 2021 07:52

Gianluca Colombo fa i vini per un produttore che ora è entrato in non so quale distribuzione, Fogliati, a Castiglione Falletto.
Io me lo compro sempre perché ricordo la mia visita in cantina, il primo anno in cui uscirono col Nebbiolo vigna Pugnane 2018 e il Barolo 2016. Allora non avevano nessuno e fui uno dei primi a bussare alla porta.
Guido, il proprietario, mi versò il Nebbiolo. Non sapevo chi lo facesse e chi fossero. Ma mi bastò il colore per innamorarmi.
Per un po nemmeno lo assaggiai. Pensavo che sarebbe sarebbe stato deludente trovarmi di fronte ad un Nebbiolo da tutti i giorni. Come sempre più spesso capita.
Uno dei Nebbiolo più buoni bevuti negli ultimi due anni da un produttore che non viva nell'empireo dei fenomeni.
Nulla di costruito, solo fatto bene e con materia prima di rara qualità.
Ne esce un Nebbiolo pieno di energia ed equilibrio, nessun eccesso estrattivo, pulito e dinamico al sorso.
Profondo.
Il Barolo bussia 2016 , ormai introvabile, lascia il segno.
Curioso del futuro ma i vini sono di valore.[/quote]

Le vini de Fogliati sono en vendita directa del productore. Bussia 2016 a 62,50 euros e un Barolo Tre Turne 2017 34,50 euros. Nebbiolo 2019 18,50. Voi a provare gli nebbiolo 2018 et vedere si me piace o no.
gpetrus
Messaggi: 2877
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda gpetrus » 15 ott 2021 23:58

Aggiungo Walter Viberti di La Morra con etichetta Santamaria. Provato stasera il capalot 2017, iodato salmastro oltre a un bel frutto.
Ero scettico perchè La morra non è il mio comune per il nebbiolo, ma in questo caso mi son dovuto ricredere.
Prezzo ridicolo per un barolo oltrettutto.... :mrgreen: :mrgreen:
MANUZ
Messaggi: 2488
Iscritto il: 12 ago 2008 17:47

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda MANUZ » 16 ott 2021 00:40

Rientrato da 3 gg di lavoro in zona e ho riassaggiato e ha confermato le buone impressioni che già mi aveva fatto..
Silvio grasso
Bella batteria di baroli, con diversi cru tutti molto interessanti
Su tutti mi è piaciuto l’annunciata vigna plicotti e il turnè.
Il primo fa barrique mentre il secondo botte grande.
Davvero un bel produttore.
Poi fa un nebbiolo dal prezzo commovente…
Avete bisogno di barbatelle?
Sono qui...
docfa0332
Messaggi: 5246
Iscritto il: 20 apr 2009 18:00
Località: cittiglio

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda docfa0332 » 16 ott 2021 18:25

sono parte in causa perche li tratto per lavoro, BRUNA GRIMALDI molto interessante anche in prospettiva vista la gioventu' che è arrivata in cantina ,il nuovo look delle bt fa la sua parte , non posso rivelare chi me lo ha consigliato ma è un suggerimento di peso.
andate in cantina a trovarli , la figlia è persona squisita e gentilissima
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13830
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Kalosartipos » 16 ott 2021 20:49

docfa0332 ha scritto:andate in cantina a trovarli , la figlia è persona squisita e gentilissima

Già fatto lo scorso anno e confermo.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: innoz89, Ludi, vinogodi e 1 ospite