miglior bianco italiano

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
pippo65
Messaggi: 827
Iscritto il: 15 ott 2008 13:11
Località: Roma

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda pippo65 » 13 mar 2017 19:34

vinogodi ha scritto:...signori : se parliamo di rapporto q/p , Collestefano difficile da battere , ma anche Ciro Picariello con i suoi Fiano. Perché il Ciro 960 costerà qualche Euro in più ma come qualità è ai vertici assoluti e mondiali come prezzo d'acquisto... 8)
Volete davvero una bomba a quattro soldi? Bianca Regina di Lusenti , pazzesca...


Vero, la 2010 l'ho anche recensita un annetto fa, scoperta in una manifestazione di vini naturali...
pippo65
Avatar utente
bruber73
Messaggi: 584
Iscritto il: 01 nov 2008 16:58
Località: Bolzano

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda bruber73 » 15 mar 2017 21:26

Gewürztraminer Nussbaumer
se la gioca bene considerando i parametri del 3ad
Avatar utente
bruber73
Messaggi: 584
Iscritto il: 01 nov 2008 16:58
Località: Bolzano

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda bruber73 » 15 mar 2017 21:27

Gewürztraminer Nussbaumer
se la gioca bene considerando i parametri del 3ad
Sisifo
Messaggi: 234
Iscritto il: 07 giu 2007 12:19

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda Sisifo » 19 mar 2017 20:47

Certo, la storia del Vorberg parla da sola. Fino all'annata 2004 (l'ultima per me veramente grande tra le annate post-stockeriane, preceduta da un grandissimo 2002 e seguita da un buon 2009) per me è stato il miglior bianco italiano secondo i suddetti parametri. Negli ultimi 10-15 anni, pur continuando a metterlo in cantina, ho visto inesorabilmente crescere il prezzo (sempre accettabile) e soprattutto la "massa" del Vorberg. Non so se gli affezionati di questo vino concordano ma mi sembra che stia progressivamente cambiando stile: sempre più grasso, glicerico e maturo, Per come la vedo io già negli anni '90 ci si è un po' incamminati su questa strada (basta stappare ancora oggi qualche bottiglia più vecchietta), ma negli ultimi anni la beva si è fatta veramente un po' pesante. Avrei anche qualche dubbio sul fatto che questi Vorberg, che nascono già opulenti, saranno longevi come quelli che un tempo uscivano dalla cantina verdolini e taglienti.
Comunque ad oggi, restando sui bianconi potenti e tendenzialmente longevi, preferisco altri prodotti, penso ad esempio ai Timorasso di Mariotto. Se cerco più equilibrio, pur dovendo spendere qualcosina di più, penso a vini tipo il Cupo o Pietramarina (sempre parlando di prodotti che hanno accumulato un certo curriculum) .
stecca
Messaggi: 379
Iscritto il: 01 nov 2008 12:49
Località: BS

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda stecca » 21 mar 2017 21:06

Anzitutto grazie a chi ha contribuito, con le proprie impressioni e soprattuto a chi ha indicato vini con le caratteristiche richieste che non vengono nominati frequentemente sul forum (alcuni non li conoscevo proprio e mi hanno incuriosito, ad esempio il Bianca Regina di Lusenti citato da Vinogodi).
Giusto per la curiosità, mi pare di ricordare che su un numero del Gambero (rivista) di qualche anno fa, tenendo conto - grossomodo - degli stessi parametri mi pare che a giocarsi le prime due posizioni ci fossero Valentini e il Vintage Tunina di Jermann.
Quest'ultimo è un vino del quale non ho mai bevuto vecchie annate: chi lo ha fatto ne parla in maniera molto positiva, tanti però lamentano, da diversi anni a questa parte, un cambio di stile nel vino che li ha delusi.
(un po' come per il Tignanello)
alì65
Messaggi: 11698
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda alì65 » 22 mar 2017 06:59

Sisifo ha scritto:Certo, la storia del Vorberg parla da sola. Fino all'annata 2004 (l'ultima per me veramente grande tra le annate post-stockeriane, preceduta da un grandissimo 2002 e seguita da un buon 2009) per me è stato il miglior bianco italiano secondo i suddetti parametri. Negli ultimi 10-15 anni, pur continuando a metterlo in cantina, ho visto inesorabilmente crescere il prezzo (sempre accettabile) e soprattutto la "massa" del Vorberg. Non so se gli affezionati di questo vino concordano ma mi sembra che stia progressivamente cambiando stile: sempre più grasso, glicerico e maturo, Per come la vedo io già negli anni '90 ci si è un po' incamminati su questa strada (basta stappare ancora oggi qualche bottiglia più vecchietta), ma negli ultimi anni la beva si è fatta veramente un po' pesante. Avrei anche qualche dubbio sul fatto che questi Vorberg, che nascono già opulenti, saranno longevi come quelli che un tempo uscivano dalla cantina verdolini e taglienti.
Comunque ad oggi, restando sui bianconi potenti e tendenzialmente longevi, preferisco altri prodotti, penso ad esempio ai Timorasso di Mariotto. Se cerco più equilibrio, pur dovendo spendere qualcosina di più, penso a vini tipo il Cupo o Pietramarina (sempre parlando di prodotti che hanno accumulato un certo curriculum) .


non mi sembra di aver sentito opulenza nei Vorberg; un poco più maturo si ma dovuto soprattutto dall'aumento delle temperature in particolare a quelle altitudini....vedi la scarsità di neve sempre più preoccupante
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7661
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda zampaflex » 22 mar 2017 12:22

alì65 ha scritto:
Sisifo ha scritto:Certo, la storia del Vorberg parla da sola. Fino all'annata 2004 (l'ultima per me veramente grande tra le annate post-stockeriane, preceduta da un grandissimo 2002 e seguita da un buon 2009) per me è stato il miglior bianco italiano secondo i suddetti parametri. Negli ultimi 10-15 anni, pur continuando a metterlo in cantina, ho visto inesorabilmente crescere il prezzo (sempre accettabile) e soprattutto la "massa" del Vorberg. Non so se gli affezionati di questo vino concordano ma mi sembra che stia progressivamente cambiando stile: sempre più grasso, glicerico e maturo, Per come la vedo io già negli anni '90 ci si è un po' incamminati su questa strada (basta stappare ancora oggi qualche bottiglia più vecchietta), ma negli ultimi anni la beva si è fatta veramente un po' pesante. Avrei anche qualche dubbio sul fatto che questi Vorberg, che nascono già opulenti, saranno longevi come quelli che un tempo uscivano dalla cantina verdolini e taglienti.
Comunque ad oggi, restando sui bianconi potenti e tendenzialmente longevi, preferisco altri prodotti, penso ad esempio ai Timorasso di Mariotto. Se cerco più equilibrio, pur dovendo spendere qualcosina di più, penso a vini tipo il Cupo o Pietramarina (sempre parlando di prodotti che hanno accumulato un certo curriculum) .


non mi sembra di aver sentito opulenza nei Vorberg; un poco più maturo si ma dovuto soprattutto dall'aumento delle temperature in particolare a quelle altitudini....vedi la scarsità di neve sempre più preoccupante

Si scia a marzo, Claudio, non te l'hanno detto? :mrgreen:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
alì65
Messaggi: 11698
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda alì65 » 22 mar 2017 14:33

zampaflex ha scritto:
alì65 ha scritto:
Sisifo ha scritto:Certo, la storia del Vorberg parla da sola. Fino all'annata 2004 (l'ultima per me veramente grande tra le annate post-stockeriane, preceduta da un grandissimo 2002 e seguita da un buon 2009) per me è stato il miglior bianco italiano secondo i suddetti parametri. Negli ultimi 10-15 anni, pur continuando a metterlo in cantina, ho visto inesorabilmente crescere il prezzo (sempre accettabile) e soprattutto la "massa" del Vorberg. Non so se gli affezionati di questo vino concordano ma mi sembra che stia progressivamente cambiando stile: sempre più grasso, glicerico e maturo, Per come la vedo io già negli anni '90 ci si è un po' incamminati su questa strada (basta stappare ancora oggi qualche bottiglia più vecchietta), ma negli ultimi anni la beva si è fatta veramente un po' pesante. Avrei anche qualche dubbio sul fatto che questi Vorberg, che nascono già opulenti, saranno longevi come quelli che un tempo uscivano dalla cantina verdolini e taglienti.
Comunque ad oggi, restando sui bianconi potenti e tendenzialmente longevi, preferisco altri prodotti, penso ad esempio ai Timorasso di Mariotto. Se cerco più equilibrio, pur dovendo spendere qualcosina di più, penso a vini tipo il Cupo o Pietramarina (sempre parlando di prodotti che hanno accumulato un certo curriculum) .


non mi sembra di aver sentito opulenza nei Vorberg; un poco più maturo si ma dovuto soprattutto dall'aumento delle temperature in particolare a quelle altitudini....vedi la scarsità di neve sempre più preoccupante

Si scia a marzo, Claudio, non te l'hanno detto? :mrgreen:


anche ad Aprile, ho avuto due infortuni con la neve primaverile...crocione!!
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Sisifo
Messaggi: 234
Iscritto il: 07 giu 2007 12:19

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda Sisifo » 22 mar 2017 14:51

Certamente la tendenza climatica ha inciso molto....
La riuscita del Vorberg 2002 (che in AA non è stato un anno sfigato come altrove, ma certamente non particolarmente caldo) ne è dal mio punto di vista la conferma indiretta.
Infatti, nel dubbio un cartone di 2014, io l'ho messo via, anche se con il 2002 non molto in comune, né come annata, a parte il poco caldo, né come prodotto mi pare.
Secondo me comunque negli ultimi anni si cerca anche di mettere sul mercato un prodotto un filo più pronto.
alì65
Messaggi: 11698
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda alì65 » 22 mar 2017 17:46

Sisifo ha scritto:Certamente la tendenza climatica ha inciso molto....
La riuscita del Vorberg 2002 (che in AA non è stato un anno sfigato come altrove, ma certamente non particolarmente caldo) ne è dal mio punto di vista la conferma indiretta.
Infatti, nel dubbio un cartone di 2014, io l'ho messo via, anche se con il 2002 non molto in comune, né come annata, a parte il poco caldo, né come prodotto mi pare.
Secondo me comunque negli ultimi anni si cerca anche di mettere sul mercato un prodotto un filo più pronto.


il 2002 è stata un'annatona solo all'estremo nord e sud, per il resto ciccia....anche se qualcosa nel mezzo di simpatico è uscito
fossi in te metterei via la 2006 e 2010....io l'ho fatto e avrò sicuramente soddisfazioni
2004 aperto da poco un poco avanti...berrò velocemente
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
littlewood
Messaggi: 1842
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda littlewood » 22 mar 2017 18:02

Provare 05 please e poi mi dite...
alì65
Messaggi: 11698
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda alì65 » 22 mar 2017 19:31

littlewood ha scritto:Provare 05 please e poi mi dite...


manca...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
littlewood
Messaggi: 1842
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda littlewood » 22 mar 2017 20:13

Male! In una verticale fatta a terlano co klaus il capo conmerciale e il cantiniere la 05 e ' risultata di gran lunga la miglior versione degli ultimi 15 anni
vinogodi
Messaggi: 28503
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda vinogodi » 22 mar 2017 20:26

...ssssttttt .... vi faccio una confidenza , ma non spargete la voce e rimanga fra di noi. Anche perchè in guida, gli esperti di vini bianchi gli danno sempre dei votoni della Madonna ... sssttt , mi raccomando .... a me i vini di Terlano non piacciono .... o , meglio ... non fanno certo cagare , sono tecnicamente pregevoli , ma mi trasmettono una freddezza come se fossero tette al silicone ... si , insomma , berli mi da l'impressione di scopare con una bambola gonfiabile ... immagino che alla fine ne trai soddisfazione , ma ti rimane poco come calore umano ... oeh , così mi dicono :oops: :oops: ...
PS: qualche tetta al silicone però l'ho palpeggiata davvero 8) ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
littlewood
Messaggi: 1842
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda littlewood » 22 mar 2017 20:59

Marco se tutti palpeggiassimo la stessa tetta.....
bettioldieci
Messaggi: 907
Iscritto il: 21 lug 2010 09:46
Località: VILLORBA (Treviso)

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda bettioldieci » 23 mar 2017 00:02

Castel Juval Riesling Windbichel 2013 vino a mio avviso perfetto
terlano quartz e vorberg mi piacciono entrambi
chardonnay, collezione de marchi, passopisciaro.

mio personalissimo taccuino.....da piccolo appassionato
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda il chiaro » 23 mar 2017 00:14

piccola provocazione: visto che siamo ospiti del GR direi che l'unico bianco italiano che dal 2007 a oggi ha preso i 3 bicchieri sempre è il Custoza Amedeo di Cavalchina :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda il chiaro » 23 mar 2017 00:15

seriamente io voto Valentini, poi Bucci e studio di bianco di Borgo del Tiglio, poi Costa del Vento (2014 fuori di testa)
let me put my love into you babe

let me put my love on the line



let me put my love into you babe

let me cut your cake with my knife



Brian Johnson
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13146
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda Kalosartipos » 23 mar 2017 08:36

il chiaro ha scritto:piccola provocazione: visto che siamo ospiti del GR direi che l'unico bianco italiano che dal 2007 a oggi ha preso i 3 bicchieri sempre è il Custoza Amedeo di Cavalchina

Per quello che costa, si beve.. :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda pippuz » 23 mar 2017 10:23

vinogodi ha scritto:...ssssttttt .... vi faccio una confidenza , ma non spargete la voce e rimanga fra di noi. Anche perchè in guida, gli esperti di vini bianchi gli danno sempre dei votoni della Madonna ... sssttt , mi raccomando .... a me i vini di Terlano non piacciono .... o , meglio ... non fanno certo cagare , sono tecnicamente pregevoli , ma mi trasmettono una freddezza come se fossero tette al silicone ... si , insomma , berli mi da l'impressione di scopare con una bambola gonfiabile ... immagino che alla fine ne trai soddisfazione , ma ti rimane poco come calore umano ... oeh , così mi dicono :oops: :oops: ...
PS: qualche tetta al silicone però l'ho palpeggiata davvero 8) ...

Bah anche a me in effetti il Vorberg fa ingrifare come lo farebbe Rosy Bindi.

Preferisco altro. Kante ad esempio, sempre in zona Zidarich/Podversic (bianchi per modo di dire) e più a sud i soliti due-tre Fiano/Greco
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
connis
Messaggi: 174
Iscritto il: 06 ott 2013 21:31

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda connis » 23 mar 2017 10:56

il chiaro ha scritto:seriamente io voto Valentini, poi Bucci e studio di bianco di Borgo del Tiglio, poi Costa del Vento (2014 fuori di testa)


Hai provato il Montecitorio di Massa?
:P
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1513
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 23 mar 2017 15:27

del capovolto cosa ne pensate?
Lorenzo
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda il chiaro » 24 mar 2017 20:25

connis ha scritto:
il chiaro ha scritto:seriamente io voto Valentini, poi Bucci e studio di bianco di Borgo del Tiglio, poi Costa del Vento (2014 fuori di testa)


Hai provato il Montecitorio di Massa?
:P


L'ho visto nascere, cosi come lo Sterpi.
Preferisco sempre Costa del Vento.
let me put my love into you babe

let me put my love on the line



let me put my love into you babe

let me cut your cake with my knife



Brian Johnson
connis
Messaggi: 174
Iscritto il: 06 ott 2013 21:31

Re: miglior bianco italiano

Messaggioda connis » 24 mar 2017 21:31

il chiaro ha scritto:
connis ha scritto:
il chiaro ha scritto:seriamente io voto Valentini, poi Bucci e studio di bianco di Borgo del Tiglio, poi Costa del Vento (2014 fuori di testa)


Hai provato il Montecitorio di Massa?
:P


L'ho visto nascere, cosi come lo Sterpi.
Preferisco sempre Costa del Vento.


Dopo aver postato effettivamente mi son detto:
Lo chiedo proprio a Marco se lha provato??? :lol: :lol:

Il costa d.v. l'ho provato in magnum a Piacenza qualche anno fa.. tanta roba
Il Montecitorio l'abbiamo bevuto io e Gianluca (antica hosteria) alla corte del noce...idrocarburi, buonissimo

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MaurizioP e 1 ospite