Bresà

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Bresà

Messaggioda petitbogho » 23 apr 2010 08:57

Bella serata, spassosa e gioviale, alla trattoria Pegaso di Adriano Liloni che, ospitale come suo solito, ha accolto la prima riunione dei “gnari de Brèsa”. Tema assolutamente libero , l’incontro è nato per fare le reciproche conoscenze, per darsi un volto, incrociare per la prima volta i calici e fare due chiacchiere in allegria davanti a qualche bella bottiglia.
Line-up eterogena e curiosa.

Champagne Pure - Paul Roger
Champagne Brut Vintage 1999 - Paul Roger
Champagne 1988 - Dufour (omaggio di Davide, vdv.vinodivino)

Vinudilice Rosato I Vigneri 2007 - Salvo Foti

Petite Arvine 2005 ….???
Verdicchio Villa Bucci Ris 2004 - Villa Bucci
Cervaro della Sala 1998 – Castello della Sala

Barbera d'Asti Riserva di Famiglia 1999 – Coppo
Barrua IGT Isola dei Nuraghi 2005 - Agricola Punica
Medeus IGT Isola dei Nuraghi 2000 – Sella e Mosca

Vigna Rionda 1999 – Massolino
Bricco dell’Uccellone 1995 – Braida

Châteauneuf du Pape 2007 - Domaine du Vieux Télégraphe
Amarone Classico La Coeta 2004 – Corte Lenguin

Pinot Grigio Ambrato??? (Marco?)
Ultima modifica di petitbogho il 23 mag 2013 11:20, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3254
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Calcinato (BS)

Re: Bresà

Messaggioda fable_81 » 23 apr 2010 09:20

Bella serata, ringrazio tutti i "gnari de Brèsa" per la compagnia, la bella chiacchierata e l'interessante bevuta, per le note cedo il passo a qualcuno più esperto e dotato di appunti.
I vini che più mi hanno colpito:
Champagne 1988 - Dufour, prima volta che assaggio uno champagne, così "vecchio", spero non sia l'ultima :D ;
Petite Arvine 2005 ( svizzero NoN Novi), per cui ho scoperto che pure gli amici svizzeri fanno il vino :shock: ;
Bricco dell’Uccellone 1995 – Braida piaciuto davvero molto :D :D :D ;

Per petitbogho ti sei dimenticato lo sfidante di Adriano se non erro un montepulciano :evil:
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
Baroloonline
Messaggi: 3293
Iscritto il: 06 giu 2007 11:59
Località: Langhe

Re: Bresà

Messaggioda Baroloonline » 23 apr 2010 09:21

Ho un bel ricordo dei due Pol Roger, datato pero' già un paio di anni fa, me lo confermi?
Living well is the best revenge

Francesco Oddenino alias "baroloonline"

info @ baroloonline.it
info @ bourgogneonline.it
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3254
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Calcinato (BS)

Re: Bresà

Messaggioda fable_81 » 23 apr 2010 09:23

Baroloonline ha scritto:Ho un bel ricordo dei due Pol Roger, datato pero' già un paio di anni fa, me lo confermi?


Allora il pure secondo me bene, mentre il 99 diciamo bene, ma non benissimo!
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: Bresà

Messaggioda MCSE » 23 apr 2010 09:29

....yesss proprio bella serata con nuove facce e nuovi amici del forum che i "parlaa bresaaaaa" :lol:
Grazie a tutti per la compagnia .......ne approfitto per "istigare" a un'altra futura bevuta in compagnia senza far passare troppo tempo :wink:

Ciao, Fabio

PS : chitarristi troviamoci che suoniamo assieme ....ma solo dopo aver bevuto :mrgreen:
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: Bresà

Messaggioda MCSE » 23 apr 2010 09:35

fable_81 ha scritto:
Baroloonline ha scritto:Ho un bel ricordo dei due Pol Roger, datato pero' già un paio di anni fa, me lo confermi?


Allora il pure secondo me bene, mentre il 99 diciamo bene, ma non benissimo!


La mia impressione non combacia con A.

Pol roger "base" : giallo paglierino perlage poco presente, naso leggero quasi soffiato su note di fiori bianchi e poco altro.In bocca carbonica presente, freschezza non appagante, finale leggermente ferroso amaro.
Pol roger 1999: giallo paglierino, riflessi dorati, perlage poco presente, naso più dolce e fruttato con note di lavanda, bocca bolla presente, acidità e finale citrico\limonoso. UN pò troppo scomposto in bocca per il mio palato.
A parte alla cazzat@ che non avevo proprio riconosciuto che fossero champagne, devo dire che non entra nelle mie "papille gustative".

Ciao ragazzi :wink:
Luca Mazzoleni
Messaggi: 2990
Iscritto il: 11 giu 2007 04:21
Contatta:

Re: Bresà

Messaggioda Luca Mazzoleni » 23 apr 2010 10:00

MCSE ha scritto:Pol roger "base" : giallo paglierino perlage poco presente, naso leggero quasi soffiato su note di fiori bianchi e poco altro.In bocca carbonica presente, freschezza non appagante, finale leggermente ferroso amaro.
Pol roger 1999: giallo paglierino, riflessi dorati, perlage poco presente, naso più dolce e fruttato con note di lavanda, bocca bolla presente, acidità e finale citrico\limonoso. UN pò troppo scomposto in bocca per il mio palato.
A parte alla cazzat@ che non avevo proprio riconosciuto che fossero champagne, devo dire che non entra nelle mie "papille gustative".


Mi ritrovo alla lettera nelle tue note su Pol Roger. A onor del vero va detto che il 1999 non è stato un anno particolarmente felice per la Champagne, salvo rare eccezioni.

Il 1988 di Dufour è lo stesso 100% Chardonnay Nature che abbiamo tirato su alla Trattoria Visconti sabato scorso? Se si, chiedo a Petitbogho se le impressioni di assaggio sono coerenti.
IP 68.198.106.62
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Re: Bresà

Messaggioda petitbogho » 23 apr 2010 10:11

fable_81 ha scritto:
Per petitbogho ti sei dimenticato lo sfidante di Adriano se non erro un montepulciano :evil:


... bella domanda non mi sono appuntato nulla :wink:


Due commenti al vino,
Sorpresa, positiva per lo Champagne di Dufour, molto, molto più fresco al naso e leggero alla beva rispetto alla bottiglia bevuta sabato.
Non mi è piaciuta la chiusura metallica amara del PURE di P. Roger, ho trovato discreto Il BRUT 1999, che presentava un bel fruttino rosso e agrumato, nonostante la liqueur si facesse sentire parecchio.
Il rosato di Salvo Foti ha un naso limonoso-acetoso un po' fastidioso, in bocca scivola via in un istante.
Passando ai bianchi, dopo averne dette di tutte i colori, si scopre che il primo è un Petit Arvine svizzero. Tanta polpa, e aromaticità e florealità, bella freschezza che aiuta la beva. Parte malissimo il Verdicchio, straccio bagnato, olio di oliva appena franto, poi si pulisce e vien fuori una bella mandorla fresca, in bocca un po' squilibrato e caldo, non ho esperienze precedenti presumo bottiglia non proprio a posto, ma non credo si potrà comunque sperare nel miracolo. Il Cervaro? Mah, colore carichissimo oro antico, naso evoluto e bizzarro, fungo, zafferano, in bocca discreta freschezza, e persistenza insistente sulle note ossidate. Propenderei per un tappo che non ha tenuto, peccato, sarei stato curioso di assaggiarlo....
Luca Mazzoleni
Messaggi: 2990
Iscritto il: 11 giu 2007 04:21
Contatta:

Re: Bresà

Messaggioda Luca Mazzoleni » 23 apr 2010 10:22

petitbogho ha scritto:Sorpresa, positiva per lo Champagne di Dufour, molto, molto più fresco al naso e leggero alla beva rispetto alla bottiglia bevuta sabato.


interessante. ti è stato servito alla cieca? se ricordi sabato avevo avvertito che il tappo del 1988 era rinsecchito, non si era aperto dopo lo stappo e non c'era stato nessuno sfiato di carbonica al momento dell'apertura. secondo me la bottiglia di sabato non era rappresentativa.
IP 68.198.106.62
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Re: Bresà

Messaggioda petitbogho » 23 apr 2010 10:31

Luca Mazzoleni ha scritto:
petitbogho ha scritto:Sorpresa, positiva per lo Champagne di Dufour, molto, molto più fresco al naso e leggero alla beva rispetto alla bottiglia bevuta sabato.


interessante. ti è stato servito alla cieca? se ricordi sabato avevo avvertito che il tappo del 1988 era rinsecchito, non si era aperto dopo lo stappo e non c'era stato nessuno sfiato di carbonica al momento dell'apertura. secondo me la bottiglia di sabato non era rappresentativa.


servito stagnolato, ma già sapevo di che vino si trattava. Confermo la tua impressione che la bottglia di sabato abbia fatto storia a se', inoltre, ripensandoci, al momento della stappatura ho notato una buona pressione sul tappo.
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: Bresà

Messaggioda MCSE » 23 apr 2010 11:02

QUalche nota....

Champagne Pure - Paul Roger
Champagne Brut Vintage 1999 - Paul Roger

Già scritto post precedente.....

Champagne 1988 - Dufour
Giallo dorato, bolla grossolana nel bicchiere.Naso teriziario interessante su note di fungo, corteccia, fogliame e ossidazione leggera .Bocca si deposita bene con un finale goudroneggiante che richiama i profumi del naso, bella la bollicina cremosa che pulisce bene supportata da una acidità ancora presente.

Vinudilice Rosato I Vigneri 2007 - Salvo Foti
ROsato luminoso, note vinose e di frutti rossi (fragola in primis) al naso, bocca per il mio palato manca di spinta di freschezza e pecca in alcolicità, complice una nota glicerica un pò alta che "smussa" gli angoli.

Petite Arvine 2005 …
Giallo paglierino, sparo la mia cazzat@ dicendo riesling per quelle note da subito da idrocarburi, poi esce un frutto giallo accompagnato da una nota minerale marcata,rocciosa direi.Bocca "spessa" con una materia in evidenza polposa, con molta alcolicità assieme a una piacevole freschezza, peccato perchè troppo caldo per il mio palato.Il mio primo vino Svizzero

Verdicchio Villa Bucci Ris 2004 - Villa Bucci
Giallo paglierino con riflessi dorati leggeri, naso con sentori poco puliti e formaggiosi.SI pulisce esce una nota verde di erba falciata e mineralità.In bocca è abbastanza scomposto con una alcolicità un pò sbilanciata, manca la spinta di freschezza dei verdicchi che conosco....l'ultima bottiglia che bevvi 3\4 mesi fa non era cosi,da riassaggiare.

Cervaro della Sala 1998 – Castello della Sala
Giallo dorato tendente all'ambra, naso ho pensato: qua siamo in alsazia.DOlce , frutta disidratata come albicocca e un dattero secondo me netto, azzardo ipotesi di vitigno colpito da botritys .Bocca larga, beva pesante da una nota legnosa dolce e da una mancanza di spinta acida.....anche questo da riassaggiare presente in cantina.


Barbera d'Asti Riserva di Famiglia 1999 – Coppo
Rubino intenso, naso non pulitissimo con note un pò animali\cuoio fin da subito che non si scollano x tutto il tempo che resta nel bicchiere.Bocca fresca polposa con un tannino sottile, finale un pò "foxy".NOn è il mio tipo di barbera

Barrua IGT Isola dei Nuraghi 2005 - Agricola Punica
Rubino luminoso, naso incentrato su note di citricità limonosa, agrumata e macchia meditterranea con erbe aromatiche.Bocca opposta vira su note verdi e mentolate con un tannino presente da cabernet.Meglio questa bottiglia dell'altro mio assaggio del 2002

Medeus IGT Isola dei Nuraghi 2000 – Sella e Mosca
Rubino luminoso, naso verde in primis con note peperone, poi vira su note fruttate di ciliegia e mora con un sottofondo di eucalipto.Bocca fresca più equilibrata degli altri in batteria, con un tannino presente ma non invadente, finale pulito e fruttato.

Vigna Rionda 1999 – Massolino
Rubino scarico con unghia aranciata, naso alcolico con note di violetta e terra ma molto sfuocate.Bocca TANNICA, ma proprio TANNICA, fresco e finale leggermente amaro con bocca serrata.
Erano alemeno 2\3 anni che non lo bevevo ma me lo ricordavo proprio cosi.... non riesce ad entrare nelle mie corde "nebbiolesche" .

Bricco dell’Uccellone 1995 – Braida
Color mattone, molti residui in sospensione.NAso teriziario con note dolci di carruba, castagna zuccherata (non mi viene il nome esatto ) .Bocca terziaria e abbastanza stanca, secondo me troppo avanti come vino, però ha avuto successo perciò...lo lascio descrivere meglio a chi se lo è goduto.


Châteauneuf du Pape 2007 - Domaine du Vieux Télégraphe
Rubino quasi violaceo, naso fruttato dolce con il lampone e fragola in evidenza con note minerali appena accennate.In bocca è un pò sgraziato causa un alcol in eccesso con tannino sottile e piacevole, finale fruttato che richiama il naso.

Amarone Classico Corte Lenguin 2004 – La Coeta
Rubino carico, naso appassimento di frutta rossa e note speziate dolci.IN bocca è morbido, piacevole, manca un pò di allungo in centro bocca xè "cade".

Pinot Grigio Ambrato??? (Marco?)
Color rosa ossidato, naso fruttato e minerale, bocca calda con un eccesso di alcol e una piacevole scia minerale....

Motepulciano di "Adriano".
Rubino luminoso e vivo, naso frutta ciliegia in primis su note leggermete mentolate e fumè.Bocca fruttata con una bel equilibrio tra alcol e acidità....

Basta son ubriaco..... :lol:
Ultima modifica di MCSE il 23 apr 2010 11:36, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Re: Bresà

Messaggioda petitbogho » 23 apr 2010 11:23

MCSE ha scritto:QUalche nota....

Champagne Pure - Paul Roger
Champagne 1988 - Dufour
Già scritto post precedente.....

Champagne Brut Vintage 1999 - Paul Roger
Giallo dorato, bolla grossolana nel bicchiere.Naso teriziario interessante su note di fungo, corteccia, fogliame e ossidazione leggera .Bocca si deposita bene con un finale goudroneggiante che richiama i profumi del naso, bella la bollicina cremosa che pulisce bene supportata da una acidità ancora presente.

Vinudilice Rosato I Vigneri 2007 - Salvo Foti
ROsato luminoso, note vinose e di frutti rossi (fragola in primis) al naso, bocca per il mio palato manca di spinta di freschezza e pecca in alcolicità, complice una nota glicerica un pò alta che "smussa" gli angoli.

Petite Arvine 2005 …
Giallo paglierino, sparo la mia cazzat@ dicendo riesling per quelle note da subito da idrocarburi, poi esce un frutto giallo accompagnato da una nota minerale marcata,rocciosa direi.Bocca "spessa" con una materia in evidenza polposa, con molta alcolicità assieme a una piacevole freschezza, peccato perchè troppo caldo per il mio palato.Il mio primo vino Svizzero

Verdicchio Villa Bucci Ris 2004 - Villa Bucci
Giallo paglierino con riflessi dorati leggeri, naso con sentori poco puliti e formaggiosi.SI pulisce esce una nota verde di erba falciata e mineralità.In bocca è abbastanza scomposto con una alcolicità un pò sbilanciata, manca la spinta di freschezza dei verdicchi che conosco....l'ultima bottiglia che bevvi 3\4 mesi fa non era cosi,da riassaggiare.

Cervaro della Sala 1998 – Castello della Sala
Giallo dorato tendente all'ambra, naso ho pensato: qua siamo in alsazia.DOlce , frutta disidratata come albicocca e un dattero secondo me netto, azzardo ipotesi di vitigno colpito da botritys .Bocca larga, beva pesante da una nota legnosa dolce e da una mancanza di spinta acida.....anche questo da riassaggiare presente in cantina.


Barbera d'Asti Riserva di Famiglia 1999 – Coppo
Rubino intenso, naso non pulitissimo con note un pò animali\cuoio fin da subito che non si scollano x tutto il tempo che resta nel bicchiere.Bocca fresca polposa con un tannino sottile, finale un pò "foxy".NOn è il mio tipo di barbera

Barrua IGT Isola dei Nuraghi 2005 - Agricola Punica
Rubino luminoso, naso incentrato su note di citricità limonosa, agrumata e macchia meditterranea con erbe aromatiche.Bocca opposta vira su note verdi e mentolate con un tannino presente da cabernet.Meglio questa bottiglia dell'altro mio assaggio del 2002

Medeus IGT Isola dei Nuraghi 2000 – Sella e Mosca
Rubino luminoso, naso verde in primis con note peperone, poi vira su note fruttate di ciliegia e mora con un sottofondo di eucalipto.Bocca fresca più equilibrata degli altri in batteria, con un tannino presente ma non invadente, finale pulito e fruttato.

Vigna Rionda 1999 – Massolino
Rubino scarico con unghia aranciata, naso alcolico con note di violetta e terra ma molto sfuocate.Bocca TANNICA, ma proprio TANNICA, fresco e finale leggermente amaro con bocca serrata.
Erano alemeno 2\3 anni che non lo bevevo ma me lo ricordavo proprio cosi.... non riesce ad entrare nelle mie corde "nebbiolesche" .

Bricco dell’Uccellone 1995 – Braida
Color mattone, molti residui in sospensione.NAso teriziario con note dolci di carruba, castagna zuccherata (non mi viene il nome esatto ) .Bocca terziaria e abbastanza stanca, secondo me troppo avanti come vino, però ha avuto successo perciò...lo lascio descrivere meglio a chi se lo è goduto.


Châteauneuf du Pape 2007 - Domaine du Vieux Télégraphe
Rubino quasi violaceo, naso fruttato dolce con il lampone e fragola in evidenza con note minerali appena accennate.In bocca è un pò sgraziato causa un alcol in eccesso con tannino sottile e piacevole, finale fruttato che richiama il naso.

Amarone Classico Corte Lenguin 2004 – La Coeta
Rubino carico, naso appassimento di frutta rossa e note speziate dolci.IN bocca è morbido, piacevole, manca un pò di allungo in centro bocca xè "cade".

Pinot Grigio Ambrato??? (Marco?)
Color rosa ossidato, naso fruttato e minerale, bocca calda con un eccesso di alcol e una piacevole scia minerale....

Motepulciano di "Adriano".
Rubino luminoso e vivo, naso frutta ciliegia in primis su note leggermete mentolate e fumè.Bocca fruttata con una bel equilibrio tra alcol e acidità....

Basta son ubriaco..... :lol:


BRAO GNARO!

Hai offerto una bell'analisi della serata, sui rossi bottiglie nuove per me, La Barbera di COPPO ha un naso difficile dominato da sentori animali di cuoio pelliccia bagnata, in bocca polveroso e un piuttosto scomposto. MASSOLINO, molta terrosità al naso, infatti sparo chianti, ma in bocca ha un tannino feroce. Si risolverà? Facile rotondo piacione l'amarone. BRICCO dell'UCCELLONE, per me scollinato. CDP ha veramenta un bel lampone dolce in evidenza, in bocca deve fare la sua strada e ricomporsi ma le premesse ci sono. Tra i sardi meglio Medeus di Barrua. Equlibrato e sul frutto il primo, alcool fuori registro per il secondo (in particolar modo al naso con effetto vixsinex).
Alberto Piede
Messaggi: 252
Iscritto il: 04 set 2009 10:48
Località: Verona

Re: Bresà

Messaggioda Alberto Piede » 23 apr 2010 12:34

petitbogho ha scritto:Amarone Classico Corte Lenguin 2004 – La Coeta


La Coeta è il cru, Corte Lenguin il produttore.

Ciao gnaro :D
un bel piatt de busecca con dent i borlott
un oss buss cont intorna el risott
un litrott de quel bon cont'on bel minestron
fan content ogni milaneson
Avatar utente
seicorde6
Messaggi: 984
Iscritto il: 19 apr 2009 12:38
Località: pianura padana bresciana

Re: Bresà

Messaggioda seicorde6 » 23 apr 2010 12:52

Serata meravigliosa! Da ripetere assolutamente senza aspettare troppo tempo.
E' stato bello conoscere nuove persone appassionate e simpatiche, inoltre da Adriano si sta proprio bene.
Bravi ragazzi per le vostre recensioni......e per suonare la chitarra dopo avere "carburato" vino a sufficenza basta fare un fischio!

Ciao Bresà!!
Perché devi aver per forza torto solo se alcuni milioni di persone la pensano così?
(Frank Zappa)
sanzio
Messaggi: 155
Iscritto il: 28 gen 2009 01:10

Re: Bresà

Messaggioda sanzio » 23 apr 2010 13:05

Bella serata anche per me,era la prima volta che partecipavo ad una bevuta con tanta gente nuova e simpatica. Ho avuto la possibilità
di assaggiare" bozze" a me completamente sconosciute,complimenti per il dufour 1988 a me è piaciuto parecchio anche se non sono particolarmente
attratto dai blanc de blanc (pinot 100% per me n.1 :D ) mi dispiace per il mio bricco dell'uccellone 1995 che ormai era completamente stanco e privo di profumi che caratterizzano una barbera ...mi sta bene, così imparo a berle prima certe bottiglie...testù :(

complimenti anche alla cucina ed al simpatico "ometto" (mi sfugge il nome).

grazie a tòc e ci sentiamo presto via email....ho in mente un idea :D :D :D

so trop braò 8) 8) 8) 8)

ciao gnari :wink:
Il vino è buono ma il whisky è più rapido. (Ozzy Osbourne)
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Bresà

Messaggioda gremul » 23 apr 2010 13:12

petitbogho ha scritto:Bella serata, spassosa e gioviale, alla trattoria Pegaso di Adriano Liloni che, ospitale come suo solito, ha accolto la prima riunione dei “gnari de Brèsa”. Tema assolutamente libero , l’incontro è nato per fare le reciproche conoscenze, per darsi un volto, incrociare per la prima volta i calici e fare due chiacchiere in allegria davanti a qualche bella bottiglia.
Line-up eterogena e curiosa.

Champagne Pure - Paul Roger
Champagne Brut Vintage 1999 - Paul Roger
Champagne 1988 - Dufour (omaggio di Davide, vdv.vinodivino)

Vinudilice Rosato I Vigneri 2007 - Salvo Foti

Petite Arvine 2005 ….???
Verdicchio Villa Bucci Ris 2004 - Villa Bucci
Cervaro della Sala 1998 – Castello della Sala

Barbera d'Asti Riserva di Famiglia 1999 – Coppo
Barrua IGT Isola dei Nuraghi 2005 - Agricola Punica
Medeus IGT Isola dei Nuraghi 2000 – Sella e Mosca

Vigna Rionda 1999 – Massolino
Bricco dell’Uccellone 1995 – Braida

Châteauneuf du Pape 2007 - Domaine du Vieux Télégraphe
Amarone Classico Corte Lenguin 2004 – La Coeta

Pinot Grigio Ambrato??? (Marco?)



Paolo, serata svuotacantina?? :lol: :lol: :lol:
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Bresà

Messaggioda gremul » 23 apr 2010 13:13

MCSE ha scritto:Cervaro della Sala 1998 – Castello della Sala
Giallo dorato tendente all'ambra, naso ho pensato: qua siamo in alsazia.DOlce , frutta disidratata come albicocca e un dattero secondo me netto, azzardo ipotesi di vitigno colpito da botritys .Bocca larga, beva pesante da una nota legnosa dolce e da una mancanza di spinta acida


aaaaarghhhhhh!!!!!!!!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: Bresà

Messaggioda MCSE » 23 apr 2010 13:19

gremul ha scritto:
petitbogho ha scritto:Bella serata, spassosa e gioviale, alla trattoria Pegaso di Adriano Liloni che, ospitale come suo solito, ha accolto la prima riunione dei “gnari de Brèsa”. Tema assolutamente libero , l’incontro è nato per fare le reciproche conoscenze, per darsi un volto, incrociare per la prima volta i calici e fare due chiacchiere in allegria davanti a qualche bella bottiglia.
Line-up eterogena e curiosa.

Champagne Pure - Paul Roger
Champagne Brut Vintage 1999 - Paul Roger
Champagne 1988 - Dufour (omaggio di Davide, vdv.vinodivino)

Vinudilice Rosato I Vigneri 2007 - Salvo Foti

Petite Arvine 2005 ….???
Verdicchio Villa Bucci Ris 2004 - Villa Bucci
Cervaro della Sala 1998 – Castello della Sala

Barbera d'Asti Riserva di Famiglia 1999 – Coppo
Barrua IGT Isola dei Nuraghi 2005 - Agricola Punica
Medeus IGT Isola dei Nuraghi 2000 – Sella e Mosca

Vigna Rionda 1999 – Massolino
Bricco dell’Uccellone 1995 – Braida

Châteauneuf du Pape 2007 - Domaine du Vieux Télégraphe
Amarone Classico Corte Lenguin 2004 – La Coeta

Pinot Grigio Ambrato??? (Marco?)



Paolo, serata svuotacantina?? :lol: :lol: :lol:


Ehehe no Greg è che ogni tanto si deve uscire dagli schemi dei soliti "nomi di produttori" .

Per svuota cantina io avrei un paio di sangue di giuda e qualcosa di rossi della zona lacustre :lol:
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Bresà

Messaggioda gremul » 23 apr 2010 13:25

MCSE ha scritto:Ehehe no Greg è che ogni tanto si deve uscire dagli schemi dei soliti "nomi di produttori" .

Per svuota cantina io avrei un paio di sangue di giuda e qualcosa di rossi della zona lacustre :lol:


aiuto!!!!! :D :D
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
seicorde6
Messaggi: 984
Iscritto il: 19 apr 2009 12:38
Località: pianura padana bresciana

Re: Bresà

Messaggioda seicorde6 » 23 apr 2010 13:28

gremul ha scritto:
MCSE ha scritto:Ehehe no Greg è che ogni tanto si deve uscire dagli schemi dei soliti "nomi di produttori" .

Per svuota cantina io avrei un paio di sangue di giuda e qualcosa di rossi della zona lacustre :lol:


aiuto!!!!! :D :D



Confessa che la tua è una strategia per riuscire a organizzare una verticale di Ronchedone dei Ca dei Frati :mrgreen:
Perché devi aver per forza torto solo se alcuni milioni di persone la pensano così?
(Frank Zappa)
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Bresà

Messaggioda gremul » 23 apr 2010 13:30

seicorde6 ha scritto:
gremul ha scritto:
MCSE ha scritto:Ehehe no Greg è che ogni tanto si deve uscire dagli schemi dei soliti "nomi di produttori" .

Per svuota cantina io avrei un paio di sangue di giuda e qualcosa di rossi della zona lacustre :lol:


aiuto!!!!! :D :D



Confessa che la tua è una strategia per riuscire a organizzare una verticale di Ronchedone dei Ca dei Frati :mrgreen:


no no per carità l'ho bevuto una sola volta e sono stato male una settimana :D :D
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Re: Bresà

Messaggioda petitbogho » 23 apr 2010 13:39

Alberto Piede ha scritto:
petitbogho ha scritto:Amarone Classico Corte Lenguin 2004 – La Coeta


La Coeta è il cru, Corte Lenguin il produttore.

Ciao gnaro :D


Grazie :mrgreen:
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Re: Bresà

Messaggioda petitbogho » 23 apr 2010 13:43

gremul ha scritto:
seicorde6 ha scritto:
gremul ha scritto:
MCSE ha scritto:Ehehe no Greg è che ogni tanto si deve uscire dagli schemi dei soliti "nomi di produttori" .

Per svuota cantina io avrei un paio di sangue di giuda e qualcosa di rossi della zona lacustre :lol:


aiuto!!!!! :D :D



Confessa che la tua è una strategia per riuscire a organizzare una verticale di Ronchedone dei Ca dei Frati :mrgreen:


no no per carità l'ho bevuto una sola volta e sono stato male una settimana :D :D


Greg per te ho già pronti un paio di Lugana Brut con i controco....ni, altro che BdB di Avize
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3254
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Calcinato (BS)

Re: Bresà

Messaggioda fable_81 » 23 apr 2010 13:54

seicorde6 ha scritto:
gremul ha scritto:
MCSE ha scritto:Ehehe no Greg è che ogni tanto si deve uscire dagli schemi dei soliti "nomi di produttori" .

Per svuota cantina io avrei un paio di sangue di giuda e qualcosa di rossi della zona lacustre :lol:


aiuto!!!!! :D :D



Confessa che la tua è una strategia per riuscire a organizzare una verticale di Ronchedone dei Ca dei Frati :mrgreen:


:D :D :D
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
seicorde6
Messaggi: 984
Iscritto il: 19 apr 2009 12:38
Località: pianura padana bresciana

Re: Bresà

Messaggioda seicorde6 » 23 apr 2010 15:08

facendo una piccola riflessione su ieri sera vorrei dare il mio piccolo contributo.

Mi è piaciuto moltissimo il Petite Arvine 2005.....Molto particolare con un finale di zucchero filato appagante ma che comunque non satura. ti invoglia a sorseggiarlo costantemente.
Stesso discorso per il Dufour 1988. Spinge ancora benissimo con una buona acidita e freschezza. E' maggiorenne da un pezzo ma non lo dimostra assolutamente. Secondo me il migliore della serata.
delusione dai Paul Roger, in particolar modo il vintage 1999. Colore scuro ....ho avuto l'impressione di un vino sulla via del tramonto. Sebmrava il bisnonno del Dufur pur avendo 11 anni meno.


Per quanto riguarda i rossi sono rimasto particolarmente deluso dal Barbera di Coppo. Mi piace il camp du russ, mi piace molto il pomorosso e la riserva della famiglia è piaciuto poco. Che paradosso......
Considerando il prezzo a cui viene proposto non lo riproverei.
Il Bricco dell'uccellone secondo me era completamente andato......forse non sono riuscito a cogliere le sfumature che hanno colto gli altri commensali, ma a me non è piaciuto.
Idem Per il Cervaro.......terziarizzazione evidente.

Gli altri rossi se la sono cavata abbastanza bene, ma ho avuto l'impressione di aver bevuto prodotti "confezionati" e piacioni. La qualità c'è....sia chiaro ma oserei dire che sono vini di poca personalità.
Li bevi, ti piacciono ma poi li dimentichi....non lasciano il segno.

Quel pinot grigio però ragazzi era molto buono.......secondo me ormai eravamo saturi per apprezzarlo al 1oo% :lol:

Concludendo la serata è stata stupenda, la compagnia bellissima. Ci siamo conosciuti e c'è stato feeling......però come dice il buon vinogodi in queste occasioni vediamo la prossima volta di alzare un pò il livello! :wink:
Perché devi aver per forza torto solo se alcuni milioni di persone la pensano così?
(Frank Zappa)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, Bart, gpetrus, karroth, Konstantin_Levin88, Michelasso, samuele77 e 12 ospiti