COSA BEVIAMO AD APRILE?

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Nexus1990
Messaggi: 367
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Nexus1990 » 07 apr 2019 21:23

vinotec ha scritto:...ieri sera a casa di mio figlio piccolo:
- CHAMPAGNE RUINART: bello, suadente, non tagliente, con un fondo di crosta di pane inconfondibile; morbido quanto basta , va giù che è un piacere: :D :D :D :D
-TIGNANELLO 2013: naso che ti ribalta appena lo avvicini al bicchiere; un effluvio di profumi da perderci la testa. In bocca poi, una bomba atomica; pronto da bere, ma con aspettative di lunga vita; tannini piacevolmente già abbastanza risolti, retrogusto catramoso piacevole ed una lunghezza incredibile per un tignanello...l'annata aiuta molto: :D :D :D :D :D

Ok belle le note sul tignanello, ma c'era scritto Alditudine almeno? O era quella ciofeca di Altitudine?
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27036
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda vinotec » 08 apr 2019 05:50

Nexus1990 ha scritto:
vinotec ha scritto:...ieri sera a casa di mio figlio piccolo:
- CHAMPAGNE RUINART: bello, suadente, non tagliente, con un fondo di crosta di pane inconfondibile; morbido quanto basta , va giù che è un piacere: :D :D :D :D
-TIGNANELLO 2013: naso che ti ribalta appena lo avvicini al bicchiere; un effluvio di profumi da perderci la testa. In bocca poi, una bomba atomica; pronto da bere, ma con aspettative di lunga vita; tannini piacevolmente già abbastanza risolti, retrogusto catramoso piacevole ed una lunghezza incredibile per un tignanello...l'annata aiuta molto: :D :D :D :D :D

Ok belle le note sul tignanello, ma c'era scritto Alditudine almeno? O era quella ciofeca di Altitudine?

...originale; d'altra parte non credo che in un falso mettano del vino così buono...l'etichetta può ingannare, ma la qualità no.
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Nexus1990
Messaggi: 367
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Nexus1990 » 08 apr 2019 10:48

vinotec ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:
vinotec ha scritto:...ieri sera a casa di mio figlio piccolo:
- CHAMPAGNE RUINART: bello, suadente, non tagliente, con un fondo di crosta di pane inconfondibile; morbido quanto basta , va giù che è un piacere: :D :D :D :D
-TIGNANELLO 2013: naso che ti ribalta appena lo avvicini al bicchiere; un effluvio di profumi da perderci la testa. In bocca poi, una bomba atomica; pronto da bere, ma con aspettative di lunga vita; tannini piacevolmente già abbastanza risolti, retrogusto catramoso piacevole ed una lunghezza incredibile per un tignanello...l'annata aiuta molto: :D :D :D :D :D

Ok belle le note sul tignanello, ma c'era scritto Alditudine almeno? O era quella ciofeca di Altitudine?

...originale; d'altra parte non credo che in un falso mettano del vino così buono...l'etichetta può ingannare, ma la qualità no.

Sisi scherzavo, io non l'ho mai comprato perché capendoci poco va a finire mi vendono il falso e mi piace pure :mrgreen:
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11900
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Alberto » 09 apr 2019 14:32

Brevi report delle ultime stappature:

Fiano di Avellino Vintage, Mastroberardino, 2008 (12,5%)
Pimpante al naso su una bella nocciola cruda (più che la castagna), bocca invece purtroppo un filo troppo cadente sotto il profilo ossidativo, seppur rimanendo bevibile. L'annata è stata bella, per certi versi storica per il Fiano, ma pur sempre di un "base" si tratta, seppur di rilascio tardivo da parte dell'azienda (ed anche il tappo era tutto tranne che di quelli "top").

Zibibbo Terre Siciliane Jardinu, Coste Ghirlanda, 2014 (13%)
Un secco da Pantelleria. Oro chiaro brillantissimo, stupendo; varietale floreal-agrumato che si esprime con bellissima purezza, soprattutto al naso, e positiva assenza di toni amari in bocca. Fresco (più per questa pulizia dei primari che per una reale forza acida), agile, di impronta sicuramente "tecnica" ma con il risultato di una sicura piacevolezza (astenersi fobici delle varietà aromatiche, ad ogni modo). Buono, son curioso di provare il fratello maggiore, il Silenzio.

Alto Adige Cabernet Riserva Kirchhügel, Cortaccia, 2015 (13,5%)
Ribes e boero in primo piano, bella rotondità e continuità della trama in bocca (sostenuta dall'apporto del legno, che smussa e addolcisce), anche una nota verde non precisissima nel tempo (un po' di franc/carmenère "vecchia scuola"?). Si lascia bere con una bella entrecôte al pepe verde, però si sente che è comunque almeno il "troisième vin" di Cortaccia, dietro Freienfeld e Brenntal e forse anche al Soma, nella mancanza di reale profondità, al di là della confezione sicuramente attraente.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
fabrizio leone
Messaggi: 668
Iscritto il: 06 giu 2012 15:00
Località: san Colombano al lambro ( MI )

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda fabrizio leone » 09 apr 2019 18:41

Ferrari Perlè 2011

una cantina che stimo. una della mie prime bolle , scoperta in adolescenza

Vino: perlage persistente. in bocca suadente. si beve volentieri
naso un pò assente. arriva dopo 20/30 minuti dall'apertura.

comperata a 17 euro . ne vale la pena
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11900
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Alberto » 09 apr 2019 21:53

Con un risotto di assolutamente canonico (per la ricetta, gò-ogolate e troverete...ma non pensiate che il risultato nel piatto sia così bianco come nelle foto: diciamo più sul beige... :mrgreen: ):
Mosel Brauneberger Juffer Riesling Kabinett, Schloss Lieser, 2015 (8%)
Infanticidio di alto grado, per questo kabinett che pesa come uno spätlese di annata "classica", ancora tutto sul frutto giallo primario, e con un'acidità che è una randellata sui denti nel finale di bocca. Retro-olfattiva persistentissima per la categoria.
Abbinamento molto azzeccato, nessuna uscita metallica e l'acidità del vino ha bilanciato la pastosità del pesce.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
maxer
Messaggi: 3127
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda maxer » 10 apr 2019 00:07

Alberto ha scritto:Con un risotto di assolutamente canonico (per la ricetta, gò-ogolate e troverete...ma non pensiate che il risultato nel piatto sia così bianco come nelle foto: diciamo più sul beige... :mrgreen: ):
Mosel Brauneberger Juffer Riesling Kabinett, Schloss Lieser, 2015 (8%)
Infanticidio di alto grado, per questo kabinett che pesa come uno spätlese di annata "classica", ancora tutto sul frutto giallo primario, e con un'acidità che è una randellata sui denti nel finale di bocca. Retro-olfattiva persistentissima per la categoria.
Abbinamento molto azzeccato, nessuna uscita metallica e l'acidità del vino ha bilanciato la pastosità del pesce.

Proprio stamani ho finalmente trovato dei rari gò freschissimi al mercato del pesce di Chieri : acquistati sgomitando nella fila dei clienti al banco.
L' immancabile risotto lo abbinerò anch' io ad un Riesling Kabinett o Trocken : rovisterò in ciò mi sono portato nella nuova cantina fra le ultime diciotto bottiglie acquistate da Francesco ma, a vago ricordo, mi sa che il tuo l' ho lasciato nella cantina sita nella casa da dove mi sto trasferendo, a 250 km di distanza, un po' troppo lontana.

P.S. : per il risotto, seguo una vecchia ricetta chioggiotta che ho carpito all' amico Nelson, chef del "Ristorante Garibaldi" di Sottomarina : ma il suo è chiaro chiaro ed è il migliore mai mangiato (ti consiglio proprio una visita a quel paradiso del pesce fresco !), mentre anche il mio risulta sempre beigiolino beigiolino :cry:
Chissà dove sbagliamo ?
Ti comunicherò il risultato del prossimo risotto : ho in mente :idea: una variante forse risolutiva ..... :wink:
carpe diem 8)
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1555
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 10 apr 2019 10:44

Recenti bevute francesi

mickael bourg cornas les petit bouts 2016
Esageratamente intrigante..tutto giocato sulla dolcezza del frutto, sottoforma di marasca, mirtilli e susine..ma c'è molto altro, ora una spezia fine, ora eleganti note di tabacco essiccato, e rimane così, solare, snello, schietto.. l'ossigenazione apre le porte a un profilo più mediterraneo, di olive battute e pepe in grani..in bocca è rotondo, vellutato, compatto..ritorna quel frutto carnoso, cioccolatoso, in chiusura non è un campione di allungo ma la beva è stratosferica..per equilibrio e morbidezza mi ha ricordato le Valpolicelle del Bepi

pierre yves colin morey bourgogne 2017
ciccia e acidità che prolunga il finale, al naso è un tira e molla tra i classici sentori dello Chardonnay (mela e panbrioches) e della frutta secca dolcina, quasi pasta di mandorle..forse può risultare un po' ruffiano ma per niente monotono..equilibrio, beva, morbidezza e freschezza...pagato una trentina di euro....ma scherziamo? :shock: :shock: :shock: :shock:
Vini bianchi che in italia reggono il confronto per qualità prezzo credo di non averne mai bevuti :| :|
Lorenzo
Nexus1990
Messaggi: 367
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Nexus1990 » 10 apr 2019 11:23

Barolo Massolino 2014
Barolo base già buono da bere, molto fresco e sul frutto. Buono ma non troppo lontano da molti Nebbiolo Langhe che ho bevuto che costano mediamente la metà.
Soave "Staforte" Prà 2016
Bevuto con grande soddisfazione (e ancora maggiore velocità) su un bel risotto ai crostacei e una delicatissima orata al forno. Belle note agrumate al naso e una grande mineralità che spinge a svuotare il bicchiere in tempo record. Davvero un bel vino.
CC Tenuta di Carleone 2016
Bel Chianti, molto versatile, bel frutto. Rispetto ad altri suoi fratelli può accompagnare anche preparazioni più delicate. Bevuto infatti su una spettacolare pasta e piselli. Un Grazie a GianniRoland
CC Riserva Bucciarelli 2012
Bevuto di seguito al Carleone, gran bel vino come piace a me, senza fronzoli. Colore molto carico, tannino abbastanza morbido, adesso lo direi prontissimo. Note terrose e di cuoio, inopinatamente molto bevibile. Ha accompagnato un bel Roast-Beef, mi riprometto di berlo su una bella bistecca alla brace. Grazie a GianniRoland anche qui
Michelasso
Messaggi: 255
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Michelasso » 10 apr 2019 11:56

Gewürztraminer IGT "Mitterberg" 2016 In Der Eben
Ora va bene che molti gewürztraminer altoatesini sono omologati su una tipologia "grassa" e "rotonda", va bene il cercare di distinguersi, ma qui siamo quasi allo stravolgimento totale del vino in questione. Vino "bioqualcosa" (se ricordo bene, non avendo la bottiglia sottomano, lieviti indigeni, fermentazione spontanea, affinamento in botti grandi) non filtrato, già al naso rispetto ai sentori delicati dei classici gewurztraminer prevalgono note molto più intense e corpose di fiori "carnosi" (magnolia?) e di frutta tropicale (mango?) stramatura, con una nota eterea sullo sfondo. In bocca poi c'è una botta violenta di sola acidità e soprattutto estrema sapidità, mancano del tutto le morbidezze e il corpo del vino...boh, io ammetto di essere ancora piuttosto inesperto, ma questo vino mi ha deluso abbastanza, e non si fa pagare nemmeno poco.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
littlewood
Messaggi: 1874
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda littlewood » 10 apr 2019 15:06

Ieri sera chiusura del vinitaly. Con accompagnameto di titolati colleghi ho bevuto
Andre' Beaufort Polisy 96
Ravenau chablis mont la tonnere 08
Mascarello ca' d' Morissio 06
Gravner rujno 94
Chateau Evangile 88
Amarone Bertani 83
Recioto dal Forno 90
All' una di botte uno dei commensali assetato ha chiamato all' appello una magnum
Fallet Prevostat extra brut che si e' scolato personalmente x una meta' abbondante! :D
vinogodi
Messaggi: 28609
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda vinogodi » 10 apr 2019 15:40

littlewood ha scritto:...All' una di notte uno dei commensali assetato ha chiamato all' appello una magnum
Fallet Prevostat extra brut che si e' scolato personalmente x una meta' abbondante!
:D
... al di là della facile ironia che ispira l'immagine , non è un bel leggere per un giovane che ci tiene alla propria salute o che si deve mettere in macchina per un problematico ritorno verso casa... 8) ...
... :lol: ... scherzo : di fronte a tale irresistibile simpatia del gesto , non si può che solidarizzare ed invidiare la stoica resistenza all'alcool dell'eroico "commensale" ... 8) (chi era?)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
littlewood
Messaggi: 1874
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda littlewood » 10 apr 2019 18:05

vinogodi ha scritto:
littlewood ha scritto:...All' una di notte uno dei commensali assetato ha chiamato all' appello una magnum
Fallet Prevostat extra brut che si e' scolato personalmente x una meta' abbondante!
:D
... al di là della facile ironia che ispira l'immagine , non è un bel leggere per un giovane che ci tiene alla propria salute o che si deve mettere in macchina per un problematico ritorno verso casa... 8) ...
... :lol: ... scherzo : di fronte a tale irresistibile simpatia del gesto , non si può che solidarizzare ed invidiare la stoica resistenza all'alcool dell'eroico "commensale" ... 8) (chi era?)

Sai marco i palati in valpollicella son un po' delicati e il mio cinghiale in umido era un pelino troppo piccante x loro! Ci vorrebbero bocche toscane!! (Era Zeno.... :) )
Alessio
Messaggi: 199
Iscritto il: 03 gen 2008 16:55

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Alessio » 10 apr 2019 21:09

Stasera Dauvissat, 2015 1er Cru le Séchet, chiarissimo infanticidio ma che goduria! Minerale ad ogni sorso, lungo pronfondo, pepato. Bottiglia scolata con la consorte in un amen con trofie al pesto!
giacomo
Messaggi: 614
Iscritto il: 06 giu 2007 13:31
Località: Foligno
Contatta:

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda giacomo » 11 apr 2019 20:15

barolo 11 g.b.burlotto un filo scomposto al naso che non mi sembra proprio didascalico della docg. in bocca più largo ( nel limite comunque di un vino magro) che lungo. abbinato a quaglia ripiena
piaciuto poco

clos d’haut 2013 piaciuto molto nella sua debordante mineralità e affumicatura. boiserie non pervenuta. acidità ancora molto ben presente abbinato a lumachine di mare rosse piaciuto molto
"L'importante e' prendere la palla al balzo", come disse il castratore di canguri.

...strano mondo il nostro: c'è chi mette il blu-diesel nell'auto, e mc-chiken nel corpo...
vinogodi
Messaggi: 28609
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda vinogodi » 11 apr 2019 20:48

...ieri sera , all'Angiol d'Or , divertente passerella (con risate grasse) di amici e amiche . Ci siamo bevuti:

Preaperitivo di introduzione : Champagne "Poret" Dumenil ( da secchiate…) :D :D :D :)

Poi:
- Blanc de Blanc Chateau de Bligny :D :D :D :) vs Blanc de Noir Herbert Beaufort :D :D :D :D

Poi:
- Torrentes Blanco 2015 Prodigo (Argentina) :D :D :D :D (fra i vini della giornata) vs Albarino Pazo Barrantes 2015 :D :D :D :) (davvero buoni…)

Poi:
- Apianum 2015 Spiriti Ebbri :D :D :D :) vs Barbaresco Montestefano Serafino Rivella 2014 :D :D :D :D

Poi … vintage:
- Chianti Classico Riserva Le Fioraie 1990 :D :D :D vs Barolo Riserva 1990 Fontanafredda :D :D :D :) vs Vino Nobile di Montepulciano Fassati 1974 (vino della serata) :D :D :D :D :)

Finale dolce : Moscato d'Asti Lumine Càd'Gal 2017 :D :D :D :)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
ale1984
Messaggi: 269
Iscritto il: 10 gen 2018 15:40

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda ale1984 » 11 apr 2019 22:17

Ultimi giorni:

Bibbiano CC Gran Selezione Vigna del Capannino 10: :D :D Piaciutino, nessun difetto evidente, ma una beva un filo pesante per i miei gusti.
Viviani Valpolicella 17 (del buon Franco/littelwood): :D :D :D Profumatissima, un bel lampone e una spezia dolce in evidenza. Finita senza ritegno tra me e mia moglie in una cena di metà settimana, succede raramente. Un :) in più se consideriamo il rapporto qualità prezzo: commovente. Se questo è il base, le aspettative su campo morar e casa del bepi sono alle stelle!!!
Georg Mosbacher Forster Elster Riesling Trocken 17: :D :D :D
Beva assassina anche qui, frutta a pasta bianca (pesca) a profusione e una bocca equilibratissima. Grande consiglio di Francesco/ciclista.
Etienne Sauzet Puligny Montrachet 10: e vabbè questo è un altro sport :D :D :D :D :) (bottiglia forum comprata da Kalos, la seconda che apro di quel lotto, entrambe perfettamente conservate)
Di tutto, di più, pur essendo “solo” un village. Fiori e frutti, burro, polvere pirica, una nota boisè appena accennata, in bocca verticale e salino... può migliorare ancora? Non saprei, ma io se ne avessi altre non mi pentirei a stapparle ora.
Marchand Tawse MSD Rue de Vergy 16: :D :D :D :)
Seconda bottiglia, uguale a pochi mesi fa, mezzo sorrisetto in meno credo. Da aspettare un pochino, l’acidità qui è davvero sferzante.
Ultima modifica di ale1984 il 11 apr 2019 22:23, modificato 1 volta in totale.
Michelasso
Messaggi: 255
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Michelasso » 11 apr 2019 22:23

ale1984 ha scritto:Ultimi giorni:

Viviani Valpolicella 17 (del buon Franco/littelwood): :D :D :D Profumatissima, un bel lampone e una spezia dolce in evidenza. Finita senza ritegno tra me e mia moglie in una cena di metà settimana, succede raramente. Un :) in più se consideriamo il rapporto qualità prezzo: commovente. Se questo è il base, le aspettative su campo morar e casa del bepi sono alle stelle!!!


Ah, ecco, non sono il solo ad averlo trovato eccezionale per qualità/prezzo (7€ in enoteca)!
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
littlewood
Messaggi: 1874
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda littlewood » 12 apr 2019 07:30

Michelasso ha scritto:
ale1984 ha scritto:Ultimi giorni:

Viviani Valpolicella 17 (del buon Franco/littelwood): :D :D :D Profumatissima, un bel lampone e una spezia dolce in evidenza. Finita senza ritegno tra me e mia moglie in una cena di metà settimana, succede raramente. Un :) in più se consideriamo il rapporto qualità prezzo: commovente. Se questo è il base, le aspettative su campo morar e casa del bepi sono alle stelle!!!


Ah, ecco, non sono il solo ad averlo trovato eccezionale per qualità/prezzo (7€ in enoteca)!

:D :D :D
ORSO85
Messaggi: 1000
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda ORSO85 » 12 apr 2019 08:37

no, e più "scalate" la gamma più bevete bene, un paio di cartoni all'anno tra amarone e riserva li metto in cantina perchè vale la spesa.

Segnalo anche, cosa non sempre scontata, che mi sono state cambiate due bottiglie, palesemente fallate, di campo morar!
Non posso che stra consigliarlo, poi ogni volta che si parla di vino con il buon Franco se ne esce arricchiti, persona simpatica e disponibile.

Nota personale, "da grande" vorrei avere una cantina come la sua. :mrgreen:
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
Spectator
Messaggi: 3774
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Spectator » 12 apr 2019 11:24

ORSO85 ha scritto:no, e più "scalate" la gamma più bevete bene, un paio di cartoni all'anno tra amarone e riserva li metto in cantina perchè vale la spesa.

Segnalo anche, cosa non sempre scontata, che mi sono state cambiate due bottiglie, palesemente fallate, di campo morar!
Non posso che stra consigliarlo, poi ogni volta che si parla di vino con il buon Franco se ne esce arricchiti, persona simpatica e disponibile.

Nota personale, "da grande" vorrei avere una cantina come la sua. :mrgreen:


..Da..acquistare,Le troviamo sul forum oppure on/line..queste prelibatezze :D ?Grazie..
ORSO85
Messaggi: 1000
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda ORSO85 » 12 apr 2019 11:27

Spectator ha scritto:
ORSO85 ha scritto:no, e più "scalate" la gamma più bevete bene, un paio di cartoni all'anno tra amarone e riserva li metto in cantina perchè vale la spesa.

Segnalo anche, cosa non sempre scontata, che mi sono state cambiate due bottiglie, palesemente fallate, di campo morar!
Non posso che stra consigliarlo, poi ogni volta che si parla di vino con il buon Franco se ne esce arricchiti, persona simpatica e disponibile.

Nota personale, "da grande" vorrei avere una cantina come la sua. :mrgreen:


..Da..acquistare,Le troviamo sul forum oppure on/line..queste prelibatezze :D ?Grazie..


Personalmente ho il listino di Viviani, però per correttezza senti prima Littlewood che come vende a me venderà sicuramente qualche bottiglia anche a te! :)

Se hai modo di andarlo a trovare in cantina direttamente da Viviani merita e te le fa pure assaggiare.
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
Spectator
Messaggi: 3774
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Spectator » 12 apr 2019 12:40

ORSO85 ha scritto:
Spectator ha scritto:
ORSO85 ha scritto:no, e più "scalate" la gamma più bevete bene, un paio di cartoni all'anno tra amarone e riserva li metto in cantina perchè vale la spesa.

Segnalo anche, cosa non sempre scontata, che mi sono state cambiate due bottiglie, palesemente fallate, di campo morar!
Non posso che stra consigliarlo, poi ogni volta che si parla di vino con il buon Franco se ne esce arricchiti, persona simpatica e disponibile.

Nota personale, "da grande" vorrei avere una cantina come la sua. :mrgreen:


..Da..acquistare,Le troviamo sul forum oppure on/line..queste prelibatezze :D ?Grazie..


Personalmente ho il listino di Viviani, però per correttezza senti prima Littlewood che come vende a me venderà sicuramente qualche bottiglia anche a te! :)

Se hai modo di andarlo a trovare in cantina direttamente da Viviani merita e te le fa pure assaggiare.



..ok..grazie di tutto :!: .
fabrizio leone
Messaggi: 668
Iscritto il: 06 giu 2012 15:00
Località: san Colombano al lambro ( MI )

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda fabrizio leone » 12 apr 2019 18:40

Ieri sera a casa con amici

CHAMPAGNE BRUT GRANDE RÉSERVE GUY BRUNOT: goloso, ottimo per iniziare. naso intrigante . non stanca mai. seccata in 20 minuti. ottimo rapporto qualità / prezzo :D :D :D

CHAMPAGNE BRUT MILLÉSIME 2011 PIERRE BERTRAND: maturo. naso carico ed intenso. crosta di pane bella presente. molto buono
potrebbe tenere altri anni, a mio avviso. da riprovare :D :D :D :D

Rene et Vincent Dauvissat-Camus Vaillons, Chablis Premier Cru, : non in piena forma. si sente il legno . non equilibrato. un naso in pieno stile Borgogna. ma in bocca non convince. peccato :D :D
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11900
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: COSA BEVIAMO AD APRILE?

Messaggioda Alberto » 12 apr 2019 20:37

Langhe Nebbiolo, Francesco Sobrero, 2015 (14%)
Frutto di piante giovani in Castiglione Falletto, media macerazione ed un anno di botte grande.
Colore...da nebbiolo! Non troppo brillante, ma sono dettagli solo estetici. Al naso, appena stappato ieri a pranzo con degli gnocchi al rraù, subito una gran viola vecchio stile che ha fatto ben sperare...ma poi si è chiuso quasi subito a riccio, su note ferrose e quasi tartarose, da botte non pulita, a coprire il frutto (rosso) che solo a sprazzi dava segni di vita. In bocca il tannino è estratto con giudizio, ma latitava ancora una volta il frutto, col risultato di una certa rigidezza complessiva.
Altra musica stasera a cena, un giorno e mezzo di aria dopo: più rotondità, più definizione, più piacevolezza...e lo si può sicuramente definire un mini-Barolo nell'architettura complessiva. Notevole sapidità in chiusura.
Abbinato ad un'anguillina in umido (in casseruola un soffritto di scalogno e prezzemolo*, rosolatura del bisato a tranci, sfumatura con l'aceto e per finire pomodoro...e via di fuoco lento per almeno 40-45 minuti)...giusto per ricercare nuovi orizzonti negli abbinamenti, e ragazzi miei con le sue durezze in evidenza il vino è stato assieme al piatto direi sorprendentemente bene! A Codigoro ci avrebbero abbinato una fortana, del resto.

*La metto giù soft: chi dice "prezzemolo solo a fine cottura, e per carità non fatelo cuocere che si denatura", sarà scienziato ma di cucina italica della tradizione non ha capito un cazzo... :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti