Conservazione vino

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 449
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Conservazione vino

Messaggioda emigrato » 12 mar 2019 16:54

vinogodi ha scritto:
Piduwinelover ha scritto:riformulo la domanda allora : a 12 gradi fissi , vini rossi importanti hanno problemi di conservazione per lunghi invecchiamenti , è preferibile tenere una temperatura di qualche grado superiore ?
...mi ripeto per la diciannovesima volta invitandoti ad andare a ricercare infinite discussioni sul tema del passato , sempre sul forum ....quando si parla di terziarizzazione ideale , che sono le trasformazioni biochimiche associate a maturità sensoriale date da un corretto invecchiamento del vino , si fa riferimento a condizioni ottimali per le quali questa terziarizzazione ( sviluppo di caratteristiche "terziarie") avviene . Non c'è solo la temperatura ma anche le vibrazioni , la luce e l'umidità . Ogni tanto, qualche buontempone tira fuori una teoria , suffragata da fantasiose evidenze oggettive , dove ciò si mette in discussione , similmente a quando ci si ingegna nell'interpretazione delle sacre scritture, ma così non è , essendo il vino un laboratorio biochimico che sottende alle leggi di cinetica chimica , le cui accelerazioni o "disfunzioni" sono in base ai delta e varianze rispetto a parametri considerati , anche sperimentalmente , "ottimali" . Tornando a bomba sull'aspetto temperatura , il range "ideale " per una giusta terziarizzazione è un intervallo di temperatura "costante" dai 12 ai 14 gradi (centigradi) . Sto parlando di invecchiamento lungo se non lunghissimo dei vini . Con l'aumentare di questa temperatura , aumentano i fenomeni di ossidazione e di accelerazione delle reazioni di "invecchiamento" del vino , a velocità crescente con il crescere della temperatura . A temperature basse , si sballano gli equilibri di solubilità con aumento di cristallizzazione e salificazione degli acidi che reagiscono con gli ioni in soluzione , aumentando copiosamente i precipitati e la spogliazione strutturale del vino (detta in soldoni ecumenicamente popolari) . Quindi , se non hai bottiglie da conservare per secoli (che siano però adatte come tipologia) non ti far cruccio di variazioni , modeste, rispetto a questo delta ... 8)

Colgo la tua palla al balzo :lol: per chiederti, secondo te, per esempio con una temperatura di 16 gradi, quanto a lungo si possono conservare bottiglie decenti senza notare l'accelerazione nell'invecchiamento?

E domanda numero 2, un'oscillazione di 2 gradi nell'interno di una stessa giornata (per esempio da 12 a 14 per rimanere nell'ideale) compromette l'invecchiamento?
vinogodi
Messaggi: 28443
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Conservazione vino

Messaggioda vinogodi » 12 mar 2019 16:59

emigrato ha scritto:Colgo la tua palla al balzo :lol: per chiederti, secondo te,

a) per esempio con una temperatura di 16 gradi, quanto a lungo si possono conservare bottiglie decenti senza notare l'accelerazione nell'invecchiamento?

b)E domanda numero 2, un'oscillazione di 2 gradi nell'interno di una stessa giornata (per esempio da 12 a 14 per rimanere nell'ideale) compromette l'invecchiamento?

a) su 200 anni : 57 anni 7 mesi 2 giorni 4 ore e 18 minuti in meno
b) NO ( aperti due Latour 1870 uno conservato a 12 gradi l'altro a 14 gradi , erano praticamente identici...)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 449
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Conservazione vino

Messaggioda emigrato » 12 mar 2019 17:16

vinogodi ha scritto:
emigrato ha scritto:Colgo la tua palla al balzo :lol: per chiederti, secondo te,

a) per esempio con una temperatura di 16 gradi, quanto a lungo si possono conservare bottiglie decenti senza notare l'accelerazione nell'invecchiamento?

b)E domanda numero 2, un'oscillazione di 2 gradi nell'interno di una stessa giornata (per esempio da 12 a 14 per rimanere nell'ideale) compromette l'invecchiamento?

a) su 200 anni : 57 anni 7 mesi 2 giorni 4 ore e 18 minuti in meno
b) NO ( aperti due Latour 1870 uno conservato a 12 gradi l'altro a 14 gradi , erano praticamente identici...)

:lol:
a) ne decudo intorno a 1/4 di accelerazione dell'invecchiamento :lol:
b) intendevo della stessa area, cioe' immaginati una cantinetta che nella stessa giornata si sposta da 12 a 14 gradi :oops:
vinogodi
Messaggi: 28443
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Conservazione vino

Messaggioda vinogodi » 12 mar 2019 17:21

emigrato ha scritto:b) ... cioe' immaginati una cantinetta che nella stessa giornata si sposta da 12 a 14 gradi :oops:

... di inclinazione assiale o longitudinale?
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 449
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Conservazione vino

Messaggioda emigrato » 12 mar 2019 18:58

vinogodi ha scritto:
emigrato ha scritto:b) ... cioe' immaginati una cantinetta che nella stessa giornata si sposta da 12 a 14 gradi :oops:

... di inclinazione assiale o longitudinale?

capisco :lol:
Piduwinelover
Messaggi: 51
Iscritto il: 29 ago 2018 16:29

Re: Conservazione vino

Messaggioda Piduwinelover » 12 mar 2019 22:56

Vinogodi sei stato molto esaustivo con la tua risposta , ti ringrazio molto .
è sempre il momento giusto per stappare un buon vino !

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti