BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda littlewood » 08 feb 2019 11:28

zampaflex ha scritto:A proposito di puzzoni bio mi ricordo il commento di un mio amico quando gli ho detto di avere aperto un vino di Peyre Rose: "è un muflone" :lol:
Beh, la mia bottiglia era splendida e per niente fetente. :wink:

Ecco... Definire puzzoni gauby e peyre rose... E beh e beh...!
alleg
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda alleg » 08 feb 2019 11:39

littlewood ha scritto:
zampaflex ha scritto:A proposito di puzzoni bio mi ricordo il commento di un mio amico quando gli ho detto di avere aperto un vino di Peyre Rose: "è un muflone" :lol:
Beh, la mia bottiglia era splendida e per niente fetente. :wink:

Ecco... Definire puzzoni gauby e peyre rose... E beh e beh...!


Ragazzi sfido chiunque a ritrovarsi nel bicchiere un vino come quello che è capitato a noi e riuscire a finire il bicchiere... Evidentemente anche i migliori ogni tanto qualche errore lo fanno. Ripeto la conservazione non è stata sicuramente ottimale ma certe puzze non sono attribuibili ad una cattiva conservazione o a una bottiglia viaggiata.

Mi fa piacere sapere che si tratta di un caso isolato ma questa bottiglia era peggiore dell'80% dei vini di Fornovo e, tanto per fare paragoni, mai ho trovato robe del genere sui vini di Santa Caterina di cui si parlava sopra...
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda littlewood » 08 feb 2019 11:51

alleg ha scritto:
littlewood ha scritto:
zampaflex ha scritto:A proposito di puzzoni bio mi ricordo il commento di un mio amico quando gli ho detto di avere aperto un vino di Peyre Rose: "è un muflone" :lol:
Beh, la mia bottiglia era splendida e per niente fetente. :wink:

Ecco... Definire puzzoni gauby e peyre rose... E beh e beh...!


Ragazzi sfido chiunque a ritrovarsi nel bicchiere un vino come quello che è capitato a noi e riuscire a finire il bicchiere... Evidentemente anche i migliori ogni tanto qualche errore lo fanno. Ripeto la conservazione non è stata sicuramente ottimale ma certe puzze non sono attribuibili ad una cattiva conservazione o a una bottiglia viaggiata.

Mi fa piacere sapere che si tratta di un caso isolato ma questa bottiglia era peggiore dell'80% dei vini di Fornovo e, tanto per fare paragoni, mai ho trovato robe del genere sui vini di Santa Caterina di cui si parlava sopra...

Sia chiaro nn discuto la singola bt. Che possa essere stata difettata ci credo. Ma le esperienze co quei 2 produttori sono assolutamente positive. Io continuo a prenderli
Kevmit
Messaggi: 420
Iscritto il: 19 ott 2012 12:16

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda Kevmit » 08 feb 2019 11:55

ieri sera scendo in cantina, vedo un dolcetto d'alba superiore di Roddolo lo stavo per prendere ma poi vedo una bottiglia di "il secondo" di Pacina, e mi dico, ma si , perchè no , roddolo lo bevo sempre, cambiamo ahah


appena aperto a parte il colore non aveva nulla di buono, "puzzava" al naso e in bocca il retrogusto non era per niente piacevole....

ma ormai lo avevo aperto, quindi l'ho lasciato "respirare" un'ora, è migliorato, se appena aperto gli davo 1 su 10, dopo un'ora gli avrei dato 4 su 10, dopo un'altra mezz'ora, praticamente a fine cena, ancora un pò migliorato.. diciamo 6 meno meno su 10 !

insomma per me un vino del genere ha difetti! sarà naturale, sarà quello che volete... ma per me ha difetti!

che ne pensate?
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda littlewood » 08 feb 2019 12:01

Kevmit ha scritto:ieri sera scendo in cantina, vedo un dolcetto d'alba superiore di Roddolo lo stavo per prendere ma poi vedo una bottiglia di "il secondo" di Pacina, e mi dico, ma si , perchè no , roddolo lo bevo sempre, cambiamo ahah


appena aperto a parte il colore non aveva nulla di buono, "puzzava" al naso e in bocca il retrogusto non era per niente piacevole....

ma ormai lo avevo aperto, quindi l'ho lasciato "respirare" un'ora, è migliorato, se appena aperto gli davo 1 su 10, dopo un'ora gli avrei dato 4 su 10, dopo un'altra mezz'ora, praticamente a fine cena, ancora un pò migliorato.. diciamo 6 meno meno su 10 !

insomma per me un vino del genere ha difetti! sarà naturale, sarà quello che volete... ma per me ha difetti!

che ne pensate?

Che ha difetti! Pacina e' un luogo magico ma il ragazzo e' 1 po' troppo..
BarbarEdo
Messaggi: 718
Iscritto il: 25 apr 2017 23:11

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda BarbarEdo » 08 feb 2019 12:13

littlewood ha scritto:
Kevmit ha scritto:ieri sera scendo in cantina, vedo un dolcetto d'alba superiore di Roddolo lo stavo per prendere ma poi vedo una bottiglia di "il secondo" di Pacina, e mi dico, ma si , perchè no , roddolo lo bevo sempre, cambiamo ahah


appena aperto a parte il colore non aveva nulla di buono, "puzzava" al naso e in bocca il retrogusto non era per niente piacevole....

ma ormai lo avevo aperto, quindi l'ho lasciato "respirare" un'ora, è migliorato, se appena aperto gli davo 1 su 10, dopo un'ora gli avrei dato 4 su 10, dopo un'altra mezz'ora, praticamente a fine cena, ancora un pò migliorato.. diciamo 6 meno meno su 10 !

insomma per me un vino del genere ha difetti! sarà naturale, sarà quello che volete... ma per me ha difetti!

che ne pensate?

Che ha difetti! Pacina e' un luogo magico ma il ragazzo e' 1 po' troppo..

Il passito però è parecchio buono...
Primum bibere deinde philosophari
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda littlewood » 08 feb 2019 12:19

BarbarEdo ha scritto:
littlewood ha scritto:
Kevmit ha scritto:ieri sera scendo in cantina, vedo un dolcetto d'alba superiore di Roddolo lo stavo per prendere ma poi vedo una bottiglia di "il secondo" di Pacina, e mi dico, ma si , perchè no , roddolo lo bevo sempre, cambiamo ahah


appena aperto a parte il colore non aveva nulla di buono, "puzzava" al naso e in bocca il retrogusto non era per niente piacevole....

ma ormai lo avevo aperto, quindi l'ho lasciato "respirare" un'ora, è migliorato, se appena aperto gli davo 1 su 10, dopo un'ora gli avrei dato 4 su 10, dopo un'altra mezz'ora, praticamente a fine cena, ancora un pò migliorato.. diciamo 6 meno meno su 10 !

insomma per me un vino del genere ha difetti! sarà naturale, sarà quello che volete... ma per me ha difetti!

che ne pensate?

Che ha difetti! Pacina e' un luogo magico ma il ragazzo e' 1 po' troppo..

Il passito però è parecchio buono...

A beh! La sorpresa e' mooolto buono...
Kevmit
Messaggi: 420
Iscritto il: 19 ott 2012 12:16

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda Kevmit » 08 feb 2019 12:32

ed oggi mi aspetta ancora mezza bottiglia :mrgreen:

magari è diventato un super vino :D
cesmic
Messaggi: 3935
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda cesmic » 08 feb 2019 14:02

Kevmit ha scritto:ieri sera scendo in cantina, vedo un dolcetto d'alba superiore di Roddolo lo stavo per prendere ma poi vedo una bottiglia di "il secondo" di Pacina, e mi dico, ma si , perchè no , roddolo lo bevo sempre, cambiamo ahah


appena aperto a parte il colore non aveva nulla di buono, "puzzava" al naso e in bocca il retrogusto non era per niente piacevole....

ma ormai lo avevo aperto, quindi l'ho lasciato "respirare" un'ora, è migliorato, se appena aperto gli davo 1 su 10, dopo un'ora gli avrei dato 4 su 10, dopo un'altra mezz'ora, praticamente a fine cena, ancora un pò migliorato.. diciamo 6 meno meno su 10 !

insomma per me un vino del genere ha difetti! sarà naturale, sarà quello che volete... ma per me ha difetti!

che ne pensate?

Che annata era?
Bevuto domenica un 2013. All'inizio un naso certo non pulitissimo, ma dopo un oretta, visa via che si puliva (senza farlo mai del tutto) è emerso un bel frutto goloso e croccante. Il tutto accompagnato da una bella acidità. Vino di discreta lunghezza. Un "vinello" di personalità a mio modo di vedere...
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
cesmic
Messaggi: 3935
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda cesmic » 08 feb 2019 14:06

Kevmit ha scritto:ed oggi mi aspetta ancora mezza bottiglia :mrgreen:

magari è diventato un super vino :D

I vini di Pacina hanno bisogno di anni di bottiglia. Anche per il Secondo è la stessa cosa...
Il Pacina 2005 (allora Chianti Colli Senesi) bevuto l'anno scorso mi aveva impressionato. E aveva ancora tanta, tanta strada davanti....
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Kevmit
Messaggi: 420
Iscritto il: 19 ott 2012 12:16

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda Kevmit » 08 feb 2019 14:09

annata 2015, quindi relativamente giovane...

no, sono sincero è migliorato col tempo, e concordo su note complesse... però boh

insomma dite di riaprirlo fra 10 anni?
cesmic
Messaggi: 3935
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda cesmic » 08 feb 2019 14:20

Kevmit ha scritto:annata 2015, quindi relativamente giovane...

no, sono sincero è migliorato col tempo, e concordo su note complesse... però boh

insomma dite di riaprirlo fra 10 anni?

Adesso 10 anni è un pò troppo...diciamo altri 3 almeno, secondo me...
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Kevmit
Messaggi: 420
Iscritto il: 19 ott 2012 12:16

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda Kevmit » 08 feb 2019 17:42

allora le prossime due bottiglie le berrò fra un paio di anni! vi farò sapere :mrgreen:
GabrieleB.
Messaggi: 873
Iscritto il: 02 lug 2012 14:57

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda GabrieleB. » 08 feb 2019 19:48

Di Pacina ho bevuto parecchie annate di Chianti Classico,2005,2006,2008,2009 e non ho trovato una bottiglia difettata,ne ho ancora di tutte le annate e sono in ottima forma.Sono vini che vanno lasciati respirare molto quello sì,ma puzze sinceramente mai sentite.La Sorpresa davvero molto buono...
Messner
Messaggi: 730
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda Messner » 08 feb 2019 20:59

pstrada75 ha scritto:
Messner ha scritto:
pstrada75 ha scritto:Bevo Gauby da anni e mai trovato bottiglie difettate....ed onestamente se non lo sapessi non penserei mai ad un vino "bioqualcosa" su Gauby....sono sempre molto perfettini.....


Sicuro? Su tutte le etichette?
Muntada 2014, vino ai vertici della Languedoc Roussillon così come le etichette di Marlène Soria ma anche quelle di Caroline e Basile Saint-Germain, era un filino brettato. Il vino è giovane, giusto farsi un idea di quello che sarà (annata a mio avviso non particolarmente entusiasmante per quel vino) ma sicuramente non perderà questa nota, che pertanto minima che sia è un difetto, e potrebbe essere il vino più costoso o premiato del mondo che per me con il brett non vale tanto... Poi è vero, spesso fa vini molto puliti, eleganti, come si deve, ma ci sono delle annate che proprio gli scappa la mano. Vero che in Roussillon il clima aiuta e la biodinamica può venire da se, ma non è sufficiente: in certe annate anche il più bravo vignaiolo se non fa le cose alla perfezione gli scappa il difettuccio, soprattutto in vini dove vengono fatti affinamenti più o meno lunghi in legno, travasi, con aggiunte contenute di solforosa. Tra l'altro usa 3/4 di barrique nuove se non sbaglio e il resto di primo passaggio, si tutela parecchio dal rischio di fermentazioni/trasformazioni difettose

Tu mi sai dire qualcosa di Muntada 14? Mi piacerebbe avere un tuo giudizio per confrontarmi


Beh ascolta io mi limito a quello che ho bevuto ed in questi ultimi anni ne ho provate tante sia di Vielles Vignes in bianco e rosso sia calcinaires e qualche Muntada di annate però vecchiotte. In effetti Muntada è forse quello più selvaggio ma niente che crea disturbo a mio avviso. 2014 non l’ho provata e per me comunque non ha senso aprirla ora. Mi rimangono in cantina dei 2007 Muntada ma onestamente non ho fretta di aprirli, durano una vita.

Da quanto so Coume des Lloups è una delle sue cuvee speciale e non è nemmeno regalata. Ma non avendola mai assaggiata difficile esprimersi. Classificare Gauby come una dei puzzoni bio mi sembra un filino eccessivo però....


Mai classificato tra i produttori puzzoni, hai detto tutto tu. È un gran produttore ma non vedo perché difenderlo a spada tratta se su qualche bottiglia, fortuna capita raramente, gli vien fuori un po' di Brett... Troppi preconcetti sui big del vino. Non é che un gran vignaiolo non possa sbagliare, errare é umano.
Detto questo si compra sempre volentieri, fa degli ottimi vini e in quella zona é uno dei migliori.
Michelasso
Messaggi: 233
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda Michelasso » 24 feb 2019 13:41

Vorrei spezzare una lancia in favore di un vino BIOqualcosa e assolutamente non puzzone, anzi secondi me decisamente fatto bene e con un eccellente rapporto qualità/prezzo (trovato a meno di 7€ sullo scaffale di una nota catena di supermercati biologici): il Refosco senza solfiti aggiunti 2017 Le Carline.
Al naso è estremamente intrigante, sentori di fiori rossi appassiti si mescolano a profumo di frutti di bosco e speziature dolci e pungenti allo stesso tempo. In bocca è dapprima ruffianamente morbido, la malolattica non si nasconde, anzi, ma è accompagnata da una buona acidità e sapidità e rende il sorso diretto e piacevole. Piaciuto più che abbastanza.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7555
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda zampaflex » 18 apr 2019 13:10

L'altra sera bevuta con i soliti amici, e all'inizio appaiono curiosamente due bottiglie di Ganevat: un Savagnin, abbastanza nella norma, ed un Trousseau molto spinto, dal naso veramente complesso e intenso, intrigante, ma dalla bevuta spiazzante e irritante (retrogusti classici di vomito / sorcio, tannicità non piacevole, acidità non integrata).

Questa dicotomia la trovo spesso nei vini naturali più integralisti. E quindi mi domando: dobbiamo per forza accettare questo scambio, sacrificando alcune componenti per gioire di altre?

Nel frattempo, questa pregevole esposizione tecnica spiega la probabile causa del gusto di sorcio
https://techniloire.com/actualite/le-gout-de-souris-une-deviation-aromatique-encore-meconnue
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda littlewood » 18 apr 2019 14:12

zampaflex ha scritto:L'altra sera bevuta con i soliti amici, e all'inizio appaiono curiosamente due bottiglie di Ganevat: un Savagnin, abbastanza nella norma, ed un Trousseau molto spinto, dal naso veramente complesso e intenso, intrigante, ma dalla bevuta spiazzante e irritante (retrogusti classici di vomito / sorcio, tannicità non piacevole, acidità non integrata).

Questa dicotomia la trovo spesso nei vini naturali più integralisti. E quindi mi domando: dobbiamo per forza accettare questo scambio, sacrificando alcune componenti per gioire di altre?

Nel frattempo, questa pregevole esposizione tecnica spiega la probabile causa del gusto di sorcio
https://techniloire.com/actualite/le-gout-de-souris-une-deviation-aromatique-encore-meconnue

La risposta??? No! No! No!
maxer
Messaggi: 2985
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda maxer » 18 apr 2019 14:37

..... considerando che spesso, scrivendo e parlando dei vini cosiddetti 'naturali', viene usata la definizione "odore di sorcio", la domanda mi è sorta spontanea :

"Ma chi di voi ha mai annusato da vicino un sorcio (o topo, pantegana, ratto, surice che dir si voglia), ma così da vicino per riuscire a compararne esattamente l' odore ad un vino?"

Io mai (e manco ci penso).

E infatti non so riconoscere il vero nitido odore del sorcio in un vino.
Immagino che non sia certo "gradevole" ma, precisamente, com' è ?
E non rispondetemi che è putrescente, cadaverico, di fogna, di metano, di letame etc : vorrei proprio saper com' è l' odore del sorcio, da vicino, e ovviamente in un vino.

Mi rispondano gli annusatori (non vorrei definirli sniffatori ...) di sorci. Da vicino. Anche con esperienze fugaci.

Grazie
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7555
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda zampaflex » 18 apr 2019 19:27

Se non è sorcio è vomito, o succhi gastrici (che sicuramente conoscerai per esserti ubriacato oltremodo, qualche volta :mrgreen: ).
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maxer
Messaggi: 2985
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: BIOqualcosa : vini puzzoni e non puzzoni

Messaggioda maxer » 19 apr 2019 00:08

zampaflex ha scritto:Se non è sorcio è vomito, o succhi gastrici (che sicuramente conoscerai per esserti ubriacato oltremodo, qualche volta :mrgreen: ).

Mi dispiae ma definizione troppo vaga, non soddisfacente. C' é vomito e vomito : ognuno c' ha il suo, personale e non paragonabile !
Evidentemente eri troppo lontano dal sorcio quando l' hai annusato.
E poi, c' è sorcio e sorcio : mica tutti sono uguali.

(P.S. : non mi sono mai ubriacato, men che meno recentemente ..... :oops:)
carpe diem 8)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alberto, boston, Horace, Ste00, vinnae e 16 ospiti