FIVI 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
littlewood
Messaggi: 1878
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: FIVI 2018

Messaggioda littlewood » 27 nov 2018 20:38

Beh! Nn mi sembra che pero' fossero i valtellinesi i vini piu' interessanti della rassegna.....
Messner
Messaggi: 812
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: FIVI 2018

Messaggioda Messner » 27 nov 2018 23:26

No assolutamente, ma si parlava di Valtellina.
Altri assaggi buoni sono il vigne vecchie di Paitin 2011, Fino Es 2013, Amarone Ravazzol 2013 (bellissimo vino, mi piace molto come tipologia di amarone)
Mi ha deluso invece il Boca 2015 di Kunzli (sono usciti prima tutti i produttori del Boca con la 15 che con altre vendemmie precedenti perchè era straordinariamente pronto)
littlewood
Messaggi: 1878
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: FIVI 2018

Messaggioda littlewood » 27 nov 2018 23:34

Messner ha scritto:No assolutamente, ma si parlava di Valtellina.
Altri assaggi buoni sono il vigne vecchie di Paitin 2011, Fino Es 2013, Amarone Ravazzol 2013 (bellissimo vino, mi piace molto come tipologia di amarone)
Mi ha deluso invece il Boca 2015 di Kunzli (sono usaciti prima tutti i produttori del Boca con la 15 che con altre vendemmie precedenti perchè era straordinariamente pronto)

Eh! I fratelli castellani son propio bravi! Ma qui son di parte perche' son amici e compagni di bevute....
Avatar utente
corrado
Messaggi: 520
Iscritto il: 06 giu 2007 20:58

Re: FIVI 2018

Messaggioda corrado » 27 nov 2018 23:45

Prima volta per me a Piacenza.

Un po' di caos all'apertura sabato mattina e poi via alle danze.

Purtroppo sono arrivato un po' impreparato e qualche produttore mi è proprio sfuggito, Zyme per tutti.

Tra i bianchi ho apprezzato i verdicchi di Ca'' Liptra e gli autoctoni altoatesini di Patrick Uccelli.

Tra i rossi buoni prodotti un po' da tutti i valtellinesi, ottimo il Titolo 2016 di Elena Fucci. Mi hanno favorevolmente sorpreso i Faro di Enza La Fauci.

Tra le bolle ho trovato ottimi prodotti da Moser, peccato che il rose' fosse già finito...
evviva la Kill Frill Gang!!!!
numero 24, corrado
Sisifo
Messaggi: 236
Iscritto il: 07 giu 2007 12:19

Re: FIVI 2018

Messaggioda Sisifo » 28 nov 2018 11:54

Ho trovato buono 7 scalinate di Pavese e anche le sue bolle, soprattutto il 2014. Non ho mai avuto il piacere di andare in cantina ma spero che in loco si riescano a ottenere prezzi un filo più competitivi (il linea con il proverbiale rapporto q/p attribuito a questo produttore), anche se capisco che negli ultimi anni hanno dovuto affrontare dei bei problemi in vigna. C'era poca concorrenza ma quelle di Pavese mi sono sembrate le migliori bolle presenti, sopra Haderburg, sopra i franciacortini, compreso Gatti, di cui sabato erano tutti entusiasti (anche molti amici produttori). Buono per la zona, manulla di miracoloso mi pare. Tra le bolle di qualche interesse Moser purtroppo è finito tra quelli che mi sono ricordato solo dopo essere uscito (azz).
Concordo sul Boca '15 delle Piane (troppo giovane per essere apprezzabile ma al contempo troppo avanti per un boca di 3 anni), poco convincenti anche il bianco e maggiorna '17 ('16 era molto meglio), non male la croatina '16. Il Boca '15 è uscito prima perché hanno fatto un giro a vuoto con il '14 e credo che stiano prendendo la rincorsa per lanciare il '13 che è veramente un missile. Potrebbe essere uni dei rossi dell'anno quando uscirà ufficialmente.
Buoni Faro e Grecanico della Fauci. Bella versione quella del chianti "base" '16 di Istine, per me meglio dei fratelli maggiori.
Tra i Timorasso interessante l'Imbevibile '14 di Mariotto, anche se marcia sempre un po' pesante. Bello il brezza d'estate dei Carpini, il prodotto base è ancora poco definito e il metodo classico da aggiustare.
Volevo prendere il cirò rosato di 'A Vita: la versione '15 mi era piaciuta moltissimo, non così il '17, sfuocato e marcato da una volatile che - benché tollerante sulla questione - faccio fatica a mandare giù. Buono invece il Cirò riserva.
Interessante la vernaccia Fiore di Montenidoli e molto bello il Gavi 2009 delle Marne. Piuttosto deludente Maffini, mentre ho trovato intrigante il fiano di Casa di Baal, pur lontano dai registri che prediligo. Bello il bianco da uve resistenti di Zanolari, meno il prezzo.
Ottimo Windbichel '16 Unterortl, bene anche il pn '16. Secondo me una delle poche aziende che ha paticato i prezzi che si fanno in cantina.
Per quanto riguarda gli acquisti, Istine è quello che ho fatto con maggior convinzione, poi qualcosa di tutto ciò che mi ha colpito positivamente, ma se avessi comprato le stesse cose on-line (canali ufficiali) oggi avrei qualche decina di euro in più. Non so se concordate, ma credo che molti abbiano rincarato tra il 20 e il 30% rispetto al prezzo che fanno in cantina.

...considerazioni disordinatissime, in linea con la manifestazione :)
Avvinazzato1970
Messaggi: 479
Iscritto il: 01 feb 2018 22:50

Re: FIVI 2018

Messaggioda Avvinazzato1970 » 28 nov 2018 12:06

Sisifo ha scritto:Ottimo Windbichel '16 Unterortl, bene anche il pn '16. Secondo me una delle poche aziende che ha paticato i prezzi che si fanno in cantina.


Avevano il Windbichel '16 in degustazione e pure vendita??? Di solito lo terminano prima che esca :lol: :lol: :lol:
Credo sia uno dei migliori (o migliore?) Riesling italico
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: FIVI 2018

Messaggioda Kalosartipos » 28 nov 2018 12:07

Sisifo ha scritto:Ho trovato buono 7 scalinate di Pavese e anche le sue bolle, soprattutto il 2014. Non ho mai avuto il piacere di andare in cantina ma spero che in loco si riescano a ottenere prezzi un filo più competitivi (il linea con il proverbiale rapporto q/p attribuito a questo produttore), anche se capisco che negli ultimi anni hanno dovuto affrontare dei bei problemi in vigna

Sono stato da lui a settembre 2017, allora vendeva il Blanc de Morgex a 12€, il Nathan a 20€, la bolla "24 mesi" a 25€ e la magnum di "7 scalinate" a 50€.
A proposito di problemi in vigna: raccolta della vendemmia 2017 pari all'1% (unopercento) dello standard..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: FIVI 2018

Messaggioda Kalosartipos » 28 nov 2018 12:08

Avvinazzato1970 ha scritto:Avevano il Windbichel '16 in degustazione e pure vendita??? Di solito lo terminano prima che esca :lol: :lol: :lol:
Credo sia uno dei migliori (o migliore?) Riesling italico

Meglio scrivere "italiano", altrimenti sembra vino differente.. :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
sbrega
Messaggi: 3958
Iscritto il: 03 lug 2007 14:53

Re: FIVI 2018

Messaggioda sbrega » 28 nov 2018 12:32

Sisifo ha scritto:Ho trovato buono 7 scalinate di Pavese e anche le sue bolle, soprattutto il 2014. Non ho mai avuto il piacere di andare in cantina ma spero che in loco si riescano a ottenere prezzi un filo più competitivi (il linea con il proverbiale rapporto q/p attribuito a questo produttore), anche se capisco che negli ultimi anni hanno dovuto affrontare dei bei problemi in vigna. C'era poca concorrenza ma quelle di Pavese mi sono sembrate le migliori bolle presenti, sopra Haderburg, sopra i franciacortini, compreso Gatti, di cui sabato erano tutti entusiasti (anche molti amici produttori). Buono per la zona, manulla di miracoloso mi pare. Tra le bolle di qualche interesse Moser purtroppo è finito tra quelli che mi sono ricordato solo dopo essere uscito (azz).
Concordo sul Boca '15 delle Piane (troppo giovane per essere apprezzabile ma al contempo troppo avanti per un boca di 3 anni), poco convincenti anche il bianco e maggiorna '17 ('16 era molto meglio), non male la croatina '16. Il Boca '15 è uscito prima perché hanno fatto un giro a vuoto con il '14 e credo che stiano prendendo la rincorsa per lanciare il '13 che è veramente un missile. Potrebbe essere uni dei rossi dell'anno quando uscirà ufficialmente.
Buoni Faro e Grecanico della Fauci. Bella versione quella del chianti "base" '16 di Istine, per me meglio dei fratelli maggiori.
Tra i Timorasso interessante l'Imbevibile '14 di Mariotto, anche se marcia sempre un po' pesante. Bello il brezza d'estate dei Carpini, il prodotto base è ancora poco definito e il metodo classico da aggiustare.
Volevo prendere il cirò rosato di 'A Vita: la versione '15 mi era piaciuta moltissimo, non così il '17, sfuocato e marcato da una volatile che - benché tollerante sulla questione - faccio fatica a mandare giù. Buono invece il Cirò riserva.
Interessante la vernaccia Fiore di Montenidoli e molto bello il Gavi 2009 delle Marne. Piuttosto deludente Maffini, mentre ho trovato intrigante il fiano di Casa di Baal, pur lontano dai registri che prediligo. Bello il bianco da uve resistenti di Zanolari, meno il prezzo.
Ottimo Windbichel '16 Unterortl, bene anche il pn '16. Secondo me una delle poche aziende che ha paticato i prezzi che si fanno in cantina.
Per quanto riguarda gli acquisti, Istine è quello che ho fatto con maggior convinzione, poi qualcosa di tutto ciò che mi ha colpito positivamente, ma se avessi comprato le stesse cose on-line (canali ufficiali) oggi avrei qualche decina di euro in più. Non so se concordate, ma credo che molti abbiano rincarato tra il 20 e il 30% rispetto al prezzo che fanno in cantina.

...considerazioni disordinatissime, in linea con la manifestazione :)


Vero che i prezzi devono essere competitivi... ma non dovrebberlo esserlo troppo... una manifestazione a UN MESE dal natale... se fossi un agente di zona, un ristoratore/enoteca che importa.. mi incazzerei un pochino.
Comunque già il fatto di assaggiare così tanti prodotti e subito accessibili ( sia direttamente che on line ) è una grande opportunità.
Io sono contento e "sconto" il fatto di pagare un pò di più con la possibilità di averli assaggiati e quindi comprare a botta sicura.
Non esistono brutte donne... esiste solo poco RUM!

Abbuffino N°1

21 Giugno: IO C'ERO!
21 Giugno BIS: IO C'ERO!
21 Giugno TRIS: IO l'HO ORGANIZZATO
21 Giugno IV: IO C'ERO!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7773
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: FIVI 2018

Messaggioda zampaflex » 28 nov 2018 12:45

sbrega ha scritto:Per quanto riguarda gli acquisti, Istine è quello che ho fatto con maggior convinzione, poi qualcosa di tutto ciò che mi ha colpito positivamente, ma se avessi comprato le stesse cose on-line (canali ufficiali) oggi avrei qualche decina di euro in più. Non so se concordate, ma credo che molti abbiano rincarato tra il 20 e il 30% rispetto al prezzo che fanno in cantina.

...considerazioni disordinatissime, in linea con la manifestazione :)


Vero che i prezzi devono essere competitivi... ma non dovrebberlo esserlo troppo... una manifestazione a UN MESE dal natale... se fossi un agente di zona, un ristoratore/enoteca che importa.. mi incazzerei un pochino.
Comunque già il fatto di assaggiare così tanti prodotti e subito accessibili ( sia direttamente che on line ) è una grande opportunità.
Io sono contento e "sconto" il fatto di pagare un pò di più con la possibilità di averli assaggiati e quindi comprare a botta sicura.[/quote]

Tutto vero, ma nel convulso e in parte stantio panorama delle enoteche italiche, trovare molto di questi vini da produttori minori e magari distribuiti in maniera non esemplare è tutt'altro che facile. Ben venga quindi una manifestazione commerciale che permetta di accedere facilmente ad una scelta così vasta (e con assaggio, concordo con Davide).
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
lorenzodom
Messaggi: 368
Iscritto il: 06 giu 2007 20:16
Località: Ravenna

Re: FIVI 2018

Messaggioda lorenzodom » 28 nov 2018 20:47

Qualcuno ha assaggiato i vini di Sassotondo nel Grossetano , cosa ne pensate ?
«Sono un barolista chinato, ma cerco di avere sempre la schiena diritta»TEOBALDO CAPPELLANO
Sisifo
Messaggi: 236
Iscritto il: 07 giu 2007 12:19

Re: FIVI 2018

Messaggioda Sisifo » 28 nov 2018 21:42

Grazie per i prezzi cantina di Pavese.
Confermo che sabato mattina c'era Windbichel in degustazione. In vendita solo mg a 47, molto corretto direi
Avvinazzato1970
Messaggi: 479
Iscritto il: 01 feb 2018 22:50

Re: FIVI 2018

Messaggioda Avvinazzato1970 » 28 nov 2018 22:45

PIù che corretto, fantastico direi. Praticamente il doppio del prezzo della ,75 in cantina...
Gisela e la sua riservata gentilezza tutta altoatesina...
Avatar utente
RussianMind
Messaggi: 100
Iscritto il: 03 ago 2018 12:13

Re: FIVI 2018

Messaggioda RussianMind » 29 nov 2018 18:18

per chi lo ha visitato in passato, com'è FIVI a Roma? C'è a Gennaio... vale la pena, o va in caciara dopo mezz'ora dall'apertura?
maxer
Messaggi: 3134
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: FIVI 2018

Messaggioda maxer » 29 nov 2018 18:33

RussianMind ha scritto:per chi lo ha visitato in passato, com'è FIVI a Roma? C'è a Gennaio... vale la pena, o va in caciara dopo mezz'ora dall'apertura?

Tutto a Roma va in caciara dopo mezz' ora, a volte dopo un quarto d' ora, a volte già parte in caciara ..... :mrgreen:
Auguri nordici ! :wink:
carpe diem 8)
maxer
Messaggi: 3134
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: FIVI 2018

Messaggioda maxer » 30 nov 2018 01:09

Con tutto il rispetto per i romani, ovviamente .....
:D :D :D
carpe diem 8)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, barch22, Biavo, JMB, rn_andre, Ziliovino e 17 ospiti