CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
piergi
Messaggi: 2229
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda piergi » 08 feb 2014 01:51

Fiano di Avellino 2010 - Ciro Picariello
Uno dei produttori di riferimento della denominazione + un annata top
Il risultato è un vino straordinariamente buono, in cui convivono acidità , mineralità e grassezza a fondersi in un sorso appagante e gourmandise.
In questo momento è un vino luminoso
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it
Avatar utente
kubik
Messaggi: 2108
Iscritto il: 22 nov 2007 01:20
Località: piemonte

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda kubik » 08 feb 2014 01:57

piergi ha scritto:Fiano di Avellino 2010 - Ciro Picariello
Uno dei produttori di riferimento della denominazione + un annata top
Il risultato è un vino straordinariamente buono, in cui convivono acidità , mineralità e grassezza a fondersi in un sorso appagante e gourmandise.
In questo momento è un vino luminoso

Concordo appieno,
volevo scriverne perché bevuta qualche settimana fa.
L'ho L'ho trovato splendido !!!
Wince
Messaggi: 7
Iscritto il: 05 feb 2014 01:44

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Wince » 08 feb 2014 04:20

e se bevessimo ... P.X. di quelli seri......
Allegati
P X 1946 front.JPG
che emozione......
P X 1946 front.JPG (204.97 KiB) Visto 6122 volte
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26991
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda vinotec » 08 feb 2014 07:39

Ieri sera festicciola offerta da Claudio per la confraternita brisighellese con ospite egio di ritorno da una visita a Montevertine; bevuto:
Perrier jouet n.m. un classico senza tempo che va giù come niente :D :D :D
roederer 2004 eccellente, più corposo estremamente perfetto e godurioso :D :D :D :D
La gran dame 2004; qui siamo su un pianeta diverso: elegante e sensuale, ti prende e ti avvolge con la sua pienezza e rotondità :D :D :D :D :D
Sassicaia 2006: maledetto raffreddore :evil: , mi è mancato il profumo, ma in bocca è una bomba atomica :D :D :D :D
solaia 2004: sempre un gran vino, il solaia; quando vai in cantina e decidi di prenderne una bottiglia(avendo più annate a disposizione), puoi buttare la mano dove vuoi perché sicuramente non sbaglierai scelta :D :D :D :D
Finale con rieussec 2003, garbato e suadente come sempre...una certezza :D :D :D :D
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Spectator
Messaggi: 3758
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Spectator » 08 feb 2014 10:03

vinotec ha scritto:Ieri sera festicciola offerta da Claudio per la confraternita brisighellese con ospite egio di ritorno da una visita a Montevertine; bevuto:
Perrier jouet n.m. un classico senza tempo che va giù come niente :D :D :D
roederer 2004 eccellente, più corposo estremamente perfetto e godurioso :D :D :D :D
La gran dame 2004; qui siamo su un pianeta diverso: elegante e sensuale, ti prende e ti avvolge con la sua pienezza e rotondità :D :D :D :D :D
Sassicaia 2006: maledetto raffreddore :evil: , mi è mancato il profumo, ma in bocca è una bomba atomica :D :D :D :D
solaia 2004: sempre un gran vino, il solaia; quando vai in cantina e decidi di prenderne una bottiglia(avendo più annate a disposizione), puoi buttare la mano dove vuoi perché sicuramente non sbaglierai scelta :D :D :D :D
Finale con rieussec 2003, garbato e suadente come sempre...una certezza :D :D :D :D


..Ah,ma allora qualcosa bevi !Nn vendi propio tutto :lol: :wink: .
Spectator
Messaggi: 3758
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Spectator » 08 feb 2014 10:07

Wince ha scritto:e se bevessimo ... P.X. di quelli seri......


..effettivamente,un grande Sherry !
gpetrus
Messaggi: 2506
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda gpetrus » 08 feb 2014 11:17

Ieri sera :
Monprivato 04 tappo perfetto ma vino muto,o morto, salvo qualche flebile nota di rosa,per il resto il nulla :evil:
Rosso 93 Gravner ,merlot in purezza, un gran vino in forma smagliante,note di prugna,cioccolato,spezie con bocca fresca e balsamica , eccellente :D :D :D :D
Avatar utente
meursault
Messaggi: 5612
Iscritto il: 06 giu 2007 11:55

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda meursault » 08 feb 2014 12:12

gpetrus ha scritto:Ieri sera :
Monprivato 04 tappo perfetto ma vino muto,o morto, salvo qualche flebile nota di rosa,per il resto il nulla :evil:


Ieri sera l'ho "bevuto" pure io Monprivato 2004.
Stesso referto, tappo ok ma vino spento sia al naso che in bocca; florealità non pervenuta, bocca piatta e con finale metallico.
Non è un vino chiaramente difettato ma non è Monprivato.....e qui comunque sta la capacità del fuoriclasse di non presentarsi con un difetto evidente ma in una maniera in cui solo un grande appassionato della saga mascarelliana possa accorgersi della finezza, dell'eleganza del difetto. Chapeau. :D :D :D :D :D
Vero papero?
...non può superare un certo delta, altrimenti, scusassero, uno dei due non ci ha capito un cazzo di quel vino(vinogodi)
La valutazione è oggettiva a meno di un delta (limitato, diciamo circa 5 punti) dovuto alla inevitabile componente soggettiva(fufluns)
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda paperofranco » 08 feb 2014 13:41

meursault ha scritto:
gpetrus ha scritto:Ieri sera :
Monprivato 04 tappo perfetto ma vino muto,o morto, salvo qualche flebile nota di rosa,per il resto il nulla :evil:


Ieri sera l'ho "bevuto" pure io Monprivato 2004.
Stesso referto, tappo ok ma vino spento sia al naso che in bocca; florealità non pervenuta, bocca piatta e con finale metallico.
Non è un vino chiaramente difettato ma non è Monprivato.....e qui comunque sta la capacità del fuoriclasse di non presentarsi con un difetto evidente ma in una maniera in cui solo un grande appassionato della saga mascarelliana possa accorgersi della finezza, dell'eleganza del difetto. Chapeau. :D :D :D :D :D
Vero papero?


Sta zitto Matteo, se no ricomincio a smoccolare e non so quando smetto..... :mrgreen:
Ultima modifica di paperofranco il 08 feb 2014 13:57, modificato 1 volta in totale.
vinogodi
Messaggi: 28454
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda vinogodi » 08 feb 2014 13:53

...ieri sera , a Carbonara, divertente tenzone fra bordolesi italiani e biordolesi francesi. Nella mia giovane vita di assaggiatore, la più incredibile sequela di tappi o strani sentori ascrivibili sempre a tappo non in ordine. Cosa? ... MOntevetrano 2000, con un tappo infernale. Margaux Chateau Giscours 1999 , altrettanto fetido (per fortuna, per culo, come "riserva" ne ho portato uno identico che si è dimostrato vino della serata). Poi, un subdolissimo e poco interpretabile Pichon Logueville de Lalande 1999 , con sentori brettati e di straccetto bagnato... :evil: ...per il resto:

APERITIVI:
- Metodo Classico Masseria Jorche Blanc de Blanc :D :D :)
- Colombard Herbe Saint 2009 (sorpresona!!!!) :D :D :D :)
- Champagne Charpentier Brut :D :D :D :) (sempre da endovena)

LA TENZONE:
- Pessac Léognan Chateau La Louvriere Rouge 1996 :D :D :D :) batte Cupole di Trinoro 2002 per un soffio :D :D :D :) (7 a 6)
- Chateau Sociando Mallet 2005 :D :D :D :D batte Maurizio Zanella 2004 :D :D :D :) (9 a 4)
- Pomerol La Croix de Gay 2000 :D :D :D :D batte Ricolma San Giusto a Rentennano 2001 :D :D :D :) (9 a 4)
- Margaux Chateau Giscours 1999 (seconda bottiglia) :D :D :D :D :) batte Grattamacco 2001 :D :D :D :D (8 a 5 ... ma subito si erano invertite le posizioni, ma Bordeaux è uscito decisamente alla distanza... quasi come in tutte le tenzoni)
- S.Estephe Chateau Calon Segur 1998 :D :D :D :D :) batte un sorprendente Trento Cabernet Sauvignon Riserva 2007 :D :D :D :) Grigolli Bruno (che ha sostituito degnamente il Montevetrano tappato) (9 a 4)
- Sassicaia 1999 :D :D :D :D batte di un solo punticino Pauillac Chateau Clerc Milon 1999 :D :D :D :D (che ha sostituito il difettato Pichon Lalande) -

FINALE: il vino, per alcuni, della serata: Chateau Rieussec 2002 ... buono davvero ... :D :D :D :D :)
Ultima modifica di vinogodi il 08 feb 2014 16:09, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
luc83
Messaggi: 409
Iscritto il: 10 ott 2008 14:56
Località: busto arsizio
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda luc83 » 08 feb 2014 15:33

Spectator ha scritto:
Wince ha scritto:e se bevessimo ... P.X. di quelli seri......


..effettivamente,un grande Sherry !


Bevuto un paio di mesi, grandissima intensità, peccato fossimo in dieci a berlo :P
egio
Messaggi: 1186
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda egio » 08 feb 2014 15:46

vinotec ha scritto:Ieri sera festicciola offerta da Claudio per la confraternita brisighellese con ospite egio di ritorno da una visita a Montevertine; bevuto:
Perrier jouet n.m. un classico senza tempo che va giù come niente :D :D :D
roederer 2004 eccellente, più corposo estremamente perfetto e godurioso :D :D :D :D
La gran dame 2004; qui siamo su un pianeta diverso: elegante e sensuale, ti prende e ti avvolge con la sua pienezza e rotondità :D :D :D :D :D
Sassicaia 2006: maledetto raffreddore :evil: , mi è mancato il profumo, ma in bocca è una bomba atomica :D :D :D :D
solaia 2004: sempre un gran vino, il solaia; quando vai in cantina e decidi di prenderne una bottiglia(avendo più annate a disposizione), puoi buttare la mano dove vuoi perché sicuramente non sbaglierai scelta :D :D :D :D
Finale con rieussec 2003, garbato e suadente come sempre...una certezza :D :D :D :D


Ti sei perso molto, Ivo, perché il naso del Sassicaia era da urlo. In bocca, il Solaia più goloso e avvolgente, ma il Sassicaia ha un bel futuro avanti a sé.

Sempre ieri, ma a pranzo (courtesy Romanée/arrapaho)

Egly-Ouriet - V.P., non ho potuto verificare la sboccatura, ma era davvero pronto e godurioso. Non è lo champagne che penseresti di bere ogni giorno per anni...ma se piace il genere, e a me piace parecchio, e si ha la voglia di quelle caratteristiche, è sempre un gran prodotto.

Montevertine - Thea di Maggio 1992 Qui siamo fuori da ogni schema, ma siamo anche a gas tutto aperto. Una girandola di sensazioni e, come spesso succede quando ci si imbatte in "invenzioni" così visionarie, di grandi emozioni. Solo l'idea di un sangiovese vinificato in bianco di 22 anni mette in agitazione. Da uve mezze avvizzite, poi, di certo apparentemente poco invitanti! Ha oggi il colore di quell'oro tra l'ambra e il rosa antico, che andava di moda una volta, e che qui risplende di una luce nuova. Al naso stordisce con cera d'api, incenso, zafferano, rosa appassita. In bocca è secco ma il giusto, ancora vibrante e invita con forza al calice successivo. Col capofreddo, abbinamento geniale.

Louis Latour - Romanée Saint Vivant "Les 4 jornaux" 2009: da una parcella privilegiata di R-SV, un rosso pieno, carico, vigoroso in tutto, fin dal colore assai più scuro di quel che ti aspetteresti, un naso speziato e mediterraneo insieme, pur con frutti rossi ben presenti, un sorso davvero "riempitivo", dlce e succoso, di grande impatto; magari non emoziona troppo ma è un vinone di quelli buoni buoni.

Montevertine - Cannaio 1985: Grande vino in grande bottiglia, il Cannaio di ieri sembra un ragazzino; il colore è simile a quello del "cugino" (eh sì, in Borgogna sembra che inizino a credersi di essere la "Radda francese"... :D ) e il naso è ferroso e floreale di fiori scuri e fruttato (arancia sanguinella, ribes) in maniera magistrale. In bocca è nervoso, vivo,fresco, veramente appagante, anche una volta finito il pasto ti accorgi di cercare il bicchiere per un altro sorso.
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda gabriele succi » 08 feb 2014 16:11

meursault ha scritto:
gpetrus ha scritto:Ieri sera :
Monprivato 04 tappo perfetto ma vino muto,o morto, salvo qualche flebile nota di rosa,per il resto il nulla :evil:


Ieri sera l'ho "bevuto" pure io Monprivato 2004.
Stesso referto, tappo ok ma vino spento sia al naso che in bocca; florealità non pervenuta, bocca piatta e con finale metallico.
Non è un vino chiaramente difettato ma non è Monprivato.....e qui comunque sta la capacità del fuoriclasse di non presentarsi con un difetto evidente ma in una maniera in cui solo un grande appassionato della saga mascarelliana possa accorgersi della finezza, dell'eleganza del difetto. Chapeau. :D :D :D :D :D
Vero papero?

Ho aggiunto le mie impressioni nel 3ad "vini con problemi"...

:twisted: :roll:

paperofranco ha scritto:Sta zitto Matteo, se no ricomincio a smoccolare e non so quando smetto..... :mrgreen:

E' la nemesi Franco...

:mrgreen:
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5134
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Andyele » 08 feb 2014 18:22

gabriele succi ha scritto:
meursault ha scritto:
gpetrus ha scritto:Ieri sera :
Monprivato 04 tappo perfetto ma vino muto,o morto, salvo qualche flebile nota di rosa,per il resto il nulla :evil:


Ieri sera l'ho "bevuto" pure io Monprivato 2004.
Stesso referto, tappo ok ma vino spento sia al naso che in bocca; florealità non pervenuta, bocca piatta e con finale metallico.
Non è un vino chiaramente difettato ma non è Monprivato.....e qui comunque sta la capacità del fuoriclasse di non presentarsi con un difetto evidente ma in una maniera in cui solo un grande appassionato della saga mascarelliana possa accorgersi della finezza, dell'eleganza del difetto. Chapeau. :D :D :D :D :D
Vero papero?

Ho aggiunto le mie impressioni nel 3ad "vini con problemi"...

:twisted: :roll:

paperofranco ha scritto:Sta zitto Matteo, se no ricomincio a smoccolare e non so quando smetto..... :mrgreen:



E' la nemesi Franco...

:mrgreen:


http://www.barbanera.it/Febbraioagr.php?mese2=2

uff...ma non imparate mai?...e si che avevate il profeta con voi :mrgreen:
bastava berlo il giorno prima :lol:
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13095
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Kalosartipos » 08 feb 2014 20:36

Acquistato lo scorso agosto durante il mio giretto in loco, non mi è sembrato degno di nota, pur con l'attenuante della giovanissima età: un poco di fiori bianchi e spezie, sentori di pesca (bianca pur'essa); 12,5°, con tappo a vite; ora non oltre 82/100.. per una decina di euro, meglio prendere i base di WILLI SCHAEFER, SCHLOSS LIESER o DÖNNHOFF, per esempio ;)
Immagine[/quote]
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3404
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda videodrome » 08 feb 2014 23:04

Immagine
Roccolo Grassi - Valpolicella 2004
con qualche anno di vetro le pungevolezze alcooliche si sono smussate, il registro olfattivo denota ciliegie sotto spirito, cassis, prugna
sorso morbido, nessuna asperità tannica, abbastanza caldo, si sente la mora, la ciliegia, tanta amarena ed un finale parecchio caratterizzato da note fumé e di tabacco che non stonano. Direi che è un vino che sta entrando in beva. Frutto denso, di buona concentrazione, siamo quasi a livello di un amarone. Mi pare cmq che Sartori abbia spinto più sulla estrazione del frutto che sulla acidità che scarseggia un po' e che lo rende alla lunga un po' pesante.
Smarco
Messaggi: 3523
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda Smarco » 09 feb 2014 00:02

Jean grivot N.s.g. Roncieres 2004: me lo ricordo meglio, molto meglio; già dal colore non lascia presagire niente di buono, rosso scarico sull aranciato, al centro non molto limpido; l olfatto è minerale...molto minerale con a volte un po' di fiori secchi e humus, la bocca invece è assente del tutto si percepisce solo una leggera acidità ma niente di più, in poche parole sta diventando imbevibile, non pensavo tutta questa differenza col 2005
Avatar utente
vignadelmar
Messaggi: 20857
Iscritto il: 06 giu 2007 11:44
Località: Monopoli
Contatta:

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda vignadelmar » 09 feb 2014 09:16

Ieri, per il matrimonio di Davide diamondave e Valeria, ci siamo bevuti qualche bottiglia:

Krug Vintage 1998
Giulio Ferrari 2001 Magnum
Verdicchio Ris. Gioacchino Garofoli 2006 Magnum
Ornellaia 2006
Vigna d'Alceo 2006 Magnum
Chateau Mouton Rotshild 1997
Buri 2006 Miani
Montepulciano Valentini 2006
Kurni 2006
Amarone 2000 Quintarelli
Kupra 2006
Barolo Piè Rupestris 2004 Cappellano
Vin Santo Avignonesi 1987

Ciao

.
Pigigres 20/09/'10 "A me è capitato con il Tildin....ho capito Nebbiolo turbomodernista. Poi usando un pò di cervello.... ho detto Gaja."
Tessera n.1 e Presidente Lenin Fans Club
Tessera n°0 e Presidente Circolo Conviviale Colonna Pugliese
alì65
Messaggi: 11641
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda alì65 » 09 feb 2014 09:46

vignadelmar ha scritto:Ieri, per il matrimonio di Davide diamondave e Valeria, ci siamo bevuti qualche bottiglia:

Krug Vintage 1998
Giulio Ferrari 2001 Magnum
Verdicchio Ris. Gioacchino Garofoli 2006 Magnum
Ornellaia 2006
Vigna d'Alceo 2006 Magnum
Chateau Mouton Rotshild 1997
Buri 2006 Miani
Montepulciano Valentini 2006
Kurni 2006
Amarone 2000 Quintarelli
Kupra 2006
Barolo Piè Rupestris 2004 Cappellano
Vin Santo Avignonesi 1987

Ciao

.


auguri!!! :D
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11641
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda alì65 » 09 feb 2014 10:01

qualche bevuta di questi giorni:
-Dom 85, sempre una garanzia e sempre in perfetta forma, a differenza dell'82 bevuto giorni prima la vaniglia si fa sentire, marca un po' e ne "rovina" l'equilibrio, appunto da contropelo...
-Case Basse 99, sempre ottimo dove l'annata non ha bisogno di presentazione; la solita piccola riduzione iniziale ma una volta tolta macina di brutto....a differenza di altre bt questa cala un po' di potenza e di lunghezza, diciamo che assomiglia più ad un ottimo Brunello che ad Brunello di Soldera
-Vouvray Mouelleux ris.89, una bevuta sweet dove fa capolino l'acidità classica locale; peccato per un tappino che fa capolino con l'aumento della temperatura ma la materia è tanta e non infastidisce
-Recioto 2003 R.Grassi, sempre gradevole, marasca in evidenza (e ci mancherebbe), potenza molto ben controllata e l'ho trovato ancora con tanto da dire negli anni...sempre un bel vino
-Palari Faro 94, quello che fu un bel vino, ora non ha più niente da dire
-Falletto r.90 Giacosa, aperto per pranzo da amici dal sorso facile ( :D ) a cena presentava ancora una ottima materia, più smussata ed evoluta, a detta, di quello che era qualche ora prima; indubbiamente uno di quei vini che ti fa rappacificare con la Langa
-Alzero 90, che dire, sempre li, lui, imponente e incredibile; non amo il genere ma devo ammettere che è sempre un gran bel vino ( le donne se lo metterebbero in vena)
-ultimo vino dolce che non ricordo per mia ignoranza, non lo avevo mai visto e neanche lo ricordo, visto, poi, che la memoria è quella che è... :cry:

prossima settimana dieta enoica in attensa del pranzo domenicale, pare si debba, per l'ennesima volta, bere bene!! :D
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
vinogodi
Messaggi: 28454
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda vinogodi » 09 feb 2014 11:17

alì65 ha scritto:
vignadelmar ha scritto:Ieri, per il matrimonio di Davide diamondave e Valeria, ci siamo bevuti qualche bottiglia:

Krug Vintage 1998
Giulio Ferrari 2001 Magnum
Verdicchio Ris. Gioacchino Garofoli 2006 Magnum
Ornellaia 2006
Vigna d'Alceo 2006 Magnum
Chateau Mouton Rotshild 1997
Buri 2006 Miani
Montepulciano Valentini 2006
Kurni 2006
Amarone 2000 Quintarelli
Kupra 2006
Barolo Piè Rupestris 2004 Cappellano
Vin Santo Avignonesi 1987

Ciao

.


auguri!!! :D
..direi auguronissimi...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
and.car
Messaggi: 916
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda and.car » 09 feb 2014 14:26

Immagine

Carbonaione 1999.

Aperto e decantato raggiunge in poco tempo la sua rotondità.

Color granato con riflessi arancio.
Al naso cuoio, liquirizia e leggere note di marasca il tutto con un ottima persistenza.
Al gusto confermo come al naso ma con frutta cotta e marasca più decisi.

Prima volta che bevo questo 100 % Sangiovese, l'ho trovato un ottimo vino...molto buono il rapporto qualità prezzo: 50 €.
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda paperofranco » 09 feb 2014 14:40

and.car ha scritto:
Carbonaione 1999.

Aperto e decantato raggiunge in poco tempo la sua rotondità.

Color granato con riflessi arancio.
Al naso cuoio, liquirizia e leggere note di marasca il tutto con un ottima persistenza.
Al gusto confermo come al naso ma con frutta cotta e marasca più decisi.

Prima volta che bevo questo 100 % Sangiovese, l'ho trovato un ottimo vino...molto buono il rapporto qualità prezzo: 50 € .


Veramente?
gpetrus
Messaggi: 2506
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda gpetrus » 09 feb 2014 14:43

mi pare veramente strano veder scritto buon rapporto q/p a 50 € :(
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A FEBBRAIO 2014

Messaggioda paperofranco » 09 feb 2014 14:54

Barolo Villero 2004 Brovia.
Al tempo della sua uscita mi aveva colpito più del Rocche, anche se devo dire che il Rocche come profumo si batte male, oggi come allora. Questo mi sembrò più completo, e per certi versi emblematico nel declinare l'irresistibile indolenza fruttata di quella grande annata.
Si presenta in una veste rubino/granato sfavillante, di buona trasparenza. Naso fruttato e "rosso", gelatina di fragole e ciliegie in confettura; di pari passo e intensità le note di rosa, tipicamente varietali. Cremoso in bocca, di struttura notevole ma agile, tannini perfetti, maturi e succosi come vuole il millesimo, ancora vivi; buono l'allungo, coerente. Solo un soffio "medicinale" che per me frena lo sviluppo del primo e del secondo naso.
Un buon barolo, godibilissimo adesso e senza patemi per il futuro, non troppo lontano però.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti