Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Questo spazio è dedicato solo ai racconti delle vostre esperienze enogastronomiche nei ristoranti, pizzerie, trattorie, wine bar dove siete stati, che vi hanno soddisfatto molto, abbastanza o per niente. E' importante motivare sempre le critiche positive o negative.

Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda Kalosartipos » 30 set 2013 16:23

erdos ha scritto:Vino un gewurtraminer

:(
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
erdos
Messaggi: 83
Iscritto il: 23 set 2011 15:34

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda erdos » 30 set 2013 16:47

Kalosartipos ha scritto:
erdos ha scritto:Vino un gewurtraminer

:(


Ad onor del vero volevo un pinot e questo mi è stato suggerito dall'oste e mi son fidato.
Ho matto male :-)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda Kalosartipos » 30 set 2013 17:37

erdos ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
erdos ha scritto:Vino un gewurtraminer

:(


Ad onor del vero volevo un pinot e questo mi è stato suggerito dall'oste e mi son fidato.
Ho matto male :-)

De gustibus certamente, però un gewurztraminer non ce lo vedo proprio... magari un pinot (bianco) altoatesino, per stare nel facile :wink:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
erdos
Messaggi: 83
Iscritto il: 23 set 2011 15:34

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda erdos » 30 set 2013 17:45

Kalosartipos ha scritto:
erdos ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
erdos ha scritto:Vino un gewurtraminer

:(


Ad onor del vero volevo un pinot e questo mi è stato suggerito dall'oste e mi son fidato.
Ho matto male :-)

De gustibus certamente, però un gewurztraminer non ce lo vedo proprio... magari un pinot (bianco) altoatesino, per stare nel facile :wink:


Concordo in pieno sul pinot, solo che si è messo ad insistere ed ho lasciato correre ...
malinche
Messaggi: 123
Iscritto il: 12 mag 2008 14:54

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda malinche » 03 ott 2013 09:29

Io invece sono andata a olio d'olia, sulla nomentana: confermo l'ottimo rapporto qualità-prezzo!
Ho ripetuto e riapprezzato l'esperienza gustativa del fiore di zucca cui ho aggiunto (II antipasto) le alicette: sanno friggere, è sicuro, e anche nell'olio bono. D'altra parte, il nome... 8)

Primi di ottimo livello, secondi non li abbiamo presi. Sulla trentina a testa, vino (quale? non me lo ricordo... :oops: ) compreso.

Rinnovo, dunque, la segnalazione! Ma non spargete troppo la voce, il locale è piccolo! :lol:
Avatar utente
lucuzzu
Messaggi: 453
Iscritto il: 12 mar 2011 14:15
Località: Roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda lucuzzu » 10 nov 2013 11:56

Cena veloce ieri sera da Bottega San Giovanni (ci ero passato davanti un paio di volte e mi aveva colpito il locale, davvero molto carino) poichè dovevamo incontraci con amici.

Chips di patate (discretamente fritte [offerte]) con ketchup fatto in casa
Pizzelle miste: con pomodorini, ricotta di bufala e spinaci e ricotta di bufala e zucchine; non male, fritte discretamente (asciutte, ma si sentiva un pelo l'olio di frittura, la pasta ne aveva assorbito un pò).
Purtroppo poi il baratro
Primi:
Pici alla gricia; in realtà sono stati portati dei semplici vermicelli affogati nell'acqua di cottura e pezzetti qua e là di cacio coagulato, a dir poco imbarazzante.
Mezzemaniche con broccoletti (in realtà sono state solo cotte nella loro acqua di cottura), granella di pane e guanciale; niente di che.

Vabè, evitate che è meglio :roll:
Avatar utente
balzac
Messaggi: 914
Iscritto il: 02 ago 2011 14:16
Località: ROMA, RM

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda balzac » 10 nov 2013 20:24

lucuzzu ha scritto:Pici alla gricia; in realtà sono stati portati dei semplici vermicelli affogati nell'acqua di cottura e pezzetti qua e là di cacio coagulato, a dir poco imbarazzante.


me pare la descrizione della mia cacio e pepe di ieri...
esperienza da dimenticare...
almeno i tonnarelli erano buoni...
The road to excess leads to the palace of wisdom.
Avatar utente
lucuzzu
Messaggi: 453
Iscritto il: 12 mar 2011 14:15
Località: Roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda lucuzzu » 10 nov 2013 21:02

una cena da ricordare per entrambi :lol:
Avatar utente
carlo59
Messaggi: 4021
Iscritto il: 09 ott 2007 10:48
Località: Roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda carlo59 » 18 nov 2013 16:37

Serata al Velavevodetto a Piazza dei Quiriti : posto piacevole e personale gentile.
Buoni gli antipasti (polpette di melanzane, stracciatella di burrata, fritto misto vegetale) e ottima la pasta e ceci.
Impressionanti i primi visti portare ad altri tavoli :le porzioni sono effettivamente abbondanti.
Lo stesso dicasi per i secondi : polpette di bollito fritto, misto umido (coda, polpette ed involtino) e coda alla vaccinara.
Forse il sugo risulta sin troppo leggero :D
vari contorni e dolci con una bottiglia di Cannonau per un prezzo non superiore ai 40 euro a persona.

Un buon posto, da ritornare
viva li porci...
Avatar utente
brifazio
Messaggi: 8404
Iscritto il: 06 giu 2007 13:20
Località: Roma
Contatta:

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda brifazio » 18 nov 2013 17:14

Tornato dopo un bel po' da Cesare al Casaletto, pranzetto del sabato per festeggiare il compleanno di Giulia..
Esperienza agli antipodi rispetto alla precedente - mi era piaciuto al 50% ed ero rimasto assai appesantito.
Notevoli rigatonarzugodecoda, costolette panate d'abbacchio e trippa alla romana, e polpette di bollito per iniziare.
Fantastica carta dei vini per un locale del genere, per andare sul sicuro con gli ospiti ho scelto un troppo giovane
Collestefano 2012 e il Pinot nero Mason 2011 di Manincor. Visto che ho spazzolato anche dagli altri piatti ho evitato
il dolce. Tutto bene veramente, servizio, cortesia e conto, pure un omggio di rigatoni alla pajata.
Avatar utente
lucuzzu
Messaggi: 453
Iscritto il: 12 mar 2011 14:15
Località: Roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda lucuzzu » 18 nov 2013 17:49

ma il locale com'è? dalle foto sembra bruttarello anche se sono curioso di andarci

Sabato sono stato con amici da ba'ghetto milky, la versione con pizzeria dello storico ba'ghetto (anche se andando a confrontare i menù non ho trovato nessun tipo di differeza negli antipasti, nei primi e nei dolci, come pure nei prezzi). Premetto che siamo stati davvero bene.
Locale molto bello, sia dentro che fuori.
Focaccia al centro come da prassi (veramente da dipendenza, sono curioso di tornare per provare la pizza), ho preso un buon carciofo alla giudia, con un bel cuore mordbido. Gli altri amici hanno preso dei falafel (con crema di ceci in acompagnamento, viva la fantasia) ma non li ho assaggiati e non avevano un bell'aspetto.
Primi:
Finfèrli con spigola e pachino; Veramente buoni, porzione giusta, sugo ben fatto. Praticamente è uno gnocco allungato acqua e farina (coda de soreca like), verde (basilico nell'impasto).
Assaggiati in giro per il tavolo anche un amatriciana di mare con alici e pecorino, very good & strong e un cous cous al sugo di cernia veramente ben fatto.
Dolci tipici giudaici, con la sempre verde torta di ricotta e visciole a farla da padrone.
Buon traminer isrealiano con un conto procapite di 30 euri.
Buono e gentile il servizio

Consigliato :wink:
p.s.: c'era il berlusca all'altro ba'ghetto ad allisciarsi il capo della comunità ebraica :lol:
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda Kalosartipos » 18 nov 2013 21:33

lucuzzu ha scritto:Buon traminer isrealiano

Ommmammma.. :(
De gustibus.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
lucuzzu
Messaggi: 453
Iscritto il: 12 mar 2011 14:15
Località: Roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda lucuzzu » 18 nov 2013 21:45

Kalosartipos ha scritto:
lucuzzu ha scritto:Buon traminer isrealiano

Ommmammma.. :(
De gustibus.


ma guarda, ti dirò, parlando da amatore e non da professionista, che era gradevole. Peccava un pò di struttura ma aveva dei discreti profumi.
E' stato il mio battezzo con israele :D .
Se non sbaglio è questo:

http://www.yardenwines.com/yardengewurt ... opuBifneSo

Che sanno fare di buono là?
Bianco? Rosso? Uvaggi migliori?
Sono tutt'orecchi! :wink:
Ciao,
Luca

p.s.: se a qualcuno interessa e magari come me non è molto ferrato sul vino kosher, ho trovato una bella carrellata degustativa:

http://www.lucianopignataro.it/a/degust ... her/36838/
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda Kalosartipos » 18 nov 2013 22:18

lucuzzu ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
lucuzzu ha scritto:Buon traminer isrealiano

Ommmammma.. :(
De gustibus.


ma guarda, ti dirò, parlando da amatore e non da professionista, che era gradevole. Peccava un pò di struttura ma aveva dei discreti profumi.
E' stato il mio battezzo con israele :D .
Se non sbaglio è questo:

http://www.yardenwines.com/yardengewurt ... opuBifneSo

No, è colpa mia che non vado d'accordo col vitigno... pensarlo, poi, proveniente da Israele.. :roll:
Mi era bastato bere uno Chardonnay di quella cantina, subito catalogato fra i vini "evitabili" (Sordi avrebbe detto "'mazza che zozzerìa.." :mrgreen: )
Ultima modifica di Kalosartipos il 18 nov 2013 22:21, modificato 1 volta in totale.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda Kalosartipos » 18 nov 2013 22:20

lucuzzu ha scritto:Che sanno fare di buono là?
Bianco? Rosso? Uvaggi migliori?
Sono tutt'orecchi! :wink:

Di buono, a livello vinicolo, penso proprio nulla...
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
lucuzzu
Messaggi: 453
Iscritto il: 12 mar 2011 14:15
Località: Roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda lucuzzu » 18 nov 2013 22:36

va bene, mi consolerò con l'ultima boccia di tralivio che ho in cantina :lol:
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda Kalosartipos » 18 nov 2013 22:39

lucuzzu ha scritto:va bene, mi consolerò con l'ultima boccia di tralivio che ho in cantina :lol:

Meglio :wink:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
apet
Messaggi: 43
Iscritto il: 19 gen 2012 22:07
Località: Roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda apet » 18 nov 2013 23:51

carlo59 ha scritto:Impressionanti i primi visti portare ad altri tavoli :le porzioni sono effettivamente abbondanti.

Confermo! :D
Avatar utente
beluga
Messaggi: 8942
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda beluga » 19 nov 2013 13:38

brifazio ha scritto:Tornato dopo un bel po' da Cesare al Casaletto, pranzetto del sabato per festeggiare il compleanno di Giulia..
Esperienza agli antipodi rispetto alla precedente - mi era piaciuto al 50% ed ero rimasto assai appesantito.
Notevoli rigatonarzugodecoda, costolette panate d'abbacchio e trippa alla romana, e polpette di bollito per iniziare.
Fantastica carta dei vini per un locale del genere, per andare sul sicuro con gli ospiti ho scelto un troppo giovane
Collestefano 2012 e il Pinot nero Mason 2011 di Manincor. Visto che ho spazzolato anche dagli altri piatti ho evitato
il dolce. Tutto bene veramente, servizio, cortesia e conto, pure un omggio di rigatoni alla pajata.


Confermo ci sono stato un paio di volte ultimamente e livello molto alto.
Bevuto Fenocchio, Arpepe. Su richiesta anche bei Riesling tedeschi fuori carta.
Costolette di agnello spettacolari.
No avevamo gradito le fettuccine con i porcini e non le ha messe in conto.
Grande ospitalità.
Me ne importo
Avatar utente
balzac
Messaggi: 914
Iscritto il: 02 ago 2011 14:16
Località: ROMA, RM

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda balzac » 19 nov 2013 14:07

beluga ha scritto:
brifazio ha scritto:Tornato dopo un bel po' da Cesare al Casaletto, pranzetto del sabato per festeggiare il compleanno di Giulia..
Esperienza agli antipodi rispetto alla precedente - mi era piaciuto al 50% ed ero rimasto assai appesantito.
Notevoli rigatonarzugodecoda, costolette panate d'abbacchio e trippa alla romana, e polpette di bollito per iniziare.
Fantastica carta dei vini per un locale del genere, per andare sul sicuro con gli ospiti ho scelto un troppo giovane
Collestefano 2012 e il Pinot nero Mason 2011 di Manincor. Visto che ho spazzolato anche dagli altri piatti ho evitato
il dolce. Tutto bene veramente, servizio, cortesia e conto, pure un omggio di rigatoni alla pajata.


Confermo ci sono stato un paio di volte ultimamente e livello molto alto.
Bevuto Fenocchio, Arpepe. Su richiesta anche bei Riesling tedeschi fuori carta.
Costolette di agnello spettacolari.
No avevamo gradito le fettuccine con i porcini e non le ha messe in conto.
Grande ospitalità.


vista la ripetuta insistenza, mi toccherà provarlo...
The road to excess leads to the palace of wisdom.
Avatar utente
lucuzzu
Messaggi: 453
Iscritto il: 12 mar 2011 14:15
Località: Roma

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda lucuzzu » 19 nov 2013 14:34

balzac ha scritto:
beluga ha scritto:
brifazio ha scritto:Tornato dopo un bel po' da Cesare al Casaletto, pranzetto del sabato per festeggiare il compleanno di Giulia..
Esperienza agli antipodi rispetto alla precedente - mi era piaciuto al 50% ed ero rimasto assai appesantito.
Notevoli rigatonarzugodecoda, costolette panate d'abbacchio e trippa alla romana, e polpette di bollito per iniziare.
Fantastica carta dei vini per un locale del genere, per andare sul sicuro con gli ospiti ho scelto un troppo giovane
Collestefano 2012 e il Pinot nero Mason 2011 di Manincor. Visto che ho spazzolato anche dagli altri piatti ho evitato
il dolce. Tutto bene veramente, servizio, cortesia e conto, pure un omggio di rigatoni alla pajata.


Confermo ci sono stato un paio di volte ultimamente e livello molto alto.
Bevuto Fenocchio, Arpepe. Su richiesta anche bei Riesling tedeschi fuori carta.
Costolette di agnello spettacolari.
No avevamo gradito le fettuccine con i porcini e non le ha messe in conto.
Grande ospitalità.


vista la ripetuta insistenza, mi toccherà provarlo...


idem with potatoes.
Potremmo organizzare una cenetta tra forumisti!
Avatar utente
balzac
Messaggi: 914
Iscritto il: 02 ago 2011 14:16
Località: ROMA, RM

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda balzac » 19 nov 2013 16:32

lucuzzu ha scritto:
balzac ha scritto:
beluga ha scritto:
brifazio ha scritto:Tornato dopo un bel po' da Cesare al Casaletto, pranzetto del sabato per festeggiare il compleanno di Giulia..
Esperienza agli antipodi rispetto alla precedente - mi era piaciuto al 50% ed ero rimasto assai appesantito.
Notevoli rigatonarzugodecoda, costolette panate d'abbacchio e trippa alla romana, e polpette di bollito per iniziare.
Fantastica carta dei vini per un locale del genere, per andare sul sicuro con gli ospiti ho scelto un troppo giovane
Collestefano 2012 e il Pinot nero Mason 2011 di Manincor. Visto che ho spazzolato anche dagli altri piatti ho evitato
il dolce. Tutto bene veramente, servizio, cortesia e conto, pure un omggio di rigatoni alla pajata.


Confermo ci sono stato un paio di volte ultimamente e livello molto alto.
Bevuto Fenocchio, Arpepe. Su richiesta anche bei Riesling tedeschi fuori carta.
Costolette di agnello spettacolari.
No avevamo gradito le fettuccine con i porcini e non le ha messe in conto.
Grande ospitalità.


vista la ripetuta insistenza, mi toccherà provarlo...


idem with potatoes.
Potremmo organizzare una cenetta tra forumisti!


volentieri...
chi sarebbero gli altri candidati?
The road to excess leads to the palace of wisdom.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25143
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda tenente Drogo » 20 nov 2013 14:13

brifazio ha scritto:Tornato dopo un bel po' da Cesare al Casaletto, pranzetto del sabato per festeggiare il compleanno di Giulia..
Esperienza agli antipodi rispetto alla precedente - mi era piaciuto al 50% ed ero rimasto assai appesantito.
Notevoli rigatonarzugodecoda, costolette panate d'abbacchio e trippa alla romana, e polpette di bollito per iniziare.
Fantastica carta dei vini per un locale del genere, per andare sul sicuro con gli ospiti ho scelto un troppo giovane
Collestefano 2012 e il Pinot nero Mason 2011 di Manincor. Visto che ho spazzolato anche dagli altri piatti ho evitato
il dolce. Tutto bene veramente, servizio, cortesia e conto, pure un omggio di rigatoni alla pajata.


il "vino della casa" non è più il Presidium sfuso
adesso hanno una Barbera di un produttore piemontese, un certo Fenocchio ...
lo conosci? ;)
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
erdos
Messaggi: 83
Iscritto il: 23 set 2011 15:34

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda erdos » 20 nov 2013 14:21

Sabato a pranzo sono capitato a la buca di ripetta, zona piazza del popolo!
Devo dire che sono rimasto piacevolmente colpito, posto piccolo ma carino, antipasti polpo arrosto molto tenero e due primi, risotto al tartufo bianco e pasta fatta in casa con vongole e fiori di zucca.
Vino frascati superiore.
Conto 70 euro, direi se ci si trova al centro da tenere in considerazione.
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7643
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Due parole su alcune mangiate romane ( no blasonati ) cap. 3

Messaggioda Tex Willer » 24 nov 2013 20:50

Ritornato presso il Quinto Quarto dopo molto(troppo)tempo.
Antipasto di patè di fegatini con composta di cipolla rossa di Tropea, eccellente
Poi la Carbonara,una delle migliori di Roma, e lo confermo.
A seguire abbacchio al forno con patate,in porzione maxi,che ho assaggiato ma non ho potuto apprezzare fino in fondo per raggiunti limiti di capienza. Materia prima ineccepibile,grasso dell'abbacchio che si scioglie in bocca,pelle croccante,una delizia
Degustazione di cioccolato di Said.. :wink: con abbinato uno Cherry Pedro Yimenez 25 anni
Da segnalare il pane del panificio I Bread che è vicino al ristorante.Senza esagerare con il vino(Capolemole Rosso 2011)85 euro in due,compreso lo sconto.
Gentili e competenti Federico ed Amaranta,ci ritorno presto
Quando ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte,ma io sono sempre riuscito a trovarli.
Woody Allen

Torna a “Ristoranti: le vostre opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite