ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
fly666
Messaggi: 617
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda fly666 » 10 ago 2023 01:16

https://www.corriere.it/esteri/23_agost ... 1fcf.shtml

Nella solare e radiosa Florida la tragedia di Romeo e Giulietta opera di Shakespeare vietata agli studenti delle superiori .. troppe allusioni sessuali

PUTIN TI PREGO, DesERtificA QUELLE TERRE MALEDETTE DA DIO, PRIMA POSSIBILE :mrgreen:
take a sad song and make it better
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11918
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda zampaflex » 10 ago 2023 12:14

Ma che nessuno pensi al movimento woke, che ha posizioni politiche opposte a quelle dei governanti floridani.
De Sanctis, attuale governatore, più in vista dei candidati presidenziali repubblicani, è uno dei politici più a destra dell'intera nazione. Un vero e proprio retrogrado. Cosa che si evidenzia benissimo con iniziative come questa.
That's America di oggi, purtroppo.
Non progredi est regredi
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 27170
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda tenente Drogo » 10 ago 2023 12:40

per fortuna l'America è grande e per un cretino che vieta una cosa, altri dieci la permettono
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Trabateo
Messaggi: 768
Iscritto il: 10 mar 2022 17:57
Località: Milano

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda Trabateo » 10 ago 2023 14:22

tenente Drogo ha scritto:per fortuna l'America è grande e per un cretino che vieta una cosa, altri dieci la permettono


Stati Uniti.
L'America è un continente suddiviso in 3: Nord, Centro e Sud

NB: vale anche per Zampaflex
Un passo alla volta, un respiro alla volta.
Tanto se non sopravvivi alla pallottola più vicina alla fronte, non devi preoccuparti di quella dopo...
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11918
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda zampaflex » 10 ago 2023 21:33

Trabateo ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:per fortuna l'America è grande e per un cretino che vieta una cosa, altri dieci la permettono


Stati Uniti.
L'America è un continente suddiviso in 3: Nord, Centro e Sud

NB: vale anche per Zampaflex


Come diceva Michael Franti trent'anni fa, per la maggioranza degli americani Central America means Kansas...
Non progredi est regredi
Trabateo
Messaggi: 768
Iscritto il: 10 mar 2022 17:57
Località: Milano

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda Trabateo » 11 ago 2023 10:19

zampaflex ha scritto:
Trabateo ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:per fortuna l'America è grande e per un cretino che vieta una cosa, altri dieci la permettono


Stati Uniti.
L'America è un continente suddiviso in 3: Nord, Centro e Sud

NB: vale anche per Zampaflex


Come diceva Michael Franti trent'anni fa, per la maggioranza degli americani Central America means Kansas...


Diciamo che gli attuali USA non si discostano troppo dal discorso di Monroe durante il congresso del 1823 (solo due secoli fa), l'unica differenza è che Monroe esprimeva il concetto di supremazia nel continente americano mentre, nel corso di secoli, lo stesso concetto di "esportazione della democrazia" si è allargato giusto un pochino a una bella porzione del globo terrestre...ma sono solo marginali dettagli da beceri colonialisti.
Un passo alla volta, un respiro alla volta.
Tanto se non sopravvivi alla pallottola più vicina alla fronte, non devi preoccuparti di quella dopo...
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 27170
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda tenente Drogo » 11 ago 2023 10:28

Immagine
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11918
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda zampaflex » 11 ago 2023 11:41

Mentre continuate a puntare il dito sui passati misfatti degli amerikani, Russia e Cina si stanno prendendo il terzo mondo in silenzio (il vostro) prima di aggredire anche il primo.
Non progredi est regredi
Timoteo
Messaggi: 3795
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda Timoteo » 11 ago 2023 11:52

fly666 ha scritto:https://www.corriere.it/esteri/23_agosto_09/florida-scuole-sesso-romeo-giulietta-8c8344fe-36d6-11ee-83e5-aab90b961fcf.shtml

Nella solare e radiosa Florida la tragedia di Romeo e Giulietta opera di Shakespeare vietata agli studenti delle superiori .. troppe allusioni sessuali

PUTIN TI PREGO, DesERtificA QUELLE TERRE MALEDETTE DA DIO, PRIMA POSSIBILE :mrgreen:


nun c'avevi gnente da fa', Frankie?
Trabateo
Messaggi: 768
Iscritto il: 10 mar 2022 17:57
Località: Milano

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda Trabateo » 11 ago 2023 12:26

zampaflex ha scritto:Mentre continuate a puntare il dito sui passati misfatti degli amerikani, Russia e Cina si stanno prendendo il terzo mondo in silenzio (il vostro) prima di aggredire anche il primo.


Non ho fatto distinzione tra buoni e cattivi che infatti non c'è.
Ci sono cose buone (la sconfitta della Germania nazista a opera, insieme, di USA e URSS + altri) e cose (molto) meno buone (...).
Comunque i misfatti USA non sono solo passati, giusto per correttezza.
Un passo alla volta, un respiro alla volta.
Tanto se non sopravvivi alla pallottola più vicina alla fronte, non devi preoccuparti di quella dopo...
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 27170
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda tenente Drogo » 11 ago 2023 12:57

e il piano Marshall tra le cose buone
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 13418
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda l'oste » 11 ago 2023 20:08

Trabateo ha scritto:
zampaflex ha scritto:Mentre continuate a puntare il dito sui passati misfatti degli amerikani, Russia e Cina si stanno prendendo il terzo mondo in silenzio (il vostro) prima di aggredire anche il primo.


Non ho fatto distinzione tra buoni e cattivi che infatti non c'è.
Ci sono cose buone (la sconfitta della Germania nazista a opera, insieme, di USA e URSS + altri) e cose (molto) meno buone (...).
Comunque i misfatti USA non sono solo passati, giusto per correttezza.

Concordo con Trabateo in particolare con la frase sottolineata.
Concordo che Russia e Cina in Africa e i secondi anche nel sud est asiatico, abbiano dato start da molti anni ad un colonialismo economico dei quali l'Occidente era a conoscenza e soprattutto per la Cina si è sottovalutato il potere e chiuso un occhio, conveniva forse di più investire e far produrre merci ai loro costi vantaggiosi.
Concordo anche che Russia e Cina siano dei cattivi acclarati per tutti, mentre non posso accettare che gli US che ne fanno e ne hanno fatte di ogni, siano i buoni a prescindere, disinteressati e costretti a intervenire loro malgrado con le armi per salvare gli altri.
Per favore, se dobbiamo sfotterci, passiamo a parlare di calcio.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 27170
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda tenente Drogo » 12 ago 2023 10:27

concordo: non ci sono buoni
semmai meno cattivi

e soprattutto, a qualcuno ti devi alleare perché da soli possono stare soltanto la Svizzera, il Vaticano e pochi altri
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
maxer
Messaggi: 5855
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda maxer » 12 ago 2023 12:12

tenente Drogo ha scritto:concordo: non ci sono buoni
semmai meno cattivi

e soprattutto, a qualcuno ti devi alleare perché da soli possono stare soltanto la Svizzera, [b']il Vaticano[/b] e pochi altri

...
il Vaticano ? ? ? :shock:

smemoratello !
hai scordato una storica data, il 20 settembre 1870, quando il grande generale Raffaele Cadorna, al comando di un eroico drappello di bersaglieri del Regno Italiano, sfondó le mura difensive del Vaticano, entrando trionfalmenye attraverso la festante BRECCIA DI PORTA PIA :lol:

Roma divenne la Capitale di un Italia laica !

purtroppo, già meno di un anno dopo, con la 'Legge delle Guarentigie' firmato da Stato Italiano e Vaticano, il papa e la santa sede riottennero garanzie e potere, che da allora non fecero altro che aumentare a dismisura

e il sogno di uno Stato italiano laico finì per sempre

durò troppo poco :cry:
...
carpe diem 8)
Avatar utente
fly666
Messaggi: 617
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda fly666 » 15 ago 2023 19:20

Buon Ferragosto a tutti Voi :D
e tanto per divagare, chi credete sia stato più grande come letterato : l'ateo Shakespeare o il credente Dante Alighieri ?

buone ferie e buon rientro :P
take a sad song and make it better
vinogodi
Messaggi: 33911
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda vinogodi » 16 ago 2023 08:25

fly666 ha scritto:Buon Ferragosto a tutti Voi :D
e tanto per divagare, chi credete sia stato più grande come letterato : l'ateo Shakespeare o il credente Dante Alighieri ?

buone ferie e buon rientro :P
...penso che Checco Zalone non sia superabile da chichessia... 8)
Ente Nazionale Tutela dei Bevitori Capiscitori (EnTuBeCa) - Ministero della Cultura Enologica Popolare (MinCulEnPop)
Avatar utente
fly666
Messaggi: 617
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda fly666 » 16 ago 2023 08:50

vinogodi ha scritto:
fly666 ha scritto:Buon Ferragosto a tutti Voi :D
e tanto per divagare, chi credete sia stato più grande come letterato : l'ateo Shakespeare o il credente Dante Alighieri ?

buone ferie e buon rientro :P
...penso che Checco Zalone non sia superabile da chichessia... 8)


amici dotti ed edotti me ne hanno parlato molto bene, ma i miei preconcetti impediscono l'approfondimento della questione :P :D
take a sad song and make it better
vinogodi
Messaggi: 33911
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda vinogodi » 16 ago 2023 09:13

fly666 ha scritto:
vinogodi ha scritto:
fly666 ha scritto:Buon Ferragosto a tutti Voi :D
e tanto per divagare, chi credete sia stato più grande come letterato : l'ateo Shakespeare o il credente Dante Alighieri ?

buone ferie e buon rientro :P
...penso che Checco Zalone non sia superabile da chichessia... 8)


amici dotti ed edotti me ne hanno parlato molto bene, ma i miei preconcetti impediscono l'approfondimento della questione :P :D
...purtroppo non c'è più cura per la vera Qultura... 8)
Ente Nazionale Tutela dei Bevitori Capiscitori (EnTuBeCa) - Ministero della Cultura Enologica Popolare (MinCulEnPop)
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 751
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda Patàta » 26 ago 2023 13:27

Secondo me duri, duri
Ma io sono alla frutta
Ragazzi, sono in para dura

https://www.youtube.com/watch?v=pg7W5Ax0_OY

Cha, cha, cha, cha, cha, cha
La cultura
Cha, cha
Poi ti cura con premura
Con premura
La cultura...
Wir müssen wissen, wir werden wissen (D. H.)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11918
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda zampaflex » 26 ago 2023 17:11

Patàta ha scritto:Secondo me duri, duri
Ma io sono alla frutta
Ragazzi, sono in para dura

https://www.youtube.com/watch?v=pg7W5Ax0_OY

Cha, cha, cha, cha, cha, cha
La cultura
Cha, cha
Poi ti cura con premura
Con premura
La cultura...


Tu sai che sugli Skiantos abbiamo un vero amore in comune, eh?
Non progredi est regredi
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 751
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda Patàta » 26 ago 2023 20:51

zampaflex ha scritto:Tu sai che sugli Skiantos abbiamo un vero amore in comune, eh?


Un amore ormai malinconico...
Wir müssen wissen, wir werden wissen (D. H.)
Avatar utente
fly666
Messaggi: 617
Iscritto il: 12 giu 2021 04:35
Località: Sant'Agnello
Contatta:

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda fly666 » 27 ago 2023 03:48

dai ragazzi, riprendiamoci con Stevie Wonder e Prince, insieme sul palco per la gioia dei presenti e della band ..
gli USA, almeno musicalmente, qualcosa di buono ce lo hanno regalato :D :D

https://www.youtube.com/watch?v=9hkhAu1sLkw

buona domenica a tutti, l'estate sta finendo finalmente :mrgreen:
take a sad song and make it better
maxer
Messaggi: 5855
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda maxer » 27 ago 2023 07:18

Patàta ha scritto:Secondo me duri, duri
Ma io sono alla frutta
Ragazzi, sono in para dura

https://www.youtube.com/watch?v=pg7W5Ax0_OY

Cha, cha, cha, cha, cha, cha
La cultura
Cha, cha
Poi ti cura con premura
Con premura
La cultura...

...
caro Freak Antoni detto anche Beppe Starnazza, uno dei "miti" della mia giovinezza (e anche più tardi ...)

grande scrittore, poeta, padre, cantautore, artista, insomma grande persona dotato di una sensibilità non comune

con la sua dipartita improvvisa a soli 59 anni, ha lasciato una voragine di creatività ironica-sarcastica-critica nell' attuale panorama musicale italiano, scialbo e appiattito
...

lo confesso,mi piacevano le sbarbine, ma tanto (quand' ero giovane, sia chiaro !) :lol: 8)
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11918
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda zampaflex » 29 ago 2023 09:06

Forse è questo il thread giusto per parlare di educazione e società, con questa intervista a Ricolfi.

Inferno nel parco verde di Caivano. Vittime sono delle bambine di 10 e 12 anni. Sembrava che il caso di Palermo fosse stato l’ultima storia di stupri. Siamo in un Paese malato?
Sì, ovviamente. Ma in Europa, e più in generale in occidente, sono tanti i paesi in cui i femminicidi, o gli stupri, o entrambi i reati sono più frequenti che in Italia. Anche le civilissime Svezia, Norvegia, Finlandia, Danimarca, Olanda hanno numeri inquietanti.
Come la mettiamo?
Già, come la mettiamo? Forse è giunto il momento di farci la domanda cruciale: non siamo ancora abbastanza civili, o è il nostro tipo di civiltà che rende endemica la violenza sulle donne?
Lei come risponde?
Propendo per l’idea che la nostra civiltà, che si basa sempre più su un mix sbilanciato fra diritti e doveri (tutto a favore dei diritti individuali), sia sempre meno capace di contenere le pulsioni individuali. Abbiamo un bel criticare il patriarcato, ma dimentichiamo che il padre non è solo il maschio-bianco-eterosessuale prepotente che sottomette la povera femmina indifesa, ma è anche il super-io che limita le richieste dell’es. Siamo in una “società senza padre”, come aveva profetizzato Alexander Mitscherlich fin dall’inizio degli anni ’60 con il suo libro omonimo (Verso una società senza padre, uscito nel 1963), e questo significa necessariamente due cose complementari, che non possono andare l’una senza l’altra: più libertà, ma anche meno freni.
Quali sono, a suo parere, i motivi che spingono i giovani verso comportamenti così inspiegabili?
Veramente io non li trovo inspiegabili. Direi anzi che sono spiegabilissimi, e sono solo la punta dell’iceberg. A quel che risulta da alcune indagini statistiche, per ogni stupro denunciato ve ne sono almeno 10 non denunciati. Senza contare tutti i casi di prevaricazione sessuale, ai confini dello stupro. La spiegazione ovviamente non può essere condensata in una formula, ma credo che il fattore più importante, la matrice di tutto, sia la completa mancanza di una “educazione sentimentale”, per usare un termine ottocentesco. Dove per educazione sentimentale intendo un percorso lungo e accidentato di avvicinamento al sesso, un percorso che aveva nel pudore e nell’arte del corteggiamento i suoi caposaldi. Quello che la mia generazione e quella successiva non paiono aver compreso è che la liberazione da ogni inibizione e da ogni autorità ha ottime ragioni dalla sua parte, ma ha anche un costo. Se i genitori non fanno più i genitori, se la scuola diventa ostaggio delle famiglie, se le istituzioni rinunciano a esercitare l’autorità, certo che si vive in una società più tollerante e meno repressiva, ma non ci si può stupire che una frazione della gioventù sia senza freni, e lo sia molto precocemente. E non importa dove: può essere nei quartieri chic di una grande città, come in una periferia degradata ostaggio della criminalità organizzata.
Quanto influiscono i social?
Direi che sono decisivi. I media, piuttosto ingenuamente, parlano della scuola e dell’università come luoghi di competizione sfrenata, dove l’ansia da prestazione divorerebbe una gioventù fragile e infelice, tentata dal suicidio. Non si accorgono che la competizione c’è, ma non è per ottenere buoni voti, bensì per eccellere nel gruppo dei pari, massimizzando il numero di like, facendo circolare video più o meno spinti (il cosiddetto sexting), compiendo gesta clamorose: atti vandalici, risse di strada,
scippi, stupri individuali e di gruppo. Ragazzi e ragazze sono sottoposti a una pressione mostruosa per evitare lo stigma di
compagni e amici, l’incubo di non essere nessuno.
I ragazzi di oggi sono più violenti di quelli di ieri?
Probabilmente sì, ma io userei un altro termine: direi più spregiudicati.
Le istituzioni cosa possono fare rispetto a quanto si sta verificando?
Qui voi vi aspettate la ricetta del sociologo. Ma, proprio come sociologo, vi rispondo: quasi nulla. Inutile aumentare le pene, se poi lo stupratore non finisce in carcere, o ci resta poco. Patetico dire che deve cambiare la mentalità, che è un problema culturale, che bisogna educare. Educare? Adesso ce ne accorgiamo? C’è bisogno di uno stupro di gruppo per farci accorgere che non lo facciamo più da mezzo secolo?
Non le sembra che il dibattito politico affronti questioni marginali, ignorando le problematiche vere del Paese?
Non credo che le questioni affrontate dalla politica siano marginali, semmai il problema è che le “problematiche vere” (compresa la violenza sulle donne) sono troppe.
Non progredi est regredi
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 13418
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: ROMEO E GIULETTA A LUCI ROSSE

Messaggioda l'oste » 29 ago 2023 19:51

In Italia, ma globalmente pure e peggio, esiste una meta società, la rete, i social e il loro contagioso sistema di rating in like, followers, cuoricini e amicizie. Internet non ha un valore univoco dominante, li racchiude e idealizza tutti, quelli positivi e quelli negativi, più bersagli più concorrenti. Mirare tutti i target, n'do cojo cojo e funziona.
I governi, le istituzioni e quei pochi intellettuali che restano (escluso e plauso a The Game di Baricco, libro illuminante) non hanno pensato di monitorare, tassare, regolamentare uso e diffusione, fare informazione sulle impostazioni criminali degli algoritmi, sulla dipendenza e sull'onanismo psicologico che crea The Net. Hanno preferito diventarne complici, fruitori, usufrutto, sfruttatori e infine un po' dipendenti pure loro.
Il cane non è cattivo, è cattivo il padrone.
Cosa si può seminare se troppi genitori sono assenti o stanno sullo smartphone pure loro, gli insegnanti sono sottopagati e troppo spesso poco appassionati e il mainstream ti chiede il numero dei followers prima del nome?
Dove possono imparare l'educazione sentimentale questa troppo vasta fetta di giovani senza guide?
La ricerca del piacere ha assunto i ritmi della rete, tutto è subito, fast delivery ed è diventato un nuovo piacere quello di far vedere agli altri.
Semtimentalmente si è passati dai bigliettini, i citofoni e le telefonate individuali in casa di nascosto dai genitori, ai telefonini che ti potevi sentire sempre fino ad arrivare allo smartphone che sei sempre su un palco. Virtuale ma che sembra così vero e maledettamente lo sono gli effetti e le azioni.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: vinogodi e 10 ospiti