Parliamo di Serie

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11917
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda zampaflex » 07 ago 2020 13:58

Marco ha scritto:Ci ha visto yellowstone ?
A me è piaciuta molto...


Visto solo le promo, ma non essendo abbonato aspetterò il momento giusto per scaricarmela. Tanto più che in quelle zone sono andato l'anno scorso, per cui ho un interessa particolare.
Non progredi est regredi
Avatar utente
Travolta
Messaggi: 545
Iscritto il: 07 lug 2014 22:07
Località: Genova,Genoa,Zena

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda Travolta » 07 ago 2020 14:05

zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:Ci ha visto yellowstone ?
A me è piaciuta molto...


Visto solo le promo, ma non essendo abbonato aspetterò il momento giusto per scaricarmela. Tanto più che in quelle zone sono andato l'anno scorso, per cui ho un interessa particolare.


Io la sto guardando ed anche io come te sono particolarmente affezionato all'ovest americano.
I paesaggi sono magnifici anche se ovviamente non del parco . Queste le zone piu' Utah che Montana : https://nospoiler.it/2020/03/13/yellows ... n-costner/
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11917
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda zampaflex » 07 ago 2020 14:16

Travolta ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:Ci ha visto yellowstone ?
A me è piaciuta molto...


Visto solo le promo, ma non essendo abbonato aspetterò il momento giusto per scaricarmela. Tanto più che in quelle zone sono andato l'anno scorso, per cui ho un interessa particolare.


Io la sto guardando ed anche io come te sono particolarmente affezionato all'ovest americano.
I paesaggi sono magnifici anche se ovviamente non del parco . Queste le zone piu' Utah che Montana : https://nospoiler.it/2020/03/13/yellows ... n-costner/


Infatti sarebbe più "fiume" Yellowstone che "parco", anche per ovvi motivi di conservazione.
Io comunque sono rimasto stupito da quanto sia arido il corridoio di terra che va dal Messico a dentro il Canada di fianco alle Montagne rocciose.
Ero già stato nei parchi del Sudovest in passato, senza andare oltre lo Utah. L'anno scorso invece ho fatto LA-Yellowstone e ho visto qualche poco di verde solo alla fine del viaggio (escludendo le zone dei parchi Grand Teton e Yellowstone che sono ad alta quota e perciò più piovose). Non l'avrei mai detto.
Poi uno guarda la foto satellitare del Nord America e si rende conto.
Non progredi est regredi
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5491
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda Marco » 07 set 2020 09:57

zampaflex ha scritto:
Travolta ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:Ci ha visto yellowstone ?
A me è piaciuta molto...


Visto solo le promo, ma non essendo abbonato aspetterò il momento giusto per scaricarmela. Tanto più che in quelle zone sono andato l'anno scorso, per cui ho un interessa particolare.


Io la sto guardando ed anche io come te sono particolarmente affezionato all'ovest americano.
I paesaggi sono magnifici anche se ovviamente non del parco . Queste le zone piu' Utah che Montana : https://nospoiler.it/2020/03/13/yellows ... n-costner/


Infatti sarebbe più "fiume" Yellowstone che "parco", anche per ovvi motivi di conservazione.
Io comunque sono rimasto stupito da quanto sia arido il corridoio di terra che va dal Messico a dentro il Canada di fianco alle Montagne rocciose.
Ero già stato nei parchi del Sudovest in passato, senza andare oltre lo Utah. L'anno scorso invece ho fatto LA-Yellowstone e ho visto qualche poco di verde solo alla fine del viaggio (escludendo le zone dei parchi Grand Teton e Yellowstone che sono ad alta quota e perciò più piovose). Non l'avrei mai detto.
Poi uno guarda la foto satellitare del Nord America e si rende conto.


Cominciata la seconda serie.
A me piace.La trovo anche stranamente sorprendente...

Per Zampa: t'inviterei a cena solo per parlare dei posti che nomini e che hai visitato.Quanto vale la pena fare un viaggio in quei lidi ?
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11917
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda zampaflex » 07 set 2020 10:56

Marco ha scritto:Per Zampa: t'inviterei a cena solo per parlare dei posti che nomini e che hai visitato.Quanto vale la pena fare un viaggio in quei lidi ?

Vale, vale.
Io ero già andato con gli amici in parte dei parchi nel '92 (California, quindi anche Yosemite, Sequoia, Death Valley; Joshua Tree, Painted Desert, Petrified Forest, Grand Canyon, Monument Valley, Bryce, Zion, poi Las Vegas) ma girando "civili" e visitando molte città e parchi di divertimento.
Questa volta con moglie e figlio invece abbiamo portato scarponi zaini e bastoncini e quindi abbiamo fatto molte escursioni, dedicando ad ogni parco almeno un giorno.
Tre settimane sono sufficienti per girare una buona selezione dei parchi fuori dalla California (da lasciare per un'altra volta, c'è molto da vedere e per farlo bene serve tempo): nello Utah (GC North Rim, Bryce, Zion, Antelope Canyon, Monument Valley, Arches, Canyonlands, Dinosaur National Monument - mi rendo conto adesso che lo scrivo di quanto sia ricco quello stato) e nel Wyoming (Grand Tetons e Yellowstone) ci sono i più belli nonché qualche attrazione che quadra bene con le tappe di trasferimento (per esempio da LA a Las Vegas abbiamo visto il Valley of Fire, carino con un sentiero, il Fire Wave Trail, che merita più che ampiamente la visita), che non sono affatto leggere per durata e noia (i paesaggi anche a nord, prima di arrivare alle montagne, sono più aridi e spogli di quanto pensassi) e quindi necessitano di ragionamento.
Per sfruttare al meglio il tempo a disposizione, abbiamo preso un aereo da Bozeman (Montana) per tornare a LA. Alla fine risparmi tempo, fatica e probabilmente pure soldi.
E per consentire un po' di recupero dopo le fatiche giornaliere, abbiamo optato per affittare degli appartamenti quasi ovunque, fermandoci più giorni nella stessa città. Se cammini nei parchi (noi percorso in media dieci km al giorno) con quel caldo poi ne hai di roba da lavare...così come noleggiare un veicolo più grande di quanto basterebbe ti permette un comfort necessario alla lunga. Avevamo prenotato una berlina tipo Mondeo poi ci hanno offerto con un supplemento di costo accettabile (negoziare, sempre!) un SUV medio, tipo Tiguan ma più spazioso, e lo abbiamo sfruttato totalmente. Classico frigo in polistirolo compreso :D
E poter mangiare un piatto di pasta o una insalata mista ogni tanto ti aiuta a non imbolsirti di panini e hamburger.
Per dire quanto vale: ho fatto dei bei viaggi nella mia vita, belle esperienze, ma non ne ricordo nessuno con l'intensità con cui ricordo questo.
Non progredi est regredi
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5491
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda Marco » 07 set 2020 11:58

zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:Per Zampa: t'inviterei a cena solo per parlare dei posti che nomini e che hai visitato.Quanto vale la pena fare un viaggio in quei lidi ?

Vale, vale.
Io ero già andato con gli amici in parte dei parchi nel '92 (California, quindi anche Yosemite, Sequoia, Death Valley; Joshua Tree, Painted Desert, Petrified Forest, Grand Canyon, Monument Valley, Bryce, Zion, poi Las Vegas) ma girando "civili" e visitando molte città e parchi di divertimento.
Questa volta con moglie e figlio invece abbiamo portato scarponi zaini e bastoncini e quindi abbiamo fatto molte escursioni, dedicando ad ogni parco almeno un giorno.
Tre settimane sono sufficienti per girare una buona selezione dei parchi fuori dalla California (da lasciare per un'altra volta, c'è molto da vedere e per farlo bene serve tempo): nello Utah (GC North Rim, Bryce, Zion, Antelope Canyon, Monument Valley, Arches, Canyonlands, Dinosaur National Monument - mi rendo conto adesso che lo scrivo di quanto sia ricco quello stato) e nel Wyoming (Grand Tetons e Yellowstone) ci sono i più belli nonché qualche attrazione che quadra bene con le tappe di trasferimento (per esempio da LA a Las Vegas abbiamo visto il Valley of Fire, carino con un sentiero, il Fire Wave Trail, che merita più che ampiamente la visita), che non sono affatto leggere per durata e noia (i paesaggi anche a nord, prima di arrivare alle montagne, sono più aridi e spogli di quanto pensassi) e quindi necessitano di ragionamento.
Per sfruttare al meglio il tempo a disposizione, abbiamo preso un aereo da Bozeman (Montana) per tornare a LA. Alla fine risparmi tempo, fatica e probabilmente pure soldi.
E per consentire un po' di recupero dopo le fatiche giornaliere, abbiamo optato per affittare degli appartamenti quasi ovunque, fermandoci più giorni nella stessa città. Se cammini nei parchi (noi percorso in media dieci km al giorno) con quel caldo poi ne hai di roba da lavare...così come noleggiare un veicolo più grande di quanto basterebbe ti permette un comfort necessario alla lunga. Avevamo prenotato una berlina tipo Mondeo poi ci hanno offerto con un supplemento di costo accettabile (negoziare, sempre!) un SUV medio, tipo Tiguan ma più spazioso, e lo abbiamo sfruttato totalmente. Classico frigo in polistirolo compreso :D
E poter mangiare un piatto di pasta o una insalata mista ogni tanto ti aiuta a non imbolsirti di panini e hamburger.
Per dire quanto vale: ho fatto dei bei viaggi nella mia vita, belle esperienze, ma non ne ricordo nessuno con l'intensità con cui ricordo questo.


Non posso che ringraziarti sentitamente per tutto quello che hai scritto,avrei altre domande, magari quando ho tempo ti disturbo in pvt....che qui senno' ce cacciano !!!!! :D :D :D
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11917
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda zampaflex » 08 set 2020 16:58

Marco ha scritto:Non posso che ringraziarti sentitamente per tutto quello che hai scritto,avrei altre domande, magari quando ho tempo ti disturbo in pvt....che qui senno' ce cacciano !!!!! :D :D :D

No problem, per questi argomenti piacevoli il tempo si trova sempre.
Non progredi est regredi
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11917
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda zampaflex » 23 ott 2020 21:13

Sto finendo la prima serie del superpremiato The handmaid's tale. Strepitoso per ambientazione e per come tiene il coperchio sulle fortissime tensioni, visibili e no.
Distopia che racconta come un drastico calo delle nascite porti ad un golpe puritano e alla creazione di uno stato fanaticamente bigotto e schiavista.

https://it.wikipedia.org/wiki/The_Handmaid%27s_Tale_(serie_televisiva)
Non progredi est regredi
Avatar utente
Travolta
Messaggi: 545
Iscritto il: 07 lug 2014 22:07
Località: Genova,Genoa,Zena

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda Travolta » 26 ott 2020 00:15

zampaflex ha scritto:Sto finendo la prima serie del superpremiato The handmaid's tale. Strepitoso per ambientazione e per come tiene il coperchio sulle fortissime tensioni, visibili e no.
Distopia che racconta come un drastico calo delle nascite porti ad un golpe puritano e alla creazione di uno stato fanaticamente bigotto e schiavista.

https://it.wikipedia.org/wiki/The_Handmaid%27s_Tale_(serie_televisiva)


Ha avuto ottimi riscontri di critica.Personalmente invece non sono andato oltre la prima serie.Elisabeth Moss,la protagonista,si era gia' rivelata molto brava anche in Mad Men.
Nexus1990
Messaggi: 1323
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda Nexus1990 » 30 nov 2020 00:08

zampaflex ha scritto:Sto finendo la prima serie del superpremiato The handmaid's tale. Strepitoso per ambientazione e per come tiene il coperchio sulle fortissime tensioni, visibili e no.
Distopia che racconta come un drastico calo delle nascite porti ad un golpe puritano e alla creazione di uno stato fanaticamente bigotto e schiavista.

https://it.wikipedia.org/wiki/The_Handmaid%27s_Tale_(serie_televisiva)

Strepitoso davvero, prima stagione insuperabile. Le altre buone ma non al livello della prima.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 27170
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda tenente Drogo » 02 dic 2020 16:30

"The Crown" quarta stagione
Niente male

Finora i primi due episodi della pluriosannata "Regina degli scacchi"
Ma non avrete un po' esagerato nelle lodi?
Boh, vedremo
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 3573
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda gianni femminella » 02 dic 2020 18:02

Nexus1990 ha scritto:
zampaflex ha scritto:Sto finendo la prima serie del superpremiato The handmaid's tale. Strepitoso per ambientazione e per come tiene il coperchio sulle fortissime tensioni, visibili e no.
Distopia che racconta come un drastico calo delle nascite porti ad un golpe puritano e alla creazione di uno stato fanaticamente bigotto e schiavista.

https://it.wikipedia.org/wiki/The_Handmaid%27s_Tale_(serie_televisiva)

Strepitoso davvero, prima stagione insuperabile. Le altre buone ma non al livello della prima.


Anche mia moglie me ne ha parlato benissimo. Lei ogni tanto si dedica a qualche serie. Per il resto in casa nostra la TV è sempre spenta e nessuno la guarda. Piuttosto si chiacchiera o si legge.
Mi aveva parlato anche della già citata This is us, ma viste poche immagini, ci ho trovato un che di "cartonato", non so come dire. Un tipo di recitazione che non amo, boh? Non so spiegarmi.
Ad ogni modo mi riservo di riprovare. Forse è stata una mia impressione. Questo riferito a this is us nel caso non mi sia espresso bene. Handmaid's tale invece mi è sembrato di un altro livello dalle poche scene che ho visto. Prima o poi lo vedrò.
Roma, fecisti patriam diversis gentibis unam
Rutilio Namaziano, de reditu
Nexus1990
Messaggi: 1323
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda Nexus1990 » 02 dic 2020 18:38

tenente Drogo ha scritto:"The Crown" quarta stagione
Niente male

Finora i primi due episodi della pluriosannata "Regina degli scacchi"
Ma non avrete un po' esagerato nelle lodi?
Boh, vedremo

Regina degli Scacchi buona regia, forse a tratti ottima, per il resto un prodotto la cui bruttezza flirta con l’oscenità :mrgreen:
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 13418
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda l'oste » 02 dic 2020 23:08

Niente contro le serie, ne ho viste decine, di ogni genere, da 24, House of cards, Game of thrones, Casa di carta, Romanzo criminale ecc.
Però mi scoccia 'sta cosa che il cinema, quello in grande, sia snobbato ormai dai bravi sceneggiatori perchè le serie vanno e pagano di più. Effeti speciali a manetta sul grande schermo e raramente, qualche grande film e grande storia. La tecnologia (compreso Netflix etc) ha cambiato il cinema. Infatti sono tutti chiusi ma pare che nessuno soffra. Che tristezza personalmente.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11917
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda zampaflex » 03 dic 2020 10:52

l'oste ha scritto:Niente contro le serie, ne ho viste decine, di ogni genere, da 24, House of cards, Game of thrones, Casa di carta, Romanzo criminale ecc.
Però mi scoccia 'sta cosa che il cinema, quello in grande, sia snobbato ormai dai bravi sceneggiatori perchè le serie vanno e pagano di più. Effeti speciali a manetta sul grande schermo e raramente, qualche grande film e grande storia. La tecnologia (compreso Netflix etc) ha cambiato il cinema. Infatti sono tutti chiusi ma pare che nessuno soffra. Che tristezza personalmente.


Non penso sia andata così.
Dopo la diffusione dei servizi satellitari prima e in streaming poi, Il pubblico al cinema è cambiato: ormai ci vanno solo ragazzi per film fracassoni e famiglie con bambini mentre gli adulti "indipendenti" restano a casa al calduccio.
Di conseguenza i produttori cinematografici, che sono innanzitutto una industria con costi e ricavi come qualunque altra, cercano di creare prodotti che rispondano ai gusti del mercato disponibile.
E per converso i nuovi attori del mercato domestico sono in grado di investire cifre maggiori sulla produzione di serie di qualità, che sappiamo costare meno per ora di prodotto e che catturano lo spettatore molto più a lungo di un film da due ore.
Il risultato finale non cambia ma l'ordine dei fattori è diverso.
Non progredi est regredi
Avatar utente
Polpadizucca
Messaggi: 76
Iscritto il: 28 feb 2015 14:40
Località: Padule di Fucecchio

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda Polpadizucca » 03 dic 2020 20:40

Di quelle citate ho visto:

True detective
La prima serie è veramente magica per ambientazione, trama, personaggi.
La seconda buona ma non allo stesso livello, La terza non mi ha detto granché.

The Handmaid's tale
La prima è bellissima, le successive non le ho viste.

Kingdom
Anche questa mi è piaciuta parecchio.

NARCOS
Sono alla puntata 6 della prima serie, mi sta piacendo assai.

Di solito le guardo un po' anche in lingua originale (alcune per forza perché appena uscite), per ambientarmi meglio,
il doppiaggio a volte valorizza, a volte fa danni, come in True Detective 3.

Vorrei segnalare Suburra, spaccato sociale crudo ma quantomeno realistico,
ne ho viste alcune puntate ma la finirò a breve.

Poi non si può parlare di serie-TV-senza-citare-FARGO, che vi consiglio vivamente,
personaggi e situazioni tra il grottesco e il comico, grande caratterizzazione.
Danno adesso la 4, le prime tre sono da videoteca.

Inoltre a gusto mio direi che meritano:
American Gods (la prima)
The Terror
Ghoul
The Outsider
Zero Zero Zero
Il miracolo

Sono tante, non mi perdo in troppe spiegazioni, date un'occhiata alle trame, poi mi direte.
Non posso emettere fattura, spedisco entro 4-5 giorni dal pagamento.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 27170
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda tenente Drogo » 05 dic 2020 17:01

l'oste ha scritto:Niente contro le serie, ne ho viste decine, di ogni genere, da 24, House of cards, Game of thrones, Casa di carta, Romanzo criminale ecc.
Però mi scoccia 'sta cosa che il cinema, quello in grande, sia snobbato ormai dai bravi sceneggiatori perchè le serie vanno e pagano di più. Effeti speciali a manetta sul grande schermo e raramente, qualche grande film e grande storia. La tecnologia (compreso Netflix etc) ha cambiato il cinema. Infatti sono tutti chiusi ma pare che nessuno soffra. Che tristezza personalmente.


è triste, ma è così
non vedo l'ora di tornare al cinema anche se pre-covid ci andavo sempre meno
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 13418
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda l'oste » 06 dic 2020 00:16

zampaflex ha scritto:
l'oste ha scritto:Niente contro le serie, ne ho viste decine, di ogni genere, da 24, House of cards, Game of thrones, Casa di carta, Romanzo criminale ecc.
Però mi scoccia 'sta cosa che il cinema, quello in grande, sia snobbato ormai dai bravi sceneggiatori perchè le serie vanno e pagano di più. Effeti speciali a manetta sul grande schermo e raramente, qualche grande film e grande storia. La tecnologia (compreso Netflix etc) ha cambiato il cinema. Infatti sono tutti chiusi ma pare che nessuno soffra. Che tristezza personalmente.


Non penso sia andata così.
Dopo la diffusione dei servizi satellitari prima e in streaming poi, Il pubblico al cinema è cambiato: ormai ci vanno solo ragazzi per film fracassoni e famiglie con bambini mentre gli adulti "indipendenti" restano a casa al calduccio.
Di conseguenza i produttori cinematografici, che sono innanzitutto una industria con costi e ricavi come qualunque altra, cercano di creare prodotti che rispondano ai gusti del mercato disponibile.
E per converso i nuovi attori del mercato domestico sono in grado di investire cifre maggiori sulla produzione di serie di qualità, che sappiamo costare meno per ora di prodotto e che catturano lo spettatore molto più a lungo di un film da due ore.
Il risultato finale non cambia ma l'ordine dei fattori è diverso.

Preciso che parlavo in generale ma con chiaro riferimento al fenomeno negli USA, dove c'è Hollywood e sono nate da decenni le tv non generaliste ma mirate ad un dato pubblico. D'altronde anche per il cinema su grande schermo gli americani hanno sempre definito il genere di film anche per indirizzare il pubblico.
E' indubbio che ci sia una motivazione economica, che c'è sempre stata naturalemnte, ma dalla grande crisi dei primi del millennio la targettizzazione esasperata del fruitore finale ha fatto aumentare la produzione di serie tv, come giustamente dici il format costa meno per ora di prodotto, spesso i protagonisti sono attori relativamente nuovi e ancora meno costosi delle (ex) star hollywoodiane, i registi non pretendono di girare in pellicola o in luoghi remoti e quindi costosi ecc ecc.
Ho un amico che fa proprio quel lavoro da vent'anni negli Stati Uniti, sceneggiature, script, ideazione serie e proprio lui, con nostalgia, mi raccomtava che fino ad un decennio fa in un anno venivano prodotti almeno una decina di film di vario genere che sarebbero passati alla storia, mentre oggi il massimo investimento lo fanno sui blockbuster, i film con supereroi, gli horror (fenomeno in crescita mostruosa) e le high school comedies.
Si può dire che le serie tv sono un'evoluzione fica del telefilm, ma se ci fai caso, oltre alla fotografia etc il salto di qualitá rispetto ai telefilm è la credibilitá e realismo dei dialoghi. Fare cinema è anche raccontare storie, definire i personaggi con pochi tratti e regalarci frasi che diventano, per vari motivi, di uso comune o entrano nella storia.
Senza i migliori artisti della fantasia e della parola, puoi fare parlare Hulk, infatti.
Di contro all'impoverimento del mainstreamamericano (il cinema indie offre ancora cose molto interessanti), per fortuna sono cresciuti registi, autori etc extra Usa che fanno ancora quel cinema che mi piace. Peccato le sale siano ancora chiuse, al contrario dei centri commerciali ma forse andare/aprire un cinema non è più, appunto, commerciale. Il gregge va dove lo manda il pastore.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 11917
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda zampaflex » 19 mag 2021 09:20

tenente Drogo ha scritto:"The Crown" quarta stagione
Niente male


Se la sta vedendo mia moglie, le piace, io non ne ho visto nemmeno un minuto perché preso da altro.

Adesso sto guardando For all mankind, storia dell'esplorazione spaziale ambientata in un universo alternativo nel quale i russi riescono a sbarcare sulla Luna prima degli americani e la competizione diventa agguerrita. Splendida ricostruzione degli ambienti, cast di caratteristi minori, a me il soggetto piace e me lo sto gustando.

Yellowstone vista anche la seconda serie, si entra nel truculento. Mmmm...

The man in the high castle sto guardando la seconda, ma mi prende poco.

Con Ozark mi sono un po' fermato.
Non progredi est regredi
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 13418
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda l'oste » 27 mag 2021 18:51

Mr.Robot, finita ieri la quarta stagione.
Una delle poche serie non scontate e che non allungano il brodo. Christian Slater e Rami Malik bravissimi.
Piaciuta molto.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
maxer
Messaggi: 5855
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda maxer » 29 mag 2021 07:50

..... non riesco a seguire le serie tv

Ne registro un sacco da Sky, ma poi non le guardo, mai

Sono malato ? ..... :roll:
carpe diem 8)
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 27170
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda tenente Drogo » 31 mag 2021 18:00

maxer ha scritto:..... non riesco a seguire le serie tv

Ne registro un sacco da Sky, ma poi non le guardo, mai

Sono malato ? ..... :roll:


sei sano
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 8439
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda Tex Willer » 31 mag 2021 20:27

Bates Motel, prequel di Psyco su Prime
Forse la migliore serie dopo Breaking Bad, cast eccezionale,un thriller di alta classe.
Non e'possibile non innamorarsi di Norma Bates
Da vedere!
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
"E’ più facile imbrogliare la gente che convincere la gente che è stata imbrogliata” Mark Twain
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 3573
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda gianni femminella » 31 mag 2021 20:57

maxer ha scritto:..... non riesco a seguire le serie tv

Ne registro un sacco da Sky, ma poi non le guardo, mai

Sono malato ? ..... :roll:


Io faccio prima. Non le registro.
Roma, fecisti patriam diversis gentibis unam
Rutilio Namaziano, de reditu
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 27170
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Parliamo di Serie

Messaggioda tenente Drogo » 01 giu 2021 17:16

gianni femminella ha scritto:
maxer ha scritto:..... non riesco a seguire le serie tv

Ne registro un sacco da Sky, ma poi non le guardo, mai

Sono malato ? ..... :roll:


Io faccio prima. Non le registro.


io vi batto: ho disdetto l'abbonamento a Sky
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: bobbisolo e 49 ospiti