COVID—19

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

vinogodi
Messaggi: 30950
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 16 apr 2021 12:11

maxer ha scritto:
maxer ha scritto:
maxer ha scritto:
zampaflex ha scritto:https://www.ilgiorno.it/monza-brianza/cronaca/positivo-covid-supermercato-1.6203679

... è assurdo affidarsi solo al senso di responsabilità degli individui
impossibile che non ci sia qualcuno (1%, 10%, 30% ?) che sgarra ...



Ma il gen. grand uff. eroe cambiodipasso medagliato, che ci sta a fare .....? :evil:
...sentendolo per telefono , fra ufficiali ci si intende, io gli avrei proposto la legge marziale , che lui anche accetterebbe ( i politici non si riempiono la bocca di "siamo in guerra" quando devono imporre restrizioni delle libertà personali oppure comportamentali ?) se non avesse le mani legate dagli stessi cialtroni politici che gli hanno imposto per quieto vivere . Le leggi speciali in epoca di conflitto prevedono per azioni di sciacallaggio, colti in flagrante, di essere passati per le armi o a sottostare al giudizio della corte marziale dove le prove siano schiaccianti ... poi torneremo alla normalità una volta assestata la pandemia... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 18 apr 2021 10:35

Storie di vaccinazioni lombarde. Carate Brianza, la regione vi ha collocato un hub all'interno di un gigantesco autosalone.
Il primo giorno sono partiti in ritardo perché i volontari sono arrivati dopo l'orario. Ritardo accumulato, tempi che si allungano, la zia di mia moglie ha aspettato più di un'ora e mezza per vaccinarsi.
Nel pomeriggio della gente è quasi venuta alle mani, ci sono state urla numerose e prolungate, un gran casino.
il sindaco ad un certo punto ha preso la macchina ed è andato al San Gerardo a Monza a cercare qualche medico volontario che volesse venire ad effettuare vaccinazioni per smaltire la coda...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 18 apr 2021 10:46

Il Corriere recupera la storia di una situazione di follia collettiva di febbraio, che io purtroppo mi aspetto che si ripeta non appena verranno concesse le riaperture di cui si discute adesso. Confido nella totale irresponsabilità dei connazionali. Tutti in piazza a ballare la tarantella della zona gialla.

Per rovinare tutto sono bastati due giorni. Quarantotto ore di follia e inciviltà fra Campo Staffi e Campo Catino.
Oltre 3 mila persone accalcate davanti agli impianti sciistici chiusi, ma per nulla scoraggiate, pronte a gite e scampagnate, a pranzi e aperitivi nei ristoranti e nei bar nel cuore della Ciociaria. Affollamenti, poche mascherine, distanziamento inesistente.
Da Roma, soprattutto. Come fosse un’isola felice. Era fine febbraio. In un lampo la provincia di Frosinone è diventata rossa, due settimane prima che lo fosse tutto il Lazio. Paesi come Guarcino travolti dall’ondata di contagi, arrivati a punte di 400 in pochi giorni.
Una tragedia, con ricoveri in rianimazione e decessi. Non solo fra gli abitanti, ma anche fra i carabinieri della stazione dell’Arma che ieri per le conseguenze di quel fine settimana scellerato hanno perso il loro comandante, il maresciallo maggiore Massimo Paris, deceduto al Campus Bio-Medico di Roma dopo una lotta durata oltre un mese contro il coronavirus. Il quarto maresciallo dell’Arma in questa settimana in Italia, con Franco Gagliardo, Stefano Capenti e Alberto Lovison.
Ma a Guarcino è il secondo lutto nella caserma di via Milani, perché il 13 marzo scorso è scomparso l’appuntato Roberto Ceci, 56 anni, sposato e padre di due ragazzi, anche lui figura storica del paese dove prestava servizio dal 2003: come il suo amico e superiore, è rimasto contagiato proprio nel corso dei numerosi servizi anti-assembramento su quelle piste, in particolare quelle di Monte Catino.
Come loro anche una decina di carabinieri, finiti tutti in isolamento domiciliare, qualcuno ricoverato, con due vigili urbani, anche di Vico nel Lazio, uno dei quali in terapia intensiva. Ceci è deceduto a casa, proprio a Vico, stroncato da un infarto, forse causato dalla malattia. Ironia della sorte tre giorni più tardi sarebbe stato vaccinato. Ceci ha scoperto di essersi
ammalato il 6 marzo, Paris due giorni più tardi. Il collegamento con quanto accaduto domenica 28 febbraio a Campo Catino è molto probabile, anche perché a quel giorno si riferisce anche l’impennata di nuovi casi scoperta fra Vico, Guarcino, Veroli,
Alatri e Boville Ernica. Un’invasione di gitanti privi di protezione, incolonnati in un serpentone di auto sui tornanti di montagna, fra i quali «persone che se ne sono fregate di rimanere a casa, anche se erano positive», aveva sospettato allora il sindaco di Vico, Claudio Guerriero, in un drammatico videomessaggio su Facebook per ricordare l’appuntato Ceci. «Non
ci siamo mai tirati indietro, mai lo faremo — dicono ancora i colleghi dei due carabinieri del comando provinciale di Frosinone — mettiamo in conto di rischiare il contagio, ma il nostro compito è contrastare gli assembramenti e far rispettare le regole,
a tutti i costi».
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13727
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda Kalosartipos » 19 apr 2021 07:28

zampaflex ha scritto:Storie di vaccinazioni lombarde. Carate Brianza, la regione vi ha collocato un hub all'interno di un gigantesco autosalone.
Il primo giorno sono partiti in ritardo perché i volontari sono arrivati dopo l'orario. Ritardo accumulato, tempi che si allungano, la zia di mia moglie ha aspettato più di un'ora e mezza per vaccinarsi.
Nel pomeriggio della gente è quasi venuta alle mani, ci sono state urla numerose e prolungate, un gran casino.
il sindaco ad un certo punto ha preso la macchina ed è andato al San Gerardo a Monza a cercare qualche medico volontario che volesse venire ad effettuare vaccinazioni per smaltire la coda...


Venerdì 16 ho accompagnato mia madre a vaccinarsi all'hub di Soresina (500 metri da casa sua, ma è altro discorso..).
Esperienza totalmente diversa.
Appuntamento ad 8.35, arrivati con cinque minuti di anticipo, uno squadrone di volontari comunali a sovrintendere le operazioni, 8.35 in punto siamo entrati, tre minuti per l'ananmesi e poi vaccinazione immediata, a seguire il quarto d'ora d'attesa.. prima delle 9 eravamo fuori.
Filato tutto liscio, una macchina da guerra. La Lombardia che mi piace.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
maxer
Messaggi: 4565
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 20 apr 2021 09:21

..... # La certezza dei numeri della scienza matematica

..... Per il matematico del Cnr Giovanni Sebastiani, la decisione del governo sulle riaperture non presenta rischi ma certezze :

“Quelle di contagi che torneranno a salire e che nel giro di tre-cinque settimane ci costringeranno a nuove chiusure”. Perché la discesa dei contagi sta già rallentando e sette province italiane su dieci “si avviano all’ appiattimento della curva o sono già in quella condizione”. Un copione in parte già visto nei mesi scorsi, con al centro il ruolo giocato dai più giovani, che dal prossimo 26 aprile inizieranno a rientrare in classe anche alle superiori.
Quanto all’ attuale strategia vaccinale, Sebastiani segnala che “sta riducendo i decessi, ma non sarà in grado di incidere su una risalita dei contagi che avremmo potuto evitare”.

Impegnato da oltre un anno nella elaborazione dei dati sulla pandemia, il matematico dell’ Istituto per le Applicazioni del Calcolo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) lascia parlare i numeri. E avverte:

“Nella corsa all’ abbattimento dei contagi l’ Italia è in frenata da ormai cinque giorni e questo prelude inevitabilmente all’ appiattimento della curva”. Una situazione che Sebastiani giudica incompatibile con le riaperture annunciate dal premier Mario Draghi e in particolare con il rientro in classe di altri milioni di studenti: “Già a non far nulla possiamo dare per certa la risalita della curva, figurarsi con otto milioni di ragazzi in totale che si spostano per cinque giorni a settimana e il cui ruolo di diffusori è ormai assodato”.

Partiamo dalla fotografia dell’ Italia. “Un quarto delle provincie italiane, distribuite in più della metà delle regioni italiane, negli ultimi sette giorni presenta un’ incidenza dei positivi superiore a 200 casi per 100mila abitanti”, riporta il matematico, che ricorda come la soglia che fa scattare la zona rossa sia fissata a 250 casi. Ma non basta, perché questi dati vanno letti considerando la tendenza in atto. Sono appena 15, infatti, le province con trend di pura discesa. Mentre in 77 province la situazione è di stasi o in procinto di esserlo e in 16 province il trend è addirittura di crescita.

Una condizione che secondo Sebastiani non potrà che peggiorare con la riapertura delle scuole, che per le zone gialle e arancioni sarà al 100 percento in presenza già dalla settimana prossima. “Come per ottobre e per febbraio, la scuola è la prima responsabile dell’ aumento dei contagi”, dichiara lo studioso del Cnr.

“Dopo la pausa natalizia, le scuole hanno riaperto in modo scaglionato a seconda delle regioni. Chi ha aperto già l’11 gennaio si è ritrovato con una crescita più elevata di ricoveri in terapia intensiva rispetto a chi ha aperto a inizio febbraio”. I dati sono quelli rilevati nell’ ultima settimana di febbraio:

“Chi ha aperto a inizio gennaio ha raggiunto un tasso di crescita settimanale delle terapie intensive del 16 percento, mentre si scende fino all’ uno percento per chi ha aperto per ultimo”, spiega Sebastiani, che aggiunge: “L’ incidenza dei positivi per età nelle fasce più giovani ha ripreso a crescere già a gennaio, mentre le fasce adulte della popolazione a gennaio scendevano: un’ ulteriore conferma del ruolo degli studenti in un periodo in cui la riapertura delle scuole fino alla prima media è stato l’ unico evento degno di nota”.

Insomma, per Sebastiani è solo questione di tempo perché la totale riapertura delle scuole presenti il conto.

Quanto ai vaccini, se hanno ridotto la mortalità – del 40% a metà marzo – non hanno ancora fatto in tempo ad incidere sulla diffusione del contagio. L’attuale strategia prevede infatti che sia data priorità ai più anziani e ai più fragili. “Ma per mettere in salvo e vaccinare in modo completo (due dosi) almeno chi ha più di 70 anni, dove l’ incidenza dei decessi è la più alta con l’86% delle morti, mancano ancora 12,8 milioni di dosi da somministrare”, fa notare Sebastiani, che osserva come a questi ritmi il risultato non sarà raggiunto prima della fine di maggio.

“Per allora le riaperture avranno già ridato forza alla diffusione del contagio, arrivando a costare la vita a 8-10 mila italiani”, è la sua previsione. E riflette: “Aspettare un altro mese avrebbe significato mettere al riparo almeno la parte di popolazione più a rischio di morte. Con questi numeri le cose andranno diversamente, è certo.

E nessuno si permetta di dire che la scienza giustifica queste riaperture” .....
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 20 apr 2021 10:17

maxer ha scritto:..... # La certezza dei numeri della scienza matematica

..... Per il matematico del Cnr Giovanni Sebastiani, la decisione del governo sulle riaperture non presenta rischi ma certezze :

E nessuno si permetta di dire che la scienza giustifica queste riaperture” .....


Vaglielo a spiegare agli aperturisti ad ogni costo, felpato in testa, per il quale sembra che la battaglia contro il virus sia già vinta.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4427
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: COVID—19

Messaggioda Wineduck » 20 apr 2021 15:07

Più avanti scriverò a proposito della mia esperienza personale con Covid-19 che mi ha permesso di verificare in modo diretto e sulla mia pelle cosa non sta funzionando in tutta questa vicenda e come si potrebbero evitare (e si sarebbero potuti evitare) decine di migliaia di morti.
Per adesso intervengo solo per contestare in modo veeemente l'abominio della chiusura delle scuole. Mi stupisco che due persone istruite come Max e Luciano si facciano portatori delle tesi della destra più becera e oscurantista a cui delle scuole non frega assolutamente NIENTE! (e negli ultimi anni si è anche capito il perchè)
Siamo il paese con la più alta percentuale al mondo di analfabeti funzionali e se continueremo a trascurare le scuole questa percentuale potrà solo salire. Forse chi non ha figli piccoli non si rende conto quali danni IREPARABILI stia provocando quella merda telematica della DaD!!! Siamo gli unici in Europa ad esserci accaniti contro le scuole tenendole chiuse più degli altri eppure abbiamo una delle più alte incidenze al mondo di morti sul totale dei positivi (idem per il rapporto con la popolazione totale). Diciamolo chiaramente: LA CHIUSURA DELLE SCUOLE COME MISURA ANTI COVID E' STATA UN TOTALE FALLIMENTO!!!
A questi scienziati da strapazzo che sostengono che siano le scuole a far veicolare il virus si possono portare i report della più estesa ricerca europea sulla diffusione dei contagi che sostiene ESATTAMENTE il contrario. Sono i trasporti ed i luoghi di ritrovo fuori dalle scuole il problema, NON LE SCUOLE! Nel mio piccolo lo posso testimoniare con la scuola di mio figlio che con oltre 200 bambini (e diverse classi "pollaio") ha avuto in un anno 2 contagi (di cui uno mio figlio) portati dai genitori e non il contrario. Semplicemente perchè non esiste un servizio di autobus per quella scuola e quindi tutti i bambini vengono portati e subito ripresi dai genitori. In un paese civile quindi, si darebbe massima priorità alla scuola e allo studio in presenza: genitori a casa, familiari senza lavoro, nonni in salute, ecc. dovrebbero sbattersi per portare i figli a scuola e non lavarsene le mani come spesso accade. Per tutti gli altri i nostri VERGOGNOSI amministratori locali (a cui compete l'organizzazione dei trasporti locali) dovrebbero fare quello che in UN ANNO non hanno fatto, ovvero incrementare il servizio di trasporti cittadini utilizzando i 700 milioni di euro che il Governo Conte (almeno una giusta l'ha fatta) ha messo a disposizione fin da giugno scorso ma che NESSUNO HA ANCORA UTILIZZATO. Con centinaia di migliaia di autobus turistici fermi nei garage, sentirsi dire da Zaia che "non è possibile incrementare l'offerta" è da (come dicono i toscani) "mani sul muso".
Chiudere le scuole dovrebbere essere un tabù, eppure in un paese così malconcio dal punto di vista dell'istruzione, è la prima scelta. E' una cosa che, esattamente come il successo del Tavernello, invita a riflettere...
"You're in my blood like holy wine, so bitter, so sweet, I drink a case of you, still be on my feet, still be on my feet"
Joni Mitchell


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
vinogodi
Messaggi: 30950
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 20 apr 2021 15:32

... sono d'accordo ( e non è la prima volta) con Wineduck Alessandro . Innanzitutto premetto che a Maxer (ciao , bello) e Landmax (ciao , amico mio) non ammettono la riapertura della scuola perchè vogliono avere il monopolio intellettuale e più l'ignoranza dilaga e più loro due hanno chances sociali da far valere , non certo perchè hanno paura del virus . Fatta questa doverosa premessa, ormai ogni struttura statistica la fa e la conta a seconda dell'orientamento di chi gli commissiona i lavori . Io , da microbiologo, ho paura del virus . Avere paura sembra una patente da mentecatto, ma in una pandemia è sinonimo di maturità , perchè ci stai attento : paura come rispetto , non psicosi. I cialtroni che ci governano sanno tutti che la causa primaria non è la scuola ma i trasporti "per" la scuola . Gli stessi cialtroni che non hanno fatto nulla per questo problema né hanno saputo gestirlo. Quelli che non hanno mai attuato un piano di pandemia che non esiste, che non hanno mai fatto prevenzione (lo sapete che la prima ondata del 2020 è stata provocata esclusivamente per la mancanza di DPI , igienizzanti e per chi perentoriamente tranquillizzava che era solo poco più di un'influenza per cui tutti a cazzo senza distanziamento) ? Gli stessi che poi obbligavano a stare in casa quando solo all'aperto si riduce di 100 volte la possibilità di contagio? Altroché impedire di correre o andare in bicicletta , ma vaffanculo , và... e se c'è un posto sicuro , quello è un ristorante come è stato organizzato ora... Mi sento molto meno tranquillo in un ospedale o , peggio , in un pronto soccorso, in cui (visto con i miei occhiucci) sono ammassati infetti , pseudoinfetti e sani con solo un'abrasione per caduta in giardino ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 20 apr 2021 18:26

Wineduck ha scritto:Per adesso intervengo solo per contestare in modo veeemente l'abominio della chiusura delle scuole. Mi stupisco che due persone istruite come Max e Luciano si facciano portatori delle tesi della destra più becera e oscurantista a cui delle scuole non frega assolutamente NIENTE! (e negli ultimi anni si è anche capito il perchè)


Piccola osservazione primaria: è vero che il becerume destrorso si è profuso in mille tentativi per fare aprire ristoranti e bar, e non ha detto pressoché una mazza sulla scuola (se non per sfottere - giustamente peraltro - i banchi della Azzolina). D'altronde, devono preservare il bacino di futuri elettori :mrgreen:
Ma, osservazione secondaria, per la mia esperienza purtroppo non è vero che la scuola non sia fonte di contagio né che lo stesso avvenga solo sui mezzi pubblici: nella classe di mio figlio, che accompagniamo con la nostra auto non essendoci bus pubblico né scolastico, e lo stesso fanno le altre famiglie (variabile mezzi perciò rimossa), c'è stato un piccolo focolaio e un bambino ha contagiato l'intera propria famiglia. Tutto bene per fortuna, ma le osservazioni puramente matematiche del tizio sopra, per me, non sono peregrine.
Ed è un peccato, perché la DAD è, è stata, uno strumento insufficiente rispetto ai bisogni formativi dei ragazzi.

A proposito dei bus sentivo ancora oggi un assessore regionale (veneto) lamentarsi della questione dicendo che non ci sono i mezzi bla bla, va bene, ma soprattutto che non possono improvvisare delle autorizzazioni che solo gli autisti già acquisiti hanno. Ma gli autisti dei bus a noleggio cosa guidano allora, i tricicli? E cominciare a pensarci la scorsa estate, visto che tu assessore ai trasporti, per colpa del virus, ti stai grattando la pancia da mane a sera da un anno? Bah.

vinogodi ha scritto:... Innanzitutto premetto che a ... Landmax (ciao , amico mio) non ammettono la riapertura della scuola perchè vogliono avere il monopolio intellettuale e più l'ignoranza dilaga e più loro due hanno chances sociali da far valere , non certo perchè hanno paura del virus


Ehm... :D
PS: si, sono fortemente snob! :mrgreen:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
vinogodi
Messaggi: 30950
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 20 apr 2021 19:23

zampaflex ha scritto:
Wineduck ha scritto:Per adesso intervengo solo per contestare in modo veeemente l'abominio della chiusura delle scuole. Mi stupisco che due persone istruite come Max e Luciano si facciano portatori delle tesi della destra più becera e oscurantista a cui delle scuole non frega assolutamente NIENTE! (e negli ultimi anni si è anche capito il perchè)


Piccola osservazione primaria: è vero che il becerume destrorso si è profuso in mille tentativi per fare aprire ristoranti e bar, e non ha detto pressoché una mazza sulla scuola (se non per sfottere - giustamente peraltro - i banchi della Azzolina). D'altronde, devono preservare il bacino di futuri elettori :mrgreen:
Ma, osservazione secondaria, per la mia esperienza purtroppo non è vero che la scuola non sia fonte di contagio né che lo stesso avvenga solo sui mezzi pubblici: nella classe di mio figlio, che accompagniamo con la nostra auto non essendoci bus pubblico né scolastico, e lo stesso fanno le altre famiglie (variabile mezzi perciò rimossa), c'è stato un piccolo focolaio e un bambino ha contagiato l'intera propria famiglia. Tutto bene per fortuna, ma le osservazioni puramente matematiche del tizio sopra, per me, non sono peregrine.
Ed è un peccato, perché la DAD è, è stata, uno strumento insufficiente rispetto ai bisogni formativi dei ragazzi.

A proposito dei bus sentivo ancora oggi un assessore regionale (veneto) lamentarsi della questione dicendo che non ci sono i mezzi bla bla, va bene, ma soprattutto che non possono improvvisare delle autorizzazioni che solo gli autisti già acquisiti hanno. Ma gli autisti dei bus a noleggio cosa guidano allora, i tricicli? E cominciare a pensarci la scorsa estate, visto che tu assessore ai trasporti, per colpa del virus, ti stai grattando la pancia da mane a sera da un anno? Bah.

vinogodi ha scritto:... Innanzitutto premetto che a ... Landmax (ciao , amico mio) non ammettono la riapertura della scuola perchè vogliono avere il monopolio intellettuale e più l'ignoranza dilaga e più loro due hanno chances sociali da far valere , non certo perchè hanno paura del virus


Ehm... :D
PS: si, sono fortemente snob! :mrgreen:
... :mrgreen: ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 21 apr 2021 11:08

Wineduck ha scritto:Per adesso intervengo solo per contestare in modo veeemente l'abominio della chiusura delle scuole. Mi stupisco che due persone istruite come Max e Luciano si facciano portatori delle tesi della destra più becera e oscurantista a cui delle scuole non frega assolutamente NIENTE! (e negli ultimi anni si è anche capito il perchè)


questo però è un po' uno "straw man argument" (guglare eventualmente)
insomma non è detto che se uno è contrario alla riapertura delle scuole vuol dire che delle scuole non gliene frega niente

io sulla riapertura o meno delle scuole ho una posizione netta, chiara e inequivocabile:

BOH?

ovviamente chi ha figli in età scolastica tende ad anteporre le ragioni degli aperturisti a quelle dei chiusisti
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8240
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda andrea » 21 apr 2021 15:36

Stiamo fottendo una generazione di giovani per permettere agli anziani di andare sette volte al giorno al supermercato, al bar da asporto, dal barbiere...
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 21 apr 2021 17:58

andrea ha scritto:Stiamo fottendo una generazione di giovani per permettere agli anziani di andare sette volte al giorno al supermercato, al bar da asporto, dal barbiere...


da mo' che stiamo fottendo i giovani a favore degli anziani
guarda le pensioni
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8240
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda andrea » 21 apr 2021 18:04

tenente Drogo ha scritto:
andrea ha scritto:Stiamo fottendo una generazione di giovani per permettere agli anziani di andare sette volte al giorno al supermercato, al bar da asporto, dal barbiere...


da mo' che stiamo fottendo i giovani a favore degli anziani
guarda le pensioni

Vero, ma anche sulla formazione...
Un paese disabile, ecco cosa saremo.
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5689
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: COVID—19

Messaggioda harmattan » 22 apr 2021 11:24

andrea ha scritto:Stiamo fottendo una generazione di giovani per permettere agli anziani di andare sette volte al giorno al supermercato, al bar da asporto, dal barbiere...


Ho sempre sostenuto il lockdown anagrafico, ma in una società dove la classe dirigente è rappresentata dai dinosauri,certe iniziative non sono neanche immaginabili
Del resto i vari debenedetti__pessina__descalzi, più tutti quei cadaveri della politica e con i mantelli sulle spalle, non avrebbero mai accettato di starsene a casa e scambiare le loro poltrone con gente molto più giovane.
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2919
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 22 apr 2021 11:49

harmattan ha scritto:
andrea ha scritto:Stiamo fottendo una generazione di giovani per permettere agli anziani di andare sette volte al giorno al supermercato, al bar da asporto, dal barbiere...


Ho sempre sostenuto il lockdown anagrafico.


Sono sempre stato titubante, ma ora come ora penso che fosse la cosa giusta da fare.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 22 apr 2021 12:08

gianni femminella ha scritto:
harmattan ha scritto:
andrea ha scritto:Stiamo fottendo una generazione di giovani per permettere agli anziani di andare sette volte al giorno al supermercato, al bar da asporto, dal barbiere...


Ho sempre sostenuto il lockdown anagrafico.


Sono sempre stato titubante, ma ora come ora penso che fosse la cosa giusta da fare.


Come se i quaranta/cinquantenni non finissero in rianimazione. Proprio no.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2919
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 22 apr 2021 12:13

zampaflex ha scritto:
gianni femminella ha scritto:
harmattan ha scritto:
andrea ha scritto:Stiamo fottendo una generazione di giovani per permettere agli anziani di andare sette volte al giorno al supermercato, al bar da asporto, dal barbiere...


Ho sempre sostenuto il lockdown anagrafico.


Sono sempre stato titubante, ma ora come ora penso che fosse la cosa giusta da fare.


Come se i quaranta/cinquantenni non finissero in rianimazione. Proprio no.


Non parlo dei cinquantenni. Ma di quelli più anziani.
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2919
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 22 apr 2021 12:15

Non voglio fare troppe semplificazioni. Ci sono già alcuni politici che le fanno quotidianamente.
Non è facile trovare un principio solido su cui basare in concreto questo lock down anagrafico. Ma forse era possibile.
maxer
Messaggi: 4565
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 22 apr 2021 12:51

..... ma allora ditelo chiaro che ce l' avete tutti con me ..... :cry:
carpe diem 8)
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5689
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: COVID—19

Messaggioda harmattan » 22 apr 2021 12:57

zampaflex ha scritto:Come se i quaranta/cinquantenni non finissero in rianimazione. Proprio no.


I morti under 50 da inizio pandemia sono circa 1200 su 118mila, di cui una percentuale con comorbidità e fracicumi vari

https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/bollettino/Report-COVID-2019_30_marzo_2021.pdf

Poi se vogliamo dare retta a mio cuggginoh che lavora in ospedale e dice che le terapie intensive sono piene zeppe di giovani allora è un altro discorso.

Questo articolo, peraltro ripreso da più testate, ci dice una triste verità su dove avvengono le morti da covid-19

https://mattinopadova.gelocal.it/regione/2021/03/20/news/covid-in-veneto-solo-il-14-per-cento-dei-decessi-avviene-in-terapia-intensiva-1.40047817

Solo il 14% dei decessi in Veneto avviene in terapia intensiva.

Qualcuno potrebbe obiettare che il dato del Veneto non è rappresentativo di tutta l'Italia, ma c'è anche da considerare che è una delle prime regioni per numeri di posti letto in ICU.
maxer
Messaggi: 4565
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 23 apr 2021 09:34

Wineduck ha scritto:... Per adesso intervengo solo per contestare in modo veeemente l'abominio della chiusura delle scuole. Mi stupisco che due persone istruite come Max e Luciano si facciano portatori delle tesi della destra più becera e oscurantista a cui delle scuole non frega assolutamente NIENTE! (e negli ultimi anni si è anche capito il perchè)
...

..... per adesso, da convinto e da tutti conosciuto come portavoce delle tesi della destra più becera e oscurantista, a cui delle scuole non frega assolutamente niente, dico solo :

ne riparleremo a fine maggio*

purtroppo .....

*magari, per quanto mi riguarda, in modo più veemente
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 30950
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 23 apr 2021 11:11

maxer ha scritto:
Wineduck ha scritto:... Per adesso intervengo solo per contestare in modo veeemente l'abominio della chiusura delle scuole. Mi stupisco che due persone istruite come Max e Luciano si facciano portatori delle tesi della destra più becera e oscurantista a cui delle scuole non frega assolutamente NIENTE! (e negli ultimi anni si è anche capito il perchè)
...

..... per adesso, da convinto e da tutti conosciuto come portavoce delle tesi della destra più becera e oscurantista, a cui delle scuole non frega assolutamente niente, dico solo :

ne riparleremo a fine maggio*

purtroppo .....

*magari, per quanto mi riguarda, in modo più veemente
...Max , in questo momento tu sei in DAD? :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 23 apr 2021 12:33

vinogodi ha scritto:
maxer ha scritto:
Wineduck ha scritto:... Per adesso intervengo solo per contestare in modo veeemente l'abominio della chiusura delle scuole. Mi stupisco che due persone istruite come Max e Luciano si facciano portatori delle tesi della destra più becera e oscurantista a cui delle scuole non frega assolutamente NIENTE! (e negli ultimi anni si è anche capito il perchè)
...

..... per adesso, da convinto e da tutti conosciuto come portavoce delle tesi della destra più becera e oscurantista, a cui delle scuole non frega assolutamente niente, dico solo :

ne riparleremo a fine maggio*

purtroppo .....

*magari, per quanto mi riguarda, in modo più veemente
...Max , in questo momento tu sei in DAD? :lol:


Degustazione A Distanza :D
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 917
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: COVID—19

Messaggioda lloyd142 » 23 apr 2021 14:11

Fatto stamattina il vaccino all'Hub di Novegro. Finalmente qualcosa che funziona!! Il centro e' organizzato in maniera perfetta. Ampi spazi per l'attesa con abbondante rispetto delle distanze interpersonali, indicazioni chiare , spiegazioni esaustive e una velocita' da macchina da guerra. Ho ritirato il numerino per l'accesso alle cabine vaccinali ed avevo davanti a me 115 persone. In poco piu' di 25 minuti , sistemato! E poi, dopo il vaccino un altro ampio spazio in cui effettuare il dewaxing ( si potra' dire?) del canonico quarto d'ora.
Diamo a Cesare quello che e' di Cesare... e speriamo che Fontana & Co. abbiano finalmente trovato la quadra...
All'uscita una sorta di contatore elettronico per esprimere la qualita' del servizio a scendere con 4 faccine: Verde, Gialla Arancio e Rossa. Stavolta ho votato verde.

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite