COVID—19

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9497
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 30 ott 2020 15:25

tenente Drogo ha scritto:nel frattempo, grazie alla burocrazia:

https://piueuropa.eu/2020/10/30/burocra ... Jb_c8iQIK0


Epperò: "entro il 2023 mancheranno più di 10mila medici specialisti nelle corsie d’ospedale. In uno scenario più pessimista la carenza potrebbe arrivare a circa 24mila unità", cioè NEL FUTURO, FORSE.
Adesso?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 531
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: COVID—19

Messaggioda Patàta » 30 ott 2020 17:52

zampaflex ha scritto:
Patàta ha scritto:https://www.youtube.com/watch?v=4kuySYnIvt4


Ma sei entrato nella pagina di Feisbuc di quelli lì citati da Facta?
La disinformazione, che fu stalinista, oramai è patrimonio conclamato delle destre non liberali, fino a quelle estreme.
E i nostri disinvolti tre quotidiani nazionaldestristi la diffondono a piene mani.


Non uso mai Feisbuc.
Mia moglie mi ha inviato il video e l'ho postato, pensando fosse interessante.
Non sapevo fosse roba di "destra" e nemmanco l'ho pensato guardando il video (forse sono tonto).

Crisanti comunque non è un virologo, nè un'infettivologo, ma bastava andare su Wikipedia...
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9497
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 30 ott 2020 18:18

Patàta ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Patàta ha scritto:https://www.youtube.com/watch?v=4kuySYnIvt4


Ma sei entrato nella pagina di Feisbuc di quelli lì citati da Facta?
La disinformazione, che fu stalinista, oramai è patrimonio conclamato delle destre non liberali, fino a quelle estreme.
E i nostri disinvolti tre quotidiani nazionaldestristi la diffondono a piene mani.


Non uso mai Feisbuc.
Mia moglie mi ha inviato il video e l'ho postato, pensando fosse interessante.
Non sapevo fosse roba di "destra" e nemmanco l'ho pensato guardando il video (forse sono tonto).

Crisanti comunque non è un virologo, nè un'infettivologo, ma bastava andare su Wikipedia...


Nemmanco io ho feisbùc, luogo di infimo cazzeggio, ma dal link nell'articolo sono andato a vedere la pagina autrice del misfatto per capire, e ho scoperto l'ennesimo episodio di disinformazione precisamente collocato politicamente, cosa che non mi sorprende più ma che per la sua ricorrenza mi lascia da un lato inquieto sul futuro del paese (non è possibile che una metà di diletti a inventarsi le notizie, è grave per le sue dimensioni), dall'altro nauseato sulla deriva del pensiero che quella parte ha intrapreso negli ultimi tre decenni.
Istruttivo, per certi versi.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25511
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 30 ott 2020 21:08

I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25511
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 30 ott 2020 21:17

dorello ha scritto:Io studio il Covid-19, da una prospettiva storico-sociale.
Fermo restando le colpe politiche di cui sopra.

Il virus è stagionale, e si comporta come l'influenza in termini di contagio, con l'arrivo della stagione fredda.
Ciò vuol dire che il contagio non sarà certo fermato dalle restrizioni in vigore. Forse nemmeno rallentato. Solo un lockdown totale potrebbe, e comunque con una qualche difficoltà.
In mezzo a tutto ciò, è abbastanza comprovato scientificamente che le scuole impattano abbastanza poco sulla crescita dei contagi generale, checché ne dica Palù. Il forte aumento di contagi avvenuto con le scuole aperte è determinato dal fatto che in quello stesso momento c'è stato un fenomeno di forte abbassamento delle temperature in tutta Europa.
Il lockdown più serio sarebbe mettere in una bolla la fascia d'età 60-80 ma non credo verrà fatto.
Aumentare a dismisura il numero di posti in TI durante l'estate sarebbe stata una bella idea.


si ma rischia di non bastare quando il contagio si diffonde in modo esponenziale

la differenza con le normali influenze è proprio l'estrema contagiosità che combinata con la necessità di ricoverare, non necessariamente in TI, un x% di contagiati; ha il potenziale di mandare in tilt i sistemi sanitari

anche se x è piccolo il numero di contagiati senza contromisure è enorme
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25511
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 30 ott 2020 23:16

I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 531
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: COVID—19

Messaggioda Patàta » 31 ott 2020 13:02

Un'immagine vale più di mille parole.
https://www.statista.com/chart/7495/ger ... -capacity/
Immagine
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5670
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: COVID—19

Messaggioda harmattan » 01 nov 2020 16:44

zampaflex ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:nel frattempo, grazie alla burocrazia:

https://piueuropa.eu/2020/10/30/burocra ... Jb_c8iQIK0


Epperò: "entro il 2023 mancheranno più di 10mila medici specialisti nelle corsie d’ospedale. In uno scenario più pessimista la carenza potrebbe arrivare a circa 24mila unità", cioè NEL FUTURO, FORSE.
Adesso?


Studi lunghi, difficili, con possibilità lavorative ridotte e il traguardo di diventare uno "strutturato" in ospedale quasi inarrivabile. E poi gli stipendi non adeguati, che costringono una buona parte ad integrare la propria attività svolgendo attività privata in studi/ambulatori/cliniche fino a sera.
È una missione più che una professione.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9497
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 01 nov 2020 18:37

harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:nel frattempo, grazie alla burocrazia:

https://piueuropa.eu/2020/10/30/burocra ... Jb_c8iQIK0


Epperò: "entro il 2023 mancheranno più di 10mila medici specialisti nelle corsie d’ospedale. In uno scenario più pessimista la carenza potrebbe arrivare a circa 24mila unità", cioè NEL FUTURO, FORSE.
Adesso?


Studi lunghi, difficili, con possibilità lavorative ridotte e il traguardo di diventare uno "strutturato" in ospedale quasi inarrivabile. E poi gli stipendi non adeguati, che costringono una buona parte ad integrare la propria attività svolgendo attività privata in studi/ambulatori/cliniche fino a sera.
È una missione più che una professione.


Possibilità lavorative ridotte, non più. Anzi bisognerà aumentare i posti nelle scuole di medicina.
Stipendi non adeguati per il personale ospedaliero, nemmeno.
Qui in Lombardia la malagestione ciellini-forzaitalioti-leghisti ha fatto sì che nel weekend gli ospedali siano sottostaffati nonostante le maggiorazioni di stipendio e quindi gli ospedali siano costretti a spendere DI PIÙ usando dei servicer esterni indipendenti, gestiti da società specializzate. E destinano, I politici, troppi soldi agli ospedali privati. Quanto ci vorrebbe a riversare il giusto flusso di risorse sul pubblico, se solo lo si volesse?
E infine sono gli stessi medici neolaureati che in una importante percentuale scelgono di scartare il faticoso impegno ospedaliero per rifugiarsi nel comodo trantran da medici di famiglia a mezza giornata, con studio libero poi per integrare. In bianco o IN NERO.
Non è una categoria di santi a prescindere.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
dorello
Messaggi: 202
Iscritto il: 05 gen 2013 02:55
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda dorello » 01 nov 2020 18:43

tenente Drogo ha scritto:
dorello ha scritto:Io studio il Covid-19, da una prospettiva storico-sociale.
Fermo restando le colpe politiche di cui sopra.

Il virus è stagionale, e si comporta come l'influenza in termini di contagio, con l'arrivo della stagione fredda.
Ciò vuol dire che il contagio non sarà certo fermato dalle restrizioni in vigore. Forse nemmeno rallentato. Solo un lockdown totale potrebbe, e comunque con una qualche difficoltà.
In mezzo a tutto ciò, è abbastanza comprovato scientificamente che le scuole impattano abbastanza poco sulla crescita dei contagi generale, checché ne dica Palù. Il forte aumento di contagi avvenuto con le scuole aperte è determinato dal fatto che in quello stesso momento c'è stato un fenomeno di forte abbassamento delle temperature in tutta Europa.
Il lockdown più serio sarebbe mettere in una bolla la fascia d'età 60-80 ma non credo verrà fatto.
Aumentare a dismisura il numero di posti in TI durante l'estate sarebbe stata una bella idea.


si ma rischia di non bastare quando il contagio si diffonde in modo esponenziale

la differenza con le normali influenze è proprio l'estrema contagiosità che combinata con la necessità di ricoverare, non necessariamente in TI, un x% di contagiati; ha il potenziale di mandare in tilt i sistemi sanitari

anche se x è piccolo il numero di contagiati senza contromisure è enorme


è vero. Comunque l'influenza è lievemente più contagiosa del Covid-19, specialmente all'inizio della malattia. Non solo, ma lo spreading dell'influenza è superiore, e non di poco. Però a quanto pare il numero di infezioni secondarie, prodotte cioè da un unico individuo, è più alto per il Covid: la teoria dei supervettori (come il paziente 1 di Codogno) è quasi certamente corretta.
Fatto salvo ciò, diciamo che il governo/stato/insieme dei dispositivi non è in grado di controllare e tarare lockdown mirati cumulativi contro la curva, per cui il lockdown generale è l'unica scelta possibile, purtroppo. E' come uccidere una zanzara con un caterpillar: sei sicuro che la uccidi, nonostante il dispendio di risorse, mentre qualsiasi altro mezzo non riesci a governarlo.
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5670
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: COVID—19

Messaggioda harmattan » 02 nov 2020 09:26

zampaflex ha scritto:
Possibilità lavorative ridotte, non più. Anzi bisognerà aumentare i posti nelle scuole di medicina.


Al momento, almeno nella regione Lazio, ma anche in tutto il centro sud, le possibilità lavorativa presso strutture pubbliche non sono ridotte, sono al lumicino, ed inoltre la facoltà di medicina continua a rimanere a numero chiuso per cui al momento siamo al punto di partenza.

zampaflex ha scritto:Stipendi non adeguati per il personale ospedaliero, nemmeno.


Non so che percezione hai dell'adeguatezza di uno stipendio, ma sempre qui nel Lazio (e in tutto il centro sud) uno strutturato ospedaliero, quindi un privilegiato/miracolato che ha vinto il concorso, non supera i 3k euro mensili, e se lo fa deve ammazzarsi di doppi turni, notti e straordinari. Certo, guadagna più di un commesso dei grandi magazzini, ma ha speso anche 10 anni di studi sui libri e tirocinio, e prima dei 40 anni la carriera la vede con il binocolo.

zampaflex ha scritto: Quanto ci vorrebbe a riversare il giusto flusso di risorse sul pubblico, se solo lo si volesse?


Il flusso di risorse sul pubblico, che non condivido così come è articolato, c'è ed è in continuo aumento.
Non ricordo in quale thread ne abbiamo parlato, ma avevo postato l'ultimo rapporto della fondazione GIMBE in cui si dimostrava chiaramente che a costanti e continui tagli della sanità pubblica (peraltro operati bipartisan anche dai sinistri) negli ultimi 15 anni è coincisa anche una maggiore spesa pubblica.
Riguardo al discorso sanità pubblica, se continuiamo di questo passo, ossia con un sistema totalmente pubblico, finiamo a zampe all'aria. Lo stesso dicasi per le pensioni. Parlo di due voci di spesa che sommate fanno più di 400 miliardi di gettito, (117 sanità 295 pensioni) e che non sono assolutamente sostenibili...anzi...pardon...sono sostenibili con il cu£o di chi lavora e contribuisce.

zampaflex ha scritto:E infine sono gli stessi medici neolaureati che in una importante percentuale scelgono di scartare il faticoso impegno ospedaliero per rifugiarsi nel comodo trantran da medici di famiglia a mezza giornata, con studio libero poi per integrare. In bianco o IN NERO.
Non è una categoria di santi a prescindere.


La maggior parte dei medici neo-specializzati pagherebbe per essere uno strutturato, altro che.
Poi il discorso del medico di famiglia è un pò complesso, perchè non è facile come si crede. E' necessario fare un corso di tre anni, che è su base concorsuale, quindi se non vinci ti attacchi. Dopodichè, una volta trascorsi i tre anni, si presenta domanda all'ASL di competenza e si entra in graduatoria. E si aspetta. Sempre qui nel Lazio puoi aspettare così tanto da diventare uno specialista del Bartezzaghi.

Una cosa quoto: non è una categoria di santi a prescindere
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7898
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: COVID—19

Messaggioda Tex Willer » 02 nov 2020 12:36

Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca!
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2894
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 02 nov 2020 12:56

Tex Willer ha scritto:Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca!


E come si fa? Qualche misura occorre.
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7898
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: COVID—19

Messaggioda Tex Willer » 02 nov 2020 13:34

gianni femminella ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca!


E come si fa? Qualche misura occorre.

Il termine evoca scenari da regime del terrore. Insomma,se ho voglia di uscire da solo a farmi una passeggiata dopo una certa ora non posso? Limitare la liberta' individuale in modo cosi'violento accresce in me il dubbio che ci stiano manipolando di brutto.
Misure? Mi appaiono piu'che abbondanti e restrittive quelle prese fino ad oggi,alcune esagerate. Il fatto che il governo le cambi a ritmo settimanale e'indice della confusione che regna sovrana in questo momento. Allora la soluzione piu'semplice e' obbligare la gente a non uscire. Mi pare pericoloso continuare cosi'.
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
vinogodi
Messaggi: 30864
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 02 nov 2020 14:08

Tex Willer ha scritto:
gianni femminella ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca!


E come si fa? Qualche misura occorre.

Il termine evoca scenari da regime del terrore. Insomma,se ho voglia di uscire da solo a farmi una passeggiata dopo una certa ora non posso? Limitare la liberta' individuale in modo cosi'violento accresce in me il dubbio che ci stiano manipolando di brutto.
Misure? Mi appaiono piu'che abbondanti e restrittive quelle prese fino ad oggi,alcune esagerate. Il fatto che il governo le cambi a ritmo settimanale e'indice della confusione che regna sovrana in questo momento. Allora la soluzione piu'semplice e' obbligare la gente a non uscire. Mi pare pericoloso continuare cosi'.
...DIREI PERICOLOSISSIMO...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
maxer
Messaggi: 4496
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 02 nov 2020 14:49

Tex Willer ha scritto:Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca !

Il termine evoca scenari da regime del terrore. Insomma, se ho voglia di uscire da solo a farmi una passeggiata dopo una certa ora non posso
?

..... e se 60 milioni di italiani la pensassero come te ? Tutti liberi di uscire la sera a fare una passeggiata, dopo una certa ora ? O solo tu ?

Libertà è rispettare gli altri .....
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 30864
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 02 nov 2020 14:53

maxer ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca !

Il termine evoca scenari da regime del terrore. Insomma, se ho voglia di uscire da solo a farmi una passeggiata dopo una certa ora non posso
?

..... e se 60 milioni di italiani la pensassero come te ? Tutti liberi di uscire la sera a fare una passeggiata, dopo una certa ora ? O solo tu ?

Libertà è rispettare gli altri .....
...max , inutile che tu faccia gratuito terrorismo aumentando capziosamente i numeri come fanno i giornalisti d'accatto ( e prezzolati) : siamo solo 57.661.871
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9497
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 02 nov 2020 15:02

maxer ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca !

Il termine evoca scenari da regime del terrore. Insomma, se ho voglia di uscire da solo a farmi una passeggiata dopo una certa ora non posso
?

..... e se 60 milioni di italiani la pensassero come te ? Tutti liberi di uscire la sera a fare una passeggiata, dopo una certa ora ? O solo tu ?

Libertà è rispettare gli altri .....


Penso che ognuno di noi abbia già accumulato abbastanza esperienze, sia direttamente che indirettamente, per avere capito che l'italiano medio se ne strafotta delle raccomandazioni e degli obblighi non sanzionati.
Visto che non esiste ancora una cura per il coviddi, e che quindi l'unica misura di prevenzione è il distanziamento (e logica conseguenza, la riduzione dei contatti interpersonali sia volontari che involontari), in queste circostanze rimane una sola strada: obbligare la gente a stare a casa per il tempo necessario ad arrestare la curva dei contagiati, soprattutto di quelli bisognosi di assistenza medica.
Sergio, tu vorresti davvero correre il rischio di finire in ospedale in crisi respiratoria, di questi tempi?
Io no.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2894
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 02 nov 2020 16:44

Tex Willer ha scritto:
gianni femminella ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca!


E come si fa? Qualche misura occorre.

Il termine evoca scenari da regime del terrore. Insomma,se ho voglia di uscire da solo a farmi una passeggiata dopo una certa ora non posso? Limitare la liberta' individuale in modo cosi'violento accresce in me il dubbio che ci stiano manipolando di brutto.
Misure? Mi appaiono piu'che abbondanti e restrittive quelle prese fino ad oggi,alcune esagerate. Il fatto che il governo le cambi a ritmo settimanale e'indice della confusione che regna sovrana in questo momento. Allora la soluzione piu'semplice e' obbligare la gente a non uscire. Mi pare pericoloso continuare cosi'.


Facciamo una distinzione. Da dove arriva il pericolo? Chi ci sta manipolando? Sai che non sono uno polemico, è solo per capire i punti di vista delle persone.
Inoltre l'opposizione si guarda bene dal fare proposte utili e concrete, tranne giudicare tout court gli errori altrui o ergersi a difensori delle categorie danneggiate. Il mio non è un discorso filo-governativo, è che nessuno sembra sapere come uscirne senza danneggiare l'economia, o la salute della popolazione, o le libertà individuali, o la società nel suo insieme.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9497
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 02 nov 2020 18:28

Intanto mi segnalano, e vi propongo, questo riassunto delle conoscenze sulla diffusione della malattia e soprattutto sulle conseguenze della stessa. In inglese. Maxer, ci sarebbeero i corsi all'Università per la terza età, non li disprezzerei, imparare una lingua è sempre utile...

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/eci.13423
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7898
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: COVID—19

Messaggioda Tex Willer » 02 nov 2020 18:32

gianni femminella ha scritto:
Tex Willer ha scritto:
gianni femminella ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Il coprifuoco nazionale è una boiata pazzesca!


E come si fa? Qualche misura occorre.

Il termine evoca scenari da regime del terrore. Insomma,se ho voglia di uscire da solo a farmi una passeggiata dopo una certa ora non posso? Limitare la liberta' individuale in modo cosi'violento accresce in me il dubbio che ci stiano manipolando di brutto.
Misure? Mi appaiono piu'che abbondanti e restrittive quelle prese fino ad oggi,alcune esagerate. Il fatto che il governo le cambi a ritmo settimanale e'indice della confusione che regna sovrana in questo momento. Allora la soluzione piu'semplice e' obbligare la gente a non uscire. Mi pare pericoloso continuare cosi'.


Facciamo una distinzione. Da dove arriva il pericolo? Chi ci sta manipolando? Sai che non sono uno polemico, è solo per capire i punti di vista delle persone.
Inoltre l'opposizione si guarda bene dal fare proposte utili e concrete, tranne giudicare tout court gli errori altrui o ergersi a difensori delle categorie danneggiate. Il mio non è un discorso filo-governativo, è che nessuno sembra sapere come uscirne senza danneggiare l'economia, o la salute della popolazione, o le libertà individuali, o la società nel suo insieme.

Da marzo a maggio credo che il governo abbia fatto il massimo possibile,compatibilmente con una situazione di cui non conosceva l'evoluzione.
Ma da allora ad oggi si sono fatti un mare di errori, inutile elencarli. Il piu' clamoroso la situazione dei vaccini contro influenza e polmonite , pubblicizzati come indispensabili per garantire di poter affrontare l' autunno e l' inverno in sicurezza,ed ancora introvabili. E dei trasporti pubblici,vogliamo parlarne?
Le misure prese sono piu' che abbondanti per far fronte alla situazione attuale. E' che non c'e' stato il tempo di vederne i risultati: non si possono prendere delle misure e poi cambiarle due volte in due settimane.
Credo che il governo sia in confusione,stretto come accade sempre tra esigenze di tenere il punto delle varie componenti della maggioranza,delle Regioni, dei comuni. E come reagisce? Chiusura totale o quasi, coprifuoco. Mi pare si stia compromettendo in modo pesante la liberta' delle persone, la assurda campagna dei mass media che martellano di notizie , che cercano di buttarla sul tragico ed irrecuperabile,spaventano le persone e le portano ad accettare senza fiatare il minore dei mali. E' questa la manipolazione dicui parlo
@ Maxer : a marzo andavo a prendere il giornale ed i carabinieri mi fermavano/ Ad agosto si festeggiava a champagne e caviale e non interveniva nessuno. Si tratta di controllare che le leggi vengano rispettate: in democrazia funziona cosi' , non e' che perche' ci sono quelli che non rispettano la legge,tutti dobbiamo rinunciare alla nostra liberta'
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2894
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 02 nov 2020 19:06

@Tex

Discorso chiaro e condivisibile.
maxer
Messaggi: 4496
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 02 nov 2020 22:01

zampaflex ha scritto:Intanto mi segnalano, e vi propongo, questo riassunto delle conoscenze sulla diffusione della malattia e soprattutto sulle conseguenze della stessa. In inglese. Maxer, ci sarebbeero i corsi all'Università per la terza età, non li disprezzerei, imparare una lingua è sempre utile...

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/eci.13423

.... ho frequentato recentemente un corso di un' ora, a Camerino, durante il quale mi hanno insegnato ad usare un bel traduttore : pian pianino sto imparando ad usarlo ..... :D

non è per niente facile :mrgreen:
carpe diem 8)
maxer
Messaggi: 4496
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 03 nov 2020 00:42

Tex Willer ha scritto:... Mi pare si stia compromettendo in modo pesante la liberta' delle persone, la assurda campagna dei mass media che martellano di notizie , che cercano di buttarla sul tragico ed irrecuperabile,spaventano le persone e le portano ad accettare senza fiatare il minore dei mali. E' questa la manipolazione di cui parlo
@ Maxer : a marzo andavo a prendere il giornale ed i carabinieri mi fermavano / Ad agosto si festeggiava a champagne e caviale e non interveniva nessuno. Si tratta di controllare che le leggi vengano rispettate : in democrazia funziona cosi', non e' che perche' ci sono quelli che non rispettano la legge, tutti dobbiamo rinunciare alla nostra liberta'

..... purtroppo i cosiddetti "furbetti" (che brutto termine, ma è per farmi capire : di questi tempi però sarebbe più giusto definirli "imbecilli") sono milioni in Italia, spesso usati e fomentati dai soliti noti per bassi obiettivi politici
Posso capire chi non potrà aprire il proprio ristorante o non potrà lavorare, leggi addetti allo spettacolo e ad altre categorie che saranno colpite: sicuramente dovrebbero ricevere adeguate assistenze (che se poi tanti ristoratori avessero presentato dichiarazioni dei redditi più veritiere o non avessero pagato in nero i loro collaboratori, i cosiddetti "ristori" o la Cassa Integrazione Covid sarebbero senz' altro più congrui o sarebbero state pagate, O no ?)
Più in generale, questo è il problema : se uno non capisce ancora che l' unico modo per provare ad arginare l' ondata del virus è ridurre drasticamente ogni contatto, rinunciando per un periodo più o meno lungo a fare la propria passeggiatina, la propria cenetta, il suo aperitivo, la sua degustazione di gruppo, la sua messa, la sua visitina domenicale con la famiglia al centro commerciale, magari rifiutando di usare una semplice mascherina e di rispettare le minime distanze, credendo che questi siano i fondamenti della "libertà", allora siamo messi proprio male
La libertà è anche un atteggiamento mentale, di responsabilità : se per qualche mese devo fare qualche rinuncia consumistica, di socialità, di amicizia, so che devo accettare queste privazioni per mia salute e per quella degli altri. E questo è fondanentale
Se leggi il mio profilo, vedrai che non sono certo felice di queste imposizioni
E poi, mi chiedo : possibile che in tutta Europa (Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Belgio, Olanda, Austria, Portogallo etc) e precedentemente in Cina, Corea del Sud e Giappone l' unica soluzione drastica per tentare di opporsi alla pandemia sia (o sia stata, con successo) quella che domani verrà decisa anche da noi ?
Cos' è, un complotto internazionale ? Orchestrato da chi (nomi e cognomi) ? Con quali obiettivi ?
O preferisci seguire le indicazioni di quel pazzo negazionista di Trump e della destra americana, che per cercare di vincere le elezioni giungono a negare l' evidenza, causando milioni di contagiati e centinaia di migliaia di morti ?
E negli Usa allora, il complotto non c' è ? .....
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7898
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: COVID—19

Messaggioda Tex Willer » 03 nov 2020 08:32

maxer ha scritto:
Tex Willer ha scritto:... Mi pare si stia compromettendo in modo pesante la liberta' delle persone, la assurda campagna dei mass media che martellano di notizie , che cercano di buttarla sul tragico ed irrecuperabile,spaventano le persone e le portano ad accettare senza fiatare il minore dei mali. E' questa la manipolazione di cui parlo
@ Maxer : a marzo andavo a prendere il giornale ed i carabinieri mi fermavano / Ad agosto si festeggiava a champagne e caviale e non interveniva nessuno. Si tratta di controllare che le leggi vengano rispettate : in democrazia funziona cosi', non e' che perche' ci sono quelli che non rispettano la legge, tutti dobbiamo rinunciare alla nostra liberta'

..... purtroppo i cosiddetti "furbetti" (che brutto termine, ma è per farmi capire : di questi tempi però sarebbe più giusto definirli "imbecilli") sono milioni in Italia, spesso usati e fomentati dai soliti noti per bassi obiettivi politici
Posso capire chi non potrà aprire il proprio ristorante o non potrà lavorare, leggi addetti allo spettacolo e ad altre categorie che saranno colpite: sicuramente dovrebbero ricevere adeguate assistenze (che se poi tanti ristoratori avessero presentato dichiarazioni dei redditi più veritiere o non avessero pagato in nero i loro collaboratori, i cosiddetti "ristori" o la Cassa Integrazione Covid sarebbero senz' altro più congrui o sarebbero state pagate, O no ?)
Più in generale, questo è il problema : se uno non capisce ancora che l' unico modo per provare ad arginare l' ondata del virus è ridurre drasticamente ogni contatto, rinunciando per un periodo più o meno lungo a fare la propria passeggiatina, la propria cenetta, il suo aperitivo, la sua degustazione di gruppo, la sua messa, la sua visitina domenicale con la famiglia al centro commerciale, magari rifiutando di usare una semplice mascherina e di rispettare le minime distanze, credendo che questi siano i fondamenti della "libertà", allora siamo messi proprio male
La libertà è anche un atteggiamento mentale, di responsabilità : se per qualche mese devo fare qualche rinuncia consumistica, di socialità, di amicizia, so che devo accettare queste privazioni per mia salute e per quella degli altri. E questo è fondanentale
Se leggi il mio profilo, vedrai che non sono certo felice di queste imposizioni
E poi, mi chiedo : possibile che in tutta Europa (Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Belgio, Olanda, Austria, Portogallo etc) e precedentemente in Cina, Corea del Sud e Giappone l' unica soluzione drastica per tentare di opporsi alla pandemia sia (o sia stata, con successo) quella che domani verrà decisa anche da noi ?
Cos' è, un complotto internazionale ? Orchestrato da chi (nomi e cognomi) ? Con quali obiettivi ?
O preferisci seguire le indicazioni di quel pazzo negazionista di Trump e della destra americana, che per cercare di vincere le elezioni giungono a negare l' evidenza, causando milioni di contagiati e centinaia di migliaia di morti ?
E negli Usa allora, il complotto non c' è ? .....

Non mi pare di avere sostenuto mai che il Covid non esiste.
Quello che dico invece e' che oggi mi fido meno delle decisioni del governo e lo faccio a ragion veduta, credo
Per esempio: sei sicuro che si trattera' di un mese? No perche' tutti ricordiamo il ministro Speranza(a Roma diciamo ma vatte a ripone co sto nome :) )ai primi di settembre giurava mai piu' un lockdown! Ed invece.....
Un maggior controllo del territorio e' possibile, anzi e' necessario , proprio perche' si ha la tendenza a fregarsene delle regole. Ma per quel che vedo io controlli sono a zero. Ed allora non mi puoi imporre di restare a casa, cosi' non hai neppure l' onere di garantire il rispetto delle regole che hai emanato. In questo momento per me vale piu' la mia liberta' personale che delle regole imposte da chi strilla di piu' , forte del sostegno delle televisioni che dal terrore che seminano tra chi li vede incassano piu' pubblicita'.
In conclusione vorrei che tutti tenessimo gli occhi aperti , la liberta' personale va preservata e se si deve intaccare in minima parte occorre che accada a ragion veduta
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite