COVID—19

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
Patàta
Messaggi: 533
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: COVID—19

Messaggioda Patàta » 25 ott 2020 14:34

zampaflex ha scritto:
Patàta ha scritto:
zampaflex ha scritto:E che l'invidia è una brutta bestia, visto che i veneti (tra cui quello che lo ha definito "un entomologo") nella prima ondata si sono salvati grazie soprattutto alle sue insistenze su come prepararsi e gestire tracciamento e testing.


A mio parere in Veneto ciò che ha fatto la differenza sono i servizi territoriali.
In Emilia-Romagna dove funzionano ancora meglio va ancora "meno peggio".
In Lombardia dove sono pressoché inesistenti si vedono i risultati.


Vero, ma senza l'insistenza di Crisanti sulla preparazione in autonomia dei reagenti col cavolo che le tamponature a tappeto avrebbero potuto farle. C'era un articolo letto mesi fa, raccontava come ai primi segnali di virus in Cina si fosse allarmato e avesse cominciato a organizzare una capacità di risposta autonoma; si è poi visto che la scorsa primavera ci fosse penuria di materiale in quasi tutto il mondo, a dargli ragione.

NB: Zaia e il suo ineffabile assessore alla Sanità stanno, da questa estate, pensando di passare al modello lombardo. Con tanti saluti al Virus.


Oggi la mia dolce metà mi ha segnalato questo:
https://www.facebook.com/aldo.dellanna. ... 4907712576
Ognuno tragga le proprie conclusioni.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 25 ott 2020 14:54

I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 25 ott 2020 15:01

Crisanti ha pubblicato su Nature
che è una delle due o tre riviste scientifiche più prestigiose del mondo
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
maxer
Messaggi: 4566
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 25 ott 2020 18:43

tenente Drogo ha scritto:Palù è inaffidabile

https://amp.padovaoggi.it/attualita/cor ... -2020.html

..... non ho mai pensato che un giorno avrei ripreso un articolo de "il Giornale", ma tant' è : capita pure questo, di questi tempi ..... :roll:

Da "il Giornale" del 24 ottobre

Il 96% asintomatico", "Falso": ora è scontro tra i virologi
di Valentina Dardari

L’intervista del professor Palù ha sollevato polemiche. Roberto Burioni, Lorenzo Pregliasco e Lorenzo Ruffino hanno twittato le loro rimostranze

# L’intervista di Giorgio Palù, professore emerito dell’Università di Padova ed ex-presidente della Società italiana ed europea di Virologia, rilasciata al Corriere, ha sollevato qualche polemica sul web, soprattutto per il dato relativo agli asintomatici. Durante il suo intervento, il virologo aveva parlato dei casi positivi, dichiarando che “fra questi, il 95 per cento non ha sintomi e quindi non si può definire malato, punto primo. Punto secondo: è certo che queste persone sono state contagiate, cioè sono venute a contatto con il virus, ma non è detto che siano contagiose, cioè che possano trasmettere il virus ad altri. Potrebbero farlo se avessero una carica virale alta, ma al momento, con i test a disposizione, non è possibile stabilirlo in tempi utili per evitare i contagi”. Apriti cielo.

"Basta con questa isteria Il 95% dei nuovi positivi resta asintomatico"
La polemica: " Il 56% è asintomatico, non il 96"
Su Twitter non sono mancate le polemiche. Roberto Burioni, professore di Virologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, ha twittato: “BASTA BUGIE! Gli asintomatici sono il 56%, i paucisintomatici il 16%, i lievi il 21%e i severi/critici il 7%”.

Anche Lorenzo Pregliasco, co-fondatore e direttore di YouTrend, ha invece scritto sempre sul social: “Oltre un certo livello, la colpa è di chi fa informazione. Informazione non è mettere il microfono davanti agli esperti e trascrivere quello che dicono acriticamente. È andare a controllare i dati e verificare le cose che dicono. Basta, davvero”. In questo modo Pregliasco ha risposto al tweet di Lorenzo Ruffino, che aveva chiesto ai navigatori perché Il Corriere avesse intervistato questo tizio, riferendosi al professor Palù, permettendogli di affermare cose palesemente false.

Aggiungendo inoltre che basta andare alla pagina 20 del bollettino dell’Istituto superiore di sanità per leggere che gli asintomatici sono il 55%, i paucisintomatici il 17%, i lievi il 24% e i severi/critici il 4%. E come loro, molti utenti hanno attaccato la testata giornalistica affermando che non aveva controllato i dati scritti. #
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 25 ott 2020 18:50

Patàta ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Patàta ha scritto:
zampaflex ha scritto:E che l'invidia è una brutta bestia, visto che i veneti (tra cui quello che lo ha definito "un entomologo") nella prima ondata si sono salvati grazie soprattutto alle sue insistenze su come prepararsi e gestire tracciamento e testing.


A mio parere in Veneto ciò che ha fatto la differenza sono i servizi territoriali.
In Emilia-Romagna dove funzionano ancora meglio va ancora "meno peggio".
In Lombardia dove sono pressoché inesistenti si vedono i risultati.


Vero, ma senza l'insistenza di Crisanti sulla preparazione in autonomia dei reagenti col cavolo che le tamponature a tappeto avrebbero potuto farle. C'era un articolo letto mesi fa, raccontava come ai primi segnali di virus in Cina si fosse allarmato e avesse cominciato a organizzare una capacità di risposta autonoma; si è poi visto che la scorsa primavera ci fosse penuria di materiale in quasi tutto il mondo, a dargli ragione.

NB: Zaia e il suo ineffabile assessore alla Sanità stanno, da questa estate, pensando di passare al modello lombardo. Con tanti saluti al Virus.


Oggi la mia dolce metà mi ha segnalato questo:
https://www.facebook.com/aldo.dellanna. ... 4907712576
Ognuno tragga le proprie conclusioni.


Se non ci fossero in ballo migliaia di vite, un intervento come questo tirerebbe in ballo la normale ed umana gelosia che tra scienziati è comune.
Ma nello specifico, è assolutamente inammissibile che per ripicche o peggio posizioni politiche precostituite si adottino atteggiamenti e pensieri che non possono portare altro che a giustificare comportamenti scellerati con conseguenze mortali tra il popolo stupido, che non vede l'ora di smetterla con i (modesti) sacrifici che ha dovuto fare finora e andare in piazza a ballare la tarantella.
Crisanti, lo zanzarologo, è stato l'unico in Italia tutta a mettersi in moto a dicembre per approntare la prima linea di difesa.
Palú dei miei quaglioni dove stava???
E Zangrillo "che il virus è finito"?
E Bassetti?
E Briatore che adesso che è guarito si è rimesso a fare il pagliaccio?
E Sgarbi?!?
E Forza Nuova con la rivoluzione notturna anti lockdown, che dal momento che non esistono medicine contro il virus, è l'unica arma di difesa?
E gli sciatori ammassati in funivia a Cervinia?

Possano prendersi il virus senza essere curati da nessuno.
Non lo meritano.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 25 ott 2020 19:24

ma anche se fosse vero che il 95% è asintomatico, il 5% è sintomatico

e se anche solo l'1% ha bisogno di terapie intensive, senza misure di contenimento arriviamo a 2 milioni di positivi che sono 20.000 persone che necessitano terapia intensiva

e poi magari dopo una settimana 40.000


attualmente disponiamo di circa 8000 posti in terapia intensiva
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 27 ott 2020 09:50

Napoli, Roma, Milano e Torino. Quattro cortei violenti con l'obiettivo di sfasciare. Estremisti di destra e delinquenza organizzata ai quali si sono uniti gli ultrà calcistici.
Quando lo si capirà che le curve sono oramai delle bande armate, dedite a ricettazione e spaccio?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 27 ott 2020 09:56

Separatamente, leggo cose che non vengono dette.

"Il governo aveva promesso luoghi per la quarantena, i Covid-hotel. All’inizio ne sono stati fatti troppi: ad aprile erano occupati 4 mila posti su 43 mila. Poi, da quest’estate, con il decreto legge 34, la gestione è passata dalla Protezione civile alle Regioni. Sono stati previsti anche finanziamenti per potersi organizzare. Eppure Asl e Ats stanno lanciando soltanto ora bandi per stipulare convenzioni con hotel e altre strutture. Nonostante i positivi asintomatici o paucisintomatici siano in numero
enormemente superiore rispetto ad aprile. E così invece di approdare in strutture protette molti tornano a casa, con il rischio di contagiare le famiglie. Oppure restano in ospedale, congestionando i reparti, già allo stremo."

Colpa delle regioni anche stavolta. Ma guarda un po'.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 27 ott 2020 14:59

è stato commesso un delitto
sospettati A e B

A: "Me possino cecamme vostro onore, è stato B, l'ho visto io"
B: "Giuro che è stato A"

il delitto perfetto
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
vinogodi
Messaggi: 30951
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 27 ott 2020 16:55

...da ignorante ( 8) ) mi domando .... ma davvero guardandosi allo specchio i politici che ci governano non notano grande somiglianza con un culo, riflettendosi? OK rimbambirci di Grande FRatello , Temptation Island , Domenica In (ormai non guardo altro , dove una mutazione genetica mi sta trasformando in una rivista da parrucchiera con le sembianze di un incrocio fra la D'Urso e Signorini) ma nei 5 mesi che ci separano dall'inizio della fase 2 primaverile e l'ormai certezza di una recrudescenza virale autunnale ,chemminchia s'è fatto nella sanità , trasporti, attività a rischio per evitare ciò che sta accadendo? A parte l'autocelebrazione dei "siamo stati i più bravi d'Europa, gli altri crepano di Covid e noi ce la spassiamo perchè il virus in Italia è clinicamente morto", aprire le discoteche tutta estate con distanziamento obbligatorio superiore ai 2,7 millimetri , ammucchiate agli spritz center , vicinanza da copula su metropolitane e autobus di linea urbana , dismettere i reparti di rianimazione in molti ospedali ... mi sono rotto il cazzo , purtroppo sono a lavorare con tosse e bronchite, febbre a 39,4 , non sento più i sapori che sia uno (ho scambiato il Pinot Nero di Girlan per un Chambertin di Leroy) eppure non lo dico a nessuno altrimenti nessuna me la dà più ... inoltre il sierologico me l'ha sconsigliato il collega direttore del Centro Medico , il tampone non me lo fanno perchè ce ne sono pochi, vaccini antinfluenzali non me ne fanno perchè ce ne sono pochissimi e destinati alle categorie a rischio , come se trombarsi tutte le colleghe o collaboratrici e amiche di mia moglie non fosse attività fortemente a rischio ... mò mi negheranno anche il vaccino anti - covid ...che periodo di merda ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 30951
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 27 ott 2020 20:27

...mi stanno scrivendo preoccupati alcuni amici...scherzavo, è il mio solido gusto del paradosso.. :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 28 ott 2020 10:13

vinogodi ha scritto:...da ignorante ( 8) ) mi domando .... ma davvero guardandosi allo specchio i politici che ci governano non notano grande somiglianza con un culo, riflettendosi? OK rimbambirci di Grande FRatello , Temptation Island , Domenica In (ormai non guardo altro , dove una mutazione genetica mi sta trasformando in una rivista da parrucchiera con le sembianze di un incrocio fra la D'Urso e Signorini) ma nei 5 mesi che ci separano dall'inizio della fase 2 primaverile e l'ormai certezza di una recrudescenza virale autunnale ,chemminchia s'è fatto nella sanità , trasporti, attività a rischio per evitare ciò che sta accadendo? A parte l'autocelebrazione dei "siamo stati i più bravi d'Europa, gli altri crepano di Covid e noi ce la spassiamo perchè il virus in Italia è clinicamente morto", aprire le discoteche tutta estate con distanziamento obbligatorio superiore ai 2,7 millimetri , ammucchiate agli spritz center , vicinanza da copula su metropolitane e autobus di linea urbana , dismettere i reparti di rianimazione in molti ospedali ...


Se il cittadino medio non chiede altro che panem et circenses e ha passato l'estate a scambiarsi poco sobriamente fluidi corporei con vicini ed estranei, come si può pensare che dei politici di modesta caratura siano migliori di lui? O peggio, che non aizzino questi comportamenti, a suon di proteste per le chiusure, di "è finito", "è sparito", "adesso dobbiamo vivere" ecc...?
Se in un sistema democratico l'opposizione ha il ruolo di cane da guardia, perché ha passato gli ultimi otto mesi a strillare che non è vero un caxxo e bisogna tenere tutto aperto e poi invece no, è colpa loro che non hanno preparato nulla (quando non c'era nulla da preparare: treni pullman e autisti abilitati non si fabbricano in una notte, le aule scolastiche in più, nemmeno, e poi non è nemmeno colpa della scuola stando alle statistiche)? O dove governa, nelle regioni, responsabili guarda caso per scuola, sanità, trasporto locale, a disfare tutto quello che era stato fatto prima? O a toppare perfino le gare per l'acquisto dei normali vaccini antinfluenzali?
Che tra l'altro, notizia di stamane, in Svezia dove hanno voluto fare i diversi senza chiudere mai sono al picco massimo di contagi di sempre 8) e quindi la strategia dell'apertura, dovunque si svolga, è destinata a scontrarsi contro i limiti di accoglienza dei malati gravi e gravissimi presso gli ospedali; e Francia e Germania ripartiranno col lockdown.

Insomma, se il popolo minuto ha vissuto con sopportazione i primi mesi, poi però ha voluto dimenticare tutto andando ad ammucchiarsi sulle spiagge, generando contatti promiscui, diffondendo il virus che era ridotto a poca cosa e dandogli una colossale opportunità di ripartire, quando sarebbe bastato mantenere le precauzioni basilari impostate da subito dai medici: mascherina, distanziamento, disinfezione. La curva dei contagi parla chiarissimo, iniziando a salire da metà agosto, e poi diventando esponenziale con il manifestarsi dei sintomi.

C'era per caso una cura già disponibile la scorsa estate? No, e non ci sarà ancora per parecchi mesi.
E allora, colpa proprio tutta dei politici? O piuttosto di chi non ha rispettato le regole date?

"Scuordammoce 'o passato, simmo Italian paisààà..."
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2920
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: COVID—19

Messaggioda gianni femminella » 28 ott 2020 13:13

@zampaflex
Hai detto la verità. Non si vuole chiudere e nel contempo non si vuole il virus. Hai citato giustamente gli svedesi che insistono a tenere una chiusura a metà e il risultato è l'aumento dei contagi. Temo che il futuro sia scritto.
Con questo non voglio ovviamente dire che io sia felice di un nuovo lockdown, ma se i comportamenti individuali non sono coerenti, non vedo altra via.
Spero di essere smentito e che esistano altre possibilità dettate da persone più in gamba di me.
Intanto la Francia è pronta a chiudere e la Germania a una chiusura parziale. Per non parlare della Spagna, repubblica Ceca etc.
Avatar utente
Travolta
Messaggi: 330
Iscritto il: 07 lug 2014 22:07
Località: Genova,Genoa,Zena

Re: COVID—19

Messaggioda Travolta » 28 ott 2020 13:24

zampaflex ha scritto:
vinogodi ha scritto:...da ignorante ( 8) ) mi domando .... ma davvero guardandosi allo specchio i politici che ci governano non notano grande somiglianza con un culo, riflettendosi? OK rimbambirci di Grande FRatello , Temptation Island , Domenica In (ormai non guardo altro , dove una mutazione genetica mi sta trasformando in una rivista da parrucchiera con le sembianze di un incrocio fra la D'Urso e Signorini) ma nei 5 mesi che ci separano dall'inizio della fase 2 primaverile e l'ormai certezza di una recrudescenza virale autunnale ,chemminchia s'è fatto nella sanità , trasporti, attività a rischio per evitare ciò che sta accadendo? A parte l'autocelebrazione dei "siamo stati i più bravi d'Europa, gli altri crepano di Covid e noi ce la spassiamo perchè il virus in Italia è clinicamente morto", aprire le discoteche tutta estate con distanziamento obbligatorio superiore ai 2,7 millimetri , ammucchiate agli spritz center , vicinanza da copula su metropolitane e autobus di linea urbana , dismettere i reparti di rianimazione in molti ospedali ...


Se il cittadino medio non chiede altro che panem et circenses e ha passato l'estate a scambiarsi poco sobriamente fluidi corporei con vicini ed estranei, come si può pensare che dei politici di modesta caratura siano migliori di lui? O peggio, che non aizzino questi comportamenti, a suon di proteste per le chiusure, di "è finito", "è sparito", "adesso dobbiamo vivere" ecc...?
Se in un sistema democratico l'opposizione ha il ruolo di cane da guardia, perché ha passato gli ultimi otto mesi a strillare che non è vero un caxxo e bisogna tenere tutto aperto e poi invece no, è colpa loro che non hanno preparato nulla (quando non c'era nulla da preparare: treni pullman e autisti abilitati non si fabbricano in una notte, le aule scolastiche in più, nemmeno, e poi non è nemmeno colpa della scuola stando alle statistiche)? O dove governa, nelle regioni, responsabili guarda caso per scuola, sanità, trasporto locale, a disfare tutto quello che era stato fatto prima? O a toppare perfino le gare per l'acquisto dei normali vaccini antinfluenzali?
Che tra l'altro, notizia di stamane, in Svezia dove hanno voluto fare i diversi senza chiudere mai sono al picco massimo di contagi di sempre 8) e quindi la strategia dell'apertura, dovunque si svolga, è destinata a scontrarsi contro i limiti di accoglienza dei malati gravi e gravissimi presso gli ospedali; e Francia e Germania ripartiranno col lockdown.

Insomma, se il popolo minuto ha vissuto con sopportazione i primi mesi, poi però ha voluto dimenticare tutto andando ad ammucchiarsi sulle spiagge, generando contatti promiscui, diffondendo il virus che era ridotto a poca cosa e dandogli una colossale opportunità di ripartire, quando sarebbe bastato mantenere le precauzioni basilari impostate da subito dai medici: mascherina, distanziamento, disinfezione. La curva dei contagi parla chiarissimo, iniziando a salire da metà agosto, e poi diventando esponenziale con il manifestarsi dei sintomi.

C'era per caso una cura già disponibile la scorsa estate? No, e non ci sarà ancora per parecchi mesi.
E allora, colpa proprio tutta dei politici? O piuttosto di chi non ha rispettato le regole date?

"Scuordammoce 'o passato, simmo Italian paisààà..."


Quoto in toto Zampaflex .Aggiungo soltanto che avrebbero dovuto avere bene chiari i limiti dei trasporti pubblici ed evitare di fare una battaglia di principio sulle scuole.Le superiori avrebbero potuto sin da principio fare Dad tanto ci sei arrivato 1 mese dopo.Allo stesso modo un governo forte dovrebbe *purtroppo* fare lockdown oggi anzi ieri ed invece sara' costretto a farlo dopodomani.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 28 ott 2020 17:46

Giusto per confrontarci con gli altri paesi:

- Francia in lockdown
- Germania con misure uguali alle nostre: chiudono Bar, Ristoranti, Hotel, Teatri, Cinema, Palestre, Piscine, Centri benessere, Tatuatori, Centri estetici; Parrucchieri, negozi e scuole restano aperte ma con protocolli più rigidi; Massimo 1 persona ogni 10 mq nei negozi.
- Svizzera (si, quelli che hanno aperto a maggio e c'erano degli italioti che chiedevano di copiarli): il governo chiude le discoteche e anticipa la chiusura di bar e ristoranti alle 23. Vietati eventi con oltre 50 persone, vietati gli sport con oltre 15 persone. Dad alle università. Esteso obbligo mascherina in spazi pubblici, da 12 anni in su, e al lavoro se non c’è distanziamento.
- Irlanda. lockdown in corso da sei settimane
- Belgio: coprifuoco e chiusura delle attività di ospitalità (bar, ristoranti, alberghi)
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 29 ott 2020 09:49

Due articoli da HuffPost

intervista a Arcuri che racconta un po' di cose sullo stato della situazione delle strutture e degli approvvigionamenti
https://www.huffingtonpost.it/entry/ospedali-troppo-affollati-piu-test-e-cure-a-casa_it_5f996beac5b61d63241e3fd3

e resoconto di come Francia e Germania siano costrette al lockdown
https://www.huffingtonpost.it/entry/sommersi-e-sorpresi-macron-e-merkel-chiudono_it_5f9990c8c5b6aab57a0e84b2
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
dorello
Messaggi: 203
Iscritto il: 05 gen 2013 02:55
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda dorello » 29 ott 2020 10:43

Io studio il Covid-19, da una prospettiva storico-sociale.
Fermo restando le colpe politiche di cui sopra.

Il virus è stagionale, e si comporta come l'influenza in termini di contagio, con l'arrivo della stagione fredda.
Ciò vuol dire che il contagio non sarà certo fermato dalle restrizioni in vigore. Forse nemmeno rallentato. Solo un lockdown totale potrebbe, e comunque con una qualche difficoltà.
In mezzo a tutto ciò, è abbastanza comprovato scientificamente che le scuole impattano abbastanza poco sulla crescita dei contagi generale, checché ne dica Palù. Il forte aumento di contagi avvenuto con le scuole aperte è determinato dal fatto che in quello stesso momento c'è stato un fenomeno di forte abbassamento delle temperature in tutta Europa.
Il lockdown più serio sarebbe mettere in una bolla la fascia d'età 60-80 ma non credo verrà fatto.
Aumentare a dismisura il numero di posti in TI durante l'estate sarebbe stata una bella idea.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 29 ott 2020 11:16

Intervista piuttosto arrabbiata a Miozzo del Comitato Tecnico Scientifico, visto che tutti accusano il Governo ma le colpe stanno altrove.

Agostino Miozzo, il Comitato tecnico scientifico che lei coordina è accusato di aver coperto le scelte sbagliate del governo. Si vuole difendere?
«Ho letto di tutto, soprattutto analisi totalmente errate e disorientanti di pseudo esperti che hanno evidentemente la sfera di cristallo e la bacchetta del mago Merlino proponendo soluzioni magiche a problemi estremamente complessi. Che siano i politici a criticare le indicazioni del Cts mi sembra quasi legittimo, è nel pieno diritto. Che siano dei tecnici a dire cose inesatte e fuorvianti è molto meno legittimo».
Si sente offeso?
«Imputare al Cts responsabilità di una situazione figlia delle sofferenze imposte al sistema sanitario italiano nei decenni passati è, non solo scorretto, ma direi disonesto. Dov’erano questi esperti di gestione delle emergenze dell’ultima ora, quando venivano tagliati ospedali pubblici e letti di terapia intensiva, quando la politica penalizzava il sistema di sanità pubblica? Non ricordo le voci di questi nuovi urlatori di professione alzarsi forti per denunciare i tagli».
Il Dpcm la convince?
«Risponde alla situazione attuale del Paese che è in rapidissimo peggioramento. Le stesse misure le ha adottate oggi la Germania».
Che senso ha chiudere i ristoranti alle 18, serrare i cinema e i teatri?
«Noi dobbiamo orientare i comportamenti dei nostri concittadini al rispetto rigoroso del distanziamento, alla riduzione di tutti i contatti a rischio, alla limitazione di tutte le possibili occasioni di contagio. È la gradualità di comportamenti da mettere in atto come ultimo tentativo per evitare la ben più dolorosa decisione del lockdown generale».
Non era più efficace ridurre la capienza del trasporto pubblico?
«Dal 18 aprile chiediamo di “attuare ogni misura per ridurre i picchi di utilizzo del trasporto pubblico”».
Però non è stato fatto.
«Non abbastanza. I verbali dimostrano che lo abbiamo scritto per ben 20 volte sollecitando, a più riprese, un nuovo concetto di mobilità».
NB: il trasporto pubblico locale dipende dalle regioni, così come la sanità.
Gli ospedali stanno collassando?
«Soffrono una pressione difficilmente sostenibile nel lungo periodo, soprattutto nei territori in ritardo nell’organizzazione
dei percorsi dedicati ai pazienti Covid. L’unico modo per alleggerire è coinvolgere medici di famiglia e pediatri di libera scelta fornendo loro tutti i mezzi per operare, i materiali di protezione, gli strumenti diagnostici. Con l’accordo appena siglato tutti i cittadini potranno fare i tamponi rapidi con il loro medico».
Molti dottori si rifiutano.
«Vanno coinvolti, anche ospitandoli in spazi dedicati se il loro studio non va bene. Naturalmente vanno messi nelle condizioni di lavorare in sicurezza, senza escludere sanzioni per chi si rifiuta».
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 29 ott 2020 11:17

dorello ha scritto:Io studio il Covid-19, da una prospettiva storico-sociale.
Fermo restando le colpe politiche di cui sopra.

Il virus è stagionale, e si comporta come l'influenza in termini di contagio, con l'arrivo della stagione fredda.
Ciò vuol dire che il contagio non sarà certo fermato dalle restrizioni in vigore. Forse nemmeno rallentato. Solo un lockdown totale potrebbe, e comunque con una qualche difficoltà.
In mezzo a tutto ciò, è abbastanza comprovato scientificamente che le scuole impattano abbastanza poco sulla crescita dei contagi generale, checché ne dica Palù. Il forte aumento di contagi avvenuto con le scuole aperte è determinato dal fatto che in quello stesso momento c'è stato un fenomeno di forte abbassamento delle temperature in tutta Europa.
Il lockdown più serio sarebbe mettere in una bolla la fascia d'età 60-80 ma non credo verrà fatto.
Aumentare a dismisura il numero di posti in TI durante l'estate sarebbe stata una bella idea.


E la Merkel ieri ha ammesso che non riescono a tracciare l'origine del 75% dei contagi. Se non ci riescono loro che sono stati i meglio organizzati a marzo, figuriamoci gli altri (asiatici esclusi).
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 29 ott 2020 11:31

E sempre per la serie "cattiva politica" (oggi i giornali sono pieni), come le Regioni non hanno fatto niente per i trasporti pubblici

A Gabriele Saija, che ha 25 anni, le foto di bus e metrò affollati nelle città italiane durante le prime settimane del ritorno a scuola ricordano un po’ la storia sovietica che ha studiato a scuola. Saija nel 2018 aveva vinto un premio di Confindustria per la sua startup che fa nel trasporto privato in bus ciò che Uber fa con le auto. Era arrivato ad avere 16 dipendenti. E quando a marzo le prenotazioni si sono azzerate con la prima ondata virale, ha lanciato zeelo.co.it: offre bus privati con distanziamento, tracciamento, disinfezione e controllo della temperatura. Amazon e altre aziende lo stanno già usando.
L’imprenditore ha anche scritto ai 735 comuni italiani sopra i 15 mila abitanti per offrire lo stesso servizio con oltre
quattromila bus privati connessi. Poteva aiutare a ridurre l’affollamento, quando avrebbero riaperto le scuole.
Risposte positive: zero su 735.
Sajia non è stato il solo a ricevere queste reazioni, spiega Riccardo Verona del Comitato bus turistici. In questi mesi molte coalizioni di imprese di trasporto privato, rimaste senza lavoro, si sono viste chiudere le porte in faccia da comuni e regioni. I mezzi pubblici sono rimasti spesso affollati oltre i limiti di legge; almeno 180 dei 300 milioni di euro stanziati dal governo per affittarli sono rimasti dormienti; migliaia di bus privati disponibili sono rimasti nelle rimesse, con i conducenti in cassa integrazione.
Il Cts dall’estate chiede che il riempimento dei mezzi non superi il 50% della capienza. Solo a fine agosto il governo arriverà a
indicare un livello massimo di affollamento dell’80%, al termine di un estenuante negoziato con le regioni.
Ma in realtà queste ultime, che hanno poteri diretti sul trasporto pubblico locale, non sono mai state d’accordo.
Un’ordinanza del 26 giugno della giunta veneta, a guida leghista, consente l’occupazione al 100% dei posti seduti e in piedi sui mezzi «in deroga all’obbligo di distanziamento ». Il 27 giugno la Liguria, anch’essa in mano al centrodestra, permette i viaggi a pieno carico dei posti a sedere. Il 7 agosto la leghista Lombardia esprime «preoccupazione per l’obbligatorietà del
distanziamento sui mezzi» e ricorda (correttamente) che tutte le regioni - anche quelle rette dal centrosinistra - sono
della stessa idea.
Quello è il giorno in cui il governo stanzia trecento milioni per il noleggio di bus privati supplementari, dei quali solo 120 verranno usati.
Ad oggi la Lombardia ha aggiunto l’offerta di circa tremila posti in bus per il mezzo milione di studenti e lavoratori in più che si sono riversati sulle strade da settembre. Il Veneto ottomila in più (e solo da questa settimana) per i 250 mila viaggiatori tornati a circolare sui mezzi. Roma a guida M5S rafforza sette linee urbane di bus su 345 e non offre navette per alleggerire le rotte della metro. Anche l’Emilia-Romagna e il Lazio, a guida del Pd, irrobustiscono l’offerta di posti - rispettivamente -
del 4,5% e del 2% dell’aumento di domanda di trasporto stimata con l’inizio delle scuole.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 29 ott 2020 19:24

Molto lungo (ma in italiano, hanno pensato a Maxer) e molto ben fatto articolo di debunking della famigerata intervista al Prof. Palù

https://facta.news/storie/2020/10/28/che-cosa-ce-di-vero-e-che-cosa-no-nellintervista-virale-a-giorgio-palu/

Notare che la lunga intervista è stata tagliuzzata ad arte dagli autori di una pagina Facebook di disinformazione di destra (basta andarci un minuto per capire).
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 533
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: COVID—19

Messaggioda Patàta » 30 ott 2020 10:23

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 30 ott 2020 11:29

Patàta ha scritto:https://www.youtube.com/watch?v=4kuySYnIvt4


Ma sei entrato nella pagina di Feisbuc di quelli lì citati da Facta?
La disinformazione, che fu stalinista, oramai è patrimonio conclamato delle destre non liberali, fino a quelle estreme.
E i nostri disinvolti tre quotidiani nazionaldestristi la diffondono a piene mani.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 30 ott 2020 11:38

Nel frattempo da una spulcia sul librone INPS su Quota 100 emerge che a fine anno scorso ben 7200 dipendenti della sanità (che comprende medici e infermieri ma anche portantini o amministrativi) hanno levato le tende e si sono messi in pensione.
Ulteriore problema, visto a posteriori. Confermato dal fatto che secondo le stime correnti, per gestire il COVID mancano 9000 persone tra medidi e paramedici.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 30 ott 2020 15:05

nel frattempo, grazie alla burocrazia:

https://piueuropa.eu/2020/10/30/burocra ... Jb_c8iQIK0
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite