COVID—19

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 19 ott 2020 08:51

tenente Drogo ha scritto:di Agamben avevamo già parlato, vero?


Non mi ricordo.
Ma di fronte alle brillanti performances della ggente (leggasi popolino bruto) di tutte le nazioni del pianeta, pensare ad un governo degli Illuminati (maiuscola sarcastica) mi pare l'unica soluzione.
Non vedo perché un Corona o un tronista debbano avere un voto come me.
La casalinga di Voghera era più avveduta e intelligente.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
sbrega
Messaggi: 4042
Iscritto il: 03 lug 2007 14:53

Re: COVID—19

Messaggioda sbrega » 19 ott 2020 11:12

Ci sono state battaglie per portare la democrazia e il voto a tutti... togliere il voto no... ma farlo valere meno si :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Tipo al 25% :lol: :lol: :lol:
Credi che la terra sia piatta? --> 25% ( 4 terrapiattisti fanno un voto ) 8)
Non esistono brutte donne... esiste solo poco RUM!

Abbuffino N°1

21 Giugno: IO C'ERO!
21 Giugno BIS: IO C'ERO!
21 Giugno TRIS: IO l'HO ORGANIZZATO
21 Giugno IV: IO C'ERO!
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 19 ott 2020 12:25

Conte mente sul MES: non è vero che non finanzia spesa aggiuntiva
e poi accrocchia una supercazzola per spiegare come mai, secondo lui, non ci conviene

penoso

comincio a pensare che anche il momento di dire basta al meno peggio perché ieri sera ha passato ogni limite
meglio che cada il governo
Mattarella qualcosa si inventerà perché nessuno vuole andare ad elezioni adesso
tanto meno i parlamentari
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
maxer
Messaggi: 4566
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COVID—19

Messaggioda maxer » 19 ott 2020 12:39

tenente Drogo ha scritto:Conte mente sul MES: non è vero che non finanzia spesa aggiuntiva
e poi accrocchia una supercazzola per spiegare come mai, secondo lui, non ci conviene

penoso

comincio a pensare che anche il momento di dire basta al meno peggio perché ieri sera ha passato ogni limite
meglio che cada il governo
Mattarella qualcosa si inventerà perché nessuno vuole andare ad elezioni adesso
tanto meno i parlamentari

..... un bel governo unito : PD - Renzi - Toti e Carfagna - Giorgetti e soci - un po' di transfughi 5stelle ("responsabili" 8)) e di crosettiani ed è fatta

Contento ? ...... :mrgreen:

questo dice il pallottoliere di Mattarella
carpe diem 8)
bpdino
Messaggi: 1994
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04
Località: Roma

Re: COVID—19

Messaggioda bpdino » 19 ott 2020 12:45

tenente Drogo ha scritto:Conte mente sul MES: non è vero che non finanzia spesa aggiuntiva
e poi accrocchia una supercazzola per spiegare come mai, secondo lui, non ci conviene

penoso

comincio a pensare che anche il momento di dire basta al meno peggio perché ieri sera ha passato ogni limite
meglio che cada il governo
Mattarella qualcosa si inventerà perché nessuno vuole andare ad elezioni adesso
tanto meno i parlamentari


uhmmm... cambiare cavallo in corsa per addossare la croce al Presidente? per mettere poi chi? Renzi? doppio uhmmm avrebbe una maggioranza risicatissima (se mai la raggiungesse). Fare un governo di minoranza? Durerebbe fra Natale e S. Stefano. Temo dovremmo tenerci Giuseppi. A meno che non si voglia dare l'incarico alla Giorgia nazionale :roll: ma mi sa tanto di fantapollitica (la doppia ll non è una svista).
Bernardo
e-mail: [email protected]
Utente "vecchio" Forum dal 20.Feb.2003
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 19 ott 2020 14:10

maxer ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:Conte mente sul MES: non è vero che non finanzia spesa aggiuntiva
e poi accrocchia una supercazzola per spiegare come mai, secondo lui, non ci conviene

penoso

comincio a pensare che anche il momento di dire basta al meno peggio perché ieri sera ha passato ogni limite
meglio che cada il governo
Mattarella qualcosa si inventerà perché nessuno vuole andare ad elezioni adesso
tanto meno i parlamentari

..... un bel governo unito : PD - Renzi - Toti e Carfagna - Giorgetti e soci - un po' di transfughi 5stelle ("responsabili" 8)) e di crosettiani ed è fatta

Contento ? ...... :mrgreen:



si

se prendiamo il MES e Conte e i 5S si tolgono di mezzo sarebbe meglio
sono loro il problema principale

non se ne può più di incompetenza e arroganza, hanno passato ogni limite
loro e quell'azzeccagarbugli di premier

piano Colao lasciato in un cassetto
il piano di Crisanti per il tracciamento ignorato del tutto

sarebbe ora di staccare la spina a questo sciagurato esperimento

PS Conte ha mentito anche sui numeri della terapia intensiva: non è vero che sono raddoppiati
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 19 ott 2020 14:22

https://www.lastampa.it/topnews/primo-p ... 1.39435499

--------------------

Matteo Renzi, leader di Italia Viva, coalizione di governo: «Dicendo No al Mes il premier Conte fa felici Meloni e Salvini ma delude centinaia di sindaci e larga parte della sua maggioranza. Il tempo dimostrerà come questa decisione sia un grave errore politico e soprattutto un danno per gli italiani». Nicola Zingaretti, segretario del Pd e governatore del Lazio, coalizione di governo: «Un tema come il Mes va affrontato nelle sedi opportune: Parlamento e dialogo tra le forze maggioranza. E non in una battuta durante una conferenza stampa perché questo porta uno strascico di polemiche». Luca Zaia governatore del Veneto, Lega, anima moderata, non tendenza Salvini: «Il Mes compete al Governo, dove a volte vedo un dibattito anche muscolare sulla decisione se utilizzare o meno il Mes, anche se non si è ben capito. I cittadini sappiano che non dipende dal governatore». Marco Zanni, europarlamentare della Lega tendenza Salvini, ex grillino, presidente del gruppo populista Identità e Democrazia: «Dopo mesi di battaglie a Roma e a Bruxelles, il no al Mes è una vittoria della Lega: meglio tardi che mai, Conte ci ha dato finalmente ragione». Alessandro Di Battista, picconatore 5 Stelle in rotta con i vertici, contrario all’alleanza con il Pd, un sovranista a modo suo anti-Ue, fieramente contro tutto e tutti: «Il Presidente del Consiglio ha liquidato, definitivamente, la questione Mes. Restano con l’amaro in bocca i Salvini e le Meloni (a detta loro il Mes è stato approvato già una ventina DI volte) che pensavano di lucrare elettoralmente su questo punto». L’elenco delle dichiarazioni, con tanto di interpretazioni opposte dello stesso argomento, potrebbe continuare.

Zingaretti: "In un momento così delicato non c'è spazio per polemica politica"

Non c’è dubbio: dopo “coronavirus” e “lockdown” la parola dell’anno 2020 rischia di essere Mes. Ormai gli italiani ne parlano come se parlassero di una saga tv: lo prenderà o non lo prenderà il governo? Intendiamoci non stiamo parlando di tutto il Meccanismo europeo di stabilità, anche noto come fondo salva-Stati, ma di una linea di credito di questo fondo a tassi super-agevolati. 37 miliardi in totale destinati alle spese sanitarie per l’emergenza Covid. Il governo è spaccato, la maggioranza è spaccata, anche l’opposizione è spaccata. M5S non lo vuole, tranne qualcuno. Il Pd e Iv lo vogliono. Lega e Fratelli d’Italia non lo vogliono. Forza Italia lo vuole. Non c’è un’uscita pubblica dalla quale il presidente del Consiglio Conte esca indenne da una domanda sul Mes. E ogni volta le reazioni alle sue risposte, sono a valanga, sia tra i favorevoli sia tra i contrari. Dopo la conferenza stampa di presentazione di domenica sera, 18 ottobre, però, il tema è deflagrato nella coalizione giallorossa e tra i presidenti di Regione che hanno la responsabilità diretta sulla gestione della sanità. Anche perché mai Conte era stato così esplicito ad argomentare il proprio no al Mes, in un momento però in cui preoccupa la seconda ondata del virus e si fa sentire la pressione sugli ospedali: «I soldi del Mes sono dei prestiti – ha detto da Palazzo Chigi - non possono finanziare spese aggiuntive, si possono coprire spese già fatte e vanno a incrementare il debito pubblico. Se li prendiamo dovrò intervenire con tassi e tagli perché devo mantenere il debito sotto controllo». E poi «sulla sanità abbiamo già investito 4 miliardi (nella prossima legge di Bilancio, ndr). Quello che voglio dire è che il Mes non è la panacea come viene rappresentato. Quando facciamo questi ragionamenti dobbiamo valutare che in ogni caso avremo interessi contenuti rispetto al rischio che gli analisti colgono. Si chiama stigma. Decine di Paesi hanno preso il Sure (fondo europeo per la lotta alla disoccupazione, ndr), anche noi. Il Mes nessuno».

Conte sembra seppellire il Mes, in attesa che qualcuno, per esempio la Spagna, ne chieda l’attivazione. Se nessuno farò il primo passo, la scommessa del premier è di farsi bastare i soldi che arriveranno dal Recovery fund, ma che al momento non saranno disponibili prima della primavera inoltrata del 2021. Conte però non dice l’altro motivo per il quale teme di anche solo di affrontare una discussione in merito in Italia. Per usare il Mes bisognerebbe passare dal Parlamento, il M5S si spaccherebbe e la maggioranza rischierebbe di uscire a pezzi, molto di più ora. Basta vedere la reazione di Graziano Delrio, capogruppo dem, alle parole del premier: «Venga in Parlamento come aveva detto, non sono d’accordo con il suo riferimento ai tagli e alle tasse se dovessimo usare il Mes». Quando gli chiedono un commento anche Paolo Gentiloni, ex presidente del Consiglio del Pd e commissario italiano agli Affari economici a Bruxelles, ammette l’impasse della maggioranza di governo: «E’ veramente un duello italo-italiano dal quale voglio restare fuori: la mia parte consisteva nel lavorare come Commissione per togliere da questa linea di credito le condizionalità che il Mes prevedeva. Oggi l'unica condizione per questa linea di prestito è che venga usata per la sanità».
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7906
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: COVID—19

Messaggioda Tex Willer » 19 ott 2020 16:08

Il governo di oggi e' l'unica strada percorribile per evitare il disastro, in un momento nel quale il Covid nonostante i neo scettici ha ripreso ad affollare terapia intensiva e rianimazioni di tutta Italia,senza distinzioni tra zone come successo a marzo
Conte fa miracoli di equilibrismo politico ma e'innegabile che ,in un contesto europeo che e'scettico sulla capacita'di spendere in modo efficace il denaro promesso , abbia molte piu'possibilita'di portare a casa qualcosa che un governo con dentro Meloni,Salvini e Berlusconi con una prospettiva temporale impossibile da definire.
Motivo per cui andiamo avanti con questi e speriamo di cavarcela.
Per la prossima legislatura non mi appare possibile pensare ad un PD da solo contro la destra e la destra estrema che ce la possa fare a governare senza poi doversi appoggiare a stampelle di dubbia affidabilita'.
Tuttavia con il PD non so sa mai cosa potra' accadere, sembra trovino divertente tagliare le gambe a possibile proposte vincenti: vedi Calenda che , per carita' e' pieno di difetti, ma coglie il consenso di molti e puo'essere digerito da gran parte dei moderati che sono quelli che in mancanza di alternative non votano o disperdono il voto o votano male. Ed i moderati si sa che fanno vincere(o perdere). Invece Calenda si propone come candidato sindaco ed il PD lo impallina immediatamente. Non si puo' capire.
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 19 ott 2020 19:17

I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5689
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: COVID—19

Messaggioda harmattan » 20 ott 2020 10:50

Tex Willer ha scritto:Il governo di oggi e' l'unica strada percorribile per evitare il disastro.........


Nel disastro già ci siamo. Capisco che ancora è difficile rendersene conto, ma a dicembre sarà peggio dello scorso marzo.
vinogodi
Messaggi: 30951
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COVID—19

Messaggioda vinogodi » 20 ott 2020 13:16

harmattan ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Il governo di oggi e' l'unica strada percorribile per evitare il disastro.........


Nel disastro già ci siamo. Capisco che ancora è difficile rendersene conto, ma a dicembre sarà peggio dello scorso marzo.
...in che percentuale?
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 20 ott 2020 15:59

Fantastico. Le tre grandi regioni leghiste hanno incentivato il recupero delle prestazioni sanitarie arretrate (obbiettivo meritevole) senza salvaguardare i reparti Covid. Così ora sono in difficoltà.

https://www.today.it/rassegna/covid-premi-manager-lombardia.html
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13727
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda Kalosartipos » 20 ott 2020 16:12

zampaflex ha scritto:Fantastico. Le tre grandi regioni leghiste hanno incentivato il recupero delle prestazioni sanitarie arretrate (obbiettivo meritevole) senza salvaguardare i reparti Covid. Così ora sono in difficoltà.

https://www.today.it/rassegna/covid-premi-manager-lombardia.html

No comment..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 20 ott 2020 17:06

E Crisanti adesso dice che glielo aveva detto ma non lo hanno ascoltato. Soprattutto nelle Regioni.

https://www.huffingtonpost.it/entry/tracciamento-fallito_it_5f8eb05bc5b66ee9a5f3367e?gr2&utm_hp_ref=it-homepage

Un aiuto sarebbe dovuto arrivare dalla App Immuni che obbliga l’operatore “sanitario del Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale, accedendo al sistema centrale, a caricare il codice chiave in presenza di un caso di positività”. Ma come scriveva in un articolo Corriere del Veneto, “l’inserimento dei codici lo scorso 13 ottobre non era ancora operativo in Veneto e utenti di Liguria, Lombardia e altre Regioni avevano raccontato di non aver trovato interlocutori in grado di caricare il codice dopo i tentativi con medico di base, Asl e call center Immuni”. Un dato confermato da Crisanti: “Il fatto che una regione come il Veneto neanche abbia attivato la App, è un insulto agli italiani”.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 533
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: COVID—19

Messaggioda Patàta » 21 ott 2020 13:57

zampaflex ha scritto:E Crisanti adesso dice che glielo aveva detto ma non lo hanno ascoltato. Soprattutto nelle Regioni.

https://www.huffingtonpost.it/entry/tracciamento-fallito_it_5f8eb05bc5b66ee9a5f3367e?gr2&utm_hp_ref=it-homepage

Un aiuto sarebbe dovuto arrivare dalla App Immuni che obbliga l’operatore “sanitario del Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale, accedendo al sistema centrale, a caricare il codice chiave in presenza di un caso di positività”. Ma come scriveva in un articolo Corriere del Veneto, “l’inserimento dei codici lo scorso 13 ottobre non era ancora operativo in Veneto e utenti di Liguria, Lombardia e altre Regioni avevano raccontato di non aver trovato interlocutori in grado di caricare il codice dopo i tentativi con medico di base, Asl e call center Immuni”. Un dato confermato da Crisanti: “Il fatto che una regione come il Veneto neanche abbia attivato la App, è un insulto agli italiani”.


Ho letto di sfuggita da qualche parte che Crisanti non è un virologo, bensì un entomologo: esperto di zanzare.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 21 ott 2020 16:42

Patàta ha scritto:
zampaflex ha scritto:E Crisanti adesso dice che glielo aveva detto ma non lo hanno ascoltato. Soprattutto nelle Regioni.

https://www.huffingtonpost.it/entry/tracciamento-fallito_it_5f8eb05bc5b66ee9a5f3367e?gr2&utm_hp_ref=it-homepage

Un aiuto sarebbe dovuto arrivare dalla App Immuni che obbliga l’operatore “sanitario del Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale, accedendo al sistema centrale, a caricare il codice chiave in presenza di un caso di positività”. Ma come scriveva in un articolo Corriere del Veneto, “l’inserimento dei codici lo scorso 13 ottobre non era ancora operativo in Veneto e utenti di Liguria, Lombardia e altre Regioni avevano raccontato di non aver trovato interlocutori in grado di caricare il codice dopo i tentativi con medico di base, Asl e call center Immuni”. Un dato confermato da Crisanti: “Il fatto che una regione come il Veneto neanche abbia attivato la App, è un insulto agli italiani”.


Ho letto di sfuggita da qualche parte che Crisanti non è un virologo, bensì un entomologo: esperto di zanzare.


Anche.

"Nel 1994 è diventato docente di parassitologia molecolare presso l'Imperial College di Londra, per poi diventare professore nel 2000.
Professore ordinario di microbiologia all'Università di Padova, è anche direttore del Centro di genomica funzionale dell'Università di Perugia e presidente del gruppo scientifico del programma Marie Curie dell'Unione Europea.
Nel 2011, Crisanti è stato nominato caporedattore della rivista medica Annals of Tropical Medicine and Parasitology, che nel 2012 sotto la sua guida è diventata Pathogens e Global Health. "

Diciamo che è esperto di patogeni in varia forma.
E che l'invidia è una brutta bestia, visto che i veneti (tra cui quello che lo ha definito "un entomologo") nella prima ondata si sono salvati grazie soprattutto alle sue insistenze su come prepararsi e gestire tracciamento e testing.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 21 ott 2020 17:57

Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 533
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: COVID—19

Messaggioda Patàta » 22 ott 2020 13:28

zampaflex ha scritto:E che l'invidia è una brutta bestia, visto che i veneti (tra cui quello che lo ha definito "un entomologo") nella prima ondata si sono salvati grazie soprattutto alle sue insistenze su come prepararsi e gestire tracciamento e testing.


A mio parere in Veneto ciò che ha fatto la differenza sono i servizi territoriali.
In Emilia-Romagna dove funzionano ancora meglio va ancora "meno peggio".
In Lombardia dove sono pressoché inesistenti si vedono i risultati.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 22 ott 2020 14:21

Patàta ha scritto:
zampaflex ha scritto:E che l'invidia è una brutta bestia, visto che i veneti (tra cui quello che lo ha definito "un entomologo") nella prima ondata si sono salvati grazie soprattutto alle sue insistenze su come prepararsi e gestire tracciamento e testing.


A mio parere in Veneto ciò che ha fatto la differenza sono i servizi territoriali.
In Emilia-Romagna dove funzionano ancora meglio va ancora "meno peggio".
In Lombardia dove sono pressoché inesistenti si vedono i risultati.


Vero, ma senza l'insistenza di Crisanti sulla preparazione in autonomia dei reagenti col cavolo che le tamponature a tappeto avrebbero potuto farle. C'era un articolo letto mesi fa, raccontava come ai primi segnali di virus in Cina si fosse allarmato e avesse cominciato a organizzare una capacità di risposta autonoma; si è poi visto che la scorsa primavera ci fosse penuria di materiale in quasi tutto il mondo, a dargli ragione.

NB: Zaia e il suo ineffabile assessore alla Sanità stanno, da questa estate, pensando di passare al modello lombardo. Con tanti saluti al Virus.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 22 ott 2020 17:07

"C’è stata nelle scorse settimane una forte diffusione nella popolazione giovanile, che si è ripercossa sul contesto familiare: oggi l’80% dei contagi avviene in casa — spiega il primario delle Malattie infettive del Policlinico di Milano, Andrea Gori,
che da ieri ha 198 pazienti Covid in corsia, il 25 per cento in più in 24 ore — . Sotto ai 30 anni il 60-70% dei positivi è asintomatico, quindi difficile da tracciare. Ma i ragazzi sono in assoluto la popolazione che ha più contatti sociali e questo da un mese e mezzo fa ammalare la fascia dei 55-60enni, i genitori, che sviluppano l’infezione in modi molto più gravi."
Oggi entra in vigore il coprifuoco regionale dalle 23 alle 5, un primo giro di vite per convincere a stare più attento chi è nella fascia d’età più colpita: quella tra 25 e 49 anni, nella quale ieri si concentrava il 36,8 per cento dei contagi lombardi. Colpita anche quella tra 50 e 64, che ieri assorbiva il 20.8 per cento dei casi.

Nel mentre il Truce gioca a nascondino:
I patti con Attilio Fontana erano altri. Matteo Salvini era convinto di essere stato chiaro, dopo il faccia a faccia tra i due di lunedì in centro a Milano. «La Regione non può caricarsi in via esclusiva delle responsabilità di una stretta che incide sulla qualità della vita dei cittadini», aveva suggerito al suo governatore. «E poi, non vorrei più leggere la parola coprifuoco».
Il leader leghista ne faceva anche una questione politica: «Conte non ci sta coinvolgendo in nessun passaggio, nemmeno sulle misure dell’ultimo Dpcm, ora non possono essere le regioni, quasi tutte di centrodestra, a togliergli le castagne dal fuoco». Ci pensino i Comuni a fare le ordinanze era l’implicita conclusione del suo ragionamento.
Martedì nell’arco di mezza giornata Fontana sente i sindaci dei capoluoghi, prende atto della gravità della situazione,
dell’impennata della curva e decide col sostegno dei primi cittadini di scrivere l’ordinanza che introduce di fatto il coprifuoco notturno 23-5, assieme ad altre misure restrittive. Non lo chiama coprifuoco, certo, ma quello nella sostanza è. E il
provvedimento viene inviato prima di sera al ministero della Salute, dove verrà controfirmato l’indomani da Roberto Speranza. Siamo a ieri mattina.
Matteo Salvini non è stato informato in via preventiva del documento. «Voglio vederci chiaro», è sbottato infatti davanti alle telecamere. Raccontano che l’abbia presa malissimo. Dopo è andata anche peggio: quando ha chiesto conto e ragione a
Fontana si è sentito rispondere che l’atto era solo formalmente della Regione, che la richiesta era stata formulata
dai Comuni. Come dire, la sua firma da governatore era solo un «atto dovuto». Non ha convinto il segretario federale. Rimasto col cerino in mano. Soprattutto perché è passata la vulgata di un suo tentativo di stoppare l’ordinanza e addirittura
di voler interferire sul merito delle misure («A che titolo interviene? Vuole bloccare le restrizioni per fare propaganda», le accuse da Pd e M5S). «Non è così, non l’avrei fatto mai», spiegava ieri l’ex vicepremier ai suoi.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 22 ott 2020 19:34

E ancora sempre lui, il fenomeno da baraccone in cerca di un palcoscenico:
«Si fa terrorismo sulla corsa agli ospedali, non ci sono solo i malati di coronavirus». L’attacco del leader della Lega: «Sarebbe interessante verificare quanti dei morti di Covid avessero altre patologie»
«Spero —ha aggiunto — che non si vada verso un nuovo lockdown. Le cose vanno fatte con prudenza e in base ad argomenti scientifici, non a sensazioni. In questo momento ci sono tanti contagiati, ma non tanti malati".

Il virologo Francesco Broccolo dell'Università Bicocca: "Sta salendo a livelli molto elevati la carica virale, ossia il numero delle copie di materiale genetico del nuovo coronavirus presenti in un millilitro di materiale biologico prelevato con il tampone, tanto che nell'80% dei casi positivi è ormai superiore a un milione. Spessissimo inoltre la carica virale è anche più elevata, fino a miliardi in soggetti fra 30 e 60 anni asintomatici o sintomatici". Il dato indica che le infezioni sono recenti: "una carica virale molto alta - ha osservato Broccolo - è indice di una nuova infezione attiva". Indica cioè che "l'infezione è recente e primaria, ossia che non persiste da mesi".

E La Vecchia, ordinario di Epidemiologia all’Università degli studi di Milano: "Preoccupa l’aumento della carica virale. Alcuni asintomatici ce l’hanno altissima".

Uguale uguale, proprio...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25558
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: COVID—19

Messaggioda tenente Drogo » 23 ott 2020 01:21

Salvini ha tirato fuori di nuovo l'idrossiclorichina
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 23 ott 2020 09:01

tenente Drogo ha scritto:Salvini ha tirato fuori di nuovo l'idrossiclorichina


Totally unfit, un pagliaccio da Curva dello stadio
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 533
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: COVID—19

Messaggioda Patàta » 23 ott 2020 09:04

zampaflex ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:Salvini ha tirato fuori di nuovo l'idrossiclorichina


Totally unfit, un pagliaccio da Curva dello stadio


Bollito... ma non finito.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9586
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COVID—19

Messaggioda zampaflex » 23 ott 2020 10:08

Patàta ha scritto:
zampaflex ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:Salvini ha tirato fuori di nuovo l'idrossiclorichina


Totally unfit, un pagliaccio da Curva dello stadio


Bollito... ma non finito.


Purtroppo.
Simbolo di una stagione incentrata sull'odio dell'altro invece che sulla normale differenza di vedute, che spero finisca con la vittoria di Biden, che è sostenuto perfino dai repubblicani "old style" (visto l'altro giorno uno spot a suo favore con protagonista la vedova di John McCain, per esempio).
Ma rimarrà protagonista con tutti i suoi difetti, a meno che dal suo partito non lo facciano fuori.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite