Io sono Giorgia

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12826
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda l'oste » 25 set 2020 12:42

lloyd142 ha scritto:
l'oste ha scritto: peccato non ci fosse la Lombardia al voto...


Mi sa che dopo le minchiate primaverili de "il gatto e la volpe" ( Fontana e Gallera giusto per non lasciare dubbi...) , avrebbero preso una scoppola mica male anche qui... pero' credo non a favore della sinistra ma della Meloni... Mi pare che il "sentiment" sia piu' o meno questo 8)

A prescindere dai due personaggi tragici che citi, che ci si domanda seriamente come possano restare in carica in un paese serio.
Non mi pare ci sia nel centrodx un politico lombardo di spicco che possa contrastare un Beppe Sala, ad esempio.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25553
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda tenente Drogo » 26 set 2020 14:52

l'oste ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
l'oste ha scritto: peccato non ci fosse la Lombardia al voto...


Mi sa che dopo le minchiate primaverili de "il gatto e la volpe" ( Fontana e Gallera giusto per non lasciare dubbi...) , avrebbero preso una scoppola mica male anche qui... pero' credo non a favore della sinistra ma della Meloni... Mi pare che il "sentiment" sia piu' o meno questo 8)

A prescindere dai due personaggi tragici che citi, che ci si domanda seriamente come possano restare in carica in un paese serio.
Non mi pare ci sia nel centrodx un politico lombardo di spicco che possa contrastare un Beppe Sala, ad esempio.


dico una ultra-banalità: Milano non è la Lombardia

dopo lo scandalo di Formigoni il centrosinistra presentò alla regione un candidato del tutto inadatto a sfondare nella provincia, bravissima persona, figlio di un eroe ma poco appetibile per gli elettori

e infatti, nonostante lo scandalo di Formigoni rivinse il centrodestra

se domani si votasse in Lombardia ce l'avrebbe un candidato il centrosinistra?
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9566
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda zampaflex » 27 set 2020 10:08

tenente Drogo ha scritto:
l'oste ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
l'oste ha scritto: peccato non ci fosse la Lombardia al voto...


Mi sa che dopo le minchiate primaverili de "il gatto e la volpe" ( Fontana e Gallera giusto per non lasciare dubbi...) , avrebbero preso una scoppola mica male anche qui... pero' credo non a favore della sinistra ma della Meloni... Mi pare che il "sentiment" sia piu' o meno questo 8)

A prescindere dai due personaggi tragici che citi, che ci si domanda seriamente come possano restare in carica in un paese serio.
Non mi pare ci sia nel centrodx un politico lombardo di spicco che possa contrastare un Beppe Sala, ad esempio.


dico una ultra-banalità: Milano non è la Lombardia

dopo lo scandalo di Formigoni il centrosinistra presentò alla regione un candidato del tutto inadatto a sfondare nella provincia, bravissima persona, figlio di un eroe ma poco appetibile per gli elettori

e infatti, nonostante lo scandalo di Formigoni rivinse il centrodestra

se domani si votasse in Lombardia ce l'avrebbe un candidato il centrosinistra?


Magari si, ma ce li avrebbe gli elettori?
Vi ricordo lo studio di qualche anno fa sulla fascia pedemontana lombardo-veneta, passata in blocco dalla Dc (quella non progressista) alla Lega.
Il livore e il disprezzo con cui questa gente pronuncia la parola "comunista" contro chiunque sia più a sinistra di loro la dice tutta.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 532
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Patàta » 28 set 2020 19:10

My name is Giovanni Giorgio, but everybody calls me Giorgio
https://www.youtube.com/watch?v=KRSahFJziUU

Forse era meglio se lo mettevo in "Cosa stiamo ascoltando"... :D
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9566
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda zampaflex » 29 set 2020 08:31

Utilizzo questo thread perché non ho voglia di aprirne un altro, anche se si potrebbe, sotto la voce, che so, "massimo disgusto".

in Italia esiste un gruppo di poliziotti che si candida nei piccoli comuni non per passione, non per dovere civico. Ma per un’unica ragione: non lavorare per un mese all’anno.
“Aspettativa elettorale e retribuita”, si chiama secondo la legge, 30 giorni a casa, con lo stipendio, per poter effettuare la campagna elettorale.
E non importa, se la campagna in realtà non si fa. Perché i poliziotti si candidano in piccoli centri che scelgono con cura, sotto i mille abitanti, così da non dover raccogliere le firme per la presentazione delle liste.
Ma sono Comuni che non conoscono, dove nella vita non sono mai stati nemmeno per sbaglio. Lo fanno da tempo, gruppi diversi, stesso sistema, in Calabria, in Abruzzo, in Puglia, in Sicilia e mai nessuno aveva battuto più di un ciglio, anche
perché gli effetti erano limitati: raccoglievano zero voti, o giù di lì, un sindaco veniva eletto al loro posto, e gli agenti potevano tranquillamente rientrare al lavoro, fino alla tornata elettorale successiva.
Però siccome ogni storia ha una sua strada storta, imprevista e a volte scoscesa, alla “banda” dell’aspettativa questa volta è andata male. Si sono candidati in un comune della Basilicata, Carbone, alle porte del Parco del Pollino, con la lista “Onesti e liberi”. E sono stati eletti. Perché non erano i soli a non conoscere la città. Anche gli avversari, quelli della lista “Obiettivo
comune”, sono turisti della preferenza: gli animatori di questo movimento giurano di non essere né poliziotti né dipendenti pubblici (ma c’è chi ha dubbi su questo), ma è un fatto che anche loro si candidano ovunque (a questo giro in almeno 20 centri sotto i mille abitanti) e con lo stesso programma, «perché i problemi dei piccoli borghi sono sempre gli stessi».
In ogni caso, Onesti e Liberi elegge il sindaco di Carbone: Vincenzo Scavello. Con lui sono eletti Domenico Tancredi, Domenico Ciracì, Michele Delpozzo, Matteo Fiumara, Maurizio Lorubbio, Fabio Antonio Martorana, Mauro Morciano, Vincenzo Foresta, Giuseppe Ponente, Giuseppe Salerno. «Dai riscontri che abbiamo effettuato sono tutti di agenti della Polizia di Stato, in servizio a Reggio Calabria» spiega il prefetto di Potenza, Annunziato Verdè, che sconsolato ha dovuto decretare la fine più veloce della storia di un consiglio comunale. «Non appena eletti hanno subito firmato le dimissioni, e così ora dovrò nominare un commissario e poi indire nuovi elezioni ». Il sindaco e i consiglieri dimissionari lavorano tutti al reparto mobile di Reggio e – è stato accertato – avevano già presentato le loro candidature di gruppo negli anni scorsi. Nel 2019 (non c’era Scavello, il candidato sindaco era Tancredi, gli altri consiglieri c’erano tutti tranne Lorubbio) erano a Parolise, provincia di Avellino; nel 2018 ad Arpaise, nel beneventano (ancora una volta Tancredi candidato sindaco, un voto raccolto). E tornando indietro nel tempo molti di loro nel 2017 si sono candidati a Teana (Potenza), e nel 2015 e nel 2016 a Ginevra degli Schiavoni e Castelfranco in Miscano, ancora in Campania.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maxer
Messaggi: 4553
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda maxer » 29 set 2020 09:01

..... una proposta per il nuovo thread :

# " CHE SCHIFO ! " #
carpe diem 8)
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5360
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Marco » 29 set 2020 10:22

lloyd142 ha scritto:
l'oste ha scritto: peccato non ci fosse la Lombardia al voto...


Mi sa che dopo le minchiate primaverili de "il gatto e la volpe" ( Fontana e Gallera giusto per non lasciare dubbi...) , avrebbero preso una scoppola mica male anche qui... pero' credo non a favore della sinistra ma della Meloni... Mi pare che il "sentiment" sia piu' o meno questo 8)


Davvero ogni tanto mi chiedo voi dove vivete...così per perdere tempo.
Senza polemiche.
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5360
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Marco » 29 set 2020 10:24

zampaflex ha scritto:Utilizzo questo thread perché non ho voglia di aprirne un altro, anche se si potrebbe, sotto la voce, che so, "massimo disgusto".



Lo chiedo senza polemica: cosa c'entra Giorgia Meloni con questo comportamento di questi individui ?
Caro Zampa...mi pare, a tutt'oggi, un po' poco corretto inserire questo articolo sul tread dedicato alla Meloni.
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5360
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Marco » 29 set 2020 10:27

l'oste ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
l'oste ha scritto: peccato non ci fosse la Lombardia al voto...


Mi sa che dopo le minchiate primaverili de "il gatto e la volpe" ( Fontana e Gallera giusto per non lasciare dubbi...) , avrebbero preso una scoppola mica male anche qui... pero' credo non a favore della sinistra ma della Meloni... Mi pare che il "sentiment" sia piu' o meno questo 8)

A prescindere dai due personaggi tragici che citi, che ci si domanda seriamente come possano restare in carica in un paese serio.
Non mi pare ci sia nel centrodx un politico lombardo di spicco che possa contrastare un Beppe Sala, ad esempio.


Invece Zingaretti puo' rimanere in carica senza macchia vero ?
Sempre due pesi e due misure...avessi letto mai un appunto a tutto il marcio sul mascherina-gate scoperto nel Lazio.
Vabbeh...ma quelli so de sinistra, che ne parlamo a fa ?

Quanto a Sala, bravissimo e lucidissimo il Tenente: la Lombardia non è Milano, se la giocherebbe senza portarsela da casa.
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5360
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Marco » 29 set 2020 10:41

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9566
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda zampaflex » 29 set 2020 11:03

Marco ha scritto:
zampaflex ha scritto:Utilizzo questo thread perché non ho voglia di aprirne un altro, anche se si potrebbe, sotto la voce, che so, "massimo disgusto".



Lo chiedo senza polemica: cosa c'entra Giorgia Meloni con questo comportamento di questi individui ?
Caro Zampa...mi pare, a tutt'oggi, un po' poco corretto inserire questo articolo sul tread dedicato alla Meloni.


C'entra nulla, solo per non aprire un nuovo thread. Ma visto l'andazzo dell'italiano medio, parrebbe che possa diventare d'attualità.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5360
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Marco » 29 set 2020 12:03

zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:
zampaflex ha scritto:Utilizzo questo thread perché non ho voglia di aprirne un altro, anche se si potrebbe, sotto la voce, che so, "massimo disgusto".



Lo chiedo senza polemica: cosa c'entra Giorgia Meloni con questo comportamento di questi individui ?
Caro Zampa...mi pare, a tutt'oggi, un po' poco corretto inserire questo articolo sul tread dedicato alla Meloni.


C'entra nulla, solo per non aprire un nuovo thread. Ma visto l'andazzo dell'italiano medio, parrebbe che possa diventare d'attualità.


Secondo me...c'è una norma da cambiare. In fretta.
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 532
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Patàta » 29 set 2020 12:36


Meglio di niente.
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 913
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda lloyd142 » 30 set 2020 21:03

Marco ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
l'oste ha scritto: peccato non ci fosse la Lombardia al voto...


Mi sa che dopo le minchiate primaverili de "il gatto e la volpe" ( Fontana e Gallera giusto per non lasciare dubbi...) , avrebbero preso una scoppola mica male anche qui... pero' credo non a favore della sinistra ma della Meloni... Mi pare che il "sentiment" sia piu' o meno questo 8)



Davvero ogni tanto mi chiedo voi dove vivete...così per perdere tempo.
Senza polemiche.


Carissimo... Mi è scappato un "anche' che in effetti non ci andava. Tanto per non creare malintesi, preciso subito che il mio pensiero è un pensiero di destra. Ciò però non toglie che qui in Lombardia la gestione dell'emergenza Covid nei mesi scorsi sia stata per certi versi catastrofica da un lato e perlomeno nebulosa sotto altri aspetti. I due personaggi che ho indicato ne hanno combinate davvero a bizzeffe con un dilettantismo DeCoubertiniano da manuale. E rimane ancora in sospeso la vicenda delle forniture di materiale sanitario da parte del cognato di Fontana a cui il Governatore ha cercato di mettere una pezza ma con risultati quantomeno risibili. Sono assolutamente convinto che in caso di elezioni regionali, qui la Lega avrebbe avuto un tracollo spaventoso. Ma se leggi bene la risposta che ho dato all'Oste, potrai notare che ho anche affermato che, a mio avviso il voto si sarebbe spostato sulla Meloni e non a sinistra. Dire in effetti che la Lega avrebbe preso una scoppola "anche" qui, può cambiare il senso della frase.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9566
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda zampaflex » 30 set 2020 22:23

lloyd142 ha scritto:
a) Ciò però non toglie che qui in Lombardia la gestione dell'emergenza Covid nei mesi scorsi sia stata per certi versi catastrofica da un lato e perlomeno nebulosa sotto altri aspetti.
b) E rimane ancora in sospeso la vicenda delle forniture di materiale sanitario da parte del cognato di Fontana a cui il Governatore ha cercato di mettere una pezza ma con risultati quantomeno risibili.
c) Sono assolutamente convinto che in caso di elezioni regionali, qui la Lega avrebbe avuto un tracollo spaventoso.
d) ho anche affermato che, a mio avviso il voto si sarebbe spostato sulla Meloni


a) per dolorosa esperienza familiare, peggio che catastrofica. Impreparazione, arroganza, paralisi da paura e a monte di tutto gli effetti perversi di vent'anni di distruzione sistematica e saccheggio delle risorse della sanità pubblica, iniziato dal Celeste e continuato dagli indomiti leghisti. Questo per i vertici regionali: i dipendenti degli ospedali pubblici invece hanno fatto miracoli.
b) e ovviamente non poteva mancare la ciliegina della scoperta di altri due appalti vinti dal cognato, sempre per strumenti di protezione.
c) purtroppo no, secondo me. Il riflesso incondizionato di trent'anni di governi forzitalioti-leghisti è rimasto scolpito nelle menti dei lombardi, tale per cui ogni politico che stia a sinistra di costoro deve essere un pericoloso sovversivo mangiabambini. Nemmeno nei Comuni sciolti per collusione con la 'ndrangheta (in Lombardia!!! non a Catanzaro) o per corruzione si è riusciti ad andare oltre la prima legislatura all'opposizione: alla seconda sono tornati quasi ovunque a votare il marcio precedente.
d) quello in uscita, molto probabile: lo slittamento sempre più a destra è perfettamente comprensibile con le dinamiche generazionali e demografiche. Siamo un paese per vecchi, e i vecchi sono conservatori.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5360
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Marco » 01 ott 2020 09:29

lloyd142 ha scritto:
Marco ha scritto:
lloyd142 ha scritto:
l'oste ha scritto: peccato non ci fosse la Lombardia al voto...


Mi sa che dopo le minchiate primaverili de "il gatto e la volpe" ( Fontana e Gallera giusto per non lasciare dubbi...) , avrebbero preso una scoppola mica male anche qui... pero' credo non a favore della sinistra ma della Meloni... Mi pare che il "sentiment" sia piu' o meno questo 8)



Davvero ogni tanto mi chiedo voi dove vivete...così per perdere tempo.
Senza polemiche.


Carissimo... Mi è scappato un "anche' che in effetti non ci andava. Tanto per non creare malintesi, preciso subito che il mio pensiero è un pensiero di destra. Ciò però non toglie che qui in Lombardia la gestione dell'emergenza Covid nei mesi scorsi sia stata per certi versi catastrofica da un lato e perlomeno nebulosa sotto altri aspetti. I due personaggi che ho indicato ne hanno combinate davvero a bizzeffe con un dilettantismo DeCoubertiniano da manuale. E rimane ancora in sospeso la vicenda delle forniture di materiale sanitario da parte del cognato di Fontana a cui il Governatore ha cercato di mettere una pezza ma con risultati quantomeno risibili. Sono assolutamente convinto che in caso di elezioni regionali, qui la Lega avrebbe avuto un tracollo spaventoso. Ma se leggi bene la risposta che ho dato all'Oste, potrai notare che ho anche affermato che, a mio avviso il voto si sarebbe spostato sulla Meloni e non a sinistra. Dire in effetti che la Lega avrebbe preso una scoppola "anche" qui, può cambiare il senso della frase.


...avevo infatti scritto senza polemica, perchè capivo che il tuo pensiero era monco di una spiegazione che con garbo hai dato adesso.
Mi affido alle parole tue e di Zampa, abitanti della regione, per capire che l'attacco alla Lombardia non era solo speculazione politica e non dubito che qualcosa, si fa per dire, poteva essere gestito meglio.
Quello che sarebbe successo alle elezioni...non oso dirlo. Concordo che una parte degli elettori della Lega possono a lungo andare diventare elettori della Meloni.
Ma ad oggi, quello fa piu' male ai sinistri del forum,è che la Giorgia nazionale sta facendo breccia in una categoria difficilissima: le donne.Tutte. Senza distinzione politica.
Se riesce a rimanere quella che è, se riuscirà a difendersi dagli attacchi concentrici che da qui a 12 mesi arriveranno, tipici della sinistra-becera-ignorante-faziosa, se ha pronto un pool di avvocati di primo grido per rispondere agli attacchi giudiziari che sicuramente le toghe le riserveranno, se si convincerà a mettersi delle guardie del corpo vere accanto,perchè l'odio politico ora viene solo dai frustrati-sinistri e non puo' continuare ad andare in giro con compagno e figlia da sola,se...se...se allora potrà arrivare il sorpasso.
Che a Fdi importa relativamente poco.
Ritengo sensato quanto detto un po' di tempo fa da Salvini: meglio due partiti al 20% insieme al governo che uno al 34% e l'altro al 6%.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9566
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda zampaflex » 01 ott 2020 09:40

Marco ha scritto:se si convincerà a mettersi delle guardie del corpo vere accanto,perchè l'odio politico ora viene solo dai frustrati-sinistri e non puo' continuare ad andare in giro con compagno e figlia da sola


Fino a prova contraria le spedizioni punitive sono retaggio dell'era fascista e eredità viva della destra. Non puoi fare passare una camicia strappata da una mezza matta come "attacchi della sinistra".
O pensi che gli assalti razzisti a stranieri di ogni ordine e grado purché coloured, o gay e lesbiche nostrani, siano invece episodi di autolesionismo?
Sono figli di una cultura machista e deviante, di un senso del possesso che non fu prealessandrino (cit) ma cieco, sordo, rovente e figlio degenere della più nera ignoranza.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
beluga
Messaggi: 9152
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda beluga » 01 ott 2020 09:49

zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:se si convincerà a mettersi delle guardie del corpo vere accanto,perchè l'odio politico ora viene solo dai frustrati-sinistri e non puo' continuare ad andare in giro con compagno e figlia da sola


Fino a prova contraria le spedizioni punitive sono retaggio dell'era fascista e eredità viva della destra. Non puoi fare passare una camicia strappata da una mezza matta come "attacchi della sinistra".
O pensi che gli assalti razzisti a stranieri di ogni ordine e grado purché coloured, o gay e lesbiche nostrani, siano invece episodi di autolesionismo?
Sono figli di una cultura machista e deviante, di un senso del possesso che non fu prealessandrino (cit) ma cieco, sordo, rovente e figlio degenere della più nera ignoranza.

È il solito Chiagni e fotti di berlusconiana memoria.
Non gli darei troppa importanza
Me ne importo
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5360
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Marco » 01 ott 2020 10:43

zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:se si convincerà a mettersi delle guardie del corpo vere accanto,perchè l'odio politico ora viene solo dai frustrati-sinistri e non puo' continuare ad andare in giro con compagno e figlia da sola


Fino a prova contraria le spedizioni punitive sono retaggio dell'era fascista e eredità viva della destra. Non puoi fare passare una camicia strappata da una mezza matta come "attacchi della sinistra".
O pensi che gli assalti razzisti a stranieri di ogni ordine e grado purché coloured, o gay e lesbiche nostrani, siano invece episodi di autolesionismo?
Sono figli di una cultura machista e deviante, di un senso del possesso che non fu prealessandrino (cit) ma cieco, sordo, rovente e figlio degenere della più nera ignoranza.


Zampa sei rimasto un po' indietro. Nessuno nega quello che fu.
Oggi la situazione è un po' cambiata e non mi riferisco certo allo strappo fatto a Salvini...
Nè alla stutuina che colpi' berlusconi.
Nè ai libri dal titolo odio berlusconi pubblicati nell'epopea del biscione.
Nè...etc,etc.
Penso alle zone franche(leggi delinquenziali) dei centri sociali sparsi in tutta Italia, zone assolutamente senza controllo nella migliore delle ipotesi dedite allo spaccio.
Penso agli insulti ed al carico d'odio che giornalmente la Giorgia si vede riversato contro da tantissimi sinistri.

Se fosse capitato a zingaretti quello capitato a salvini, se gli insulti giornalieri rivolti alla meloni fossero rivolti ad una donna di sinistra...apriti cielo. Avremmo tg con il titolo d'apertura, reportage su sky e dossier sui giornali.

Detto tutto ciò, secondo me...che vi piaccia o no...la Giorgia è ormai un politico a livello nazionale ed internazionale di modesta importanza. Dovrebbe avere, a sue spese o a spese del partito, una seppur minima scorta, perchè l'odio e l'invidia che monta verso di lei è tangibile...
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9566
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda zampaflex » 01 ott 2020 15:47

Marco ha scritto:
Penso alle zone franche(leggi delinquenziali) dei centri sociali sparsi in tutta Italia, zone assolutamente senza controllo nella migliore delle ipotesi dedite allo spaccio.


Se ci sono zone franche dello spaccio, queste sono oramai solo nelle curve degli stadi, dove le falangi di ultrà si sono evolute in organizzazioni paracriminali tutte (tranne Livorno) di destra anche estrema. Vedi gli amichetti di Salvini.
I centri sociali sono un fenomeno in via di sparizione, e peccato perché hanno sempre fatto più bene che male, ma d'altronde quando si è prevenuti si vedono solo i difetti.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 913
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda lloyd142 » 01 ott 2020 20:24

Marco ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:se si convincerà a mettersi delle guardie del corpo vere accanto,perchè l'odio politico ora viene solo dai frustrati-sinistri e non puo' continuare ad andare in giro con compagno e figlia da sola


Fino a prova contraria le spedizioni punitive sono retaggio dell'era fascista e eredità viva della destra. Non puoi fare passare una camicia strappata da una mezza matta come "attacchi della sinistra".
O pensi che gli assalti razzisti a stranieri di ogni ordine e grado purché coloured, o gay e lesbiche nostrani, siano invece episodi di autolesionismo?
Sono figli di una cultura machista e deviante, di un senso del possesso che non fu prealessandrino (cit) ma cieco, sordo, rovente e figlio degenere della più nera ignoranza.


Zampa sei rimasto un po' indietro. Nessuno nega quello che fu.
Oggi la situazione è un po' cambiata e non mi riferisco certo allo strappo fatto a Salvini...
Nè alla stutuina che colpi' berlusconi.
Nè ai libri dal titolo odio berlusconi pubblicati nell'epopea del biscione.
Nè...etc,etc.
Penso alle zone franche(leggi delinquenziali) dei centri sociali sparsi in tutta Italia, zone assolutamente senza controllo nella migliore delle ipotesi dedite allo spaccio.
Penso agli insulti ed al carico d'odio che giornalmente la Giorgia si vede riversato contro da tantissimi sinistri.

Se fosse capitato a zingaretti quello capitato a salvini, se gli insulti giornalieri rivolti alla meloni fossero rivolti ad una donna di sinistra...apriti cielo. Avremmo tg con il titolo d'apertura, reportage su sky e dossier sui giornali.

Detto tutto ciò, secondo me...che vi piaccia o no...la Giorgia è ormai un politico a livello nazionale ed internazionale di modesta importanza. Dovrebbe avere, a sue spese o a spese del partito, una seppur minima scorta, perchè l'odio e l'invidia che monta verso di lei è tangibile...


Per non parlare delle centinaia di 'Palamara" sempre attivi nelle varie procure che cercheranno in qualsiasi modo di fermare chiunque non sia allineato al. Pd.....
Avatar utente
beluga
Messaggi: 9152
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda beluga » 01 ott 2020 22:10

zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:
Penso alle zone franche(leggi delinquenziali) dei centri sociali sparsi in tutta Italia, zone assolutamente senza controllo nella migliore delle ipotesi dedite allo spaccio.


Se ci sono zone franche dello spaccio, queste sono oramai solo nelle curve degli stadi, dove le falangi di ultrà si sono evolute in organizzazioni paracriminali tutte (tranne Livorno) di destra anche estrema. Vedi gli amichetti di Salvini.
I centri sociali sono un fenomeno in via di sparizione, e peccato perché hanno sempre fatto più bene che male, ma d'altronde quando si è prevenuti si vedono solo i difetti.

Zampa io ti stimo, apprezzo il tuo spirito umanitario che ti porta a dialogare con tutti, ma temo ci sia un limite caratterizzato dalla scelta degli interlocutori.
Il rischio è di nullificarti nel dialogare col nulla.
Vecchie cariatidi e bambini cretini possono trasmettere virus peggiori del Covid in quanto inconsapevoli della realtà e portatori di enunciati virali e di slogan consunti.
Rileggi quello che è scritto più sopra, fai una risata e bevi un buon vino. Potrai fare un taglio a dialoghi che l’ispettore Clouseau disdegnerebbe in quanto banausici.
Me ne importo
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4423
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Wineduck » 01 ott 2020 22:27

Marco ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:se si convincerà a mettersi delle guardie del corpo vere accanto,perchè l'odio politico ora viene solo dai frustrati-sinistri e non puo' continuare ad andare in giro con compagno e figlia da sola


Fino a prova contraria le spedizioni punitive sono retaggio dell'era fascista e eredità viva della destra. Non puoi fare passare una camicia strappata da una mezza matta come "attacchi della sinistra".
O pensi che gli assalti razzisti a stranieri di ogni ordine e grado purché coloured, o gay e lesbiche nostrani, siano invece episodi di autolesionismo?
Sono figli di una cultura machista e deviante, di un senso del possesso che non fu prealessandrino (cit) ma cieco, sordo, rovente e figlio degenere della più nera ignoranza.


Zampa sei rimasto un po' indietro. Nessuno nega quello che fu.
Oggi la situazione è un po' cambiata e non mi riferisco certo allo strappo fatto a Salvini...
Nè alla stutuina che colpi' berlusconi.
Nè ai libri dal titolo odio berlusconi pubblicati nell'epopea del biscione.
Nè...etc,etc.
Penso alle zone franche(leggi delinquenziali) dei centri sociali sparsi in tutta Italia, zone assolutamente senza controllo nella migliore delle ipotesi dedite allo spaccio.
Penso agli insulti ed al carico d'odio che giornalmente la Giorgia si vede riversato contro da tantissimi sinistri.

Se fosse capitato a zingaretti quello capitato a salvini, se gli insulti giornalieri rivolti alla meloni fossero rivolti ad una donna di sinistra...apriti cielo. Avremmo tg con il titolo d'apertura, reportage su sky e dossier sui giornali.

Detto tutto ciò, secondo me...che vi piaccia o no...la Giorgia è ormai un politico a livello nazionale ed internazionale di modesta importanza. Dovrebbe avere, a sue spese o a spese del partito, una seppur minima scorta, perchè l'odio e l'invidia che monta verso di lei è tangibile...


Per evitare rischi deve stare alla larga da marsala: sembra che lì (e solo lì) girino dei brutti tipi https://www.ilmessaggero.it/italia/marsala_branco_arresti_razzismo_pestaggi_neri_migranti_extracomunitari-5496710.html

P.S. comunque la capacità di "storytelling" di Marco ha dei connotati da Nobel per la letteratura: lo sto seguendo da mesi con sentimenti contrastanti, dall'ammirato al disgustato, dall'esaltato al terrorizzato! :lol:
Nei suoi interventi c'è tutto il repertorio della saga di Guareschi, quella dell'italia degli anni '50, quella di Peppone e Don Camillo, quella degli italiani "contro qualcuno" invece che "a favore di qualcosa". Perchè, a ben vedere, noi italiani (in media) politicamente siamo ancora fermi li: ai fascisti ed ai comunisti (che si insultano e non si dicono nulla), povere parole ormai svuotate dai significati originari ma dense del medesimo astio, pregiudizio e totale indisponibilità ad ascoltare le parole della "controparte" che avevano prima e dopo la seconda guerra mondiale (momento del massimo odio reciproco). Tutto ridotto a scherno, becero tifo degno della peggiore curva calcistica, senso di rivalsa personale e desiderio irrefrenabile di "fottere" il nemico. Nemico e non avversario, qualcuno da abbattere, se non fisicamente, almeno elettoralmente. Per fare cosa non si capisce mai ma... l'importante non è governare, non è FARE ma vincere e festeggiare, ubriacarsi di gioia sbattendo la mano nell'incavo del braccio opposto, urlare e cantare a squarciagola inni e canti di letizia (ovviameni pieni di scherno e sarcasmo vero l'avversario sconfitto). Qui a Siena se ne intendono di tutto questo: non si corre per vincere il Palio ma affinchè non vinca l'avversario, quell'eterno sentimento di rivalsa sul nemico (infatti quella odiata si chiama proprio "Contrada nemica") che si ripete, come un eterno supplizio infernale, due volte l'anno tutti gli anni da secoli e per secoli (Covid permettendo). Un bravo osservatore straniero lo ha chiamato proprio così: la "sindrome del Palio" per indicare l'atavica incapacità italica di "costruire qualcosa" perchè tutti gli sforzi e le risorse sono concentrate per "battere il nemico". E dopo? Non importa, intanto vinciamo e poi si vedrà.
Non sono bastati 5 anni di governo "a tutta forza e massimo potere" di Berlusconi (2001-2006) in compagnia di Fini (il "padre politico della Meloni) per convincere i destrorsi che non ci sarà mai alcuna "rivoluzione di destra". Non sono serviti neppur ei 3 anni (2008-2011) in cui il Berlusca ci ha portati sull'orlo della bancarotta finanziaria senza mai "fare una sola cosa di destra"! Neppure a sinistra lo hanno capito: ci hanno provato Prodi, D'Alema (no lui di sicuro NO :evil: ), Amato, di nuovo Prodi, Letta, Renzi, Gentiloni....
Il mandarinato non è riformabile! I mandarini se ne fottono di chi viene eletto: il vero potere lo hanno loro e ridono a crepapelle quando vedono milioni di italiani che di affannano a fare discussioni su fascisti vs. comunisti lasciando così del tutto inalterato il loro immenso potere. Loro scrivono le leggi di bilancio (aumentando sistematicamente le risorse a loro disposizione indrementando il debito che gli italiani pagheranno per millenni), loro scrivono i testi di tutte le leggi (e gioiscono se noi eleggiamo politici semi-analfabeti), loro gestiscono il potere amministrativo e gran parte di quello giudiziario, loro ...fanno in modo "che tutto cambi affinchè nulla cambi": in primis il loro potere. Terrificante ma assolutamente reale. Ecco perchè crescono i movimenti politici che "negano il reale". La realtà non la vuole affrontare più nessuno.
"You're in my blood like holy wine, so bitter, so sweet, I drink a case of you, still be on my feet, still be on my feet"
Joni Mitchell


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
Patàta
Messaggi: 532
Iscritto il: 28 mar 2011 12:32
Località: Ferrara

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Patàta » 02 ott 2020 09:53

Wineduck ha scritto:
Marco ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:se si convincerà a mettersi delle guardie del corpo vere accanto,perchè l'odio politico ora viene solo dai frustrati-sinistri e non puo' continuare ad andare in giro con compagno e figlia da sola


Fino a prova contraria le spedizioni punitive sono retaggio dell'era fascista e eredità viva della destra. Non puoi fare passare una camicia strappata da una mezza matta come "attacchi della sinistra".
O pensi che gli assalti razzisti a stranieri di ogni ordine e grado purché coloured, o gay e lesbiche nostrani, siano invece episodi di autolesionismo?
Sono figli di una cultura machista e deviante, di un senso del possesso che non fu prealessandrino (cit) ma cieco, sordo, rovente e figlio degenere della più nera ignoranza.


Zampa sei rimasto un po' indietro. Nessuno nega quello che fu.
Oggi la situazione è un po' cambiata e non mi riferisco certo allo strappo fatto a Salvini...
Nè alla stutuina che colpi' berlusconi.
Nè ai libri dal titolo odio berlusconi pubblicati nell'epopea del biscione.
Nè...etc,etc.
Penso alle zone franche(leggi delinquenziali) dei centri sociali sparsi in tutta Italia, zone assolutamente senza controllo nella migliore delle ipotesi dedite allo spaccio.
Penso agli insulti ed al carico d'odio che giornalmente la Giorgia si vede riversato contro da tantissimi sinistri.

Se fosse capitato a zingaretti quello capitato a salvini, se gli insulti giornalieri rivolti alla meloni fossero rivolti ad una donna di sinistra...apriti cielo. Avremmo tg con il titolo d'apertura, reportage su sky e dossier sui giornali.

Detto tutto ciò, secondo me...che vi piaccia o no...la Giorgia è ormai un politico a livello nazionale ed internazionale di modesta importanza. Dovrebbe avere, a sue spese o a spese del partito, una seppur minima scorta, perchè l'odio e l'invidia che monta verso di lei è tangibile...


Per evitare rischi deve stare alla larga da marsala: sembra che lì (e solo lì) girino dei brutti tipi https://www.ilmessaggero.it/italia/marsala_branco_arresti_razzismo_pestaggi_neri_migranti_extracomunitari-5496710.html

P.S. comunque la capacità di "storytelling" di Marco ha dei connotati da Nobel per la letteratura: lo sto seguendo da mesi con sentimenti contrastanti, dall'ammirato al disgustato, dall'esaltato al terrorizzato! :lol:
Nei suoi interventi c'è tutto il repertorio della saga di Guareschi, quella dell'italia degli anni '50, quella di Peppone e Don Camillo, quella degli italiani "contro qualcuno" invece che "a favore di qualcosa". Perchè, a ben vedere, noi italiani (in media) politicamente siamo ancora fermi li: ai fascisti ed ai comunisti (che si insultano e non si dicono nulla), povere parole ormai svuotate dai significati originari ma dense del medesimo astio, pregiudizio e totale indisponibilità ad ascoltare le parole della "controparte" che avevano prima e dopo la seconda guerra mondiale (momento del massimo odio reciproco). Tutto ridotto a scherno, becero tifo degno della peggiore curva calcistica, senso di rivalsa personale e desiderio irrefrenabile di "fottere" il nemico. Nemico e non avversario, qualcuno da abbattere, se non fisicamente, almeno elettoralmente. Per fare cosa non si capisce mai ma... l'importante non è governare, non è FARE ma vincere e festeggiare, ubriacarsi di gioia sbattendo la mano nell'incavo del braccio opposto, urlare e cantare a squarciagola inni e canti di letizia (ovviameni pieni di scherno e sarcasmo vero l'avversario sconfitto). Qui a Siena se ne intendono di tutto questo: non si corre per vincere il Palio ma affinchè non vinca l'avversario, quell'eterno sentimento di rivalsa sul nemico (infatti quella odiata si chiama proprio "Contrada nemica") che si ripete, come un eterno supplizio infernale, due volte l'anno tutti gli anni da secoli e per secoli (Covid permettendo). Un bravo osservatore straniero lo ha chiamato proprio così: la "sindrome del Palio" per indicare l'atavica incapacità italica di "costruire qualcosa" perchè tutti gli sforzi e le risorse sono concentrate per "battere il nemico". E dopo? Non importa, intanto vinciamo e poi si vedrà.
Non sono bastati 5 anni di governo "a tutta forza e massimo potere" di Berlusconi (2001-2006) in compagnia di Fini (il "padre politico della Meloni) per convincere i destrorsi che non ci sarà mai alcuna "rivoluzione di destra". Non sono serviti neppur ei 3 anni (2008-2011) in cui il Berlusca ci ha portati sull'orlo della bancarotta finanziaria senza mai "fare una sola cosa di destra"! Neppure a sinistra lo hanno capito: ci hanno provato Prodi, D'Alema (no lui di sicuro NO :evil: ), Amato, di nuovo Prodi, Letta, Renzi, Gentiloni....
Il mandarinato non è riformabile! I mandarini se ne fottono di chi viene eletto: il vero potere lo hanno loro e ridono a crepapelle quando vedono milioni di italiani che di affannano a fare discussioni su fascisti vs. comunisti lasciando così del tutto inalterato il loro immenso potere. Loro scrivono le leggi di bilancio (aumentando sistematicamente le risorse a loro disposizione indrementando il debito che gli italiani pagheranno per millenni), loro scrivono i testi di tutte le leggi (e gioiscono se noi eleggiamo politici semi-analfabeti), loro gestiscono il potere amministrativo e gran parte di quello giudiziario, loro ...fanno in modo "che tutto cambi affinchè nulla cambi": in primis il loro potere. Terrificante ma assolutamente reale. Ecco perchè crescono i movimenti politici che "negano il reale". La realtà non la vuole affrontare più nessuno.


Amen
Avatar utente
Marco
Messaggi: 5360
Iscritto il: 06 giu 2007 11:21
Località: Castelli Romani

Re: Io sono Giorgia

Messaggioda Marco » 02 ott 2020 11:30

zampaflex ha scritto:
Marco ha scritto:
Penso alle zone franche(leggi delinquenziali) dei centri sociali sparsi in tutta Italia, zone assolutamente senza controllo nella migliore delle ipotesi dedite allo spaccio.


Se ci sono zone franche dello spaccio, queste sono oramai solo nelle curve degli stadi, dove le falangi di ultrà si sono evolute in organizzazioni paracriminali tutte (tranne Livorno) di destra anche estrema. Vedi gli amichetti di Salvini.
I centri sociali sono un fenomeno in via di sparizione, e peccato perché hanno sempre fatto più bene che male, ma d'altronde quando si è prevenuti si vedono solo i difetti.


Mi auguro che sia vero ciò che scrivi...sui centri sociali. Ma non mi risulta.
Quanto agli stadi è vero che ciò che dici, ma addirittura organizzazioni paracriminali...echecazz... :lol: :lol: :lol: non penso si arrivi a tanto.

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite