Diario economico

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25163
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 29 mar 2013 13:00

zampaflex ha scritto:Cose poco note: la bolla immobiliare olandese, e come sia colpa dello Stato

In Olanda esiste la possibilità di dedurre l'intero costo degli interessi sui mutui direttamente dal reddito tassabile, e questa norma fiscale ha creato un incentivo ad indebitarsi il più possibile e quindi a distorcere il mercato immobiliare nel suo complesso. Così adesso un quarto dei mutui vale più della casa; e solo il 5% dei mutui emessi sono come i nostri, dove ad ogni rata si pagano gli interessi ed un po' di capitale.

http://ftalphaville.ft.com/2013/03/28/1441892/home-sweet-tax-shield-how-the-dutch-do-property/


'sti sciagurati
danno tutte le colpe ai PIIGS e poi, se vai a vedere, la prima grande bolla speculativa la ebbero proprio loro
la famosa "bolla dei tulipani"
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12916
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: Diario economico

Messaggioda Dedalus » 29 mar 2013 15:22

tenente Drogo ha scritto:
zampaflex ha scritto:Cose poco note: la bolla immobiliare olandese, e come sia colpa dello Stato

In Olanda esiste la possibilità di dedurre l'intero costo degli interessi sui mutui direttamente dal reddito tassabile, e questa norma fiscale ha creato un incentivo ad indebitarsi il più possibile e quindi a distorcere il mercato immobiliare nel suo complesso. Così adesso un quarto dei mutui vale più della casa; e solo il 5% dei mutui emessi sono come i nostri, dove ad ogni rata si pagano gli interessi ed un po' di capitale.

http://ftalphaville.ft.com/2013/03/28/1441892/home-sweet-tax-shield-how-the-dutch-do-property/


'sti sciagurati
danno tutte le colpe ai PIIGS e poi, se vai a vedere, la prima grande bolla speculativa la ebbero proprio loro
la famosa "bolla dei tulipani"


E la crisi del 2008 è colpa della leggerezza interessata ed irregolare dei prestiti americani sulle case, e i PIIGS non c'entrano un tubo.

E la crisi del 2011 è colpa dei movimenti speculativi su un debito sovrano che per quanto eccessivo e patologico non è mai stato in realtà a rischio di insolvibilità, visto che non solo il PIL ma soprattutto i capitali sia pubblici sia privati del paese garantiscono per enne volte qualsiasi rischio di reale fallimento dello stato.

Insomma, le crisi finanziarie sono causate dalla finanza, period.

Che poi si fa ripianare i conti dallo stato, cioè dai cittadini, cioè dai redditi da lavoro, cioè dall'unica vera fonte di ricchezza reale.

Nel 2008 si sono resi conto che lo stato non solo ripianava, non solo non metteva nessuno in galera di quelli che dovevano andarci, ma addirittura lasciava la piena titolarità delle banche ai bancarottieri falliti, e non cambiava nemmeno le regole del gioco che avevano permesso il disastro.

E allora ne hanno fatto un sistema, ed eccoci alla crisi del 2011.

E visto che nessuno alzava una voce di protesta, ne hanno fatto una legge, ed eccoci all'ESM e alla troika che si insedia ufficialmente al comando dei governi sfiancati dai pasticci illegali della finanza e dai morsi da squalo della speculazione, cioè degli stessi che poi controllano il gioco (banche private proprietarie delle banche di stato proprietarie della BCE che controlla l'ESM...).
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12916
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: Diario economico

Messaggioda Dedalus » 29 mar 2013 15:23

I conti disastrati dei PIIGS sono un problema, e anche grosso, ma la crisi non ha nulla a che fare con quel problema, il debito è solo un casus belli.

Soprattutto le politiche che ne conseguono, imposte con violenza istituzionale in nome dell'emergenza debito pubblico, non hanno nulla a che fare con la cura, anzi sono la radicalizzazione della malattia.
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25163
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 29 mar 2013 15:43

per chi non la conoscesse:
http://it.wikipedia.org/wiki/Bolla_dei_tulipani

è citata anche da Gordon Gekko nel famoso "Wall Street" di Oliver Stone (o forse nel sequel, non ricordo)
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5535
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 29 mar 2013 15:46

zampaflex ha scritto:Non tutte le banche svizzere si comportano nello stesso modo riguardo ai costi da caricare sui conti correnti, ma se porti loro dei contanti ti fanno un cambio dannosissimo perché vogliono limitare i depositi sospetti (lo so perché l'ho letto, io non evado né faccio lo spallone :D ).
Ma potresti anche depositare i soldi in un conto tedesco presso una banca tedesca e otterresti lo stesso risultato senza correre il rischio cambio.


Il cambio dannosissimo può esserci oggi, ed è pure giusto, perchè il tempo per fare le proprie scelte c'è stato. Chi non ha saputo cogliere l'attimo ora non può pretendere nulla.

In ogni caso qui non si tratta di banca tedesca o francese o olandese, ma di depositare fisicamente i propri risparmi fuori dell'area euro, fuori dalla giurisdizione nazieurocrate. La mattina che un cap 'e puorc qualsiasi a bruxelles si sveglia con la proposta di un prelievo forzoso sui c/c s'attacca ar ciufolo e tira forte.

http://it.finance.yahoo.com/notizie/banche-ue-nuova-legge-potrebbe-120324108.html

Inoltre il c/c svizzero oltre a non costare nulla permette molti vantaggi, tra cui quello della privacy (nessuno ficca il naso nei miei movimenti, tantomeno dis-equitalia), quello di comprare oro e metalli preziosi, di fare finanziamenti all'1% controgarantiti da titoli in portafoglio, di acquistare obbligazioni di tutto il mondo e, cosa forse più vantaggiosa, quella di aprire conti in valute tipo il remimbi o il dollaro new zelandese, roba che se vai da Unicredit o Intesa o BNP neanche sanno di cosa si parla.
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5535
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 29 mar 2013 16:04

Dedalus ha scritto:Che poi si fa ripianare i conti dallo stato, cioè dai cittadini, cioè dai redditi da lavoro, cioè dall'unica vera fonte di ricchezza reale.



Nocciolo del problema.
Vallo a far capire ai milioni di elettori che pensano di votare per persone oneste e buoni amministratori e quindi, presumibilmente, capaci di tirarci fuori dal pantano. Per far cosa? Per ripianare per i prox 20 anni il sistema bancario fallito con i nostri soldi? Gli attuali schieramenti politici in campo sono solo emanazioni dell'euroglobalismo, e quindi come tali, lavorano esclusivamente per le elite finaziarie con le solite scuse del debito pubblico.

In parole povere ci governano le controriforme di Monti, i trattati internazionali capestro (fiscal compact), l'assurdo e irragiungibile pareggio di bilancio recepito costituzionalmente (art. 81), i diktat della BCE e i famosi "consigli" del FMI.
Si va avanti per inerzia, sulla strada della difesa dell'euro e del rigore euromontiano La difesa dell'euro, come tutti sanno, è niente altro che un vecchio cavallo di battaglia propagandistico per metterlo in cu£o al popolo bove depredandolo di averi e diritti, mentre il rigore euromontiano è semplicemente l'onda lunga e devastatrice delle controriforme imposte al paese dalla Troika, con il concorso di colpa dei partiti liberaldemocratici PD e PDL (mortacciloro_______________!).
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8193
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 30 mar 2013 16:51

harmattan ha scritto:Inoltre il c/c svizzero oltre a non costare nulla permette molti vantaggi, tra cui quello della privacy (nessuno ficca il naso nei miei movimenti, tantomeno dis-equitalia), quello di comprare oro e metalli preziosi, di fare finanziamenti all'1% controgarantiti da titoli in portafoglio, di acquistare obbligazioni di tutto il mondo e, cosa forse più vantaggiosa, quella di aprire conti in valute tipo il remimbi o il dollaro new zelandese, roba che se vai da Unicredit o Intesa o BNP neanche sanno di cosa si parla.


Su questo dissento: puoi aprire conti per trading presso broker dovunque nel mondo attingendo a tutti gli strumenti possibili e immaginabili, in totale tranquillità. I trader professionisti nostrani lo fanno (Londra, USA e Hong Kong le più gettonate mi pare). E in realtà il 99% di quello che ti serve lo trovi qui. A meno che tu non sia, appunto, un trader professionista (per conto tuo, non dipendente bancario) incollato sedici ore al giorno al monitor.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8193
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 02 apr 2013 12:42

Anche in Danimarca sta scoppiando la bolla immobiliare, e anche lì con dei mutui "solo interessi" e pagamento del capitale posticipato. E poi siamo noi i soli malati d'Europa! Ma andassero....

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-04-02/danimarca-bolla-mattone-mette-102406.shtml?uuid=AbOMLZjH
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5535
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 02 apr 2013 14:01

zampaflex ha scritto:Anche in Danimarca sta scoppiando la bolla immobiliare, e anche lì con dei mutui "solo interessi" e pagamento del capitale posticipato. E poi siamo noi i soli malati d'Europa! Ma andassero....

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-04-02/danimarca-bolla-mattone-mette-102406.shtml?uuid=AbOMLZjH




Immagine
Avatar utente
beluga
Messaggi: 9084
Iscritto il: 07 giu 2007 11:21
Località: roma

Re: Diario economico

Messaggioda beluga » 02 apr 2013 14:13

zampaflex ha scritto:
harmattan ha scritto:
beluga ha scritto: Confermo che in Svizzera tra costi del conto ecc. stai sotto dell'1,5%. In dieci anni perdi il 35%.


Confermi male, beluga. Ho aperto il conto più di due anni fa, quando il CHF non era ancora ai massimi storici, e oggi ritirando quanto depositato già in teoria ho guadagnato xchè il CHF è decollato.
Altra favola è il costo del conto, che contrariamente a quello che si favoleggia, è pari a zero spaccato, idem le operazioni di bonifico, prelievo e le carte.
Inoltre presenta il vantaggio che per ogni 15mila euro di versamenti il tasso di interesse aumenta dello 0,20%.

In ogni caso il conto estero in CHF non è un investimento, ma bensi una sicurezza personale e basta.


Non tutte le banche svizzere si comportano nello stesso modo riguardo ai costi da caricare sui conti correnti, ma se porti loro dei contanti ti fanno un cambio dannosissimo perché vogliono limitare i depositi sospetti (lo so perché l'ho letto, io non evado né faccio lo spallone :D ).
Ma potresti anche depositare i soldi in un conto tedesco presso una banca tedesca e otterresti lo stesso risultato senza correre il rischio cambio.


Harmattan, ma ti pare che metti nel discorso il guadagno sul cambio? Potresti dire allora che durante il viaggio ti sei fermato a Campione e hai vinto mille euro alla roulette quindi portare soldi il Svizzera porta fortuna. :lol: :lol:
Me ne importo
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8193
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 02 apr 2013 15:36

harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:Anche in Danimarca sta scoppiando la bolla immobiliare, e anche lì con dei mutui "solo interessi" e pagamento del capitale posticipato. E poi siamo noi i soli malati d'Europa! Ma andassero....

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-04-02/danimarca-bolla-mattone-mette-102406.shtml?uuid=AbOMLZjH




La previsione di disintegrazione del mercato immobiliare francese è particolarmente interessante, ma su quali presupposti si baserebbe?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8193
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 02 apr 2013 15:42

harmattan ha scritto:
Dedalus ha scritto:Che poi si fa ripianare i conti dallo stato, cioè dai cittadini, cioè dai redditi da lavoro, cioè dall'unica vera fonte di ricchezza reale.



Nocciolo del problema.
Vallo a far capire ai milioni di elettori che pensano di votare per persone oneste e buoni amministratori e quindi, presumibilmente, capaci di tirarci fuori dal pantano. Per far cosa? Per ripianare per i prox 20 anni il sistema bancario fallito con i nostri soldi? Gli attuali schieramenti politici in campo sono solo emanazioni dell'euroglobalismo, e quindi come tali, lavorano esclusivamente per le elite finaziarie con le solite scuse del debito pubblico.


Ho letto qualche giorno fa che i prestiti alle aziende in Italia arrivano ad un valore del 55% del PIL. Negli USA invece si fermano al 25%.
Capita la differenza tra il funzionamento del mercato mobiliare qui e là? E quindi vai col nanismo, con la bassa ricerca e sviluppo, con la scarsa penetrazione dei mercati esteri, e con la vocazione nostrana alla prenditorialità senza im- ?
...e poi dite che è colpa delle banche...senza di loro non ci sarebbe impresa in Italia. Capitalismo straccione, si è detto tante volte.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12916
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: Diario economico

Messaggioda Dedalus » 02 apr 2013 16:16

Fra voi esperti di tecnica finanziaria, c'è qualcuno che sia in grado di tratteggiare il quadro rispetto agli strumenti speculativi disponibili per "lavorare" sui titoli di stato? Penso che sarebbe un approfondimento interessante, sia come consolidamento della cultura economica, sia per meglio comprendere le dinamiche politiche e monetarie di questi anni.
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5535
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 02 apr 2013 16:44

beluga ha scritto:Harmattan, ma ti pare che metti nel discorso il guadagno sul cambio? Potresti dire allora che durante il viaggio ti sei fermato a Campione e hai vinto mille euro alla roulette quindi portare soldi il Svizzera porta fortuna. :lol: :lol:


Già dormire sonni tranquilli senza che qualcuno metta le mani sui miei sacrifici è un gran bel guadagno.

Cmq il mio è solo un punto di vista, poi molto presto si vedrà chi ha ragione.

Per me molte banche italiane sono alla frutta nonostante tabelle di bilanci e rapporti consob + banca d'italia parlano di "solidità del sistema bancario". Una solidità millantata, in realtà pura fuffa propagandistica, tipo quella che darebbe Grillo in calo alle prox elezioni (corcavolo!!!).

Credo che a breve si paventerà la soluzione di nazionalizzare MPS, un bubbone con 3,2 miliardi di perdite, 17 di crediti in sofferenza e quasi 40 di derivati. Quest 'operazione però sarà possibile solo ed esclusivamente con l'aiuto degli strozzini europei.
Quando ciò accadrà inizierà l'attacco al risparmio privato e ai conti correnti con una serie di misure da quarto reich. Oltre ad una bellapatrimoniale non è escluso un prelievo forzoso Cipro style e un'ulteriore limitazione alla libera circolazione del contante, che passerà a non più di 3-400€ die. E tutto questo con la complicità del governo dei 10 saggi.
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20284
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Diario economico

Messaggioda pippuz » 02 apr 2013 16:48

Dedalus ha scritto:Fra voi esperti di tecnica finanziaria, c'è qualcuno che sia in grado di tratteggiare il quadro rispetto agli strumenti speculativi disponibili per "lavorare" sui titoli di stato? Penso che sarebbe un approfondimento interessante, sia come consolidamento della cultura economica, sia per meglio comprendere le dinamiche politiche e monetarie di questi anni.

Questo forum è SICURAMENTE il posto più adatto dove chiedere queste cose. Anche Soros lo legge di nascosto :lol: :lol: :lol:
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12916
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: Diario economico

Messaggioda Dedalus » 02 apr 2013 23:31

Non intendo mica le strategie di mercato della Goldman Sachs per la prossima settimana o per i prossimi due anni.

A me piacerebbe capire quali sono i principali tipi di contratto che permettono di prendere posizioni rialziste o ribassiste rispetto ad un certo debito pubblico, e come funziona il meccanismo incrociato con le vendite e acquisti diretti ed indiretti dei vari titoli di stato.

Non credo siano segreti.
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
Avatar utente
megaMAX
Messaggi: 2912
Iscritto il: 02 lug 2007 22:00
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda megaMAX » 02 apr 2013 23:52

Dedalus ha scritto:A me piacerebbe capire quali sono i principali tipi di contratto che permettono di prendere posizioni rialziste o ribassiste rispetto ad un certo debito pubblico


Rialziste: l'acquisto di qualunque titolo di stato stesso, ed ovviamente qualunque ETF, fondo, future, certificato legato al titolo (o AI titoli) stesso

Ribassiste: è necessario un conto corrente che permetta Short Selling, ovvero che ti presti i titoli che tu vuoi vendere oggi, impegnandoti a comprarli in futuro. Oppure qualunque ETF, fondo, ... che abbia un meccanismo di short incorporato.


Dedalus ha scritto:come funziona il meccanismo incrociato con le vendite e acquisti diretti ed indiretti dei vari titoli di stato.


Non ho capito
http://ilbarbieredellabirra.forumfree.it/

"Un sogno, ero davanti ad Allah: "Sei stato un buon uomo, ti offro il Paradiso e 72 vergini per te". "Preferirei 48 troione e una cassa di vino..." Mi ha scacciato!"(cit. Francone)
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5535
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 03 apr 2013 09:10

Dedalus ha scritto:A me piacerebbe capire quali sono i principali tipi di contratto che permettono di prendere posizioni rialziste o ribassiste.......


Hai capito dedalus cos'è lo short selling??

Tempo fa un tipo ha provato a vendere un immobile a Roma con questo metodo, ossia senza un euro in tasca ha comprato e poi rivenduto ottenendo una ricca plusvalenza. E logicamente se lo sono inchiappettato! :D
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8193
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 03 apr 2013 10:41

Dedalus ha scritto:Fra voi esperti di tecnica finanziaria, c'è qualcuno che sia in grado di tratteggiare il quadro rispetto agli strumenti speculativi disponibili per "lavorare" sui titoli di stato? Penso che sarebbe un approfondimento interessante, sia come consolidamento della cultura economica, sia per meglio comprendere le dinamiche politiche e monetarie di questi anni.


Tralasciando la normale attività sul "fisico":
Per i comuni risparmiatori: ETF (rialzisti o ribassisti, anche a leva)
Per i traders in erba: CFD (contract for difference, apri e chiudi posizioni su future in giornata incassando/pagando la differenza)
Per i traders più scafati: Futures e opzioni sui futures
Per i professionali: si aggiungono i famigerati CDS, che però stanno progressivamente svanendo perché alcune interpretazioni contrattuali recenti ne hanno svuotato il contenuto di scommessa in caso di default

I grandi speculatori (e parliamo di banche e fondi) lavorano con futures e opzioni, nel caso delle azioni anche su borse private gestite dalle stesse banche (dopo la deregolamentazione USA), spesso definite "dark pools".
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8193
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 03 apr 2013 12:03

In Asia la crescita cala e la pressione per gli aumenti di stipendio invece sale:

La Cina ha una strada complicata davanti a sé:
http://www.ft.com/intl/cms/s/0/e854f8a8-9aed-11e2-97ad-00144feabdc0.html#axzz2POMKTeWl

In tutta Asia le richieste di aumenti salariali cominciano ad essere robuste:
http://www.bloomberg.com/news/2013-04-02/asia-soaring-wages-stoke-inflation-as-factory-costs-rise.html

L'influenza di questi fattori sui prezzi globali e la competitività del loro export si farà sentire presto, mi sa.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20284
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Diario economico

Messaggioda pippuz » 03 apr 2013 12:13

zampaflex ha scritto:In Asia la crescita cala e la pressione per gli aumenti di stipendio invece sale:

La Cina ha una strada complicata davanti a sé:
http://www.ft.com/intl/cms/s/0/e854f8a8-9aed-11e2-97ad-00144feabdc0.html#axzz2POMKTeWl

In tutta Asia le richieste di aumenti salariali cominciano ad essere robuste:
http://www.bloomberg.com/news/2013-04-02/asia-soaring-wages-stoke-inflation-as-factory-costs-rise.html

L'influenza di questi fattori sui prezzi globali e la competitività del loro export si farà sentire presto, mi sa.

Speriamo. Nel caso ci potremmo anche salvare.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25163
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 03 apr 2013 12:41

harmattan ha scritto:
Dedalus ha scritto:A me piacerebbe capire quali sono i principali tipi di contratto che permettono di prendere posizioni rialziste o ribassiste.......


Hai capito dedalus cos'è lo short selling??

Tempo fa un tipo ha provato a vendere un immobile a Roma con questo metodo, ossia senza un euro in tasca ha comprato e poi rivenduto ottenendo una ricca plusvalenza. E logicamente se lo sono inchiappettato! :D


in questo sono molto all'antica
trovo inconcepibile che si possa vendere qualcosa che non è tuo

chi ha inventato questo meccanismo e perché?
ha una sua utilità reale? (oltre a favorire la speculazione)

perché non lo proibiscono? (domanda retorica, andrebbe proibito in tutto il mondo, dunque è impossibile)
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5535
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 03 apr 2013 15:39

tenente Drogo ha scritto:
chi ha inventato questo meccanismo e perché?
ha una sua utilità reale? (oltre a favorire la speculazione)

perché non lo proibiscono? (domanda retorica, andrebbe proibito in tutto il mondo, dunque è impossibile)


Prendi MPS.
Il titolo in borsa è teremotato, sicuramente non pagherà dividendi, ma grazie all'intervento della Consob, che ha momentaneamente vietato le vendite allo scoperto, MPS ha limitato le perdite. Vedi che a qualcuno e a qualcosa serve questo meccanismo?

Se poi vuoi ricercare dei "responsabili" di questa isteria finanziaria c'è l'imbarazzo della scelta. Da chi cominciamo?

Dalla riforma Draghi-Prodi del 1999 che ha autorizzato le banche di credito e rispar­mio alle scommesse speculative in derivati usando i soldi dei risparmiatori e alle car­tolarizzazioni di mutui anche fasulli, come i subprime loans americani?

Oppure dalla privatizzazione della Banca d'Italia per mezzo della privatizza­zione delle banche di credito pubblico (Banca Commerciale Italiana, Banco di Roma, BNL, Credito Italiano, ecc.)?

O ancora dalla linea della scuola economica di Chicago, del Washington Consensus e di Reagan?

Alla fine si torna sempre al punto di partenza, ossia al capitale finanziario, padrone assoluto e regnante in questa era. Del resto finchè l'organismo non esala l'ultimo respiro l'ospite non abbandona la carcassa.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25163
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 03 apr 2013 15:47

harmattan ha scritto:
tenente Drogo ha scritto:
chi ha inventato questo meccanismo e perché?
ha una sua utilità reale? (oltre a favorire la speculazione)

perché non lo proibiscono? (domanda retorica, andrebbe proibito in tutto il mondo, dunque è impossibile)


Prendi MPS.
Il titolo in borsa è teremotato, sicuramente non pagherà dividendi, ma grazie all'intervento della Consob, che ha momentaneamente vietato le vendite allo scoperto, MPS ha limitato le perdite. Vedi che a qualcuno e a qualcosa serve questo meccanismo?

Se poi vuoi ricercare dei "responsabili" di questa isteria finanziaria c'è l'imbarazzo della scelta. Da chi cominciamo?

Dalla riforma Draghi-Prodi del 1999 che ha autorizzato le banche di credito e rispar­mio alle scommesse speculative in derivati usando i soldi dei risparmiatori e alle car­tolarizzazioni di mutui anche fasulli, come i subprime loans americani?

Oppure dalla privatizzazione della Banca d'Italia per mezzo della privatizza­zione delle banche di credito pubblico (Banca Commerciale Italiana, Banco di Roma, BNL, Credito Italiano, ecc.)?

O ancora dalla linea della scuola economica di Chicago, del Washington Consensus e di Reagan?

Alla fine si torna sempre al punto di partenza, ossia al capitale finanziario, padrone assoluto e regnante in questa era. Del resto finchè l'organismo non esala l'ultimo respiro l'ospite non abbandona la carcassa.


non che tu non dica cose probabilmente vere, ma mi piacerebbe sentire anche un'altra fonte :)
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25163
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 03 apr 2013 15:55

megaMAX ha scritto:
Ribassiste: è necessario un conto corrente che permetta Short Selling, ovvero che ti presti i titoli che tu vuoi vendere oggi, impegnandoti a comprarli in futuro.


vediamo se ho capito

io voglio vendere i titoli X, ma non ce li ho

allora A mi presta questi titoli e io li vendo

incasso dei soldi e ????
che succede?

dài, fatemi un corso "Finanza for Dummies" :)


mie ipotesi: prima o poi (ma quando) A rivorrà qualcosa indietro da me
se mi ha prestato dei titoli che non avevo rivorrà il valore di quei titoli più un interesse
ma il valore di quei titoli in quale data?
nel giorno in cui me li ha dati (così io ci guadagno se nel frattempo sono saliti?)

e se poi non ce li ho i soldi da ridargli come si tutela il sig.A?
metti che i titoli scendono e io non riesco a guadagnare il valore equivalente a quello che gli dovrei ridare?
e, soprattutto, se lui quei titoli ce li ha, perché li deve prestare a un altro che se li vende? perché non li vende direttamente lui?

PS quando è stato inventato questo gioco? negli anni '80?
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.

Tutto questo ha aiutato il film.

(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")



http://fortezza-bastiani.blogspot.com

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: picetto e 2 ospiti