Diario economico

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7896
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Diario economico

Messaggioda Tex Willer » 07 giu 2020 10:39

Ah, e magari pure la pensione :lol: :lol:
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5670
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 07 giu 2020 15:32

zampaflex ha scritto:Deve quindi essere compito dello Stato provvedere a fare quello che gli animal spirits non vogliono fare?
Ricapitalizzazione pubblica? Tu sei molto più comunista di quanto ammetti. Guardati dentro, troverai il faccione di Stalin :mrgreen: :lol:

.


Non travisarmi Zampa, ti sfido a trovare un solo post in cui esprimo pareri favorevoli all'assistenzialismo di Stato. Anzi, direi che sono agli antipodi come pensiero.
L'intervento che auspicavo doveva essere legato esclusivamente all'eccezionalità del momento di emergenza nazionale, in modalità provvisoria, superando ogni difficoltà burocratica e soprattutto attraverso canali diversi dal credito bancario. Nulla di più.
maxer
Messaggi: 4490
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Diario economico

Messaggioda maxer » 08 giu 2020 00:58

Tex Willer ha scritto:Ma che bella cosa lo stipendio fisso tutti i mesi eh ? Ragazzi che roba. :roll:

..... :?: .....

criptico :roll:
carpe diem 8)
simba
Messaggi: 92
Iscritto il: 16 ott 2010 01:22

Diario economico

Messaggioda simba » 08 giu 2020 02:22

È un dato di fatto che la classe dirigente del nostro paese non sia stata all'altezza negli ultimi 30 anni.
Nel mondo politico, sono passati tutti al governo: destra, sinistra e centro. Tutti (le persone in buona fede) ci siamo illusi e poi siamo rimasti delusi.
Guardo con compassione a chi pensava che Berlusconi fosse un liberista e Renzi un riformista.
In campo economico, bisogna accettare che, senza gli "ex campioni pubblici" (eni, enel, telecom, autostrade, credito italiano), il settore privato non ha espresso nulla: cosa sono oggi Fiat e Pirelli? Interi settori come banche/assicurazioni, chimica e farmaceutica? C'è qualcuno che pensa sinceramente che l'auto abbia un futuro in questo paese che possa andare oltre i dieci anni?
Mi pare evidente solo una cosa: così non andiamo da nessuna parte e questa crisi ha catalizzato il processo. I 33000 morti ci mettono tutti con le spalle al muro e l'unico modo per uscirne, è fare i conti con i nostri errori in modo da non ripeterli.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 08 giu 2020 09:23

Tex Willer ha scritto:Ma che bella cosa lo stipendio fisso tutti i mesi eh ? Ragazzi che roba. :roll:


Tu dici: facile parlare male degli imprenditori avendo lo stipendio fisso.
Ti rispondo: puoi confutare quanto scritto da me e confermato da Maxer?
Perché se guardi l'economia italiana "a volo d'uccello" ti puoi rendere conto di quanto la nostra frenesia imprenditoriale (con i famosi cinque milioni di partite IVA) sia in realtà non solo fattore di forza ma anche momento di debolezza.
Pochi capitali immessi in azienda significa incapacità di pianificare uno sviluppo a lungo termine, che sia produttivo con gli investimenti in ricerca&sviluppo piuttosto che commerciale con l'aggressione di nuovi mercati. Vivere alla giornata. Essere in balìa dei cigni neri.
Questo è un problema enorme che nessuno, specie nelle associazioni imprenditoriali, vuole vedere.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maxer
Messaggi: 4490
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Diario economico

Messaggioda maxer » 08 giu 2020 10:25

zampaflex ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ma che bella cosa lo stipendio fisso tutti i mesi eh ? Ragazzi che roba. :roll:


Tu dici : facile parlare male degli imprenditori avendo lo stipendio fisso.
Ti rispondo: puoi confutare quanto scritto da me e confermato da Maxer ?


# 1) MAI avuto uno stipendio fisso in vita mia : sempre stato imprenditore di me stesso, con grande orgoglio, dignità e coraggio

# 2) solo da quattro anni pensionato, con pensione praticamente fissa, maturatami solo e solamente versando i miei bei bigliettoni al noto carrozzone dtstale

Per la precisione .....
carpe diem 8)
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7896
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Diario economico

Messaggioda Tex Willer » 08 giu 2020 12:02

zampaflex ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ma che bella cosa lo stipendio fisso tutti i mesi eh ? Ragazzi che roba. :roll:


Tu dici: facile parlare male degli imprenditori avendo lo stipendio fisso.
Ti rispondo: puoi confutare quanto scritto da me e confermato da Maxer?
Perché se guardi l'economia italiana "a volo d'uccello" ti puoi rendere conto di quanto la nostra frenesia imprenditoriale (con i famosi cinque milioni di partite IVA) sia in realtà non solo fattore di forza ma anche momento di debolezza.
Pochi capitali immessi in azienda significa incapacità di pianificare uno sviluppo a lungo termine, che sia produttivo con gli investimenti in ricerca&sviluppo piuttosto che commerciale con l'aggressione di nuovi mercati. Vivere alla giornata. Essere in balìa dei cigni neri.
Questo è un problema enorme che nessuno, specie nelle associazioni imprenditoriali, vuole vedere.

Se parliamo di piccola e media impresa, l'imprenditore italiano ha a che fare con un sistema fiscale complesso e che varia continuamente,con un sistema normativo altrettanto inaffidabile,con una burocrazia che e' un macigno insormontabile,con tribunali che, per quanto riguarda il lavoro dipendente,vanno a senso unico. Qui si tratta di uno che fa da banca all'erario per l'IVA(che versa ogni mese ed incassa quando viene pagato)che paga in anticipo la materia prima,che paga ,considerato tutto, piu' del 55% di quel che guadagna in tasse,che se deve recuperare un credito ha a che fare con una giustizia civile che rende impossibile farlo, e cosi via.
In questo sistema, chi fa impresa, ma quanto dovrebbe ricaricare sul costo netto di produzione per rendere conveniente investire il proprio denaro in azienda? Si riformasse il sistema rendendo piu' facile fare impresa,poi vediamo i soldi se non escono dal cassetto.
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
simba
Messaggi: 92
Iscritto il: 16 ott 2010 01:22

Re: Diario economico

Messaggioda simba » 08 giu 2020 13:32

Tu dici: facile parlare male degli imprenditori avendo lo stipendio fisso.
Ti rispondo: puoi confutare quanto scritto da me e confermato da Maxer?
Perché se guardi l'economia italiana "a volo d'uccello" ti puoi rendere conto di quanto la nostra frenesia imprenditoriale (con i famosi cinque milioni di partite IVA) sia in realtà non solo fattore di forza ma anche momento di debolezza.
Pochi capitali immessi in azienda significa incapacità di pianificare uno sviluppo a lungo termine, che sia produttivo con gli investimenti in ricerca&sviluppo piuttosto che commerciale con l'aggressione di nuovi mercati. Vivere alla giornata. Essere in balìa dei cigni neri.
Questo è un problema enorme che nessuno, specie nelle associazioni imprenditoriali, vuole vedere.[/quote]
Se parliamo di piccola e media impresa, l'imprenditore italiano ha a che fare con un sistema fiscale complesso e che varia continuamente,con un sistema normativo altrettanto inaffidabile,con una burocrazia che e' un macigno insormontabile,con tribunali che, per quanto riguarda il lavoro dipendente,vanno a senso unico. Qui si tratta di uno che fa da banca all'erario per l'IVA(che versa ogni mese ed incassa quando viene pagato)che paga in anticipo la materia prima,che paga ,considerato tutto, piu' del 55% di quel che guadagna in tasse,che se deve recuperare un credito ha a che fare con una giustizia civile che rende impossibile farlo, e cosi via.
In questo sistema, chi fa impresa, ma quanto dovrebbe ricaricare sul costo netto di produzione per rendere conveniente investire il proprio denaro in azienda? Si riformasse il sistema rendendo piu' facile fare impresa,poi vediamo i soldi se non escono dal cassetto.[/quote]

Per due volte, fai riferimento alla giustizia: in campo lavorativo, se un un tuo dipendente è un fannullone, riesci a mandarlo a casa quando vuoi, ormai non ci sono ostacoli; in campo civilistico, per recuperare un credito, si paga il garantismo/impunità (un tempo craxiano e berlusconiano ed oggi renziano) che ha traboccato dal penale ed ha coinvolto anche il campo civilistico.
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25508
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 08 giu 2020 13:38

simba ha scritto:
Per due volte, fai riferimento alla giustizia: in campo lavorativo, se un un tuo dipendente è un fannullone, riesci a mandarlo a casa quando vuoi, ormai non ci sono ostacoli;




non sono imprenditore, non sono giuslavorista, però non credo


in campo civilistico, per recuperare un credito, si paga il garantismo/impunità (un tempo craxiano e berlusconiano ed oggi renziano) che ha traboccato dal penale ed ha coinvolto anche il campo civilistico.


colpa di Craxi e Berlusconi?
prima di Craxi la giustizia era efficiente e rapida?

e, ammesso e non concesso, cosa hanno fatto i governi successivi per migliorare la situazione in tutti questi anni?
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
simba
Messaggi: 92
Iscritto il: 16 ott 2010 01:22

Re: Diario economico

Messaggioda simba » 08 giu 2020 13:53

non sono imprenditore, non sono giuslavorista, però non credo.

colpa di Craxi e Berlusconi?
prima di Craxi la giustizia era efficiente e rapida?

e, ammesso e non concesso, cosa hanno fatto i governi successivi per migliorare la situazione in tutti questi anni?[/quote]

Lavoro - Mi accorgo di come vanno le cose nelle aziende e ti assicuro che ormai ci mettono poco a licenziare, anche senza giusta causa. Gira e chiedi ad amici e colleghi.

Civilistico - La realtà economica degli anni 70 o prima, era diversa, c'erano le cambiali...
Dopo Craxi, c'è stato mani pulite e sappiamo come la legislazione "berlusconiana" sia stata apparecchiata per far finire quei processi in una serie di prescrizioni ed assoluzioni. Come si può tutelare il creditore, se il falso in bilancio non è reato?

Cosa hanno fatto i governi successivi? Nulla ed è per questo che il fallimento di classe dirigente è generale.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 08 giu 2020 15:01

Tex Willer ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ma che bella cosa lo stipendio fisso tutti i mesi eh ? Ragazzi che roba. :roll:


Tu dici: facile parlare male degli imprenditori avendo lo stipendio fisso.
Ti rispondo: puoi confutare quanto scritto da me e confermato da Maxer?
Perché se guardi l'economia italiana "a volo d'uccello" ti puoi rendere conto di quanto la nostra frenesia imprenditoriale (con i famosi cinque milioni di partite IVA) sia in realtà non solo fattore di forza ma anche momento di debolezza.
Pochi capitali immessi in azienda significa incapacità di pianificare uno sviluppo a lungo termine, che sia produttivo con gli investimenti in ricerca&sviluppo piuttosto che commerciale con l'aggressione di nuovi mercati. Vivere alla giornata. Essere in balìa dei cigni neri.
Questo è un problema enorme che nessuno, specie nelle associazioni imprenditoriali, vuole vedere.

Se parliamo di piccola e media impresa, l'imprenditore italiano ha a che fare con un sistema fiscale complesso e che varia continuamente,con un sistema normativo altrettanto inaffidabile,con una burocrazia che e' un macigno insormontabile,con tribunali che, per quanto riguarda il lavoro dipendente,vanno a senso unico. Qui si tratta di uno che fa da banca all'erario per l'IVA(che versa ogni mese ed incassa quando viene pagato)che paga in anticipo la materia prima,che paga ,considerato tutto, piu' del 55% di quel che guadagna in tasse,che se deve recuperare un credito ha a che fare con una giustizia civile che rende impossibile farlo, e cosi via.
In questo sistema, chi fa impresa, ma quanto dovrebbe ricaricare sul costo netto di produzione per rendere conveniente investire il proprio denaro in azienda? Si riformasse il sistema rendendo piu' facile fare impresa,poi vediamo i soldi se non escono dal cassetto.


Ma non pensi che sia più semplice affrontare questo problema per una azienda da cento persone che per una da dieci?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 08 giu 2020 15:29

OT: e questi qui votano come me o come i rispettabilissimi signori che si azzardano a interloquire con me su questo thread?

:lol: :lol: :lol:

https://www.analfabetifunzionali.it/le-recensioni-negative-allapp-immune-system-perche-e-in-inglese-pensano-si-tratti-di-immuni/
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Timoteo
Messaggi: 2672
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Diario economico

Messaggioda Timoteo » 08 giu 2020 15:35

zampaflex ha scritto:OT: e questi qui votano come me o come i rispettabilissimi signori che si azzardano a interloquire con me su questo thread?

:lol: :lol: :lol:

https://www.analfabetifunzionali.it/le-recensioni-negative-allapp-immune-system-perche-e-in-inglese-pensano-si-tratti-di-immuni/


5 euro cortesemente.
e sospensione dal voto per 2 anni.
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5670
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 08 giu 2020 15:53

Il governo e la maggioranza puntano sulla proroga al 31 dicembre della cassa integrazione, usando i prestiti europei SURE. Ma che accadrà quando diverrà evidente che una parte dei circa otto milioni di cassintegrati non riuscirà a rientrare al lavoro, perché le loro imprese non ce l’avranno fatta? Avremo il tentativo italiano di rendere permanente la Cig, proprio come il QE delle banche centrali sta diventando altrettanto permanente.................

https://phastidio.net/2020/06/08/langolo-di-phastidio-cosa-viene-dopo-il-qe-del-popolo/#more-22185
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5670
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 08 giu 2020 15:56

zampaflex ha scritto:OT: e questi qui votano come me o come i rispettabilissimi signori che si azzardano a interloquire con me su questo thread?


Che tajo :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 08 giu 2020 16:12

harmattan ha scritto:
zampaflex ha scritto:OT: e questi qui votano come me o come i rispettabilissimi signori che si azzardano a interloquire con me su questo thread?


Che tajo :lol: :lol: :lol:


Nel senso che io sono piuttosto aggressivo nelle repliche, per cui "azzardo" va inteso nel senso di rissschio :D io mordo...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
tenente Drogo
Messaggi: 25508
Iscritto il: 06 giu 2007 11:23
Località: Roma
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda tenente Drogo » 08 giu 2020 17:03

simba ha scritto:Civilistico - La realtà economica degli anni 70 o prima, era diversa, c'erano le cambiali...
Dopo Craxi, c'è stato mani pulite e sappiamo come la legislazione "berlusconiana" sia stata apparecchiata per far finire quei processi in una serie di prescrizioni ed assoluzioni. Come si può tutelare il creditore, se il falso in bilancio non è reato?

Cosa hanno fatto i governi successivi? Nulla ed è per questo che il fallimento di classe dirigente è generale.


B. ha enormi responsabilità
ma la giustizia lenta che funziona malissimo non è colpa sua
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")

http://fortezza-bastiani.blogspot.com
Avatar utente
Tex Willer
Messaggi: 7896
Iscritto il: 18 mag 2008 17:52

Re: Diario economico

Messaggioda Tex Willer » 08 giu 2020 18:49

zampaflex ha scritto:
Tex Willer ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Tex Willer ha scritto:Ma che bella cosa lo stipendio fisso tutti i mesi eh ? Ragazzi che roba. :roll:


Tu dici: facile parlare male degli imprenditori avendo lo stipendio fisso.
Ti rispondo: puoi confutare quanto scritto da me e confermato da Maxer?
Perché se guardi l'economia italiana "a volo d'uccello" ti puoi rendere conto di quanto la nostra frenesia imprenditoriale (con i famosi cinque milioni di partite IVA) sia in realtà non solo fattore di forza ma anche momento di debolezza.
Pochi capitali immessi in azienda significa incapacità di pianificare uno sviluppo a lungo termine, che sia produttivo con gli investimenti in ricerca&sviluppo piuttosto che commerciale con l'aggressione di nuovi mercati. Vivere alla giornata. Essere in balìa dei cigni neri.
Questo è un problema enorme che nessuno, specie nelle associazioni imprenditoriali, vuole vedere.

Se parliamo di piccola e media impresa, l'imprenditore italiano ha a che fare con un sistema fiscale complesso e che varia continuamente,con un sistema normativo altrettanto inaffidabile,con una burocrazia che e' un macigno insormontabile,con tribunali che, per quanto riguarda il lavoro dipendente,vanno a senso unico. Qui si tratta di uno che fa da banca all'erario per l'IVA(che versa ogni mese ed incassa quando viene pagato)che paga in anticipo la materia prima,che paga ,considerato tutto, piu' del 55% di quel che guadagna in tasse,che se deve recuperare un credito ha a che fare con una giustizia civile che rende impossibile farlo, e cosi via.
In questo sistema, chi fa impresa, ma quanto dovrebbe ricaricare sul costo netto di produzione per rendere conveniente investire il proprio denaro in azienda? Si riformasse il sistema rendendo piu' facile fare impresa,poi vediamo i soldi se non escono dal cassetto.


Ma non pensi che sia più semplice affrontare questo problema per una azienda da cento persone che per una da dieci?

Cambiano i numeri, la sostanza e' la stessa.Investire in Italia non conviene a nessuno oggi
Se qualcosa è gratis, il prodotto sei tu
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 09 giu 2020 12:23

simba ha scritto:Per due volte, fai riferimento alla giustizia: in campo lavorativo, se un un tuo dipendente è un fannullone, riesci a mandarlo a casa quando vuoi, ormai non ci sono ostacoli; in campo civilistico, per recuperare un credito, si paga il garantismo/impunità (un tempo craxiano e berlusconiano ed oggi renziano) che ha traboccato dal penale ed ha coinvolto anche il campo civilistico.


Ho studiato giurisprudenza (parzialmente, ad un certo punto ho smesso per la nausea :mrgreen: ) e lavoro nel campo contabile e societario da 33 anni. Ti posso garantire che non c'è NESSUNA incidenza della legislazione condonistica sul campo del diritto civile e soprattutto in quello più ristretto del recupero di un credito.
Le leggi in questo campo sono sempre state piuttosto vecchio stile, ma ciò che fa la differenza nei tempi di esecuzione di un processo sono le tattiche dilatorie della difesa e il carico di lavoro dei tribunali, due cause che portano a molte più udienze molto più dilatate nel tempo.
Nessuno dei politici sopra nominati ha avuto a che fare con questo.
I condoni riguardavano un altro campo, il rapporto tra cittadini morosi e Stato.
E Renzi c'entra meno ancora, visto che non ha proposto nessun condono e anzi ha inasprito le sanzioni e aumentato il recupero delle imposte non pagate (dati verificabili facilmente).
Se c'è un politico attuale che invece i condoni li vuole, li anela, li brama, è Salvini, che deve coccolare la sua base politica di piccoli imprenditori o commercianti spesso evasori.

https://www.lettera43.it/precedenti-condono-fiscale-2018/
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maxer
Messaggi: 4490
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Diario economico

Messaggioda maxer » 09 giu 2020 15:01

zampaflex ha scritto:
simba ha scritto:Per due volte, fai riferimento alla giustizia: in campo lavorativo, se un un tuo dipendente è un fannullone, riesci a mandarlo a casa quando vuoi, ormai non ci sono ostacoli; in campo civilistico, per recuperare un credito, si paga il garantismo/impunità (un tempo craxiano e berlusconiano ed oggi renziano) che ha traboccato dal penale ed ha coinvolto anche il campo civilistico.


Ho studiato giurisprudenza (parzialmente, ad un certo punto ho smesso per la nausea :mrgreen: ) e lavoro nel campo contabile e societario da 33 anni. Ti posso garantire che non c'è NESSUNA incidenza della legislazione condonistica sul campo del diritto civile e soprattutto in quello più ristretto del recupero di un credito.
Le leggi in questo campo sono sempre state piuttosto vecchio stile, ma ciò che fa la differenza nei tempi di esecuzione di un processo sono le tattiche dilatorie della difesa e il carico di lavoro dei tribunali, due cause che portano a molte più udienze molto più dilatate nel tempo.
Nessuno dei politici sopra nominati ha avuto a che fare con questo.
I condoni riguardavano un altro campo, il rapporto tra cittadini morosi e Stato.
E Renzi c'entra meno ancora, visto che non ha proposto nessun condono e anzi ha inasprito le sanzioni e aumentato il recupero delle imposte non pagate (dati verificabili facilmente).
Se c'è un politico attuale che invece i condoni li vuole, li anela, li brama, è Salvini, che deve coccolare la sua base politica di piccoli imprenditori o commercianti spesso evasori.

https://www.lettera43.it/precedenti-condono-fiscale-2018/

..... mio caro simbatico simba, occhio che con zampa non si scherza !

In quattro e quattr' otto sa metterti insieme una enciclopedia di documentazione ricavata dai siti più strani (ma sempre professionalmente verificati), sia pure scritti in inglese, francese, olandese, tedesco, russo, cinese, portoghese, arabo etc. e ogni tanto, bontà sua, anche in italiano

Che sembra (quasi) un Travaglio* che interviene in una polemica, partendo da un punto di vista giudiziario : inappuntabile
(*tantissime querele ricevute ma, a mio ricordo storico, solo una condanna definitiva per calunnia, per giunta a causa di una cazzatina scritta anni fa)
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 09 giu 2020 15:29

maxer ha scritto:Che sembra (quasi) un Travaglio* che interviene in una polemica, partendo da un punto di vista giudiziario : inappuntabile
(*tantissime querele ricevute ma, a mio ricordo storico, solo una condanna definitiva per calunnia, per giunta a causa di una cazzatina scritta anni fa)


No no, con Renzi perde spesso e volentieri! E vai di cause e di donazioni filantropiche conseguenti...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Timoteo
Messaggi: 2672
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Diario economico

Messaggioda Timoteo » 09 giu 2020 17:09

zampaflex ha scritto:
No no, con Renzi perde spesso e volentieri! E vai di cause e di donazioni filantropiche conseguenti...


e tu lì (qui veramente) a dare sempre ste notizie vere quando la gggente si nutre di notizie false.
vuoi che muoiano di fame?
crudele!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 11 giu 2020 10:52

Cosa fanno i teenagers?

https://www.repubblica.it/tecnologia/social-network/2020/06/09/news/tiktok_insidia_youtube_i_ragazzi_vi_passano_lo_stesso_tempo-258806601/

TikTok va veloce, molto veloce. In pochi anni di attività sta già insidiando da vicino il primato di YouTube nella visualizzazione da parte di bambini e ragazzi tra i 4 e i 14 anni. In questa fascia d'età, afferma uno studio condotto in Usa, Gran Bretagna e Spagna dall'azienda di sicurezza digitale Qustodio, si passa una media di 85 minuti al giorno sulla piattaforma di Google, mentre su TikTok se ne passano 80, con una crescita del 100% nel 2019 e del 200% nell'anno in corso.

In America invece Tik Tok è sorprendentemente diventato lo strumento principale per documentare le manifestazioni anti razziste e per esprimere solidarietà al movimento dei neri. I video con l’hashtag #blacklivesmatter, hanno totalizzato finora quasi 10 miliardi di visualizzazioni, una cifra mostruosa.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
simba
Messaggi: 92
Iscritto il: 16 ott 2010 01:22

Re: Diario economico

Messaggioda simba » 11 giu 2020 16:10

zampaflex ha scritto:
simba ha scritto:Per due volte, fai riferimento alla giustizia: in campo lavorativo, se un un tuo dipendente è un fannullone, riesci a mandarlo a casa quando vuoi, ormai non ci sono ostacoli; in campo civilistico, per recuperare un credito, si paga il garantismo/impunità (un tempo craxiano e berlusconiano ed oggi renziano) che ha traboccato dal penale ed ha coinvolto anche il campo civilistico.


Ho studiato giurisprudenza (parzialmente, ad un certo punto ho smesso per la nausea :mrgreen: ) e lavoro nel campo contabile e societario da 33 anni. Ti posso garantire che non c'è NESSUNA incidenza della legislazione condonistica sul campo del diritto civile e soprattutto in quello più ristretto del recupero di un credito.
Le leggi in questo campo sono sempre state piuttosto vecchio stile, ma ciò che fa la differenza nei tempi di esecuzione di un processo sono le tattiche dilatorie della difesa e il carico di lavoro dei tribunali, due cause che portano a molte più udienze molto più dilatate nel tempo.
Nessuno dei politici sopra nominati ha avuto a che fare con questo.
I condoni riguardavano un altro campo, il rapporto tra cittadini morosi e Stato.
E Renzi c'entra meno ancora, visto che non ha proposto nessun condono e anzi ha inasprito le sanzioni e aumentato il recupero delle imposte non pagate (dati verificabili facilmente).
Se c'è un politico attuale che invece i condoni li vuole, li anela, li brama, è Salvini, che deve coccolare la sua base politica di piccoli imprenditori o commercianti spesso evasori.

https://www.lettera43.it/precedenti-condono-fiscale-2018/


Scusa il ritardo, ma non ho potuto rispondere prima.
Mi riferivo essenzialmente al discorso del recupero crediti sollevato dal Tenente.
I condoni alterano la libera concorrenza, cosa di cui nessun liberista sembra mai preoccuparsi, e fanno girare i coglioni a chi paga le tasse per principio.
Penso che tra rogatorie, prescrizioni lampo, falso in bilancio depenalizzato, soglia di punibilità a 150mila euro per la dichiarazione infedele (50.000 limite pre Renzi e 100.000 l'attuale), diventa un po' difficile inchiodare il debitore alle sue responsabilità penali e patrimoniali, in modo da ottenere il proprio credito.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 11 giu 2020 16:27

simba ha scritto:I condoni alterano la libera concorrenza, cosa di cui nessun liberista sembra mai preoccuparsi, e fanno girare i coglioni a chi paga le tasse per principio.
Penso che tra rogatorie, prescrizioni lampo, falso in bilancio depenalizzato, soglia di punibilità a 150mila euro per la dichiarazione infedele (50.000 limite pre Renzi e 100.000 l'attuale), diventa un po' difficile inchiodare il debitore alle sue responsabilità penali e patrimoniali, in modo da ottenere il proprio credito.


Ma questo attiene sempre al campo tributario.

Invece nei discorsi di valutazione di competitività che si fanno a livello internazionale si guarda all'efficienza della magistratura civile, che purtroppo è spesso carente, con tempi di gestione di un normale giudizio, come una richiesta di pagamento, troppo alti rispetto agli stati stranieri.
O ancora peggio, le autorizzazioni amministrative. Allargare un capannone? Odissea. Costruirne uno nuovo? Armageddon!

Vedasi questo studio sui procedimenti concorsuali
https://know.cerved.com/wp-content/uploads/2019/04/OSSERVATORIO-chiusure.pdf

Questo sulle esecuzioni immobiliari
http://www.osservatoriot6.com/wp/wp-content/uploads/2017/06/Associazione-T.S.E.I.-Studio-dei-Tempi-delle-Procedure-Esecutive-Immobiliari-giugno-2017.pdf

Questo è quello che normalmente succede invece per un normale procedimento civile
di base: https://www.lalegge.net/quanto-dura-un-processo-civile-di-primo-grado-in-italia/
e in realtà: https://osservatoriocpi.unicatt.it/cpi-Nota_Giustizia_Civile.pdf
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite