Diario economico

Dove discutere, confrontarsi o scherzare sempre in modo civile su argomenti attinenti al mondo del food&wine e non solo.

Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 02 nov 2014 19:08

Qualche anno dopo l'ennesima crisi, la più grave di tutte quelle finora occorse, #occupywallstreet riecco la Perfida Albione in piena azione...

http://gradozeroblog.it/news/le-grandi-banche-le-grandi-multe

http://www.forbes.com/sites/rogeraitken/2014/10/08/fx-rate-rigging-scandal-boiling-up-after-ubs-revelation/
http://www.telegraph.co.uk/finance/newsbysector/epic/rbs/11200316/RBS-takes-400m-hit-on-forex-rigging.html

Ennesimo episodio di manipolazione dei mercati da parte delle grandi banche d'affari anglosassoni, e soprattutto londinesi.

Filobianco me ne vorrà, ma sarebbe ora di radere al suolo questa finanza malata. Tutti in miniera!
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 07 nov 2014 11:55

Non sorprendono i dati dell'indagine Markit Economics presso i direttori acquisti di imprese operanti nel commercio al dettaglio nel mese di ottobre.

Abbiamo la grande Cermania con un indice delle vendite al dettaglio che passa da 47,1 a 50,2, tornando quindi ad espandersi.

Anche la Francia avanza da 41,8 a 46.

L'itajetta, invece, scende da 45,4 a 43,1, contrariamente alla ripresa dei consumi propagandata da questa banda di caZZari al timone.

http://phastidio.net/2014/11/06/perche-mi-guardi-e-non-consumi/
giannipes
Messaggi: 2
Iscritto il: 27 ago 2014 21:05

Re: Diario economico

Messaggioda giannipes » 10 nov 2014 00:08

Qualcuno ha mai comprato un assicurazione di viaggio usa? Ne dovrei comprare una a breve e non ne ho idea! :-(
Avatar utente
megaMAX
Messaggi: 2912
Iscritto il: 02 lug 2007 22:00
Contatta:

Re: Diario economico

Messaggioda megaMAX » 10 nov 2014 03:04

giannipes ha scritto:Qualcuno ha mai comprato un assicurazione di viaggio usa? Ne dovrei comprare una a breve e non ne ho idea! :-(


Allianz Global Assistance
http://ilbarbieredellabirra.forumfree.it/

"Un sogno, ero davanti ad Allah: "Sei stato un buon uomo, ti offro il Paradiso e 72 vergini per te". "Preferirei 48 troione e una cassa di vino..." Mi ha scacciato!"(cit. Francone)
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 11 nov 2014 13:38

Fisco, 62 milioni di immobili ai raggi x: parte la riforma del catasto

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-11-10/fisco-62-milioni-immobili-raggi-x-parte-riforma-catasto--192852.shtml?uuid=AB1BoPCC

E' veramente il caso di dire: "Tenetevi forti che presto si balla di brutto"!!!!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 11 nov 2014 13:49

Pensate che Grecia, Portogallo, Spagna, Irlanda siano state capaci di tornare magicamente alla crescita e a ridurre l'occupazione mentre noi siamo gli unici scemi che non hanno fatto né l'una cosa né l'altra?
Vi sbagliate. :D

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2014-11-10/nel-2014-pigs-tornano-crescere-ma-alcuni-indici-meno-conosciuti-indicano-nuovi-segnali-d-allarme-171223.shtml?uuid=ABF5JOCC
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 11 nov 2014 13:58

harmattan ha scritto:Fisco, 62 milioni di immobili ai raggi x: parte la riforma del catasto

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-11-10/fisco-62-milioni-immobili-raggi-x-parte-riforma-catasto--192852.shtml?uuid=AB1BoPCC

E' veramente il caso di dire: "Tenetevi forti che presto si balla di brutto"!!!!


Guarda che la patrimoniale immobiliare c'è già. Solo che grava in maniera disomogenea derivando da redditi catastali che da quando l'immobile è stato registrato (costruito) non sono stati più aggiornati.

Mi spieghi perché io che possiedo un immobile del 1989 dovrei pagare parecchio meno di chi ne ha uno del 2005, pur avendo sostanzialmente quotazioni simili sul mercato?
E le case del centro di Roma, zona che conosci bene, tanto per fare un esempio, accatastate a valori ridicoli?
Per non dire che dato che l'attuale catasto è basato sui vani, avere tre stanze da 12 mq l'una vale come averne tre da 30?

A me pare una giusta operazione di adeguamento della base contabile. Quando sarà terminata adegueranno le aliquote (e non cominciare a dire che invece non le toccheranno, bla bla bla :D perché sarebbe innanzitutto una operazione impopolare triplicare la tassazione sulla casa e nessuno se ne vorrebbe fare carico...).
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 11 nov 2014 16:20

zampaflex ha scritto:A me pare una giusta operazione di adeguamento della base contabile. Quando sarà terminata adegueranno le aliquote (e non cominciare a dire che invece non le toccheranno, bla bla bla :D perché sarebbe innanzitutto una operazione impopolare triplicare la tassazione sulla casa e nessuno se ne vorrebbe fare carico...).


L'operazione sarebbe giusta solo in un contesto economico di crescita, e non di recessione avanzata come in questo periodo.
La nuova riforma catastale invece sembra più rientrare in un ampia manovra di recupero cash per le asfittiche casse dello stato, che in un operazione di equità e adeguamento. In fondo, se proprio si volevano evitare sperequazioni, ci potevano pensare a tempo debito, e non ormai quando è stato superato il famoso punto di non ritorno.
Riguardo all'impopolarità della manovra, e di tante altre che seguiranno, non ti crucciare, siamo ormai diventati un popolo di narcotizzati, privi di ogni minima reazione di dissenso.
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 12 nov 2014 16:12

Catasto, la riforma cambia il calcolo del valore degli immobili

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2014-11-11/catasto-riforma-cambia-calcolo-valore-immobili-221931.shtml?uuid=ABKn0rCC


Immagine


P.S.: Questo è il link dell'agenzia delle entrate per il calcolo del valore immobiliare, per città e zona.

http://wwwt.agenziaentrate.gov.it/servizi/Consultazione/ricerca.htm?level=0
Sergio VI
Messaggi: 919
Iscritto il: 08 feb 2008 10:40

Re: Diario economico

Messaggioda Sergio VI » 12 nov 2014 16:58

E' vero in parte harmattan. Aumenta nei centri ma diminuisce, giustamente, nelle periferie. ... dicono sia una ridistribuzione ... dicono.
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 13 nov 2014 10:11

Sergio VI ha scritto:E' vero in parte harmattan. Aumenta nei centri ma diminuisce, giustamente, nelle periferie. ... dicono sia una ridistribuzione ... dicono.



In questi ultimi 20 anni, in Italia, non ho mai assistito a nessun tipo di redistribuzione, ne tantomeno ad una diminuzione delle tasse.

La prossima riforma del catasto è creata solo per esigenze di cassa e non per questioni di equità e redistribuzione.
Viene da se che aumentando solo le aliquote dei centri storici e delle case di pregio, che è la fetta minoritaria del paese in quanto a numeri, non si potrà mai compensare economicamente l'introito presumibilmente diminuito agli immobili delle periferie e dei piccoli centri/provincie, in quanto sono la stragrande maggioranza.
Più precisamente si può affermare che tutti pagheranno di più, e in maggiore misura i proprietari di case di pregio e dei centri storici.

C'è da aggiungere, inoltre, che il mercato immobiliare, in Italia, così, come lo abbiamo conosciuto, ossia in bolla, è finito. Le ragioni sono molteplici, tra cui:

- il calo demografico attuale e dei prossimi anni (bassa natalità) inciderà sia sul mercato degli affitti che su quello delle compravendite.
- la normativa europea che prevede la certificazione energetica farà svalutare gli immobili troppo vecchi quotandoli al ribasso rispetto ad altri di nuova concezione
- il mercato del lavoro inesistente, precario e le retribuzioni da vietnamita non faranno avvicinare i giovani alla compravendita
- il credito bancario stringente e i criteri sempre più rigidi adottati dalle banche saranno un altro paletto all'acquisto
- l'offerta è aumentata (per noti motivi!) e quindi anche il prezzo si è abbassato

A tutto questo aggiungiamo la riforma del catasto e la prossima revisione della tassa di successione, ed il mercato immobiliare è fritto.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 13 nov 2014 13:10

harmattan ha scritto:- il credito bancario stringente e i criteri sempre più rigidi adottati dalle banche saranno un altro paletto all'acquisto


Sei una spalla fantastica! :mrgreen:
http://www.mutuionline.it/news/ultime-novita-mutui/00012274-ottobre-arrivano-i-mutui-al-100.asp
http://www.etribuna.com/aas/it/finanza-e-bilanci-othermenu-82/52792-mutui-it-tornano-a-crescere-i-mutui-erogati-7.html

Comunque che per ragioni demografiche i prezzi al massimo resteranno stabili (nella media, quindi saliranno quelli di pregio / zone migliori, scenderanno gli altri) lo sostengo anche io.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 13 nov 2014 18:53

Dati su debito e deficit italiani nel periodo della grande crisi, visti in prospettiva.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-11-12/dal-2007-l-italia-ha-fatto-compitini-meglio-tutti-ma-non-e-bastato-e-deficit-l-arma-ultima-istanza-173953.shtml?uuid=ABKAt7CC

Dai dati si possono ricavare altre considerazioni. Tra i Paesi che sono stati colpiti dagli attacchi speculativi l’Italia è quello che durante la crisi ha fatto meglio di tutti i compitini a casa e cioè é tra quelli che ha generato meno deficit/Pil (26% cumulato dal 2007 al 2014 secondo i calcoli e le stime del Fondo monetario internazionale). Per fare un confronto la Grecia ha generato una spesa a deficit del 65%, l’Irlanda dell’80%, la Spagna del 56%, il Portogallo del 46%. Insomma, i Pigs hanno cercato di rilanciare la crescita utilizzando molto più dell’Italia la leva fiscale (deficit governativo). E anche la Francia (da molti considerato il nuovo malato d’Europa) ha fatto più deficit dell’Italia per reagire alla crisi (38% del Pil).

In termini nominali il debito pubblico italiano è cresciuto meno di tutti
I dati evidenziano un altro spunto di riflessione eclatante, in linea con i precedenti. Dal 2007 lo stock di debito nominale italiano (in termini percentuali) è aumentato del 33%, in linea con l’aumento della Grecia e meno di quello della Germania (+ 34%). Quello irlandese è cresciuto del 332%, quello spagnolo del 166%. Il debito di Cipro è raddoppiato, lo stock a leva del governo francese è cresciuto del 65%.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 19 nov 2014 15:11

Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 21 nov 2014 09:49



Solo una nota, giusto per dire come stanno le cose. Il fantomatico aumento della domanda di mutui, sbandierato dai vari media come un "miracolo", altro non è che aumento di surroghe, e null'altro.

Surroga = pagare di più alla banca

http://www.finanzaoperativa.com/realepersonal/mutui-aumenta-la-domanda-grazie-alle-surroghe-calano-gli-importi-erogati/

Quindi, per carità, in questo paese c'è da aspettarsi tutto, persino dei fenomeni che accendono nuovi mutui, ma per fortuna la realtà immobiliare sta tornando a livelli fisiologici.
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 28 nov 2014 11:06

Nessun limite sui pagamenti cash!!!

http://www.cdt.ch/svizzera/politica/120085/nessun-limite-sui-pagamenti-cash.html

Tranquilli...non è l'itajetta barbona ma la grande svizzera. :D

E mentre aumenta la libertà in altri paesi, da noi, a partire da gennaio 2015, partono nuovi controlli incrociati buoni solo a farci vivere con meno libertà.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 28 nov 2014 11:33

harmattan ha scritto:E mentre aumenta la libertà in altri paesi, da noi, a partire da gennaio 2015, partono nuovi controlli incrociati buoni solo a farci vivere con meno libertà.


Mah, non direi.
Essendo il nostro un paese di piccoli, medi e grandi delinquenti, ed essendo in qualunque nazione i controlli proporzionati al tasso di delinquenza, direi che la nostra situazione è assolutamente normale.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 28 nov 2014 13:41

zampaflex ha scritto:Mah, non direi.
Essendo il nostro un paese di piccoli, medi e grandi delinquenti, ed essendo in qualunque nazione i controlli proporzionati al tasso di delinquenza, direi che la nostra situazione è assolutamente normale.


Sarà che io sono abituato a fare sempre delle differenze, ma per me i piccoli delinquenti non sono come i grandi delinquenti. Il regime fiscale e la privazione di libertà di questa espressione geografica chiamata Itaja è attuato dai grandi delinquenti a danno dei presunti piccoli delinquenti.
Ne consegue che ogni misura coercitiva in questo paese oltre ad essere socialmente iniqua è soprattutto inutile, in quanto il problema alla radice permane e si rafforza.
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 28 nov 2014 13:51

E ora, come sempre, un paio di belle notizie:

Tasso di disoccupazione al nuovo record del 13,2%, tra i giovani al 43,3%

http://www.repubblica.it/economia/2014/11/28/news/disoccupazione_istat_ottobre_2014-101611783/?ref=HREC1-1

Federmeccanica: nel terzo trimestre calo produzione -1,5%

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-11-27/federmeccanica-terzo-trimestre-calo-produzione-15percento-142939.shtml?uuid=ABZW0pIC&fromSearch
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 01 dic 2014 19:35

Parlavamo di muti, ecco dati aggiornati.
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-12-01/mutui-+305percento-primi-10-mesi-2014-prestiti-fino-1-mln-pmi-+-02percento-134959.shtml?uuid=ABBWkAKC

"Primi segnali di ripresa per i mutui immobiliari. Secondo l'Abi nei primi 10 mesi del 2014 il flusso erogato è salito del 30,5% a 20,2 miliardi di euro, superando già l'intero ammontare del 2013. Si tratta per la gran parte di nuove operazioni mentre le surroghe rappresentano una quota modesta. L'Abi segnala come i prezzi delle abitazioni siano ancora in riduzione, ma con segnali di stabilizzazione mentre si vede una ripresa delle transazioni che restano però sui livelli modesti (206mila nel terzo trimestre 2014)."
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
harmattan
Messaggi: 5387
Iscritto il: 13 apr 2008 13:56
Località: Roma San Giovanni

Re: Diario economico

Messaggioda harmattan » 03 dic 2014 18:41

zampaflex ha scritto:Parlavamo di muti, ecco dati aggiornati.

"Primi segnali di ripresa per i mutui immobiliari. Secondo l'Abi nei primi 10 mesi del 2014 il flusso erogato è salito del 30,5% a 20,2 miliardi di euro, superando già l'intero ammontare del 2013. Si tratta per la gran parte di nuove operazioni mentre le surroghe rappresentano una quota modesta. L'Abi segnala come i prezzi delle abitazioni siano ancora in riduzione, ma con segnali di stabilizzazione mentre si vede una ripresa delle transazioni che restano però sui livelli modesti (206mila nel terzo trimestre 2014)."


Dati da contestualizzare in ogni caso, perchè se è vero che i mutui sono cresciuti di quasi il 30% è anche vero che le compravendite sono in stallo, come riporta l'articolo seguente:

"Nei primi otto mesi del 2014 il mercato dei mutui è cresciuto del 28% (dati Abi). Ma il numero delle compravendite langue (secondo l'Agenzia del Territorio sono cresciute appena dell'1,4% nella prima metà dell'anno). Incrociando questi dati si capisce agevolmente che la percentuale a doppia cifra dei mutui trova ragion d'essere grazie alle surroghe, ovvero di quei mutui concessi a clienti che già ne avevano uno con un'altra banca e che decidono di spostarlo presso un altro istituto che applica condizioni più favorevoli.

http://www.casa24.ilsole24ore.com/art/mutuo-casa/2014-10-15/mutui-surroghe-convenienti-attenzione-183047.php?uuid=AbBRIIVK

Capisco quanto sia importante la prima casa, ma impiccarsi una vita per pagare il mutuo peraltro di un'abitazione che non vale quello che costa (è il caso di Roma!) non è il massimo della furbizia.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 08 dic 2014 23:38

Per ricordare ai vari Camusso, Landini, comitati di esodati e via cantando che i pensionati italiani sono trattati molto meglio che altrove. Ah, dite che prendono poco? Forse perché ce ne sono troppi, di cui parecchi con un lavoretto in nero?

http://www.repubblica.it/economia/2014/12/08/news/ocse_pensioni-102390821/

(da parte di uno a cui è toccato pagare il pensionamento ai cinquantenni, vergogna nostrana, e che vedrà la propria oltre i sessantacinque...)
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 13 dic 2014 00:52

La flat tax proposta da Lega e Forza Italia?
Cretino chi ci crede.

http://www.lavoce.info/archives/31913/flat-tax-100-miliardi-in-meno-entrate-fiscali/

Si fatica a trovare cinque miliardi di spese da tagliare, perché ci sono i diritti acquisiti, perché gran parte della spesa non è tagliabile, perché la lobby di turno protesta, ecc. ecc. e qui si dimostra che ne servirebbero cento, di miliardi, con questa fantastica battutona preelettorale...ma nei lunghi anni del loro governo questi pagliacci non potevano proporla subito? No eh?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Sergio VI
Messaggi: 919
Iscritto il: 08 feb 2008 10:40

Re: Diario economico

Messaggioda Sergio VI » 13 dic 2014 13:13

zampaflex ha scritto:La flat tax proposta da Lega e Forza Italia?
Cretino chi ci crede.

http://www.lavoce.info/archives/31913/flat-tax-100-miliardi-in-meno-entrate-fiscali/

Si fatica a trovare cinque miliardi di spese da tagliare, perché ci sono i diritti acquisiti, perché gran parte della spesa non è tagliabile, perché la lobby di turno protesta, ecc. ecc. e qui si dimostra che ne servirebbero cento, di miliardi, con questa fantastica battutona preelettorale...ma nei lunghi anni del loro governo questi pagliacci non potevano proporla subito? No eh?


In che altro modo pensi di fermare la fuga delle aziende all'estero????
Magari riservando solo agli investitori esteri una tassazione agevolata?
Ogni azienda che chiude crea disoccupati e non contribuisce più sul pil.
Se aspettiamo ancora un pochino ... chissà che non avvenga un miracolo!
Si sta delineando sempre più il lavoratore medio a 6-800 euro al mese e c'è
chi crede ancora di percepire un domani la pensione ... :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7317
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Diario economico

Messaggioda zampaflex » 14 dic 2014 00:43

Sergio VI ha scritto:
zampaflex ha scritto:La flat tax proposta da Lega e Forza Italia?
Cretino chi ci crede.

http://www.lavoce.info/archives/31913/flat-tax-100-miliardi-in-meno-entrate-fiscali/

Si fatica a trovare cinque miliardi di spese da tagliare, perché ci sono i diritti acquisiti, perché gran parte della spesa non è tagliabile, perché la lobby di turno protesta, ecc. ecc. e qui si dimostra che ne servirebbero cento, di miliardi, con questa fantastica battutona preelettorale...ma nei lunghi anni del loro governo questi pagliacci non potevano proporla subito? No eh?


In che altro modo pensi di fermare la fuga delle aziende all'estero????
Magari riservando solo agli investitori esteri una tassazione agevolata?
Ogni azienda che chiude crea disoccupati e non contribuisce più sul pil.
Se aspettiamo ancora un pochino ... chissà che non avvenga un miracolo!
Si sta delineando sempre più il lavoratore medio a 6-800 euro al mese e c'è
chi crede ancora di percepire un domani la pensione ... :lol: :lol: :lol:


Le aziende scappano all'estero perchè la domanda interna è in crisi, non perché pagano poco più che in Francia o in Germania, per non parlare della Scandinavia intera...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita

Torna a “La piazza dei forumisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti