Pagina 1 di 61

il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 09:01
da gobrish
Avendo scoperto di aver fatto GDA di bottiglie con un canturino (Zampaflex), che io e l'oste siamo uniti dall'amore per Tom Waits ma divisi dalla fede cestistica (lui Varese :roll: ), che il Succi si ricorda di ogni azione svoltasi su un campo da basket, che fortunatamente c'è chi ne capisce di basket :D (pumpkin) ho deciso di aprire questa discussione.

Sempre Forza Olimpia!!

Immagine

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 09:25
da pippuz

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 09:35
da gobrish
pippuz ha scritto:Sempre forza Olimpia

:twisted: :twisted: :twisted:
http://www.youtube.com/watch?v=_4PV_-P95rw


Che bei ricordi!! il tuffo di Bob, il dito di "Pupuccio" Premier :D !!

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 10:25
da zampaflex
Domanda da mille punti: quand'è che il Pomata comincerà ad allenare seriamente quella allegra truppa di vacanzieri?
...era quasi meglio Bucchi... :D

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 10:34
da Kalosartipos

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 10:37
da gobrish
zampaflex ha scritto:Domanda da mille punti: quand'è che il Pomata comincerà ad allenare seriamente quella allegra truppa di vacanzieri?
...era quasi meglio Bucchi... :D


Guarda il Pomata lo detesto, anche domenica è riuscito quasi nell'impresa di farci perdere una partita sempre controllata inventandosi un quintetto inguardabile nel 4/4, però è abbastanza normale che un roster di 13 giocatori faccia più fatica a rodarsi di una squadra che ruota 7-8 giocatori, comunque se il Bou di quest'anno è quello visto nelle prime partite... 8)

.. cercavo di ricordare una allenatore peggiore di Bucchi ma non mi viene in mente.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 10:37
da l'oste
gobrish ha scritto:Avendo scoperto di aver fatto GDA di bottiglie con un canturino (Zampaflex), che io e l'oste siamo uniti dall'amore per Tom Waits ma divisi dalla fede cestistica (lui Varese :roll: ), che il Succi si ricorda di ogni azione svoltasi su un campo da basket, che fortunatamente c'è chi ne capisce di basket :D (pumpkin) ho deciso di aprire questa discussione.

Sempre Forza Olimpia!!

Immagine

Mi inchino agli scudetti dell'Olimpia e ho anche tifato Milano negli anni dello spettacolare McAdoo, perchè da non curvaiolo penso sempre sia meglio che vinca un'italiana.
Va però riconosciuto a Varese di essere stata una realtà meravigliosa e miracolosa per una piccola città, lo stesso vale per la Cantù del mitico Antonello Riva e Marzorati.
Solo per fare un tuffo nella memoria vorrei ricordare lo spettacolo che offrivano Bob Morse, Manuel Raga, Charlie Yelverton (ottimo jazzista), Dino Meneghin (che ha aiutato non poco Milano a vincere) e più recentemente il Poz e Andrea Meneghin.
Peccato solo che a volte i tifosi varesini in curva si siano comportati da animali.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 10:48
da gobrish
Kalosartipos ha scritto:The Legend
http://youtu.be/flT88MH8hAM



Io ero un lacustre a quei tempi, però non posso che concordare. A parte che amo più il basket europeo, oltre oceano non mi sono mai legato ad una squadra in particolare ma a quella che, per me, giocava meglio, i Lakers di Magic e Kareem, i Bulls di Air, i Sacramento di Webber e Divac, da qualche anno i vecchietti di San Antonio, a fine stagione sono sfatti ma giocano sempre il miglior basket della lega.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 10:53
da pippuz
Kalosartipos ha scritto:The Legend
http://youtu.be/flT88MH8hAM

:shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

Mica me lo ricordavo quanto fosse forte. Ai tempi delle sfide Lakers VS Celtics (anni 80) ho sempre tifato Boston.

Poi è arrivato MJ. :mrgreen:

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 10:54
da Kalosartipos
gobrish ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:The Legend
http://youtu.be/flT88MH8hAM



Io ero un lacustre a quei tempi, però non posso che concordare. A parte che amo più il basket europeo, oltre oceano non mi sono mai legato ad una squadra in particolare ma a quella che, per me, giocava meglio, i Lakers di Magic e Kareem, i Bulls di Air, i Sacramento di Webber e Divac, da qualche anno i vecchietti di San Antonio, a fine stagione sono sfatti ma giocano sempre il miglior basket della lega.

Ho seguito il basket NBA giusto per qualche anno, a metà degli '80, con le telecronache di Dan Peterson... iniziai subito a tifare Celtics :D

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 11:11
da gobrish
l'oste ha scritto:
gobrish ha scritto:Avendo scoperto di aver fatto GDA di bottiglie con un canturino (Zampaflex), che io e l'oste siamo uniti dall'amore per Tom Waits ma divisi dalla fede cestistica (lui Varese :roll: ), che il Succi si ricorda di ogni azione svoltasi su un campo da basket, che fortunatamente c'è chi ne capisce di basket :D (pumpkin) ho deciso di aprire questa discussione.

Sempre Forza Olimpia!!

Immagine

Mi inchino agli scudetti dell'Olimpia e ho anche tifato Milano negli anni dello spettacolare McAdoo, perchè da non curvaiolo penso sempre sia meglio che vinca un'italiana.
Va però riconosciuto a Varese di essere stata una realtà meravigliosa e miracolosa per una piccola città, lo stesso vale per la Cantù del mitico Antonello Riva e Marzorati.
Solo per fare un tuffo nella memoria vorrei ricordare lo spettacolo che offrivano Bob Morse, Manuel Raga, Charlie Yelverton (ottimo jazzista), Dino Meneghin (che ha aiutato non poco Milano a vincere) e più recentemente il Poz e Andrea Meneghin.
Peccato solo che a volte i tifosi varesini in curva si siano comportati da animali.


Varese ha avuto squadre magnifiche, a me piaceva tantissimo anche Vescovi, uno che faceva sempre la cosa giusta, anche la squadra di quest'anno non è male ed ha un giovane, Polonara, che mi piace da morire per l'energia che mette in campo. Sui tifosi di Varese non posso che confermare essendomi preso qualche monetina in testa quando da ragazzo andavo anche in trasferta.

In Italia si sono viste squadre magnifiche, la Benetton di Kukoc e Del Negro, la Virtus di Ginobili, Rigaudeau e Jaric, solo per citarne alcune, squadre che è stato impossibile non ammirare. Sfortunatamente l'allargamento della NBA e la crisi hanno abbassato notevolmente il livello del ns campionato.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 11:17
da zampaflex
Kalosartipos ha scritto:
gobrish ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:The Legend
http://youtu.be/flT88MH8hAM



Io ero un lacustre a quei tempi, però non posso che concordare. A parte che amo più il basket europeo, oltre oceano non mi sono mai legato ad una squadra in particolare ma a quella che, per me, giocava meglio, i Lakers di Magic e Kareem, i Bulls di Air, i Sacramento di Webber e Divac, da qualche anno i vecchietti di San Antonio, a fine stagione sono sfatti ma giocano sempre il miglior basket della lega.

Ho seguito il basket NBA giusto per qualche anno, a metà degli '80, con le telecronache di Dan Peterson... iniziai subito a tifare Celtics :D


Moi aussi...anche se lo spettacolo di Magic da centro quando si ammalò Jabbar è da annali del basket.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 11:26
da zampaflex
gobrish ha scritto:
l'oste ha scritto:
gobrish ha scritto:Avendo scoperto di aver fatto GDA di bottiglie con un canturino (Zampaflex), che io e l'oste siamo uniti dall'amore per Tom Waits ma divisi dalla fede cestistica (lui Varese :roll: ), che il Succi si ricorda di ogni azione svoltasi su un campo da basket, che fortunatamente c'è chi ne capisce di basket :D (pumpkin) ho deciso di aprire questa discussione.

Sempre Forza Olimpia!!


Mi inchino agli scudetti dell'Olimpia e ho anche tifato Milano negli anni dello spettacolare McAdoo, perchè da non curvaiolo penso sempre sia meglio che vinca un'italiana.
Va però riconosciuto a Varese di essere stata una realtà meravigliosa e miracolosa per una piccola città, lo stesso vale per la Cantù del mitico Antonello Riva e Marzorati.
Solo per fare un tuffo nella memoria vorrei ricordare lo spettacolo che offrivano Bob Morse, Manuel Raga, Charlie Yelverton (ottimo jazzista), Dino Meneghin (che ha aiutato non poco Milano a vincere) e più recentemente il Poz e Andrea Meneghin.
Peccato solo che a volte i tifosi varesini in curva si siano comportati da animali.


Varese ha avuto squadre magnifiche, a me piaceva tantissimo anche Vescovi, uno che faceva sempre la cosa giusta, anche la squadra di quest'anno non è male ed ha un giovane, Polonara, che mi piace da morire per l'energia che mette in campo. Sui tifosi di Varese non posso che confermare essendomi preso qualche monetina in testa quando da ragazzo andavo anche in trasferta.

In Italia si sono viste squadre magnifiche, la Benetton di Kukoc e Del Negro, la Virtus di Ginobili, Rigaudeau e Jaric, solo per citarne alcune, squadre che è stato impossibile non ammirare. Sfortunatamente l'allargamento della NBA e la crisi hanno abbassato notevolmente il livello del ns campionato.


A regà, nei primi anni 80 ci si menava!
Io ero abbonato e mi ricordo che ad ogni partita con VA, MI, BO erano botte e carabinieri (per fortuna ero calmo e piccolino, mai stato in curva...).
Ho un pensiero riguardo ai giocatori italiani ed al gioco delle nostre squadre: i figli del baby boom erano (eravamo) tanti, quindi per emergere ci si doveva dar da fare. E non c'erano i comunitari, ma solo i due stranieri, USA o non. Risultato: competizione ed impegno.
Oggi la Bosman ha svilito il ruolo delle giovanili, col risultato che si insegna brutto basket ed i talenti in erba non vengono più dalle grandi squadre ma dalle provinciali di fascia bassa che non hanno mezzi.
Meno male che abbiamo tirato fuori un piccolo gruppo di Under di belle speranze. E sono contento di vedere Polonara, Imbrò, Moraschini, Tessitori, spero anche Abass farsi minuti importanti in campionato.
Varese quest'anno è arrivata al livello di SS e VE e PU dello scorso anno, squadre interessanti e tignose che approfittano del singolo impegno (SS no, vedremo come andrà). Il budget pare sia cresciuto; vedremo però con la filosofia di Vitucci cosa sapranno fare quando avranno di fronte difese da Eurolega (MI-SI-Cantù). A proposito, derby in arrivo. Prevedo caxxi per noi. E concordo sulla qualità del lavoro di Vescovi, ricordando i suoi duelli con Bosa, quando si ammazzavano in difesa e finiva che nessuno dei due incideva sulla partita.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 11:40
da gobrish
zampaflex ha scritto:Meno male che abbiamo tirato fuori un piccolo gruppo di Under di belle speranze. E sono contento di vedere Polonara, Imbrò, Moraschini, Tessitori, spero anche Abass farsi minuti importanti in campionato.


Sei proprio un canturino :evil: :evil: Melli e Gentile?? :D

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 12:09
da l'oste
Non ho una squadra NBA del cuore, a parte New York, ma solo perchè anni fa ho vissuto un periodo a NYC e tifare Knicks è un fatto di "appartenenza". Ma i Knicks oggi sono ancora lontani dall'essere una squadra che vince il titolo, nonostante il potenziale tecnico-atletico enorme di Melo (controbilanciato da una testa non sempre all'altezza) e dalla sostanza di Amar'e Stoudamire.
Nei decenni passati mi sono ovviamente invaghito di giocatori spettacolari, a partire da Doctor J, Magic, MJ ma anche di quelli meno celebrati e vincenti come Iverson, il povero Petrovic o Payton (che però un anello se lo è messo).
Attualmente seguo la NBA tifando gli Oklahoma per la classe infinita di Kevin Durant e per simpatia seguo anche i Raptors (c'è il Mago).
Spero che dagli scambi fatti in estate esca fuori un team che possa contendere il titolo agli spocchiosetti Big3 di Miami.
I Lakers ad esempio con Nash e soprattutto Howard hanno una squadra completa e tosta, se poi il Black Mamba continua ad essere il massimo paranoico della vittoria dopo Jordan, la finale potrebbe essere quasi scritta....

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 13:45
da fable_81
No.... anche qui un forum pieno di Verdi....., cercherò di tenere alto il buon nome dei Giallo-Viola, tra poco si ricomincia.
Lakers Go!

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 13:58
da zampaflex
gobrish ha scritto:
zampaflex ha scritto:Meno male che abbiamo tirato fuori un piccolo gruppo di Under di belle speranze. E sono contento di vedere Polonara, Imbrò, Moraschini, Tessitori, spero anche Abass farsi minuti importanti in campionato.


Sei proprio un canturino :evil: :evil: Melli e Gentile?? :D


E ci hai ragione. Dimenticati, e sì che stavo per citarli come gli unici due, insieme a Rocca e Hairston, da salvare nella Milano scorsa. Mi piace il fatto che giochino senza paure, soprattutto il primo.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 14:02
da zampaflex
l'oste ha scritto:Non ho una squadra NBA del cuore, a parte New York, ma solo perchè anni fa ho vissuto un periodo a NYC e tifare Knicks è un fatto di "appartenenza". Ma i Knicks oggi sono ancora lontani dall'essere una squadra che vince il titolo, nonostante il potenziale tecnico-atletico enorme di Melo (controbilanciato da una testa non sempre all'altezza) e dalla sostanza di Amar'e Stoudamire.
Nei decenni passati mi sono ovviamente invaghito di giocatori spettacolari, a partire da Doctor J, Magic, MJ ma anche di quelli meno celebrati e vincenti come Iverson, il povero Petrovic o Payton (che però un anello se lo è messo).
Attualmente seguo la NBA tifando gli Oklahoma per la classe infinita di Kevin Durant e per simpatia seguo anche i Raptors (c'è il Mago).
Spero che dagli scambi fatti in estate esca fuori un team che possa contendere il titolo agli spocchiosetti Big3 di Miami.
I Lakers ad esempio con Nash e soprattutto Howard hanno una squadra completa e tosta, se poi il Black Mamba continua ad essere il massimo paranoico della vittoria dopo Jordan, la finale potrebbe essere quasi scritta....


NY: non vinceranno mai nulla, squadra di apparenza senza sostanza, Anthony in particolare è estremamente sopravvalutato.
Durant: questo è un fenomeno, peccato che i Thunders a breve dovranno rinnovare i contratti e non riusciranno a farlo per tutti.
Raptors: ecco, diciamo che da quando c'è il primo italico in NBA tifo per loro (quasi come tifare Sambenedettese...). Speriamo che finalmente abbiano messo in piedi una squadra buona, le premesse ci sono (vedi aggiunte di Lowry, Valanciunas, Ross).
Bryant: lui si che è un vincente. Continua ad avere FAME. Grande giocatore, sbocciato lentamente.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 14:10
da fable_81
zampaflex ha scritto:
l'oste ha scritto:Non ho una squadra NBA del cuore, a parte New York, ma solo perchè anni fa ho vissuto un periodo a NYC e tifare Knicks è un fatto di "appartenenza". Ma i Knicks oggi sono ancora lontani dall'essere una squadra che vince il titolo, nonostante il potenziale tecnico-atletico enorme di Melo (controbilanciato da una testa non sempre all'altezza) e dalla sostanza di Amar'e Stoudamire.
Nei decenni passati mi sono ovviamente invaghito di giocatori spettacolari, a partire da Doctor J, Magic, MJ ma anche di quelli meno celebrati e vincenti come Iverson, il povero Petrovic o Payton (che però un anello se lo è messo).
Attualmente seguo la NBA tifando gli Oklahoma per la classe infinita di Kevin Durant e per simpatia seguo anche i Raptors (c'è il Mago).
Spero che dagli scambi fatti in estate esca fuori un team che possa contendere il titolo agli spocchiosetti Big3 di Miami.
I Lakers ad esempio con Nash e soprattutto Howard hanno una squadra completa e tosta, se poi il Black Mamba continua ad essere il massimo paranoico della vittoria dopo Jordan, la finale potrebbe essere quasi scritta....


NY: non vinceranno mai nulla, squadra di apparenza senza sostanza, Anthony in particolare è estremamente sopravvalutato.
Durant: questo è un fenomeno, peccato che i Thunders a breve dovranno rinnovare i contratti e non riusciranno a farlo per tutti.
Raptors: ecco, diciamo che da quando c'è il primo italico in NBA tifo per loro (quasi come tifare Sambenedettese...). Speriamo che finalmente abbiano messo in piedi una squadra buona, le premesse ci sono (vedi aggiunte di Lowry, Valanciunas, Ross).
Bryant: lui si che è un vincente. Continua ad avere FAME. Grande giocatore, sbocciato lentamente.


A 24 anni aveva già vinto 3 anelli da comprimario/protagonista, persona dal carattere molto accentrista ma da talento immenso.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 14:27
da picenum
premetto che non sono un appassionato di basket (l'ultima partita seguita è stata tra bancoroma e mobilgirgi caserta :mrgreen: ) ma dato che si sta facendo un po di amarcord vorrei anche ricordare il grande bancoroma di larry wright, sbarra, girardi e polesello... GRANDI

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 17:31
da Alberto
...e la Reyer arranca... :cry:

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 17:37
da tenente Drogo
sono abbastanza vecchio da ricordarmi la Simmenthal e Cesare Rubini
non seguo il basket ma simpatizzo per loro

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 17:43
da digre67
Un solo grido....

FORZA RODRIGO


:)

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 17:46
da zampaflex
fable_81 ha scritto:
zampaflex ha scritto:
l'oste ha scritto:Non ho una squadra NBA del cuore, a parte New York, ma solo perchè anni fa ho vissuto un periodo a NYC e tifare Knicks è un fatto di "appartenenza". Ma i Knicks oggi sono ancora lontani dall'essere una squadra che vince il titolo, nonostante il potenziale tecnico-atletico enorme di Melo (controbilanciato da una testa non sempre all'altezza) e dalla sostanza di Amar'e Stoudamire.
Nei decenni passati mi sono ovviamente invaghito di giocatori spettacolari, a partire da Doctor J, Magic, MJ ma anche di quelli meno celebrati e vincenti come Iverson, il povero Petrovic o Payton (che però un anello se lo è messo).
Attualmente seguo la NBA tifando gli Oklahoma per la classe infinita di Kevin Durant e per simpatia seguo anche i Raptors (c'è il Mago).
Spero che dagli scambi fatti in estate esca fuori un team che possa contendere il titolo agli spocchiosetti Big3 di Miami.
I Lakers ad esempio con Nash e soprattutto Howard hanno una squadra completa e tosta, se poi il Black Mamba continua ad essere il massimo paranoico della vittoria dopo Jordan, la finale potrebbe essere quasi scritta....


NY: non vinceranno mai nulla, squadra di apparenza senza sostanza, Anthony in particolare è estremamente sopravvalutato.
Durant: questo è un fenomeno, peccato che i Thunders a breve dovranno rinnovare i contratti e non riusciranno a farlo per tutti.
Raptors: ecco, diciamo che da quando c'è il primo italico in NBA tifo per loro (quasi come tifare Sambenedettese...). Speriamo che finalmente abbiano messo in piedi una squadra buona, le premesse ci sono (vedi aggiunte di Lowry, Valanciunas, Ross).
Bryant: lui si che è un vincente. Continua ad avere FAME. Grande giocatore, sbocciato lentamente.


A 24 anni aveva già vinto 3 anelli da comprimario/protagonista, persona dal carattere molto accentrista ma da talento immenso.


Ma era sotto l'ala di Shaquille, mica comandava lui (anzi, quando alzava la cresta Shaq lo guardava male, molto male, e quindi... :D ). E' da quando se n'è andato Shaq che l'anima della squadra è diventato lui.

Re: il thread baskettaro

Inviato: 24 ott 2012 17:50
da fable_81
zampaflex ha scritto:
fable_81 ha scritto:
zampaflex ha scritto:
l'oste ha scritto:Non ho una squadra NBA del cuore, a parte New York, ma solo perchè anni fa ho vissuto un periodo a NYC e tifare Knicks è un fatto di "appartenenza". Ma i Knicks oggi sono ancora lontani dall'essere una squadra che vince il titolo, nonostante il potenziale tecnico-atletico enorme di Melo (controbilanciato da una testa non sempre all'altezza) e dalla sostanza di Amar'e Stoudamire.
Nei decenni passati mi sono ovviamente invaghito di giocatori spettacolari, a partire da Doctor J, Magic, MJ ma anche di quelli meno celebrati e vincenti come Iverson, il povero Petrovic o Payton (che però un anello se lo è messo).
Attualmente seguo la NBA tifando gli Oklahoma per la classe infinita di Kevin Durant e per simpatia seguo anche i Raptors (c'è il Mago).
Spero che dagli scambi fatti in estate esca fuori un team che possa contendere il titolo agli spocchiosetti Big3 di Miami.
I Lakers ad esempio con Nash e soprattutto Howard hanno una squadra completa e tosta, se poi il Black Mamba continua ad essere il massimo paranoico della vittoria dopo Jordan, la finale potrebbe essere quasi scritta....


NY: non vinceranno mai nulla, squadra di apparenza senza sostanza, Anthony in particolare è estremamente sopravvalutato.
Durant: questo è un fenomeno, peccato che i Thunders a breve dovranno rinnovare i contratti e non riusciranno a farlo per tutti.
Raptors: ecco, diciamo che da quando c'è il primo italico in NBA tifo per loro (quasi come tifare Sambenedettese...). Speriamo che finalmente abbiano messo in piedi una squadra buona, le premesse ci sono (vedi aggiunte di Lowry, Valanciunas, Ross).
Bryant: lui si che è un vincente. Continua ad avere FAME. Grande giocatore, sbocciato lentamente.


A 24 anni aveva già vinto 3 anelli da comprimario/protagonista, persona dal carattere molto accentrista ma da talento immenso.


Ma era sotto l'ala di Shaquille, mica comandava lui (anzi, quando alzava la cresta Shaq lo guardava male, molto male, e quindi... :D ). E' da quando se n'è andato Shaq che l'anima della squadra è diventato lui.


Tutto vero mi riferivo al fatto che fosse sbocciato lentamente, quando si capii subito che non era un terrestre (playoff 2000 e palyoff 2002).