Asticella sempre più alta...

Qui potete lasciare il vostro annuncio per vendere un vino. Dovrà essere chiaro fin dal titolo il vino che si vuole vendere, utilizzare un solo argomento, quando possibile, per inserire più vini.



mastrantonio
Messaggi: 11320
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda mastrantonio » 28 lug 2018 16:37

e forse 10/ 15 anni fà Masseto Messorio ed altri super Tuscani alzavano le asticelle sul forum e Rinaldi/Mascarello giravano sottocosco :)
ausone
Messaggi: 414
Iscritto il: 05 gen 2011 02:57
Località: Trieste

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda ausone » 28 lug 2018 17:06

Premetto che sul forum ho sempre comprato e continuero' a comprare, ovviamente quello che mi piace e di cui ritengo corretto il prezzo; ma signori miei, siamo tutti d'accordo che i prezzi si alzano, ma questo purtroppo risponde alla prima fondamentale legge dell'economia, quella della DOMANDA E DELL'OFFERTA!
il prezzo sara' sempre giusto fino a quando ci sara' qualcuno disposto a pagarlo! viceversa sara' inutile insistere, ogni offerta cadra' nel vuoto!
Basta leggere il mio nick che corrisponde al mio vino preferito, purtroppo non posso piu' berlo, ci sono tantissimi disposti a pagarlo talmente tanto che lo bevono al posto mio.......
Avatar utente
teknopadre
Messaggi: 3156
Iscritto il: 29 mag 2009 06:08
Località: cagliari
Contatta:

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda teknopadre » 28 lug 2018 17:21

D'accordissimo con Ausone, consideriamo che sono
Aumentati sopratutto certi vini langaroli e per motivi che sono legati alla scarsa reperibilità, alla sicura piacevolezza e mettiamoci anche ad una certa fortuna.
la spedizione avviene il giorno successivo del pagamento salvo accordi
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27036
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda vinotec » 28 lug 2018 17:33

Io aggiungerei anche, per giustificare il rialzo dei prezzi, la moda del momento...un esempio che mi viene in mente è il pergole; lasciando stare il 50, anche le altre annate meno recenti sono poste in vendita a non meno di 100/110 anche 130,00euro anche se il prezzo all'origine è cresciuto proporzionalmente meno. Ha raggiunto il prezzo dei sassicaia di annata normale...potrei citare altri esempi più importanti vissuti da me; una romanee conti in owc del 2006 comperata a 3200,00euro nel 2009; se l'avessi tenuta, ora varrebbe almeno 3 volte tanto; 3 chateau lafite 2000 comperate nel 2003 da meregalli a 250,00euro+iva e che nel momento di massima richiesta(giugno 2010), vendetti ad un amico che aveva grossi contatti con l'estero, per 5000,00euro(le 3 bottiglie); poi la richiesta estera è calata ed il prezzo del lafite si è sgonfiato..per rimanere in Italia anche le ultime annate di monfortino(2004, 2006 e 2010 ed in prospettiva la 2013) hanno avuto un iniziale botto di prezzo per poi assestarsi; qui sul forum, inoltre, contano moltissimo i pareri di chi ne sa a pacchi...sia nel bene che nel male. Diciamo che sono considerati molto di più(giustamente) dei vari Galloni, Parker, Cernilli e via discorrendo.
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
gpetrus
Messaggi: 2539
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda gpetrus » 28 lug 2018 19:55

ausone ha scritto:Premetto che sul forum ho sempre comprato e continuero' a comprare, ovviamente quello che mi piace e di cui ritengo corretto il prezzo; ma signori miei, siamo tutti d'accordo che i prezzi si alzano, ma questo purtroppo risponde alla prima fondamentale legge dell'economia, quella della DOMANDA E DELL'OFFERTA!
il prezzo sara' sempre giusto fino a quando ci sara' qualcuno disposto a pagarlo! viceversa sara' inutile insistere, ogni offerta cadra' nel vuoto!
Basta leggere il mio nick che corrisponde al mio vino preferito, purtroppo non posso piu' berlo, ci sono tantissimi disposti a pagarlo talmente tanto che lo bevono al posto mio.......

:D :) :D :D :D :) :) :)
supersonic76
Messaggi: 743
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda supersonic76 » 28 lug 2018 20:13

vinotec ha scritto: mi viene in mente è il pergole; lasciando stare il 50, anche le altre annate meno recenti sono poste in vendita a non meno di 100/110 anche 130,00euro


Ecco l'aumento del pergole mi fa davvero girare i maroni.
Mi sa proprio di mossa in stile bagarino
Memento Audere Semper
report
Messaggi: 4095
Iscritto il: 13 giu 2007 12:22

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda report » 28 lug 2018 21:00

manzo !!!!!secondo me stai invecchiando.......:D :D :wink:
mastrantonio
Messaggi: 11320
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda mastrantonio » 29 lug 2018 00:25

Per il Pergole solo la 2010 e la 2013 ed alcune annate più vecchie, che però non girano qui sul forum e poi entra in gioco il discorso sulla conservazione, superano le 100 euro.

la 2011, 12, 14 ,15 sono sotto

A proposito di asticelle, ho un annuncio in stand by sul mio gruppo facebook:
ecco come recita: "Vendo Brunello di Montalcino Riserva DOCG annata 2001. Cantina Biondi Santi, Tenuta Greppo. Bottiglia numerata. Completo di cofanetto con accessori per degustazione"
richiesta della venditrice ( non enoteca ) modica: 525 euro,

le asticelle del Forum sono nulla rispetto a quelle su Facebook. :D
supersonic76
Messaggi: 743
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda supersonic76 » 29 lug 2018 09:10

mastrantonio ha scritto:Per il Pergole solo la 2010 e la 2013 ed alcune annate più vecchie, che però non girano qui sul forum e poi entra in gioco il discorso sulla conservazione, superano le 100 euro.

la 2011, 12, 14 ,15 sono sotto



Invece sono ben sopra i 100 euro anche la 2011, 12, 14, 15

Comunque oh, se riescono a venderle bravi loro
Memento Audere Semper
ORSO85
Messaggi: 1000
Iscritto il: 26 gen 2017 11:04
Contatta:

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda ORSO85 » 30 lug 2018 08:50

Alcuni venditori fidati ci sono ancora.
Io fin'ora ho sempre e solo comprato e sto selezionando i miei gusti e i venditori.
Personalmente non posso permettermi etichette rinomate quindi navigo nell'anonimato, per esempio i brunelli citati (ragnaie brunello e 3 caprili brunello) io li ho comprati a Maggio se ben ricordo e ho pagato 25€ i caprili 2010, purtroppo le ragnaie mi mancano e se li trovassi a buon prezzo li assaggerei volentieri.

Per citare ancora questo esempio il Brunello è un vino che mi piace molto, così come l'Amarone, ma per capire la qualità del vino bisogna assaggiare e farsi consigliare.
Per trovare un venditore con prezzi onesti e che sappia dare i giusti consigli bisogna girare molto, qui sul forum un paio li ho trovati.

Una zona che mi piacerebbe moltissimo esplorare è la borgogna, ma purtroppo non faccio questo di mestiere e non navigo nell'oro quindi si va molto con calma.

Nel complesso trovo il forum molto utile per cultura e consigli, poi nel reparto offerte (come poi al supermercato passatemi il termine) si trova di tutto.
Il pezzo che anche regalato non comprerei mai per vari motivi, il pezzo che desidero tanto ma che trovo fuori mercato o fuori budget....poi trovi le occasioni e il venditore che sa aiutarti e sei soddisfatto.
http://www.latanadelvino.com
Non spedisco il venerdì per evitare di lasciare il vostro vino in deposito dai corrieri.
Spedisco il giorno successivo alla visualizzazione del pagamento, consegna in 24/48h.
sburtt
Messaggi: 334
Iscritto il: 24 mag 2017 12:29

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda sburtt » 30 lug 2018 09:39

Io torno a ribadire che la cosa piu' fastidiosa da vedere qui sul forum sono gli "svuota enoteche", ossia gente che di lavoro fa tutt'altro ma che si diverte a comperare in enoteca l'ultima annata di vini quali G.Rinaldi, Mascarello (giusto per fare qualche nome) per poi rivenderli subito in vendita a 50% in piu' a bottiglia qui sul forum. Sembra esser diventato una sorta di secondo lavoro "a nero", e per di piu' quando si va in enoteca non si trova piu' nulla... insomma dei bei rompiballe, da questi bisognerebbe evitare di comprare a mio avviso, per mantenere vivo lo spirito del forum
supersonic76
Messaggi: 743
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda supersonic76 » 30 lug 2018 09:48

sburtt ha scritto:Io torno a ribadire che la cosa piu' fastidiosa da vedere qui sul forum sono gli "svuota enoteche", ossia gente che di lavoro fa tutt'altro ma che si diverte a comperare in enoteca l'ultima annata di vini quali G.Rinaldi, Mascarello (giusto per fare qualche nome) per poi rivenderli subito in vendita a 50% in piu' a bottiglia qui sul forum. Sembra esser diventato una sorta di secondo lavoro "a nero", e per di piu' quando si va in enoteca non si trova piu' nulla... insomma dei bei rompiballe, da questi bisognerebbe evitare di comprare a mio avviso, per mantenere vivo lo spirito del forum


Quoto
Memento Audere Semper
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 443
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda bobbisolo » 30 lug 2018 09:56

La cosa bella è sentire parlare di domanda e offerta per giustificare il "povero" mercato... Qui sopra la domanda la fanno gli utenti del forum... non la fa wine-searcher né tantomeno tannico...

Tanto per capire e riconoscersi, chi parla di domanda e offerta lo fa perchè è rassegnato o perchè davvero gli stanno bene le regole?
O un fritto misto?
mastrantonio
Messaggi: 11320
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda mastrantonio » 30 lug 2018 13:27

Gli svuota enoteche, gli svuota negozi di Rolex, esistono da tempi immemorabili, un tempo sul forum lo si faceva anche su terra di lavoro e campoleone :) a quanto ho capito è il la domanda estera che tira, se i rivenditori esteri sono a caccia di bottiglie per i facoltosi clienti esteri le cercano anche sul forum, purtroppo il semplice appassionato rimane imbottigliato in questo ingranaggio e ci sbatte la testa contro l'asticella, ma come scritto già da molti, solo per quei pochi vini richiesti dall estero. Ci sono strutture a Londra che richiedono migliaia di bottiglie da rivendere ai loro clienti internazionali.
ZEL WINE
Messaggi: 7203
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda ZEL WINE » 30 lug 2018 13:51

E’ un thread fantastico
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
0891ricky
Messaggi: 2943
Iscritto il: 25 dic 2012 18:57

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda 0891ricky » 30 lug 2018 13:53

ZEL WINE ha scritto:E’ un thread fantastico


quoto......standing ovation
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27036
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda vinotec » 30 lug 2018 14:33

mastrantonio ha scritto:Gli svuota enoteche, gli svuota negozi di Rolex, esistono da tempi immemorabili, un tempo sul forum lo si faceva anche su terra di lavoro e campoleone :) a quanto ho capito è il la domanda estera che tira, se i rivenditori esteri sono a caccia di bottiglie per i facoltosi clienti esteri le cercano anche sul forum, purtroppo il semplice appassionato rimane imbottigliato in questo ingranaggio e ci sbatte la testa contro l'asticella, ma come scritto già da molti, solo per quei pochi vini richiesti dall estero. Ci sono strutture a Londra che richiedono migliaia di bottiglie da rivendere ai loro clienti internazionali.


...esatto Carlo, ti quoto in toto.
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 443
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda bobbisolo » 30 lug 2018 16:59

Allora mi auguro che tutte queste "rivendite" vi comprino le bottiglie ai prezzi proposti!!
Questi "negozi" dovranno:
iscriversi in un forum italiano e attrezzarsi per contattare i venditori (i quali vendono senza garanzie di reso, quindi poi vorrei vedere quali sono i negozi che rivendono a cuor leggero, ignari della provenienza e trascorsi delle bottiglie e soprattutto senza aver qualcuno su cui rivalersi, nel caso di difetti, resi o magagne in generale);
Pagare alte spese di spedizione e nel caso, anche dazi di importazione;
Avere un margine accettabile per la rivendita, quindi comprerebbero con uno sconto che mi immagino essere 20-30%;

Tutta colpa di questi esteri che vengono a fare spesa, se il prezzo proposto è fuori di testa?
Oppure ci sono italiani che comprano qui e rivendono a questi soggetti?
Se lo fanno, quali garanzie offrono al compratore?
Avatar utente
Arktos
Messaggi: 3477
Iscritto il: 06 giu 2007 15:26
Località: Grottaferrata

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda Arktos » 30 lug 2018 17:24

sburtt ha scritto:Io torno a ribadire che la cosa piu' fastidiosa da vedere qui sul forum sono gli "svuota enoteche", ossia gente che di lavoro fa tutt'altro ma che si diverte a comperare in enoteca l'ultima annata di vini quali G.Rinaldi, Mascarello (giusto per fare qualche nome) per poi rivenderli subito in vendita a 50% in piu' a bottiglia qui sul forum. Sembra esser diventato una sorta di secondo lavoro "a nero", e per di piu' quando si va in enoteca non si trova piu' nulla... insomma dei bei rompiballe, da questi bisognerebbe evitare di comprare a mio avviso, per mantenere vivo lo spirito del forum


Questo a volte lo fanno direttamente i rappresentati per arrotondare, e c'è anche di peggio...
Non per stonare nel coro delle verginelle ma a me sembra che il vino funzioni esattamente come gli altri prodotti con certe caratteristiche, e sin dai tempi in cui il modello economico "moderno" si è stabilizzato. Poi ci saranno periodi in cui determinati prodotti vanno più di moda che altri. E se qualcuno ha un modo di guadagnarci che non leda la sua personale visione del lecito, ci guadagna. Finché qualcuno sarà disposto a pagare, qualcuno si ingegnerà per vendere. Qui sul forum si acquista(va) un po' meglio perché c'era molta meno gente disposta a pagare care le bottiglie. Chi voleva massimizzare andava su eBay e simili.
Semmai la questione, a mio avviso, è che qui ingenuamente si confidava in una comunità di appassionati che scambiavano tra loro bottiglie conservate come figlie o vendevano da collezione privata pochi doppioni, quasi sempre per sostituirli con altre bottiglie da acquistare qui. Ma non è più così da tanti anni... C'è spazio anche per venditori professionisti, svuotaenoteche, svuotacantine, svuotacontainer, smaneggioni, broker provetti nelle vendite allo scoperto, sordidi speculatori esperti di mercati esotici... C'è spazio per tutti, tanto dagli annunci si capisce tutto, e ciascuno può scegliere liberamente che fare del proprio tempo, del proprio vino e del proprio denaro :D
"I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti." S. Dalì
supersonic76
Messaggi: 743
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda supersonic76 » 30 lug 2018 17:32

arktos ha scritto: tanto dagli annunci si capisce tutto


Verissimo
Memento Audere Semper
mastrantonio
Messaggi: 11320
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda mastrantonio » 30 lug 2018 17:44

comunque la sfida, se un vino piace, è capire se il prezzo "alla moda" forum sia una bolla o sia una ultima occasione prima che i prezzi -per quella annata- continueranno a salire.
Ci si scannava di insulti sulle DRC RC a 3500 euro alcuni anni fà sul forum, non su ebay ma qui, pensando fossero tutti figli di Satana i sordidi rivenditori che, anche complici alcuni rappresentanti, avevano disponibilità al costo o poco più e rivendevano qui sul forum.
Erano i tempi in cui pagavo 50.000 euro contanti ed il resto mutuo per un piccolo appartamento... sarebbe stato meglio avessi preso delle RC direttamente dalle mani di Belzebù. Quello che ho perso in denaro me lo sarei almeno bevuto :D :mrgreen: :D
sburtt
Messaggi: 334
Iscritto il: 24 mag 2017 12:29

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda sburtt » 30 lug 2018 17:44

arktos ha scritto:
sburtt ha scritto:Io torno a ribadire che la cosa piu' fastidiosa da vedere qui sul forum sono gli "svuota enoteche", ossia gente che di lavoro fa tutt'altro ma che si diverte a comperare in enoteca l'ultima annata di vini quali G.Rinaldi, Mascarello (giusto per fare qualche nome) per poi rivenderli subito in vendita a 50% in piu' a bottiglia qui sul forum. Sembra esser diventato una sorta di secondo lavoro "a nero", e per di piu' quando si va in enoteca non si trova piu' nulla... insomma dei bei rompiballe, da questi bisognerebbe evitare di comprare a mio avviso, per mantenere vivo lo spirito del forum


Questo a volte lo fanno direttamente i rappresentati per arrotondare, e c'è anche di peggio...
Non per stonare nel coro delle verginelle ma a me sembra che il vino funzioni esattamente come gli altri prodotti con certe caratteristiche, e sin dai tempi in cui il modello economico "moderno" si è stabilizzato. Poi ci saranno periodi in cui determinati prodotti vanno più di moda che altri. E se qualcuno ha un modo di guadagnarci che non leda la sua personale visione del lecito, ci guadagna. Finché qualcuno sarà disposto a pagare, qualcuno si ingegnerà per vendere. Qui sul forum si acquista(va) un po' meglio perché c'era molta meno gente disposta a pagare care le bottiglie. Chi voleva massimizzare andava su eBay e simili.
Semmai la questione, a mio avviso, è che qui ingenuamente si confidava in una comunità di appassionati che scambiavano tra loro bottiglie conservate come figlie o vendevano da collezione privata pochi doppioni, quasi sempre per sostituirli con altre bottiglie da acquistare qui. Ma non è più così da tanti anni... C'è spazio anche per venditori professionisti, svuotaenoteche, svuotacantine, svuotacontainer, smaneggioni, broker provetti nelle vendite allo scoperto, sordidi speculatori esperti di mercati esotici... C'è spazio per tutti, tanto dagli annunci si capisce tutto, e ciascuno può scegliere liberamente che fare del proprio tempo, del proprio vino e del proprio denaro :D


hai perfettamente ragione, e questo e' proprio il punto che volevo sottolineare. Qui si parte dal presupposto che la gente sappia quello che compra. Vedere gente che offre bottiglie del Citrico a 200eur+ su ebay non mi stupisce, come d'altronde su wine searcher e altri canali internazionali, ma vederle offerte qui sul forum dagli stessi che le offrivano a la meta' meno di 12 mesi fa onestamente mi fa ridere perche' nessuno gliele compra.

Inoltre per chi accennava a Londra, scordatevi che un broker professionale venga a comprare qui sul forum, al massimo e' qualche ragazzo che ha enoteca online che si diverte a flippare le bottiglie, magari nemmeno conservate bene cosi il costo di gestione e' praticamente nullo.
mastrantonio
Messaggi: 11320
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda mastrantonio » 30 lug 2018 17:52

nessun broker di Londra o affini comprano qui, lo fanno alcuni che hanno attività export.
Per i vini succede cosi: escono i punteggi, si eccitano le asticelle dei ricchi bevitori/ristoranti/catene di alberghi e chiedono al loro fornitore di fiducia ( broker di Londra che dà anche alcune garanzia - a pagamento -). Il Broker comincia a rastrellare il mercato cercando 1000 bottiglie fino a 200euro cad per Citrico 2013, che rivende a 300.
finite le 1000, che comunque hanno generato panico nei piccoli mercati bar enoteche circoli enoici, la richista si ferma ma il danno è fatto: Citrico vale 200; chiaramente sarà difficile che si venda più a quelle cifre ( nel breve giro di 12/18 mesi) ma chi lo ha vive del ricordo di quando passo l'inglese ed ancora ci spera. :lol:
mastrantonio
Messaggi: 11320
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41

Re: Asticella sempre più alta...

Messaggioda mastrantonio » 30 lug 2018 17:57

lo stesso, per chi ha memoria, successe con il Terra di Lavoro, 99PP alla 2001, il briker rastrellò il mercato, dai 30/ 40 euro normali ai 100 e più sul forum. poi piano piano il ribasso ed ora è sparito dal forum. in enoteca 40 euro.
Era più buono da 100 la 2001 e le ultime non son degne del forum? Non è più di moda, era una bolla?

Se il vino è rimasto buono ed è solo cambiato il gusto degli amici del broker, allora speriamo succeda lo stesso per i Barolo "TOP" :)

Torna a “Le offerte”