Le Colonne Milanesi

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
faretto
Messaggi: 146
Iscritto il: 25 ago 2010 14:59

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda faretto » 12 lug 2011 18:30

Siamo certi che chi pronuncia "aroma o sensazione di ghiaccio" non intenda invece descrivere altri aromi di cui non trova la giusta espressione lessicale?

vinogodi ha scritto:
l'oste ha scritto:
Dedalus ha scritto:
l'oste ha scritto:Io mi sono fatto quest'idea.
Il ghiaccio, la sua percezione calorica, minerale etc etc, è evidentemente (e statisticamente provato da decine di pagine) un descrittore troppo aleatorio, vago e soggettivo per poter diventare utile ai fini descrittivi.


E' solo un descrittore osteggiato qui ed ora, per questioni che nulla hanno a che vedere con la sua validità generale per descrivere le sensazioni percepite in un bicchiere di vino.

Per me no.
C'è stato semmai perculamento ed accanimento per la fermezza tua e di Pigigres nel "difendere" il punto.
Secondo me la percezione errata di accerchiamento vi ha spinto a voler far passare un descrittore estremamente minore e soggettivo come fondamentale per la discussione e per il metodo stesso.
E' noto che in una discussione assolutamente capziosa saltino fuori le ruggini reciproche, ma questo restano, non persecuzione e/o nonnismo.
Secondo me se Pigigres avesse relativizzato fin dall'inzio la sensazione atipica e inusuale da lui percepita, forse non sarebbe nemmeno partito tutto il tormentone.

Il descrittore "ghiaccio" è stato osteggiato perchè meno comprensibile, traducibile, condivisibile, riconoscibile, identificabile, diffuso, intenso, immediato e inequivocabile di decine e decine di altri descrittori.
Inoltre il sentore "ghiaccio"- qualunque esso sia e comunque venga percepito- non è certo una nota sconvolgente, emozionante ed olfattivamente importante per meritarsi tanta fama, nobiltà e spreco di ragionamenti.
Poi se uno vuole andare avanti...
..per me solo il fatto che acqua e ghiaccio puri , scientificamente , non hanno odore ne sapore , per definizione , come ho spiegato all'inizio di questa terribile enotelenovela del nulla . Venendo , ahimé , da studi scientifici e non filosofici , seppur relativizzando qualche concetto di Fisica Quantistica , ancora oggi rimango nelle certezze che quegli studi mihanno dato . Essendo poi un mondo di relativismo empirico , quello del vino intendo e soprattutto quello del forum , ci sta pure che con qualche panegirico neuronale uno riesca anche a trasformare una stimolazione fisica (il freddo) in una chimica ( qualche molecola volatile percepibile dai recettori olfattivi) per qualche effetto taumaturgico . Quindi come ben avte potuto osservare , mi sono defilato con le solite spallucce... 8)
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda gremul » 12 lug 2011 18:38

ripeto per me sentore di ghiaccio è quella sensazione "fredda" che si percepisce in qualche modo anche al naso dopo una nevicata invernale in campagna o montagna, è una sensazione forse indefinibile ma credo che possa rendere l'idea

il cubetto di ghiaccio tirato fuori dal freezer ed annusato invece non mi dice nulla come già detto
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
vinogodi
Messaggi: 28516
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda vinogodi » 12 lug 2011 19:04

faretto ha scritto:Siamo certi che chi pronuncia "aroma o sensazione di ghiaccio" non intenda invece descrivere altri aromi di cui non trova la giusta espressione lessicale?


..boh...
PS: qualsiasi cosa intenda colui , ha scelto l'esempio direi sbagliato , andandosi a pescare come riferimento il solvente polare per eccellenza che non ha alcun odore né sapore e la sua forma fisica cristallizzata , che non ne modifica certo la composizione chimica , ma solo quella fisica . Poi ci sta che uno abbia sentito l'acqua dello stagno di montagna che sapesse di qualcosa o qualsiasi soluzione acquosa con disciolta qualche molecola avvertibile dai recettori olfattivi . Esistono in natura circa un paio di milioni di sostanze chimiche semplici o complesse che disciolte nell'acqua la possono caratterizzare sensorialmente .... senza arrivare all'esempio del tuo sciacquone di casa che tiri dopo aver evacuato abbondantemente... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda gremul » 12 lug 2011 19:08

vinogodi ha scritto:senza arrivare all'esempio del tuo sciacquone di casa che tiri dopo aver evacuato abbondantemente... 8)


:lol: :lol: :lol: :lol:
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12916
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda Dedalus » 12 lug 2011 19:14

Io come detto vado avanti solo in MP.

Solo un'ultima postilla: l'abbondante coda che si legge nell'ultima pagina dimostra eloquentemente come non sia affatto vero che ci sia qualcuno che si intestardisce a difendere l'argomento, e altri che vorrebbero solo seppellirlo e tornare a parlare di vino, ma c'è invece un gruppo di persone che si sono "innamorate" per motivi opposti dell'argomento.

Io ho finito e proseguo solo in privato. Pigigres non interviene più da un pezzo.

Ora vediamo gli altri.
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
vinogodi
Messaggi: 28516
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda vinogodi » 12 lug 2011 19:22

Dedalus ha scritto:Io come detto vado avanti solo in MP.

Solo un'ultima postilla: l'abbondante coda che si legge nell'ultima pagina dimostra eloquentemente come non sia affatto vero che ci sia qualcuno che si intestardisce a difendere l'argomento, e altri che vorrebbero solo seppellirlo e tornare a parlare di vino, ma c'è invece un gruppo di persone che si sono "innamorate" per motivi opposti dell'argomento.

Io ho finito e proseguo solo in privato. Pigigres non interviene più da un pezzo.

Ora vediamo gli altri.
...hai rotto il cazzo per 35 pagine e ora vuoi dettare le regole di congedo? 8) ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12916
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda Dedalus » 12 lug 2011 19:39

vinogodi ha scritto:
Dedalus ha scritto:Io come detto vado avanti solo in MP.

Solo un'ultima postilla: l'abbondante coda che si legge nell'ultima pagina dimostra eloquentemente come non sia affatto vero che ci sia qualcuno che si intestardisce a difendere l'argomento, e altri che vorrebbero solo seppellirlo e tornare a parlare di vino, ma c'è invece un gruppo di persone che si sono "innamorate" per motivi opposti dell'argomento.

Io ho finito e proseguo solo in privato. Pigigres non interviene più da un pezzo.

Ora vediamo gli altri.
...hai rotto il cazzo per 35 pagine e ora vuoi dettare le regole di congedo? 8) ...


No, abbiamo rotto il cazzo per 35 pagine in tanti, tutti insieme.

Ora io ho chiuso, e verifico che non sono l'ultimo.

Vuol dire che evidentemente non è vera la lettura di chi sostiene che saremmo io e Pigigres ad ostinarci sull'argomento, mentre tutti gli altri non vedrebbero l'ora di chiudere e tornare a parlare di vino.
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
ZEL WINE
Messaggi: 7185
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda ZEL WINE » 12 lug 2011 20:40

[quote="Dedalus"]Io come detto vado avanti solo in MP.

Solo un'ultima postilla: l'abbondante coda che si legge nell'ultima pagina dimostra eloquentemente come non sia affatto vero che ci sia qualcuno che si intestardisce a difendere l'argomento,

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
vinogodi
Messaggi: 28516
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda vinogodi » 12 lug 2011 20:52

Dedalus ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Dedalus ha scritto:Io come detto vado avanti solo in MP.

Solo un'ultima postilla: l'abbondante coda che si legge nell'ultima pagina dimostra eloquentemente come non sia affatto vero che ci sia qualcuno che si intestardisce a difendere l'argomento, e altri che vorrebbero solo seppellirlo e tornare a parlare di vino, ma c'è invece un gruppo di persone che si sono "innamorate" per motivi opposti dell'argomento.

Io ho finito e proseguo solo in privato. Pigigres non interviene più da un pezzo.

Ora vediamo gli altri.
...hai rotto il cazzo per 35 pagine e ora vuoi dettare le regole di congedo? 8) ...


No, abbiamo rotto il cazzo per 35 pagine in tanti, tutti insieme.

Ora io ho chiuso, e verifico che non sono l'ultimo.

Vuol dire che evidentemente non è vera la lettura di chi sostiene che saremmo io e Pigigres ad ostinarci sull'argomento, mentre tutti gli altri non vedrebbero l'ora di chiudere e tornare a parlare di vino.

...Per puntualizzare :ho fatto pochi interventi iniziali per dire la mia sull'argomento e l'ho ribadito alla fine su un intervento dell'Oste , glissando completamente sull'inutilità di ciò che c'è stato in mezzo , perchè ritenevo fosse il momento per una memo e una nuova puntualizzazione sul concetto preliminare , assiomatico , che ha guidato le premesse della discussione , che il dipanarsi dell'omerico thread andava disperdendo nella memoria. Se per te il prosieguo aveva un senso dialettico , per me poco più che zero , perchè quasi non ti riconoscevo quale sottile mente pensante su un argomento dove sembrava contasse solo l'arzigogolo lessicale giocato attorno al nulla , oltrechè mi fosse sembrato di essere stato abbastanza esaustivo in merito . Non dirò più che la premessa su cui si è discusso è una gran cazzata perchè , pur pensandolo intensamente ed essendone più convinto della terra che sia geoide, discutere o utilizzare contraddittorio seppur ovvio con certuni su qualsiasi argomento anche il più scontato sembra uno strale sulla capacità e legittimazione del discettamento sul forum , dove però chi legge non è che possa trarne gran belle conclusioni in merito alla genesi della discussione avvenuta.
PS: comunque tu come qualcun altro potete pure discutere di cosa e come volete , ma se usi/usate un tono tale da credere di poter regolamentare il come e il quando voglio discutere , come nell'ultimo caso , la mia reazione sarà sempre sopra le righe , per il semplice fatto , mediamente , che "tendo" a fare il cazzo che voglio e ... appunto , a buon intenditor... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12916
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda Dedalus » 12 lug 2011 20:57

Mica impongo ad alcuno di tacere, io.

Non invito nemmeno a tacere.

Mi limito ad osservare, a posteriori, che non sono affatto il solo e non sono affatto l'unico ad ostinarmi ad argomentare sulla questione.
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
Avatar utente
gianluca1975
Messaggi: 2192
Iscritto il: 10 apr 2008 10:38

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda gianluca1975 » 12 lug 2011 21:21

Per dirimere una volta per tutte la controversia, propongo, in inverno però, di organizzare una ghiacciolata dove ognuno porterà un pezzo di ghiaccio stagnolato e sarà valutato da tutti in centesimi, i partecipanti che avranno portato i tre pezzi di ghiaccio vincitori della giornata avranno diritto di scrivere un saggio dal titolo "Acqua, ghiaccio e ghiaccio secco - univoco descrittore o semplice freddura" e tutti gli altri avranno l'obbligo di comprarne cento copie cadauno dovendole poi sdoganare con il porta a porta a ignari ed incolpevoli forumisti...
... Se l'insegnamento dell'enologia deve cominciare dalla degustazione, l'insegnamento della degustazione deve contemplare necessariamente delle lezioni sulla costituzione del vino e sulla sua elaborazione. ...
Avatar utente
fabird
Messaggi: 2830
Iscritto il: 06 giu 2007 17:24
Località: MB

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda fabird » 12 lug 2011 23:05

il ghiaccio ed il ghiaccio secco hanno composizioni chimiche diverse non sono paragonabili. 8)

stiamo finalmente arrivando a quanto scritto tempo fa: l'inutilità. 8)

è brutto quando qualcuno che è in trance da prestazione cerca di dimostrare di averlo più lungo arrivando ad affermare l'impossibile. :roll:
L'arrampicata, un gioco infinito....... Un gioco finito si gioca per vincerlo,un gioco infinito per continuare a giocare. I partecipanti ad un gioco finito giocano entro confini ben precisi, i partecipanti ad un gioco infinito giocano con i confini
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda alexer3b » 13 lug 2011 00:38

gremul ha scritto:ripeto per me sentore di ghiaccio è quella sensazione "fredda" che si percepisce in qualche modo anche al naso dopo una nevicata invernale in campagna o montagna, è una sensazione forse indefinibile ma credo che possa rendere l'idea

Su questa percezione la temperatura di servizio incide ?

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Avatar utente
esorciccio79
Messaggi: 6587
Iscritto il: 06 giu 2007 22:11

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda esorciccio79 » 13 lug 2011 01:49

Immagine
"Siamo tutti mortali fino al primo bacio e al secondo bicchiere di vino"(E.Galeano)
Avatar utente
riceligio
Messaggi: 180
Iscritto il: 06 gen 2010 16:52
Località: Milano

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda riceligio » 13 lug 2011 12:05

......."Il profumo ha una forza di persuasione più convincente delle parole, dell'apparenza, del sentimento e della volontà.
Non si può rifiutare la forza di persuasione del profumo, essa penetra in noi come l'aria che respiriamo penetra nei nostri polmoni,
ci riempie, ci domina totalmente, non c'è modo di opporvisi."
(Patrick Suskind)

8) 8) 8)
Avatar utente
vignadelmar
Messaggi: 20857
Iscritto il: 06 giu 2007 11:44
Località: Monopoli
Contatta:

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda vignadelmar » 13 lug 2011 13:00

Dedalus ha scritto:Mica impongo ad alcuno di tacere, io.

Non invito nemmeno a tacere.

Mi limito ad osservare, a posteriori, che non sono affatto il solo e non sono affatto l'unico ad ostinarmi ad argomentare sulla questione.


Se continuiamo, per noi è cazzeggio, forse non te ne rendi conto....dato che succede da pagine e pagine: un passatempo estivo insomma !

.
Pigigres 20/09/'10 "A me è capitato con il Tildin....ho capito Nebbiolo turbomodernista. Poi usando un pò di cervello.... ho detto Gaja."
Tessera n.1 e Presidente Lenin Fans Club
Tessera n°0 e Presidente Circolo Conviviale Colonna Pugliese
Avatar utente
diego
Messaggi: 2076
Iscritto il: 06 giu 2007 12:19
Località: MILANO
Contatta:

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda diego » 21 lug 2011 12:09

Ieri in 4 dall'avvocatissimo (grazie!).
Qualche commento flash:

Champagne prestige Bonnaire 2005, buono, svolge bene il suo lavoro in apertura anche se sembra un po' più evoluto del previsto
Rias Baixas Albarino 2006 - Martin Codax, sulfureo e floreale, un po' statico.
Chablis 1r cru Montmains 2007 - Tremblay Marchive, minerale e quasi metallico (piacevole), burro, polline, sassi. Sapidissimo. Molto buono.
Chablis 1er cru Vaugiraut 2007 - Dom. Oudin, il precedente meno austero e con un tocco di miele. Bocca cortina. Si può dare di più.
Meursault Poruzots 2008 - A. Jobard, non molla un attimo, anche all'alzarsi della temperatura, spinge su toni minerali delicati (polvere da sparo
e fumè bilanciatissimi), di nocciola, arachidi e frutta bianca. La bocca è ancora meglio, ficcante, sapida, profonda e marina.
Sancerre Le Monts Damnes 2004 - P. Cotat, che naso! Molto accattivante con il miele e la pappa reale che si rincorrono a toni metallici
e linfatici e di vegetale fibroso :D . Poi esce un floreale dolce stupendo. La bocca paga il confronto che il precedente, ma anche questo è un gran vino.
Rujno VdT 1989 Grande naso bocca troppo "passante". Integro.
Gattinara Ris. 1996 - Travaglini. Buono, qualcuno l'ha trovato un filo brodoso.
Esiste una finestra specifica per esprimere compiutamente il carattere del territorio: sopra una certa resa per ettaro tale carattere si spegne, ma lo stesso accade anche sotto una certa resa per ettaro.
(Lalou Bize Leroy)
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda Pigigres » 21 lug 2011 12:25

diego ha scritto:Chablis 1r cru Montmains 2007 - Tremblay Marchive

Bel vino, mi ricordo quando lo abbiamo bevuto insieme non molto tempo fa. A proposito, note "da sauvignon"?

diego ha scritto:Sancerre Le Monts Damnes 2004 - P. Cotat

:twisted: :( :wink:
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
diego
Messaggi: 2076
Iscritto il: 06 giu 2007 12:19
Località: MILANO
Contatta:

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda diego » 21 lug 2011 12:33

Pigigres ha scritto:
diego ha scritto:Chablis 1r cru Montmains 2007 - Tremblay Marchive

Bel vino, mi ricordo quando lo abbiamo bevuto insieme non molto tempo fa. A proposito, note "da sauvignon"?


Era la stessa annata vero? Sai che questa volta non c'era alcuna nota vegetale? Non so se gli altri concordano...
Esiste una finestra specifica per esprimere compiutamente il carattere del territorio: sopra una certa resa per ettaro tale carattere si spegne, ma lo stesso accade anche sotto una certa resa per ettaro.
(Lalou Bize Leroy)
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda gremul » 21 lug 2011 12:34

Piacevolissima serata grazie Giovanni come sempre per l'ospitalità!!!

Signori quando incontro un Meursault su questo livello non c'è Chablis o men che meno altro bianco di qualsiasi parte del mondo che regga, veramente bottiglia strepitosa, in bocca sopratutto è una cosa devastante sale marino e acidità da urlo, quasi "difficile" da deglutire per la potenza sapida della materia, non do mai punteggi come sapete ma qui ieri mi è scappato un 93/94, un "piccolo" Coche Dury, complimenti davvero (legno assolutamente inavvertibile, e per dirlo io, a meno che la polvere da sparo al naso non sia considerata legno, come qualcuno scrisse in una discussione di qualche tempo fa, ma in bocca come mai allora non c'è nessunissimo sentore legnoso?)

Riguardo gli altri vini buono e molto nelle mie corde lo Chablis di Tremblay Marchive (anche se francamente scompare, come sarebbe scomparso qualsiasi Chablis, di fronte al vino di cui sopra), mi ha lasciato un po' dubbioso Oudin dove il miele era davvero troppo, per i miei gusti, preponderante; piacevole l'Alabarino ma senza particolari emozioni

Non mi ha fatto impazzire lo Champagne un po' troppo "marino" e appunto come dice Diego un po' troppo maturo/evoluto (l'annata?), Cotat naso anche in questo caso mielosissimo che non mi finisce di piacere (gusti personali) e un po' troppa mollezza in bocca

Gravner affascinante e da applausi per quanto riguarda la "gioventù" e l'integrità però lo trovo troppo verde al naso e la bocca è piuttosto corta, il Gattinara l'ho trovato brodoso e di beva difficile non è la mia bottiglua

Insomma ieri A.Jobard sopra tutti di parecchie parecchie spanne IMHO!!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda gremul » 21 lug 2011 12:34

diego ha scritto:
Pigigres ha scritto:
diego ha scritto:Chablis 1r cru Montmains 2007 - Tremblay Marchive

Bel vino, mi ricordo quando lo abbiamo bevuto insieme non molto tempo fa. A proposito, note "da sauvignon"?


Era la stessa annata vero? Sai che questa volta non c'era alcuna nota vegetale? Non so se gli altri concordano...


miele miele miele, sembrava sponosrizzato dal miele Amborosoli
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda Pigigres » 21 lug 2011 12:46

diego ha scritto:
Pigigres ha scritto:
diego ha scritto:Chablis 1r cru Montmains 2007 - Tremblay Marchive

Bel vino, mi ricordo quando lo abbiamo bevuto insieme non molto tempo fa. A proposito, note "da sauvignon"?


Era la stessa annata vero? Sai che questa volta non c'era alcuna nota vegetale? Non so se gli altri concordano...


Io mi ricordo che lo abbiamo tutti confuso per Sancerre, tranne per quanto riguarda uno che vi ha riconosciuto inequivocabilmente l'alito del terroir di Chablis :mrgreen: "burro, sasso, agrumi" me li ricordo, ma "miele" proprio no... :?:
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda gremul » 21 lug 2011 12:48

Pigigres ha scritto:
diego ha scritto:
Pigigres ha scritto:
diego ha scritto:Chablis 1r cru Montmains 2007 - Tremblay Marchive

Bel vino, mi ricordo quando lo abbiamo bevuto insieme non molto tempo fa. A proposito, note "da sauvignon"?


Era la stessa annata vero? Sai che questa volta non c'era alcuna nota vegetale? Non so se gli altri concordano...


Io mi ricordo che lo abbiamo tutti confuso per Sancerre, tranne per quanto riguarda uno che vi ha riconosciuto inequivocabilmente l'alito del terroir di Chablis :mrgreen: "burro, sasso, agrumi" me li ricordo, ma "miele" proprio no... :?:


no sorry io parlavo di Cotat e dell'altro Chablis ho quotato male, Marchive zero miele assolutamente, molto buono e molto riconoscibile come Chablis, nessuna nota sauvignoneggiante
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda Pigigres » 21 lug 2011 12:51

gremul ha scritto:
Pigigres ha scritto:
diego ha scritto:
Pigigres ha scritto:
diego ha scritto:Chablis 1r cru Montmains 2007 - Tremblay Marchive

Bel vino, mi ricordo quando lo abbiamo bevuto insieme non molto tempo fa. A proposito, note "da sauvignon"?


Era la stessa annata vero? Sai che questa volta non c'era alcuna nota vegetale? Non so se gli altri concordano...


Io mi ricordo che lo abbiamo tutti confuso per Sancerre, tranne per quanto riguarda uno che vi ha riconosciuto inequivocabilmente l'alito del terroir di Chablis :mrgreen: "burro, sasso, agrumi" me li ricordo, ma "miele" proprio no... :?:


no sorry io parlavo di Cotat e dell'altro Chablis ho quotato male, Marchive zero miele assolutamente, molto buono

Ah, d'accordo. Comunque greg, te l'ho detto, il prossimo passo per te è l'acqua minerale. :lol:
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Le Colonne Milanesi

Messaggioda gremul » 21 lug 2011 12:55

Pigigres ha scritto:Ah, d'accordo. Comunque greg, te l'ho detto, il prossimo passo per te è l'acqua minerale. :lol:


assolutamente no il prossimo passo per me è il ritorno alla Cote d'Or con Meursault in particolare, arrivo a dire addirittura udite udite che un po' mi pento di essermi messo in questi anni troppo Chablis in cantina e troppo poca Cote d'Or bianca
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Trikyred e 10 ospiti