Nebbiolata 1971

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda MCSE » 28 giu 2010 17:08

Palma ha scritto:Il Batard di Fontaine Gangnard mi ha davvero sorpreso, davvero uno splendido vino, mineralità, acidità, nessuna grassezza, niente legno, ma grande eleganza con un sontuoso finale di bocca.


Bevuto 2 anni fa da Marco ....vino straordinario per freschezza e sapidità con una pai bellissima quasi "cristallina", questo è il mio ricordo, oltre al fatto che se non sbaglio si trova sui 100€ :wink:
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Palma » 28 giu 2010 17:14

MCSE ha scritto:
Palma ha scritto:Il Batard di Fontaine Gangnard mi ha davvero sorpreso, davvero uno splendido vino, mineralità, acidità, nessuna grassezza, niente legno, ma grande eleganza con un sontuoso finale di bocca.


Bevuto 2 anni fa da Marco ....vino straordinario per freschezza e sapidità con una pai bellissima quasi "cristallina", questo è il mio ricordo, oltre al fatto che se non sbaglio si trova sui 100€ :wink:


Infatti. L'avevo battezzato subito un gran bianco che dovrebbe piacere anche ai fighetti dello Chablis :D
Sul Monfortino 1996 invece è confermato che non ci hai capito una mazza. Per colpa mia, ormai si va in autunno, ma spero di riuscire a dimostrartelo.
ex Victor
Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Palma » 28 giu 2010 17:17

Tra l'altro ho pure dimenticato un toscano del quale non ricordo il nome, ma non mi scervellerò affinché mi venga in mente ed un Malbec argentino davvero sorprendente.
Il Montepulciano 1994 di Valentini era buonissimo, quasi eccessivamente pulito.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda MCSE » 28 giu 2010 17:19

Palma ha scritto:
MCSE ha scritto:
Palma ha scritto:Il Batard di Fontaine Gangnard mi ha davvero sorpreso, davvero uno splendido vino, mineralità, acidità, nessuna grassezza, niente legno, ma grande eleganza con un sontuoso finale di bocca.


Bevuto 2 anni fa da Marco ....vino straordinario per freschezza e sapidità con una pai bellissima quasi "cristallina", questo è il mio ricordo, oltre al fatto che se non sbaglio si trova sui 100€ :wink:


Infatti. L'avevo battezzato subito un gran bianco che dovrebbe piacere anche ai fighetti dello Chablis :D
Sul Monfortino 1996 invece è confermato che non ci hai capito una mazza. Per colpa mia, ormai si va in autunno, ma spero di riuscire a dimostrartelo.


Eheheh no no nessuna dimostrazione..... ci facciamo una bella bevuta assieme e si chiacchera :wink:

Ps: che cosa aveva o non aveva il Monfortino??

THX
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Palma » 28 giu 2010 17:22

Ma onestamente anch'io, che forse l'ho apprezzato un po' di più di Francesco e che non sono certo un fanatico di Chablis, non è che possa dargli un punteggio molto superiore (anche perché vorrei evitare il 115 per lo Chevalier). Borgogna per me non ci stava, buon Rodano bianco sì.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Palma » 28 giu 2010 17:24

MCSE ha scritto:
Palma ha scritto:
MCSE ha scritto:
Palma ha scritto:Il Batard di Fontaine Gangnard mi ha davvero sorpreso, davvero uno splendido vino, mineralità, acidità, nessuna grassezza, niente legno, ma grande eleganza con un sontuoso finale di bocca.


Bevuto 2 anni fa da Marco ....vino straordinario per freschezza e sapidità con una pai bellissima quasi "cristallina", questo è il mio ricordo, oltre al fatto che se non sbaglio si trova sui 100€ :wink:


Infatti. L'avevo battezzato subito un gran bianco che dovrebbe piacere anche ai fighetti dello Chablis :D
Sul Monfortino 1996 invece è confermato che non ci hai capito una mazza. Per colpa mia, ormai si va in autunno, ma spero di riuscire a dimostrartelo.


Eheheh no no nessuna dimostrazione..... ci facciamo una bella bevuta assieme e si chiacchera :wink:

Ps: che cosa aveva o non aveva il Monfortino??

THX


Infatti è quello che dovevo già organizzare ma non sono mai riuscito.
Aveva che si è confermato un vino della madonna.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda MCSE » 28 giu 2010 17:27

Palma ha scritto:
MCSE ha scritto:
Palma ha scritto:
MCSE ha scritto:
Palma ha scritto:Il Batard di Fontaine Gangnard mi ha davvero sorpreso, davvero uno splendido vino, mineralità, acidità, nessuna grassezza, niente legno, ma grande eleganza con un sontuoso finale di bocca.


Bevuto 2 anni fa da Marco ....vino straordinario per freschezza e sapidità con una pai bellissima quasi "cristallina", questo è il mio ricordo, oltre al fatto che se non sbaglio si trova sui 100€ :wink:


Infatti. L'avevo battezzato subito un gran bianco che dovrebbe piacere anche ai fighetti dello Chablis :D
Sul Monfortino 1996 invece è confermato che non ci hai capito una mazza. Per colpa mia, ormai si va in autunno, ma spero di riuscire a dimostrartelo.


Eheheh no no nessuna dimostrazione..... ci facciamo una bella bevuta assieme e si chiacchera :wink:

Ps: che cosa aveva o non aveva il Monfortino??

THX


Infatti è quello che dovevo già organizzare ma non sono mai riuscito.
Aveva che si è confermato un vino della madonna.


Pronto Pronto?? EHehehe ho capito che dovevi organizzarlo...... si farà più avanti non cè problema :wink:

Vorrei sapere come erano naso e bocca se puoi metter giù qualche dettaglio di profumi e sensazioni tattili.

Grazie
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Palma » 28 giu 2010 17:34

Allora, considerato in che condizioni ho chiuso la serata paroloni come sensazioni tattili mi mettono un po' in difficoltà.
Rimanenza della sera precedente, quindi con almeno 24 ore di apertura sulle spalle (che per me non è quasi mai un bonus, anzi...). Naso come al solito complesso e splendido, c'è l'anguria, ma non è così coprente come ad esempio per il 2001, c'è tanto altro, dal floreale al quasi minerale, la bocca anch'essa perfetta, di gran struttura, dalla trama tannica imponente, ma mai troppo aggressiva, acidità perfettamente bilanciata. Buonissimo ora, ancor meglio in prospettiva. Sempre su quei 96 punti che gli appartengono.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Baroloonline
Messaggi: 3293
Iscritto il: 06 giu 2007 11:59
Località: Langhe

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Baroloonline » 28 giu 2010 17:48

Voglio vedere quando Fabrizio arrivi al punto e metti il numerino di fianco alla bottiglia che ho porato dedicata a te. Cosi' per fare un po' sorridere Claudio Ali65....
Io purtroppo non posso mettere note particolari perche' nella serata di sabato mi sono beccato un raffredore che mi ha reso semi rincoglionito, comunque aggiungo che venerdi' si e' bevuto anche un ottimo Meursault Perrieres 2007 Ramonet (non ho sbagliato, era una delle trecento bottiglie prodotte e non commercializzate, se non per gli amici).
Ultima modifica di Baroloonline il 28 giu 2010 17:50, modificato 1 volta in totale.
Living well is the best revenge

Francesco Oddenino alias "baroloonline"

info @ baroloonline.it
info @ bourgogneonline.it
Il Comandante
Messaggi: 5946
Iscritto il: 11 giu 2007 13:51

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Il Comandante » 28 giu 2010 17:49

Palma ha scritto:Allora, considerato in che condizioni ho chiuso la serata paroloni come sensazioni tattili mi mettono un po' in difficoltà.
Rimanenza della sera precedente, quindi con almeno 24 ore di apertura sulle spalle (che per me non è quasi mai un bonus, anzi...). Naso come al solito complesso e splendido, c'è l'anguria, ma non è così coprente come ad esempio per il 2001, c'è tanto altro, dal floreale al quasi minerale, la bocca anch'essa perfetta, di gran struttura, dalla trama tannica imponente, ma mai troppo aggressiva, acidità perfettamente bilanciata. Buonissimo ora, ancor meglio in prospettiva. Sempre su quei 96 punti che gli appartengono.


Sai che anch'io non sono convinto della bontà di Monfortino '96? Puoi farmelo riassaggiare per convincermi? :D
AKA J. L. Picard
"Lungi da me fare la vittima" - unadomanda (ketto reloaded)
Avatar utente
gianluca1975
Messaggi: 2192
Iscritto il: 10 apr 2008 10:38

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda gianluca1975 » 28 giu 2010 17:55

Palma ha scritto:Allora, considerato in che condizioni ho chiuso la serata paroloni come sensazioni tattili mi mettono un po' in difficoltà.
Rimanenza della sera precedente, quindi con almeno 24 ore di apertura sulle spalle (che per me non è quasi mai un bonus, anzi...). Naso come al solito complesso e splendido, c'è l'anguria, ma non è così coprente come ad esempio per il 2001, c'è tanto altro, dal floreale al quasi minerale, la bocca anch'essa perfetta, di gran struttura, dalla trama tannica imponente, ma mai troppo aggressiva, acidità perfettamente bilanciata. Buonissimo ora, ancor meglio in prospettiva. Sempre su quei 96 punti che gli appartengono.

Piuttosto, l'hai tagliato con un po' di barbera??? Perchè il punteggio mi sembra un po' bassino, l'ultima volta con l'aggiunta di un dito di merlot mischiato nel bicchiere gli ho dato 97-99... :D
... Se l'insegnamento dell'enologia deve cominciare dalla degustazione, l'insegnamento della degustazione deve contemplare necessariamente delle lezioni sulla costituzione del vino e sulla sua elaborazione. ...
montrachet61
Messaggi: 4630
Iscritto il: 06 giu 2007 13:04

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda montrachet61 » 28 giu 2010 17:55

Ah Francesco : e dove lo metti il Dom Perignon 1990 di venerdì sera ? Peccato per il montrachet Colin tappato....mentre granbussia 89 e clos st.hune 90 trimbach saranno per la prossima volta visto che non avevate più sete! :lol: :lol: :lol: :lol:
Dimenticavo Fra : lo chassagne Morgeot Dugat-Py 2006 oggi era un portento !!!!!!!!!!!!!!!!!
Avatar utente
Baroloonline
Messaggi: 3293
Iscritto il: 06 giu 2007 11:59
Località: Langhe

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Baroloonline » 28 giu 2010 18:02

montrachet61 ha scritto:Ah Francesco : e dove lo metti il Dom Perignon 1990 di venerdì sera ? Peccato per il montrachet Colin tappato....mentre granbussia 89 e clos st.hune 90 trimbach saranno per la prossima volta visto che non avevate più sete! :lol: :lol: :lol: :lol:
Dimenticavo Fra : lo chassagne Morgeot Dugat-Py 2006 oggi era un portento !!!!!!!!!!!!!!!!!


Dimenticavo Renzo: il tuo Gigod D'Agneau (o come diavolo si scrive) era anch'esso un portento oggi.
Grazie dell'ospitalità e di tutto, la prossima volta non mi scapperanno i Sandrone 89 e il Trimbach...
Living well is the best revenge

Francesco Oddenino alias "baroloonline"

info @ baroloonline.it
info @ bourgogneonline.it
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Kalosartipos » 28 giu 2010 21:38

MCSE ha scritto:
Palma ha scritto:Il Batard di Fontaine Gangnard mi ha davvero sorpreso, davvero uno splendido vino, mineralità, acidità, nessuna grassezza, niente legno, ma grande eleganza con un sontuoso finale di bocca.


Bevuto 2 anni fa da Marco ....vino straordinario per freschezza e sapidità con una pai bellissima quasi "cristallina", questo è il mio ricordo, oltre al fatto che se non sbaglio si trova sui 100€ :wink:


Se è "quella" volta, mi risulta fosse un Criots-Batard.. '06.. :roll:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
vinogodi
Messaggi: 28622
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda vinogodi » 29 giu 2010 08:47

Ketto ha scritto:
vinogodi ha scritto:[ovvero? non mi risulta di avere rivisto un bel niente ultimamente.. quindi? ennesima ingiuria gratuita??


... ti sbagli , era un complimento , vedi che sei sempre sulla difensiva? Dopo qualche eccesso autoreferenziale iniziale misto a litigiosità generalizzata e , personalmente , pieno di ridondanti palle, ti stai stabilizzando su livelli di discussione apprezzabili , anche se non sempre condivisibili per ovvie ragioni dialettiche o gusti personali , ma comunque stimolante per qualità della discussione . Ma lo sai anche tu e non mi inrteressa sporcare un bellissimo thread interessantissimo o leggere e commentare le sciocchezze che per ritorsione e problemi di carattere personale vuoi esternare in maniera quasi ossessiva oppure , come già ti dissi, con la tua tendenza infantile sempre a volere l'ultima parola che ti lascio volentieri , mica voglio che cresci con problemi irrisolvibili . Sono sempre disponibile anche a chiarimenti in MP : fine OT .
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda MCSE » 29 giu 2010 08:54

Palma ha scritto:Allora, considerato in che condizioni ho chiuso la serata paroloni come sensazioni tattili mi mettono un po' in difficoltà.
Rimanenza della sera precedente, quindi con almeno 24 ore di apertura sulle spalle (che per me non è quasi mai un bonus, anzi...). Naso come al solito complesso e splendido, c'è l'anguria, ma non è così coprente come ad esempio per il 2001, c'è tanto altro, dal floreale al quasi minerale, la bocca anch'essa perfetta, di gran struttura, dalla trama tannica imponente, ma mai troppo aggressiva, acidità perfettamente bilanciata. Buonissimo ora, ancor meglio in prospettiva. Sempre su quei 96 punti che gli appartengono.


Grazie questo volevo :wink: ...le mie uniche 3 volte che lo ho bevuto era sempre chiuso al naso e in bocca, per me, troppo sbilanciato sulle durezze. Curioso per il futuro...
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Palma » 29 giu 2010 13:41

Baroloonline ha scritto:Voglio vedere quando Fabrizio arrivi al punto e metti il numerino di fianco alla bottiglia che ho porato dedicata a te. Cosi' per fare un po' sorridere Claudio Ali65....
Io purtroppo non posso mettere note particolari perche' nella serata di sabato mi sono beccato un raffredore che mi ha reso semi rincoglionito, comunque aggiungo che venerdi' si e' bevuto anche un ottimo Meursault Perrieres 2007 Ramonet (non ho sbagliato, era una delle trecento bottiglie prodotte e non commercializzate, se non per gli amici).


Direi che al Cannubi Boschis 1990 posso dare un bel 92/100: vino certamente dal frutto ben in evidenza, ma mai svaccato che parla da gran Nebbiolo fin dalla prima snasata. In grandissima forma soprattutto rispetto ad altri Barolo di apri annata, bocca anch'essa di pregio con una bella lunghezza, un po' più di cattiveria e rasenterebbe la perfezione. Lo hai servito parecchio freddo quindo si dovrebbe indagare sull'alcolicità, ma confermo l'ottima impressione.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Palma » 29 giu 2010 13:48

Baroloonline ha scritto:
montrachet61 ha scritto:Ah Francesco : e dove lo metti il Dom Perignon 1990 di venerdì sera ? Peccato per il montrachet Colin tappato....mentre granbussia 89 e clos st.hune 90 trimbach saranno per la prossima volta visto che non avevate più sete! :lol: :lol: :lol: :lol:
Dimenticavo Fra : lo chassagne Morgeot Dugat-Py 2006 oggi era un portento !!!!!!!!!!!!!!!!!


Dimenticavo Renzo: il tuo Gigod D'Agneau (o come diavolo si scrive) era anch'esso un portento oggi.
Grazie dell'ospitalità e di tutto, la prossima volta non mi scapperanno i Sandrone 89 e il Trimbach...


Naturalmente ringrazio anch'io Renzo (e pure te, ovvio) che tra l'altro si è dimostrato un cuoco provetto, per la splendida ospitalità. Io sete ne avevo ancora, più che altro è che iniziavo ad essere un po' ubriaco :D
Mi dispiace solo che alla fine non sono riuscito a spiegare al vostro amico francese come fossero i vini dell'Emilia Romagna :D
Ultima modifica di Palma il 29 giu 2010 14:21, modificato 1 volta in totale.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Baroloonline
Messaggi: 3293
Iscritto il: 06 giu 2007 11:59
Località: Langhe

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Baroloonline » 29 giu 2010 14:19

Quindi per parametrarmi su Niellon Chevalier stai intorno ai 97/98 punti?
Living well is the best revenge

Francesco Oddenino alias "baroloonline"

info @ baroloonline.it
info @ bourgogneonline.it
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6700
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Palma » 29 giu 2010 15:54

Baroloonline ha scritto:Quindi per parametrarmi su Niellon Chevalier stai intorno ai 97/98 punti?


Un pochettino troppo, starei sempre sui 96, magari con un +
ex Victor

Extreme fighet du chateau
alì65
Messaggi: 11770
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda alì65 » 29 giu 2010 20:06

[quote="Baroloonline"]Voglio vedere quando Fabrizio arrivi al punto e metti il numerino di fianco alla bottiglia che ho porato dedicata a te. Cosi' per fare un po' sorridere Claudio Ali65....
[quote]Palma--Direi che al Cannubi Boschis 1990 posso dare un bel 92/100: vino certamente dal frutto ben in evidenza, ma mai svaccato che parla da gran Nebbiolo fin dalla prima snasata. In grandissima forma soprattutto rispetto ad altri Barolo di apri annata, bocca anch'essa di pregio con una bella lunghezza, un po' più di cattiveria e rasenterebbe la perfezione. Lo hai servito parecchio freddo quindo si dovrebbe indagare sull'alcolicità, ma confermo l'ottima impressione.[quote]

minchia, che braccino!!!! dalla scritta di Francesco mi sarei aspettato un bel 95!! ma il fatto che ti abbia ben impressionato è già un passo avanti; bevi l'89 e sei pronto per la sfida, detta da tempo immemore e mai affrontata.
Chiamo Luciano e vediamo cosa ne esce.....

... comunque aggiungo che venerdi' si e' bevuto anche un ottimo Meursault Perrieres 2007 Ramonet (non ho sbagliato, era una delle trecento bottiglie prodotte e non commercializzate, se non per gli amici).

...porca vacca, mi son perso qualcosa?
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11770
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda alì65 » 29 giu 2010 20:14

ho fatto un pò di casino, come al solito....
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
Baroloonline
Messaggi: 3293
Iscritto il: 06 giu 2007 11:59
Località: Langhe

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Baroloonline » 29 giu 2010 21:40

La faccia di FAbrizio Palma mentre snasava quel grande nebbiolo 90 che gli avevo messo sotto il naso, prima di dirgli che cos'era non era solo da 92 punti secondo me...si è parlato di te Claudio e della nostra fissa con Sandrone CB, a sti avierrini bisogna farlo bere un po' di piu' vedrai che cambiano idea...
Living well is the best revenge

Francesco Oddenino alias "baroloonline"

info @ baroloonline.it
info @ bourgogneonline.it
Avatar utente
Finnegan
Messaggi: 273
Iscritto il: 14 giu 2010 09:47

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Finnegan » 29 giu 2010 21:44

Baroloonline ha scritto:La faccia di FAbrizio Palma mentre snasava quel grande nebbiolo 90 che gli avevo messo sotto il naso, prima di dirgli che cos'era non era solo da 92 punti secondo me...si è parlato di te Claudio e della nostra fissa con Sandrone CB, a sti avierrini bisogna farlo bere un po' di piu' vedrai che cambiano idea...


Mai assaggiati Cannubi Boschis di quegli anni, ho una bottiglia di 1992 in cantina ma non so se mi devo aspettare altrettanta grazia.

Il punto però è un altro, ovvero il solito quando si parla della (ex) nouvelle vague langhetta: i vini del periodo evolutivo successivo, alla grossa quelli del "blocco magico" delle annate "tutte buone", ovvero 1995-2001, sono fatti allo stesso modo? Ci si può aspettare la stessa espressione e qualità nel bicchiere, oppure no?
..."la buona fattura enologica" in sé non vuol dire nulla. Non è una buona fattura enologica, quella che ha prodotto un vino che non è buono, che non piace a chi lo beve.
Avatar utente
Baroloonline
Messaggi: 3293
Iscritto il: 06 giu 2007 11:59
Località: Langhe

Re: In Piemonte si beve bene (primavera fredda)

Messaggioda Baroloonline » 30 giu 2010 14:58

Finnegan ha scritto:
Baroloonline ha scritto:La faccia di FAbrizio Palma mentre snasava quel grande nebbiolo 90 che gli avevo messo sotto il naso, prima di dirgli che cos'era non era solo da 92 punti secondo me...si è parlato di te Claudio e della nostra fissa con Sandrone CB, a sti avierrini bisogna farlo bere un po' di piu' vedrai che cambiano idea...


Mai assaggiati Cannubi Boschis di quegli anni, ho una bottiglia di 1992 in cantina ma non so se mi devo aspettare altrettanta grazia.

Il punto però è un altro, ovvero il solito quando si parla della (ex) nouvelle vague langhetta: i vini del periodo evolutivo successivo, alla grossa quelli del "blocco magico" delle annate "tutte buone", ovvero 1995-2001, sono fatti allo stesso modo? Ci si può aspettare la stessa espressione e qualità nel bicchiere, oppure no?


Secondo me per Sandrone si, dato che lo stacco stilistico c'è stato tra l'89 (a tutti gli effetti un grande classico) e il 90 (piu' moderno), la deriva ipertannico-smaltosa non l'ho mai sentita in Sandrone nelle annate dal 1996 al 2005 anche se indubbiamente una gentile nota di legno, piu' o meno percettibile che via via si esaurisce con il tempo, bene o male c'è sempre. Anche comunque lo stile di vinificazione e di elevage (sempre usato tonneau piu' o meno nuovi) è ben percettibile. In sostanza Sandrone è facile da beccare alla cieca perche' tutti i suoi vini hanno una tattilità ben precisa e sempre a lui riconducibile. Manca in effetti di cattiveria tannica in bocca (ma Cannubi è anche una vigna arrostita al sole recentemente)
Living well is the best revenge

Francesco Oddenino alias "baroloonline"

info @ baroloonline.it
info @ bourgogneonline.it

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti