Verdicchio - Il thread assolutistico

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4748
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 08 gen 2009 00:51

Nebbiolino ha scritto:Insomma, se non hanno un vestitino da rosso, i bianchi non mi fanno impazzire. :D


Dovresti trovare pane per i tuoi denti con l'Ambrosia 2005 ossia la Riserva di Amato Ceci oppure con il Lailum, altro VCJ Riserva 2005, questa di Fattoria Laila.

Nebbiolino ha scritto:Oppure devono essere simili ad un vecchio riesling senza troppo residuo zuccherino fra i piedi. Anche in quel caso, mi piacciono non poco.

Trova, se ci riesci, il Collestefano 2002. Oppure vecchi Cuprese di Colonnara o di San Nicolò di Brunori.
Grandissimi Verdicchi da invecchiamento.

Nebbiolino ha scritto:Ps: A proposito, che fine ha fatto il pusher? :lol: E' un pò che non lo si legge... fra poco potrei aver bisogno di lui. :D

Il pusher è indietro! Non gli chiedete questi vini. Lui si perde dietro i lunatici e le polente! :D
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Nebbiolino
Messaggi: 6732
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Nebbiolino » 08 gen 2009 00:55

Francvino ha scritto:
Nebbiolino ha scritto:Insomma, se non hanno un vestitino da rosso, i bianchi non mi fanno impazzire. :D


Dovresti trovare pane per i tuoi denti con l'Ambrosia 2005 ossia la Riserva di Amato Ceci oppure con il Lailum, altro VCJ Riserva 2005, questa di Fattoria Laila.

Nebbiolino ha scritto:Oppure devono essere simili ad un vecchio riesling senza troppo residuo zuccherino fra i piedi. Anche in quel caso, mi piacciono non poco.

Trova, se ci riesci, il Collestefano 2002. Oppure vecchi Cuprese di Colonnara o di San Nicolò di Brunori.
Grandissimi Verdicchi da invecchiamento.

Nebbiolino ha scritto:Ps: A proposito, che fine ha fatto il pusher? :lol: E' un pò che non lo si legge... fra poco potrei aver bisogno di lui. :D

Il pusher è indietro! Non gli chiedete questi vini. Lui si perde dietro i lunatici e le polente! :D


:lol: :lol: :lol:


Guarda, riuscire a trovarli, i vini che mi consigli, sarei ben felice di provarli. Ma è dura.

Il verdicchio, comunque, resta (insieme al vermentino, se devo dirla tutta) l'unico vino bianco italico che riesca ad emozionarmi. Cosa che in genere mi capita solo coi rossi.
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4748
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 08 gen 2009 00:59

Nebbiolino ha scritto:Il verdicchio, comunque, resta (insieme al vermentino, se devo dirla tutta) l'unico vino bianco italico che riesca ad emozionarmi. Cosa che in genere mi capita solo coi rossi.


Shhh. Gira qua un certo Alberto. Bravo ragazzo, intendiamoci.
Ma se non metti, nella stessa frase, miglior bianco e garga (garga cosa? Gargamella? A no, garganega. Si. Gar-ga-ne-ga. Già solo il nome fa pensare allo squaraus...o alla salsiccia lu-ga-ne-ga), dicevamo, miglior bianco e garganega, son dolori!
:D


ps:
Albé, se fà pé scherzà! :D
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda alexer3b » 08 gen 2009 02:41

Francvino ha scritto:
Nebbiolino ha scritto:Il verdicchio, comunque, resta (insieme al vermentino, se devo dirla tutta) l'unico vino bianco italico che riesca ad emozionarmi. Cosa che in genere mi capita solo coi rossi.


Shhh. Gira qua un certo Alberto. Bravo ragazzo, intendiamoci.
Ma se non metti, nella stessa frase, miglior bianco e garga (garga cosa? Gargamella? A no, garganega. Si. Gar-ga-ne-ga. Già solo il nome fa pensare allo squaraus...o alla salsiccia lu-ga-ne-ga), dicevamo, miglior bianco e garganega, son dolori!
:D

Invece er sor Marwine fischia ... :lol: :lol: :lol:

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Nebbiolino
Messaggi: 6732
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Nebbiolino » 08 gen 2009 11:26

Francvino ha scritto:
Nebbiolino ha scritto:Il verdicchio, comunque, resta (insieme al vermentino, se devo dirla tutta) l'unico vino bianco italico che riesca ad emozionarmi. Cosa che in genere mi capita solo coi rossi.


Shhh. Gira qua un certo Alberto. Bravo ragazzo, intendiamoci.
Ma se non metti, nella stessa frase, miglior bianco e garga (garga cosa? Gargamella? A no, garganega. Si. Gar-ga-ne-ga. Già solo il nome fa pensare allo squaraus...o alla salsiccia lu-ga-ne-ga), dicevamo, miglior bianco e garganega, son dolori!
:D


ps:
Albé, se fà pé scherzà! :D



Beh, pure quel vitigno non scherza... :wink: Anche se, personalmente, lo preferisco in versione passita.
Avatar utente
marwine
Messaggi: 2768
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Verona nel cuore

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda marwine » 08 gen 2009 15:16

alexer3b ha scritto:
marwine ha scritto:Comunque,sabato andrò in montagna.Ho sbirciato la carta dei vini dell'albergo prenotato da mia moglie:berrò certamente Podium a 19,00 euro,anche se non c'è l'annata.
Il Santa Teresa di Fontana Candida a 18,00 è da considerare o no?

Cari auguri a tutti!

Ce stai pure a pensa' ? :D :D :D
Podium tutta la vita , anzi questo è il tipico caso descritto nel 3ad sui ricarichi dei ristoranti quando con un euro in più bevi uno dei vini bianchi costantemente al top qualitativo in Italia a fronte di un Frascati appena sufficiente.

Alex


Il Podium era il 05,e mi è piaciuto tantissimo.Chiuso a riccio per un bel po' di tempo,in bocca faceva però capire di che materia era fatto.Poi,pian piano,è uscito con decisi sentori sapidi e mediterranei,uniti a frutto bianco ed elegante florealità.In bocca ha classe,potenza ed agilità.Sapido e fresco,unisce le qualità che mi piacciono in un grande vino,cioè una forte personalità abbinata al piacere di farsi bere con facilità.Chiusura secca,che lascia la bocca molto pulita.Le quattro dita avanzate,il giorno dopo erano ancora migliori,con i sentori più aperti e distesi.
Lo riberrò volentieri,provando anche altre annate.I campioni di Soave saranno fieri del confronto... :D

Una piccola considerazione:bevendo questo Verdicchio e pensando a Soave,ad un paio di cose in Liguria,a parecchie cosucce in Alto Adige e in Friuli,direi che sui bianchi non siamo proprio così sgangherati :roll:
I'm a Veronese man in Bassan

I VOSTRI ETILOMETRI NON FERMERANNO LA NOSTRA SETE (N/≡\V)

Nondum matura est, nolo acerbam sumere
Avatar utente
marwine
Messaggi: 2768
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Verona nel cuore

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda marwine » 08 gen 2009 15:24

Francvino ha scritto:
Nebbiolino ha scritto:Il verdicchio, comunque, resta (insieme al vermentino, se devo dirla tutta) l'unico vino bianco italico che riesca ad emozionarmi. Cosa che in genere mi capita solo coi rossi.


Shhh. Gira qua un certo Alberto. Bravo ragazzo, intendiamoci.
Ma se non metti, nella stessa frase, miglior bianco e garga (garga cosa? Gargamella? A no, garganega. Si. Gar-ga-ne-ga. Già solo il nome fa pensare allo squaraus...o alla salsiccia lu-ga-ne-ga), dicevamo, miglior bianco e garganega, son dolori!
:D


ps:
Albé, se fà pé scherzà! :D


Alberto sta alla Garganega come un vicentino alla civiltà :wink:
I'm a Veronese man in Bassan

I VOSTRI ETILOMETRI NON FERMERANNO LA NOSTRA SETE (N/≡\V)

Nondum matura est, nolo acerbam sumere
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda alexer3b » 08 gen 2009 15:27

marwine ha scritto:Il Podium era il 05,e mi è piaciuto tantissimo.

E pensa che non è una delle migliori versioni ... 8)
Sulla considerazione dei bianchi aggiungo : se combattessimo la nostra battaglia vinicola con ciò che abbiamo di buono e bello (Verdicchio , Garganega , Fiano , ecc ecc) senza voler scimiottare dove non ci sono nemmeno i presupposti territoriali ciò che producono al di là delle Alpi con la presunzione di voler essere superiori e col solo rischio di essere ridicoli , forse potremmo essere veramente ma veramente competitivi anche sui bianchi.

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
cesmic
Messaggi: 3947
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda cesmic » 08 gen 2009 15:36

alexer3b ha scritto:
marwine ha scritto:Il Podium era il 05,e mi è piaciuto tantissimo.

E pensa che non è una delle migliori versioni ... 8)

Alex

Alex, puoi tranquillamente dire una delle peggiori..... :wink:
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11904
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Alberto » 08 gen 2009 20:18

marwine ha scritto:
Francvino ha scritto:Shhh. Gira qua un certo Alberto. Bravo ragazzo, intendiamoci.
Ma se non metti, nella stessa frase, miglior bianco e garga (garga cosa? Gargamella? A no, garganega. Si. Gar-ga-ne-ga. Già solo il nome fa pensare allo squaraus...o alla salsiccia lu-ga-ne-ga), dicevamo, miglior bianco e garganega, son dolori!
:D


ps:
Albé, se fà pé scherzà! :D


Alberto sta alla Garganega come un vicentino alla civiltà :wink:

Poco mi cale, dato che la vera casa madre bianchista risiede ben più a Nord delle Marche, e ben più ad Est delle terre trans Alponem (delle quali, come si dice dalle mie parti, notoriamente "no me intrigo"). :roll: :lol: :wink:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4748
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 09 gen 2009 02:23

Volevo andare a letto ma la filosofia assolutistica del thread m'impone una veloce verticale di
Podium, Antica Casa Vinicola Garofoli, Loreto (An).
Non fatta al momento ma una summa di ricordi, assaggi e riassaggi, più o meno recenti.

1993: buona la prima. Bella materia, buona la gestione ma la mano deve ancora saldarsi. :D :D :D
1994: Mano ancor più precisa, peccato l'annata: problematica a dir poco. :D :D :D
1995: un vero monumento. L'annata parte con un andamento classico, equilibrata. Il vino è potente e sapido nel bicchiere. Col passare del tempo esce una mineralità preponderante e non abbandonerà mai note balsamiche, oggi amalgamate a un floreale complesso. :D :D :D :D :D
1996: potente, largo, avvolgente ma ben dritto. In qualche anno esce nitida una traccia di botrytis che manterrà a lungo. Oggi, dopo 12 mostra la corda, un po' seduto. Regge meglio il suo omologo passato il legno, il Fiorese.
:D :D :D :D
1997: annata molto equilibrata, vino fantistico, oggi teso e minerale. Se trovate assaggiate la speciale selezione creata solo in magnum. Ancora giovane. :D :D :D :D :D
1998: annata calda ma il vino si distende con forza e sicurezza, con una tale personalità e riconoscibilità al palato che non fatica a imporsi come millesimo molto valido, forse meno incline a tener nel tempo. :D :D :D :D
1999: annata problematica. Sono molti i produttori che la sbagliano. Il Podium ha una grande finezza, giocato sulle sfumature e sulle sue tipiche note tese a fondere fiori, mandorla, refoli balsamici e minerali. Prodotto anche in Magnum. :D :D :D :D :)
2000: voleva esser l'annata peggiore della sua vita. C'era riuscito prima dell'avvento di uno strano 2001 e, soprattutto, del 2003, aiutato dal caldo che ha fatto precipitare acidità e bruciato profumi e la peculiare finezza.
:D :D :)
2001: inspiegabile passaggio a vuoto. Annata classica, equilibrata, appena carente di sapidità. Soffre sin da subito e anche alla distanza. :D :D :)
2002: annata molto difficile dal punto di vista vendemmiale, con freddo e pioggia per tutta la stagione. Vino buono ma nulla più. :D :D :D :)
2003: Da rimarcare una spiccata sensazione di canfora che invece che andarsene è aumentata col passar del tempo. Appena uscito il vino non era proprio malaccio ma alla lunga si è dimostrato pesante e un po' stucchevole, oltre che incapace di evolvere al pari di molti suoi fratelli. :D :D :)
2004: Rieccolo. Una bella versione, nitida e puntualmente focalizzata sotto il profilo olfattivo mentre la bocca cede, rispetto alle versioni migliori, qualcosa in termini di struttura, risultando appena più diluito. Ma la magia dei chiaroscuri aromatici c'è tutta. :D :D :D :D :)
2005: In generale si è trattata di un'annata sopravvalutata ma che alla prova del tempo (poco, ma già sufficiente) ha mostrato tutti i limiti di un millesimo disastroso. Colpa di piogge insistenti durante i periodi topici, da settembre in poi. Il Podium ha retto discretamente: la bocca non lesina sensazioni agrumate ma si perdono in una diluizione che gioca tutto a vantaggio del nerbo, senza esprimerne la sua piena sapidità. :D :D :D
2006: Un monumento. Strabuono. Da comprarne e metter via. Ricorda molto da vicino il 1997. :D :D :D :D :D
2007: coming soon on Vinitaly, April 2009, Verona. L'annata non promette niente di buono. :?:
2008: L'annata promette tutto quello che non ha promesso nel 2007, con gli interessi. Ma direi che è un po' prestino.... :?:
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Picchio

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Picchio » 09 gen 2009 13:10

Francvino ha scritto:Parliamo anche di bianchi, mica solo di rossi.
Anzi, parliamo del Bianco.
Vedete di esporre con convinzione le vostre idee altrimenti verrete trattati a pesci in faccia.
"per me", "secondo me", "imho" banditi.
Il Mirum 2006 de La Monacesca e il Podium 2006 di Garofoli sono due vini straordinari.
Provate a contraddirmi, se ne avete il coraggio.


prova ad assaggiare il Verdicchio "Vigna delle oche" prodotto dalla Fattoria San Lorenzo
e poi, magari, ne parliamo...
Avatar utente
diego
Messaggi: 2076
Iscritto il: 06 giu 2007 12:19
Località: MILANO
Contatta:

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda diego » 09 gen 2009 13:26

Picchio ha scritto:
Francvino ha scritto:Parliamo anche di bianchi, mica solo di rossi.
Anzi, parliamo del Bianco.
Vedete di esporre con convinzione le vostre idee altrimenti verrete trattati a pesci in faccia.
"per me", "secondo me", "imho" banditi.
Il Mirum 2006 de La Monacesca e il Podium 2006 di Garofoli sono due vini straordinari.
Provate a contraddirmi, se ne avete il coraggio.


prova ad assaggiare il Verdicchio "Vigna delle oche" prodotto dalla Fattoria San Lorenzo
e poi, magari, ne parliamo...


Nei prossimi giorni lo assaggio.
Quale annate consigliate?
Ho 2005 e 2006 credo...
Esiste una finestra specifica per esprimere compiutamente il carattere del territorio: sopra una certa resa per ettaro tale carattere si spegne, ma lo stesso accade anche sotto una certa resa per ettaro.
(Lalou Bize Leroy)
Picchio

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Picchio » 09 gen 2009 13:28

diego ha scritto:
Picchio ha scritto:
Francvino ha scritto:Parliamo anche di bianchi, mica solo di rossi.
Anzi, parliamo del Bianco.
Vedete di esporre con convinzione le vostre idee altrimenti verrete trattati a pesci in faccia.
"per me", "secondo me", "imho" banditi.
Il Mirum 2006 de La Monacesca e il Podium 2006 di Garofoli sono due vini straordinari.
Provate a contraddirmi, se ne avete il coraggio.


prova ad assaggiare il Verdicchio "Vigna delle oche" prodotto dalla Fattoria San Lorenzo
e poi, magari, ne parliamo...


Nei prossimi giorni lo assaggio.
Quale annate consigliate?
Ho 2005 e 2006 credo...

questo vino ha raggiunto "il top" nell'annata 2005....
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4748
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 09 gen 2009 13:30

diego ha scritto:Nei prossimi giorni lo assaggio.
Quale annate consigliate?
Ho 2005 e 2006 credo...

Quale "Vigna delle Oche" hai? il Superiore o la Riserva? Parlo del 2005 perché il 2006 può esser solo il Superiore (il Riserva non è ancora stato imbottigliato).
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
cesmic
Messaggi: 3947
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda cesmic » 09 gen 2009 13:46

diego ha scritto:
Picchio ha scritto:
prova ad assaggiare il Verdicchio "Vigna delle oche" prodotto dalla Fattoria San Lorenzo
e poi, magari, ne parliamo...


Nei prossimi giorni lo assaggio.
Quale annate consigliate?
Ho 2005 e 2006 credo...

Credi bene..... :wink:
Vai con il base 2006.
Poi tra un pò (qualche mese almeno....) fai fuori la Riserva '05.
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4748
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 09 gen 2009 13:50

cesmic ha scritto:
diego ha scritto:
Picchio ha scritto:
prova ad assaggiare il Verdicchio "Vigna delle oche" prodotto dalla Fattoria San Lorenzo
e poi, magari, ne parliamo...


Nei prossimi giorni lo assaggio.
Quale annate consigliate?
Ho 2005 e 2006 credo...

Credi bene..... :wink:
Vai con il base 2006.
Poi tra un pò (qualche mese almeno....) fai fuori la Riserva '05.


S'è fatto vivo il pusher.
Hai assaggiato il 2006 Ris da vasca?
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
M. de Hades
Messaggi: 6881
Iscritto il: 06 giu 2007 11:37

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda M. de Hades » 09 gen 2009 13:51

Francvino ha scritto:S'è fatto vivo il pusher.
Hai assaggiato il 2006 Ris da vasca?



Sì, direttamente dalla vasca..... da bagno.....
Avatar utente
marwine
Messaggi: 2768
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Verona nel cuore

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda marwine » 09 gen 2009 14:39

Francvino ha scritto:2007: coming soon on Vinitaly, April 2009, Verona. L'annata non promette niente di buono. :?:


L'aria della Capitale del Vino non potrà che giovargli :lol:


A parte gli scherzi,grazie.Mi ero connesso con l'intenzione di chiedere qualcosa di simile al tuo bel riepilogo. :wink:
I'm a Veronese man in Bassan

I VOSTRI ETILOMETRI NON FERMERANNO LA NOSTRA SETE (N/≡\V)

Nondum matura est, nolo acerbam sumere
Avatar utente
marwine
Messaggi: 2768
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Verona nel cuore

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda marwine » 09 gen 2009 14:45

Alberto ha scritto:
marwine ha scritto:
Francvino ha scritto:Shhh. Gira qua un certo Alberto. Bravo ragazzo, intendiamoci.
Ma se non metti, nella stessa frase, miglior bianco e garga (garga cosa? Gargamella? A no, garganega. Si. Gar-ga-ne-ga. Già solo il nome fa pensare allo squaraus...o alla salsiccia lu-ga-ne-ga), dicevamo, miglior bianco e garganega, son dolori!
:D


ps:
Albé, se fà pé scherzà! :D


Alberto sta alla Garganega come un vicentino alla civiltà :wink:

Poco mi cale, dato che la vera casa madre bianchista risiede ben più a Nord delle Marche, e ben più ad Est delle terre trans Alponem (delle quali, come si dice dalle mie parti, notoriamente "no me intrigo"). :roll: :lol: :wink:


Sai bene cosa io pensi di tante cose Friulane,in positivo.
Sai anche quanto poco mi fotte del tifo regionale in campo enoico,al di là della goliardia.
Il bello è unire le forze delle reciproche poche conoscenze e...divertirsi assieme :wink:
I'm a Veronese man in Bassan

I VOSTRI ETILOMETRI NON FERMERANNO LA NOSTRA SETE (N/≡\V)

Nondum matura est, nolo acerbam sumere
cesmic
Messaggi: 3947
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda cesmic » 09 gen 2009 15:56

M. de Hades ha scritto:
Francvino ha scritto:S'è fatto vivo il pusher.
Hai assaggiato il 2006 Ris da vasca?



Sì, direttamente dalla vasca..... da bagno.....

Con tanto di paperelle...anzi no.....di oche......
Non ci sono ancora stato da Natalino. In effetti dovrei rimediare...... :roll:
Tu l'hai assaggiato?!?
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Avatar utente
diego
Messaggi: 2076
Iscritto il: 06 giu 2007 12:19
Località: MILANO
Contatta:

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda diego » 09 gen 2009 16:10

cesmic ha scritto:
diego ha scritto:
Picchio ha scritto:
prova ad assaggiare il Verdicchio "Vigna delle oche" prodotto dalla Fattoria San Lorenzo
e poi, magari, ne parliamo...


Nei prossimi giorni lo assaggio.
Quale annate consigliate?
Ho 2005 e 2006 credo...

Credi bene..... :wink:
Vai con il base 2006.
Poi tra un pò (qualche mese almeno....) fai fuori la Riserva '05.


ok eseguo e relaziono.
Esiste una finestra specifica per esprimere compiutamente il carattere del territorio: sopra una certa resa per ettaro tale carattere si spegne, ma lo stesso accade anche sotto una certa resa per ettaro.
(Lalou Bize Leroy)
Avatar utente
diego
Messaggi: 2076
Iscritto il: 06 giu 2007 12:19
Località: MILANO
Contatta:

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda diego » 17 gen 2009 14:27

cesmic ha scritto:
diego ha scritto:
Picchio ha scritto:
prova ad assaggiare il Verdicchio "Vigna delle oche" prodotto dalla Fattoria San Lorenzo
e poi, magari, ne parliamo...



Vai con il base 2006.
Poi tra un pò (qualche mese almeno....) fai fuori la Riserva '05.


ok eseguo e relaziono.


Ci ho messo un po' perchè un raffreddore potente mi ha obbligato ad attendere tempi migliori.

Vigna delle Oche – Verdicchio di Jesi Classico Superiore 2006 – Fattoria san Lorenzo

Giallo paglierino vivace con riflessi verdeoro.
All’olfatto agrumi e mela renetta, quindi floreale e poi sbuffi di camomilla e fieno. Presente anche una leggera nota di confetto. Non trovo la mineralità che mi sarei aspettato.
Ingresso in bocca convincente, intenso, di bel volume e tensione. Equilibrato anche se chiude un po’ frettoloso su ritorni sapidi e ammandorlati.

+ vino di personalità e carattere.
- non mantiene del tutto ciò che promette fermandosi ad un passo dall’eccellenza


87/100
Esiste una finestra specifica per esprimere compiutamente il carattere del territorio: sopra una certa resa per ettaro tale carattere si spegne, ma lo stesso accade anche sotto una certa resa per ettaro.
(Lalou Bize Leroy)
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4748
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 18 gen 2009 03:44

cesmic ha scritto:Non ci sono ancora stato da Natalino. In effetti dovrei rimediare...... :roll:
Tu l'hai assaggiato?!?


Si. Potenza devastante ma forse troppo adagiato sul lato morbido/alcolico.
Vedremo: è ancora in acciaio.
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
cesmic
Messaggi: 3947
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda cesmic » 19 gen 2009 10:24

Francvino ha scritto:1998: annata calda ma il vino si distende con forza e sicurezza, con una tale personalità e riconoscibilità al palato che non fatica a imporsi come millesimo molto valido, forse meno incline a tener nel tempo. :D :D :D :D

La bottiglia aperta ieri è stata quasi emozionante.....
Il colore giallo paglierino poteva dare l'impressione di un vino oramai troppo evoluto, ma il naso intenso, minerale, con un bel frutto in evidenza lasciava presagire quanto la materia fosse, invece, ancora "viva". Una bocca assolutamente coerente con le sensazioni olfattive con una freschezza e una acidità che facevano venir voglia a bottiglia finita di "spremere" anche il vetro....elegantissimo.
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, berafede, dani23, latour1966, Ziliovino e 12 ospiti