Verdicchio - Il thread assolutistico

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
TheSomm_o
Messaggi: 141
Iscritto il: 25 apr 2019 21:58
Località: Emisfero Boreale

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda TheSomm_o » 15 ott 2020 16:28

So in quale negozio locale prenderli, ma chi è qui che lo vende?[/quote]
No dico...c'è da chiederlo? :? :lol:
Comunque potrei forse rimediarlo...in realtà non lo vendo...[/quote]

Se hai disponibilità mi mandi un messaggio con i prezzi? Non andrei più indietro della 2010 in ogni caso, grazie
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1503
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda hansen » 17 ott 2020 16:10

Alberto ha scritto:Riporto qui dal thread delle bevute mensili:

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Anno Uno, Col di Corte, 2018 (13,5%)
Biologico certificato. Color paglierino consistente. Naso non pirotecnico, progressivo, che si fa cogliere nel tempo in alcune delicate sfumature vegetali evolute (fiori secchi, fieno), che arricchiscono un quadro aromatico iniziale dominato tutto o quasi dal frutto giallo: pesca, ma anche una banana un po' chard-like che non mi ha fatto impazzire, soprattutto in quanto abbastanza marcante nel successivo passaggio in bocca. Arco al palato di media lunghezza, con solo una leggera grassezza glicerica iniziale, poi entra in gioco una discreta acidità che sostiene la beva abbastanza a lungo, nonostante la materia non sia di quelle particolarmente concentrate. Manca un po' di "pepe". Benino, ma non oltre.


il loro vino migliore è il Tobia va però dato un oscar qualità prezzo a questo Anno uno che sta in scaffale dagli ai 8 ai 10 euro
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1503
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda hansen » 17 ott 2020 16:10

Alberto ha scritto:Riporto qui dal thread delle bevute mensili:

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Anno Uno, Col di Corte, 2018 (13,5%)
Biologico certificato. Color paglierino consistente. Naso non pirotecnico, progressivo, che si fa cogliere nel tempo in alcune delicate sfumature vegetali evolute (fiori secchi, fieno), che arricchiscono un quadro aromatico iniziale dominato tutto o quasi dal frutto giallo: pesca, ma anche una banana un po' chard-like che non mi ha fatto impazzire, soprattutto in quanto abbastanza marcante nel successivo passaggio in bocca. Arco al palato di media lunghezza, con solo una leggera grassezza glicerica iniziale, poi entra in gioco una discreta acidità che sostiene la beva abbastanza a lungo, nonostante la materia non sia di quelle particolarmente concentrate. Manca un po' di "pepe". Benino, ma non oltre.


il loro vino migliore è il Tobia va però dato un oscar qualità prezzo a questo Anno uno che sta in scaffale dagli ai 8 ai 10 euro
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2646
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gianni femminella » 29 nov 2020 20:30

Crisio riserva 2012 Casalfarneto
Bevuto l'ultima volta tre anni e ritrovato in buona forma. Il tempo probabilmente l'ha smagrito. Dovrei dire tanto sale e invece dico tanta mineralità perché è davvero tanto sulle durezze. Ammandorlato molto presente, nessun cedimento a dolcezze di alcun genere. Affilato, peccato gli manchi mobilità e non offra altri appigli.
gmi1
Messaggi: 751
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gmi1 » 30 nov 2020 10:20

Collestefano 2016
cosa vi sto a scrivere.... sempre un piacere averlo nel bicchiere, bello, luminoso e buonissimo, il giorno dopo sempre lui, allo stesso livello, sempre con una bevibilitá strepitosa.... ce ne fossero
vinogodi
Messaggi: 30166
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda vinogodi » 30 nov 2020 11:32

...Verdicchio ... Verdicchio ... ma non era il nome del Buldogg di Vignadelmar? Non è che alimentando questo thread dobbiamo pagargli una royalty? 8) ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gmi1
Messaggi: 751
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gmi1 » 30 nov 2020 13:35

vinogodi ha scritto:...Verdicchio ... Verdicchio ... ma non era il nome del Buldogg di Vignadelmar? Non è che alimentando questo thread dobbiamo pagargli una royalty? 8) ...

meglio con il Verdicchio che con Gaja (Rombo tonante o qualcosa di simile) se no sai che royalties ci lasciamo :mrgreen:
win_67
Messaggi: 202
Iscritto il: 29 mar 2009 17:21

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda win_67 » 30 nov 2020 15:25

gmi1 ha scritto:Collestefano 2016
cosa vi sto a scrivere.... sempre un piacere averlo nel bicchiere, bello, luminoso e buonissimo, il giorno dopo sempre lui, allo stesso livello, sempre con una bevibilitá strepitosa.... ce ne fossero


Hai tradito il Lambrusco?? :D :D
vinogodi
Messaggi: 30166
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda vinogodi » 30 nov 2020 17:14

win_67 ha scritto:
gmi1 ha scritto:Collestefano 2016
cosa vi sto a scrivere.... sempre un piacere averlo nel bicchiere, bello, luminoso e buonissimo, il giorno dopo sempre lui, allo stesso livello, sempre con una bevibilitá strepitosa.... ce ne fossero


Hai tradito il Lambrusco?? :D :D
...parlando di bianchi , direi il Pignoletto ... :mrgreen:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gmi1
Messaggi: 751
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gmi1 » 30 nov 2020 17:37

vinogodi ha scritto:
win_67 ha scritto:
gmi1 ha scritto:Collestefano 2016
cosa vi sto a scrivere.... sempre un piacere averlo nel bicchiere, bello, luminoso e buonissimo, il giorno dopo sempre lui, allo stesso livello, sempre con una bevibilitá strepitosa.... ce ne fossero


Hai tradito il Lambrusco?? :D :D
...parlando di bianchi , direi il Pignoletto ... :mrgreen:

eh il grechetto gentile.... trattandolo con cura sia in vigna che in cantina, dá soddisfazioni anche qua da noi, padani nelle nostre desolate pianure :lol:
gmi1
Messaggi: 751
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gmi1 » 30 nov 2020 17:39

win_67 ha scritto:
gmi1 ha scritto:Collestefano 2016
cosa vi sto a scrivere.... sempre un piacere averlo nel bicchiere, bello, luminoso e buonissimo, il giorno dopo sempre lui, allo stesso livello, sempre con una bevibilitá strepitosa.... ce ne fossero


Hai tradito il Lambrusco?? :D :D

quello mai, compagno allegro di vita che dá sempre un tocco di felicitá, anche e soprattutto nei momenti tristi 8)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Candidoshark, Spectator, vinotec, Zbigniew e 1 ospite